Lo scandalo Unicredit e la banca di papà Boschi #Boschidiccilaverità

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

È gravissimo quanto scritto da Ferruccio De Bortoli nel suo ultimo libro. Se corrispondesse al vero, il sottosegretario Maria Elena Boschi dovrebbe immediatamente dimettersi.
Il M5S lo ha sempre detto: sul dossier banche e risparmio i conflitti di interessi in seno al governo Renzi hanno minato la sua capacità di intervenire in modo equo e corretto. Adesso la storia delle pressioni sull'ex amministratore delegato Unicredit Federico Ghizzoni, da parte dell’allora ministra per i Rapporti con il Parlamento, affinché Piazza Gae Aulenti salvasse Etruria, la banca di papà Pier Luigi, è la scossa che abbatte un castello di bugie cui non abbiamo mai creduto.

Non ci siamo mai bevuti la balla dell’ex premier Renzi, secondo cui il suo governo si è sempre comportato in modo sereno sulla questione banche. E men che meno ci siamo bevuti le fandonie della stessa Boschi che diceva di non essersi mai occupata dell’istituto di famiglia. Ha pure mentito di fronte al Parlamento e agli italiani, quando è venuta a rispondere in aula alla mozione di sfiducia del M5S.

Dopo aver saputo che Boschi padre si era rivolto a faccendieri della risma di Flavio Carboni per trovare un direttore generale dell’istituto e leggendo, anche sul libro di De Bortoli, dell’influenza di ambienti massonici sulla banca dei Boschi’s, non possiamo che ribadire quanto sosteniamo da anni: il governo ‘Renziloni’ non è adeguato a mandare avanti il Paese in un momento così difficile, anche in considerazione del peso enorme che la sottosegretaria, a colpi di circolari accentratrici, continua ad avere nell’esecutivo attuale.

La misura è colma, non ne possiamo più. Di fronte alla crisi in cui versa il mondo del credito, di fronte alle paure dei risparmiatori, di fronte ai drammi degli investitori colpiti dal salva-banche, non è accettabile vedere, secondo quanto si legge, un ministro che utilizza la propria posizione per brigare sottobanco allo scopo di salvare gli affari di famiglia. Boschi vada a casa o faremo di tutto per mandarcela noi. E valuteremo anche possibili azioni sul fronte giudiziario.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • in vest 8 mesi fa mostra
    Idea tanto liberatoria: dopo le azioni del FQ, perchè non facciamo un'altra super-colletta e compriamo la Casaleggio Associati?
  • Sofia S. 8 mesi fa mostra
    Caro Edgardo Romini, non ho il morbillo o altre malattie ma ti ringrazio comunque per gli auguri di pronta guarigione. Per uscire dal personale, faccio i miei auguri a tutto il M5S affinché il principio fondante dell’uno vale uno non rimanga lettera morta, una teoria o uno slogan e diventi invece una Regola che il Garante rispetta e che, attivando Strumenti idonei, fa rispettate a tutti i 5Stelle. Mi riferisco ovviamente a Strumenti di Rete che garantiscano “uno spazio dove veramente ognuno conterà uno”, uno spazio Trasparente in cui gli iscritti, ognuno contando uno, elaborano il programma e dettano la linea politica che i Portavoce dovranno semplicemente eseguire. Riterrei altrimenti una perdita di tempo parlare di Portavoce, di e-democracy anti delega, di un M5S leaderless orizzontale o di un Movimento che non è un partito, perché niente e nessuno potrebbe assicurare che, in un Movimento come in un partito, uno non entri in politica per una scalata verso il vertice del potere, ovvero per acquisire una posizione privilegiata di supremazia e dominio. Concordo infatti con Pistono che la Democrazia Diretta uno vale uno non funziona calando direttive dall’alto, così non può funzionare. https://youtu.be/i2tnS1Gtj-g Così si possono nascondere le magagne di un sistema verticistico con delle pezze, però l’oppressiva piramide del potere che Grillo diceva di voler rivoluzionare, rimane in piedi. In conclusione, visto che la Finalità statutaria dei 5Stelle è Testimoniare un metodo orizzontale, un metodo che impedisca a chiunque di opprimere un suo simile, parafrasando Bakunin, auguro a te e a tutto il Movimento di guarire dal verticismo assicurandosi che nessuno possa possedere il potere, ovvero che ognuno conti veramente uno. Buonanotte
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus