Il discreto collasso dell’economia italiana

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Italia_al_collasso.jpg

Il discreto collasso dell’economia italiana, di Roberto Orsi della London School of Economics and Political Science (LSE)

"Mentre l’attenzione sulla crisi dell’euro è focalizzata principalmente su Grecia e Cipro, non è un mistero che l’Italia - con la Spagna - sia la vera sfida per il futuro della moneta comunitaria. Nel silenzio della stampa internazionale, la condizione della macroeconomia italiana non mostra alcun segno di miglioramento: anzi, numerosi indici ritraggono un’economia nazionale in depressione piuttosto che in severa recessione. Non è esagerato affermare che l’economia italiana sta crollando. L’Italia è la terza economia dell’eurozona, dopo la Germania e la Francia, ed ha contratto il più grande debito pubblico (più di duemila miliardi di euro) che è andato crescendo ad un ritmo sorprendente, persino in tempi recentissimi ed in particolare in rapporto con il PIL (130%), visto che quest’ultimo sta rapidamente contraendosi. Come è possibile che un tale debito sia sostenibile? Infatti non lo è! Per il momento, grazie alla BCE (che ha acquistato 102,8 miliardi di euro di debito italiano tra il 2011 e il 2012) e specialmente al meccanismo LTRO, le finanze italiane hanno potuto essere tenute a galla. Le banche italiane hanno potuto assorbire 268 miliardi di euro di liquidità emessa dalla BCE grazie al programma LTRO, il cui meccanismo è il seguente: "Dato che la BCE non può prestare liquidità agli Stati, eccetto in caso di emergenza estrema e per ragioni di stabilizzazione dei mercati finanziari a breve termine, la presta alle banche che acquistano titoli di credito governativi". E’ interessante notare che LTRO funziona come strumento per permettere il ritiro in buon ordine degli investitori internazionali dall’Italia, specialmente francesi e tedeschi, la cui quota detenuta di debito italiano è passata dal 51% al 35%, facendo sembrare che fossero le banche italiane a ricomprare il debito nazionale. Questo è un segnale importante, che va in senso contrario alla interdipendenza che ci si aspetterebbe nel quadro di un’unione monetaria e di una prossima unione politica dell’eurozona. E’ realistico pensare che molti investitori stiano riducendo sistematicamente la loro esposizione in Europa del Sud, nella speranza che una prossima uscita dall’euro avrà per loro conseguenze meno gravi. Per gli euroscettici significa che, una volta che gli investitori stranieri si saranno ritirati, l’Italia verrà abbandonata al suo destino.
La verità è che lo Stato Italiano è fallito nell’estate del 2011, quando gli interessi del debito nazionale andarono fuori controllo e, come risultato, l’Italia perse l’accesso ai mercati finanziari. Ma, a causa dell’importanza dell’Italia come realtà economica e come DEBITRICE, la BCE e le autorità politiche europee hanno acconsentito alla creazione artificiosa di una parvenza di mercato attorno alla finanza pubblica italiana. L’Italia avrebbe dovrebbe rimanere sotto questa tutela fino a quando la situazione economica interna non fosse migliorata migliori insieme alla fiducia dei mercati per tornare ad accedere al mercato del credito. Ma questo purtroppo non avviene e non ci sono segni che lascino sperare che ciò accada nei prossimi anni. La situazione dell’economia italiana è semplicemente drammatica.
Recentemente è apparso un rapporto che rivela come la crisi attuale (2007-2013) sia molto peggiore di quella del 1929-1934. Nella presente crisi gli investimenti sono crollati del 27.6% in cinque anni, contro il 12.8% della recessione tra le due guerre. Il PIL è sceso del 6.9% contro il 5.1%. L’Italia, il cui comparto manufatturiero è secondo in Europa dietro la Germania, ha perso il 24% della sua produzione industriale, tornando ai livelli del 1980. Nessun dato mostra segni di ripresa. Dal’inizio dell’anno, il Paese ha perso più di 31.000 aziende ed ogni giorno chiudono 167 punti vendita al dettaglio, un’autentica disintegrazione del settore della distribuzione. Il settore dell’auto, uno dei più importanti, non fa che contrarsi: dai 2,5 milioni di vetture vendute nel 2007 siamo giunti ai 1,4 milioni di oggi, come nel 1979 e continuano a scendere. L’edilizia, altro pilastro dell’economia nazionale, è alla rovina: la caduta del 14% nel 2012 è l’ultima di una lunga serie. Le vendite di alloggi sono scese del 29% nel 2012 rispetto al 2011 che fu una catastrofe, fino al livello del 1985 di 440.000, la metà del 2006. L'impatto di questa tendenza sull’impiego è drammatico: la disoccupazione e’ giunta al 12% e sale rapidamente. Mezzo milione di lavoratori sono in cassa integrazione, e appare certo che a breve termine perderanno il loro impiego invece di essere reintegrati nel ciclo produttivo. Lo Stato Italiano si è finora arrabattato per difendere la propria posizione finanziaria per mezzo di ulteriori tassazioni, piccole riduzioni di spesa e altri prestiti. Come illustrato prima, lo schema di questi nuovi prestiti è stato architettato con la BCE e il settore bancario. La tassazione ha raggiunto livelli record, e con la stretta creditizia sta asfissiando l’economia interna. I tagli di spesa sono stati applicati fino ad un certo punto ma, come l’aumento delle tasse, hanno un effetto deprimente sull’economia per non parlare della loro difficile applicazione in un sistema clientelistico per non dire apertamente cleptocratico come quello Italiano.
Sotto la pressione della UE l’Italia si è impegnata a misure rigorose di controllo della spesa pubblica, fino ad introdurre un emendamento costituzionale per farle rispettare. Sembra assurdo ma il bilancio dello Stato appare in attivo se non si considerano gli interessi passivi sul debito, ma questo è dovuto al fatto che lo Stato spesso “dimentica” di pagare i suoi fornitori: lo scoperto nei confronti delle aziende fornitrici ammonta a una cifra oscillante fra 90 e i 130 miliardi di euro. Non è difficile immaginare che, in pochi mesi e malgrado le nuove tasse, il collasso di interi settori dell’economia interna causerà un rapido abbassamento degli incassi di imposte. Visto che non sembra possibile contrarre nuovi prestiti e che in Italia parlare di misure di austerità è una barzelletta, lo Stato italiano si troverà senza vie di uscita possibili e saranno necessarie nuove misure della BCE.
Essenzialmente, una forma di fallimento assistito e controllato. Ma, dati gli ordini di grandezza dell’economia e del debito pubblico italiani, ciò è semplicemente impossibile. In assenza di qualsiasi consenso politico riguardo ad una politica monetaria radicalmente diversa della BCE, il solo scenario realistico sarà quello di una rinegoziazione o di una ristrutturazione del debito, come suggerito da Nouriel Roubini in una precisa analisi pubblicata circa 18 mesi fa. Il collasso della finanza pubblica italiana sta avvicinandosi rapidamente ed avrà un enorme impatto sull’Eurozona e sulla UE."
Versione originale in lingua inglese

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Elio Giardinelli Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno a tutti, ecco la strada per iniziare ad uscire dall'€uro... http://blog.visiotrade.com/visiotrade-spa-on-air-su-radio-24-ai-microfoni-di-alessio-fabrizi-nel-programma-si-puo-fare/ ... certo che essendo una S.p.A. ci trae i suoi profitti ... è comunque un'iniziativa privata che può diventare l'uovo di colombo per non darla vinta agli stampatori di €uro, BCE in testa. Del resto se aspettiamo i tempi del "Santo Bevitore" Letta, con tutte le distrazioni che lo portano di continuo lontano dalle promesse fatte ai cittadini, possiamo anche morire. Forza M5S avanti tutta !
  • Simone B. Utente certificato 4 anni fa
    CHE FARE? (1 parte) Non posso credere che un movimento che ha preso 8 ml di voti che può (e deve) rappresentare una vera novità per tutta la società si sta perdendo perché realmente non sa più che fare, Ci stiamo consumando su temi semplicemente ridicoli, purtroppo aver buttato dentro quelli che hanno votato per anni Berlusconi (e ne portano ancora tossine nel cuore) da una parte e i loro antagonisti (sinistra) dall’altra , sta portando molti problemi. Critichiamo i MEDIA perché non parlano d’altro ma questo era ovvio e prevedibile, DAVVERO NON VE LO IMMAGINEVATE votando un movimento al 25%. Il lottare per eliminare i finanziamento hai PARTITI è una CAZZATA è stiamo cadendo nel tranello. I 42 ml rifiutati da M5S sono sicuramente un bel gesto, ma sono niente rispetto ai confitti di interesse che si maneggiano tutti i giorni. Quando lo SPREAD cala di 10 punti sono 200 ml, un premier capace recupera 50 ml facendo un semplice viaggio in qualche paese emergente, solo con nuovi contratti ecc. Tagliare le provincie per quanto condivisibile, potrebbe costarci addirittura di più se fatto MALE. Eppure leggo tanti commenti di persone che pensano di risolvere ogni problema, ma in realtà sperano solo che tutto ritorni com’era PRIMA e cercano una causa facile. Con un paese dove il 49% delle dichiarazioni IRPEF sono sotto 15.000 euro i NOSTRALGICI del pre MONTI (quello che ha introdotto lo spot EVASORE =PARASSITA) sono tanti. E TUTTI VOI CHE FATE? E’ vero le Italia sono 2 . Non destra contro sinistra e neppure garantiti e non garantiti, questa è una sciocchezza perché NESSUNO è realmente garantito. L’Italia e divisa fra chi VUOL CAMBIARE (perché sa di pagare) e CHI NON VUOLE CAMBIARE (perché sa di essere comunque un privilegiato anche se piccolino). Su questa base il M5S DA CHE PARTE VUOL STARE? Il M5S non avrà senso se non CHIARIRA’ QUESTO PUNTO IL NEMICO NON SONO I PARTITI che comunque rappresentano i cittadini (e veramente male?).
    • Fucsiaman 4 anni fa
      Credere che le cose economiche TUTTE dipendano da tasse non pagate e non accorgersi che l'Euro e il Dollaro sono monete fantasma (fiat si dice in gergo tecnico) fondate sul nulla se non sul "debito" che gli Stati protraggono con le tipografie PRIVATE che li emettono dà veramente la misura di come questa nazione per alcune generazioni sia stata geneticamente modificata e che sia ormai impossibile pretendere da esse una capacità percettiva e di discernimento basata su cose reali. L'economia MONDIALE è in mano a circa 100 corporations che si tengono l'80% circa della ricchezza mondiale e che sono governate dalle stesse persone che siedono in diversi CdA. Praticamente l'economia mondiale è una economia "familiare", di tipo mafioso. E voi state ancora qui a ragionare di spread (che va su e giù a seconda degli interessi delle maggiori banche mondiali e assolutamente nulla ha a che vedere con le varie nazioni), di evasione fiscale, quando regaliamo al MES decine di miliardi con i quali, tenendoceli, saremmo ben ricchi e pronti a ripartire alleandoci con i BRICS? Mio dio ma dove vivete? Chi vi ha fatto diventare così? Svegliatevi, riacquistate la sovranità personale di giudizio e, soprattutto, informatevi all'estero, su altri link, su altre piattaforme web perché qui vi fanno credere quello che vogliono. SVEGLIA
  • piero speciale 4 anni fa
    caro Peppe, il mov a fatto piu che bene alle elezioni comunali,prima di tutto a parte roma nei piccoli comuni il clientelismo e piu difficile da battere!perche i non votanti la maggior parte e stata gente del mov 5 stelle,<la gente del movimento e piu sensibile lo sa chei comuni senza i soldi dello stato non possono fare un cavolo .ai propio ragione la rai fa propaganda contro il movimento SALUTI PIERO
  • glauco campanozzi Utente certificato 4 anni fa
    temo che ne resterà veramente uno solo: un unico e ultimo elettore del M5S! Basterà ripetere qualche altra volta che Marino ed Alemanno sono uguali e il gioco è fatto! Il pdmenoelle è inguardabile, voi sarete presto invisibili!
  • stefano longhi 4 anni fa
    Sono un elettore del M5S. Andiamo avanti non facciamoci fregare dal vecchio sistema, non dimentichiamo che noi stiamo provando a cambiare le cose alla radice. Il momento è favorevole l'energia è quella giusta. Qui nel blog posso dirlo, io penso anche che ciò che ci unisce è un comune sentire, una qualità interiore che abbiamo sviluppato e che ci fa vedere un po più lontano.
  • ANASTASIA DELLA PENTA 4 anni fa
    tutti i politici, i parlamentari, chi è al potere deve capire e soprattutto guardare per le strade delle nostre città, così, se nn è troppo distratto a contare il danaro RUBATO DALLE NOSTRE TASCHE, si renderà conto che la popolazione fruga nei cassonetti per raccattare qualcosa da mangiare e chiede l'elemosina davanti ai supermercati. E' copla vostra se la gente si dà fuoco, se gli uomini vanno in depressione e si suicidano, se i ragazzi rubano...passatevi una mano sulla coscienza e rendetevi conto di come avete fatto finire la prima Nazione al mondo. In Italia c'è bisogno di una RIVOLUZIONE. POLITICI ITALIANI FATE SCHIFO...VERGOGNATEVI!!!
  • stefano di lupo 4 anni fa
    non so .più cosa pensare,abbiamo dato il paese in mano a Berlusconi,forse era meglio se noi saremmo andati al governo noi e avremmo preso per il colo bers.ani?e lo avremmo ricattato.non posiamo dire sempre no e i nostri parlamentari cosa fanno adsso,si tengono i soldini? casi non va ho paura che faremo la fine della lega,speriamo di no attento beppe........
  • Massimo Capri 4 anni fa
    Caro Grillo, molti dicono che le elezioni comunali hanno segnato una tua sconfitta. Secondo me alle prossime elezioni politiche avrai un altro successo data la giustezza delle tue rivendicazioni. Continua a lottare contro le caste dei privilegiati e per la concessione di un reddito minimo garantito a chi non ha nulla.
  • Carmelo GIUSA 4 anni fa
    Vai Sig. Beppe. Quando portai due elletti RSU in azienda dopo scoprii che avevano giocato il tiro per facile mania di potere avevano girato le spalle dimenticandosi della coerenza alle regole precedentemente la elezione accettata e condivisa. Poco importa coerenza e avanti tutta; immaturi che non si rendono conto che la televisione è gestita dal potere che rema contro gli interessi della povera gente ma a beneficio dei rufiani che vivono bene godendo di assicurazione dei potentati. Vai Grillo e che DIO Ti Benedica. Tanto Buon Lavoro a Tutti gli Onesti.
  • venero p. Utente certificato 4 anni fa
    mi sono appena iscritto al movimento e sono un po emozionato ma felice.fino all'anno scorso ero iscritto al pd,non ho rinnovato la tessera, non mi riconosco più in questo partito.Hanno rubato la mia buona fede, il mio tempo,la mia appartenenza di uomo di sinistra.Le vostre idee,i vostri programmi, sono stati sempre i miei,sperando invano che il pd li mettesse in pratica.Niente, una presa per il culo che dura da oltre 30 anni.Grazie,voglio essere un cittadino anche io e contribuire alla rinascita del mio paese.Grazie con affetto e mi raccomando siate leali con voi stessi e con noi che vi crediamo e appoggiamo .auguri
  • Lucianoo S. Utente certificato 4 anni fa
    E' una mia impressione, o non c'è un minimo ricordo di Franca Rame? Una grande donna, compagna di un grande uomo come Dario Fo a cui va il mio abbraccio (anche se non sono un M5S). Luciano Secco
  • Ottorino Pittelli 4 anni fa
    Grillo!!!! Mi sa che abbiamo fatto la fine di quello che per fare un dispetto alla mohlie, se lo taglia......per non voler accettare una qualche forma di compromesso.....in tanti hanno perso la fiducia...pensa se solo davi una mano a fare un governo accettando qualche compromesso....era fatta!!!adesso siamo ..come disse Enea al figlioletto Julo...anche questa volta lo abbiamo preso........
  • MARIO PIGNATIELLO Utente certificato 4 anni fa
    Ciao Beppe,perdona questa mia presa di confidenza ma ho bisogno di esporti il mio pensiero, temo che il movimento si annulli piano piano e per evitare che questo accada bisogna che tu oltre a rappresentarci nelle piazze d'Italia ci rappresenti anche nelle tv,la persona che non ha addomestichezza con il pc se non ti vede a controbattere quei mascalzoni che sono continuamente in ogni programma televisivo non potrà mai seguirti,purtoppo gli stessi conduttori non fanno mai domande dirette e si hanno sempre risposte vaghe e tutti i giorni ripetono le stesse cose, spero che questo governo non duri anche se ci sono tutte le premesse. spero vivamente di vederti presto in qualche trasmissione.
  • Aleksandr Isaevi Solženicyn 4 anni fa
    GRILLO, CASALEGGIO, PENSATE DI FERMARMI CON LA VOSTRA MISEREVOLE CENSURA?! BEH, AVETE FATTO MALE I CONTI! VOSTRO MALGRADO, SONO UNO STRAFOTTUTISSIMO HACKER E POSSO RAGGIRARE LA VOSTRA IGNOBILE CENSURA QUANDO E COME VOGLIO! SARO' IL VOSTRO STALKER POLITICO N° 1, LA VOSTRA PERSECUZIONE, LA VOSTRA MALEDIZIONE, ED E' QUELLO CHE VI MERITATE SQUALLIDI NAZI-FASCISTI DA 4 SOLDI! SIETE SOLO DEI CINICI, AVIDI, IGNOBILI E PERICOLOSI CAPITALISTI DI BASSA LEGA, CHE SPECULANO E LUCRANO VERGOGNOSAMENTE SULLA MISERIA DELLA POVERA GENTE... VERGOGNATEVI, LA GENTE SI SUICIDA E FINISCE SUL LASTRICO, MENTRE VOI NON FATE ALTRO CHE INCREMENTARE I VOSTRI CONTI IN BANCA; VENDENDO ILLUSIONI AD UN POPOLO DI DISPERATI. SIETE LA COPIA SPICCICATA DI HITLER E MUSSOLINI; OVVERO DUE DITTATORI ED ESTREMISTI CHE MIRANO A DOMINARE I DEBOLI CON LA VOSTRA PREPOTENZA E CON LA VOSTRA PROPAGANDA! INFAMI FASCISTI!!! TIRANNI!!!
  • piero manus 4 anni fa
    Ciao Beppe voglio sapere se devi andare ad Assemini (CA) per sostenere il candidato sindaco che è andato al ballottaggio, perchè saremo onorati di averti fra noi e sarebbe una spinta in più per aiutare il nostro candidato, grazie per tutto quello che fai per noi cittadini,sei un grande e spero che verrai per sostenerci..un abbraccio !!
  • Roberto Fabbri 4 anni fa
    Ma, per postare qui è indispensabile essere idioti, oppure è codesta solo una referenza ? Comunque solo per dire che appartengo agli 8 milioni che vi hanno votati, ma non ai 500 K che sono lo "zoccolo scemo" del vs. balordo movimento. Voi non dovete ridare tutto quanto destinato ai partiti, basta che ridiate indietro la paga dei 163 cretini pagati per non parlare, non fare, non pensare. Noi ci contentiamo e vi...perdoniamo, se non ci rompete più le balle !!
  • Giovanni Errera 4 anni fa
    Caro Grillo buonasera, le invio questa mail per avere un suo giudizio su questa questa legge 388 del 2000 fatta dall'Onorevole Amato ( che il PDL voleva come Presidente del Consiglio o addirittura Presidente della Repubblica....vergognoso).Le faccio notare che sono un ex dipendente Alitalia che dopo l'accordo firmato dal Governo e (allora Governo Berlusconi) Sindacati,che prevedeva quattro anni di cassaintegrazione e tre di mobilità con successivo accompagno alla pensione; adesso io come tanti altri colleghi ci troveremo alla fine della mobilità (ottobre 2015 io personalmente con 38 anni e mezzo di versamenti e 60 anni di età) senza mobilità e senza pensione per circa 7 anni..... grazie alla nuova Legge di quel cooccodrillo della Fornero che tra un pianto e un'altro si è giustificata dicendo che lei non voleva ma che era stata obbligata a farlo.Domanda: come dovremmo fare io e tanti miei colleghi alla fine del 2015, visto che ad oggi ancora non si è provveduto con un Decreto a tutelare tutte queste persone?Però vengo a scoprire che il quel Grande Economista di Amato braccio destro di Craxi uscito indenne dalla prima Repubblica con una pensione di 32.000 euro al mese!!!!!!ha fatto questa Legge (338 del 2000) per i genitori degl'immigrati.....complimenti!!!!!.Costringendo l'IMPS a dover pagare queste persone senza mai aver versato un euro di contributi alla faccia nostra (come nel mio casao) che dopo averne versati 38 anni e mezzo non percepirà nessuna pensione fino al raggiungimento dei 67 anni....VERGOGNOSO.Vorrei tanto che Lei desse una risposta a questa mia mail e facesse fare al suo movemento un'interrogazione parlamentare su questo problema immondo. Distinti saluti Giovanni Errera mail gio.errera@libero.it
  • Riccardo Falcone 4 anni fa
    Grillo!!!!!!! MA VAFFAN........ Casaleggio!!!!!!MA VAFFAN.......
  • lara merighi 4 anni fa
    come dice giustamente grillo, molta parte di popolo che vota questo partito( unico) pd e pdl, sono persone anziane, benestanti, che non vogliono perdere il loro status. Sono convinta che dove c è cultura limitata e disinteresse maturato da una posizione sociale privilegiata, c'e anche un addormentamento mentale, al quale i media contribuiscono da anni!! In quest'ambito le votazione vengono date per abitudine e lassismo da chi ha la pancia piena!! Non sono d'accordo che dipende anche dall'età,perchè io ne ho 70 di anni ! e l'ho sempre pensato diversamente in tante cose!!
    • Lucianoo S. Utente certificato 4 anni fa
      E' facile e, immagino, liberatorio tacciare di ignoranza o arrendevolezza chi non la pensa nello stesso modo. Democrazia significa anche avere opinioni diverse e non necessariamente essere ignoranti o malavitosi o "drogati" da televisioni o giornali. Purtroppo questo è il limite di molti M5S; non capire che bisogna convincere e non allontanare con ingiurie o accuse di vario tipo chi ancora non ha votato per loro. Cordialmente Luciano Secco, elettore PD.
  • Marco pellizzari 4 anni fa
    Premetto che sicuramente sarò incapace io. Ma da qualche giorno se apro un filmato su Facebook da te postato non parte. Si apre una piccola finestra e niente. Quindi devo poi andare sul blog x poterlo vedere. Era molto più comodo ed immediato prima. O c'è una soluzione che io è tanti altri poco informatici non conosciamo. Oppure c'è una strategia occulta che noi ignoriamo...... Cmq era più semplice ed immediato prima. Visto che come m5s abbiamo bisogno di immediatezza nel farci capire...... Confido in una risposta. Saluti e forza m5s
  • ANTONIO IANNONE 4 anni fa
    si dovrebbe comunicare anche tramite tv se non statali con quelle locali questo per le persone anziane e per tutte le persone che non hanno a disposizione un computer di conseguenza non possono conoscere i programmi del movimento e le altre comunicazioni per avere una corretta informazione, queste persone purtroppo ricevono solo informazioni distorte.
  • adriano matrice 4 anni fa
    bisogna iniziare a spiegare e Grillo deve farlo che:E solo una questione di scelta.La scelta è tra avere dei "padroni"(politici lobby banche ecc.)che ti dicono loro cosa devi fare nella vita,magari anche fallire.Un'altra scelta è diventare "responsabili" e decidere NOI quello che vogliamo per noi stessi.Questo "se" arriva dal movimento 5 stelle ;devono farlo capire algi elettori.Spegate Che Bisogna solo SCEGLIERE!!!!
  • vittorio rocca 4 anni fa
    mi dispiace di non essere stato contattato da nessuno del movimento nonostante avessi dato la mia disponibilita a titolo GRATUITO a collaborare con il movimento. ci riprovo sono un neo pensionato della polizia locale di roma capitale per circa 25 anni ho combattuto contro la pubblicita abusiva quindi mi ritengo abbastanza esperto nel settore se vi interesse mettere ordine in questo settore sono a VS completa disposizione spero di essere contattato e lo dico oggi perche prima si poteva pensare che volevo essere csndidato alle elezioni anche se la cosa mi avrebbe fatto estremamente piacere il mio cell. 3403405350
  • Carmen b. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, qualche mese fa (dopo le elezioni di febbraio) ti sollevavo dei rimproveri e ti preannunciavo il calo che, come vedi è avvenuto. Purtroppo gli italiani del cavolo sono capaci di punire un eccesso di zelo mentre premiano la melma. Se siamo arrivati a questo punto molti, non tutti, lo meritano e tanto. Spero si flagellino loro insieme ai berlusca, pir-letta e compagni di zattera. Ma ti conviene usare i loro stessi strumenti: tv e giornali. Quando avrai ripreso lo spazio che ti spetta puoi "mandarli a casa" questa è strategia. Impuntarsi come hai fatto tu, significa regalare la propria vittoria. Cosa ti costava scendere a patti con il bersani. Fatta la coalizione avresti sbattuto fuori il nano. In un secondo momento, se il pd non rispettava i vostri programmi, gli italiani cretini avrebbero capito di che pasta sono i pdmenoelle. Adesso hai perso qualche imbecille per strada, diversi ma non tutti. Personalmente la prossima voterò comunque M5S, ma cambiate traiettoria oppure così non andrete da nessuna parte. Noi, la parte migliore degli italiani siamo le vere vittime.
    • Piero Folgore 4 anni fa
      CARISSIMO BEPPE, PROGRAMMARE IN LONTANANZA VA BENE, MA ORA ABBIAMO ENORMEMENTE NECESSITÀ DI SALVARE IL PRESENTE, CHE È SULL’ORLO DEL BARATRO. QUINDI CERCA DI NON ESSERE PRESENTE SOLO NELLE SINGOLE PIAZZE, MA ANCHE IN TUTTE LE CASE DEGLI ITALIANI. PER QUESTO TI CHIEDO DI PARTECIPARE ANCHE TU, AI CONFRONTI TELEVISIVI. SICURAMENTE SARAI VINCENTE... CIAO.
  • Piero Ferrari 4 anni fa
    (null)
  • porta giuseppe 4 anni fa
    caro sig. beppe grillo sono giuseppe porta da giovinazzo in provincia di bari ti abbiamo votato per andare a roma e fare il cambiamento ed invece tu continui a fare chiachiere in piazza hai intenzione di andare avanti ancora cosi ? distinti saluti
  • Antonio Fraioli 4 anni fa
    Caro Grillo hai fatto il duro e l'hai presa nel ... Hai dato un Vaf a tutti ed ora iniziano i Vaf per Te , Casaleggio e quella banda di incapaci che hai mandato in parlamento. Continua cosi' che farai il percorso del gambero. Sei un inconcludente che parli, sparli e non combini un bel.... La giusta proporzione per il Movimento 5 Stelle : Grillo : Schettino = 5 Stelle : Nave Concordia. Spero che tu ed i tuoi eruditi parlamentari sappiate leggere i simboli della proporzione . Prima facevi ridere come comico ora fai ridere come leader politico , l'importante e' far ridere... Torna a fare spettacoli comici, la politica non e' mestiere per Te. Per l'occasione cerca di far lavorare Casaleggio ha un avvenire come controfigura di Branduardi, sono brutti quasi uguali. Un carissimo DISTANTE SALUTO, non ho sbagliato DISTANTE SALUTO
  • Alessandro Mammana 4 anni fa
    Ho letto con attenzione il blog perchè msn diceva che Grillo ammette errori. Mi pare, invece, che non ci sia nessuna ammissione di errori che forse non vuol vedere, forse non vede, forse non ha commesso. Non mi fiderò più di MSN
  • domenico cavalca Utente certificato 4 anni fa
    L'Italia deve uscire fuori dall'Euro,deve sottrarsi all'egemonia germanica e delle banche. Deve iniziare a stampare la propria moneta come fanno l'Inghilterra, l'America, il Giappone, ecc.Deve avere una Banca STATALE e non LA BANCA d'Italia di proprietà di UNICREDIT, MONTE PASCHI DI SIENA,INTESA SAN PAOLO, ecc. e di chi ne ha più ne metta.Uno Stato che stampa denaro e che abbia una propria Banca potrebbe davvero pensare alla elargizione di prestiti e mutui a tassi accettabili e non soffocanti a favore delle Imprese,dei privati e di tutti coloro che ne hanno bisogno. Bisogna cambiare.
  • Alessandro Moriconi 4 anni fa
    RISTRUTTURARE IL DEBITO....cosa significa???
    • gabriella bianchini Utente certificato 4 anni fa
      possono ristrutturare il debito oltanto paesei in grave crisi..sul'orlo del fallimento. di fatto è un nuovo accordo tra stato e possessori del debtio che modifica le condizioni di pagamnto del debito come: i tempi di scadenza cioè di pagamnto del debito, il tasso di interesse ecc.
  • gabriella bianchini Utente certificato 4 anni fa
    Il problema dell'enorme debito pubblico italiano potrebbe essere risolto, senza bisogno di chiedere aiuti all'unione europea o chiedere di ristrutturare il nostro debito, attraverso l'emissione di un rivoluzionario Buono del tesoro infruttifero che ho progettato. ovviamnte questo progetto è nemico però delle banche e di tutti gli speculatori internazionali. Il mio progetto consiste nel far emettere dal MInistero del tesoro dei buoni del tesoro infruttiferi e circolanti, stampati in tutti i tagli dell'attuale cartamoneta e con una scadenza trentennale. questi buoni dle tesoro sarebbero utilizzati dairettamnte dallo stato per pagare stipendi, pensioni e imprese e potrebbero poi circolare liberamnte come le normali cartamonete. Essendo infruttiferi lo stato risparmierebbe dagli 80 ai 90 miliardi l'anno e potrebbe ricominciare a investire. per chi vuole saperne di più può leggere il mio articolo "Eurobond o Buoni del Tesoro Circolanti Italiani per salvare l’Italia?" pubblicato il 5 luglio 2012 sulla rivista online: Sintesi dialettica per l'identità Democratica. credetemi, non ci sono alternative valide al mio progetto.
  • Franco Lo Basso 4 anni fa
    Si lo sappiamo tutti della crisi, ma il M5S con il suo 30% di parlamentari, concretamente cosa sta facendo???
  • Alessandro Madeddu 4 anni fa
    Il nostro è un po' il collasso dell'economia sovietica. Ma la nostra economia non ha mai goduto dello stesso prestigio ideale.
  • teodora i. Utente certificato 4 anni fa
    Marzio Morandi Sapessi quante denunce ho fatto in tal senso. Risutato: la persecuzione personale.. La categoria degli approfittatori è presente dappertutto, nel pubblico come nel privato. E non dimentichiamo i disastri prodotti dalla PRIVATIZZAZIONE. Quanto alle quarant’ore mensili, come al solito si parla ad aria con stereotipi stantii e faziosi, privi d’ogni realistica conoscenza. Personalmente ho fatto nottate per la correzione degli elaborati e per la montagna di incombenze formali da esplicare. Ma è tutto fiato sprecato: se rimanete progionieri dei vostri sconsiderati pregiudizi, mi chiedo quale battaglia solidale si può pensare di portare avanti. Quanto a Berlusconi, Brunetta e Gelmini non si può neanche solo immaginare che abbiano favorito gli insegnanti. Chiudo, prendendo atto delle irreversibili, sciocche divisioni interne al movimento.
    • ballantaine 4 anni fa
      non sono contro tutti i lavoratori del pubblico impiego, ma la mia analisi si basa su alcuni dati ineccepibili, un numero iperbolico di impiegati che timbra e va per i fatti propri, un numero iperbolico di impiegati che svolge il proprio lavoro nei locali della pubblica amministrazione, potremmo continuare all'infinito ma la cosa che piu colpisce è l'altissima pressione fiscale a carico del privato per mantenere una classe che poco o niente fa per la comunità, e non mi si venga a dire che anche i pubblici dipendenti pagano le tasse,le pagano con i soldi presi tramite equitalia fintanto che lo stato estorcerà tasse cosi esose per mantenere lo status quo per mantenere intatti i suoi apparati,l'economia crollerà le aziende delocalizzano gli operai perderanno il loro reddito,e lo stato dovra aumentare ulteriormente la pressione fiscale perdendo ulteriormente competitivita, spiegatemi voi come si puo risolvere questa situazione
  • teodora i. Utente certificato 4 anni fa
    ma quanto siete bravi a fare ostruzionismi per insabbiare i commenti scomodi. Alla faccia della trasparenza! Ma sapete dove stia di casa?!
  • teodora i. Utente certificato 4 anni fa
    ma quanto siete bravi ad insabbiari i commenti scomodi
  • teodora i. Utente certificato 4 anni fa
    siamo alle solite: ma cosa volete combattere con questi metodi oscuratori. Il messaggio è stato inserito. DOVE? NEL VOSTRO OSCURATORE?
  • andrea j. Utente certificato 4 anni fa
    Che il m5* grazie ad una politica miope e suicida (peggio di quella del pd e ho detto tutto!) sarebbe caduto in maniera verticale lo avevo previsto, che però qui in Valle d'Aosta in soli tre mesi passasse da oltre il 20% a poco più del 6% francamente non me lo aspettavo, io pensavo un 12-13%, altro che 6%!!!!!!! DEBACLE CLAMOROSA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! La faccia superattapirata del segretario locale Ferrero in tv ci dice tutto. Grillo e Casaleggio i soli responsabili del disastro, con la loro ottusità infinita.
    • Vincent C. 4 anni fa
      Hai previsto che il movimento***** sarebbe crollato,ma ti sei chiesto come mai, c'è stato un così forte astensionismo?.Inoltre la tua pseudo-analisi prescinde dal dato economico e dal dato oggettivo che ogni giorno qualcuno se ne va via dall'Italia o all'altro mondo perchè ha deciso di farla finita. Non ti affannare a cercare colpe nel movimento, perchè il movimento***** ha fatto l'impossibile,e se i partiti hanno continuato a fare il loro comodo, e proprio dovuto alle persone malate di protagonismo che cercano "gli accordicchi". Il liberismo è morto!!!!!. La maggior parte dei sapientoni dell'economia non "hanno ancora elaborato il lutto,e realizzato che occorre cambiare il sistema economico",e pretendono di somministrare pezze calde e salassi ad un morto. Sicchè l'economia diventa sempre più anemica e depressiva ed è già in fiscal cliff(baratro fiscale). Chiedi a qualche imprenditore quando guadagna?. Ti risponderà con un assurdo, oggi l'imprenditore "paga per lavorare". Caro dissenziente "facciamo a capirci", il movimento è tutto ed è nulla. E' tutto ciò che ci rimane, se le persone ci credono e se tutti gli uomini e donne di buona volontà partecipano, dando il loro contributo giornaliero, altrimeni dopo il movimento*****, ci saranno le croci uncinate.
  • Renzo Grillo 4 anni fa
    Fa impressione come gli attuali politici non si rendano conto che siamo vicini ad un baratro. Solo il M5S si batte per ridurre drasticamente le spese della ns politica. Tutto questo oltre che ad essere scandaloso è assolutamente vergognos.
  • andrea j. Utente certificato 4 anni fa
    Bravo Grillo, con la tua politica oltranzista in 3 mesi in Valle d'Aosta il m5* è passato dal 20,71% e 13760 voti (al senato), al 6,62% e 4773 voti, per pochi voti ha perso pure il terzo consigliere. In tre mesi triplicare -al contrario- è record mondiale! Non vorrei dirlo ma io l'avevo detto e proprio su questo blog. Come buttare via un credito che non si raggiungerà mai più.
  • carlo f. Utente certificato 4 anni fa
    Sentir parlare di economia chi ha riportato berlusconi al governo, fa ribrezzo e gli elettori hannonrisposto
    • carlo f. Utente certificato 4 anni fa
      E comunque il polverone sollevato appena hanno proposto una norma per statuti e bilanci di partiti e movimenti' grillo e casaleggio sono insorti, cosi come fingonondi non conoscerevla storia di banca carige di genova
  • Michele F. Utente certificato 4 anni fa
    Lascerei i commenti autocelebrativi ad altri, confrontare con le precedenti amministrative è una stupidaggine, il confronto si fa con le ultime politiche. Le elezioni amministrative sono un fortissimo indicatore dell'intenzione di voto di quelle politiche, quello di Roma è stato un risultato PESSIMO. Per poter correggere gli errori occorre ammetterli con onestà intellettuale e senza essere autoreferenziali. Roma è una piazza difficile, si poteva e si doveva comunicare molto meglio. Che i mezzi di comunicazione siano ostili al movimento lo sappiamo, ma non è un buon motivo per non pesare le parole, per fare una comunicazione sciatta, per lasciarsi tranciare da politici pessimi ma comunicatori abilissimi durante un confronto. Adesso buon lavoro e buona opposizione a Vito, che spero sia durissima.
  • Happy Future 4 anni fa
    E due indicatori sono chiari per noi gente comune: l'ascesa dei prezzi, il lavoro che manca. L'aumento dei prezzi è da paura. Basta passare per il fruttivendolo per sapere che i generi sono tutti intorno ai 3 euro al chilo. Le confezioni poi diminuiscono il contenuto e aumentano il prezzo. Assurdo. Senza soldi nelle tasche della gente il lavoro non può crearsi. Aspetto che gli aumenti di Giugno, prima dell'estate, e l'aumento dell'Iva a Luglio daranno il colpo di grazia.
  • giovanni tardocchi Utente certificato 4 anni fa
    A cercare di districarsi nei labirinti dell'economia e della finanza si perde solo tempo; il nostro è un sistema che ha raggiunto il più alto grado di comlessità e ora non può che frantumarsi; è successo all'impero romano, succede nei fenomeni fisici; occorre pensare ad una società frammentata e destrutturata, piccoli nuclei quasi autosufficienti che interagiscono fra loro con regole elementari; questa è la fine della centralizzazione.
    • Paolo 4 anni fa
      Analisi corretta. Va capito che il male non sta nei nostri politici, ma nel sistema consumistico dilagante. I nostri parlamentari PD e PDL sono solo dei burattini in mano al sistema. Il sistema va cambiato, ALLA RADICE Primo ha ragione il Movimento. Bisogna buttarli fuori tutti Secondo occorre un nuovo modello socioeconomico da proporre all'europa.
  • daniele viviani 4 anni fa
    RECENTEMENTE IL PRESIDENTE DELL’ISTAT HA DICHIARATO CHE LA CRISI ECONOMICA DURA DA 10 ANNI; a febbraio (mese notoriamente rigido) di quest’anno 2013, l’ENEL ha registrato un calo nei consumi di energia da parte delle famiglie (PERCHE’ LE BOLLETTE ENEL, -società privata con un azionista che è il Ministero dell’economia- SONO RADDOPPIATE E NESSUNO INTERVIENE?). NON È UN CASO CHE 11 ANNI FA ENTRÒ IN CIRCOLAZIONE L’EURO. La CRISI DELLE AZIENDE è determinata dal fatto che il mercato interno non riesce a comprare, a causa degli alti prezzi; e chi li ha imposti? Gli STESSI PRODUTTORI che all’arrivo dell’euro hanno approfittato per FARE SOLDI A PALATE! QUINDI È EVIDENTE IL COLLEGAMENTO DELLA CRISI ALLA FRODE SUL CAMBIO DELL’EURO operata da produttori e commercianti! (e anche dalla PUBBLICA AMMINISTRAZIONE). Quali RIMEDI? Se la frode SUL CAMBIO è UN REATO VALUTARIO, intervento della MAGISTRATURA e accertamenti della Guardia di Finanza; temporanea rimessa in circolazione della lira assieme all’euro.
    • Simone B. Utente certificato 4 anni fa
      CHE FATE (2 Parte) La verità è che il NEMICO NON SONO I PARTITI che rappresentano comunque i cittadini (anche se male). Tuttavia se abbandoniamo questa visione deviata anche da 20 anni di Berlusconismo, dovrebbe esservi chiaro che il 99% della massa è in realtà dalla stessa parte NON CE NE RENDIAMO CONTO perchè c’è UN intero SISTEMA CHE LAVORA ogni giorno per QUESTO. Se volete vedere le cose da un ‘altra angolazione GUARDATE IL FILM; THRIVE di Foster Gamble http://www.youtube.com/watch?v=ORw7PjmlHhg forse TROVIAMO QUALCOSA CHE CI UNISCE. E’ inutile aver timore di quello che potrebbe accadere, perché STA GIA’ ACCADENDO basta vedere quello che è successo in ITALIA in questi mesi/anni. CHI PENSATE SIA IL VERO OBBIETTIVO.?
  • attilio rossi 4 anni fa
    Leggo ora che in nelle ultime amministrative il calo dei consensi per il M5S è di due cifre. Se qualcuno si chiede il perchè è un ingenuo. Quando il sig. Grillo si è opposto in tutti i modi per un governo con il PD, che avrebbe eclissato il sig. Berlusconi, il movimento ha perso un buon numero di elettori. Quando non ha votato Prodi che è l'unico in tutta la penisola che fa paura a Berlusconi, ne ha persi ancora. La sparata, " vogliamo la maggioranza assoluta" Ha distrutto tutto quello che si era creato. Peccato un'occasione simile non l'avremo più, mi ritiro e mi lecco le ferite.I nostri bravi ragazzi non hanno saputo opporsi a una serie di decisioni del capo, purtroppo, suicide.
    • Rosario Vattani 4 anni fa
      Io vivo ne Lazio e, alle scorse elezioni, ho dato al mio voto a Zingaretti malgrado da tempo abbia riconosciuto che il PD è ipnotizzato da Berlusconi e si accontenta di poter mettere il cappello su questa banca, quel canale TV ecc. Zingaretti per me era l'uomo migliore tra i candidati all presidenza del Lazio e, anche se Zingaretti fosse stato uno dei Fratelli d'Italia, avrei votato per lui. Tutto questo è per dire che Grillo interessa a livello nazionale. A livello locale si guarda alla persona che ci amministrerà che, essendo del posto, è ben conosciuta. Su con la vita, se seguitano così a Palazzo Chigi, il M5S ha ancora carte da giocare.
  • max walyer (max walyer) Utente certificato 4 anni fa
    ......AHI, AHI, AHI, primi risultati delle amministrative. Aumento esponenziale dell'astensionismo e contestuale quasi dimezzamento del 5* (13,5% a Roma). Aumento del PD-L (più o meno dal 33% al 39%), contrazione PDL. Vorrei sbagliarmi ma temo che abbiamo perso il treno per l'ennesima volta. Sembra che spocchia, supponenza e cazzate non paghino. Adesso per il ballottaggio che diremo? che Marino (inviso alle gerarchie ecclesiastiche) ed Alemanno (uomo del nano) pari sono?
  • elio demetrio Utente certificato 4 anni fa
    M5s, abolizione del finanziamento pubblico ai giornali, la proposta firmata Vito Crimi.Crimi ci dica come intende farla approvare dal parlamento la sua proposta, con quale maggioranza, con Bersani? Il m5s si è ormai incartato...tutte belle proposte...ma alla fine scarsi risultati. Avete perso l'ultimo treno della notte e con Bersani avete sbagliato...potevate essere voi al Governo e non il PDL di Berlusconi...ma la linea politica confusionale di Grillo vi ha portato su un binario morto.
  • Antonio Di Benedetto Utente certificato 4 anni fa
    non so chi sia questo roberto orsi, indagando nei blog specializzati su materie economiche e su euro exit, non ce ne è traccia, quantomeno come economista che abbia una qualche parvenza di credibilità mi chiedo quindi quali siano le motivazioni alla pubblicazione di una tale analisi che CANNA COMPLETAMENTE la causa principale della crisi della nostra economia: la permanenza nell'euro. mentre migliaia di persone perdono il lavoro, si suicidano, o migrano lontano dall'italia, si perde tempo nel filosofeggiare da operatore di borsa su improbabili e impossibili unioni politiche e fiscali di un'europa già virtualmente morta. mi sembra un classico articolo da sostenitore del partito democratico: si parla degli effetti della crisi, ma non si osa toccare l'argomento tabù della ormai improrogabile uscita dall'euro. continua ad imperversare la confusione sulle necessarie e drastiche scelte da fare immediatamente su moneta sovrana ed euroexit, per salvare lavoratori e aziende ancora salvabili....che dio ci aiuti
    • Rosario Vattani 4 anni fa
      Roberto Orsi non sta specializzandosi come economista. Il suo nome figura alla pagina http://www2.lse.ac.uk/internationalRelations/research/researchdegrees/researchstudents.aspx della London School of Economics come dottorando con tesi su J. Habermas e C. Schmitt. Il primo è uno dei più grandi filosofi tedeschi viventi (qualche anno fa fece una visita a Papa Benedetto per discutere gli interessi che li accomunano, tra i quali non figura l'economia a livello elevato); C. Schmitt è morto nel 1985 e anche lui si è occupato di filosofia, oltre che di diritto. Le rispettive pagine di Wikipedia si trovano qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Habermas http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_Schmitt Tuttavia, da come scrive nel pezzo pubblicato nel nostro blog, Orsi ha di certo buone basi in economia. Non è un orecchiante e basta. Tuttavia per emettere pronunce così decise sulla nostra prossima rovina ci vorrebbe una preparazione un tantino più profonda. Non è un buon segno per la serietà del M5S che uno studio a livello di "post-graduate" (dottorando) venga presentato come decisivo, specie se si considera che molti dei visitatori del blog sono portati a pensare the l'autore sia a livello di dottorato acqusito - come minimo. Inoltre non tutti sanno che, a dispetto del nome, la "Scuola Londinese di Economia" ospita anche corsi di filosofia. Non è di certo bello ma, come M. Monroe dice a J.Lemmon in "A qualcuno piace caldo", nessuno è perfetto. Con quello che passa il convento di questi tempi, Grillo resta di gran lunga preferibile alla concorrenza.
  • RADAMES LION 4 anni fa
    IO NON VOLEVO COMMENTARE L'ARTICOLO DI OGGI MA VOLEVO PORRE UNA DOMANDA: IO ABITO IN PAESE DEL VENETO NELLA PROVINCIA DI PADOVA E IERI ABBIAMO VOTATO PER LA NOMINA DEL SINDACO E RELATIVA GIUNTA, HO NOTATO CON PROFONDO RAMMARICO CHE AI SEGGI, PRESIDENTI, SEGRETARI E SCRUTATORI SONO SEMPRE GLI STESSI SIA CHE LE ELEZIONI SIANO COMUNALI, NAZIOLALI, POLITICHE O AMMINISTRATIVE O REFERENDUM ECC. ECC. LA DOMANDA CHE MI PONGO E'(VISTO CHE SONO DISOCCUPATO DA TRE ANNI E NE HO 54 E A CAUSA DELL'ETA' NON TROVO LAVORO) PERCHE' QUESTE MANSIONI ELETTORALI NON VENGONO AFFIDATE AI DISOCCUPATI INVECE CHE SEMPRE ALLE STESSE PERSONE CHE NON HANNO CERTO BISOGNO DI QUEI SOLDI PER CAMPARE? PER UN DISOCCUPATO ANCHE I 100€ SERVONO E' IL COSTO DI UNA SPESA DI ALIMENTARI PER UNA SETTIMANA PER UNA FAMIGLIA DI 4 PERSONE, E INVECE SI VEDONO LE FACCE DI CHI VEDI DURANTE TUTTA LA SETTIMANA PERCHE' E' IL MACELLAIO IL GIORNALAIO IL PANETTIERE O QUELLA CHE VENDE BOTTONI E FAZZOLETTI, NON CREDO CHE QUESTA GENTE ABBIA BISOGNO DEI SOLDI PRESI IN UN FINE SETTIMANA PER FARE DELLE COSE CHE POTREBBERO FARE ALTRE PERSONE PIU' BISOGNOSE?? ORA IO NON SO QUANTO SIA IL COMPENSO PER QUESTI PUBBLICI SERVIZI, E NON SO COME SIANO REGOLATI DALLA LEGGE, MA DI UNA COSA SONO CERTO ED E' CHE QUESTE MANSIONI DOVREBBERO ESSERE AFFIDATE AI DISOCCUPATI DEL PAESE E SE LA LEGGE NON LO PREVEDE ALLORA CAMBIAMOLA DIAMO SEGNO DI CIVILTA' E SOLIDARIETA' FACCIAMO FARE QUESTI LAVORI (CHE SE SONO PAGATI) SIANO PAGATI A CHI VERAMENTE NE HA BISOGNO OPPURE CONTINUIAMO A DARE LE PERLE AI PORCI E LA FAME AI POVERI BUONA GIORNATA A VOI DA UN DISOCCUPATO CHE OGNI GIORNO LOTTA PER PORTARE A CASA I 50€ PER PAGARE 1000€ DI MUTUO TUTTI I MESI IL VITTO PER LA FAMIGLIA, PAGARE BOLLETTE VARIE E TASSE - RADAMES
  • marina allegrini Utente certificato 4 anni fa
    l'unica soluzione e' uscire dall'euro oltre la ristrutturazione della politica fuori i vecchi parlamentari che hanno causato questa situazione il m5s deve crescere perche' e' l'unico movimento che puo' far tornare all'onore del mondo l'italia non basta la rete bisogna partecipare a tutte le trasmissioni televisive e fare dichiarazioni nette coraggio pentastellati siamo con voi
  • lorenzo garrone 4 anni fa
    ..ho capito...per non collassarci bisogna vendere più automobili e costruire più case... bella prospettiva ...
  • scipione massari 4 anni fa
    dalla germania arriverà un attacco senza precedenti dopo l'elezioni di ottobre che si terranno li.Quella porca della Merkel deve dimostrare che lei ha il coltello dalla parte del manico e deve ancora proporre la linea della austerità .....ma deve stare molto attenta,che con il coltello faccia karakiri.. Scipione cmq sono moltissimo preoccupato da piccolo imprenditore sento molta pressione ed il fiato sul collo vogliono impadronirsi dell'Italia a prezzo di fabbrica !!!!!!!!!!!
  • Chris J. Utente certificato 4 anni fa
    Non commento l'articolo, ma faccio solo una correzione fattuale al''occhiello che puo' trarre in inganno. L'AUTORE, Roberto Orsi NON E' UN PROFESSORE DELLA LONDON SCHOOL OF ECONOMICS, NE TANTO MENO UN ECONOMISTA. L'autore e' uno studente, e in relazioni internazionali (non economia).
  • gaetano frassica Utente certificato 4 anni fa
    Grande grillo! Continua così !sei tutti noi! Una raccomandazione togliamo al più presto il finanziamento fornito a questa gentaglia dalla casta moribonda.Voglio vedere la loro fine prima che giunga la mia, per avere la soddisfazione che gli Italiani hanno capito che è tempo di pulirsi da questa rogna infetta.
  • Luciano Olivieri 4 anni fa
    Se l'analisi fosse esatta solo al 50% (ed io temo che lo sia molto di più) vuol dire che in questo paese: - oggi si sta giocando con la vita di milioni di persone, in quanto non si sta facendo nulla per i veri problemi che ci affliggono - ma la cosa peggiore è che neppure un altro governo potrà mai fare nulla di sostanziale, con le regole ed i sistemi decisionali attuali.
  • Rob U. Utente certificato 4 anni fa
    Praticamente l'analisi di Monti. Bel mucchio di cazzate che non avrei mai creduto di poter leggere su questo blog. Ma d'altro canto... avendo proposto Prodi, Bonino e Gabanelli per le Quirinarie... c'è da aspettarselo.
  • Anónimo roberto l'apolitico 4 anni fa
    Quando parlo con il mio cane ho la netta sensazione che sia più intelligente di molti Italiani! Dopo aver dato il nostro PAESE, per decenni, IN SUB-APPALTO a gente incapace, inetta, corrotta ....................................................................................................e chi più ne ha più ne metta, come possono pretendere oggi gli Italiani di riprendersi la Nazione nelle proprie mani! Destra e sinistra, anche se apparentemente diverse per oppportunità, sono identiche! Mantengono lo scontro studiato a tavolino per dividere il Paese e proseguire nel loro sporco gioco! ( alla fine mangiano tutti insieme ) Svegliatevi, nel 2013 mi piacerebbe tanto vedere un'Italia moderna, al passo con i tempi, non ancora legata ai Guelfi e Ghibellini( preistoria ) Anche se questo fa ancora il gioco sporco di molti, sforzatevi a capirmi, quell'epoca è passata, e non da poco!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Non è che lasciando la nostra Nazione in mano a costoro che ci salveremo! Provate a pensare almeno una volta con la Vostra testa: valutate almeno dove ci hanno portato? La vostra misera vita potrà dipendere in eterno da questi individui? Se vi sta bene, contenti tutti! Ad ognuno ciò che si merita!
  • Michele Spina 4 anni fa
    SCUSATE, NON E' LA SEDE OPPORTUNA MA HO BISOGNO DI UNA MANO Sono studente, vent'anni, e ho condotto una mini-inchiesta sul mio blog riguardante i finanziamenti che riceve da CGIL l'associazione universitaria UdU-Perugia. Finanziamenti tutt'altro che trasparenti, come spiega: http://wp.me/p28BrY-9N Un consigliere comunale PD, Tommaso Bori, vede quest'articolo e, non so perché, mi minaccia di querela. Intimorito, rimuovo tutto, ma poi decido di resistere. Da lì il consigliere inizia a segnalare tutti i post della mia bacheca FB in cui esprimo valutazioni personali sulla faccenda (solo però quelli in cui figura il suo nome). Ripeto, opinioni personali, nulla di infamante, di scabroso o di reo, come spiega qui: http://wp.me/p28BrY-bT Per ogni stato rimosso mi viene comminato un blocco temporaneo di 12 ore. La storia dura per giorni, perché mi viene segnalato di tutto. Capirete che io non avevo altri mezzi che il mio profilo FB per denunciare certe bravate. Ho vent'anni e non faccio parte di nessun movimento, associazione, cricca. Nel frattempo ho pure scoperto che lo stesso consigliere mi voleva far passare per pazzo quando facevo domande, sempre riguardanti i finanzialmenti, al coordinatore della suddetta associazione (a lui evidentemente affezionata). Qui spiega come mi abbia ripetutamente diffamato: http://wp.me/p28BrY-br Ebbene, non ho potuto condividere questi articoli coi miei amici perché, ogni volta che provavo a farlo, zac: link rimosso e altre 12 ore di silenzio. A tutt'oggi il mio profilo è bloccato. So che leggere quei link è lungo e richiede tempo, ma la faccenda è davvero mortificante e quindi, come ultimo tentativo, provo a chiedere una mano qui. Magari qualcuno mi ascolta.
    • alessandra mammola 4 anni fa
      Se una persona mi dovesse minacciare seriamente io mi attiverei con avvocato , denuncia anche ai carabinieri e Procura ,sempre se le minacce sono serie. Per facebook ti conviene cambiare profilo e non esporti in prima persona. Non è più uno spazio sicuro per nessuno. Io ho sempre lasciato perdere considerandolo uno spazio inutile che da troppa visibilità ma, sono più grande di te e capisco che alla tua età è difficile resistere.
  • Corrado P. 4 anni fa
    Unico modo per uscire da questa crisi senza fine è quella di portare la Germania fuori dalla moneta unica, la Germania deve capire che la sua presenza la sua linea monetaria è un fallimento per i paesi del sud. Solo con l’uscita della G. probabilmente avremo una situazione macroeconomica piuttosto accomodante , come per esemp. rilanciare l’economia reale con la svalutazione dell’euro del 50%. Ma tutto questo basterà ? Credo proprio di no !!! L’Italia avrà una grande opportunità ma purtroppo con la classe politica che ci troviamo trovo assai difficile questa ipotesi. Questa opportunità dovrà essere accompagnata da una reale ristrutturazione della spesa pubblica, da un cambio di mentalità sull’imprenditoria ( Motore trainante dell’economia e pane per i nostri figli) con forti investimenti sulla crescita e costo del lavoro ( non le solite stronzate che leggo sui quotidiani), equità sociale, meritocrazia, eccc. Buon lavoro M5S
  • Daniele S. Utente certificato 4 anni fa
    Denuncia alla corte di giustizia dell'Aja per crimini contro l'umanità per tutti i politici che fino ad oggi hanno governato l'Italia. Dichiarazione del debito odioso ed, eventualmente (direi sicuramente), uscita dall'euro.
  • federica tacciani 4 anni fa
    Ma tutti quelli che dicono "Usciamo dall'Euro" hanno una vaga idea di quello che capiterebbe. - 1) Svalutazione competitiva sia diretta sia derivata --> i nostri prodotti diventano più competivi rispetto ad esempio a quelli tedeschi, ma in ogni caso meno di quelli cinesi/vietnamiti ecc. (Effetto positivo) - 2) Aumento dei prezzi dei prodotti stranieri (pc- cellulari - auto - ecc) . (effetto neutro , possiamo comprare meno ma umenta il consumo interno) - 3) Aumento dei prezzi di materie prime e derivati (gas per il riscaldamento - benzina - energia elettrica). (effetto negativo) - 4) Aumento complessivo dell'inflazione (Effetto negativo) da cui punti 5 e 6 - 5) Diminuzione del valore del risparmio privato (se hai 10.000 Euro in banca ogni giorno il valore scende) - 6) Aumento degli interessi sui mutui a tasso variabile (Effetto negativo) - 7) Per la paura derivante dai punti precedenti, nei mesi prima di un eventuale referendum si assisterebbe a un ritiro corposo dei soldi dalle banche (effetto negativo)
    • Daniele S. Utente certificato 4 anni fa
      Dichiarazione del debito odioso.
  • Andrea Scacchioli 4 anni fa
    Un'analisi nuda e cruda della situazione italiana, purtroppo dico queste cose da parecchio tempo e riscontrare che un autorevole e indipendente economista ne da conferma fa solo male agli italiani, che comunque considero complici per aver votato certi partiti cleptomani! Vista questa analisi, però, non riesco a capire con quali argomenti l'Italia possa richiedere revisioni dei trattati o ammorbidimenti della politica di austerità! È una trappola dei partiti e il Movimento non ci deve cascare a costo, purtroppo, di continuare a soffrire per altri tre o quattro anni. Il movimento deve invece insegnare ai cittadini come affrontare la crisi e riorganizzare la propria vita in un'italia futura che sarà comunque di minor benessere per tutte le generazioni! Questo deve essere chiaro a tutti se no sarà tutto inutile..
  • Rosario Vattani 4 anni fa
    Gli scambi sul blog dovrebbero anche contrastare – attraverso l'informazione – le cause del degrado della nostra economia e del perché governi inetti continuano ad essere democraticamente eletti. Nazioni povere di risorse naturali (Svizzera, Giappone, ...) hanno alti gradi di benessere grazie al rispetto delle leggi e al buon livello medio di istruzione degli abitanti. Qui da noi invece un partito politico promette di restituire l'IMU sulla prima casa, dando per scontato che gli elettori sono ritardati mentali. La nostra ex-ICI e ora IMU, conosciuta come Council Tax in Gran Bretagna e Land Tax in Canada e USA, è un'imposta che esiste in tutte le economie avanzate. Se io compro una casa ma non ci sono strade e trasporti pubblici per raggiungerla, reti idriche e fognarie, scuole per i miei figli, una polizia che mi protegga da mentecatti, scassinatori o stupratori, ambulanze e ospedali, chiese dove pregare (per effetto del Concordato parte del loro costo deve essere finanziato dal governo) io in quella casa non ci posso vivere. Uno stato che reperisce i fondi attraverso l'IRPEF per far fronte a qualsiasi tipo di spesa sarebbe una burocrazia mastodontica e forzatamente inefficiente, come lo era diventata l'Unione Sovietica al momento del collasso. L'IMU invece, essendo localizzata, serve a reperire i fondi da chi ne beneficia; e l'IRPEF serve a finanziare servizi e infrastrutture non localizzabili come quelli forniti da forze armate, consolati all'estero, protezione civile, ecc.. Quando il partito sopra citato dichiara che tassare la prima casa è un abominio, dichiara il falso. Strade, fognature, vigili del fuoco, scuole e ospedali attorno alla prima casa devono essere pagati come quelli attorno alle seconde e terze case. Se poi qualcuno si trova al di sotto di una soglia di povertà identificata con realismo, quella persona va esonerata dal contributo alla convivenza collettiva. Questo però è un discorso che non ha nulla a che vedere con l'IMU.
  • attilio rossi 4 anni fa
    Abbiamo capito, forse non era nemmeno necessario sottolinearlo ancora una volta, l'Italia è sull'orlo, o lo ha già superato, del fallimento. E noi cosa facciamo? Continuima denunciare, è stato caio è stao sempronio ecc. ecc. ma questo non risolve i problemi, bisogna impegnarci. Ora siamo in Parlamento è già un passo avanti, cosa proponiamo, mi sembra poco o nulla. Vogliamo salvare questo paese o fare come il cornuto che si castra per fare un dispetto alla moglie? Mi sembra che sia così, ho l'impressione che molti di noi attenda la catastrofe come se fosse liberatoria. No! Cari amici le rogne dovremo sempre grattarle noi e allora perchè non cominciare subito. Per esempio perchè non comperare solo prodotti Italiani? Parla uno che ha la Peugeot! E' stato un errore lo so ma si può iniziare ora e con l'aumento della richiesta del prodotto italiano forse e non solo forse, si da una spinta alla nostra economia. Mi viene un dubbio....forse parlo al vento, ciao a tutti non ci vedremo in Parlamento, come dicevamo qualche mese fa, purtroppo, è il caso di dirlo,ci vedremo alla Tazzinetta Benefica per un piatto di minestra.
    • Marzio Morandi 4 anni fa
      Il prerequisito per tentare di risorgere è mandare via chi l'Italia l'ha rovinata e continua ad opporsi al vero cambiamento, l'essere andati in parlamento è stato un segnale forte per indicare che questa strada è la sola possibile, ma pensare che si possa partire da li, dove la maggioranza l'hanno loro, è un'illusione. La storia del comprare prodotti italiani l'abbiamo già vista, compravamo macchine scadenti e davamo soldi pubblici a chi le faceva, loro se li intascavano e continuavano a fare macchine scadenti. Dobbiamo liberare le imprese italiane dalle catene di una burocrazia mortalmente famelica.
  • Corrado P. 4 anni fa
    La Germania sarà chiamata a scegliere se mandare in default mezza Europa oppure accettare gli eurobond o in alternativa uscire dall’euro. La scelta più vicina al pensiero tedesco è quella di uscire dall’euro, se questa ipotesi dovesse accadere senza una adeguata liquidità nel sistema ci sarebbero rischi di una svalutazione senza benefici. La mia proposta è, lanciare un piano europeo di 1000 miliardi finalizzato a un aumento del Pil e alla creazione di posti di lavoro nelle aree a rischio del sud Europa, con un occhio di riguardo per la competitività e l'innovazione delle imprese industriali, per la sicurezza sociale, la sanità, l'istruzione e la cultura. Aumento della base monetaria fino al raggiungimento di un’infrazione del 2%, acquisti di titoli a lungo termine del debito sovrano dei paesi in difficoltà. Se la Germania non sarà d’accordo, che prendesse una decisione almeno sei mesi dopo gli stimoli, d’altro canto a loro non cambierebbe nulla per il semplice fatto che solo alla richiesta di uscita dall’euro la loro moneta si rivaluterebbe senza nessun danno. Al contrario un solo stato in default costerebbe più dell’intera operazione sopra.
  • David M. 4 anni fa
    Vorrei sollevare una questione di LEGITTIMITA' !!! Perchè si considera scontato che alcune persone che governano un paese abbiano il diritto di contrarre debiti a nome di tutti o di svendere proprietà dello stato ??? Sulla base di che cosa individui che all'epoca del prestito pubblico non erano nemmeno nati dovrebbero pagare un debito che non sanno nemmeno a cosa è servito ( glielo dico io : a mantenere l'Italia nelle mani di chi ce l'ha ancora oggi ) ??? E stiamo parlando di un debito di 1000 miliardi di euro, che nel frattempo sono diventati 2000, aggiungedovi altri 2300 miliardi ( circa ) già pagati, e aggiungendovi tutte le aziende pubbliche italiane e comprese le infrastrutture e le proprietà immobiliari ( che non saprei nemmeno quantificare per quanto è alta la cifra )che sono state "derubate" al popolo italiano. Chi ha deciso che un manipolo di servi ( che fanno finta di governare un paese ) possa disporre a suo piacimento dello stato e di tutte le persone che ci vivono ??? Io non penso che chi governa un paese per qualche anno possa decidere il suo destino per l'eternità... Questi meccanismi avvenuti in Italia sono esattamente gli stessi con cui hanno rovinato i paesi africani. Credo che sarebbe ora di emanare delle leggi che impediscano queste manovre
  • fabrizio . Utente certificato 4 anni fa
    basta con tutto questo terrorismo psicologico per bloccare ancora di più i consumi!!! il debito pubblico non può essere un problema per uno stato come l'italia che dispone di ricchezze inestimabili!!! IL M5S SA' SOLO CRITICARE E NON PROPONE NULLA ORA SIETE LI'FATE QUALCOSA!! SECONDO ME AVETE DIMOSTRATO AMPIAMENTE CHE SIETE COME ANZI PEGGIO DEGLI ALTRI ANDATEVENE A CASA!!! A GRILLO DEL POPOLO NON GLI FREGA UNA CEPPA LUI DEVE SOLO VENDERE IL SUO PRODOTTO!! ITALIANI NON FACCIAMOCI PRENDERE PER IL CULO DA QUESTO VENDITORE ONLINE
    • attilio rossi 4 anni fa
      Bhe! Anch'io mi aspettavo qualcosa di più concreto dai nostri baldi giovani in Parlamento, non dico di risolvere tutti i problemi, ma almeno tentare, inoltre sono convinto che una strategia un po' più opportunistica sarebbe stata la scelta giusta per poter dire la nostra invece di stare lì e fare da tepezzeria. Rammentatevi la "purezza" in politica è sempre stata sconfitta, la storia insegna. I più grandi statisti non sono quelli che hanno sempre detto no! Ma con molta "alchimia" hanno saputo ottenere quello che cercavano
    • fabrizio . Utente certificato 4 anni fa
      CARO MARCO ASSOLUTAMENTE NON VOGLIO NEGARE NULLA, I PROBLEMI CI SONO E COME!! MA NON E' BUTTANDO BENZINA SUL FUOCO CHE SI RISOLVONO I PROBLEMI! GRILLO STA SOLO SFRUTTANDO UN MALESSERE GENERALE E NON DICE E FA NULLA PER LA RISOLUZIONE DEI PROBLEMI,IN PIU' NON HA NEANCHE IL CORAGGIO DI PRENDERE DELLE POSIZIONI NETTE(TIPO SULL'EURO,SIGNORAGIO)NE DI ANDARE IN TELEVISIONE QUELLE ITALIANE PER SOSTENERE UN CONFRONTO, VUOLE SOLO CHE VENIAMO SU QUESTO SITO PER SAPERE QUALCOSA!! SCUSA MA IO CI VEDO DELLA MALAFEDE,UN CORDIALE SALUTO CIAO MARCO
    • fabrizio . Utente certificato 4 anni fa
      IO NON HO ROVINATO NULLA ANZI CONTRIBUISCO A PAGARE I CIALTRONI DEL M5S CHE PURTROPPO HO VOTATO!! SANNO SOLO DIRE TUTTI A CASA!!! SAI CHE BELLA ROBA COI GRILLINI AFFAMATI DI SOLDI E PRIVILEGI CHE IN TUTTA LA LORO VITA NON SI SONO NEANCHE MAI SOGNATI UNA TALE BOTTA DI SEDERE!!!!
    • MARCO GIULIANI 4 anni fa
      Caro Fabrizio sei tu, che stai pensando solo a vendere la tua merce; ...stai negando la tragedia economica di tutto il paese (come il grande evasore che diceva: i ristoranti sono pieni...la gente sta bene ecc.)... da solo non ti salverai, e...purtroppo neanche noi! Arriverai a un punto in cui non potrai far altro che venire dalla nostra parte;la gente deve capire da sé chi dice il vero.quando saremo una maggioranza riusciremo a cambiare le regole; statti bene.
    • Corrado P. 4 anni fa
      Le persone come te hanno rovinato l'Italia, ti dovresti vergonare,inorante !!!!
  • ciro abate Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, ciao!...ma che sta succedendo?...Scusa, era questa la rivoluzione? Quella rivoluzione, si quella…”tutti a casa, ripristino economico, equità sociale, ridare dignità a quelli rimasti indietro (non per colpa loro), l’energia pulita, acqua senza tassazione, reddito minimo ai meno fortunati; era questa!...sono passati più di tre mesi e siamo messi peggio di prima, ti sei mai chiesto il perché? Te lo dico io: siamo ostaggi del solito sistema antipolitica: ostaggi di gente senza un briciolo di moralità che ci riempiono la testa da vent’anni ascoltando la solita tiritera, si accusano e ricusano a vicenda in modo da non far trapelare “con le dovute interruzioni”la dialettica chiara e trasparente che mieterebbe vittime responsabili in tutti i settori pubblici e privati delle nostre istituzioni. Beppe tu devi andare sul piccolo schermo…è giunto il momento di smascherarli, di metterli in contraddizione con la loro stessa dialettica in modo da spezzare la catena, e, vedrai quanti di loro resteranno col cerino acceso in mano…Beppe vacci…pensaci, fallo per tutti noi che ti abbiamo dato fiducia…grazie Beppe.
    • Luigi 4 anni fa
      secondo te le rivoluzioni si fanno in tre mesi?
  • Michelangelo Bacchion Utente certificato 4 anni fa
    Tu che vai dicendo tutto questo sfracello, che fai? Continua a stare alla finestra, per poi dire: io, vi avevo avvertito.... Ma assumiti le RESPONSABILITA' che ti competono (25%), sii uomo.
  • AC67 4 anni fa
    Ottima la diagnosi. La CURA; USCITA IMMEDIATA DALL'EURO
    • l'antimeridiano 4 anni fa
      esatto... l'unica strada concretamente percorribile nell'interesse generale della popolazione è esattamente questa.. www.memmt.info
  • Gianni Corda Utente certificato 4 anni fa
    SEGUE... Quindi, alcune cleptocrazie sono sprofondate nella guerra civile e nel caos, nel migliore dei casi in indebitamento pubblico eccezionale. Tra gli esempi più infausti di "governo cleptocratico" si annoverano lo Zaire di Mobutu Sese Seko, la Guinea Equatoriale di Francisco Macìas Nguema, l'Indonesia di Suharto, la Repubblica Federale di Jugoslavia di Slobodan Miloševi, la Romania di Nicolae Ceauescu. Esempi più antichi comprendono gli stati barbareschi del Nordafrica dal XVII all'inizio del XIX secolo. Esempi meno estremi sono la Cina Nazionalista di Chiang Kai-shek, le Filippine di Ferdinand Marcos e quelle di Joseph Estrada e il Kazakistan di Nazarbayev. A metà anni '90 alcuni critici e scrittori denunciarono come anche l'Italia fosse avviata verso la cleptocrazia[1], cosa che sembra ampiamente confermata in questi ultimi anni.[senza fonte] Alcuni osservatori hanno preso ad utilizzare il termine per etichettare dei processi politici democratici che permettono alle grandi imprese di influenzare la politica, ma sono sotto accusa tutte le lobby di potere. L'uso del termine cleptocrazia in questo contesto privilegia una forma di ricerca della rendita su tutte le altre che sono normalmente concomitanti in democrazia. Ralph Nader denunciò gli Stati Uniti come cleptocrazia durante la sua campagna per le presidenziali USA del 2000. Il termine cleptocrazia può essere riferito a livello più ampio a tutte le società gerarchizzate e in cui esiste una casta che detiene il potere aprioristicamente e in cui il potere viene spesso tramandato con matrimoni endogamici, ovvero con membri appartenenti alla stessa casta.[2] Note [modifica] ^ Giulio Sapelli. Cleptocrazia. Il "Meccanismo unico" della corruzione tra economia e politica. Feltrinelli, 1994. ISBN 88-07-09040-6. ^ Armi, Acciaio e Malattie di Jared Diamond, Einaudi, 1997
  • Gianni Corda Utente certificato 4 anni fa
    Cleptocrazia Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Cleptocrazia (dal greco: "klept" (rubare) e "kratos" (governo), ovvero governo del furto) è un termine informale peggiorativo, per indicare una forma di governo che rappresenta il culmine della corruzione politica e che rappresenta una forma estrema dell'uso del governo per la ricerca della rendita. In una cleptocrazia il governante e i suoi accoliti usano i meccanismi di governo per tassare pesantemente la popolazione allo scopo di ammassare delle fortune personali. I "cleptocrati" possono impiegare diversi metodi (riciclaggio di denaro, conti bancari anonimi, falso in bilancio e altri) come sistema per proteggere e nascondere i loro guadagni illeciti. Le "cleptocrazie" tendono a essere "stabilmente instabili". Ovvero, si ha una successione di "ladri" che si susseguono scalzando i predecessori, senza risolvere i veri bisogni della popolazione. Haiti, per gran parte della sua storia, ne è un esempio. Poiché la corruzione impone una tassazione massiccia sulle imprese e persone che non ritornano come servizi per i cittadini e imprese, le cleptocrazie tendono ad avere un'economia dagli scarsi risultati. I cleptocrati comprendono che possono ottenere di più da una grossa fetta di una torta che si riduce, piuttosto che da una piccola fetta di una torta che si espande. Le economie basate sull'estrazione di risorse naturali (ad esempio diamanti e petrolio, come in pochi casi esemplari) sono particolarmente soggette alla cleptocrazia, poiché i cleptocrati semplicemente tassano la rendita ricardiana. Inoltre, i politici corrotti ignorano i problemi economici e sociali sottostanti, per via della loro ricerca del benessere e del potere. Siccome non vogliono cercare di costruire uno stato funzionante, né possono mettere in piedi delle grandi forze repressive, a causa del pericolo di subire un colpo di stato, i governi sono spesso incompetenti di
  • Ray G. Utente certificato 4 anni fa
    Fantastiche queste analisi degli economisti!! Fantastiche nel loro non servire ...a nulla!! Raccontano le sciagure, naturalmente dopo che si sono verificate, senza mai dire chi sono i criminali che le hanno commesse. Confindustria e sindacato organizzano da decenni convegni farsa in cui si raccontano queste cose ma poi... ma poi sono sempre stati complici consapevoli di chi ha provocato queste sciagure. Caro Dott. Orsi dove eri e cosa scrivevi quando Monti da subito ha iniziato la sua politica di macelleria sociale ed economica?! Perché non scrivi che questo Stato ha premiato con un bel posto da senatore a vita un uomo che andrebbe incarcerato per avere distrutto l'economia e la società italiana?! Monti tuttora è il numero 1 come Presidente della prima università di economia in Italia, l'Università Bocconi, dove ci sono tanti suoi colleghi! Questi suoi colleghi sono peggio di quelli che sono stati complici dei crimini del fascismo perché dovrebbero entrare nell'ufficio di Monti prendere le sue cose e buttarle in strada dicendo "noi ci vergogniamo di avere un Presidente come te"!! Uno che è andato da Bruno Vespa qualche giorno fa e alla domanda "ma lei sapeva che con le sue politiche ci sarebbe stata una recessione così grave in Italia?" Risposta "mah...si...qualcosa sapevo ma non pensavo così profonda..."!! Monti, dona le tue ricchezze a tutti i familiari dei suicidati a causa di quanto hai fatto distruggendo il tessuto industriale e del commercio e impoverendo le famiglie tranne la tua e quelle del sistema politico del quale fai parte.!
  • Emanuele Romano 4 anni fa
    Si continua a parlare di PIL... di debito... di posti di lavoro... sono concetti moribondi. Devono morire con questa stagione economica e politica che ha saccheggiato l'ambiente, la società, la salute, le relazioni, il lavoro. Di questo bisogna parlare seriamente a livello di cittadini (conoscenza) e politico (decisioni).
  • Fabio Dessi Utente certificato 4 anni fa
    La soluzione esiste, è sotto gli occhi di tutti, ma molti fanno finta di non vedere e non sapere e si chiama Modern Money Theory. per info http://memmt.info/site
    • alessandra mammola 4 anni fa
      Io sono andata ai Summit di Barnard, ho provato a partecipare ai loro incontri regionali e condivido le proposte del suo pensiero ma, credo non sia fattibile nel nostro paese dove tutto il potere politico ed il nostro pubblico è in mano ad incapaci con stipendi faraonici che non hanno nessuna intenzione di modificare il loro approccio clientelare mafioso. Come si fa a ripartire da zero partendo da queste due entità così pesanti sull'economia del nostro paese e così inutili per gli interessi degli italiani nella loro totalità? Loro dicono che tocca a noi cambiare le cose ma come si fa come normali cittadini a cambiare le cose a livello di macrosistemi se gli stessi sono infangati nell'anima? Le nostre forze dell'ordine proteggono questi sistemi e non sono mai dalla parte del cittadino offeso. Barnard è veramente un Don Chisciotte. Lo stimo molto e mi piace benché è un tipo un po' spigoloso ma, anche mio marito che ha studi economici e lavora in una azienda importante, studiando con me i principi della MMT , la vede valida ma quasi impossibile da applicare nel nostro paese , per motivazioni culturali ancestrali e per incapacità ancestrale degli italiani nel fare su se stessi una vera rivoluzione copernicana per il bene di questo paese. Scusa la franchezza ma il problema è tutto qui e non è poco ma non dipende dalla crisi globale e le cavolate che si dicono ora.
  • Paolo 4 anni fa
    Il solo fatto che la banca tedesca stia aprendo filiali in ogni città e quartiere non la dice lunga sulla nostra crisi ????
  • tantuper 4 anni fa
    Inutile che questo venga spiegato a noi del movimento, bisogna andare in tv, non vi è altre alternative.
  • p 4 anni fa
    Non vorrei essere come chi grida nel deserto del Parlamento e del Senato, ma questo è il risultato attuale, gridiamo contro dei sordi cronici. Sono anni (forse decenni) che si dice che la finanza pubblica va regolamentata e chi dirige il baraccone debba essere responsabile delle scelte. La brava massaia, se non ha il denaro per la spesa, la riduce, oppure va in campagna a raccogliere erbette per la frittatina per mettere insieme il pranzo con la cena. (Questi invece continuano a caviale, champagne, ostriche e via discorrendo)Certo che non si deve arrivare ad una rivoluzione ma prenderli a calci nel sedere sarebbe opportuno.
  • Federico 4 anni fa
    Ciao Grillo! Ho sentito che i parlamentari del M5S contano di proporre una serie di provvedimenti, che io condivido. Ma nulla è presente in merito alla tutela degli Animali, in particolare in merito all'abolizione della scottante e criminale vivisezione, della quale tu parlasti dal palco, criticando aspramente e giustamente Bersani (Gargamella) a causa della sua condivisione di questa efferata pratica. Voglio ricordarti che quella tua aperta ed efficace presa di posizione produsse per il M5S una valanga di voti da parte degli Animalisti. Non te ne dimenticare, Grillo!! Perché, noi Animalisti, come abbiamo appoggiato il Movimento, saremo pronti a togliere ogni aiuto in caso di mancanza di valide proposte del Movimento a favore degli Animali. Ti prego di farlo presente ai parlamentari del Movimento. Ed inoltre, la stragrande maggioranza degli Italiani si aspetta una presa di posizione del Movimento in merito al problema delle tasse che il Vaticano dovrebbe pagare allo stato italiano e che non paga. Sveglia, Grillo!!
  • Lamberto Zingarini 4 anni fa
    SE NON METTIAMO SOLDI IN TASCA ALLE FAMIGLIE, ANZICHE' TOGLIERGLI CON L'AUMENTO DELLA TASSAZIONE, COL CAZZO (SCUSATE IL FRANCESISMO) CHE L'ECONOMIA RIPARTE
  • alessandra mammola 4 anni fa
    Parlare di economia sana in questo paese è da fantascienza . Il nocciolo della questione è sempre lo stesso: una moltitudine di incapaci, nelle classi dirigeziali del paese , strapagati, che hanno portato al fallimento tutto il sistema, tanto nel privato quanto nel pubblico. Se il popolo italiano non si rende conto veramente della deriva morale e sociale che sta vivendo non c'è più speranza e, con l'assenteismo di quest'ultima possibilità di voto è l'evidenza che la deriva è già qui ed ora. L'assenteismo equivale alla rassegnazione e alla resa del popolo che da letteralmente il paese in mano ai soliti inutili falliti incapaci. Mi vien da piangere. Non c'è più speranza.
    • Paolo 4 anni fa
      Corretto. Non c'è più speranza, se non riusciamo a buttarli tutti fuori . Sono marci dentro, anche quando pensano in positivo. Se ne devono andare tutti, con i loro " clienti" sparsi nei consigli d'amministrazione di tutte le società italiane.
    • alessandra mammola 4 anni fa
      Vero anche questo. Sorry: l'astensionismo! Con lo stesso fenomeno cosa si ottiene? La delusione si deve trasformare. Mi piego ma non mi spezzo. L'interesse corale verso il movimento cinque stelle all'inizio li ha spaventati, ora hanno carburato e sparano le loro cartucce per sedare il malumore popolare e direzionarlo verso il nulla, appunto...il vuoto.
    • Josef Dzugashvili (stalin) Utente certificato 4 anni fa
      L'assenteismo, o meglio l'astensionismo, non è assolutamente detto che significhi quello che dici tu. Può anche significare il rigetto politico e cosciente del sistema, non necessariamente il qualunquismo, che anzi al contrario si esprime col conformismo elettorale e con la partecipazione massiccia a tutte le elezioni.
  • ADELE L. Utente certificato 4 anni fa
    Lo sapevamo,eravamo pronti a questo massacro. I programma studiato attentamente in tutti i suoi dettagli sta dando il risultato voluto. Nessuno ha ascoltato negli anni passati,ciò che il M5S evidenziava con verità. Se pensiamo che la maggior parte degli Italiani non ha denaro per pagare tasse, servizi, Imu,le "TASCHE SONO VUOTE".......
  • massimo scartaghiande Utente certificato 4 anni fa
    Unica alternativa allo sfascio totale dello stato è votare M5S, chiaro che questo non ci salverà,almeno come dice Beppe saremmo almeno più felici, basta con questi sciacallaggi politici...tutti a a casa!!!
  • Anónimo roberto l'apolitico 4 anni fa
    Caro Beppe, non si riesce proprio a chiuder loro la bocca ? Fanno venire il vomito tutti i giorni, ripetono all'infinito le stesse cose da decenni, dopo aver mangiato tutto, parlano ancora di TAV e di come continuare a mangiare! Hanno rotto i coglioni a mezza Italia, adesso basta! Fai qualcosa tu o tra poco sarà il Paese a prendere l'iniziativa: Il M5S è l'unica speranza per questa Nazione, fatti venire l'idea risolutiva! NON SE NE PUO' PIU'! Sono come il prezzemolo, te li trovi dovunque pronti sempre e solo a salvarsi il culo! La colpa e vostra......, no, vostra...... chi c'era prima al governo, ma prima c'eravate voi.... perchè non lo avete fatto....... perchè non lo avete fatto voi........, BASTA!!!!!!!!!
  • pasquale bianchi 4 anni fa
    Caro Beppe, LA MACROECONOMIA E' UN SURROGATO o UN DERIVATO DELLA MICROECONOMIA. Prima dell'economia statale, pubblica ed aziendale esiste l'ECONOMIA SPICCIOLA DEI CITTADINI E DELLE FAMIGLIE. SONO PROPRIO LE FAMIGLIE CHE DETERMINANO UNA MICROECONOMIA DI BASE ALLA MACROECONOMIA. Se il cittadino e le famiglie sono senza denaro anche il sistema imprenditoriale ed aziendale subirà l'impoverimento, in quanto se non c'è richiesta non c'è vendita di prodotti, non circola denaro e tutto finisce per bloccarsi. Avviene un intasamento commerciale ed economico dal quale certamente non se ne esce tassando i cittadini o suscitando paure per il domani. Bisogna dare SPERANZE, NON SI DEVE TASSARE, SI DEVE MODIFICARE l'EURO, BISOGNA AVERE POLITICI COLTI ED AFFIDABILI, BISOGNA AMARE il PROPRIO PAESE, ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI, e CERCARE DI PROMUOVERE NUOVE IDEE, NUOVE INVENZIONI e NUOVE INIZIATIVE COMMERCIALI ALL'ESTERO. Grazie BEppe Vinci e Stravinci. Ciao pasquale Bianchi
  • raff c. Utente certificato 4 anni fa
    SAPEVAMO TUTTO E' INUTILE SCRIVERLO OGNI GIORNO ED E' PER QUESTO CHE IN NOVE MILIONI ABBIAMO VOTATO VOI M5S E ADESSO CHE SIETE DENTRO IL PALAZZO CHE COSA STATE FACENDO??????? DI RADICALE DI DRASTICO DI RIVOLUZIONARIO PER SALVARE L'ITALIA DA QUESTA CATASTROFE METTETE SU QUESTO BLOG UN ELENCO DELLE INIZIATIVE PARLAMENTARI RIVOLUZIONARIE CHE STATE PORTANDO AVANTI!!!! TIPO: - ABOLIZIONE PROVINCE + 4 MILIARDI ANNO - RECUPERO TASSE DA SLOT MACHINE + 85 MILIARDI - ABOLIZIONE ACQUISTO F35 + 15 MILIARDI - LOTTA TRUFFE E CORRUZIONE DI STATO + 30 MLD ANNO - LOTTA GROSSA EVASIONE + 40 MILIARDI ANNO - LOTTA SPRECHI E CONSULENZE FALSE + 5 MLD ANNO - CONFISCA BENI MAFIOSI 30 MLD ANNO - INELEGGIBILITA' - CONFLITTO D'INTERESSI - DRASTICA DIMINUZIONE DI PARLAMENTARI (100 MAX) QUESTE SONO LOTTE RIVOLUZIONARIE IL RESTO SONO CAZZATE E CHIACCHERE TIPO PD PDL LEGA MA NOI ABBIAMO VOTATO M5S E VOGLIAMO VEDERE FATTI CONCRETI PER IL BENE DEI CITTADINI ONESTI!!!!!!!!!!
  • Renato536 Renè Utente certificato 4 anni fa
    volevo portare a conoscenza il degrado delle ferrovie , dato la mia compagna prende il treno ad ASSISI tutte le mattine , è pressochè impossibile fare il biglietto dalle macchinette automatiche , una volta non accetta monete , un'altra non funzionano, altre volte sono totalmente spente, ora da due giorni ( DUE GIORNI) suona ininterrottamente l'allarme . Io ho un problema all'udito non ti dico l'attesa sentire questo sibilo , per tutto il giorno mi seguitano a fischiare nelle orecchie . Questa mattina volevo chiamare la forza pubblica per mettere a tacere questo maledetto allarme , non ce la facevo più. RIPETO QUESTO SUCCEDE ALLA STAZIONE DI ASSISI . QUESTO RISPECCHIA IL DEGRADO DEL NOSTRO PAESE .
  • Bruno V. Utente certificato 4 anni fa
    SEMPRE CON GRINTA E TANTA SALUTE A TE E AI TUOI CARI BEPPE,, GRAZIE PER LA LUCIDITA',GRAZIE PER L'INTELLIGENZA,GRAZIE PER L'IRONIA E LA GENEROSITA' CON CUI HAI CONTRIBUITO ALLA CREAZIONE DI UN MOVIMENTO DI SENTIMENTI E DI EMOZIONI POSITIVE CHE ANDANDO CONTRO LA CASTA,I POTERI FORTI E LO STATUS.QUO,,DI PAPPONI,SERVI E ARRAMPICATORI SOCIALI DI BASSA LEGA,,NON POTEVA CHE ESSERE OSTACOLATO E INTRALCIATO LYNGO IL SUO CAMMINO,,,MA NOI ANDREMO AVANTI FIN QUANDI DIO CE NE DARA' LA FORZA!!! A QUESTI DUE OMINI-QUI""BEPPE E CASALEGGIO DOVREBBERO DARE UN PREMIO ALLA BIENNALE DI VENEZIA,SOLO PER LA BELLEZZA DELLE ALLEGORIE CHE NEGLI ANNI HANNO ACCOMPAGNATO OGNI SINGOLO POST,,CHE DIRE INSIEME A PAROLE GUERRIERE,SARANNO UN GIORNO IL NOSTRO ARCHIVIO A TESTIMONIANZA DELLA NOSTRA QUOTIDIANA BATTAGLIA A DIFESA DI UNA UMANITA',UN ETICA,UNA MORALITA',,CHE DA TEMPO E' SCOMPARSA DAL PAESE""SO SOLAMENTE CHE HANNO PESTATO I POVERI,,,AIUTATO I RICCHI E PESTATO I POVERI""PAROLE DI UN PRETE P.AMORTH,,ANDATE SU GOGLE E VEDETE A CHI SI RIFERISCONO,,,NON CERTO A MOVIMENTI COME IL 5 STELLE,,,TANTI SALUTI E CHE DIO CI ASSISTA SEMPRE IN QUESTO MONDO BISOGNA PASSARE IN MEZZO AI SERPENTI,,,PENSO CHE LE PERSONE NON AVIDE E NON MESCHINE,,NON ABBIANO DIFFICOLTA' A SCEGLIERE TRA SIGNOREGGIARE IL MONDO O SERVIRLO NEI SUOI POTENTI,,,ANCHE QUANDO TI MANCA IL NECESSARIO,,C'E' SEMPRE QUELLA FORZA MORALE CHE TI SOSTIENE,,, QUELLA FORZA CHE UN ANIMO CORROTTO E TRADITORE NON CONOSCE PIU',INTASCANDO UN PRIVILRGIO,UN INTERESSE,UN GUADAGNO CON MENZOGNA,FRODE ECC,,ECC,,HA PERSO LA GRAZIA E CON ESSA LA FORZA E IL DISCERNIMENTO,,NESSUNO CHIEDE PIU' SCUSA,IL PERDONO PEREQUATIVO,LI TERRORIZZA PIU' DELLA LORO INFAMIA,,PENSATE COME SONO MESSI,,!
  • teodora i. Utente certificato 4 anni fa
    A ballantaine 26.05.13 19:52| Parli e sparli senza sapere un cavolo. Non so a quali dipendenti pubblici ti riferisci e non capisci 1 - che non percepiposcono stipendi più alti dei dipendenti privati 2 - che strapagano tasse e contributi, che lo Stato si trattiene direttamente dallo stipendino 3 - che finché si contiuerà a fare la guerra tra dipendenti pubblici e privati, non si fa altro che il loro gioco. Se ti riferisci ai dirigenti degli stipendioni, pensioni triple e quant'altro, ebbene quelli ci sono sia nel pubblico che nel privato. Quindi finiscila di fare il razzista e, per giunta, a vanvera e sappi che nel M5S ci sono tanti dipendenti pubblici, fra cui docenti come la sottoscritta, che si attivano per cercare di migliorare la situazione. Vedi come hanno ridotto la scuola! Quante contraddizioni ed incoerenze per una lotta di unità: di questo passo dove vogliamo arrivare! “il lavoratore inpiegato nel privato che paga tutto compreso il giornale e il cappuccino che si prendono al bar nelle ore di lavoro” Ma ti rendi conto delle cavolate che scrivi?!
    • teodora i. Utente certificato 4 anni fa
      Marzio Morandi Sapessi quante denunce ho fatto in tal senso. Risutato: la persecuzione personale. La “giustizia” ha protetto gli approfittatori. Questa categoria è presente dappertutto, nel pubblico come nel privato. Quanto alle quarant’ore mensili, come al solito si parla a vanvera . Personalmente ho fatto nottate per la correzione degli elaborati e per la montagna di incombenze formali da esplicare. Ma è tutto fiato sprecato: se rimanete prigionieri dei vostri pregiudizi, mi chiedo quale battaglia solidale si può pensare di portare avanti. Quanto a Berlusconi, Brunetta e Gelmini non si può neanche solo immaginare che abbiano favorito gli insegnanti. Chiudo, prendendo atto delle irreversibili divisioni interne al movimento.
    • Josef Dzugashvili (stalin) Utente certificato 4 anni fa
      I più direttamente colpiti da queste situazioni sono proprio i dipendenti pubblici con lavoro unico.. D'altra parte se uno nel tempo libero si mette a lavorare, in che modo danneggia la società? Il problema è se fa un altro lavoro durante l'orario di lavoro 'pubblico', ma in questo caso il più direttamente toccato è proprio il dipendente pubblico onesto,, Se un governo prendesse provvedimenti contro i doppiolavopristi (nell'orario di lavoro 'pubblico'..in realtà monolavoristi..) puoi star certo che nessun dipendente pubblico onesto li difenderebbe.. Ma stai scherzando? Questo mostra l'inconsistenza di queste critiche, un po' 'berlusconienne' ai salariati pubblici, di cui purtroppo anche Grillo si fa interprete (per verone incontro alla mentalità degli ex elettori berlusconiani..)
    • ballantaine 4 anni fa
      cara la mia insegnante le tasse come il tuo stipendio, le paghi con i proventi delle tasse estorte ai lavoratori dipendenti del privato che a differenza di insegnanti fanno 40 ore settimanali per 11 mesi e a fatica prendono 13 mensilità i bar in prossimita di ferrovie comuni province uffici della regione asl e quantaltro vivono con gente che invece di svolgere il poco lavoro che hanno passano la mattinata a non far niente senza poi parlare di quelli che timbrano e se ne vanno x i fatti loro cosa dire del comune di roma che ha 52.000 visto che lèi insegna mi spieghi da dove arrivano gli stipendi del pubblico impiego
    • Marzio Morandi 4 anni fa
      Penso che invece sarebbe ora di finirla di nascondersi dietro ai moltissimi dipendenti pubblici onesti per negare che ce ne sono tanti disonesti, che oltre a comportarsi da parassiti si mettono di traverso ad ostacolare le imprese e i cittadini. Facendo questo voi onesti vi rendete complici. Saprai benissimo che ci sono tanti insegnanti con doppio lavoro (commercialisti, avvocati, ingenieri, architetti, ecc.) che pensano più allo studio che all'insegnamento. Perchè non denunci questo?
  • angelo . Utente certificato 4 anni fa
    CARO BEPPE! IL MALE DI TUTTI I MALI DELLE ECONOMIE E` IL "SIGNORAGGIO BANCARIO". E` QUESTO CHE VA SPIEGATO BENE A TUTTI I CITTADINI. UNA VOLTA CAPITA QUESTA COLOSSALE TRUFFA DA PARTE DELLE BANCHE, NESSUNO SANO DI MENTE ACCETTEREBBE PIU` QUESTO SACCHEGGIAMENTO E STRUPRO DA PARTE DI QUESTI PARASSITI. NAZIONALIZZANDO LE BANCHE SI RISOLVEREBBE QUASI IL 100% DEI PROBLEMI ECONOMICI.
    • fabrizio . Utente certificato 4 anni fa
      grillo lo ha dichiarato apertamente in qualche video su youtube,dice che "si il signoraggio è la radice di tutti i mali ma è troppo complicato e la gente non lo capisce"!!! in poche parole ci considera dei sottosviluppati mentali!!!
  • Armando L. Palma 4 anni fa
    Non mi pare condivisibile che la crisi economica italiana si attribuisca interamente alla grande depressione attuale. L'Italia sta andando peggio degli altri paesi avanzati sia a causa della cleptocrazia imperante da almeno 35 anni, sia a causa della miopia della classe imprenditoriale che si è arricchita scaricando sulla collettività una quota non trascurabile dei costi diretti e indiretti della produzione (vedi il caso ILVA di Taranto). Il profitto lucrato non per l'efficienza del ciclo produttivo (produttività) ma per l'innefficienza o la connivenza della classe politica e burocratica, non è stato reinvestito nell'innovazione di prodotti e di processi ma destinato piuttosto alle speculazioni finanziarie. E così l'industria nazionale, anche per colpa di una visione ottusa del sindacato che non ha saputo dare una svolta innovativa ai rapporti di produzione, è stata condannata a morte proprio dai padroni incapaci che spesso si sono salvati dalla bancarotta delocalizzando. Sicchè, se oggi si vuole comprare un bene durevole (frigorifero, lavatrice, ecc.) o un'automobile, è difficile trovare sul mercato un prodotto italiano che sia più convincente e affidabile di un analogo prodotto tedesco o giapponese. Ed è inutile consolarsi pensando che l'industria del lusso (made in Italy) va bene. Se non si ridà impulso ai settori industriali di base non ci potrà essere crescita nemmeno nei settori dei servizi dove l'occupazione è ad alto livello di scolarizzazione. E così, avere una laurea non serve più a trovare facilmente lavoro. Per avere un'inversione di tendenza bisognerà mettere mano a riforme coraggiose e rivoluzionarie che, se attuate, potranno far vedere i benefici solo tra qualche anno. Diversamente, avremo sperperato pure tutte le conquiste dello stato sociale realizzate nei primi decenni del dopoguerra. Sulla scena politica, purtroppo, non ci sono attori capaci di guidare una siffatta rivoluzione che deve necessariamente coinvolgere tutti i ceti sociali.
  • bruno bassi ex iscritto dissidente 4 anni fa
    ci penserà grillo a risolvere tutto ....votatelo!
  • Livio Laurenti 4 anni fa
    La traduzione di un passo originale in inglese dell'articolo di Orsi "Il discreto collasso dell’economia italiana", è ,secondo me, molto fuorviante. L'originale "mirroring" è tradotto con "facendo sembrare che" , mentre il senso corretto è , secondo me , " mentre si assiste " . Cioè mentre le banche estere riducono la loro esposizione al debito italiano , quelle italiane lo aumentano e non "facendo sembrare che" quelle italiane lo aumentano. Chiedere a Orsi per conferma.
  • Giogio Arino 4 anni fa
    Dato l'interesse dell'autore (R. Orsi) per epistemologia delle scienze sociali et similia, questo 'articolo' in realtà non mi sorprende molto. Come fa un ricercatore in 'Relazioni Internazionali' e 'Teoria Critica' a pubblicare su temi essenzialmente macroeconomici???? "Roberto Orsi is a co-investigator on the Euro Crisis in the Press project. He holds a PhD International Relations and is currently a LSE Fellow. His research interests focus on international political theory, history of ideas (particularly modern continental political philosophy and critical theory), political theology (Carl Schmitt). He is also interested in social science epistemology and classical philology."
  • Nunzia Rosmini Utente certificato 4 anni fa
    La cosa piu' ridicola sono i politici che dicono di essere contro il finanziamento pubblico ma prendono quei rimborsi elettorali e rimborsi per referendum! L'ipocrisia assoluta!
  • alessandra mammola 4 anni fa
    Io oggi ho votato M5S per Roma anche se sono molto arrabbiata con certe posizioni prese dal movimento. Vi ho votati sempre, come anche in passato ho dato fiducia a proposte nuove ,rimanendo scottata per il dopo voto. Roma è una città incasinata nel suo dna e trovare un approccio sufficiente e soddisfacente per governarla sia per i suoi residenti che per le mille persone che la vivono per la sua molteplicità di aspetti è da triplo salto mortale.
  • Claudio C. Utente certificato 4 anni fa
    I nostri rappresentanti in Parlamento potrebbero non essere degli esperti di Economia ... ma questo non è un problema irrisolvibile. Cerchiamo un Economista serio non asservito alle teorie che ci hanno portato allo sfascio (quelle di cui parlo in altri post) e chiediamogli di stilare un programma per il M5*. Un programma economico che, se attuato, abbia come conseguenza evitare tutto il disastro preannunciato nel post, o quantomeno di attuenarne gli effetti. Un programma che comprenda l'elenco dei problemi con le relative proposte di soluzione e le conseguenze reali di tali soluzioni. Dopo averlo poi reso noto a tutti noi del M5*, va passato ai nostri rappresentanti i quali dovranno presentare le relative proposte in Parlamento. Contestualmente ne andrà data la massima diffusione con ogni mezzo a tutti gli Italiani. Se in Parlamento non avrà successo la nostra iniziativa gli Italiani capiranno di chi sarà stata la responsabilità e, dopo le prossime elezioni, avremo i numeri per poterla ripresentare ... Buona fortuna Italia ...
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Verissimo, caro Freeman! Le hanno fatte pure per noi le leggi retroattive, non sarebbe una caccia alle streghe andar a tirare i piedi a Lor Signori per farci restituire il maltolto
    • Gordon Freeman Utente certificato 4 anni fa
      Basta sequestrare il maltolto a TUTTI I POLITICI anche quelli andati in pensione ed all'inferno come Andreotti e Craxi,naturalmente anche ad un sacco di imprenditori corrotti e Banche tipo MPS con questa associazione a delinquere mafioso che ha governato ed ancora governa questo paese tipo Merdusconi e tanti altri Impregillo,Benetton, Riva,Agnelli,ecc ecc e ritornare i soldi riscattati agli italiani e diventiamo piu ricchi della Svizzera!!!!
  • Marioli Bruno Utente certificato 4 anni fa
    L'Euro e l'UE resisteranno fintanto che ci saranno tante persone che sfruttano questa trappola per noi comuni mortali, ma che elargisce loro tanti vantaggi, incredibili vantaggi!Per i politici correre a Bruxelles o a Strasburgo è una vetrina incomparabile di propaganda per la loro carriera e per i funzionari una situazione economica invidiabilissima,e per gli stati nordici guidati dalla Germania un mezzo insperato di dominare i paesi del sud. Sbarazziamoci senza se e senza ma di questo carcan che ci asfissia ogni giorno di più ! Pero' sarebbe un passo vano se nel contempo non faremo piazza pulita dei nostri politici corrotti che ci hanno illuso, ingannato e derubato!
  • Claudio C. Utente certificato 4 anni fa
    Tms S. 26.05.13 12,55 Tms S. 26.05.13 14,17 DanieleC55 26.05.13 13,46 Tms S. 26.05.13 10,30 Sono 4 post di oggi, alcuni anche molto votati, ma che suggerisco di leggere (o rileggere ...) con molta attenzione: C'è espressa una parte di verità sui quanto sta succedendo nel mondo !!! Sono d'accordissimo con loro ... i problemi del mondo vanno ricercato nei pensieri e nelle "opere" del NWO !!! Ripeto che dovete informarvi ... Nuovo Ordine Mondiale - Wikipedia it.wikipedia.org/wiki/Nuovo_Ordine_Mondiale Nuovo Ordine Mondiale può fare riferimento a. Teoria del complotto del Nuovo Ordine Mondiale: teoria del complotto, mai dimostrata, secondo la quale un ... TEORIA MAI DIMOSTRATA ... però tutti i tasselli del puzzle si incastrano perfettamente ... sarà una coincidenza ??? Hanno strategicamente pianificato (negli ultimi 30 / 40 anni) tutte le mosse e le stanno mettendo in atto ! E guardate che far fallire uno Stato può essere per "loro" fonte di immensi guadagni ... e di scrupoli neanche a parlarne ... http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpageal mondo facesse quello che fanno le banche ... finirebbe in galera ... i soldi devono avere un controvalore (in oro o in quello che vi pare), non devono essere "fittizi" ! LA RISERVA FRAZIONARIA VA ABOLITA !!! I "DERIVATI" NON DEBBONO PIU' ESISTERE !!! LE BANCHE DEVONO COMPORTARSI COME TUTTI GLI ALTRI : CITTADINI ED IMPRESE ... SOTTOSTARE ALLE STESSE REGOLE !!! LE NAZIONI DEBBONO RIAPPROPIARSI DELLA LORO SOVRANITA' MONETARIA !!! QUESTA E' L'UNICA VIA !!! INFORMATEVI ... I GIORNALI E LA TV NON VE LO DIRANNO MAI ...
  • Carlo D. Utente certificato 4 anni fa
    Basta importare,basta tasse,basta rubare,o quantomeno cercare di limitare il più possibile......Se lo stato affonda,affondano gli statali,vedi Grecia.....Sara la fine....
  • Parlante Grillo 4 anni fa
    I dati non mentono e tutto è chiaro alla luce del sole. E' in atto la fase finale di un percorso iniziato nel 1981 (divorzio Banca Italia e Tesoro): la distruzione del tessuto produttivo italiano e la colonizzazione del popolo italiano. I dati: dal 1996 (anno in cui ci hanno risbattuto per forza nello SME credibile, padre dell'Euro) al 2012 il bilancio dello Stato presenta un avanzo primario di oltre 513 miliardi (nonostante la corruzione, i costi della politica e gli sprechi), ovvero i cittadini e le imprese hanno dato allo Stato molto più di quanto abbiano ricevuto; il debito pubblico è aumentato di oltre 764 mld solo esclusivamente a causa dei 1277 miliardi di interessi pagati nello stesso periodo ai mercati finanziari, che stanno mungendo l'Italia come la mucca Carolina; dal 1981 ai mercati sono stati regalati oltre 2250 miliardi di interessi. Che fare? Qualsiasi persona con un pò di buon senso focalizzerebbe tutte le sue energie per sciogliere il cappio che abbiamo al collo, ovvero: riconquistare il controllo da parte dello Stato italiano sui tassi di interesse da pagare sui titoli di stato in emissione (es. USA, Giappone, Inghilterra) attraverso il ripristino della sovranità totale ante 1981 e tornare ad essere uno Stato con la piena proprietà di una moneta a cambi flessibili. Non ci sarebbe nessuna necessità di continuare ad ammazzare il nostro Paese e i nostri lavoratori. https://drive.google.com/?tab=mo
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      e a tutto ciò aggiungiamoci pure i crolli in Borsa a causa dei processi di Berlusconi dal '93 ad oggi, notizie allarmistiche (mai suffragate da fatti poi) che hanno fatto solo perdere all'Italia altri miliardi di lire in un solo giorno, un ago impazzito provocato da manovre speculative ben programmate Eh si! ne abbiamo persi di denari!
    • Parlante Grillo 4 anni fa
      I link corretti: https://docs.google.com/file/d/0B6325uaRFWWbS1BWZVI1NlhZNnM/edit?usp=sharing https://docs.google.com/file/d/0B6325uaRFWWbNWJQcmtfQi1Rdk0/edit?usp=sharing http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/10/immediata-uscita-da-eurozona-moneta-sovrana-applicazione-mmt.html
  • Marioli Bruno Utente certificato 4 anni fa
    L' UE e l'Euro resisteranno fintanto che ci sa
  • Gennaro T. Utente certificato 4 anni fa
    Il collasso delle aziende italiane ha due ragioni principali: 1-la mancanza del nucleare che ha reso impossibile la competizione delle industrie manufatturiere e chimiche; 2-l'avidità della politica che ha inquinato tutti i consigli di amministrazione con personaggi incompetenti interessati all'arricchimento personale e non delle aziende. Non c'è più nulla da fare. Amen
  • VINCENZO MARRA Utente certificato 4 anni fa
    Peccato!! Bisogna cominciare a pensare se, come imprenditori, qualcuno di noi assumerebbe qualche Ministro del governo Letta, incluso il Primo Ministro. Pagato il dovuto rispetto all'esperienza della Bonino e alla competenza del ministro dell'economia, come si puo' sperare che chi non ha mai lavorato possa risolvere problemi gia' troppo grandi per chi li riconosce?
  • Giovanni pastore 4 anni fa
    Tutto cio' nell'indifferenza della classe politica al governo incapace di prendere serie decisioni, ma che forse non si vogliono prendere per gli interessi sottostanti Be', se crollo vi deve essere che avvenga al più presto. Così crolla anche questo sistema politico e si incomincia a ricostruire sulle macerie stando attenti in mano a chi diamo il compito della ricostruzione facendogli capire che se sbaglia o si compromette la prima testa a cadere e' la sua
  • Q Q 4 anni fa
    - - > I . N . P . S . : URGENTISSIMA LEGGE PER REVERSIBILITA' DEL DENARO VERSATO DA PERSONE DECEDUTE PRIMA DI ANDARE IN PENSIONE O POCO DOPO . DOVE FINISCONO TUTTI I MILIARDI PAGATI DAI CONTRIBUENTI MORTI PRIMA DI POTER GODERE DELLA PENSIONE ? PERCHE' I MILIARDI PAGATI NON VENGONO GIRATI ALLA MOGLIE , O AL FIGLIO-FIGLI ECC.., O AL PRIMO PARENTE AVENTE DIRITTO , O EREDE DICHIARATO , CON LA POSSIBILITA' DI CONTINUARE A VERSARE O FARE CUMULO CON QUANTO GIA' VERSATO PER AVERE DIRITTO ALLA PENSIONE APPENA COMPIUTA L'ETA' PREVISTA ??? CHI SE LI METTE IN TASCA QUESTI MILIARDI ??? X>> - - > S A N I T A' ITALIA : SI PAGA 2 VOLTE (FORSE 3) 1 - CON LE TASSE 2 - CON I TICKET CHE ORMAI SONO IL 90% DEL COSTO DELLA PRESTAZIONE , E LA SANITA' PUBBLICA SCANDALOSAMENTE PRODUCE 30 MILIARDI DI UTILE ( DIC. GINO STRADA A SERVIZIO PUBBLICO ) U R G E N T I S S I M A ---> LEGGE : IL CITTADINO HA DIRITTO E OBBLIGO DI UN COMPLETO CHECK-UP ALL'ANNO GRATUITO !!! PAGATO DALLO STATO CON LE TASSE INCASSATE !!! X>> - - > TELEVISIONE E RADIO VIA FIBRA OTTICA (INTERNET) : TUTTI DEVONO AVERE LA POSSIBILITA' DI APRIRE UNA TV O RADIO !!! BASTA RIPETITORI-TRASMETTITORI , VERI GENERATORI DI CANCRO !!! BASTA MONOPOLIO SKIAVISTA !!! ("QUALCUNO" " NON VUOLE LA FIBRA OTTICA PERCHE' CHIUDEREBBE LA " BARACCA" IN QUALCHE ANNO) CULTURA E INFORMAZIONE LIBERE !!! URGENTE LEGGE PER LA DIFFUSIONE DELLA FIBRA OTTICA !!! X>> - - > S . I . A . E . : LA SIAE VA CHIUSA E LA GESTIONE DEI DIRITTI D'AUTORE VA FATTA FARE A PIU' COOPERATIVE IN CONCORRENZA COME IN U.S.A !!! DECIDE L'ARTISTA DA CHI FARSI TUTELARE !!!! I CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE. DEVONO ESSERE COMPOSTI E VOTATI DA SOLI SOCI ISCRITTI !!! E OBBLIGO DI SINGOLO INCARICO DI 4 ANNI !!! (BASTA "SOGGETTI" DA DECENNI NELL'AMMINISTRAZIONE ) LO STATUTO VA SCRITTO , VOTATO E AGGIORNATO (ONLINE) DAI SOLI SOCI ARTICOLO PER ARTICOLO !!! - - > ITALIANI BASTA FARSI METTERE A "90" !!
    • sandro giatti 4 anni fa
      D'accordo su tutto ma soprattutto sull'inps che è solo una zecca che succhia il sangue di chi lavora. Sto chiudendo la mia attività perché non riesco a versare i soldi per la mia pensione futura. In Italia sei obbligato a pagare sempre e comunque i contributi per la tua pensione.Sarebbe logico sospendere i versamenti quando sei in difficoltà....e non puoi scegliere di versare i tuoi soldi in un'assicurazione privata...
  • G.Ramaccini 4 anni fa
    Quello che appare evidente è che il Belpaese è allo stremo,il fallimento della nostra classe politica e dirigente oramai è PALESE.
  • albert mei rossi 4 anni fa
    http://krapfen.wordpress.com/2013/05/26/no-tav-utile-inutile-ma-spieghiamo/ 1) L'occasione è d'oro per aprire una riflessione su quello che è accaduto, in senso economico negli ultimi anni. Il sistema bancario gestito da incapaci ha creato un blocco economico su tutta l'Europa, generando problemi pesanti alla fonte primaria di sviluppo: la stratificazione urbanistica. 2) La mia ipotesi è più seria. Io penso che invece è il sistema del monopolio dell'energia che ha generato questo blocco, perché hanno capito che le nuove case possono essere costruite senza il sistema di controllo monopolistico dell'energia. In compenso però l'ipotesi è "smentita" dal fatto che gli stessi sistemi di monopolio : banche-energia, stanno finanziando le opere mondiali dei "corridoi" ad alta velocità. 3) Questo fatto implica che da qualche parte le risorse devono essere state concesse; allora perché, gli stessi non finanziano le imprese per la costruzione di nuove stratificazioni urbane ? semplice: i sistemi di alta velocità fruiscono di energia prodotta dalle loro dighe e centrali. Infatti il sistema di connessione che molti contestano in modo assolutamente sordido senza andare al punto chiave della questione, non sfrutta l'enorme potenziale delle superfici che investe, senza considerare le superfici stesse delle carrozze treno. 4) Per finire il ragionamento, tali superfici potevano essere utilizzate per essere ricoperte di pannelli fotovoltaici e fornire numerosi giga-watt di potenza al sistema. Tutto questo non è stato ne pensato ne fatto ne progettato! La cosa più agghiacciante è che anche i NO-TAV, non lo contestano. Segno evidente che si tratta di soggetti che non hanno capito nulla pur dentro l'ambito della contestazione. Si tratta di capire perché contestano? a si forse per apparire in TV. ..... continua al link... http://krapfen.wordpress.com/2013/05/26/no-tav-utile-inutile-ma-spieghiamo/
  • Q Q 4 anni fa
    TUTTI I POLITICI DAL 1980 AD OGGI SONO RES-PON-SABILI !!! LORO HANNO "AMMINISTRATO" , LORO HANNO "GOVERNATO", LORO HANNO "DECISO" , LORO HANNO "VOTATO" I DECRETI , LORO HANNO "FIRMATO" , LORO HANNO "INTASCATO" STIPENDI E PRIVILEGI , LORO SONO : RES-PON-SA-BI-LI !!!!!!!!!!! ADESSO PAGHINO !!!!!! E NON VENGANO A DIRE CHE : NON SAPEVANO , NON PENSAVANO , NON IMMAGINAVANO , BLA...BLA....BLA.... ECC.... NON ESISTONO SCUSE !!!!!!!!!!!! NESSUNO GLI HA DETTO DI FARE I POLITICI !!!! POTEVANO ANDARE A LAVORARE COME TUTTI !!!!
  • PAOLO MATTEUCCI 4 anni fa
    soluzione semplice ed immediata: rientro della produzione in italia del 20% (le aziende che sono andate a produrre all'estero devono rientrare, anche con aiuti da parte dello stato), istituzione del dazio doganale sui prodotti provenienti dai paesi sfruttati quali cina, india, etc, abolizione dell'IRAP o abbassamento del cuneo fiscale. effetto: crescita del PIL, aumento della richiesta interna e del lavoro, ricchezza diffusa, diminuzione del debito.
  • Alessio Santi Utente certificato 4 anni fa
    un'analisi lucida, dettagliata e oggettiva di un osservatore capace e attento dall'estero che non ha riscontri nel dibattito politico ed economico in italia di cui non si sente parlare in tv nei tg, nei talk show, perche' la gente non deve sapere la verita' delle cose, ma solo essere abbagliata dalla loro interpretazione dei fatti cittadini e imprese che vengono portati sul baratro del fallimento accompagnati e anestetizzati da mezzi di informazione al servizio dei poteri forti e di questi politicanti che stanno distruggendo il nostro paese
  • tatiana pa Utente certificato 4 anni fa
    La caduta del MURO DI BERLINO è diventata un simbolo della caduta dei regimi comunisti nei paesi dell’Est, una guerra fredda durata cinquant’anni tra le due superpotenze URRS e USA. Oggi sta per crollare un altro MURO, quello della tirannia del capitalismo senza etica, senza regole, in mano alla grande finanza assatanata dalla speculazione e dai guadagni facili. Oggi vediamo le crepe nel Muro dell’Europa e dell’euro, costruito frettolosamente senza avere le solide basi e le regole necessarie per reggere la diseguaglianza degli stati membri. E così come è crollato il Patto di Warsawia dei paesi dell’Est, sta per essere sconfitta l’Unione Europea dell’euro? L’Unione Europea nasce dopo la caduta del Muro di Berlino e l’unificazione delle due Germanie, ora, è proprio grazie alla Germania di Merkel sta per essere affossata. L’Europa ha dovuto combattere due guerre mondiali cruenti contro l’egemonia della Germania. Questa volta,in una “guerra” economico-finanziaria, con una politica dissennata ed egoistica, Germania sta mietendo le sue vittime, distruggendo la ricchezza dei paesi membri, annientando le industrie e disintegrando lo stato sociale. Milioni di disoccupati e paesi ridotti in macerie. E ora la sorte dell’Europa dipenderà dalle elezioni politiche in Germania? E’ pura follia, 27 paesi (di cui 17 nell'euro) e 500 milioni di cittadini dell’Europa sono nelle mani della Signora Merkel. E nessuno dice niente?
  • Marco 4 anni fa
    Caro Beppe Grillo, permettimi una piccola proposta per la problematica da te evidenziata nell'articolo. Non ti piacerà forse, ma a me pare l'unica percorribile. Non ho vinto il Nobel come Nouriel Roubini però sono docente universitario di finanza e un pochino ci capisco. Non è per niente semplice ma cercherò di sintetizzarla per renderla compatibile con un blog, poi se vuoi sono disponibile per approfondirla. LA PROPOSTA L'Italia ha firmato un accordo con l'Europa, il fiscal compact, brevemente per chi non lo conosce è un piano di rientro forzato del debito. Bene l'obiettivo finale del piano supponiamo che sia (supponiamo perché potrebbe essere cambiato nel termine temporale di esecuzione) pari al 60% del rapporto debito/PIL. Io sono per il rispetto di tale percentuale da domani, anticipando i mercati (tralascio il pippone sulle aspettative adattive, etc, roba da accademici) Come riuscirci? Venerdì notte della prossima settimana l'Italia determina che tutto il debito attualmente esistente (circa il doppio degli obiettivi sopra menzionati) venga diviso in due parti "obtorto collo" o d'imperio : la prima pari al 60% del PIL verrà traformata, in nuovi titoli di stato (diciamo BOT per semplicità), il resto in Zero Coupon Bond a 30 anni (i CTZ sempre per aiutare a capire).La particolarità di questi titoli è che non pagano interessi, verranno solo restituiti al loro valore nominale alla scadenza. Cos' facendo si provoca una situazione di regime fiscal compact che accompagnata da misure legislative (costituzionali o ordinarie "rafforzate")capaci di inicidere sulla eleggibilità passiva dei politici responsabili di deficit di bilancio oltre diciamo del 3% in recessione e dello 0,5% con economia in crescita giusto per dare ai mercati una garanzia "forte"(meglio se costituzionale) garantirerbbero all'Italia perlomeno una "velocità di crociera" a regime. Con un fondo ammortamento dismissioni si otterebbe anche il preammortamento dei"CTZ". Scusate per le semplificazioni.
    • BP 4 anni fa
      Marco, questo sito ha raccolto la sua proposta. Puo' anche dettagliarla meglio, se vuole. Gli scriva. http://www.borsaplus.com/index.php/archives/2013/05/27/una-proposta-di-marco-per-risolvere-la-questione-del-debito-pubblico/
    • DanieleC55 4 anni fa
      Ciao Marco, io non sono un professore e me ne scuso, ma cercherò in questo caso di essere pratico con questa soluzione: 1) Immediata nazionalizzazione di MPS, dato che i soldi sino dello stato Italiano. 2) Contrattare immediatamente lo stok di debito pubblico dei titoli detenuti da banche o da terzi all'estero, dicendo che possiamo restituire al max il 30% in 20 anni senza interessi, prendere o lasciare. 3) Circa il debito pubblico detenuto dalle banche italiane o comunque da banche sul territorio italiano, contrattare la restituzione al 10% in 20 anni senza interessi in quanto abbiamo già largamente dato come sopra. Laddove alcune banche cercassero il ricatto del fallimento, vanno immediatamente nazionalizzate. 4) Fare un piano ventennale di rientro del debito. 5)Bandire per sempre la finanza. 6) Fare un progetto ventennale di investimenti statali su larga scala su temi innovativi, sulla ricerca, su nuove frontiere della salute e della medicina, su un nuovo modello statale di farmacologia integrata, sull'artigianato, sull'agricoltura sana(azzeramento degli ogm)sul turismo, sui tesori di cultura, sulle opere d'arte, sui siti archeologici sul cibo DOC Italiano e sulle eccellenze che tutto il mondo ci invidia. Tutto questo prevede però l'immediata uscita dall'euro e quindi la possibilità dell'Italia di stampare moneta, non dalle solite banche private, ma dalla zecca dello Stato Italiano che, come controvalore offre la sua credibilità le sue opere d'arte che non hanno pari nel mondo, il suo cibo, le sue intelligenze (basta non chiamare i politici) il suo artigianato che è biglietto da visita nel mondo, la bellezza dei suoi borghi, delle sue colline, dei suoi vini pregiati e di quanto meglio può offrire una Patria così bella. Certo la nuova moneta dovrà avere un valore diverso e quindi non quello giudicato dai mercati che cercano sempre la speculazione in ogni cosa, dovrà essere reale e rispettoso del lavoro, dell'intelligenza e del saper fare delle persone.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Caro Ballantine, tagliare la spesa pubblica è come tagliarsi i coglioni, oltretutto è troppo ampio e generico il concetto del Tagliare. Perchè non cominciamo dagli sprechi invece? Visto che quelli riguardano sia il Pubblico che il Privato?
    • ballantaine 4 anni fa
      se non si taglia la spesa pubblica il giorno dopo risiamo nel solito buco
  • JUNIO PALENCA 4 anni fa
    Non è continuando a descrivere una situazione drammatica che si troverà la strada giusta per trovare la via di uscita che pur esiste. Bisogna innanzitutto risvegliarsi dal sognare il modello anglo-americano come ideale assoluto. Leggere il resto su IN LUCE SEMPRE www.juniopalenca.it
  • gaetano SAVOCA (gaetasavo) Utente certificato 4 anni fa
    Non sono un economista ma certamente capisco che il momento è difficile. Capisco anche che se la situazione finanziaria-industriale italiana è arrivata vicino al crack la colpa non è certamente del popolo italiano ma dei politici che ci rappresentano i quali, se non tutti, quasi tutti non riescono a guardare al di fuori del loro orticello (vds GASPARRI PDL, alla loro buonissima pensione (vds RAZZI), ai bisogni dei propri partiti (PD in genere) etc. etc. ma nessuno vede i quasi 60.000.000 di italiani nel loro complesso. A questo punto non ci resta che cacciarli via tutti, nessuno escluso, per sperare in un cambiamento vero che può portarlo avanti solo il M5S ed i suoi principi fondamentali basati sulla competenza e l'onestà che presto sarà di moda in tutto il parlamento italiano.-
  • against the wind (cambiera') Utente certificato 4 anni fa
    aAMICI DEL BLOG, AL MINUTO 14 (POCO DOPO) FABER PARLA DELLA DIFFERENZA TRA CHI LE LEGGI LE FA A SUO USO E CONSUMO E CHI INVECE LE DEVE SUBIRE....ME VIENE IN MENTE UNO DEI GIORNI NOSTRI... P PERCHE' NON CHIEDETE A GRILLO DI METTERE UNA PICCOLA CLIPS CON QUESTO E IL TESTAMENTO DI TITO? Fabrizio De Andrè-Live Teatro Brancaccio Roma 1998 DVDRip - Secondo tempo.avi DA YOU TUBE
  • stefano c. Utente certificato 4 anni fa
    forse il problema di una classe politica così e un pò colpa nostra in fondo siamo dei lombardi -- piemontesi -- calabresi -- siciliani ecc.ecc. e nella realtà non siamo italiani siamo ancora troppo provinciali come modo di pensare e chiunque mandiamo a Roma pensa solo agli interessi locali e non al bene nazionale. il bello e che ci hanno fatto diventare europei senza essere veramente italiani Italiani inteso come popolo e non come configurazione geografica senza una vera unità condivisa a livello nazionale dal popolo italiano ,non avremmo mai una classe politica che ci possa realmente rappresentare perchè quando votiamo un politico ci interessa sapere quali vantaggi porterà nella nostra zona di appartenenza ed ecco perchè non esistono programmi o politiche nazionali a medio e lungo termine ; ma solo risposte per problemi che il governo incontra cammin facendo (per il resto non fa niente) a nessuno dei nostri politici interessa il futuro delle famiglie Italiane delle fabbriche Italiane dei problemi del popolo delle future generazioni delle persone anziane la soluzione e di interessarci di più alla politica nazionale: valutare veri programmi, verificare la qualità delle persone vedrete che la scelta dei politici per il bene della nazione e delle future generazioni sarà fatta con intelligenza. penso che abbiamo ancora molte persone oneste e competenti come dice Beppe impariamo a non delegare nessuno: ma partecipiamo tutti al bene della nazione solo così ne veniamo fuori
    • Stefano Magnus 4 anni fa
      Hi I live in Australia and i can see how this is absolutely true Here all the Italians are deeply divided indifferent associations The Australian government always helped to maintain this "Italian factions " as a single united Italians association would be a dangerous force able to gain an uncontrollable power socially economically and politically But that's what we are "a small town thinking people" unable to gather together and build a social foundation.
  • maria . Utente certificato 4 anni fa
    Nei blog finanziari internazionali si parla delle decisioni che aspettano l'Europa dopo le elezioni tedesche ( prima tutto e' messo nel congelatore ). La scelta e' semplice: o l'Euro o l'austerita'. Se si continua sulla strada della tassazione selvaggia + esproprio del denaro dei cittadini (vedi Cipro) "a breve" la tenuta dell'euro come moneta unica verra' seriamente messa in discussione nelle nazioni colpite (sud Europa). Pare che "dietro le porte" si sia deciso di sacrificare l'austerita' per far si che l'euro continui. Una forma di "ristrutturazione del debito" sembra essere allo studio. Tutto verra' alla luce del sole dopo le elezioni in Germania
  • paolo b. Utente certificato 4 anni fa
    finché vedo che lo stato paga pensioni e stipendi pubblici stellari , vuol dire che i soldi non gli mancano !!
  • domenico cavalca Utente certificato 4 anni fa
    La salvezza economica dell'Italia ha un nome e si chiama:- FUORI SUBITO DALL'EURO. Smettiamola di farci prendere ancora in giro da questa Europa che si chiama Germania.Basta con la BCE e lo strapotere delle banche. Prendiamoci la nostra Sovranità.Stampiamo la nostra moneta.Basta con Berlusconi e le sue promesse da marinaio smemorato.Via i politici corrotti e disonesti, via i giornalisti asserviti al potere. Avanti con la meritocrazia e un calcio nel sedere a tutti i leccaculo e lecchini.Redistribuzione della ricchiezza e tante altre cose del genere.
  • Democrazia O. Utente certificato 4 anni fa
    "Esibisco la mia PROTEZIONE": E' il Ministro degli Interni che parla, non Don Giovanni. Possiamo stare tranquilli, in Italia, anche sotto elezioni. Ci pensa lui e il suo amico Berlusconi a fare in modo che le regole della democrazia siano rispettate. Non c'è davvero da preoccuparsi, siamo in buone mani. Migliaia di URNE saranno ben custodite, questa notte, nelle sedi appropriate. Nessuno potrà toccarle, manometterle, aprirle, scambiarle. C'è lui, il garante delle buone manière, ex ministro della Giustizia. Non preoccupatevi gente, tutto è sotto controllo: Le televisioni; i Ministeri chiave, i servizi segreti; il PD; i Municipi e le Regioni più importanti; Anche internet e la posta elettronica. Dormite tranquilli cari italiani, tutto andrà come previsto!
  • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
    Nouriel Rubini mi ha anticipato di 1 mese ^__^ "ristrutturazione del debito, come suggerito da Nouriel Roubini in una precisa analisi pubblicata circa 18 mesi fa" IO SCRIVEVO NEL 2011: NON ABBIAMO BISOGNO DI INVETTIVE O DI GIUBILI, MA NECESSITIAMO DI IDEE E PROGETTI PER CAMBIARE L’ITALIA E GLI ITALIANI. SE FOSSIMO CAPACI DI REALIZZARE ANCHE SOLTANTO QUESTI 4 PUNTI, INIZIEREBBE IMMEDIATAMENTE LA SALVEZZA DEGLI ITALIANI 1)Consolidare per 15 anni, al tasso dell’1% netto, i Titoli di Stato italiani in possesso a società, enti e privati con cittadinanza o residenza in Italia, conservando invariate le condizioni sui titoli in possesso ai cittadini e enti stranieri, UE compresa 2)Ridurre al limite massimo di 5.000,00 € tutte, ma proprio tutte, le pensioni che eccedessero tale importo 3)Pagare tutte le pensioni, ma proprio tutte, con Titoli di Stato CCT con scadenza a 10 anni, indicizzati al tasso di sconto della BCE. Ovviamente tali titoli sono vendibili anche appena percepiti 4)Offrire la possibilità ad ogni pensionato di scegliere che gli venga liquidato immediatamente l’importo della sua pensione capitalizzata al giorno della liquidazione e calcolata in base alla vita media nazionale. L’importo verrebbe liquidato con Titoli di Stato CCT con scadenza a 10 anni, indicizzati al tasso di sconto della BCE. Anche questi titoli, ovviamente, sarebbero vendibili sul mercato appena percepiti. QUESTE AZIONI NON SONO SOGNI O UTOPIE, MA SONO PROGETTI REALIZZABILI IMMEDIATAMENTE. CHIUNQUE AVESSE ALTRE IDEE REALIZZABILI SUBITO, O A BREVISSIMO TERMINE CHE AVESSERO LO SCOPO DI INVERTIRE L’ANDAMENTO DELL’ECONOMIA ITALIANA LE AGGIUNGA ALLA LISTA E PORTI AVANTI QUESTO COMMENTO, NELLA SPERANZA CHE I PUNTI INTERESSANTI DA ATTUARE SI MOLTIPLICHINO. ASTENETEVI, PER FAVORE, DALL’AGGIUNGERE SOGNI CHE COMPORTINO MODIFICHE ALLA NATURA UMANA DA PARTE DELL’INGEGNERIA GENETICA Max Stirner 12^11^11 20^07
    • LUIGI VERARDO Utente certificato 4 anni fa
      sono perfettamente d'accordo, ma ritengo che i partiti italiani non lo faranno mai, mentre gli investitori esteri puntano alle vendite stracciate del patrimonio pubblico che verranno fatte pur di continuare a pagare pensioni e stipendi d'oro agli amici, funzionari, magistrati, generali, c.d.a di enti inutili, grandi opere, ecc.oltre che finanziare guerre per compiacere usa e londra (FMI).
  • Corretta Informazione (correttainformazione) Utente certificato 4 anni fa
    L’esecutivo dovrebbe ottenere da Bruxelles una riforma della politica economica. Ma è difficile, perché la crisi oggi è asimetrica, colpisce soprattutto i cosiddetti Mezzogiorni d’Europa e meno il Nord del Vecchio Continente. Il rischio è che se l’Europa non eroga più risorse per l’occupazione in questa situazione drammatica, la prospettiva di uscita dall’euro diventa prioritaria per l’Italia http://www.correttainformazione.it/interviste/brancaccio-uscita-euro-scelta-necessaria/
  • vittoria esposito 4 anni fa
    Questo ultimo governo a larghe intese ,mentre dichiara di mettere il massimo impegno nell'affrontare i problemi emergenti, contestualmente si dichiara già sconfitto perchè asserisce che è difficile venirne a capo. Pertanto, mi chiedo,perchè giocare ancora sulla pelle degli italiani facendo la politica di sempre- quella dei compromerssi e delle comari di mercato ? Lo sanno bene che il nostro curatore fallimentare Monti ha già prosciugato le nostre tasche per mantenere l'Italia in condizioni di stembay nei confronti della Germania e Francia. Questi politici, non se ne vogliono andare nè tantomeno vogliono attivare la giusta politica che richiede il momento, libera da ogni compromesso e finalizzata veramente agli interessi del popolo. Grillo ha ragione, moriranno a breve da soli automaticamente quando anche i loro compromessi perderanno ogni significato.
  • Franco Albatros 4 anni fa
    Una buona notizia per tutti. La Germania vuole autorizzare crediti alle imprese della Spagna e del Portogallo. Mi sembra un buon segnale. http://www.elmundo.es/elmundo/2013/05/26/economia/1369585564.html
  • stefano leo 4 anni fa
    l'economia italiana è in crisi da quando gli imprenditori italiani si sono trasferiti all'estero e questo è avvenuto in 40 anni a partire dal chimico al tessile al manifatturiero in genere: ci siamo giocato tutto. man mano che nel ns bel paese venivano meno le attività lavorative cresceva la speculazione degli investitori sul ns debito pubblico. il punto oggi è: chi investe su un debitore che non ha credibilità di poter ripagare i debiti? abbiamo sempre quella capacità, noi italiani, di mostraci peggiori.All'estero hanno un'immagine di noi catastrofica e i ns cari governanti hanno usato male tutti i ns soldi altrimenti avrebbero pubblicizzato e fatto diventare sempre più redditizia quell'Italia che lavora e produce reddito.Ma noi siamo bravi a formare giovani laureati e cervelli che poi vanno a far crescere le economie estere.Oggi c'è molto sconforto e depressione in giro ed è il sentimento di tutti quelli che hanno visto il fallimento di quell'Italia migliore in cui hanno sperato.Sono sicuro che qui, per non far crollare l'economia mondiale dietro a quella dell'eurozona incrinata dall'Italia ci vuole un PIANO MARSHALL ma molto serio: far pervenire capitali mondiali di chi voglia investire su un sistema-paese Italia gestito da nuovi programmi economici di recupero del grosso patrimonio artistico-architettonico-museale-culturale italiano ed un forte rilancio dell'industra del turismo-spettacolo-divertimento- ristorazione-alberghiera e in parallelo di rilancio della produzione di itticoltura su larga scala con grossi investimenti perché il mare è l'unica risorsa che può dare grandi ricavi e impiego a milioni di persone.quanto ai corrotti, la loro eliminazione è il primo passo per essere di nuovo credibili, ma insieme bisogna far vedere agli investitori che sapiamo gestire le risorse dell'economia reale, perché se non mostriamo capacità gestionale e progettualità nessuno ci farà più credito. SERVONO PROGRAMMI DI INVESTIMENTO CHE RILANCINO L'ITALIA COME PAESE AFFIDABILE
  • Diego DellaVega Utente certificato 4 anni fa
    Ahahahah.......fregnaccie, NOI, comunissimo popolo e da un Pò che siamo "COLLASSATI DISCRETAMENTE" ma chi guadagna grazie alla politica e non con l'economia, questo non lo sa e non ha nessun interesse a risolvere il problema. Tanto la ditta STATO paga anche se non fai un benemerito ca......cioè.....niente !!! Anzi, c'è crisi? " E LORO" pappano. Rubano? "E LORO" non vanno in galera. Commettono atti impuri con scrofe e animali vari? "E LORO"non pagano neanche moralmente!!! Tante leggi? Tanti "IMPUNITI"
  • Giorgio C. Utente certificato 4 anni fa
    A febbraio abbiamo avuto l'assemblea del Centro Commerciale in cui opero. La Proprietà, Portoghese ed Inglese, nella relazione scritta al Consuntivo spese ha terminato dicendo testualmente che "nel 2013 l'Italia riceverà aiuti dalla Comunità Europea". Il loro partner finanziario è ING... c'è da credergli...
  • luciano p. Utente certificato 4 anni fa
    la Commissione europea sta per decidere l'uscita della procedura di infrazione per debito eccessivo dell'Italia; questo non me lo spiego.
    • against the wind (cambiera') Utente certificato 4 anni fa
      SE E' PER QUELLO,TANTO PER CAPIRE COME CE SE SCAMBIA LE COSE, A ME UNO CHE LAVORA ALL'INPS HA DETTO CHE DANNO SOLDI ALL'ITALIA PER TENERSI QUA PIU' EXTRACOMUNITARI POSSIBILE.
  • RosaAnnaOioli 4 anni fa
    Chi sono gli italiani che hanno votato pdl, convinti del rimborso dell'imu; dove sono, quanti sono ? E fra loro, quanti hanno dato il voto per 50 euro ? Tanti auguri che perdano tutti il lavoro a la pensione ! Intanto anche quelli che non hanno la casa pagheranno La tares e l'aumento dell'iva così si spalma il debito ancora più in basso fra tutt,i con o senza reddito con o senza casa Altro che tassa del sale ! Ognuno pensa al proprio tornaconto e non stende una mano al prossimo, ed è ,..... responsabile di affondare con gli altri. Cisono ricchi e poveri onesti e ricchi e poveri'disonesti Conosco imprenditori che hanno lavorato sodo , più dei loro dipendenti e si sono sudata la ricchezza e l'hanno anche usata molto bene. Senza mai frodare il fisco e non sono pochi Ci sono persone che vivono con una pensioncina miserrima ,ma che non hanno mai lavorato un giorno . Ammucchiare i ricchi come cattivi e i poveri come buoni è da ignoranti Mi spaventano alcuni commenti in tal senso . Grazie a quelli che fanno una accurata analisi del problema economico internazionale . Oggi ho appreso informazioni veramente serie . Fra battute sterili e inutili. Grazie ancora
  • Francesco P. Utente certificato 4 anni fa
    L'Italia è fallita il 1981, quando Andreatta ha liberato definitivamente la Banca d'Italia dal Ministero del Tesoro ed ha regalato a questa la stampante dei soldi sovrani. Da quel momento siamo stati imprigionati dalle nostre catene. Nel 1982 e poi dal 1992 al 1994 con la scusa delle "Liberalizzazioni" hanno svenduto i nostri patrimoni immobiliari ed aziendali a poco prezzo agli amici ed amici degli amici, oltre ai prestanomi della Goldman Sachs per opera di Prodi, Draghi, Amato ed altri. Ci hanno spogliato delle aziende che assicuravano i posti di lavoro e la Sovranità Monetaria. Ora cosa stiamo cercando? Possiamo salvarci solo riprendendoci con ogni mezzo la Sovranità e quindi il timone che ci potrà salvare dal baratro in cui stiamo scivolando. Finchè ascolteremo gli economisti pagati per raccontare favole e frottole, siamo "fregati" e non c'è scampo.
    • francesco cimino 4 anni fa
      sono d'accordo Francesco ma insieme ad Andreatta devi nominare anche Carlo Azeglio Ciampi
    • domenico cavalca Utente certificato 4 anni fa
      sono perfettamente daccordo, ma tanto non ci ascolta nessuno
  • ballantaine 4 anni fa
    gia dal 2010 vado ripetendo che dal tunnel non ne usciamo, e vedo con estremo dispiacere per l'italia si incammina verso il baratro economico e sociale con milioni di dipendenti pubblici detiti soprattutto a non fare quasi niente se non vessare il cittadino e soprattutto le piccole aziende complici una classe politica figlia di quel popolo aiutata dalla complicità dei sindacati che pretendono che nulla cambi, molti obbietteranno che sono pur sempre dei lavoratori, che tengono famiglia, ma anche il lavoratore autonomo tiene famiglia,ma si deve spremere per mantenere in piedi un apparato parassita che gli succhia tutte le sue risorse diucono,(l'apparato) ma anche noi paghiamo le tasse, ma dimenticano che è il lavoratore autonomo e il lavoratore inpiegato nel privato che paga tutto compreso il giornale e il cappuccino che si prendono al bar nelle ore di lavoro e se nessuno porra rimedio a ciò faremo la fine della grecia anzi siamo gia alla grecia
    • teodora i. Utente certificato 4 anni fa
      A ballantaine 26.05.13 19:52| Parli e sparli senza sapere un cavolo. Non so a quali dipendenti pubblici ti riferisci e non capisci 1 - che non percepiposcono stipendi più alti dei dipendenti privati 2 - che strapagano tasse e contributi, che lo Stato si trattiene direttamente dallo stipendino 3 - che finché si contiuerà a fare la guerra tra i dipendenti pubblici e privati, non fai altro che fare il loro gioco. Se ti riferisci ai dirigenti degli stipendioni, pensioni triple e quant'altro, ebbene quelli ci sono sia nel pubblico che nel privato. Quindi finiscila di fare il razzista e, per giunta, a vanvera e sappi che nel M5S ci sono tanti dipendenti pubblici, fra cui docenti come la sottoscritta, che si attivano per cercare di migliorare la situazione. Vedi come hanno ridotto la scuola! Quante contraddizioni ed incoerenze per una lotta di unità: di questo passo dove vogliamo arrivare! “il lavoratore inpiegato nel privato che paga tutto compreso il giornale e il cappuccino che si prendono al bar nelle ore di lavoro” Ma tirendi conto delle cavolate che scrivi?!
  • Francesco DISSEGNA Utente certificato 4 anni fa
    Sono più che convinto che le soluzioni per uscire esistono. Sicuramente c è uno stato italiano da modificare profondamente e questi politici bisogna mandarli tutti a casa. Grillo deve cominciare a fare televisione in modo serio e costruttivo per far capire a coloro e sono tanti che non usano internet la verità vera e non quella dei giornali e delle televisioni il movimento acquisterebbe molta forza in poco tempo e credo che tempo ne abbiamo molto poco!
  • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
    Nouriel Rubini mi ha anticipato di 1 mese ^__^ "ristrutturazione del debito, come suggerito da Nouriel Roubini in una precisa analisi pubblicata circa 18 mesi fa" IO SCRIVEVO NEL 2011: NON ABBIAMO BISOGNO DI INVETTIVE O DI GIUBILI, MA NECESSITIAMO DI IDEE E PROGETTI PER CAMBIARE L’ITALIA E GLI ITALIANI. SE FOSSIMO CAPACI DI REALIZZARE ANCHE SOLTANTO QUESTI 4 PUNTI, INIZIEREBBE IMMEDIATAMENTE LA SALVEZZA DEGLI ITALIANI 1)Consolidare per 15 anni, al tasso dell’1% netto, i Titoli di Stato italiani in possesso a società, enti e privati con cittadinanza o residenza in Italia, conservando invariate le condizioni sui titoli in possesso ai cittadini e enti stranieri, UE compresa 2)Ridurre al limite massimo di 5.000,00 € tutte, ma proprio tutte, le pensioni che eccedessero tale importo 3)Pagare tutte le pensioni, ma proprio tutte, con Titoli di Stato CCT con scadenza a 10 anni, indicizzati al tasso di sconto della BCE. Ovviamente tali titoli sono vendibili anche appena percepiti 4)Offrire la possibilità ad ogni pensionato di scegliere che gli venga liquidato immediatamente l’importo della sua pensione capitalizzata al giorno della liquidazione e calcolata in base alla vita media nazionale. L’importo verrebbe liquidato con Titoli di Stato CCT con scadenza a 10 anni, indicizzati al tasso di sconto della BCE. Anche questi titoli, ovviamente, sarebbero vendibili sul mercato appena percepiti. QUESTE AZIONI NON SONO SOGNI O UTOPIE, MA SONO PROGETTI REALIZZABILI IMMEDIATAMENTE. CHIUNQUE AVESSE ALTRE IDEE REALIZZABILI SUBITO, O A BREVISSIMO TERMINE CHE AVESSERO LO SCOPO DI INVERTIRE L’ANDAMENTO DELL’ECONOMIA ITALIANA LE AGGIUNGA ALLA LISTA E PORTI AVANTI QUESTO COMMENTO, NELLA SPERANZA CHE I PUNTI INTERESSANTI DA ATTUARE SI MOLTIPLICHINO. ASTENETEVI, PER FAVORE, DALL’AGGIUNGERE SOGNI CHE COMPORTINO MODIFICHE ALLA NATURA UMANA DA PARTE DELL’INGEGNERIA GENETICA Max Stirner 12^11^11 20^07
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
      Io al massimo consoliderei il debito con le banche all'1% o meglio ancora al valore del tasso Bce (cosa che NON provocherebbe alcun collasso nei mercati poichè sarebbe solo per le banche le quali possono anche lagnarsi ma con tutte le leggi a loro favore possono anche sprecarsi per una volta); comunque prima di fare la figura di m#### di rinegoziare il debito credo ci siano molte altre strade (in particolare tagli agli sprechi, recuperare crediti a aziende colluse con criminalità gioco d'azzardo e politica, uscire dal Mes, sfanculare le guerre costose e inutili etc. etc.). la (3) è equivalente a emettere una moneta secondaria ma col difetto di portare lo spread alle stelle, quindi tanto vale emettere la lira così finalmente risolviamo il problema dell'eurotrappola ( http://tinyurl.com/doppiacircolazione )
    • giovanni carleo 4 anni fa
      1) Condivido la proposta di pagare con titoli di Stato le pensioni ( oltre una soglia di €3.000 mensili), inoltre andrebbero subito inseriti limiti umani e ragionevoli agli stipendi pubblici con un congrua percentuale inferiore alle medie europee, considerato l'abnorme debito pubblico italiano. 2) Ridurre drasticamente le spese correnti dei fitti che lo Stato e gli enti pagano annualmente ( oltre 16mld) a fronte di un ingente patrimonio immobiliare inutilizzato ad esempio di caserme etc.stimato in diverse centinaia di mld). E' lecito sospettare che su 16mld di fitti annuali si annidi una bella fetta di corruzione e tangenti in occasione di stipule e rinnovi?
  • tatiana pa Utente certificato 4 anni fa
    L’ECONOMIA ITALIANA E’ STATA LETTERALMENTE DIVORATA DAL CARROZZONE PUBLLICO COSTRUITO E TENUTO IN PIEDI DALLA PARTITOCRAZIA AL POTERE CON DIABOLICA DETERMINAZIONE La partitocrazia da decenni si occupa di prelevare dalla spesa pubblica, tramite la corruzione, gli sprechi, le tangenti, tutte le risorse del paese. Distribuisce i benefici clientelari ai sostenitori e ai compiacenti. E’ un sistema collaudato e diventato una vera associazione a delinquere allo scopo di corruzione, come viene quotidianamente confermato da scandali giudiziari nei confronti di vari politici e funzionari. Quello che emerge dalla cronaca e dalle indagini dei giudici è soltanto la punta dell’iceberg della vastità del fenomeno. Altro chè uno scandalo. Questo è un crimine all’umanità ai danni del popolo italiano! Per amore di dio, italiani, aprite gli occhi! Votare i partiti al potere significa firmare la vostra condanna a morte! Per la vostra immobilità, per la vostra cecità stiamo diventando i miserabili, senza diritti e senza futuro. I nostri giovani, stanno diventando dei diseredati, nella nuova povertà, senza casa e senza lavoro, non potranno mai costruirsi una famiglia e avere dei figli. Abbiate pietà di loro!
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    (ansa)...ora la commissione europea proporrà l'uscita dalla procedura d'infrazione dell'italia, ai 27 paesi dell'unione...con la raccomandazione di continuare sulla via del risanamento..bene,"pane e prosciutto per tutti"..ma guarda caso proprio oggi viene diffusa la notizia..va buò!...adesso vediamo cosa succederà da lunedì..
  • mirko b. Utente certificato 4 anni fa
    non rispondere alle provocazioni, come molti di loro vengono al nostro blog Grillo e casalegio guadagnano di più forza m5s
  • indignatevi indignamoci Utente certificato 4 anni fa
    Noi aggiungiamo che gli strumenti a volte inconsapevoli, il più delle volte complici sono la politica asservita al capitale, gli evasori fiscali e gli accumulatori di beni e capitali,la pubblicità,le banche,le imprese,i commercianti e i professionisti dei servizi. Le prime vittime designate sono l’esistenza dei cittadini, l’educazione, l’istruzione,la salute,la mobilità,la cultura e l’arte.
  • indignatevi indignamoci Utente certificato 4 anni fa
    Crescita contro l’equità sociale. 26 MAY La dipendenza dalla crescita Ogni attività di commercio e di pubblicità consiste nel creare bisogni in un mondo che crolla sotto il meccanismo della produzione. Questo esige un tasso di rinnovo e di consumo dei prodotti sempre più rapido, e,di conseguenza,una produzione dei rifiuti sempre più forte e un’attività di smaltimento sempre più importante. Bernard Maris Il destino della nostra società è legato a una organizzazione fondata sull’accumulo illimitato. Questo sistema è condannato alla crescita. Nel momento in cui questa rallenta o si blocca,come sta avvenendo, è la crisi o persino il panico. Ritroviamo il detto: “Accumulate, accumulate, questa la legge dei profeti del capitale” del vecchio Marx. Questa necessità rende la crescita una camicia di forza. Il posto di lavoro, il pagamento delle pensioni, il rinnovo delle spese pubbliche ( educazione, sicurezza, giustizia, cultura, trasporti, sanità, ecc) presuppongono l’aumento costante del prodotto interno lordo (PIL). “L’unico antidoto alla disoccupazione permanente è la crescita”, insiste Nicolas Baverez il “declinologo” vicino a Sarkozy, supportato in questo,per paradosso, da molti noglobal. Alla fine il circolo virtuoso diventa un circolo infernale.. La vita del lavoratore si riduce sempre più spesso a quella di un “biogisteur” che metabolizza il salario con la merce e la merce con il salario, passando dalla fabbrica al supermercato e dal supermercato alla fabbrica. Tre sono gli ingredienti necessari perché la società consumistica possa continuare il suo girotondo diabolico: la pubblicità, che suscita il desiderio di consumare, il credito, che ne crea i mezzi e l’obsolescenza accelerata e programmata dei prodotti, che ne rinnova la necessità. Queste tre molle della società della crescita sono delle vere e proprie spinte al crimine ed alla diseguagliaza sociale” Noi aggiungiamo che gli strumenti a volte inconsapevoli, il più delle volte complici sono la po
    • against the wind (cambiera') Utente certificato 4 anni fa
      Guarda,senti questa. da bambino il telefono di casa mi sembrava il massimo, e costava pochissimo. Ora,parecchi anni dopo, ci vuole 1/3 di stipendio medio per riprendersi piu' o meno lo stesso telefono(e' vero ha internet in piu') e lo chiamano smartphone. E ora, ma fallo, spiegami se tutto cio' e' reale progresso democratico o no. sono 10 gg di lavoro.
  • mau pisto 4 anni fa
    penso che l'equivoco di fondo dell'euro, cioe' del marco camuffato, sia che e' volgare parlare di soldi, specialmente chi ne ha troppi, agiscono tutti in silenzio e di nascosto per questo la gente non sa niente, non gli e' stato spiegato niente! e invece parliamone di questi dannati soldi, tutti i giorni, e chiamiamoli con il loro vero nome: i soldi!
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    o.t. tanto per non farci mancare nulla: http://www.meteoweb.eu/2013/05/tromba-marina-sfiora-la-centrale-nucleare-di-obninsk-russia-il-video/205912/ sperem! dicono in emilia mi pare? paolo
  • alessandro b. Utente certificato 4 anni fa
    IMMEDIATA USCITA DALL'EUROZONA!!! « L’euro è stato un’idea orribile. Lo penso da tempo. Un errore che ha messo l’economia europea sulla strada sbagliata. Una moneta unica non è un buon modo per iniziare a unire l’Europa. I punti deboli economici portano animosità invece che rafforzare i motivi per stare assieme. Hanno un effetto-rottura invece che di legame. Quando tra i diversi Paesi hai differenziali di crescita e di produttività, servono aggiustamenti dei tassi di cambio. Non potendo farli, si è dovuto seguire la via degli aggiustamenti nell’economia, cioè più disoccupazione, la rottura dei sindacati, il taglio dei servizi sociali. Costi molto pesanti che spingono verso un declino progressivo. È successo che a quell’errore è stata data la risposta più facile e più sbagliata, si sono fatte politiche di austerità. L’Europa ha impiegato anni a costruire lo Stato sociale. Ora rischia di distruggerlo, nell’Educazione, nella Sanità, nella rete di sicurezza sociale. L’Europa ha bisogno di riforme: pensioni, tempo di lavoro, eccetera. E quelle vanno fatte, soprattutto in Grecia, Portogallo, Spagna, Italia. Ma non hanno niente a che fare con l’austerità, con tagli indiscriminati. È come se avessi bisogno di aspirina ma il medico decide di darmela solo abbinata a una dose di veleno: o quella o niente. No, le riforme si fanno meglio senza austerità, le due cose vanno separate. » Premio Nobel Economia - Amartya Sen http://blog.ilgiornale.it/foa/2013/05/21/ci-voleva-un-premio-nobel-per-dirci-che-leuro-e-una-catastrofe/
    • ferdinando gallozzi 4 anni fa
      La moneta è solo l'unità di misura dell'economia rele. Anche se cambi il nome della moneta la misura non varia e se sei fallito lo sei con la lira e con l'Euro indifferentemente
  • Francesco Selis 4 anni fa
    Una revisione della bozza, per togliere gli evidenti errori di trascrizione, costava troppo??? Comunque l'articolo è di una chiarezza e coerenza esemplari!
  • tatiana pa Utente certificato 4 anni fa
    Sono una ragazza dell’est, sono vissuta durante gli anni più bui della così detta “normalizzazione” messa in atto dal partito comunista dopo la Primavera di Praga schiacciata da carri armati russi. Li ho visti, erano sotto casa mia, con i cannoni puntati contro i palazzi del mio quartiere. Il mio palazzo confinava con una grande caserma militare, circondata da un carri armati e da soldati russi armati di kalashnikov che circolavano sui marciapiedi in mezzo ai bambini che giocavano, alle donne con le borse della spesa e agli uomini che tornavano dal lavoro. A 18 anni ho sfidato il regime, non ero gradita, mi ha detto la preside del liceo che frequentavo, i figli di giornalisti, medici, funzionari del partito e giudici, i miei compagni di classe, correvano il pericolo di essere contaminati da una “giovane incosciente” che pensava con la propria testa e che osava porre domande e avanzare dubbi sul metodo di insegnamento: puro nozionismo senza possibilità alcuna di essere critici o di esprimere liberamente un pensiero. Per prendere un buon voto dovevi ripetere a memoria esattamente il testo scritto nei libri di ciascuna materia. La Preside, che era anche membro del partito, mi ha detto senza giri di parole: “ o tu, te ne vai volontariamente, oppure sarai bocciata ogni anno e non riuscirai mai a prendere il diploma. Me ne sono andata, perché sapevo che non potevo vincere contro un nemico del genere. Mi sono detta, che però, io il diploma lo avrò, a tutti costi, questione di orgoglio e di dignità. Alcuni licei hanno rifiutato la mia domanda d’iscrizione, ci è voluta una “raccomandazione”, ottenuta dopo una disperata ricerca di mia madre. Sono finita in un liceo di lontanissima periferia, in un ambiente quasi emarginato, ma non mi sono arresa, era di una noia mortale, ma alla fine ho preso il mio diploma. Per soppravivere allo squallore della realtà in cui vivevo, mi sono buttata sulla letteratura di grandi classici del ottocento e del novecento. (continua nel commento)
    • [Vinkam :-) ] Utente certificato 4 anni fa
      Sei finita male in Italia, povera Tatiana, perchè qui c'è un tizio napoletano che fa il presidente e giustificò l'Urss ai tempi di Budapest e della vostra Primavera. Però ti dò 5 belle manine verdi. Ciao
    • Maurizio Destro Benini Utente certificato 4 anni fa
      Complimenti Tatiana, io non compro giornali e non ho mai avuto la tv. Ma siamo in pochi, troppo pochi a pensare con la propria testa.Auguri !
    • Loris Penazzi Utente certificato 4 anni fa
      Condivido
    • tatiana pa Utente certificato 4 anni fa
      Per saziare così la mia sete di sapere e di conoscere, e di non morire. Ecco, cosa è l’informazione di oggi in Italia, dalla stampa, alle tv, ai telegiornali, i giornalisti di oggi sono come la signora Preside di ieri : SERVI di REGIME che alimentano la disinformazione premeditata, che diffondono la propaganda del regime, che attaccano ferocemente chi non è allineato, che fanno guerra ignobile a chi si ostina alzare la voce fuori dal coro, boia chi grida “al ladro!” I giornali servono per pulirsi le scarpe, le televisioni sono da buttare nel cesso! Ignorateli, spegneteli, fateli tacere almeno nelle vostre case! Perché alimentare il loro potere distruttivo acquistando un loro giornale?? Perché contribuire ai loro guadagni con i nostri ascolti? Possiamo e dobbiamo informarci e cercare le notizie nella RETE. Lasciamoli a marcire nella loro solitudine, nella loro insostenibile leggerezza dell’essere: VENDUTI.
  • Luca S. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, il popolino italiano è masochista cronico, continuano (vedrai allo spoglio delle urne)a votare le stesse sanguisughe che fanno la bella vita con le nostre ECONOMIE. ECONOMIE, RISPARMI? Beppe, io devo pensare ad arrivarci a fine mese, non sò cosa significa "RISPARMIARE". Ti ringrazio per aver smascherato il vero volto degli scriba di regime (...e si Beppe, ho letto in un commento che non è più il caso di chiamarli giornalisti), nelle ultime settimane hanno dato il meglio-peggio del loro repertorio. Ho visto consolidare la strana alleanza fra di loro. Non ci avrei mai scommesso ma evidentemente il caro e vecchio proverbio "Chi disprezza, compra", è sempre attuale! Ti ringrazio anche per portare il megafono e amplificare la voce del MoVimento, non posso negare che è grazie alla tua disponibilità se ci conosce tutto il mondo, non credo che Ingroia o qualcun'altro che ha tentato le ultime elezioni sia riuscito a fare lo stesso! Ringrazio anche i Deputati e Senatori che più conosco e più apprezzo.
  • Pino D. Utente certificato 4 anni fa
    Occorre uscire il piu presto possibile dall'euro ritornando alla moneta sovrana (Per l'Europa si vedrà magari insiema agli inglesi). Il referendum si può fare informando prima la gente quale è la verità sul meccanismo di questo fallito euro. Uscire dall'euro si può vi invito a vederlo: http://www.byoblu.com/post/2013/04/03/ce-un-paese-che-dovrebbe-uscire-dalleuro.aspx
  • vera m. Utente certificato 4 anni fa
    Tanto per risparmiare, hanno fatto una scheda elettorale per la città di Roma che è lunga 1 metro e 20 cm. (Chissà, forse si sono ispirati alla statura di Brunetta). Il pdl è proprio un mendicante di voti perché la signora Belviso mi ha rotto le scatole per ben TRE VOLTE in tre giorni consecutivi! Che vergogna, fanno proprio schifo. E' normale che se si impegnano a governare in questo modo l'Italia andrà ancora più in basso, forse Brunetta se la potrà guardare dall'alto almeno per una volta!
  • alessandro b. Utente certificato 4 anni fa
    Il referendum sull'Euro è una cagata pazzesca: impraticabile, anticostituzionale. Certo direte voi: cambiamo la costituzione! Ma in questo paese l'unico modo per cambiare la Costituzione è quello di violarla nella sostanza, ma non nella forma e negli ultimi anni abbiamo avuto esempi a iosa. L'unico modo serio di affrontare il problema economico è quello di USCIRE DALL'EURO (non dall'europa) IMMEDIATAMENTE! Si esce per decreto esattamente come ci siamo entrati. Armatevi di pazienza e leggete questo articolo di Bagnai. http://goofynomics.blogspot.it/2011/11/luscita-delleuro-redux-la-realpolitik.html
  • giorgio p. Utente certificato 4 anni fa
    CHI PAGA i 2.000 AGENTI impegnati oggi a Roma per la partita di calcio di questa sera ? Oggi 2000 agenti di polizia sono a Roma per tutelare l'ordine pubblico in occasione della partita di calcio di questa sera. Pierluigi Battista anziché parlare di fregnacce, per cortesia potrebbe informarci su: -Quali distretti sono stati svuotati per convogliare le forze dell'ordine a Roma ? -In loro assenza in detti distretti chi contrasta la criminalità : il sindaco e gli assessori ? -Chi paga i circa 200.000 euro per coprire le spese per tutelare l'ordine per una partita di calcio ? -Si presuppone che a pagare siano le due società di calcio visto che hanno disponibilità finanziarie notevoli da poter permettersi di pagare milioni di euro per gli stipendi dei calciatori. -Infine dovrebbe fare un sondaggio per vedere se i cittadini italiani sono d'accordo ad esporre i nostri uomini dell'ordine a violenze da parte di fanatici che con il calcio non hanno nulla a che vedere. -Perché non si dedica con fervore a indagare e informarci sull'IMU 2012 che non viene rimborsata, e IMU 2013 che viene sospesa anziché abolita come promesso in campagna elettorale dal mago do Oz ? Mi scusi Battista ma le notizie che con passione ci sta fornendo in questi giorni, dimostrano che : PER FORTUNA CHE C'E' IL MOVIMENTO CINQUESTELLE A FORNIRVI DI CHE VIVERE DA QUALCHE ANNO A QUESTA PARTE, altrimenti non potendo criticare il governo come argomenti da trattare avreste solo tette e culi, siliconi e gossip vari. Senza MoVimento parecchi di voi della carta stampata sarebbero a raccogliere le cipolle. Caro Beppe quando sarà il momento VIA I CONRIBUTI STATALI ALLA CARTA STAMPATA , così anche in quel campo lavoreranno soli i migliori. Forze dell'ordine abbiate comprensione dei pennivendoli, anche se sono più interessati alle cazzate che ai vostri problemi che affrontate tutti i giorni. Grazie per il vostro impegno. CINQUESTELLE Sempre a testa alta !
    • mirko b. Utente certificato 4 anni fa
      che cosa siete interessati a come qualcuno soldi onestamente guadagnati viene restituito M5S € 42.000.000 e si sono interessati i guadagni sul publicita milione o due milioni
  • Gerardo Di Cola Utente certificato 4 anni fa
    Il titolo evoca un film straorinario e dissacrante: IL FASCINO DISCRETO DELLA BORGHESIA dell'inarrivabile Louis Bunuel. Se pensiamo a questi ultimi venti anni gli italiani si sono lasciati affascinare dall'abbagliante sogno della ricchezza. Oggi anche la borghesia fa fatica a sperare di scorgere una luce in fondo al tunnel e il suo fascino é morto come i suoi sogni. Adesso bisogna ricominciare a sperare: ma dal voto di oggi? Da quello di domani? Da quello di dopo domani?....
  • Pierluigi c. Utente certificato 4 anni fa
    questo governo e i suoi ministri..camminano ma senza meta.. se chiedi loro dove vanno.. ti rispondono non so abbianmo un peso (UNA COLPA)e dobbiamo camminare. come una chimere aggrappata sul dorso con gli artigli conficati sulle spalle.. portano il peso dei loro peccati ..nel deserto di desolazione miseria e povertà da loro stessi creato il deserto del nulla..
    • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
      ..magari sentissero un peso...forse non saremmo a questo punto. Mi sa che loro siano piuttosto freddi.....e non si rendano conto di nulla ...ma solo le glorie che il potere di palazzo ...immeritatamente ...gli conferisce. Eposmail
  • Federico B. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao Roberto, L'Italia ha seriamente- e rapidamente- NECESSITA' di combattere la CORRUZIONE, ed evitare ulteriori incrementi di tasse. In un recente sondaggio condotto tra manager Italiani, è emerso che il fattore considerato chiave per il successo di iniziative commerciali/imprenditoriali è risultata la conoscenza di persone nei posti giusti, la combine. La competenza risultava solemente al quinto posto. Le ricette per uscire dalla crisi, e le misure da implementare sono STRA.NOTE. L'Italia ha bisogno di diventare una moderna economia di mercato. di smettere di essere considerata neo-feudale (Fara, pres. Eurispes 2007). RINEGOZIARE IL DEBITO, RISCADENZARE, SAREBBE UN MERO PALLIATIVO, IN ASSENZA DI UN SERIO RILANCIO DELLA COMPETITIVITA'. Saluti
  • amalia t. Utente certificato 4 anni fa
    e bravo DAGOSPIA ha aspettato il giorno giusto per sputare infamia RIFLETTETE POPOLO e pensate a tutti i soldi che ci hanno rubato in 20 anni e nn attaccatevi su ogni cazzata che dicono .....PENSATE CON IL VOSTRO CERVELLO E NN CON QUELLO IPNOTIZZANTE DI CHI VUOLE DISCRIMINARE CHI VUOLE PROVARE A FARE LE COSE GIUSTE. W5STELLE
  • Flavio B. Utente certificato 4 anni fa
    Sistema cleptocratico, la sintesi perfetta. No way out.
  • michele . Utente certificato 4 anni fa
    Ma tutti i pezzi di merda diventano segretari del pd? (Epifani ha poi parlato di Silvio Berlusconi, sostenendo che l’ex premier ”va battuto con la politica e non attraverso la scorciatoia di una legge che risale al 1957 e chiarendo che il partito deciderà sull’ineleggibilità del Cavaliere non appena insediata la giunta per le elezioni. Il problema, secondo il segretario del Pd, “andava e va affrontato alla radice”, facendo riferimento alla legge sul conflitto di interessi. Il segretario del Pd ha avvertito infine che il governo deve farsi carico della risoluzione sul conflitto di interessi. “Nell’ultimo ventennio all’Italia è mancata la solidità giuridica tipica delle grandi democrazie anglosassoni”, ha detto, “dove chi ha un conflitto di interessi o lo norma e lo risolve in maniera drastica, oppure non può candidarsi”.) Caro Epifani il cancro italiano si chiama Silvio Berlusconi e il cancro và estirpato con ogni mezzo..nel frattempo siete diventati cancro anche voi...e non sarete risparmiati
  • marco sacchi 4 anni fa
    IL nullomane ;si è vero, il movimento viene quotidianamente sputtanato o almeno lo si tenta dalla stampa prezzolata e dai partiti che lo temono ma qualcuno mi spiega perchè mai i due rappresentanti più alti in grado del M5S che siedono rispettivamente in senato ed alla camera si sono fatti intervistare da una sottospecie di rotocalco di bassa lega? per soldi ? per far vedere che sono autonomi? ma io non li ho votati per fare interviste cartacee perdipiù condite da fotografie patetiche!!! li ho votati perchè facessero le pulci ai delinquenti che siedono nelle due aule !!! a quando l'intervista con Chi ?per cortesia e per rispetto verso chi vi ha votato non cominciamo con le tristi situazioni !!! cristo . . . dovete seguire le orme di don gallo !!!!"
    • leonardo l. Utente certificato 4 anni fa
      Qui siamo massacrati in continuazione dagli organi di informazione e ben venga se qualcuno cerca di raggiungere i cittadini che ancora non ci conoscono. L'importante è che l'informazione sia veritiera. Don Gallo è sicuramente uno che ha incarnato, o meglio siamo noi che cerchiamo di incarnare quella che era la sua filosofia di vita, ma nel nostro caso non si tratta solo di nutrire lo spirito, qui dobbiamo spingerci a una gestione della vita economica e sociale di 60 mln di persone. Se vogliamo essere incisivi ed imporre la nostra filosofia, bisogna che ci facciamo conoscere.
  • R.devecchis 4 anni fa
    Povera Italia,poveri noi,poveri i nostri figli. Proprio i nostri figli pagheranno sulla loro pelle la nostra inaudita ignoranza. Noi,generazione di pecoroni,lasciamo alle nuove generazioni un buco nero. Dobbiamo svegliarci,tanto non sarà oggi,ne domani,ma non passera molto al giorno che i nostri figli ci chiederanno del cibo e noi non avremmo molto da dargli. Quindi prima di arrivare al punto di non ritorno,sarebbe giusto che tutti noi ci mettessimo in testa che l'unica via d'uscita è abbandonare l'utopia dell'Europa e tornare ad avere un governo italiano governato da noi cittadini. Buona fortuna a tutti.
  • marino maronati 4 anni fa
    Che la crisi di identita' in atto sia notevole e' verissimo ma paragonarsi col passato di 100 anni fa' una ipocrisia solo politica. Dobbiamo uscire dalla politica e puntare sulla intelligenza. Queste geni che vivono nelle tane che sanno tutto di clima e di economia pompati e tirati fuori come al servizio di un idolo politico come fanno quei merdoni di PDL e PDmenoL e' lo stesso linguaggio loro. Se e' fatto perche loro barano e noi dobbiamo contrastarli pesantemente in questa guerra di marketing potrebbe essere ok, ma credere che la terra si surriscaldi e sia pericoloso quando in passato il vulcano esploso ha messo nell'aria CO2 come 100 civilta' delle nostre e non siamo morti e' una verita' inconfutabile. Cosi' come paragonare il 1929 come megli di ora!! ahahahah ma siete fuori di testa. Quelle statistiche non contavano che gia' un 30% non lavorava e che chi mangiava una volta al giorno era il 10% !! .. ma smettetela di basarvi solo sui comunisti pazzi !! Questo e' un movimento in cui io credo ma che usi solo l'intelligenza e non i poveracci comunisti che credono che tutti debbano andare alle hawaii senza meritarselo!! IL MERITO e il CONTRIBUTO e assolutamente la CHANCE di PROVARE (quindi protezione della scuola, ma poi chi dorme son cacchi loro e chi merita va' avanti! almeno finche' non produrremo CIBO e ENERGIA a gratis poi sara' un altro discorso.
  • OPS-Roma 4 anni fa
    Questi hanno creato un partito unico senza essere fascisti. Se si dovessero trasformare in fascisti, dovrebbero ricostruire lo Stato Sociale, quello che hanno divorato.
  • Carlo Inbesi 4 anni fa
    Italiani popolo ignorante L'Italino medio pecora ha un grado di conoscenza delle cose molto scadente, persino in questo blog vedo molto gente che non ha mai toccato un libro di storia delle dottrine politiche o sappia realmente cosa sia la politica. Il movimento 5 stelle sarà condannato a fare semplice opposizione politica finche non ci saranno nelle sue schiere persone intellettualmente capaci e di qualità che vadano al di là delle semplici parole e degli sberleffi. Spero che in Italia la cultura possa tornare ai fasti intellettuali di un tempo, promuovendo la ricerca, l'arte e l'onestà. Solo la cultura, i liberi pensatori ed gli intellettuali possono frenare il marcio della politica..
    • tatiana pa Utente certificato 4 anni fa
      carlo, il movimento infatti sta promuovendo proprio l'onestà, la ricerca di una società migliore, siamo tutti pensatori liberi che si sono liberati dall'ipnosi della stampa di regime e dalla propaganda ignobile delle tv. inoltre, gli intellettuali come dici tu che "dovrebbero frenare il marcio della politica" a quanto pare sono rimasti indietro, intrappolati nella rete di favori e di privilegi di cui godono, rimasti sordi, muti e ciechi, non sono indignati per il marcio della politica e non si sporcano le mani..
    • stefania de luca Utente certificato 4 anni fa
      hai ragione---visto come siamo ridotti dovremmo rimandare tutta la classe politica alla terza elementare -----totalmente incompetenti! meglio i ns. ignoranti ma piu' pratici---
    • Marco T. Utente certificato 4 anni fa
      Carlo Inbesi hai pienamente ragione, ma con la sistematica distruzione della cultura da parte del partito unico e dei media è impresa pressochè impossibile. Il popolo italiano è pigro, superficiale e provinciale. Da sempre preferisce condannare e mortificare coloro che sono maggiormente preparati piuttosto che tentare di elevarsi al loro stesso livello. Un popolo che ha come modelli Berlusconi, Maria De Filippi, Barbara D'Urso, Belen e Fabrizio Corona, formato in maggioranza da cittadini che dichiarano di non riuscire a comprendere ciò che leggono (le poche volte che lo fanno) non ha alcuna possibilità di salvezza.
    • leonardo l. Utente certificato 4 anni fa
      Hai ragione, qui i nostri per andare al governo avrebbero bisogno di frequentare corsi di gestione mafiosa, master di conflitto di interesse e concussione e magari uno stage di come si gestisce una casa di appuntamento. Ma per favore, i nostri rappresentanti hanno una grande medicina che farebbe tanto bene al nostro paese: L'ONESTA'!!, e d è più che sufficiente per sovrastare le attitudini di quelli che invece ci stanno governando.
    • carlo r. Utente certificato 4 anni fa
      ...ma perché tu li conosci personalmente tutti uno per uno per dare un giudizio così netto? O sei un'altro di quelli che oltre l'informazione pilotata non và? E BASTAAAAAA!!!
  • Bosco Natale Utente certificato 4 anni fa
    L'Italia, o meglio la classe dirigente vuole che il paese rimanga nelle macerie. Se anche il Padre Eterno decidesse di mandare manna dal cielo, il potere costituito stenderebbe una cortina d'acciaio per impedire al prezioso alimento di raggiungere il territorio.
    • Raffaele Muraglia Utente certificato 4 anni fa
      La privatizzerebbe imponendo poi un'accisa del 75 % sul prezzo di vendita al pubblico, prezzo che verrà deciso (e gonfiato) magari dalla banca d'italia
  • Carlo D'Ottone Utente certificato 4 anni fa
    "I GRUPPI PARLAMENTARI DEL SENATO SI SONO ASSEGNATI 21 MILIONI E 344 MILA - 2. TALI CONTRIBUTI VENGONO GIUSTIFICATI DAL FATTO CHE BISOGNA PAGARE I DIPENDENTI DEI GRUPPI. " questo viene riportato da Dagospia. Ma perché mi fate pagare Polillo, pensionato della PCM, ex sottosegretario: è bravo ?, ha bisogno di soldi ? c'è un ragazzo disoccupato che è stato condannato alla galera per aver rubato dei generi alimentari per il figlio e voi diventate partecipi di questa abbuffata senza neppure segnalarla. State abboccando alle tecniche di adescamento di coloro che avreste dovuto mandare a casa. Peccato
    • amalia t. Utente certificato 4 anni fa
      SEI TU CHE ABBOCCHI E COME TE TANTI ALTRI CONTINUA A VOTARE CHI CI HA PORTATO A QUESTO DISASTRO E VEDRAI CHE SARAI FELICE.BUONA FORTUNA
  • ciriaco baldassare marras Utente certificato 4 anni fa
    ....tenetevi forte....
  • Marco Manta 4 anni fa
    E' semplicemente in una parola sola "Anatema",siamo uno Stato inadempiente in ogni suo aspetto, "Politica" è cura dell'aspetti culturali ideologici, e cura dell'economia, per questo sarebbe da fare una Causa allo Stato, a noi stessi, che non ci preoccupiamo di rispettare i termini costituzionali, come Omittenti, non va l'Italia sull'ordine dell'Ipocrisia, ma non riuscirebbe nessuno Stato, il problema non è tanto europeo, ma Italiano. E' un Golpe della Sfera Privata Economica, slacciata totalmente dal rispetto della Governabilità ideologica del paese, è Un golpe, non dello Stato Maggiore, ma comunque è una Militanza degli Economisti.
  • Marco Schiavetti 4 anni fa mostra
    Buongiorno Beppe, mi permetto di "chiamarti" per nome visto che sono elettore del Movimento che hai contribuito a fondare e, come te, sono un cittadino. Ti scrivo nella speranza che tu legga questo mio messaggio e chiedendoti scusa anticipatamente per uscire dal seminato del post. Volevo farti notare una criticità che probabilmente ormai ti starà uscendo dalle orecchie: la pubblicazione di tutti i tuoi introiti e di quelli di Casaleggio. Immagino che ormai tu sia stanco di sentirlo dire/scrivere dalla stampa di partito, ma gli eventi recenti ci dicono che siamo di fronte ad una criticità di non poco conto. Non possiamo (uso il plurale perchè mi sento facente parte del M5S) continuare ad ignorarlo, dobbiamo dimostrare tutta la nostra coerenza e, soprattutto, la nostra trasparenza. Dobbiamo essere al di là dei partiti, mostrare tutto senza nascondere nulla. Non solo gli introiti che avete tu e Roberto Casaleggio, ma anche tutto ciò che viene fatto e non fatto dai cittadini in Parlamento. Abbiamo bisogno anche di organizzarci maggiormente e, soprattutto, staccarci dalla tua figura per le decisioni da prendere. Capisco che può sembrare il discorso di uno che ha votato senza capire cos'è il Movimento, ma, al contrario sono certo di averlo compreso. Deve essere un Movimento dei cittadini per il miglioramento del Paese, giusto? Allora abbiamo bisogno che siano i cittadini a prendere le decisioni. Probabilmente é difficile, come per ogni padre con la propria creatura, ma ci sarai sempre come il megafono pronto a fustigare i partiti ma con ancor più cattiveria noi. Questi sono solo dei suggerimenti, non voglio certo dettare una linea di governo, ma ci sono delle necessità a cui dobbiamo adempiere proprio perché siamo un Movimento nuovo. Siamo, e spero saremo sempre, sotto scrupoloso esame da giornalisti come quelli del Fatto o la Gabanelli, perché é l'unico modo che abbiamo di migliorarci ed essere una soluzione migliore dei partiti. Distinti Saluti Marco Schiavetti
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa mostra
      Infatti la dichiarazione dei redditi del signor Grillo,privato cittadino di professione artista,E' PUBBLICA E CONSULTABILE IN OGNI MOMENTO PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA;da tale dichiarazione,risulta che il signor Grillo e' IL PRINCIPALE CONTRIBUENTE FISCALE DELLA LIGURIA,il che dovrebbe suscitare in personaggi come lei,parecchie domande sui livelli che l'evasione e l'elusione fiscale hanno raggiunto nel nostro Paese;accetti un consiglio:si occupi di cose serie,non di minchiate.
  • pieretto 4 anni fa
    VIVA LA PAR CONDICIO.....dei miei stivali! La par condicio per il giornale La Repubblica significa riservare ai candidati per la carica di sindaco di Roma: - solo 38 minuti e 49 secondi a De Vito, M5S - 1 ora e 44 minuti ad Alemanno, PDL - 44 minuti e 9 secondi a Ignazio Marino del PD - 41 minuti e 5 secondi a Marchini. l'erede dei fratelli “calce e martello” (quelli che hanno indebolito l'AS ROMA, regalando alla Juventus Capello e Spinosi Data l'aria di “restaurazione” che spira, è già tanto che abbiano fatto parlare il candidato del M5S, De Vito! NON FACCIAMOCI GRANDI ILLUSIONI, "MALA TEMPORA CURRUNT"!..Le stanno studiando tutte per farci fuori!
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      dimenticavo i "giornalisti",per loro trattamento speciale,visto che notoriamente sono dei miserabili in vendita:lavori forzati a vita.
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      Meglio,piu' tempo passa,piu' facilmente la gente accettera' le misure del M5S. Pensaci un attimo,se andassimo in default e tutto cio' a cui siamo comodamente abituati svanisse,chi mai oserebbe indignarsi pubblicamente dell'arresto di tutti coloro che hanno ricoperto una carica pubblica dal dopoguerra ad oggi e del conseguente sequestro di tutti beni loro e dei loro familiari?
  • a. Utente certificato 4 anni fa
    Bugie bugie e bugie ce le facciamo raccontare ogni giorno da chi ci ha imprigionato in questo inferno di crisi. Oggi abbiamo e avete in mano una matita, una MATITA a CINQUE STELLE puo' e cambierà il ns. destino....Pensaci!
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    Amministrative, seggi aperti 7 milioni di italiani al voto In calo l'affluenza alle urne IN CALO L'AFFLUENZA CON LA FANTASIOSA NOVITA' DEI SALVATORI 5 PIPPE? MA ALLORA SE AUMENTA SEMPRE IL POPOLO DEL NON VOTO E' PUR VERO CHE VI IMBARCATE EX PDL, EX LEGHISTI, EX PD ECC........ UN PARTITO DI RICICLATI! AH AH AH
  • Pedro Alfonso Utente certificato 4 anni fa
    Ciao a tutti. Vorrei farvi questa domanda: COME MAI parlate sull'economia SENZA avere conto del PEAK OIL, cioè, la impossibilità (per prima volta) di fare crescere la produzione globale di petrolio? Secondo me, il M5S possa INFORMARSI BENE su questo, e PARLARNE
  • Francesco Mastriani Utente certificato 4 anni fa
    Da Dagospia 26/5/2013 La delibera e', manco a dirlo, la numero uno del 2013. È stata assunta dal Consiglio di presidenza del Senato lo scorso 3 aprile su proposta dei senatori questori e, in barba alla crisi economica, alla disoccupazione giovanile e a quant'altro sta strangolando il Paese, assegna per quest'anno ventuno milioni e 344 mila euro ai gruppi parlamentari del Senato.[...]Di conseguenza il Pd, che ha 107 senatori, riceve sei milioni e 634 mila euro, al Pdl (che ne ha 91) viene accreditata sul proprio conto corrente del Senato la somma di cinque milioni e 687 mila euro, il Movimento 5 Stelle tre milioni e 437 mila euro in base a 51 senatori, Scelta ("Sciolta") Civica un milione e 543 mila e 200 euro per 21 senatori tra i quali c'è anche Casini Pierferdinando, la Lega Nord incamera un milione 247 mila e 200 euro per 16 senatori. E così via, sino al gruppo misto e agli altri due gruppi presenti in Senato. Totale, appunto, 21 milioni e 344 mila euro per quest'anno. Nessuno, grillini compresi, ha protestato, nessuno (grillini compresi) ha ritenuto di intervenire per ridurre al minimo indispensabile l'esborso a carico del bilancio di Camera e Senato, bilancio che è a carico delle casse pubbliche di questo disperato paese dove tutti parlano di tagli ai costi della politica ma nessuno muove un dito quando concretamente si dovrebbe farlo. Vorrei sapere se è vero e, se non è vero,per favore, FATELO SAPERE A TUTTI.
    • Giuseppe V. Utente certificato 4 anni fa
      Se non è vero,inutile farlo sapere a tutti.
  • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
    Qualche mese fa,quel ladro e cialtrone di MONTI,disse che "quelli come Grillo,vogliono ridurci come la Grecia";la risposta di Grillo fu memorabile:"che c'entro io?sono quelli come monti che hanno ridotto la Grecia nelle condizioni in cui e'";nel silenzio collettivo dei media italiani,sempre quel ladro e cialtrone di monti,proprio per confermare le parole di Grillo e sapendo che nessuno gli avrebbe chiesto spiegazioni,IN 6 MESI,ha fatto emettere titoli pubblici corrispondenti al 10% del debito pubblico complessivo;una media che neanche CRAXI si sarebbe sognato di raggiungere. A questo punto non credo ci possano essere piu' dubbi su chi ci ha ridotto in questa condizione di miseria,quindi mi chiedo:per quanto tempo ancora,gentaglia come monti,dovra' avere scorta,stipendi,vitalizi,prima di poterli vedere davanti un tribunale per rispondere dei crimini che hanno commesso contro la nostra Nazione?
    • [Vinkam :-) ] Utente certificato 4 anni fa
      Non dimenticare che Monti è invenzione del napoletano, quello che non è il mio presidente perchè da decrepito si porta a casa oltre 20.000 €/mese senza pagare affitto, bollette, benzina assicurazione, bollo auto (ne ha non so quante a disposizione). Quello che è amico del mancino (altro napoletano...)
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Per quanto riguarda Monti, è il personaggio dell'attuale (non)politica italiana che più odio dal profondo del cuore. Nessuno come lui rappresenta la burocrazia parassitaria statale e la squallida classe borghese italiana che ha distrutto questa nazione. Monti è la sanguisuga sociale per eccellenza, un individuo che meriterebbe di essere rinchiuso in una galera medievale...
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      tranquillo P.S.,la rete ha la memoria lunga e per quelli come lui,ma sopratutto per i principali beneficiari della loro infame attivita',i familiari,non ci sara' via di scampo.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Già, Monti. Quel Monti con la bocca da bancomat che da Fazio ha spudoratamente affermato che gli insegnanti si erano arroccati nella loro corporazione pur di non concedere gratis UN'ORA settimanale allo Stato. Lui, il ministro dell'Economia! pur sapendo che invece le ore da donare senza contributi corrispondevano al 30% di maggiorazione rispetto a quanto previsto attualmente dal contratto di lavoro. Bei rappresentanti abbiamo, non c'è che dire! E poi girano l'Europa in cerca di consensi e credibilità. FALSO! come tutti i suoi simili, è che son troppi purtroppo
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    MA VI PERDETE A LEGGERE QUEL CAZZARO DI STIRNER, CHE PARLA DI TITOLI VENDIBILI ANCHE APPENA PERCEPITI? MA NON CAPITE CHE NON CI ARRIVA AD ACCORGERSI CHE E' UN IMBECILLE?
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa mostra
      la tua famiglia non capisce che hai urgente bisogno di cure mediche?
  • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
    Se vogliamo rialzarci e provare ad uscire da questa situazione estremamente drammatica, bisogna ricominciare ad essere fieramente ed orgogliosamente italiani, dunque, iniziare a smetterla di essere europei succubi ed asserviti all'egemonia politico-economica tedesca.
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      @ Paolo È quello che sto cercando di dire a vino ytarallos... Io odio profondamente tutti i maledetti politici che in questi decenni hanno demolito l'Italia e voglio vederli andarsene a casa una volta per tutte. Amo l'Italia e voglio che essa ritorni ad essere la grande nazione che è sempre stata. Punto. Questo è quanto.
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      infatti filippo, non si deve odiare l'italia ma quei ba....rellieri, che l'hanno ridotta così! paolo
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Non si può odiare la propria nazione soltanto perché è governata da individui ignobili, incapaci e collusi; a maggior ragione, proprio per questo, la si deve amare ancora di più; e, soprattutto, con orgoglio e determinazione ci si deve impegnare per liberarla da questa gentaglia infame. Io amo l'Italia e voglio vederla rialzarsi ed essere la grande nazione che è stata in passato.
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      @ vino Forse non ho espresso bene il senso di quello che voglio dire... Io non posso odiare il mio Paese a causa di coloro che lo hanno distrutto. Io disprezzo profondamente e voglio vedere levarsi dalle p...e, questa classe dirigente di pezzenti, parassiti e delinquenti che hanno rovinato l'Italia; ma per questa ragione non posso disprezzare anche il mio Paese.
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      un po' come quello che e' fiero della moglie bona perche' gli altri se la vorrebbero ingroppare,beh,contento tu...
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      Percio',tu sei fiero dell'Italia,solo perche' gli altri la invidiano,gli altri sarebbero gli stranieri,i quali guardano l'Italia con gli occhi del turista,ma si sa che i turisti vengono portati a visitare luoghi che,gli attuali italiani,non solo non hanno minimamente contribuito a realizzare,ma che anzi fanno di tutto per rovinare,e che comunque rappresantano una parte minima del nostro Paese,tanto che,gli stessi turisti,si chiedono sempre del come e' stato possibile che dal rinascimento si sia arrivati al berlusconismo;quindi tu sei fiero di qualcosa molto diversa dall'Italia attuale e sopratutto sei fiero di italiani che,con quelli attuali,hanno poco e niente in comune.
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      @ vino Io sono fiero di essere sardo ed italiano nella stessa misura, e lo sarò per sempre, dal momento che penso che il nostro Paese sia invidiabile in tutto il pianeta. Purtroppo, non posso dire lo stesso riguardo alla nostra classe politica, che reputo essere un'accozzaglia di incapaci e di criminali legalizzati. Se finiranno sul lastrico (e lo spero vivamente, come te, anche se la vedo difficile), sarò doppiamente orgoglioso di essere italiano.
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Danila, tu non mi sembri per niente moscetta, anzi, direi che sei una donna ultra tosta e soprattutto davvero determinata. Ne deduco che voi marchigiani siete orgogliosamente solidi come la roccia. :)
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      tarallucci et vino:) concordo in pieno con te! paolo
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      personalmente mi sentiro' italiano solo se e quando,vedro' col piattino in mano all'ingresso delle chiese e dei luoghi affollati in generale,coloro che hanno ridotto in queste condizioni il MIO Paese;sino ad allora,questo sara' il LORO paese,"cosa loro" per usare un eufenismo e dei debiti che LORO hanno contratto,a me,non me ne puo' fregar di meno.
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao filippo,capa tosta!! i marchigiani sò più moscetti!:-))però bravi dai!!!
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      E comunque... W i marchigiani :)
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Ahahahahahah!!! Hai dimenticato un aggettivo, però: cocciuti! Danila, come te non ce n'è! Sei sempre la migliore! :)
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      w i sardi,tosti e concisi!:-))
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    STIRNER SEI PRONTO A PRENDERTI LA BATOSTA ELETTORALE? CE LA FAI A PRENDERE UNA DOZZINA DI SINDACI? SENZA L'AIUTO DEL CENTRO DESTRA COME ACCADDE A PARMA E NEGLI ALTRI 3 COMUNI?
  • Antonio C. Utente certificato 4 anni fa
    Sig Grillo. mi sembra che Lei parli bene e razzoli male , col danno che ha tolto la speranza a coloro che in Lei hanno creduto . Guardi che in senato si sono assegnati 21milioni per i gruppi parlamentaari e d i suoi senatori hanno fatto scena muta , confondendo forse con la partecipazione a qualche talk show, Fra poco succederà la stessa cosa alla Camera. E' questo ciò che Lei aveva promesso. Che schifo
  • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
    Nouriel Rubini mi ha anticipato di 1 mese ^__^ "ristrutturazione del debito, come suggerito da Nouriel Roubini in una precisa analisi pubblicata circa 18 mesi fa" IO SCRIVEVO NEL 2011: NON ABBIAMO BISOGNO DI INVETTIVE O DI GIUBILI, MA NECESSITIAMO DI IDEE E PROGETTI PER CAMBIARE L’ITALIA E GLI ITALIANI. SE FOSSIMO CAPACI DI REALIZZARE ANCHE SOLTANTO QUESTI 4 PUNTI, INIZIEREBBE IMMEDIATAMENTE LA SALVEZZA DEGLI ITALIANI 1)Consolidare per 15 anni, al tasso dell’1% netto, i Titoli di Stato italiani in possesso a società, enti e privati con cittadinanza o residenza in Italia, conservando invariate le condizioni sui titoli in possesso ai cittadini e enti stranieri, UE compresa 2)Ridurre al limite massimo di 5.000,00 € tutte, ma proprio tutte, le pensioni che eccedessero tale importo 3)Pagare tutte le pensioni, ma proprio tutte, con Titoli di Stato CCT con scadenza a 10 anni, indicizzati al tasso di sconto della BCE. Ovviamente tali titoli sono vendibili anche appena percepiti 4)Offrire la possibilità ad ogni pensionato di scegliere che gli venga liquidato immediatamente l’importo della sua pensione capitalizzata al giorno della liquidazione e calcolata in base alla vita media nazionale. L’importo verrebbe liquidato con Titoli di Stato CCT con scadenza a 10 anni, indicizzati al tasso di sconto della BCE. Anche questi titoli, ovviamente, sarebbero vendibili sul mercato appena percepiti. QUESTE AZIONI NON SONO SOGNI O UTOPIE, MA SONO PROGETTI REALIZZABILI IMMEDIATAMENTE. CHIUNQUE AVESSE ALTRE IDEE REALIZZABILI SUBITO, O A BREVISSIMO TERMINE CHE AVESSERO LO SCOPO DI INVERTIRE L’ANDAMENTO DELL’ECONOMIA ITALIANA LE AGGIUNGA ALLA LISTA E PORTI AVANTI QUESTO COMMENTO, NELLA SPERANZA CHE I PUNTI INTERESSANTI DA ATTUARE SI MOLTIPLICHINO. ASTENETEVI, PER FAVORE, DALL’AGGIUNGERE SOGNI CHE COMPORTINO MODIFICHE ALLA NATURA UMANA DA PARTE DELL’INGEGNERIA GENETICA Max Stirner 12^11^11 20^07
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      p.s. ti ringrazio per la fiducia ma ho solo riportato parole di altri. non sono all'altezza per scrivere tante parole tutte insieme:)) riciao paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      @max et mi tocca darti ragione un'altra volta:) ciao paolo
    • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
      @ tiziano Il blog è e sarà insostituibile. La piattaforma è per chi vorrà partecipare. @ Paolo Mi pare sia incontestabile ciò che hai spiegato, ma è anche incontestabile che se non disponi più di liquidità, qualsiasi mezzo di pagamento che "liberi" una liquidità da destinare a ricerca e investimenti e sempre meglio di niente: Lo sanno tutti che piuttosto di niente è meglio "piuttosto" Ciao
    • tiziano g. Utente certificato 4 anni fa
      a me' e' stato detto che le proposte vanno scritte nel movimento ma credo che sia giusto proporle anche qui' per discuterle anche da chi non e' iscritto al movimento e pensa di farlo ma vorrei sapere se quando nascera' la famosa piattaforma sara' solo per gli iscritti al movimento e sostituira' il blog ?
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      max ho trovato questo prova a vedere http://ilcontagio.org/2013/04/12/portogallo-soldi-finiti-lo-stato-paga-stipendi-e-pensioni-con-titoli/ In sostanza, con il pagamento di un mese stipendio in Buoni del Tesoro per lavoratori pubblici e pensionati, il governo risparmierebbe circa 1,1 miliardi di euro, riducendo il divario di bilancio in modo significativo. Questo piano dà il senso del danno che l’euro sta facendo alle economie europee: gli Stati hanno perso la sovranità monetaria e sono costretti ad ovviare a questa mancanza utilizzando come “moneta parallela” l’emissione di titoli del debito. Questo è di una gravità inaudita: gli Stati si devono indebitare avendo ceduto alla BCE, che è una banca privata, il diritto di battere moneta. Questo utilizzo di Titoli di Stato come “moneta parallela” danneggia anche chi la riceve al posto del contante, perché a differenza delle banche il cittadino normale non ha accesso ai percorsi di trasformazione dei titoli in denaro pronti contro termine e di collateralizzazione dei Bond. Perché se così fosse, allora ogni Bond ottenuto dal cittadino sarebbe in grado di servire come fonte di finanziamento potenzialmente quasi infinita: come se il sistema della riserva frazionaria delle banche valesse per ogni individuo. Invece il titolo di stato per il singolo cittadino non è equivalente nemmeno al “denaro contante”, perché non è accettato come tale nelle operazioni quotidiane e non può essere presentato alla Bce come “collaterale” per ottenere denaro. In questo modo gli Stati non fanno che tentare, in modo infantile, di aggirare la loro perdita di sovranità monetaria, quando ci sarebbe un modo semplicissimo per recuperarla in modo piento: uscire dall’Euro. paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      ppppss scusa nei giorni scorsi ti avevo fregiato del nome di Jacobs. quello di lost spero non ti sia offeso. sai mi ha detto un rappresentante di lista,che scherzo troppo devo essere più serio. nel caso ti chiedo scusa. paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      io pensavo a chi fossero i percettori delle pensioni , in molta parte sono persone che vogliono vedere il cash , pochi maledetti et subito. sul fatto che poi difficilmente le ppensioni saranno pagate in futuro mi tocca darti ragione. ma si può riuscire ad evitare tutto questo!. ciao ritorno al tu :) paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      p.p.s mi sono accorto che mi sono rivolto a lei dandole del tu, me ne dolgo. paolo
    • Max Stirner Utente certificato 4 anni fa
      sEI SICURO DI AVERE CAPITO IL SIGNIFICATO DEL PUNTO 3? Non occorre andare fisicamente negli uffici postali per realizzarlo. Comunque scrivevo questo nel 2011; ora forse non servirà più, perchè probabilmente non verranno più pagate le pensioni, neppure con la carta straccia dei titoli di Stato. Soffermarsi sui dettagli, significa non avere capito il senso di quel commento, ovvero che già nel 2011 io già parlavo del consolidamento come una necessità. Ciao
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      p.s. perchè mi fai credere che non sei mai stato in un ufficio postale nei giorni di pagamento delle pensioni! questo punto mi pare contravvenga alla chiusura del tuo post precisamente le ultime due righe. m.p.p. ovviamente paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      scusa stirner ma sei proprio sicuro di quello che hai scritto al punto 3? paolo
  • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
    i nostri ministri lo hanno letto? quali sono i commenti? Che soluzioni pensano di adottare? Sicuramente non sanno neanche da che parte girarsi e passano il tempo a chiacchierare e cercare problemi dove non ci sono perchè magari sperano che qualcuno dal cielo venga in loro aiuto... sperano forse che la soluzione a qualche cosa venga dal movimento 5 stelle che sembra avere le idee più chiare delle loro in modo da appropriarsene ed in seguito farsene vanto, come stanno facendo ora per i rimborsi elettorali... e sicuramente ci sarà gente che per questo darà loro ancora il voto... Che disastro!!!!
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    E' GROTTESCO QUERELARE REPORT CARI 5 PIPPE! AH AH AH AH AH
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ehi! Dario! Maurizio Cetra ha preso l'influenza forse? Sei stato nominato suo supplente pro tempore? Ti consiglio un'Alcaselzer, ottima contro l'acidità di stomaco....e di cervello... Buone cose hombre! hasta lluego!
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    anche se qualcuno mi ha accusato di fare tropppi copia et incolla :) ma come si fà a non portare alla vostra attenzione una perla del genere: Bonanni a Squinzi: "Alleiamoci per dare sostegno alla classe dirigente" http://www.wallstreetitalia.com/article/1575757/bonanni-a-squinzi-alleiamoci-per-dare-sostegno-alla-classe-dirigente.aspx ditemi voi!!!! paolo
  • Mister Alex 4 anni fa
    PRIMA DURANTE E DOPO: IL FALLIMENTO !!! ILVA NON CHIUDE !!! BERLUSCONI NON VA IN GALERA !!! MPS RIMANE UNA "BANCA" !!! PD e PDL CONTINUANO A "GOVERNARE" !!! ... Manca qualcosa? Si parecchio!!! Rivogliamo la nostra Agricoltura, i nostri Terreni, il nostro Diritto a lavorare la Terra. Soprattutto ESIGIAMO qualche BELLA BELLA ma VERAMENTE BELLA NOTIZIA. Di quelle che SEGNANO il confine con la RIVOLUZIONE !!! FORZA M5S !!! FORZA BEPPE !!! FORZA RAGAZZI !!!
    • OPS-Roma 4 anni fa
      Dopo la dittatura non si è verificato il trapasso alla democrazia, ma solo la spartizione fra i partiti del potere e dello spazio politico. Siccome lo Stato non c'è, gli intellettuali, a seconda delle loro inclinazioni ideologiche, si lasciano assorbire dai vari potentati.(Giorgio Bassani) Condivido!
  • Maria P. Utente certificato 4 anni fa
    « L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono » Giuseppe Prezzolini - 1921
    • Maria P. Utente certificato 4 anni fa
      Ho messo l'anno solo per dire quanto sia ancora vero, quasi 100 anni dopo.
    • OPS-Roma 4 anni fa
      Il fascismo è andata al potere nel 1924. Prezzolini si riferiva ai partiti costituzionali del 1921
  • gianni giume 4 anni fa
    Destra e Sinistra uniti, dovrebbero essere accusati di associazione a delinquere !!!
    • OPS-Roma 4 anni fa
      Questi hanno creato un partito unico senza essere fascisti. Se si dovessero trasformare in fascisti, dovrebbero ricostruire lo Stato Sociale, quello che hanno divorato.
  • Gabriele Righetti 4 anni fa
    In che modo silenzioso voi mi entrate sorridendo come se fosse primavera! ... E io sto morendo ... E in che modo sottile si spargono sulla mia camicia tutti i fiori di aprile ... Chi ha detto che rido sempre (mica tanto) come se fosse primavera? Non lo faccio spesso! In un cambio virtuale (in meglio!) regalatemi una rosa del vostro roseto migliore! In che modo silenzioso mi entrate sorridendo come se fosse primavera! ... E io sto morendo ... 'Pablo Milanes'
  • Spartaco II° () Utente certificato 4 anni fa
    NOTIZIE IN ANTEPRIMA DEL GIORNO DOPO. . Lunedì 27 maggio 2013, ore 15,30 o al massimo 16,30 mentre si commentano con eccitazione gli exit poll: -Gli sconfitti: sì ma in fondo queste votazioni n on fanno testo, sono solo dei risultati locali. E poi tutto sommato abbiamo non vinto. -I perdenti: e adesso, ce possino ammazà, ma manterremo tutte le promesse che abbiamo fatto in campagna elettorale. Vedrete che questa volta lo facciamo! I pareggianti: noi siamo coerenti perché abbiamo vinto ma anche perso. E intanto gli italiani, beati e beoni come sempre da 60 anni, li ascoltano e continuano a dare credito agli imbonitori di piazza che ogni volta riescono a rifilargli il pacco napoletano.
  • Roberto Duvallo 4 anni fa
    Nel silenzio assordante generale, il Movimento 5 Stelle ha approvato il decreto che consente a chi ha già iniziato le terapie con il metodo Stamina di continuarle. Verranno inutilmente spesi 3 milioni di euro in due anni per un progetto che non ha alcuna valenza scientifica! Pessimo esempio di scienza "emozionale".....ed il Movimento 5 Stelle, purtroppo, ne e' il promotore insieme con il PDL ed il PD meno L! THX 1138
    • against the wind (cambiera') Utente certificato 4 anni fa
      Guarda che sono un medico, specialista, anch'io ed esercito da parecchi anni, tra volontariato in universita' e ora sul territorio. Volevo solo farti capire, collega, che un conto e' la scienza,e un conto e' levarsi dai coglioni una banda di deficienti che non solo non hanno cultura,ma hanno svaccato il ns sistema.e te lo posso dire con competenza, visto che sono iscritto anche in UK.Se proprio vuoi saperla tutta, oggi uno del Pd-grosso- mi ha riferito che berlusca s'e' comprato un bel po' pdel pd ,se lo vuoi sapere.Se poi parli di staminali, ti posso anche dar ragione, ma "nessuno nasce imparato" Lascia che imparino in pace,per dio, o rivuoi Poggiolini al governo?
    • Roberto Duvallo 4 anni fa
      Cosa c'entrano le emozioni con la medicina basata sull'evidenza? Una terapia deve essere testata in maniera rigorosa e non approvata in parlamento da un branco di ignoranti! THX 1138
    • against the wind (cambiera') Utente certificato 4 anni fa
      purtroppo ogni cambiamento, o revolucion visto che da noi mai si e' visto nulla di cio', ha momenti emotivi, si va avanti e indietro. trova se ci riesci qualunque avvicendamento di potere che non sia passato per strade tortuose.e' nella logica delle cose, non si va da a a b in modo lineare. buona fortuna.
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    Cosenza, uccisa 15enne Il fidanzato confessa: "L'ho bruciata viva" OGNI SANTO GIORNO DI CRONACA NERA ITALIANA NON FA CHE CONFERMARE CHE I TERRONI SONO PER IL 90% DEI BASTARDI CRIMINALI!
    • marco mercaldo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ti consiglio di leggere"TERRONI" appunto, per rinfrescati un po le idee, su come è andata veramente la storia.(prima di scrivere cazzate)
  • Felice L. Utente certificato 4 anni fa
    Quello che serve, in campo economico è un inversione ad "U" dell'intero sistema. L'Euro, mica necessario uscirne, basta accordarsi in Europa su meccanismi che permettano di variare i prezzi per l'esportazioni e il turismo (solo turimo, alberghi, etc...) applicandolo solo al flusso estero: si ottiene lo stesso effetto che con le svalutazioni, che nell'essenza é come se variassero il prezzo, modificando il cambio. Con variazioni stabilite e accordate con la UE di prezzi è chiaro che i prezzi per i turisti sarebbero diversi e ciò che si perde da un lato, si incrementa nella quantità. L'export, idem. Non so se tecnicamente può funzionare, ma è una idea.
  • tiziano g. Utente certificato 4 anni fa
    mi sembra non in tema ma vorrei fare la proposta di dare il diritto di commentare solo a chi si iscrive al movimento non per chiusura come setta ma per riuscire a capire chi scrive e che ci metta la faccia le critiche si ma costruttive non di insulto
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Purtroppo sì, altrimenti a quest'ora faremmo quello che spesso succede in certi paesi dell'America latina...e non solo in quelli.. gireremmo armati e pronti ad abbattere il primo idiota che incrociamo per strada. Democrazia è e vuol dire anche questo: sopportazione.
    • b. v. Utente certificato 4 anni fa
      Beh, lo si capisce già piuttosto bene, no? Bisogna sopportare gli idioti e rimanere aperti e liberi.
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao paolo27,sottoscrivo tutto quello che hai detto,dobbiamo essere più scaltri e vigili e guardarci prima di tutto in casa nostra!!
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Ben detto Danila, siamo in linea.. :)
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Ma anche no. Io non sono iscritto, ho votato M5S ma preferisco rimnere ancora libero di decidere, sto pazientemente aspettando Fatti. E poi non credo che neanche questo serva quando non offendi. Piuttosto voi attivisti, come quel vostro senatore che vi offende (tra l'altro mai sentito e visto da me) state attenti alle puttane che cercano di infilarvi nel letto, quelle sono ben peggio di due cretini che sparano cazzate su un blog, l'intelligenza anche a questo serve...
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      bella idea del piffero,cosi' ci ritroviamo tutti schedati e la polizia postale sotto casa
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      tiziano per le proposte c'è già il sito del Movimento in alto sulla destra,io amo confrontarmi con toni pacati,basta sorvolare i commenti volgari o di insulti sterili,ma lasciamo spazio a tutti di poter partecipare!
    • OPS-Roma 4 anni fa
      Senti io sono iscritto al movimento da tre anni. Ho sempre detto allo staff che non figuro come iscritto e provvedere. Fino ad oggi non ho avuta alcuna informazione, però mi hanno sempre chiesto di votare , cosa che ho sempre fatto, anche per buttare fuori i dissidenti.
    • Francesco Berardi Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ho sbagliato a segnarlo inappropriato, volevo votarlo. Scusate
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    CHE ELOGIO ALLA GIUNTA PIZZAROTTI DI PARMA E TUTTO FATTO IN CASA, OVVIAMENTE! LEGGERVI MI SEMBRA DI ASCOLTARE LE OTTIME SBRODOLATE DI ELOGI CHE MAURIZIO LUPI O CAPEZZONE FANNO AL LORO GOVERNO DI CENTRO DESTRA! AH AH AH AH QUALCHE CRITICA? http://www.gazzettadiparma.it/mediagallery/video/37470/Un_anno_a_5_stelle%3A_Centrodestra_critico.html SE COSI' NON E' CREDIBILE INVITO IL DOTTORE CON LA SUA TELECAMERINA E IL SOTTOSCRITTO A CHIEDERE UN GIUDIZIO SU UN CAMPIONE DI 200 PARMIGIANI CHE SCEGLIEREMO A CASO IO E LUI.
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    Imola: scopre scheda segnata e la riconsegna Singolare episodio questa mattina nella prima giornata del turno elettorale per il rinnovo del sindaco e del Consiglio Comunale di Imola. Al seggio 38, nel complesso scolastico ‘Sante Zennarò, un elettore, mentre stava apponendo la croce sul simbolo di una delle 14 liste in lizza, si è accorto che su altri due simboli c’era già una vergatura in rosso a forma di ‘V’ che li copriva entrambi. A quel punto l’elettore, un pensionato che risiede poco distante, è uscito dalla cabina spiegando l’accaduto al presidente di seggio e facendo verbalizzare il tutto. Ha poi riconsegnato la scheda poiché in caso contrario il suo voto sarebbe stato annullato. La scheda vergata di rosso è stata archiviata a parte e l’elettore ha ricevuto una nuova scheda, questa volta ben analizzata al momento della consegna, con la quale ha potuto esprimere il voto. Ad una prima vista la vergatura in rosso sopra i simboli de ‘I Civici-Mondinì e de Il Popolo della libertà potrebbe essere imputata ad un difetto nella stampa della scheda.
    • Marco T. Utente certificato 4 anni fa
      Ma guarda che combinazione!!! Quando si parla d'imbrogli ed illegalità capita "casualmente" quasi sempre a favore del PDL...
  • Vincenzo Macrì 4 anni fa
    Non importa che tu sia un politico colomba o serpente, l'importante è rubare! mantenere il popò sulla morbida poltrona.
  • Felice L. Utente certificato 4 anni fa
    E cosa ci si poteva attendere se per molti decenni il paese è stato guidato da categorie che tutto avevano in mente tranne la volontà e il desiderio che il paese prosperasse e non solo dal punto di vista economico? Quanta produzione si potrebbe definire "virtuosa" e positiva? Quanta politica? Prendiamo il caso dei media. Danno lavoro é vero, ma è un lavoro che sarebbe meglio se applicato ad altro. Gruppi connessi ai media producono comunicazione ad alto impatto negativo, degradante per la cultura, ma al mondo politico qusto andava e va bene, media significa manipolazione dei consensi e chi offre comunicazione è protetto, vedi ilcaso di Violante, la sinistra ha protetto quelle attività. Guardiamo Berlusconi, la negativita é sinergica, miliardi e nel contempo ottundimento, a sua volta utile per manipolare, una volta inchiodata l'attenzione allo spettacolo e informazione televisiva e denro per manipolare la politica, la legislazione. E cosa ci si può attendere? Il paese come sistema crolla nelle sue strutture...e le fondamenta, quelle culturali che sostengono tutto. Un paese che ha il baratro davanti. Ma se ci fosse stata più profondità, avrebbero votato individui come quelli che stanno in parlamento? Berlusconi no sarebbe mai esistito. La categoria dei giornalisti non sarebbe stata come è. A mio avviso è dalla sensibilizzazione e dalla cultura che bisogna iniziare: l'apriscatole serve più per aprire la mente degli italiani, che il parlamento, quello lo si trova già aperto se la gente comprende. La dimostrazione? Beppe nei comizi ci riesce. Eppure manca molto ancora, la via rapida: il passaparola, io faccio così, anche dall'estero (Ho chiarito molte cose ai parenti che vivono in Italia). Saluti da Berlino.
  • Francesco Berardi Utente certificato 4 anni fa
    Stante quanto scritto nel post, cosa viene consigliato di fare al piccolo risparmiatore, alla famiglia normale, a chi per fertuna non ha ancora perso il lavoro, insomma al cittadino di rango medio e basso? chi sa scriva pure, ma con cognizione di causa, Grazie.
  • Laura inbesi 4 anni fa
    Politica ladrona! Politica ladrona! Ora pretende i sacrifici dalla gente!
  • Ben Monaco 4 anni fa
    O.T. Per Stefano R!°!, Venezia Ho replicato alla tua risposta nella mia comunicazione diretta a te delle ore 12:05.
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    Beppe é doveroso dirtelo sa non governiamo é a causa della tua iper prudenza e il tuo iper realismo e alla fine il nano te lo mette in quel posto. OCCORRE CREDERCI E AFFERMARE CHE SIAMO PRONTI A GOVERNARE.
  • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
    La cosa più incredibile, drammatica e allo stesso tempo beffarda è che oggi e domani milioni di cittadini disinformati, collusi e con il salame sugli occhi continueranno a votare i partiti che hanno fatto fallire il paese nell'estate 2011. Come se nulla fosse, come se la responsabilità non sia della classe politica che ha governato negli ultimi 20 anni, come se lo sfascio che abbiamo davanti agli occhi tutti i giorni non sia sufficiente. Questo grazie ad una Rai venduta, un'informazione faziosa e a giornali che ormai fa schifo prendere in mano anche per pulire i vetri
  • Rosa 2012 4 anni fa
    Se posso...scappo. Ma non ho i soldi... Quindi spero nell'indipendenza della mia regione. Se riusciamo a renderci indipendenti con un referendum, forse ci salviamo .E poi potremo aiutare le regioni in difficoltà... Ma direttamente, senza passare per Roma che ingoia tutto...
  • OPS-Roma 4 anni fa
    Per NAZIONALIZZARE il MPS bisogna chiedere il permesso all'Europa, idem con l'ILVA. Oggi ha votato per il sindaco di Roma e per il 9° Municipio.Non so se il 5***** riuscirà ad entrare nel ballottaggio. Avete visto la lista elettorale per il sindaco di Roma? Sembra un lenzuolo ad una piazza.Cosa si aspetta ad uscire dall'europa? Ci riprendiamo i terreni agricoli e faremo la riforma fondiaria espropriando i latifondi. Torniamo alla terra ed ai prodotti della terra, Rifondiamo l'artigianato e la ricerca chimica. Piano,piano ricostruiamo ciò che Prodi ci ha smantellato per ordine della Goldman Sachs.
  • aniello r. Utente certificato 4 anni fa
    ILVA IL REGALO DEL NANO AI RIVA.....PIGI SE TU NON FOSSI UNA NULLITA' TI OCCUPERESTI DI RACCONTARE FATTI E NE AVRESTI DA RACCONTARE SUL TUO PADRONE NANO.... MA MEGLIO LECCARGLI IL CULO CHE LAVORARE BRAVO PIGI.... IL NULLA CON SEMBIANZE UMANE....
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      veramente gli unici regali accertati,sono quelli DALLA famiglia riva A BERSANI..
    • OPS-Roma 4 anni fa
      Vai a cercare chi erano i presenti sul "Britannia" anno 1992.I suggeritori erano gli inglesi e gli scolaretti erano i nostri ladroni che si spartirono tutti i gioielli economici in seno all'IRI. Nel 1995 si completoò il disossamento della nostra economia pubblica.
  • anib roma Utente certificato 4 anni fa
    Germania pronta a prestare 1 miliardo di euro per imprese del SudEuropa Il governo tedesco si appresta a lanciare un programma di crediti con un importo miliardario per venire in soccorso delle aziende piccole e medie dei Paesi in crisi del Sud Europa. Lo ‘Spiegel’ rivela che il governo tedesco intenderebbe mettere in atto questo programma di aiuti tramite la banca pubblica di incentivazione KfW, che dovrebbe fornire i crediti necessari alla ripresa alle aziende piccole e medie di Portogallo e Spagna, eventualmente anche a quelle greche... si sono astenuti dallo scrivere anche quelle Italiani ma si legge tra le righe. NO, noi i vostri soldi non li vogliamo, non vogliamo che vi accappariate le nostre aziende che sono sempre state un vanto dell'Italianità nel mondo, non dobbiamo assolutamente permettere questo sopruso sulla pelle dei nostri artigiani che hanno fatto crescere e prosperare il nostro Paese per generazioni. I soldi ci sono e lo sappiamo dobbiamo trovare al più presto il modo di farglieli tirare fuori ai malfattori nostrani che ci stanno vendendo legati mani e piedi ai peggiori strozzini europei e mondiali.... Troviamo il modo di cominciare a poter dare i 42 mln del M5S alle PMI, ci deve pur essere un modo, troviamolo per favore... Non permettiamo questo allucinante nuovo genere di schiavismo! http://www.imolaoggi.it/?p=51425
  • Nino Palermo 4 anni fa
    PERCHE' TEMONO IL MV5S? Perché non possiede una sua tradizione storica antica.. non appartiene a nessuna massoneria o carboneria.. dunque è un movimento non controllabile dai poteri forti..
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
    Per risanare l'Italia basterebbe concentrare in un programma di massima ciò che di buono traspare dalle analisi, dalle conoscenze e dai suggerimenti di quanti, senza per questo forzare la mano, scrivono ogni giorno sulle pagine di questo blog. Semplice ed economico! TROPPO semplice e TROPPO economico per i vampiri della Casta! Ma poi, chi li tutela i privilegi? chi si arricchisce indebitamente? chi crea delle sacche di benessere spropositato per familiari e parenti? chi riesce a controllare il territorio col voto di scambio? Domanda: ma quelli che si "nutrono" da decenni e alla grande di partitocrazia possono essere ancora considerati italiani? Non è che nel tempo ci sarà sfuggito qualche passaggio?
  • Vi.C 4 anni fa
    Il dedito pubblico procapite degli italiani ammonta a poco meno di 35000 Euro (2000miliardi /60milioni), tutti inclusi, compresi i lattanti, andatelo a dire ai disoccupati, cassintegrati, esodati, precariati e via discorrendo, ...anche loro hanno sul collo questi quasi 40000 mila Euro di debito, il bello è che molti di questii mai si sono sognati di contrarre debiti. L'unico aspetto positivo della questione è che il DP se rapportato al Debito Privato tende ad un certo riequilibrio. L'Italia, se confrontata con altri Paesi Europei, se la cava meglio sul debito privato. Morale? chi lavorava con il pubblico può dimenticarsi, per i prossimi 20 anni, di poter ripetere l'esperienza
  • Mare EXP 4 anni fa
    GRUPPO APARTITICO IN PARLAMENTO -G.A.P.- "Garibaldi-Morelli" Abbiamo finora visto le difficoltà del M5S nell'emergere politicamente; e nel caso lo tsunami si facesse un varco poi s'infrangerebbe nello scoglio delle istituzioni ospedaliere e carcerarie. Dopo il nostro commento di presentazione del Gruppo Apartitico in Parlamento fu intervistato, dalla R.A.I., un deputato M5S (è possibile vedere il video) sulla proposta di un tale gruppo. Il deputato pur non conoscendo il nostro commento (letto, invece, dai giornalisti) era, comunque, interessato positivamente ad una tale prospettiva. Dall'altra, anche PD non dissentiva. Arrivò fino al Presidente Napolitano che preferì tenere in sospeso. Il G.A.P. va comunque avanti presso il presente blog. Il G.A.P., (è sufficiente almeno non aver votato nelle ultime elezioni alcun partito -certificato elettorale non timbrato-. Lo scopo è di ristrutturare dopo l'impatto suddetto... ...ciò che non fecero le forze governative e militari vi riuscirono i G.A.P...Garibaldi e Morelli.
  • Claudio M. Utente certificato 4 anni fa
    Renato confida il suo disappunto. Parafrasando il grande Lucio, l'ex ministro, che non ama certo Letta, non è il personaggio de Il Gigante e la ....Brunetta!
  • pasqualino sanna 4 anni fa
    Ciao Beppe, in campagna elettorale per le politiche prima e durante in Olbia ( OT ) ti abbiamo fatto girare tanti voti. Rappresento un movimento dal nome ISAR " Italia Sardgna Rinasci " costituito nel 2011. Ad Olbia, come ben sai ai preso poco più di 9.000 voti e in Sardegna come sai meglio di me, sei stato il movimento che a battuto i tradizionali partiti.Solo dopo le elezioni mi sono iscritto su invito di una tua compaesana ovvero Maria Grazia Fumera di Genova.Vive in gran parte ad Olbia e ci vediamo e sentiamo spesso. Ieri 25 maggio 2013 e stato fatto un'incontro Expo via P. Romano sempre in Olbia, aperto a tutti con i parlamentari, associazione di categoria e altri. Così diceva il manifesto. oh chiesto di prendere la parola e dire alcune cose per Olbia, la Gallura e l'intera Sardegna, ma gli organizzatori Roberto Firinaiu e Gian Mario Marongiu, quest'ultimo a mandato un suo tirapiedi dicendomi che io non potevo avere la parola, facendo finta di no capire le dissi se poteva ripetere, lui Angelo, mi a ribadito che non potevo intervenire. Chiesi il perche, disse che il Marongiu, aveva deciso così. Tieni presente che nono mai avuto il piacere di parlare di persona, in internet o per telefono con questo signore. So che questo signore, questo mal comportamento, lo ha fatto con altre persone che si stavano avvicinando al movimento 5Stelle. Lo a fatto con Maria Grazia Fumera, Fabio Michetti e chissà con quanti altri. Beppe, un consiglio mi preme darti in qualità di cittadino preoccupato, mi spiacerebbe che perdessi consensi per colpa di persone del genere. Sappi che in primavera 2014 ci sono le elezioni del governo Sardo e a giugno quelle europee. Il meetup di Olbia, in mano a queste persone e un fallimento totale, io mi sono iscritto venerdì 24 maggio e dopo questo mal comportamento ingiustificato, mi sono cancellato. Ti ringrazio della cortese attenzione e se ti può fare piacere, sono a disposizione. Pasqualino Sanna, cell. 347/4658919 ciao
  • Claudio M. Utente certificato 4 anni fa
    IL CDA di ILVA, solidale con (e sodale dei) RIVA, si è dimesso. NAZIONALIZZARE ORA, SUBITO, L'ILVA. NON SI DEVE PERMETTERE, MAI, PERMETTERE CHE DEGLI SQUALI ABBIANO LA PROPRIETA' DELLA VITA E DELL'ECONOMIA DI UN POPOLO.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Bolognesi, siete andati a votare il referendum contro il sindaco piddino Merola che intende spostare fondi pubblici dalla scuola pubblica a quelle private?
  • Giuseppe C. Budetta 4 anni fa
    LA CASTA IN CASSA INTEGRAZIONE Se nulla cambia radicalmente, ci sarà il definitivo collasso economico. E’ una catena che ci stritola, generata dalla nostrana distorta organizzazione statale. Dopo lunghe riflessioni, mi sono convinto che per evitare il peggio, occorra istituire delle speciali commissioni che possano monitorare in una settimana (ciò è possibile) tutti i settori del pubblico impiego inefficienti e non operativi. Le centinaia di migliaia di persone col posto fisso, ma inefficienti andrebbero messe in cassa integrazione a zero ore, ad ottocento euro al mese. I proventi tuttora incassati dalla CASTA parassitaria (si aggiunga il numero eccessivo dei nostri politici e sindacalisti) andrebbero dirottati nei settori produttivi, strangolati dall’eccessiva tassazione. Penso che se no n si arriva ad un provvedimento del genere, ci sarà presto la catastrofe economica e sociale dell’Italia. AMEN. GIUSEPPE C. BUDETTA
  • Vi.C 4 anni fa
    Cosa può fare il M5S? cosa possono fare PDL e PD, che devono considerarsi, quest'ultimi, per gran parte responsabili specie il primo soggetto, o Monti ultima ma inefficace risorsa della Repubblica? i debiti sono debiti, e quelli se si contraggono poi si pagano, si ha l'impressione che per l'Italia ci siano soltanto due soluzioni: 1) ristrutturare il suo debito, con ciò perdendo credibilità a livello internazionale, 2) condannarsi ad un lungo periodo di grigiore, 15 o 20 anni almeno, fatto di tagli, rinunce, ristrutturazioni, manovre a getto continuo, a scapito delle nuove generazioni. Anche eliminando finanziamento il pubblico dei partiti, ristrutturando le Province, riaccorpando i Comuni, eliminando il Senato, tagliando le pensioni d'oro, gli stipendi dei parlamentari, i falsi invalidi, .......ecc.ecc. in un lunghissimo elenco, l'impressione è che l'Italia non sia più nella condizione di reggere quel peso mostruoso pari ad oltre 2000ml di debito, pari al 130% del PIL.
    • Daniela R. Utente certificato 4 anni fa
      Il vero problema in Italia è che chi sbaglia non paga mai, ma fa pagare il popolo, meglio raccattare poco ma da tutti anziché far restituire il maltolto dai veri responsabili, anche quelle poche volte che i responsabili si individuano!
    • giovanni 4 anni fa
      per risparmiare, insomma, eliminiamo la democrazia
  • Pippo Depapero Utente certificato 4 anni fa
    L'economia non è un entità a se stante ,nè un forza incontrollabile che va dove gli pare, smettiamola con queste stronzate. Dietro il fallimento ci sono sempre scelte politiche errate a volte per convenienza a volte per incapacità . Un piccolo esempio di un tipico fallimento su prodotti nostrani taroccati e rivenduti : cercate la notizia :Oliere vietate sui tavoli dei ristoranti. Dietrofront Ue e l'Italia protesta
  • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
    Morale della favola... O ci si riappropria al più presto della sovranità nazionale e dell'autonomia monetaria che ci sono state usurpate rispettivamente dall'UE (ovvero Germania) e dalla BCE (in realtà Bundesbank), o ci si avvierà fatalmente ed ineluttabilmente verso un crack analogo a quello della Grecia, se non di gran lunga peggiore ed estremamente più grave e più drammatico.
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Paolo, mi spiace davvero, posso immaginare che questa cosa sia stata una bella rottura di scatole per te...
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      filippo lo avevo già detto ieri, essendo portatore:) di una storia un pò particolare non mi sento di essere certo al 100 per cento che siano stati loro. ps comunque non ho più mail quindi.... paolo
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Riguardo ad Epifani, purtroppo in Italia ci sono due categorie di persone che votano PD e PDL: la prima è fatta di gente che vive di clientelismo politico e di favoritismo; la seconda è fatta di persone plagiate dalla TV e dalla propaganda mediatica.
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Paolo, se è così, allora ci sono davvero dei problemi di democrazia in questo movimento... Io dico la verità, se mai mi dovesse accadere di avere l'account bannato, non ci penserò neppure a riscrivermi al sito; per me è una questione di principio.
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      filì et hanno ancora credito, ma come si fà?... paolo
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Epifani è il tipico sindacalista ipocrita ed opportunista che cavalca la demagogia per costruirsi la sua ridicola carriera politica. Purtroppo la sinistra italiana è piena di questi personaggi falsi e mediocri.
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      @ filippo due mail chiuse in due giorni non mi sembra un problema del sito. stamane ho fatto un riassuntino forse sotto un mio ... me lo aveva chiesto la lily, non sò se poi ha letto! paolo
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Comunque, Paolo, cambiando discorso, sono contento che di vederti con il nick autenticato. :) Proprio non riesco a capire il motivo per cui ti abbiano bannato... Secondo me, c'è stato un problema tecnico con la tua autenticazione al sito. Non credo sia stata una questione di censura.
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      @ filippo mi sa che gli altri premier ormai hanno capito in che mani siamo messi et ne approfittano...:) paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      per es. scusa filippo! ho appena letto una nuova str... di epifà: Epifani: "Congresso comunque entro l'anno Berlusconi ineleggibile? Diventa come Grillo" su rep .it io l'avrei messa in chiaro et mi sarebbe venuta forse anche una battuta. ma qui ormai non sai cosa est bene et cosa est male.. paolo
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Paolo, su quello che dici tu sono d'accordissimo; infatti, come te, io dico che bisogna necessariamente risolvere i problemi interni dell'Italia. Il problema è, però, che questi politici inetti e disonesti che ci ritroviamo stanno pensando a risolvere i problemi dell'Unione Europa, mentre dell'Italia se ne stanno infischiando altamente. Finché questi continueranno così, rimarremo di sicuro nella m***a!
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      @paolo anche io mi sentirei intimorita se fosse capitato a me((( resta assurda e incomprensibile questa cosa!!
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      dani come ho scritto stamane mi hanno tarpato le ali:( paolo
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      @paolo, taci per paura di un nuovo ban!:-)
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      filì l'italia non ha nessun vantaggio con questa europoa et io penso anche con una di un'altro tipo perche i nostri dirigenti sono delle nullità.punto. paolo
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Paolo, la classe politica italiana ha sicuramente le sue grandi colpe, dal momento che ha governato la nazione in maniera a dir poco ignobile ed indegna. Però, se vogliono farci credere che rimanere in Europa sia un vantaggio per l'Italia, beh... allora non riusciranno mai a convincermi. L'adesione dell'Italia all'UE è un vantaggio per i tedeschi e assolutamente non per gli italiani.
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      danila l'italia purtroppo ha il "peccato originale" et qui mi taccio... paolo
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      @paolo d'accordo con te ma i ladri al governo li hanno mandati "gli itagliani"nessuno di noi può dirsi completamente innocente,votiamo da anni da prima dell'arrivo del M5S,il crimine è perpetrare questo status quo...in fondo la palla è sempre nelle nostre mani
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Danila, io penso che nella vita non bisogna mai perdere l'ottimismo, però, allo stesso tempo, credo che l'ottimismo sia direttamente proporzionale alla propria determinazione e caparbietà. Purtroppo, la classe politica italiana che oggi ci governa non ha nessuna di queste qualità, dunque, la vedo molto dura per il nostro Paese...
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      ps come ripeto spesso avessero rubato meno, avremmo le strade lastricate d'oro! paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      filippo sono daccordo con te però ti ricordo che il problema principale dell'italia est che chi est stato al potere ha rubato, troppo!!!!. possiamo anche tornare alla lira ma se non si distrugge questo macigno penso che di speranze in ogni caso ne avremmo ben poche.! m.p.p paolo
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      @angela ti ho risposto nel tuo!! @filippo,hai ragione ormai è sorpassato anche il discorso fallire ora per non svendere che qualcuno sosteneva qualche anno fa,ormai ci è rimasto ben poco del tessuti economico e industriale,io mi intendo poco di economia,sò solo che l'euro strutturato cosi è la stata la più grossa boiata commessa da una classe potica inetta e incapace di guardare al futuro con lungimiranza...essere ottimisti caro filippo è sempre più dura...vedremo come andranno queste comunali...ma prepariamoci anche a grandi delusioni!!!
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Angela, per avviare le riforme adatte a far ripartire l'economia, l'Italia deve innanzitutto riappropriarsi della sua sovranità; finché continuerà a seguire rigorosamente l'agenda imposta dall'UE, non avrà mai modo di rialzarsi. Dobbiamo tornare ad essere orgogliosamente italiani e smetterla subito di essere europei succubi dei tedeschi!
    • Filippo F. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Danila. La penso esattamente come te. La verità è che siamo una riserva dei tedeschi e dei loro più grandi istituti bancari che hanno fatto man bassa dei titoli di Stato italiani. Per ora dobbiamo rimanere al loro servizio, poi, una volta che avranno recuperato tutti i loro investimenti fatti qui in Italia, sarà la volta del collasso economico nazionale. E sarà, secondo me, molto più tragico rispetto a quello greco, perché l'Italia perderà tutte le sue risorse e tutte le sue ricchezze in un batter di ciglio. Purtroppo è triste da dire, ma, se non si cambia immediatamente rotta, questo destino sarà inevitabile...
    • angela d. 4 anni fa
      l'Italia avrebbe solo bisogno di RIFORME!!!!!!!!
    • angela d. 4 anni fa
      sigh! :( quanto hai ragione......
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao filippo,il guaio sai qual'è,che a differenza della grecia che è stata lasciata al proprio destino,l'italia è interesse di molti che resti in vita,tirerrebbe con se dietro tutta l'europa nel suo fallimento e questo dall'alto non lo vogliono, noi siamo funzionali alla loro sopravvivenza....brutta situazione, molto brutta
  • Crociato Padano 4 anni fa mostra
    ITALIANO disoccupato ruba fette di arrosto per sfamare il figlio. Dovrà andare sei mesi in galera... Dovrà scontare sei mesi di carcere per essersi infilato dentro le tasche e sotto i vestiti una fetta d'arrosto, un pezzo di formaggio e una bottiglia d'olio. Ha rubato per fame , Filippo P., 34 anni e disoccupato, con una famiglia da mantenere e ridotto sul lastrico dalla crisi economica che nel 2010 gli ha fatto perdere anche l'ultimo lavoretto precario. Era già stato arrestato due settimane fa, per aver sottratto pane, latte e una confezione di prosciutto dagli scaffali di un supermercato. Un furto più che modesto: aveva arraffato quello che bastava per sfamare la sua famiglia, giusto per mettere qualcosa nel frigorifero di casa, e per dare da mangiare alla moglie e al figlio di quattro anni. Processato con rito direttissimo, Filippo era stato condannato a cinque mesi con la condizionale, e liberato con l'obbligo di firma. Due giorni fa, però, l’uomo è stato sorpreso di nuovo mentre tentava di uscire dal Conad di Corso Francia con una spesa di dieci euro non pagata e nascosta sotto la giacca. Giunti sul posto i militari lo hanno arrestato con l'accusa di furto aggravato. Ieri mattina, Filippo è tornato sul banco degli imputati del tribunale di Roma, per la convalida dell'arresto e un nuovo processo per direttissima. Il giudice dell'ottava sezione penale, Fabio Mostarda, pur comprendendo il dramma personale dell'imputato, non ha comunque potuto fare altro che disporne la custodia cautelare in carcere. KABOBO, immigrato clandestino e pluripregiudicato, condannato per aver tirato sassi ai poliziotti durante una rivolta e per rapina. Libero di ammazzarci a picconate. I PM comunisti chiedono la perizia psichiatrica per evitargli il carcere. SE SEI ITALIANO E RUBI UNA FETTA DI ARROSTO PER MANGIARE, VAI IN GALERA SE SEI IMMIGRATO E AMMAZZI GLI ITALIANI, PUOI RESTARE LIBERO Non ci dimenticheremo di queste vergogne! PADRONI A CASA NOSTRA!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa mostra
      e che dici dei furti perpetrati dai leader della Lega sulla casse del partito? O dei 10.000 allevatori le cui evasioni e truffe sono state protette dalla Lega per fini elettorali con 4 miliardi di euro di danno per lo stato e danno a chi era in regola?
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa mostra
      Non commento. Rimane il fatto che in Italia in prigione c'è sempre andato il ladro di galline, mai chi ha rubato milioni e miliardi allo Stato, alle Istituzioni e al popolo tutto. Dovrebbero perlomeno avere il buon gusto di cambiare simbolo nei tribunali, dove si esercita quotidianamente l'ingiustizia, quello della Bilancia è proprio fuori luogo!
    • Marco Sale 4 anni fa mostra
      ..aveva provato ad andare a raccogliere cicoria ma anche quella se la sono mangiata le pecore...
  • Marco Sale 4 anni fa
    ...ma ancora...!!?? Sono dieci anni che ripetiamo sempre le stesse cose... Sono 10 anni che sappiamo di essere falliti.. A queste condizioni è normale,ma andiamo avanti a ripeterlo,facciamo come gli struzzi.
  • stefania de luca Utente certificato 4 anni fa
    Sapevamo che la tragica approvazione, tramite Pd-Pdl, del fiscal compact e del pareggio di bilancio in costituzione avrebbe provocato danni permanenti a questo paese. Danni dei quali non si ha ancora chiara l’effettiva portata. Pensando magari che "la crescita" arriva davvero "risanando" parte dello stato del paese. L’Istat, che non è una casa editrice di fantascienza ma l’istituto nazionale di statistica, mette invece in guardia su quanto sta realmente accadendo in questo paese. Ha infatti pubblicato una simulazione su quanti anni occorrono a due paesi dell’eurozona, praticando l’austerità, per raggiungere i parametri fissati dal fiscal compact, e dal pareggio di bilancio in costituzione, grazie alla guida del Six e del Two Pack (gli accordi tra stati dell’eurozona che prevedono rigidità di bilancio e sorveglianza ferrea di Bruxelles).Per quanto riguarda un paese della taglia della Germania gli anni di austerità da percorrere, per arrivare alla situazione di bilancio definita ottimale dai vari accordi nell’eurozona, sono sette. Non è comunque poco per un paese che deve far fronte a una situazione interna dove sono emerse nuove povertà. Il problema è che, secondo le simulazioni Istat, l’Italia per rispettare il fiscal compact, secondo le regole che si è data l’eurozona, dovrebbe impiegare almeno 80 (!) dei propri anni in politiche di austerità. In una sorta di liturgia perpetua dei sacrifici da tramandarsi di generazione in generazione. E’ però impensabile che un quadro così fallimentare, non di una congiuntura economica ma di un modello di sviluppo, non abbia effetti sulla politica istituzionale.Tutto per salvare le esigenze dell’oligarchia al potere in Italia, che vampirizza le risorse del paese garantendo l’austerità per l’"Europa", e non dover rimettere in discussione un assetto politico-economico che fa bene solo alla finanza globale.Poi, per far sembrare che tutto, più o meno, sia come sempre ci sono le solite strategie di banalizzazione.Repubblica Corriere et
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    Se l´Ilva si chiude addio alla siderurgia Se Berlusconi va in carcere addio governo. In Italia la regola é il ricatto a scapito della giustizia, che democrazia é?
  • giuseppe 4 anni fa
    "Se non sai quello che fino ad ora ha fatto il movimento (come si evince dal tuo esordio) allora ti consiglio vivamente di rimandare il tuo commento a quando approfondirai l'argomento" ---------------------------------------------------- non dico che il m5s non ha fatto niente, ma che non ha fatto niente di veramente importante, soprattutto alla luce dei numeri che si trova ad avere in parlamento. capisco un di pietro che col suo 5% piu' di tanto non poteva fare, ma con un 25%, il m5s, se non continuasse la sua politica di isolamento e di bracci di ferro assurdi, potrebbe fare tanto. non capisco l'accanirsi a fare battaglie di lana caprina, come il dimezzamento dello stipendio dei parlamentari, il problema piuttosto e' che i soldi che prendono se li meritino veramente e questo si puo' fare solo portando in parlamento gente con le contropalle, oltre naturalmente essere onesti, invece si e' speso un grande consenso popolare per riempire il parlmento di tanti ragazzini schiacciabottoni di cui neanche lo stesso grillo si fida a mandarli in tv a reggere una discussione. i problemi del paese non sono la tav, lo stipendio dei parlamentari o dei partiti, questi sono solo oconseguenze. fai una buona legge anticorruzione e vedrai che la tav e le altre stronzate che ci sono in italia spariranno da sole e una seria legge anticorruzione (sono 15 anni che l'europa ci chiede di farla) ora, in questo momento, il m5s ha la forza per poterla proporre e, muovendosi bene, farla approvare. non e' che il m5s non fa niente, qualcosa fa, cazzeggia e la gente ti vota solo se servi a qualcosa. ho letto solo il commento di viviana, bene, ci credo, a parma stanno facendo bene, nelle realta' locali sembra si stiano muovendo bene e mi fa piacere, in sicilia sento dire che stannof acendo bene. ma nella battaglia piu' importante, quella del governo del paese, stanno fallendo e si stanno rendendo sempre meno credibili. p.s. si sono ridotti lo stipendio? e chi se ne frega .
    • giovanni paolucci 4 anni fa
      Non puoi stare dalla parte di una oligarchia che sta affamndo i popoli, devono andare via tutti!
  • Vi.C 4 anni fa
    L'Italia è tecnicamente fallita, sul modello Argentina, e non da ora ma da almeno un decennio. Soltanto le dimensioni del Debito e la grande iomportanza della mano internazionale in questo risico hanno impedito questo passaggio. Tra gli alti ed i bassi del debito pubblico, con trend sul lungo termine non più controllabile l'unica soluzione, sul modello Grecia, è dichiararsi insolvente, almeno parzialmente, un meccanismo controllato ma ristrutturante. Ciò sarà fatto non appena la mano internzionale del debito pubblico sarà stata definitivamente eliminata (i tedeschi, ad esempio, non vogliono pagare per gli altri), ma neanche qualsiasi fondo internazionale, nbanca d'affari ecc. a quel punto il Debito passerà definitivamente nelle mani degli italiani con un debito procapite esorbitante. Una lunga stagione di grigiore attende l'Italia con la sua lunga scia di suicidi...
  • JUANVB 4 anni fa
    Ogni giorno i giornalisti servi e venduti, dipendenti dei rispettivi partiti/padroni. Oggi è una giornata elettorale si vota in tutta Italia ed in città importanti, e Lannunziata invita a fare quattro chiacchiere il segretario del suo partito, proprietario di lei e di raitre, il pdmenoelle. E poi si critica la Corea del NOrd per mancanza di democrazia, almeno la i giornalisti di regime costano meno alla popolazione, i nostri invece sono pagata profumatamente ed esageratamente. Cittadini parlamentari DOMANI FATA ALMENO UN'INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SU COME STA PENNIVENDOLA "CONDUCE" IL SUO IMFAME PROGRAMMA DI PROPAGANDA, IN QUESTO CASO ELETTORALE, A FAVORE DEL SUO PARTITO IL PDMENOELLE.
  • Lidia Beduschi 4 anni fa
    Ho inviato un video che spero venga caricato: si tratta di una lunga intervista a Nino Galloni e Nando Ioppolo,dal titolo "Europa dei Popoli o della Finanza?" dell'aprile 2013 (quindi di oggi e attualissima) che dà una lettura molto articolata, dettagliata, soprattutto storica, del processo di deindustrializzazione italiana e della formazione del debito. Le valutazioni dei due economisti, vicini al M5S, si discostano da quelle proposte qui sopra, indicano soprattutto strade da percorrere. Chi se non il M5S? Ed occorrerà anche chiedere conto a chi ha scientemente voluto la crisi in questi termini e in pratica un "genocidio".
  • Corrado P. 4 anni fa
    "Credo che George Soros e compagni tengono per le palle l’Europa………… E’ in atto una trappola nei confronti dell’Europa del sud…. George Soros il mese scorso invitò la Germania a prendere una decisione , quella di accettare gli eurobond o lasciare l’euro. Soros è convinto che anche senza la Germania l’Europa possa farcela unendo le forze, emettendo eurobond . La Germania non accetterà né l’unione bancaria né tantomeno gli eurobond. Attenzione !! L’enorme massa monetaria in circolazione nell’ultimo mese in particolare quella giapponese (Vedi banche centrali) che ha invaso il sud Europa non è piovuta dal cielo gratis, ma è servito a vari scopi : Come ad esempio l’Uscita dai titoli di stato degli investitori istituzionali (Tradizionali) dal sud Europa. D’ora in avanti i Paesi del sud Europa sono controllati da quei signori che immettono denaro in circolazione. ( Ultima intervista a Soros dice, “l’Italia non è più padrona del suo destino”) Ma attenzione manca un tassello per concludere l’opera !!! La BCE compra titoli di stato esteri da parte dell’Eurotower in quantità illimitata, quindi il problema non sussiste ?? E invece esiste. La Bundesbank tedesca ha presentato un ricorso alla Corte costituzionale con sede in Karlsruhe contro il provvedimento di Draghi. ( La Germania è complice del complotto, perché in realtà un terzo dei tedeschi sono per un ritorno al marco, in questo modo la Merkel risolverà il problema del voto a Settembre uscendo dall’euro prima delle votazioni dando vita ad un super euro con la scusa di salvare l’Unione Europea.) A giugno il Tribunale costituzionale tedesco si pronuncerà sulla legittimità dell’Omt Guardate che tempismo!!! Il debito dei paesi del sud Europa ( Titoli di stato ) saranno in grave pericolo, se questi signori decidessero di smettere di stampare moneta anche per un solo mese, la Germania sarà chiamata a scegliere se mandare in default mezza Europa oppure accettare una delle due proposte fatte da Soros e compa.
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    FACCIAMO UN TEST, IO NON SCRIVO PER QUALCHE ORA E VEDIAMO SE RIUSCIAMO A COMUNICARE LO STESSO POI QUANDO INCONTRERO' BEPPE GRILLO ALLA CENA DEGLI ATTIVISTI FARO' LO STESSO TEST CON LUI STAIMO IN SILENZIO QUALCHE MINUTO E VEDIAMO SE RIUSCIAMO A CONCORDARE SU QUALCHE PUNTO con altri ha funzionato ;)
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Alecs,rimettiamo tutto a posto dopo... http://youtu.be/8UmTzgssprY
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa mostra
      se facessimo 'na seduta spiritica???che ne pensi potremmo evocare qualche spirito ispirato!!!
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Posso co' a Musica?? http://youtu.be/lHYoIipgUog O resti inficiato??
  • giovanni 4 anni fa
    La differenza fondamentale dalla finanza tradizionale è il divieto di guadagnare sugli interessi ( rib ), dato che l'obbligo di investire in modo socialmente responsabile non è diverso da quelli presenti in varie altre religioni. L'interesse non è legittimato come titolo di risarcimento per chi immobilizza del denaro per un certo periodo per tenerlo a disposizione del debitore. L'interesse risk-free è considerato usura, indipendentemente dall'entità dell'interesse applicato. Per il principio del gharr, è immorale qualunque interesse legato a una presenza di rischio e incertezza, quindi ricorrere o prestare denaro a persone fisiche e giuridiche che praticano la leva finanziaria, il carry trade, e altre forme di speculazione e l'arbitraggio. http://it.wikipedia.org/wiki/Finanza_islamica
  • paoletta a. Utente certificato 4 anni fa
    Il movimento cinque stelle fa paura, ci temono e non sanno più come screditarci ah! ah!
  • gennaro esposito 4 anni fa
    IL M5S = PARTITO FASCISTA? GRILLO = BENITO MUSSOLINI? L'Italia sta venendo giù grazie ad una classe politica di papponi, e quelli di repubblica temendo che assieme a berlusconi e al pd, venga la fine anche del proprio editore con la sua posizione di rendita sistemica, trattano il M5S come il partito dei fasci e grillo come benito mussolini. Ma ci pensate? E' sostenibile davvero una simile tesi? Semmai, penso, a come siano stati stanati i magnoni del PD, che campavano sulla Resistenza e sull'anti-fascismo, in modo strumentale. Ma è finita la pacchia! Assieme alle ideologie. Siamo pragmatici. Non c'è più spazio per chi grida slogan e ci mangia facendo il contrario! Ancora non ci posso credere se ci ripenso! Pur di far comunella con berlusconi nel conflitto d'interessi, hanno nominato il nipote del suo consigliere segretario, e bocciato il proprio candidato prodi alla presidenza della repubblica! Magna magna all'ennesima potenza. Con una faccia da culo, che ha dell'inverosimile tanto la fisionomia è pari pari quella... da culo! Facendo così, accelerano il passaggio di era... Si comportano come i pesci che abboccano e che tirano, e più lo fanno, più si stancano, prima saranno presi. Sono ipersensibili come se avessero code di paglia o scheletri nell'armadio. Sentono che il loro ruolo di parassitaria mediazione... "a percentuale", volge al termine!
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    beppe lo sa, sa tutto, ha fatto anche la SUA tv siete voi che non capite e uno alla volta finirete sotto un ponte o su un marciapiede
  • paoletta a. Utente certificato 4 anni fa
    Avete idea a chi sta pestando i calli il M5S? Sta pestato i calli proprio ai signori che non appaiono, quelli che si arricchiscono con la miseria degli stati, i “burattinai” dei politici. Al prossimo che si permette di insultare il movimento all’interno del nostro blog lo invitiamo vivamente, per il suo bene, di rivolgersi allo psichiatra del centro di igiene mentale del suo paese, così non spende. PER L’INFORMAZIONE CHE TANTI INVOCANO, ANDATE SU QUESTO SITO E’ IMPORTANTISSIMO!!! Badate bene che nessuno ha mai osato parlare come i parlamentari del M5S. http://www.youtube.com/watch?v=6kPzQBU2uOI Entrate in questo sito e fate in modo che circoli il più possibile, raccontiamo e tappiamo la bocca ai venduti e agli imbecilli. Siamo unici senza ombra di dubbio. Sempre e solo M5Stelleeeeeee!!!!!
  • angela d. 4 anni fa
    a chi continua a ripetere che non ci sono personaggi all'altezza del compito che ricoprono nel M5S, chiedo: avete sentito mai parlare del parlamentare Alessandro DI BATTISTA (nonchè, scrittore e giornalista)? e, soprattutto, l'avete mai sentito parlare alla folla? documentatevi ragazzi...ce ne fossero di parlamentari così, liberi, preparati, carismatici, trascinatori..... sulla 3 c'è Epifani.....cosa ha risposto al giornalista che ieri gli ha chiesto cosa pensa della patrimoniale? beh, ragazzi..ovvio, come sindacalista ne faceva una questione di principio, come segretario PD, cambia discorso....mitico nel suo squallore Ripeto, meglio il PDL (che sappiamo bene che faccia abbiano e quali siano i propri intimissimi fini), piuttosto che cio' che leggo nei volti del PD....IL NULLA...... ma non m'illudo, siamo in Italia Buona domenica!
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      appunto angela agli italiani dagli il calcio e la...patonza...per dirla alla francese!!e sono a posto,poi dopo il voto tutti che si lamentano...!!mah..che popolo strano siamo noi... il cetra è qualche giorno che non si vede,è chiaramente un provocatore,alcune volte ci scherzo un pò,ma non credo che abbia voglia di argomentare più di tanto!stefano è un'ottima persona ma lo conosco poco,mi sembra un pò troppo presuntuoso!! ciao romana de roma!!!! a presto!!
    • angela d. 4 anni fa
      sto per andare a votare.... oggi a Roma c'è il derby...la gente è in casa, tra amici,con il pallone in testa speriamo che domani qualcuno si degni e che lo faccia con il cuore.....;) com'è che oggi il Serenità non c'è? sai cosa penso? che chi scrive per screditare, debba anche parlare di alternative, di motivare e costruire... altrimenti cosa sei? un anarchico? non dico che mi stia antipatico, anzi, ma almeno uno Stefano R°° di Venezia, parla chiaro e senza falsa ironia.... però, con LA CURA è stato mitico........ ciao perla dell'Adriatico
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao mitica angela, non ti avevo riconosciuto,scrivi da un altro pc?questa mattina ho visto i tuoi saluti in ritardo ero al mare,poi ti ho risposto!!!! ti voglio tanto bene stella di roma,avere fiducia è durissima,ma non molliamo mai!!)
  • Francesco Russo 4 anni fa
    i capitalisti sono un pugno di futuri falliti dopo 2.000 anni la pacchia sta finendo..
  • francesco mastronardi Utente certificato 4 anni fa
    ....sono fortunato, ho quasi 25 anni, non ho una famiglia sulle spalle ed una casa le cui spese dipendano dal mio sudore.....ho la fortuna di non dover guardare i miei figli privati per necessità di quanto servirebbe loro per vivere con gli occhi ingenui che ogni ragazzino dovrebbe avere, la loro vita.....è una fortuna per le persone mie coetanee, non essersi legati, oggi, ad una persona e con la quale non aver costruito una famiglia mettendo a compromessi le proprie vite.....questi, sono sogni che oggigiorno appartengono a chi non ha la responsabilità del sudore per campare.... sono sogni e progetti questi, non più realizzabili per gente della mia età.....se mi andrà bene......se riuscirò a mantener un posto qualsiasi......forse la mia famiglia giungerà tra una decina d'anni; forse avrò la fortuna di viver di stenti con un'altra persona e costruir su questa forza nobile un grande amore...... Meglio non farsi di questi bei pensieri.......... ad oggi ho 24 anni......ad oggi mi han tolto il diritto di sol pensar determinate soddisfazioni personali nella mia piccola esistenza......ad oggi cammino, io, 24enne, assieme ai miei simili in queste vie inquiete e sfumate, dove non son ammessi contorni e cornicioni, senza indirizzi e civici, dove le vie culminan tutte con rotonde per girare e rigirare e girare e rigirare in questa folle giostra, dalla quale, i nostri altri simili altolocati, proprio non voglion farci scendere.......... Francesco Mastronardi
    • tatiana pa Utente certificato 4 anni fa
      Francesco, devi batterti e non arrenderti mai. L'ho insegnato a mio figlio di 26 anni: spesso le difficoltà fanno "crescere" e gli ostacoli "forgiano" carattere. Continua a sognare il tuo futuro, devi crederci, devi essere determinato, tenace e fiducioso. Mio figlio ha superato ostacoli e prove, a dir poco inimmaginabili, perché gli ho insegnato di credere in se stesso e nelle sue capacità, e con sacrifici e rinunce, alla fine ha ottenuto ciò che sognava. "ogni cosa è illuminata!" BASTA CREDERCI, e tu soprattutto devi credere in te stesso. Chi dura vince, Francesco, non arrenderti mai.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Tu comunque non mollare! Persone come te, giovani e semplici, con pochi ma sani progetti di Vita devono imparare a lottare, questa è una nuova guerra, bisogna abituarsi alle nuove armi del doppiopetto e delle cravatte d'oro, il piombo ormai è roba vecchia rimasta solo per i cavernicoli. Ora le guerre si fanno con le azioni finanziarie, con gli accordi internazionali, nelle stanze della massoneria.... Forza e coraggio dunque...e occhio alle spalle..
    • sergio sebastiani Utente certificato 4 anni fa
      E'stata la nostra classe politica i parlamentari del PD e del PDL e gli anziani egoisti che li hanno votati e continuano a votari che ti stanno privando quello che tu chiami sogno...che è poi un cosa che una volta era la normalità. Ciò avere un lavoro farsi una famiglia e vivere con dignità. Nemmeno si vergognano un pò. Stanno lì a guardarela TV leggerei giornali a criticare i giovani. Andassero a fan culo bastardi. Così ci rimettiamo tutti. Ma a breve i soldi della pensione diminuiranno e le rendite finiranno e allora volgio vedere con che coraggio ci chiederanno aiuto...
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    BILANCIO DI PIZZAROTTI A PARMA DOPO UN ANNO Debito ridotto. Circa 200 milioni in meno rispetto ad un anno fa. L’opposizione fino a qualche mese fa chiedeva procedura per dissesto finanziario, ora invece i conti sono in ordine. Raccolta differenziata. Nel centro cittadino è al 70%, il nuovo obiettivo è di arrivare al 70% nell’intero circondario”. Il bilancio comunale è stato chiuso a gennaio, "prima di tutti”. E con i dividendi di Iren, la multiulity emiliana, “circa 600mila euro sono destinati alle famiglie, 200 mila per il fondo anti crisi e per un altro milione spendibile (derivante da avanzo di Bilancio) si deciderà a settembre”. Altri 15 milioni di avanzo “servono in parte per il fondo rischi per salvaguardare il Comune dalle cause provocate dalla passata amministrazione”. Sul fronte della partecipazione dei cittadini, “nel corso di un anno si sono tenuti 40 incontri pubblici, partecipati e volti a spiegare i progetti della giunta e per recepire le problematiche riscontrate dai cittadini”. Infine, la “trasparenza“, un altro cavallo di battaglia del Movimento Cinque Stelle. “Il Comune di Parma oggi pubblica online tutte le determine dirigenziali“, scrive Grillo nel suo post. “Si rende noto ogni capitolo di spesa di questa Giunta: le determine dirigenziali sono documenti che le Pubbliche Amministrazioni in genere tengono gelosamente nascoste, perché al loro interno spesso si cela spreco di denaro pubblico. Ieri per averle serviva una richiesta di accesso agli atti, oggi basta un clic sul sito del Comune di Parma”.
    • giuseppe 4 anni fa
      bene. certe notizie andrebbero rese pubbliche meglio.
  • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa mostra
    Pure la pubblicità di Scientology....ma come cazzo fate...dio bono fate ribrezzo...!
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    il potere ce l'hanno i media, siete i primi a saperlo PER QUALE ALTRO MOTIVO ALTRIMENTI ? beppe grillo si è legittimato sui media, DOPO è andato nelle piazze la paranoia..di perdere tutto...non può fermare tutto questo, non lo si deve permettere è tutto pronto, ci sono voluti anni ma è tutto pronto, sotto i nostri okki o si prende possesso dei media, o è una guerra persa, e con la confundustria trattiamo noi, se beppe ci aiuta meglio che lui è genovese, solo per quello
  • Antonio Caracciolo 4 anni fa
    Da non economista con ascendenze contadine io ho un piano per la salvezza nazionale. Si è voluto porre nella costituzione italiano il principio del pareggio di bilancio. È strano come non si sia quasi mai riuscito a riformare la costituzione italiana, ma questo principio è stato introdotto ed assurto a rango costituzionale senza trovare ostacoli. Qui vi sarebbe da discutere su cosa sia o non sia una costituzione, ovvero se le norme presenti in una costituzione siano per davvero norme costituzionali, in senso proprio, ossia fondanti l’esistenza politica di un popolo ed espressione della sua volontà politica e sovrana, o non siano piuttosto norme messe sotto blindatura costituzionale solo per proteggere ben determinati interessi. Ebbene, io aggiungerei un altro comma al principio costituzionale del pareggio del bilancio, se proprio non lo si vuole abolire. Quale? Che lo stato italiano NON paga interessi sul debito pubblico. Infatti, se il debito pubblico per definizione serve per coprire l’interesse pubblico ed ha come suo fine esclusivo il bene pubblico non vi è nessun motivo per il quale si debbano pagare interessi. Il principio del pareggio del bilancio allora significherebbe che tutto quello che si ricava dall’imposizione tributaria deve ritornare ai cittadini come “bene comune”, ossia: ambiente, sanità, scuola, reddito di cittadinanza, e simili. Il principio del pareggio di bilancio significherebbe in questi casi che neppure un centesimo può essere destinato allo spreco o a regalie... Quindi, niente finanziamento pubblico ai partiti, ai giornali, niente trasmissioni televisive tanto stupide quanto costosissime, niente Vespa... niente stipendi stratosferici e pensioni per un solo giorno di attività parlamentare, come pare sia successo... Se è tecnicamente impossibile, io non so... Ma non è compito dei tecnici rendere possibile ciò che la Politica, ossia Popolo, comanda?
    • Josef Dzugashvili (stalin) Utente certificato 4 anni fa
      Questo tuo post ha avuto consensi (anche il mio), ora però io dico che bisognerebbe smetterla di scrivere post come questo e contemporaneamente NON dichiararsi marxisti, o comunisti. Altrimenti queste cose SACROSANTE che scrivi, saranno destinate, matematicamente, all'irrilevanza, non appena tutti quelli che si sono dichiarati d'accordo con te, si dichiareranno contemporaneamente non marxisti, non-comunisti etc etc.. E' QUESTO il passaggio fondamentale che occorre compiere.
  • Domenico Greco 4 anni fa
    IL CAPITALISMO STA FALLENDO COME IL COMUNISMO PRESTO VERRANNO AZZERATE LE CARBONERIE LIBERALI CI DOVREMO INVENTARE UN NUOVO SISTEMA POLITICO.. BYE BYE ANGLO-AMERICA Ci siamo illusi che la crescita sarebbe stata illimitata, senza fare i conti con le limitazioni delle risorse della terra e che i ricchi potessero convivere con i poveri con la diseguaglianza sociale.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Forse i Potenti stanno già preparando il loro trasferimento su un altro pianeta, o forse soltanto sulla Luna, pronti a salire velocemente su un altro autobus, non troppo capiente è logico, una specie di arca di Noe ridotta, per soli esclusivi, lasciandoci cucinare nell'inferno di nuove guerre sante, di cibo contaminato, di cataclismi terrificanti annunciati ma volutamente ignorati, da....
  • Alessandro La Tessa 4 anni fa
    Tutta colpa del M5S. Non so perchè, ma sicuramente è tutta colpa del M5S.
  • Josef Dzugashvili (stalin) Utente certificato 4 anni fa
    X Orsobruno: non è che chiamando 'transition management' qualcosa che è già ben noto sotto altri nomi, anche in italiano, (ad esempio calcolo costi-benefici) tu conferisci a questo qualcosa un di più. Non è affatto chiaro dal tuo discorso da dove emerga con chiarezza la convenienza dell'euro per il popolo italiano. E' chiaro, E' OVVIO, che delle lacune strutturali nel sistema produttivo non sono risolte dal ritorno alla lira, ma per lo stesso motivo si può dire che non sono risolte dall'ingresso nell'euro. La convenienza della moneta unica è spiegata dai mass media in base a considerazioni di carattere generale che si autosconfessano, ad esempio: che tu mi dici che in un mondo 'globale' 'da soli' non ce la si fa, e bisogna 'unirsi',... bè questo è un argomento la cui inconsistenza è EVIDENTE non appena qualcuno (ad esempio io adesso) ti INDICO il FATTO che, se fosse vero questo principio, allora l'America del Sud, che ha persino il vantaggio rispetto all'europa di avere una lingua unica (a parte il portoghese, che però è mutuamente comprensibile con lo spagnolo) ebbene l'America del sud non ha una moneta unica.. Vogliamo continuare? I paesi del commonwealth britannico. Hanno la STESSA lingua, hanno persino la stessa regina stampata sulle banconote... eppure hanno monete diverse. Perché persino l'Australia e la Nuova Zelanda, che unite farebbero meno abitanti della Spagna, hanno due monete distinte? Ecc ecc ecc ecc ecc.. Perché il 'transition management' non da lo stesso risultato per l'europa e per l'America del sud? COSA è specifico dell'europa e dell'America del sud che rende la moneta unica 'conveniente' solo per l'Europa? ECCO! Confrontati con queste domande, e POI decidi quale tecnica è migliore per il calcolo costi benefici.
    • Josef Dzugashvili (stalin) Utente certificato 4 anni fa
      X Daniele : l'''altra'' economia è il socialismo. Non c'è un'altra economia diversa dal socialismo, né dal punto di vista sperimentale, né dal punto di vista teorico: i mezzi di produzione o sono di proprietà privata o sono di proprietà pubblica, tertium non datur, o almeno le vie di mezzo sono solo diverso 'grado di socialismo'. Sono cose molto discusse nell'ultimo secolo, ma su cui è calata una cappa di piombo. Invece bisognerebbe continuare la discussione, ma senza riprenderla dall'INIZIO, alla ricerca di confuse economie 'altre', che sono dette così proprio perché non si è in grado di definirle (i finti comunisti alla Bertinotti sono stati maestri in questo campo..). Anche il presunto 'fallimento' del socialismo, deve essere discusso, perché adesso il problema è solo liquidato dalla sedicente 'sinistra', che di sinistra non ha proprio più un bel nulla. Si scoprirà allora che il socialismo (reale: aggettivo che per me è positivo, se non altro perché contrapposto a immaginario) è fallito nella stessa identica misura in cui si può dire che il capitalismo è STRA-fallito, almeno 3 volte nel corso dell'ultimo secolo. X Giuseppe Ma il fatto che con l'ingresso nell'euro gli interessi siano calati dal 10 al 3, significa DROGARE l'economia esattamente nello stesso modo si pretenderebbe di risolvere i problemi delle aziende con la svalutazione della moneta. SI possono usare gli stessi argomenti che si usano contro la Lira esattamente identici contro l'Euro. Per quale motivo gli italiani dovrebbero pagare il 3% di interessi quando meritano di pagare il 10% ? E, attenzione, sto usando NON gli argomenti dei marxisti, ma quelli degli economisti classici !
    • DanieleC55 4 anni fa
      Leggendo questi commenti, si capisce benissimo il perché siamo ridotti con le pezze al culo. Orsobruno, da buon italiano, ostenta termini in inglese, sembra Monti o tutta quell'accozzaglia di soloni falliti che, solo perché hanno studiato alla Bocconi pensano di capire tutto ma non capiscono nulle e sono proprio loro che ripetendo a pappagallo tesi di altri scritte nei libri di economia, ci hanno portato alla rovina. Josef ha spiegato molto bene che in fondo lira o euro sono in realtà la stessa cosa. Ma in più, sia Giuseppe che Orsobruno non parlano del fatto che sono delle banche private a stampare moneta e non gli Stati Uniti D'Europa o la Zecca dello Stato Italiano, sono banche private che attraverso la BCE (quindi privata) stampa carta moneta dai 5 ai 500 euro al costo per singolo pezzo di 30 centesimi, senza, per giunta avere alcun controvalore in oro ad altro. Quindi sembrano tesi (Orsobruno e Giuseppe) insostenibili. L'unica cosa certa, che questa ECONOMIA è FALLITA, il sistema occidentale è FALLITO altro che grandi economisti. Pertanto, dopo il fallimento del Socialismo reale. dopo il fallimento del consumismo occidentale, serve ovviamente una terza via che abbia dei parametri completamente differenti e non basati sul PIL, sulle banche o sul debito pubblico. Una società evoluta non si può reggere sulla moneta o sulla finanza, quindi sulla finzione. Bisogna ritornare a dare il giusto valore alle cose, al lavoro, ai valori autentici del vivere comune. D'altronde 7 miliardi di persone non possono vivere e consumare come abbiamo fatto noi occidentali negli ultimi 60 anni. Il sistema TERRA non lo permette, già ora stiamo consumando più di quanto sia possibile, ovvero abbiamo preso la china del non ritorno, salvo rinsavimento di chi ha il potere oggi di fermare questo stillicidio. Allora bisogna tentare di pensare a qualcosa di nuovo, una moneta di carta o plastica, non importa, ma che abbia alle spalle la credibilità che merita per essere scambiata.
    • giuseppe 4 anni fa
      "E' chiaro, E' OVVIO, che delle lacune strutturali nel sistema produttivo non sono risolte dal ritorno alla lira, ma per lo stesso motivo si può dire che non sono risolte dall'ingresso nell'euro." ---------------------------------------------------- joseph, negli anni '90 pagavamo interessi del debito sopra il 10% ed eravamo gia' falliti, ne siamo usciti solo perche' entrando nell'euro (cioe' legando la nostra moneta a economie forti come la germania) abbiamo cominciato a pagare interessi de 2-3%. ne stavamo uscendo, il debito era calto fino al 107% in pochi anni (dal 121%) e poi ci e' cascata addosso la disgrazia neocon (con forti implicazioni truffaldine, corruttive e mafiose) berluscoide e da li' il debito e l'impoverimento del paese ha ripreso la sua marcia fino ad arrivare al 2011 dove stava saltando tutto definitivamente. e' storia, riguardati i dati del debito pubblico italiano e della crescita del pil degli ultimi 20 anni.
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    ---e infine, qui è pieno di gente che ha creduto e crede in beppe grillo, ovvio, è il suo blog ma ce ne sono tanti ma tanti che hanno creduto in quelli che credevano in beppe grillo ED E' QUI IL PROBLEMA perchè è venuto fuori che si sono aggrappati a beppe grillo perchè da soli non sono all'altezza del compito che li aspetta, una tristissima constatazione ora o siamo capaci di dimostrare il contrario o passeranno altri 30 anni prima che si abbia un'altra occasione e forse mai più
  • giuseppe 4 anni fa
    "per me non cambierà niente, le comunali saranno purtoppo un tonfo spaventoso....., la gente non capisce è inutile, stà andando nelle piazze , solo per vedersi uno spettacolo gratis di Beppe,incredibile!!!..... questa è la triste ma secondo me reale realtà ed analisi , alle comunali non ci sarà alcun cambiamento, grande astensione e soliti partiti..... per me il popolo stà ancora dormendo e chiuso nel suo individualismo ed egoismo ," morte tua vita mea "...... la gente non ha ancora abbastanza fame" ------------------------------------------------- il problema e'che il m5s non ha ancora dimostrato niente di veramente importante, anzi, ha congelato il 25% dei consensi in un nulla. e non ha importanza il motivo per cui l'ha fatto, quelle sono solo chiacchiere, il risultato finale e' quello, valere niente col 25% dei parlamentari. si avviluppa in battaglie di lana caprina e se qualcuno venisse qui' per farsi un'idea del m5s e leggesse tanti commenti che girano eviterebbe di votarlo credendo di trovarsi davanti un movimento di talebani fascistoidi balordi con i piedi per aria e la testa per terra. e' ora di cambiare strategia e diventare propositivi senza, ripeto, combattere i mulini a vento o cercare sempre e solo lo scontro e i bracci di ferro. non per niente l'unico posto dove il m5s sta facendo bene e' la sicilia, dove, con umilta' (che non e' umiliazione) e buon senso, sta portando a casa i risultati che servono veramente. copiare dal modello-sicilia.
    • giuseppe 4 anni fa
      cosa stsa facendo il m5s? e ha il 25% dei parlamentari. prova a dare il 25% dei parlamentari a ingroia che non e' scemo come i grllini perche' finora il m5s, a livello nazionale, si sta comportando da "grillino". risustati ottenuti? il contrario di quelli che si era prefisso, ritorno dei peggiori e delle politiche peggiori, rafforzamento delle destre e quel po' di buono che poteva esserci in parlamento ridotto a un'opposizione inutile (dal momento che chi comanda e' la maggioranza e la maggioranza ora, cioe' chi sostiene il governo, e' appunto il peggio del parlamento, la parte pd collusa, pdl e monti).
    • leonardo t. Utente certificato 4 anni fa
      Un'altro che pretende di affermare certe cose senza essere bene informato... Ma guardate che non vi costringe nessuno a scrivere su un blog che parla della nostra politica e della nostra societa' Se non sai quello che fino ad ora ha fatto il movimento (come si evince dal tuo esordio) allora ti consiglio vivamente di rimandare il tuo commento a quando approfondirai l'argomento Lo dico perché altrimenti nei prossimi commenti non verrai preso sul serio se non addirittura ignorato ...perché farsi dire una cosa da qualcuno che non approfondisce le notizie risulterebbe stupido!!!!!
  • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa mostra
    E' stupido fare un raffronto con la crisi del 29. Stesso modus operandi certo (personalmente crocifiggerei speculatori, petrolieri ecc...) ma un fattore scatenante del crack fu la ripresa post bellica dell' economia europea quindi molti prodotti industriali e agricoli statunitensi rimasero invenduti(sovrapproduzione). La crisi dell'auto? C'erano gli eco-incentivi. Sono state rottamate e vendute migliaia di auto. Crisi? In base ad un ipotetico zero o in base agli scintillanti incassi del periodo eco-incentivi? Se prima ha realizzato un "+70%", adesso perdo il "25%" ma sul "70" non sullo "0". E comunque, e qui in molti saranno nella stessa posizione, nessuno mi avrebbe mai dato 5.700 euro per la mia fiat panda di 13 anni...
  • gennaro esposito 4 anni fa
    A repubblica e all'huffàinghton post vogliono fare i cazzoni: "LA QUARTA DELLA LISTA NERA M5S Dopo Floris, Gabanelli e Battista, un'altra giornalista riceve l'anatema dal blog di Grillo e finisce fra gli "sgraditi" del Movimento. Anche lei lavora per Report..." (da repubblica.it) Non c'è miglior sordo di chi non vuol sentire. In questo caso fanno finta di non capire. Come se fosse un anatema stile caccia alle streghe o da persecutori. Si tratta di una associazione demenziale di pennivendoli che gioca sull'equivoco. Ci marciano. Confidano nell'imbecillità o stabile disinformazione del popolo italiota. Dicono: tanto che ne sanno? che ne possono capire? Noi ingarbugliamo le cose, mischiamo le carte, rimestiamo nel torbido... ci ritagliamo un ruolo, ci mangiamo, e anche bene... L'editore di repubblica, ancorché avversario, se non acerrimo nemico di silvio berlusconi, è sistemicamente il suo socio di minoranza nel conflitto di minoranza. Si tratta dell'altra faccia della medaglia sistemica della prevaricazione ed egemonia del conflitto d'interessi, che relega l'idea di mercato solo ai manuali di economia. repubblica "gioca" ad avversare silvio berlusconi sino al limite in cui non si scopre il ruolo del suo editore nel sistema italiano. Allora è il M5S che funge da cartina di tornasole, disvelandolo. E così come c'è gente che si guadagna da vivere baciando la mano di B, c'è chi si è arruolato nelle fila dell'editore svizzero di repubblica. Ma quelli di repubblica non sono i buoni. magari lo sembravano, avversando B. Sono invece un'altra "factory"... ia ia o!
  • michele . Utente certificato 4 anni fa
    Sabrina Giannini... UNA DA COPERTONI SULLA STATALE
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    bon, adesso una questione importantissima, perchè gli italiani sono eccezionali quando si tratta di fare i comunisti con il culo degli altri comunisti che come gli avvocato quanto ti servon onon ci sono mai ! e questo è un problema poi,, ne avrei le palle piene di gente chesotuttoiosuiporcellinidindia qui c'è gente che ha studiato una vita e ancora non ha finito, mi riferisco alla combriccola, civati/alfano/etuttoquantofatendenza cerchiamo di non ricadere nei soliti errori, ed è qui che vi servo io :)
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    ..su rai 3 è andata in onda una trasmissione che intervistava la Sig. ra Sabrina Giannini (chiedo a tutti gli attivisti di chiamare col nome "giornalisti" chi fa veramente questo mestiere ) tutti gli altri fanno un altro mestiere e cioè gli avvocati di parte. Per me giornalista vuol dire riportare i fatti come un arbitro super partes . Nella trasmissione essa sprimeva questo concetto : ...che per i partiti la coerenza è tutto...., A chi si riferiva ? .....non ho parole... Eposmail
    • antonello c. Utente certificato 4 anni fa
      forse si riferiva alla coerenza del partito della Polverini il PD-L .. che a lei per premio l'ha messa in parlamento e a Fiorito ha lasciato il vitalizio ! forza M5S sempre ! ciao
  • michele . Utente certificato 4 anni fa
    La scheda elettorale del comune di Roma è ridicola come Alemmanno. UN MT E 20 MA DAI...
  • Carlo Nizzola 4 anni fa
    Analisi realistica e alla luce del passato recente probabile . . Ce una cosa che penso avverrà ma non so come la faranno, il risparmio degli italiani è consistente e è destinato ad essere razziato, quale metodo utilizzeranno?
  • marco da firenze 4 anni fa
    tornare alla lira senza due zeri e' l'unica soluzione.l'europa ha fallito il suo dovere compito,e gli egoismi tra stati sono usciti indirompenti.trattiamo il debito una volta per tutte e diamoci un tempo per pagarlo(5/10anni non di piu')se cio'non vogliono e ci impongono obbligatoriamente di pagare l'impossibile allora facciamo parlare alla storia.cominciando dagli inglesi che non hanno pagato niente di denaro(fiorini d'oro)alle famiglie fiorentine (Edoardo terzo ai Peruzzi,bardi,Davanzati ect)poi c'e'la Francia con la guerra dei Centanni e anche i signorotti Germanici.La lista e' lunga. pensateci...e' argomento valido,anche la Germania che ha distrutto tutto nel40/45 nulla ha pagato. dobbiamo fare come Argentina,signori siamo default,.....arrangiatevi.siete stati volutamente ingordi,ora non avrete piu' nulla,e chiedere subito protezione militare agli USA.
    • giuseppe 4 anni fa
      sono stati ingordi loro..
  • Tms S. Utente certificato 4 anni fa
    Perfetto disinfettare le ferite ed allontanare i parassiti , instituire reddito cittadinanza per disoccupati , esod. e licenz Benissimo anche i tagli ai rimborsi , stipendi e asset di palazzo Grandiosa la scelta per nuove energie , rotte produttive da qui a 10 anni , no TAV ed altre opere ..( spese inutili senza profitti se non per chi appalta ) ma LA PRIMA COSA DA FARE E' METTERCI IN CONDIZIONE DI PRODURRE RICCHEZZA REALE ABOLENDO LA RISERVA FRAZIONARIA e per far questo , non basta "solo" uscire dalla moneta unica , non basta nazionalizzare una banca che stampi moneta .. SERVE UNA BANCA CHE STAMPI MONETA " GARANTITA" , altrimenti , immettendo solo denaro contante " virtuale ed inflazionato" si creera' solamente una ricchezza "percepita" seguita subito da una nuova BOLLA ( ovvero ricchezza fasulla ), che ricreerà ancora debito e per ripagare il nuovo debito saremo costretti a crescere del 5/6% di PIL l'anno ( insostenibile ), impoverendoci nuovamente. SOLUZIONE Solo la ricchezza reale ( ovvero dei risparmi reali e dei beni capitali produttivi ) può e DEVE finanziare le nuove attività economiche per generare un futuro benessere . QUINDI quali garanzie utilizzare per " coprire " la nuova immissione di moneta ? - Riserve auree : sono 2.450 Mg per un valore di 112,5 mil ( sia chiaro non vendere , ma usare tale riserva solo come garanzia alla nuova moneta ) - Patrimonio Statale complessivo : stimato in 1.815 Mil , [ sono compresi , cassa , immobili , infrastrutture ,risorse naturali , beni culturali . ( non si vende nulla neanche qui , si danno a garanzia di copertura del debito "buono" creato dalla nuova moneta ) e questo se si decidesse di abbattere il 100% di debito pubblico ripagando TUTTI pensate alle possibilità di manovra se invece si decidesse di estinguere SOLO quello ESTERO che ha ridotto la quota a " solo " il 28% .. Per me , questa è l'UNICA soluzione alla crisi e ad una rinata SOVRANITA' 5S
  • giorgiodamilano liberale Utente certificato 4 anni fa
    mentre le statistiche ci dicono che migliaia di migliaia di persone crepano in incidenti d'auto massacrati bruciati ec i pennivendoli cianciano di emergenza terrorismo per 4 negri che non sanno far la barba
  • giuseppe 4 anni fa
    "Dietro a questa moneta (l'euro) non c'è oro o altro che dia sostegno di credibilità, dietro c'è il nulla, c'è solo una grande illusione... ---------------------------------------------------- prova a spostare il discorso, da una nazione, a una famiglia che va a chiedere un prestito in banca: questa fara' dei controlli, eventuali altri debiti contratti, ricchezza della famiglia, capacita' di pagare ild ebito e i suoi interessi, busta paga etcetc. stesso discorso per una nazione, una votla c'era loro, oggi ci sono parametri che stabiliscono il livello di fiducia che il debito possa esere pagato (e i suoi interessi, nessuno fa niente per niente) da parte di una nazione. gli stessi parametri che stabiliscono quanta moneta e' giusto stampare e mettere in circolazione, i soldi sono come solo l'unita' di misura che determina un certo valore, cioe' chi ha dei soldi in tasca ha un certo valore creato dai parametri detti piu' sopra ( e senz'altro tanti altri, capacita' di crescita, stabilita' politica, ma anche livello di corruzione e credibilita' etcetc). dire quindi che dietro il denaro c'e' il nulla non e' vero, per fare un esempio terraterra mai presterei soldi a un giocatore d'azzardo o a un truffatore. e la teoria che ne conseguirebbe che si puo' stampare tutto il danaro che si vuole e' una stronzata. il prezzo dei 30 centesimi per ogni banconota e' quello dell'inchiostro, della carta e del lavoro per stamparla, non e' certo quello dei valori economici detti prima. in parole povere, nessuno stato puo' mettersi a stampare moneta come vuole e quando vuole. se fosse cosi' equador, messico, bangladesh, angola etcetcetc sarebbero paesi straricchi, si stampano la loro moneta e ne distribuiscono quanta ne vogliono ai loro cittadini, ma non funziona cosi'.
    • DanieleC55 4 anni fa
      E vero, hai ragione, ma come dico sopra, è proprio quello che sostieni a contraddire, non me che non sono nessuno, ma la realtà. Il sistema di cui parli, delle monete, senza controvalore effettivo(altrimenti la CINA sarebbe la prima potenza mondiale), dimostrano il fallimento appunto del controvalore. Si veda gli Stati Uniti o il Giappone che ultimamente hanno stampato una quantità industriale di moneta. Non è che sino al giorno prima i valori in campo erano diversi. Allora, come sostengo da anni, la moneta senza controvalore o la finanza (anche la più creativa) è solo un'illusione o come dici ti, una stronzata. La verità è che non si vuole prendere atto del misero fallimento del sistema occidentale, del consumismo che è una bestemmia già nella parola. Non possiamo consumare all'infinito. Da questo deve necessariamente discendere un'altra teoria economica che valuti diversamente i valori su cui poggiare le monete di scambio e deve rideterminare la parola "crescita". Già crescita, crescere come, perché, con quali strumenti, con quali tecnologie, con quali tempi. Certo non sul PIL perché non è producendo di più che possiamo pensare di crescere così come facciamo ora. Allora, questo è il mio pensiero, bisogna trovare una nuova via e non discettare su un percorso già fatto che ha portato noi ed altri prima di noi nel baratro di una moderna schiavitù fondata sulla menzogna finanziaria e monetaria.
  • Marco T. Utente certificato 4 anni fa
    AMMINISTRATIVE 2013: I dati sull'affluenza ai seggi del Comune di Roma alle 12:00 sono a dir poco scoraggianti. Si parla del 9,32%. Mi chiedo cosa pensate di risolvere a non andare a votare. Che messaggio volete trasmettere a questa classe politica incapace e corrotta? In un modo o nell'altro si raggiungerà la cifra minima di votanti per non invalidare queste consultazioni e forse in questo modo vinceranno ancora una volta gli stessi. Cari milioni di cittadini non votanti, se vi state organizzando per una rivoluzione armata posso anche comprendere il vostro disinteresse per le sorti dei vostri Comuni e della vostra Nazione, altrimenti siete soltanto dei poveri schiavi irresponsabili. L'ultima possibilità di cambiamento democratico di questo paese è davanti a voi e si chiama MoVimento 5 Stelle. Se perderemo anche questo treno, il nostro viaggio verso un futuro migliore s'interromperà bruscamente e definitivamente. Se non volete farlo per voi stessi fatelo per i vostri figli, per i vostri nipoti... ANDATE A VOTARE, CAZZO!!!
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      E' proprio questo il punto. A gran parte della gente italica non gliene fotte una fava. Coscienza civile sotto zero, solo quando sarete alla fame vi sveglierete.
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    e utilizziamolo questo m5s, certo, non permetteremo che 9 milioni di italiani finiscano sotto un ponte o su un marciapide
  • max ziox 4 anni fa
    NON AVETE VOLUTO ASCOLTARE CHI DIFENDEVA L'ITALIA TACCIANDOLI DI NAZI FASCISTI, VI DICEVANO DI DIFENDERVI DALLE LOGGIE MASSONICOGIUDAICHE BANCARIE CHE VI HANO STROZZATO L'ECONOMIA., VI DICEVANO CHE GLI STRANIERI NON SONO TUTTI BUONI E CHE VI DERUBERANNO DEL LAVORO E VI VIOLENTERANNO LE DONNE. CHE I POLITICI SONO COLLUSI CON IL SISTEMA BANCARIO ANTITALIANO E CHE IL LORO FINTO BUONISMO CON I LORO AMICI GIUDICI NEI CONFRONTI DELLO STRANIERO VIOLENTO ERA DA CONDANNARE. ORA COME CAZZO FATE A CHIEDERVI COME MAI SIETE NELLA MERDA. VI STA BENE TESTE DI CAZZO VE LA SIETA VOLUTA.
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      Diciamo che c'è un sacco di merda ma di chi sia è ancora da decire... trattasi di merda mica bruscolini.
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    il programma economico, è sempre il solito lavoro lavoro lavoro E POI QUANDO AVRETE FINITO ANCORA LAVORO ! certo su basi diverse, trattiamo noi direttamente con la confindustria, bypassiamo i sindacati complici, quattro amici al bar possono immaginare la rivoluzione
  • Francesco Pepe 4 anni fa
    Ciao Beppe, superfluo dire di essere un tuo simpatizzante, ormai credo in te come il vero uomo che rispecchia l'ideologia di quella sinistra di una volta,mi è molto dispiaciuto che il movimento 5 stelle non sia entrato nel governo( allora si che avresti potuto sbugiardarli tutti in maniera ancora più determinante). Ti scrivo per suggerirti, nel mio piccolo e non facendo assolutamente politica, che potresti fare una proposta di legge per tutti quei deputati che si fanno eleggere con una casacca per poi rinnegarla al migliore offerente. Si verrebbe così a limitare la compravendita, in quanto è pur vero che si è in democrazia ma è stata tradita l'ideologia di chi lo ha votato. Quindi chi lo fa deve dimettersi per legge.
  • valerio righetti (righevale ) Utente certificato 4 anni fa
    TUTTO OK GRILLO PERO'DEVI SISTEMARE IL PROGRAMMA ECONOMICO CHE ABBIA PIU LOGICA O ALMENO SCRIVILO DETTAGLIATO CON PRECISIONE
  • Ezio P. Utente certificato 4 anni fa
    l'ekonomia non è italiana, ma cisalpina, padana... Soldi dalla Germania per le pmi di Portogallo, Spagna e Grecia ekko la politika padronale... dividi et impera... kiara azione x spakkare kuesto sud europa ke kon Francia e Padania (espropriata e konosciuta, in mistifikazione, kome 'italia') se unite negli intenti, frenerebbero la sua arroganza... SÌ al Merkato Komune NO all'EU ed all'€uro POLITIKA MONETARIA LIBERA ed in MANO ai POPOLI NAZIONALI ke le gestiskano sekondo proprie karatteristike, konvenienze e necessità ekonomike ...
  • orsobruno 4 anni fa
    Alla seconda tranche di aziende, che vogliono essere comprate o chiudere, di avere la lira anziche' l'euro non frega niente. Anzi, chi vuole vendere preferirebbe ricevere in cambio euro anziche' lire svalutate, magari per tentare fortuna altrove. E chi vuole chiudere non cerca di sicuro un salto nel vuoto di una imprevedibile conversione e di imprevedibili impatti sulle banche. Infine, quandi arrivera' la fase della svendita degli immobili, tutti preferiranno vendere in euro piuttosto che vendere in lire svalutate, cioe' svendere a stranieri. E i dipendenti di stato preferiranno essere pagati in Euro piuttosto che far perdere valore di acquisto agli stipendi in lire svalutate. Come vedete, in tutti e tre i casi la concorrenza non ha un'offerta migliore. Tutte e tre le tranches di italiani preferiranno tenere cosi' le cose e opteranno per l'opzione che viene loro offerta. Chi pianifica di andarsene lo trovera' piu' conveniente che avere una lira svalutata, che non risolve il problema fiscale, o burocratico, o del credito bancario. Chi poi si trovera' a chiudere o a vendere, o a ridimensionarsi, preferira' sempre il bilancio in euro alle incognite di una lira svalutata che farebbe aumentare i suoi debiti. Infine, chi si trovera' a vivere vendendo pezzo a pezzo il patrimonio immobiliare e le sue rendite preferira' che le rendite siano in euro e vendere i patrimoni immobiliari avendo in cambio euro. L'idea della concorrenza, cioe' di uscire, non piacera' a nessuno. L' Italia e' in pieno processo di transition management. Non avverranno crolli, perche' il transition management e' un insieme di tecniche specializzate nell' EVITARE crolli. Non ci sono stati nel massacro spagnolo, ne' in Grecia, ne' in Irlanda , e non ci saranno in Italia.Chi sogna rivoluzioni e' gia' stato tenuto in considerazione come offerta concorrente, e non e' una grandissima offerta per nessuno. Grillo dice che si tratta di un dicreto collasso, perche' non conosce il nome dell'operazione,
  • orsobruno 4 anni fa
    Voi direte "ma possiamo uscire dall' Euro" oppure "Possiamo uscire dall' Europa". Forse credete di avere avuto l'intuizione geniale, o di avere di fronte la soluzione definitiva al problema, l'arma che se puntata su chi prende le decisioni potra' fargli cambiare idea. Non funziona. Dal punto di vista del Transition manager questo problema e' "eseguire la transizione senza che il cliente vada dalla concorrenza". Se la UE e' l'azienda, NON-UE e' la "concorrenza". Quello che fa il transition management e' osservare l'offerta della concorrenza e fare in modo che al cliente singolo , e ripeto singolo - perche' qui e' il trucco - convenga di piu' rimanere col nuovo contratto. Alla singola azienda che si trasferisce in Olanda, Svizzera, Germania, Austria, come sta succedendo in massa, viene comunque offerto DI PIU' di quanto potrebbe offrire l' Italia se anche uscisse dalla UE o dall' Euro. Del resto, che cazzo gliene frega ad un imprenditore di avere una moneta svalutata se poi deve sempre avere a che fare con una burocrazia mostruosa ed un fisco assassino? Tutto quello che hanno da offrire i sostenitori dell' uscita dall' Euro o dalla UE e' di svalutare la moneta. Quello che hanno da offrire i paesi ove emigrare le aziende italiane e' una burocrazia piu' efficiente ed una tassazione minore e piu' semplicee piu' credito dalle banche. La concorrenza, cioe', NON HA un'offerta migliore. Se anche svalutaste la moneta, sugli imprenditori italiani rimarrebbe la scure del fisco, il cappio della mancanza di credito e il macigno della burocrazia. Forse venderebbe di piu' all'estero, ma di quei soldi non gli rimarrebbe NULLA in tasca. Gli conviene molto di piu' muoversi e tenersi i clienti italiani.
  • giorgiodamilano liberale Utente certificato 4 anni fa
    Quanti saranno i sacchi di merda che hanno venduto ai musi gialli il mercato europeo in ogni momento il popolo europeo puo dire alt muso giallo
    • giorgiodamilano liberale Utente certificato 4 anni fa
      saltato il canale di suez il resto è da ridere
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      ma non lo farà. Fanno troppo gola i denari delle Triadi, molto più silenziosi ed efficaci della moneta europea. Basta guardare quello che è successo negli Usa.
  • roberto d. Utente certificato 4 anni fa mostra
    per me non cambierà niente, le comunali saranno purtoppo un tonfo spaventoso....., la gente non capisce è inutile, stà andando nelle piazze , solo per vedersi uno spettacolo gratis di Beppe,incredibile!!!..... questa è la triste ma secondo me reale realtà ed analisi , alle comunali non ci sarà alcun cambiamento, grande astensione e soliti partiti..... per me il popolo stà ancora dormendo e chiuso nel suo individualismo ed egoismo ," morte tua vita mea "...... la gente non ha ancora abbastanza fame
    • leonardo t. Utente certificato 4 anni fa mostra
      purtroppo hai ragione.....io ho fiducia nel cambiamento ma non negli Italiani.... Ineffetti ho un immenso conflitto interiore
    • enzo annunziata 4 anni fa mostra
      Concordo, ed è ancora più deprimente ascoltare i commenti da bar o bar-biere, sul M5S si dice di tutto, prima li contrastavo ora mi rassegno pensando che forse hanno tutti il governo che meritano...sic...
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa mostra
      E per fortuna si sono fermati a Venditti, pensa se avessero chiamato le natiche del carnevale di Rio e avessero parlato di gemellaggio col brasile!!!!
  • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
    ottimo post che rende l'idea di come siamo messi e che inevitalmente porta ad una domanda:a chi serve questa finta democrazia?l'attuale governo è un fantoccio che non produrrà niente di buono,per noi!,l'unico strumento che, per ora ,ancora abbiamo è il voto che ha dimostrato che gli italiani non sono ancora abbastanza disincantati o stanchi dello status quo,per poi puntalmente lamentarsi di tutto!! il vero cambiamento è solo nelle nostre mani,non deleghiamo più il nostro futuro a burocrati senza anima e senza scrupoli,quindi BUON VOTO a tutti e buona domenica!!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ecco..avanzasse un bacio anche a me..:)))))
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao,comandante luca!!! anche io ti voglio bene angela!!! cambiare è possibile ma è la volontà che manca,ancora non tutti lo vogliono,non sò che altro deve accadere perchè gli italiani si sveglino da questo torpore!! ma noi esistiamo e lottiamo!!!un bacio amica mia !!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      grandissima dani!!!
    • angela d. 4 anni fa
      ciao Dany...... cambierà mai qualcosa?????? ciao stellina, ti voglio bene!!!!!!!!
  • Paolo r. Utente certificato 4 anni fa
    che si debba prelevare tutti i contanti dalla banca, è sicuro e lo sapevo da tanti anni. Soltanto non so quale sia il momento. Ma sento che si sta avvicinando velocemente. Molto rapidamente.
    • antonio testoni Utente certificato 4 anni fa
      Il momento e'gia in atto
    • Josef Dzugashvili (stalin) Utente certificato 4 anni fa
      Non ti servirebbe a niente prelevare i contanti dalla banca. Al limite potresti ritirarli, convertirli in oro, e nascondere l'oro da qualche parte. Sempre ammesso che il governo che ci sarà non farà un decreto che vieta di possedere e/o occultare oro...
  • giuseppe 4 anni fa
    ora il m5s e' in parlamento con uan percenutale alta di parlamentari (25%), cosi' invece che perdersi dietro a scontrini e pretese un po' aleatorie, dovrebbe concentrare gli sforzi proponendo una legge imporatnte anticorruzione e una altrettanto ben fatta antisprechi. trovare convergenze in parlamento che le appoggino e fare di tutto perche' vengano approvate il piu' presto possibile. e smettere di ragionare nei termini che "gli altri" sonoc attivi che "sono tutti uguali" e che quindi se non si ha il 51% non si puo' fare niente, ragionamenti che protano solo a una conseguenza, non fare niente e continuare a lasciare nelle mani dei fetenti la conduzzion del paese. basterebbero due sane leggi come quelle dette sopra per dare una soluzione ald ebito pubblico. se poi si riuscisse a farel approvare, allora passiamo a combattere le mafie come dio comanda, con leggi severe come devono essere fatte. poi c'e' l'evasione fiscale, poi tanto altro. stare a menarla come la si e' menata finora e' deleterio, e' il momento per un cambio di strategia e diventare propositivi senza perdersi a combattere i mulini a vento o a fare battaglie di lana caprina che poco spostano.
  • fabrizio p. Utente certificato 4 anni fa
    Bisogna realizzare chi sono coloro che da decenni sono al potere... http://www.paoloferrarocdd.blogspot.it/
  • franco melisi 4 anni fa
    Come non prevedere quello che stà accadendo. Il fisco oppressivo, inquisitore e inibitore di qualsiasi acquisto, ha bloccato di fatto i consumi che sino al 2010 pur modesti ma erano presenti. Poi una campagna da caccia alle streghe dove tutti erano inquisiti tutti erano evasori tutti erano furbi, ha scatenato da parte dell'agenzia delle entrate una campagna fatta di blitz eclatanti, dove i commercianti i negozianti sono stati decimati dal regime fiscale messo in piedi da pochi noti funzionari che non appaiono più in TV. Interi settori industriali come la nautica dove il fisco ancora oggi continua ad avere la mano pesante secondo certi rapporti del settore, i posti di lavoro persi sono circa 30.000 e i posti barca abbandonati per altri lidi sono circa 40.000. Un vero disastro operato dal fisco Italiano. Che dire dell'edilizia, vero motore dell'economia nazionale, dove l'inquisizione fiscale si è abbattuta con furia devastante su qualsiasi acquirente. ora questo motore è spento, il disastro di posti di lavoro è incalcolabile. Ma non basta il fisco ha colpito l'intero comparto automobilistico, settore fiorente dell'industria e dell'economia italiana, partendo nel criminalizzare i suv, e finendo per bloccare in strada le medie grosse cilindrate. Una vera dittatura fiscale si è abbattuta sull'economia Italiana legandola mani e piedi, dove l'ultimo atto è l'anagrafe dei conti correnti di tutti gli Italiani. Se vorranno ora sapranno dove prendere senza chiedere a nessuno. Forse il nostro disastro ha questo come ragione primaria, le banche, le tasse e la riscossione tirannica, hanno fatto il resto. Perche la nazione si riprenda occorre smontare tutto questo e nel più breve tempo possibile.
  • alessandro fanelli Utente certificato 4 anni fa mostra
    In politica si sa, bisogna essere lungimiranti, se si vuole fare davvero qualcosa di importante. A pensare solo all'immediato presente si fa peccato e non ci si azzecca quasi mai. Per quanto mi riguarda, la prospettiva di DEFAULT dell'Italia (e dell'Europa di conseguenza) non mi spaventa affatto. Anzi. Visto che proprio non si ci riusciamo a smettere di votare i partiti, il default resta la nostra ultima speranza per poter ripartire da zero (o forse da sotto-zero).
  • DanieleC55 4 anni fa
    MAGIA. La finanza mondiale e l'euro sono solo una magia, un'illusione, alla quale però tutti o quasi credono. Oramai molti hanno capito che la BCE in europa stampa il danaro, ma il vero valore dello stesso è 30 centesimi, sia per una moneta da 5 o da 500 euro. Dietro a questa moneta non c'è oro o altro che dia sostegno di credibilità, dietro c'è il nulla, c'è solo una grande illusione, che però, visto che tutti ci credono, questa da molto potere a chi ha molta carta in tasca, in banca o nelle casseforti e molta sofferenza a chi non ne ha o ne ha pochissima. Ma se prendiamo atto che è solo carta, allora il potere ce lo ha la maggioranza che oggi è considerata povera, in quanto maggioranza! Allora c'è solo da prendere coscienza dell'illusione e pensare che possiamo fare diversamente. Guardate che non è una follia !! Per esempio possiamo tornare allo scambio di merci e servizi senza danaro perchè il valore è lo scambio oppure possiamo metterci a stampare una moneta nuova (vedi lira) da far circolare all'interno e di questa ne possiamo stampare quanta ne vogliamo se alla lira, per esempio diamo come controvalore le opere d'arte. i panorami, le bellezze dei nostri paesini, i siti storici ed artistici. Si possiamo fare tantissimo, ma per farlo, bisogna che ci svegliamo da questo incubo, da questa illusione fatto ad arte dalle banche, dai banchiere ed in particolare dalla massoneria-mafiosa che da diversi secoli tenta di impadronirsi dell'europa e schiavizzare gli europei. Loro non hanno dimenticato la rivoluzione francese e adesso vogliono vendicarsi ed instaurare, attraverso un nuova guerra economica, un nuovo sistema monarchico allargato all'intero mondo, IL NUOVO ORDINE MONDIALE. Allora prima che questo accada, chiedo a tutti di fare uno sforzo di fantasia, di capire che si può fare, anzi si deve fare altrimenti, prima che tutto crolli. Non esistono cose impossibili, lo diventano perché non osiamo farle. Seneca Un elettore.
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      Mi riferivo ai canti e suoni della giungla (fantastici anche senza sotto titoli). L'uccellino enfatti nun me pareva cojione.
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Aho,da quello che ho capito,a società occidentale ha portato,puro,'sto merlo a lavora' duramente circondandose de monnezza(in questo caso ammenicoli pell'uccello)pe' rimorchia'...a femm fatal...
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      Quarcosa co' sotto titoli no è? ;)
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      http://youtu.be/Ktip0DqlT4k
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Aho,l'ho scoperto ieri l'artro.Si c'ha 'n fiorellino azzurro...a rimorchia'... Ciao Ivan!!
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      Fruttarò n'approfitto, er tappo de plastica vs bracciale fuso... er bracciale a che ca22o serve?
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Il problema non è il problema,ma come ti poni di fronte al problema. Jack Sparrow...Pirati dei Caraibi...
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Da quando vige il regime antireferendario dei rimborsi elettorali, i partiti hanno preso indebitamente 2 miliardi e mezzo di euro, più tutte le altre cifre avute con leggi di progressivo aumento dei loro emolumenti, 17 miliardi l'anno per le inutili Province che sono solo mangiatoie politiche, più tutti gli inghippi, le tangenti, i benefit in cui sono maestri, più il miliardo che ci costa questo parlamento ogni anno, il doppio di quello francese
  • Salah al din Utente certificato 4 anni fa
    Ma chi l'ha eletto quel nazista di VAN RAMPUY? P.S: Romani, cacciate i fascisti dal Campidoglio!!! W M5S!!!!!
  • Ozaru M. Utente certificato 4 anni fa
    Ma chi ha deciso di candidare De Vito a sindaco di Roma? una gran bella scelta! complimenti! tutto e niente, e questo sarebbe il grande cambiamento? come si scelgono i candidati? e soprattutto, sono 6 mesi che provo ad inviare i documenti per l'iscrizione al M5S senza successo! cosa succede? non credo ai media, ma penso che ci sia un grosso problema di partecipazione all'interno del movimento! A questo punto, come disse anche Monicelli, che vada tutto alla malora! Il paese merita tutto questo, un paese popolato da gentaglia senza dignità, senza onestà e senza futuro!
  • giuseppe 4 anni fa
    "L'Islanda aveva un mucchio di debiti contratti da banche e governo." ---------------------------------------------------- in qeusta frase c'e' una polpetta avvelenata, una sola parola che rende tutt'un altro concetto dalla realta' dei fatti. la parola e' "governo": il debito islandese era solo delle banche, il governo era nei parametri giusti. la sollevazione popolare e' successa porprio per evitare che debiti privati (delle banche) diventassero debito pubblico.
    • Fabrizio Scotti 4 anni fa
      Dove hai letto le cose che dici? Su topolino?oppure su Repubblica?Il casino in Islanda e'cominciato sui derivati contratti da Enti e benché.Informati prima di sparare a caso
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Quelli che si scandalizzano perché Grillo, alla fine di un impegnativo e defatigante tsunami tour, è andato in albergo, perché non aprono bocca sugli scandali di Finmeccanica (11 miliardi) o Monte dei Paschi di Siena (20 miliardi, 10 volte più di Parmalat) o non hanno mai aperto bocca sull'IIva che ha pagato tutti i partiti o si scandalizzano sulle bustarelle di Penati, graziosamente prescritto dal Pd? E come mai non dicono una parola sulle fondazioni che controllano le banche e vedono dentro politici di ogni colore? mentre all'estero le fondazioni sono controllate dalla Corte dei Conti e hanno bilanci trasparenti, da noi ci si attacca alla privacy e all'anonimato, così dentro ci troviamo parecchi politici, da D'Alema a Montezemolo, da Fini a Matteo Renzi, da Pera a Quagliarello, da Matteoli ad Alemanno, da Scajola a Cicchitto, da Lupi a Ornaghi, da Tremonti ad Amato...Ma su questi i soliti noti stanno tutti zitti!
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      Grillo a mio parere è andato in un bagno decente, so cosa significa farla in un camper affollato...!!!!! Togli il bagno ad un uomo e sarà un uomo morto nel giro di breve... morto dentro... quindi non ti stupire se chi lo odia a pagamento vorrebbe eliminarlo con sti mezzi.
    • Cecilia C. Utente certificato 4 anni fa
      L'albergo non l'ha pagato con i soldi pubblici, dei cittadini: questa è l'unica cosa che possa interessarci. Il problema è che sul concetto di ricchezza grava ancora un sacco di demagogia e di demonizzazioni vetero-cattoliche. Se la ricchezza non è un fine, e non è stata acquisita a scapito del prossimo, qual è il problema?
  • luca cappilli Utente certificato 4 anni fa
    Attivisti di Lecce invece che ringraziare Beppe grillo fanno dichiarazioni che di lui se ne fottono DICHIARAZIONE DETTA ALLA MIA PRESENZA
  • dario f. 4 anni fa
    "--------------------------------------------- http://www.keinpfusch.net/2013/05/transiction-management.html --------------------------------------------- Voi credete che arrivera' un momento detto "del crollo", nel quale tutti dovranno aprire gli occhi e magari ribellarsi. Voi pensate che arrivera' una specie di apocalisse nel momento in cui il tutto diverra' insostenibile e sara' chiaro che le cose si devono spegnere. No, non funziona cosi'. "
  • luca cappilli Utente certificato 4 anni fa
    SECONDO ME COLLASSIAMO NOI(ANCHE SE VINCIAMO) NEL MOVIMENTO 5 STELLE LECCE SI SONO CREATE DELLE CORRENTI COME VECCHI PARTITI SI E' CREATO UN MOVIMENTO A CAVALLINO E DIETRO LE QUINTE CI SONO PERSONAGGI POLITICI,SPERO CHE MI STIA SBAGLIANDO
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    economia: scienza della produzione,distribuzione et del consumo delle ricchezze. mi sa che c'è sfuggita la fase due! paolo
  • dario f. 4 anni fa
    --------------------------------------------- http://www.keinpfusch.net/2013/05/transiction-management.html --------------------------------------------- Voi credete che arrivera' un momento detto "del crollo", nel quale tutti dovranno aprire gli occhi e magari ribellarsi. Voi pensate che arrivera' una specie di apocalisse nel momento in cui il tutto diverra' insostenibile e sara' chiaro che le cose si devono spegnere. No, non funziona cosi'.
  • adriano.fontanot torino 4 anni fa
    Analisi, sintesi,cause concause,proposte, controproposte, mi si annebbia il cervello. Come hanno fatto i paesi piu' giusti e piu' avanzati? Basta copiare senza azzeccagarbugli.
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Saresti 'n'ottimo grafic desain... http://youtu.be/P3c4Q11jB9I
  • ferdinando gallozzi 4 anni fa
    Non è vero che non si può crescere all'infinito. Occorre scoprire nuove fonti di energia, nuovi tipi di motori e propulsori che rendano possibili i viaggi nell'Universo che è infinito. Quante cose che non vediamo e che ci circondano che potrebbero essere utili alla nostra vita? Occorre scoprire nuovi filoni di studio e applicazioni come lo è stato l'elettricità. Basta con avvocati, gratta e vinci e le scempiaggini del gioco del calcio. Siamo seri e torneremo a crescere .. all'infinito.
  • Franco Della Rosa 4 anni fa
    CARO MOVIMENTO 5 STELLE (IN PARTICOLARE PARLAMENTARI E SENATORI, NONCHE' STIMATI FONDATORI) IL DEBITO PUBBLICO E IL PIL S'INVERTONO SEMPLICEMENTE COMPRANDO ITALIANO !!! SOLO IN AUTOMOBILI, 71% DI 40.000.000 IN CIRCOLAZIONE IN ITALIA, PARI A 28.000.000 SONO COSTATE OLTRE 2.000 MILIARDI DI EURO = 1.500.000 DI POSTI DI LAVORO PERSI CIASCUNO DI 40 ANNI !!! E SI CONTINUA IMPERTERRITI !!! QUESTA É L'INTELLIGENZA ITALIANA !!! CONTINUATE !!! PER NON VEDERE SONO FUGGITO IN: CH-CUMUN DA VAL MUSTAIR - GRISCHUN DOVE VIGE LA SANITA' MENTALE E PRIMA DI TUTTO L'INTERESSE COMUNE. grupporicercafotografica
    • Franco Della Rosa 4 anni fa
      LO STIPENDIO O LA PENSIONE FATTELA DARE DAI GIAPPONESO ET ALTRI !!!
    • Lor C. Utente certificato 4 anni fa
      comprando italiano? a parte le Ferrari quali altre macchine sono fatte in italia da lavoratori italiani? ci compreremo tutti una Ferrari. ...
    • Dark Angel 4 anni fa
      Egregio Consigliere, è + facile a dirsi che a farsi anche perchè la vostra generazione di politici ha incasinato tutto facendo fare shopping alle grandi catene estere in specialmodo alimentari che in primis sponsorizzano i loro prodotti di origine e taglieggiano i produttori locali con contratti e pagamenti capestro e dulcis in fundo portano gli utili nei rispettivi paesi. Solo per non far nomi:Despar e Carrefour. Le automobili.. se volessi comprare italiano dovrei comprare una 500 del 68 perchè l'attuale 500 è made in polska.
  • b. v. Utente certificato 4 anni fa
    Appello ai simpatizzanti del MOVIMENTO 5 STELLE: l'affluenza alle urne è bassa, MA NOI DOBBIAMO ANDARE A VOTARE. DOBBIAMO CAMBIARE QUESTO PAESE. ANDIAMO A VOTARE!!!
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    ...non sono un'economista...ed anche se non sarebbe servito a molto. Ma al momento dell'entrata dell'italia nell'euro...se vi fosse stato l'obbligo di applicare sui prodotti in commercio l'indicazione del prezzo espressa in lire ..l'effetto psicologico avrebbe contribuito a contenere l'inflazione dei prezzi ? La camicia che costava 70.000 lire , con il prezzo in lire ,sarebbe arrivata in poco tempo a 70 euro , come in realtà in molti casi è avvenuto ???? Eposmail
    • Dark Angel 4 anni fa
      Open your mind!! Le tariffe luce ,gas, immondizie, trasporti pubblici cerburanti,poste, banche, chi le ha aumentate i commercianti?? Vi/ci hanno fregato
    • giuseppe 4 anni fa
      prodi l'aveva messo, cosi' come un ufficio di controllo contro le truffe che potevano nascere dalla confusione provocata dal cambio della moneta, berlusconi le ha tolte. quando berlusconi diceva "se mi seguite vi faro' ricchi" era vero quello che diceva, chi ha speculato e truffato (a quei tempi il presidente di confcommercio era bille' e di confcommerciogiovani la brambilla, due berlusconiani di ferro) ha visto raddoppiare le sue entrate semplicemente eraddoppiando i prezzi delle loro merci. e infatti il bacino elettorale di berlusconi sono proprio quelli che hanno depredato e continuano a depredare in un modo o nell'altro, piccoli o grandi che siano, la nostra economia. poi ci sono i coglionazzi italioti che credono al gabibbo. la stessa speculazione e' successa negli altri paesi cosiddetti piigs che si trovano nella merda anche loro, a parte la spagna dove la speculazione ha colpito soprattutto soltanto il settore immobiliare, mantenendo per gli altri settori piu' moderata.
  • Romualdo lanzillo Utente certificato 4 anni fa
    Buona domenica a tutti, Per il problema del lavoro e la ripresa dell'economia una soluzione secondo me potrebbe essere il network marketing,Consetirebbe il ripartire dei consumi nazionali e tante pissibilita' di ripresa, che ne pensate?
  • Camillo B. Utente certificato 4 anni fa
    ome mai in tutte le citta ove si vota gli eventi sportivi sono spostati, compreso il Giro d'Italia....a Roma invece la partita Roma Lazio di disputa lostesso???!!!Con ompiego di altri 2000 agenti e con i Romani che non pensano altro che alla partita???!!!Ed il resto dei Romani che non esce di casa per paura di disordini??!!! Meditate..meditate!!!
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      C'è poco da meditare... tutto studiato a tavolino, Roma deve essere l'esempio nazionale che "NON SI PUO'!!" Che non si può cambiare senza il Loro permesso... ..che non arriverà mai...
  • Fabrizio Scotti 4 anni fa
    A LEZIONE D'ISLANDESE L'Islanda aveva un mucchio di debiti contratti da banche e governo.Attraverso un referendum gli islandesi hanno deciso di non pagare perché all'oscuro dei debiti fatti a loro insaputa.Hanno messo in carcere i responsabili della recessione,hanno deciso di non pagare e di fare la fine della Grecia. Noi abbiamo due miliardi di debito pubblico,se vogliamo teniamo i creditori per il bavero e decidere di non pagare oppure rinegoziare il debito Se pensiamo che molti dei debiti contratti sono in derivati vale a dire una truffa ,anche la morale tra una sua giustificazione in nome del popolo italiano
    • Fabrizio Scotti 4 anni fa
      Sei così certo che che gli operai che citi tra 20 anni avranno il loro TFR.se continua così tra poco non ci sarà ne TFR,ne pensioni e la colpa sarà proprio del debito pubblico.Mi meraviglio che tu che ti fai chiamare Adam Smith.,queste cose non le sappia
    • Adam Smith Utente certificato 4 anni fa
      Poi vallo a dire agli operai, il cui TFR è spesso investito in debito pubblico a loro insaputa, che non vedranno più un soldo.
    • Dario C. Utente certificato 4 anni fa
      Ma queste sono scelte coraggiose che Letta non potrà mai fare
  • paolo montiverdi Utente certificato 4 anni fa
    Il furto in Italia non è più reato da un pezzo. E' perpetrato in modo sistematico dalle false società del Sud parassite per derubare quelle che erano sane società del Nord. Si fa finta di niente. Tanto il sud o lo si mantiene un qualche modo, o si spera nei vari vulcani. Parafrasando un noto slogan pubblicitario, il Vulcano è l'unico che ti può dare una mano.
    • renato m. Utente certificato 4 anni fa
      E si, infatti nella tua Milano non è successo nulla, nessuno ha rubacchiato... Cialtrone.
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      La mafia si elimina con la chemio non con le supposte. Se riempissimo i vulcani citati con i mandanti politici delle nostre care stragi di stato adorerei i vulcani come fate voi.
    • paolo zavagli 4 anni fa
      Caro Paolo MOntiverdi.....nel cognome ...un destino. Mi sa che tu di verde hai anche la camicia ed il fazzolettino e di marrone la materia che ti riempie il cranio rendendoti in questo gemello al tuo Borghezio. Non ci provate ad inquinare anche questo blog....oppure fate pure,siete la miglior pubblicità per il m5s.
    • adriano.fontanot torino 4 anni fa
      Forza Etna
    • Fabrizio Scotti 4 anni fa
      Frate'l 'alcol fa male soprattutto di prima mattina.rivolgiti ad alcolisti anonimi li ti possono dare una mano
  • Dario C. Utente certificato 4 anni fa
    Posso dire la mia? ci provo. Il post fa riferimento alla crisi, alla recessione, ma non dice il perché siamo in crisi. Crolla il mercato dell'auto, perché? forse perché siamo pieni di auto. Crolla il mercato delle case perché? forse perché siamo pieni di case. I crolli di questi mercati non sono a causa della crisi, ma la causa della crisi. Perché come dicevano alcuni saggi, nulla cresce all'infinito. E perché gli altri paesi crescono? Perché partivano dalla povertà, e anche loro vogliono arrivare a vivere come noi. Vi scrivo dalla Russia e qui ci sono davanti almeno 20 anni di sviluppo interno e di crescita per arrivare alla qualità di vita italiana. Dunque, tornando al'Italia, presa coscienza che non si può crescere per sempre, bisogna cambiare punto di vista, non bisogna cercare di crescere a oltranza, ma mantenere il benessere acquisito. C'è una ricerca non ricordo dove l'ho letta che conferma che, dopo la casa e 10.000€ in banca, l'uomo perde la "spinta" al lavorare sodo perché si sente appagato. Secondo me lo stato dovrebbe mirare a garantire a tutti questo livello di vita. La casa e un po di soldi da parte. L'Italia non dovrebbe più essere fondata sul "lavoro" a oltranza, ma sulla felicità e sul benessere, che presuppongono il lavorare meno e il godersi la vita di più. In quest'ottica le iniziative da produrre dovrebbero essere: - Reddito di cittadinanza - Divieto di nuove costruzioni ma ristrutturazione dell'esistente - Bonifica del territorio - Passaggio ad un sistema energetico completamente rinnovabile - Passaggio ad un sistema di trasporti ad emissioni 0 - Diminuzione dell'orario di lavoro - Incentivazione allo sudio, alla cultura, al turismo, all'arte, al cinema e alla musica, a qualsiasi età. In questo modo si può uscire dalla crisi, perché si danno nuovi obiettivi e stili di vita. Il vecchio modello di crescita novecentesca, deve essere abbandonato. Oppure come si faceva un tempo, una bella guerra, radiamo tutto al suolo e possiamo ricominciare
    • Pedro Alfonso Utente certificato 4 anni fa
      Bravo per queste proposte. Mi piacerebbe vedere il M5S le portasse avanti! Non si può crescere più, bisogna capire questo. Dovete parlare direttamente a la gente su questo, spiegare questo problema del peak oil, e un'altra cosa: ci serve meditare - non "pensare" ma fare meditazione. Soltanto così possiamo riuscire a portare avanti tutti i cambiamenti.
    • paolo zavagli 4 anni fa
      Giusto e di semplice buon senso del quale mi sembra siano rimasti portatori soprattutto i nostri anziani, coloro che hanno conosciuto sia la povertà che il successivo benessere.
    • adriano.fontanot torino 4 anni fa
      L'ultima opzione mi sembra la piu' concreta
  • adriano.fontanot torino 4 anni fa
    Pian pianino, cacchio cacchio, arriveranno tutti a capire che siamo governati da incapaci ed incompetenti, o peggio ancora da persone in malafede che approfittano della situazione per arricchirsi come hanno fatto finora. Conoscete un politico povero? E i loro famigliari? Siamo alle soglie della rivoluzione russa di ottobre, o a quella francese ove la pulizia la fece la ghigliottina. Non auspico cio', ma temo che ci arriveremo. Ca ira.
  • luigi 1811 Utente certificato 4 anni fa
    Oggi a Napoli volevano fare la cerimonia di fondazione di Alba Dorata Europa, per ora è stata solo rinviata, aiutaci Grillo !
  • giuseppe 4 anni fa
    l'italia e' come una famiglia dove il capofamiglia e' tossicodipendente e giocatore d'azzardo senza avere un minimo di scrupoli o desiderio di riprendersi. chiaro che prima o poi fallisce. finalmente uno scritto di beppe grillo che mette in chiaro certe cose, cioe' che non e' l'eu e l'euro che ci hanno portato a questa situazione, anzi, ci ha aiutato a uscirne "Per il momento, grazie alla BCE (che ha acquistato 102,8 miliardi di euro di debito italiano tra il 2011 e il 2012)........". dare la colpa all'europa vuol dire scaricare le colpe di altri, tutti nostrani, su di lei per fare in modo che chi ci ha portato a questa situazione ne esca pulito, anzi addirittura vittima, cosi' i fessi italioti lo rivotano. l'europa ci presta soldi e i politici italiani se li mangiano, e sono ormai 15 anni che l'europa ci sta chiedendo di fare una seria legge anticorruzione. e il bello (brutto) e' che poi l'europa stessa si prende la colpa della devastazione della nostra economia. il top del danno e della beffa. solo chi tira i fili dell'informazione nostrana poteva arrivare a far mangiare agli italiani una tale umiliante merda propagandistica risultando credibile a tanti. p.s. chi continua a vomitare stronzate sulle colpe dell'euro e dell'europa e' un venduto che sta facendo il gioco dello schifo politico che ci e' piovuto addosso specailmente negli ultimi venti anni e i tanti italiani che ci credono sono solo fessi che casomai sono anche convinti di essere intelligenti perche' sposano teorie balorde senza capo ne' coda.
  • fulgy f. Utente certificato 4 anni fa
    Cazzoni di giornalisti continuate pure cosi poi non lamentatevi se qualcuno poi usa la violenza contro di voi. A voi troll figli di giuda traditori siete siete la merda che affoga questo paese, rossate pure i migliori commenti vi tornerà tutto indietro e con gli interessi. Quel momento è molto più vicino di quanto possiate immaginare.
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    O T bentornatooooooooooo paolooooo!!!!:))))
  • michelemaria quinci Utente certificato 4 anni fa
    ormai siamo soli contro tutti, senza spazi televisi non vinci, in democrazia vince chi ha piu' voti, ma la maggior parte degli italiani è idiota...che fare?
  • giovanni 4 anni fa
    la loro emissione cessò nel 1979, anno di svolta per la nostra Repubblica Aretusa Nel 1966 fu stampata la banconota da 500 lire. Il fronte rappresenta la testa della ninfa Aretusa attorniata da vari simboli: i delfini e l’aquila con i serpenti. Le cornucopie appaiono invece in filigrana. Le dimensioni sono 110 x 55 mm. Era un biglietto di stato a corso legale, non emesso dalla Banca d'Italia, ma stampato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e firmato dal tesoriere del ministero del tesoro. Si trattava, dunque, di un titolo non pagabile dalla Banca d'Italia, ma emesso direttamente dallo stato. Era in effetti dal punto di vista legale una moneta, ossia un titolo il cui signoraggio spettava allo stato e non ad una Banca, come dimostra la dicitura "Repubblica Italiana" al posto di "Banca d'Italia". In effetti sostituiva, per motivi di costi la moneta argentea da 500 i cui costi di produzione avevano ormai raggiunto il valore effettivo, a causa del crescere della quotazione dell'Argento. Mercurio Nel 1974, 1976 e 1979 fu emesso il biglietto di stato da 500 lire con la testa alata del dio Mercurio. Le dimensioni erano 115 × 59 mm. Si trattava anche in questo caso di un biglietto di stato stampato dal Poligrafico dello Stato. È stata l'ultima emissione repubblicana in cartamoneta che fu sostituita, nel 1982, da una moneta bimetallica. http://it.wikipedia.org/wiki/500_lire_(banconota)
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    ecco quindi la proposta, chidere ai tacchini di festeggiare il natale, sopprimere province e regioni, ridurre i comuni per ogni provincia a non più di cinque per territorio delel ex provincie iniziare una trattativa non con la mafia, me scappa da ride eh!, ma con le regioni a statuto speciale per farla finita con i danni di guerra che paghiamo andate a vedere quanto comuni ci sono in trentino alto adige o nelle altre regioni a statuto speciale poi trasferire le risorse ai comuni per rilanciare l'economia, l'italia cade a pezzi ce n'è da fare finchè si vuole, senza costruire un solo metro cubo in più i comuni che non rispettano i parametri di spesa assegnati devono essere subito commissariati, ecco perchè dovevamo avere il ministero dell'interno e dovevamo chiederlo a bersani ne bastava uno di ministeri, massimo due saluto, ciao sfigati
    • bruno bassi ex iscritto dissidente 4 anni fa
      condivido in pieno anche se non sopporto la gente del pd sopratutto quello con la moglie ministra del pdl
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao alex,sfigata incazzata!! ps ogni tanto rispondi ai commenti:-)
  • vito asaro 4 anni fa
    è stato affermato che gli f35 ci servono per difenderci.come se,in caso di guerra,gli italiani,combatterebbero:al massimo si rimetterebbero al buon cuore del nemico.non siamo una nazione.siamo una farsa.
    • adriano 4 anni fa
      Peccato che stiamo combattendo in Afghanistan!
  • italiano realista 4 anni fa
    il BRASILE cancella 900 milioni di debiti a 12 paesi AFRICANI, chissà perchè?
  • elio demetrio Utente certificato 4 anni fa mostra
    Caro Grillo continui a parlare di tutto e di più...ma alla fine concludi poco. A Roma c'è un partito che ha la maggioranza in Parlamento e cioè il PD se vuoi iniziare a fare delle cose concrete vai di persona alla luce del sole, davanti alle telecamere fai una conferenza stampa con Epifani e mettetevi d'accordo sulle cose da fare...in questo modo Berlusconi lo mandiamo all'apposizione per 4 anni e tu Governi questo paese e trasformarlo. Se invece fai solo confusione la colpa non è sempre degli altri.
  • Angelo T. Utente certificato 4 anni fa
    € ha generato dei fenomeni che nessuno in TV menziona mai: con il m io lavoro compravo una casa con 15 anni di mutuo (una da 100 milioni ad es.) con l' € la banca mi presta al max 50.000€ da ripagare in 30 anni. Ol problema è che la stessa casa costa almeno 150.000 € quindi 300 milioni di lire. Ci vorrebbero 90 anni di mutuo come minimo. 15 : 90 Vi sembra possibile che l' € sia qualcosa di indinspensabile come sostengono in TV? Ha causato il default di Cipro e della Grecia quando con le loro monete vivevano felici compreso noi con la nostra lira. Possibile che NESSUNO, nemmneo il M5S per cui ho votato si prenda la briga di andare a dire queste cose anche in TV? Prima o poi bisognerà farlo. La casa è un diritto ma se stiamo così io non potrò comprarmela mai. In ultimo anche qui ormai c'e una sordità assoluta nei confronti miei e di tutti che hano da dire qualcosa. Prima del successo elettorale non era così. Per ultimo: oltre queste cose bisognerebbe chiarire ai buffoni che fanno televisione che non non parliamo di "austerità" e "tagli" ma spendere il necessario in ambito di spesa pubblica. Ed anche qui noto che nemmeno il M5S non si spiega bene come dovrebbe. Bisogna fare guerra in diretta contro le televisioni che travisano tutto perchè è il principale mezzo di informazione e spiegare che se spendiamo "bene" pagheremmo non 800 ma 650 miliardi di tasse libernado 150 per gli investimenti. Ci vuole tanto?
  • Tms S. Utente certificato 4 anni fa
    Io ho 10.000 euro vado in banca e li deposito a fronte di un minimo interesse attivo di 0,01% tutto bene, La banca non mi tiene i soldi fermi , ma presta 9.800 a tizio che deve comprare un'auto ( infatti la stessa banca ha l'obbligo di tenere il 2% del mio deposito nella filiale come impone la legge del debito su RISERVA FRAZIONARIA ) [ I Miei 10.000 di deposito iniziale già non ci sono più ... e se dovessi prelevare se li farebbero prestare da altri istituti bancari ] Tizio paga il venditore di auto e comincia periodicamente a ripagare il finanziamento con il 10% di interessi ( 9.800 + 980 = 10.780 ] Il venditore di auto , una volta riscossi i soldi di Tizio , versa 9.800 nella stessa banca mia e di Tizio Ora la banca ha i miei 200 euro iniziali , e altri 9.800 depositati dal venditore [ TOT 10.000 ] , ovvero altri 9800 da prestare a qualcun'altro dimentichiamo qualcosa ? certo LA BANCA HA ANCORA UN CREDITO VERSO TIZIO DI 10.780 euro quindi la stessa ha creato un debito dal nulla , senza stampare niente o muovere merci . ora immaginate il tutto moltiplicato per la totalità dei correntisti europei .. IL DENARO REALE E' SOLO IL 2% di QUELLO CREATO capite perchè i debiti sovrani non si estingueranno MAI ? se anche tutti i cittadini europei lavorassero 24 ore al giorno , tutti i giorni per ripagare le banche , sarebbe INUTILE E toccherà anche a Germania , Francia e altri paesi del nord ( è ciclico il processo ) Non potranno mai essere estinti , semplicemente perchè .. NON CIRCOLA ABBASTANZA DENARO REALE IN TUTTA EUROPA PER RIPAGARLI con il lavoro e la produzione Le banche , non si arricchiscono solo con gli interessi ( come sarebbe logico con una riserva frazionaria del 100% ) , ma si arricchiscono anche di capitali INESISTENTI in termini semplicistici , prestano denaro che non hanno e che i cittadini dovranno ripagare con denaro reale insufficente ciao
    • Adam Smith Utente certificato 4 anni fa
      Tutto quasi giusto, ma c'è una piccola falla nel tuo ragionamento: quando dici che la banca ha ancora 10.780 euro di credito verso il tale che ha ricevuto il prestito devi considerare però che ha anche un debito verso di te di 9.800. Ergo, le rimangono gli interessi. Anche il deposito del venditore di auto va messo nella colonna dei debiti della banca.
    • rincono@rima.net 4 anni fa
      se chi compra la macchina è un extracomunitario che si è comprato il permesso di soggiorno facendo battere la fidanzata e sposanno una tossica italiana e la batte contro al muro perchè briaco (la macchina) che succede?
    • Panino 4 anni fa
      pensa se,anche una sola piccola parte di tutto ciò entrasse nelle zucche vuote degli italioti ,che non è difficile ma non è trasmesso .
  • carlo f. Utente certificato 4 anni fa
    Non c'è solo il problema economico in Italia (concordo con l'articolo, già si sapeva). Il problema principale è il "sistema attuale" fatto di sprechi, di soldi distribuiti a chi non lavora, di burocrazia, di clientellismo, di lavoro che non premia. Anche se si azzerasse il debito e ci regalassero miliardi di euro...col nostro sistema attuale non cambierebbe nulla...in breve tempo saremmo pieni di debiti. E' il LAVORO che fà crescere e stare bene un paese, I soldi distribuiti a chi non lavora portano sempre al fallimento e alla miseria.
  • marco i. Utente certificato 4 anni fa
    tra nn molto ci daranno ragione e la colpa sare di tutti quei giornalisti che fanno cattiva informazione e noi come m5s li aspettiamo con ansia al varco
  • Fabio Salvi 4 anni fa
    Salve a tutti, dopo aver votato PD e aver considerato Grillo matto per alcuni mesi, devo ricredermi! Ha completamente ragione su tutto! Una situazione cosi' vergognosa da non credere! Mi pento pubblicamente!
    • DanieleC55 4 anni fa
      MAGIA. La finanza mondiale e l'euro sono solo una magia, un'illusione, alla quale però tutti o quasi credono. Oramai molti hanno capito che la BCE in europa stampa il danaro, ma il vero valore dello stesso è 30 centesimi, sia per una moneta da 5 o da 500 euro. Dietro a questa moneta non c'è oro o altro che dia sostegno di credibilità, dietro c'è il nulla, c'è solo una grande illusione, che però, visto che tutti ci credono, questa da molto potere a chi ha molta carta in tasca, in banca o nelle casseforti e molta sofferenza a chi non ne ha o ne ha pochissima. Ma se prendiamo atto che è solo carta, allora il potere ce lo ha la maggioranza che oggi è considerata povera, in quanto maggioranza! Allora c'è solo da prendere coscienza dell'illusione e pensare che possiamo fare diversamente. Guardate che non è una follia !! Per esempio possiamo tornare allo scambio di merci e servizi senza danaro perchè il valore è lo scambio oppure possiamo metterci a stampare una moneta nuova (vedi lira) da far circolare all'interno e di questa ne possiamo stampare quanta ne vogliamo se alla lira, per esempio diamo come controvalore le opere d'arte. i panorami, le bellezze dei nostri paesini, i siti storici ed artistici. Si possiamo fare tantissimo, ma per farlo, bisogna che ci svegliamo da questo incubo, da questa illusione fatto ad arte dalle banche, dai banchiere ed in particolare dalla massoneria-mafiosa che da diversi secoli tenta di impadronirsi dell'europa e schiavizzare gli europei. Loro non hanno dimenticato la rivoluzione francese e adesso vogliono vendicarsi ed instaurare, attraverso un nuova guerra economica, un nuovo sistema monarchico allargato all'intero mondo, IL NUOVO ORDINE MONDIALE. Allora prima che questo accada, chiedo a tutti di fare uno sforzo di fantasia, di capire che si può fare, anzi si deve fare altrimenti, prima che tutto crolli. Non esistono cose impossibili, lo diventano perché non osiamo farle. Seneca Un elettore.
  • Ben Monaco 4 anni fa
    Bellissimo post i cui concetti bene o male sono da tempo dentro di noi. MA si parla sempre di macroeconomia e quasi mai di microeconomia e/o comunque quell'economia delle Piccole e Medie imprese che come dice Beppe Grillo sono quelle reali, quelle del MADEINITALY. E NON PARLA MAI di quelle anomalie italiane... Guerra, il manager da 40 milioni in un giorno solo (FattoQuotidiano)..... di cui voglio sottolineare che le plusvalenze sono tassate al 20%. ARISOTTOLINEARE che l'aliquota Irpef più bassa sui redditi delle persone fisiche è al 23%. (fonte IlFattoQuotidiano di oggi)
  • Roby 4 anni fa
    - Per ottenere tali agevolazioni le aziende non devono mai aver prodotto in Italia negli ultimi 10 anni, ne loro ne con holding collegate, ne per i loro marchi e ne per altri marchi, impedendo così a chi già produce in Italia di chiudere e riaprire una nuova azienda per beneficiare della tassazione agevolata, non solo, l’azienda dovrà dimostrare anno per anno che quanto prodotto è destinato almeno per 60% al mercato estero, in modo tale da non fare concorrenza sleale alle altre aziende che producono da anni gli stessi beni per il mercato interno con tassazione standard. Una commissione rilascerà e controllerà questi requisiti. - L’Obiettivo è quello di creare 1.000.000 di posti di lavoro a tempo indeterminato in 4-5 anni, (recuperando molti di quelli persi) che genererebbero, ogni 10.000 posti, 220 MLN di euro di reddito, 100 MLN di tasse dai lavoratori e altri 20-30 MLN di Iva dagli acquisti che questi faranno ogni anno. - Questo pacchetto di iniziative dovrà essere pubblicizzarlo in tutto il mondo su canali radio/televisione, presso il management di 50.000 aziende selezionate in tutto il mondo. Aprendo una finestra della durata di 2-4 anni chi è dentro è dentro per 30 anni, godrà di questo regime fiscale mantenendo almeno 200 posti di lavoro per azienda ed i requisiti sopra menzionati. - La finestra si apre per 2 anni, al termine si valuteranno i risultati sull’occupazione, sull’economia della nazione e sui relativi introiti erariali dalle tasse pagate dai nuovi occupati. Se i risultati sono positivi si ripropone la riapertura della finestra per altri 2 anni. - Se una azienda fosse sorpresa ad aprire e chiudere un sito produttivo solo per ottenere le agevolazioni fiscali, sarà condannata a pagare tutto quanto ha eluso negli anni maggiorato del 70%. L’Italia ha bisogno di attrarre imprenditori, di creare lavoro per tutti, giovani e meno giovani. Abbiamo bisogno di una politica che faccia proposte e leggi come questa e migliori di questa. Grazie
    • Nicolò M. Utente certificato 4 anni fa
      Le tue sono proposte fantastiche che solo un vero stato liberista potrebbe attuare. Credi che l'Italia statalista e parassitaria che abbiamo adesso possa?
  • roby 4 anni fa
    Una Proposta per Creare lavoro Considerato che: - Solo la spesa di denaro da parte delle famiglie può far aumentare i consumi e quindi il mercato interno è quindi conseguentemente necessario dare liquidità alle famiglie più bisognose creando nuovi posti di lavoro - Che ormai in tutta Italia sono disponibili decine di migliaia di capannoni industriali vuoti e che per molti imprenditori è diventato anche un problema venderli e sono costretti a mantenerli con tutti i relativi balzelli come l’IMU - Abbiamo tassato i patrimoni scudati al 5% - Considerato che molte aziende Tedesche e del nord Europa hanno difficoltà a trovare manodopera e certe volte vanno all’estero con nuovi insediamenti produttivi presi a prestito, emblematico il caso di Mercedes che per la grande richiesta della nuova classe A ha dovuto aprire stabilimenti in Finlandia. Propongo che (vista anche la scarsità di soluzioni proposte dai nostri politici): - Per attrarre aziende estere ad investire e creare lavoro in Italia bisogna creare le condizioni, una sorta di corsia preferenziale. Aprendo un tavolo con le grandi e medie aziende della Germania, Inghilterra, Francia, America, Cina, Russia, garantendo loro tassazioni speciali dell’ordine del 5% - Una società estera potrà insediarsi con l’assunzione di almeno 200 dipendenti italiani a tempo indeterminato con stipendio medio di 1.800 euro più contributi, niente IRAP, niente di niente solo tassazione degli utili al 5% per i primi 5 anni, dell’8% per i successivi 5 anni e del 12% per i restanti 20 anni. -Gli Insediamenti dovranno riguardare l’intero territorio, nel Nord nel Centro e al SUD, almeno 2.000 nuove aziende in 4-5 anni (400.000-600.000 nuovi posti di lavoro), questo porterebbe un beneficio all’economia italiana perché aumenterebbe la quota di medie e grandi imprese nel tessuto produttivo con un naturale incremento di tutto l’indotto che ne deriverebbe.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Certo, potrebbe sicuramente funzionare, concordo. Peccato che stai parlando ad un corpo senza testa, un vero idrocefalo che non riuscirà mai ad arrivare a soluzioni semplici e funzionanti. Vogliamo aggiungerci anche le risorse della nostra Cultura pure? Sai che ulteriore ricchezza a saperla far fruttare?
    • adriano.fontanot torino 4 anni fa
      Bravo furbo! la tua è una proposta intelligente che evita il" pizzo" allo sato.
  • italiano realista 4 anni fa
    a BERLUSCONI non conviene far cadere il GOVERNO, non ci credete? date una occhiata ai guadagni del titolo MEDIASET dopo la nascita dell'INCIUCIONE.
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    non hanno bisogno di invaderci, è vero che l'euro è una barriera a nuove guerre non solo europee ma anche mondiali per alcuni saturi paesi basta stampare moneta e comprare il meglio che c'è, ricorderete quando gli Usa Getta, anche loro, si sono comprati tutti i marchi automobilistici in vendita (fiat compresa) poi è avvenuto qualcosa di strano, un paradosso, la fiat s'è comprata la chrysler, nel momento di loro maggiore difficoltà, ma sempre con i loro soldi
  • Attilio Disario Utente certificato 4 anni fa
    Questo post mi ricorda tanto cio' che disse Verdini: i politici sono come i vitelli non si vogliono svezzare succhiano alle mammelle delle vacche fino a farle essiccare. Penso che Verdini abbia rappresentato la vera imprenditoria Italiana e abbia dovuto soccombere vittima di questa politica cieca sciacalla e scellerata.
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Infatti per questo Gardini "è stato suicidato"... con una pistola trovata a diversi metri di distanza dal suo corpo...
    • Attilio Disario Utente certificato 4 anni fa
      Gardini pardon! Verdini ce lo vedrei altrove.
  • alberto n. Utente certificato 4 anni fa
    Tutto il sistema è un fallimento. In Italia ci siamo arrivati prima per eccessivo sperpero. Bisogna ripensare l'economia sulla necessità ed il benessere. Dimentichiamoci le cazzate della finanza e della crescita, del PIL e dello spread. E soprattutto affanculo il debito.
    • Marco 4 anni fa
      Concordo del tutto. L'unica strada sarà quella adottata dall'Argentina - mandare a quel paese FMI, BCE, euro e debito.
  • Massimo C. 4 anni fa
    Ovvio!Un'economia artificiale e fittizia ci portato al tracollo e ora che le funzioni vitali del Sistema hanno perduto autonomia, che i vari organi hanno smesso di funzionare, sono le stesse "macchine artificiali", le stesse manovre palliative e induttive che tengono in vita il paziente in coma in una sorta di ostinato e autoreferenziale accanimento terapeutico che ha come sola ragione di essere la sopravvivenza della clinica e dei medici, cioè della BCE e delle banche nazionali. In altre parole credo che sia preferibile la morte ad un'agonia lunga e disastrosa. Solo da una vera morte più scaturire una vera rinascita!
  • italiano realista 4 anni fa
    REPETITA IUVANT perchè la UE ha dato centinaia di miliardi di EURO alle BANCHE e non li hanno dati ai governi per il rilancio dell'economia? questa è l'EUROPA della FINANZA e delle BANCHE non dei i POPOLI.
  • vito asaro 4 anni fa
    ma uale imu?uali agevolazioni per rilanciare l'economia?uali agevolazioni per chi assume?ui anche i negozianti cinesi scontano la loro merce del settanta per cento e,non compra nessuno.anche se mi levano le tasse e,metà stipendio lo paga lo stato,come faccio ad assumere se non posso pagare l'altra metà dello stipendio?è finita.convinciamoci.dobbiamo,solo,decidere se reagire o morire,lentamente,per marasma.reagire significa una sola cosa:azzerare tutto e ricominciare daccapo.non c'è più niente di aggiustabile.
  • mau pisto 4 anni fa
    Paghera' il Vaticulo, cazzi sua, succhiasangue peggio della fiat senza avvitare un bullone. io piu' di ventinove euro non tengo. Dove si paga?
  • Francesco P. Utente certificato 4 anni fa
    BEPPE CHE DICI MAI...!!!!! NOI ABBIAMO IN OGNI SETTORE UNO SCIENZIATO.... La Fornero,Prodi,Monti....e poi ci sono i Saggi Loro...non sanno pensare,sanno solo ubbidire...!!! L'Europa comanda e i nostri "tecnici-professoroni-saggi" giù con i pantaloni...!!!!! Vergognatevi a tassare ed unicamente tassare sarei bravo anche io con il mio 30 e lode in Economia...!!!! La conoscete l'equazione:Tassa = Recessione..!!?? Francesco Paolo (M5S NOLA-Na)
  • mariuccia rollo Utente certificato 4 anni fa
    Qui si invoca il forcone.Speriamo che il vero forcone sia oggi e domani la matita
    • angela d. 4 anni fa
      si Mariuccia, un forcone nelle ns mani....facciamone buon uso
  • PROF MARCELLO PILI 4 anni fa
    CARI AMICI A 5 STELLE LE CRISI FINANZIARIE NON ESISTONO , SONO SOLO CREATE ARTIFICIALMENTE E COSI' SE NE VANNO SE SI VA ALL'INTERRUTTORE. MA I SOSTENITORI ARRIVANO IN QUESTO BLOG DAL PCI CON GLI ARGOMENTI PIU' NERI CHE DOVREMMO DECRETARE IL FALLIMENTO DA SOLI E NON DANNO NESSUNA INDICAZIONE , MENTRE ERA UN OBBLIGO A CAMBRIDGE "VIETATO FARE CRITICHE SE NON SI INDICANO LE SOLUZIONI ". E QUI DI SOLUZIONI NON NE INDICANO . DICE BENE UN POST RECENTE CHE DICE " ALTRO CHE ANALISI MACROECONOMICHE , SIAMO UNA BANDA DI DEF ". QUEI RAGAZZI CHE NEI VIALI DELLA UNIVERSITA' DISCUTEVANO , QUANDO NOI DICEVAMO CHE LA TRAPPOLA ERA IN COSTRUZIONE, CI DICEVANO " MA IO ME NE VADO ALL'ESTERO", E COSI' ORA VEDONO CHE ALL'"ESTERO" "FA FREDDO" E NON VEDONO CHE LA SOLUZIONE NON E' NEI LIBRI DI ECONOMIA PERCHE' GIA' LIBRI E INSEGNAMNETI SONO TAROCCATI COME LA STAMPA E LA TELEVISIONE DI BALLE AL FINE DI FARE UN SACRIFICIO UMANO-UCCISIONE DI 3.000.000 DI DISOCCUPATI ,BASE DI UN POTERE DI ANIMALI CHE UCCIDERA' PRIMA DI TUTTO LORO STESSI E PERCIO' SONO ANIMALI , POI SE NESSUNO FERMA I DEF L'INTERRUTTORE PUO' DARE ALTRE CRISI .NON C'E' VERSO CHE FERMARLA . IN MANIERA SEMPLICISSIMA : COME NEI 7 ANNI DAL 2000 AL 2007 IN CUI TUTTI I PARAMETRI ERANO UGUALI A OGGI E NESSUNA CRISI C'ERA . IL PIANO DI DOMINIO E' DELLA CHIESA CATTOLICA , CHE HA OCCUPATO SCUOLE E BANCHE PER FARLE FUNZIONARE MALE ( RUBARE E DANNO AI CITADINI E ALLE IMPRESE) E CERCA DI PORTARCI ALLA CHIUSURA DELLE BANCHE COME STRUMENTO AUTODISTRUTTIVO TOTALE FINGENDOSI BUONA CHE VUOLE SALVARE LE FAMIGLIE INVECE DELLE BANCHE , COSI' SA CHE SARA' DISTRUTTA LA FAMIGLIA E LA BANCA E CI SARA' IL PIANETA DELLE SCIMMIE , DETTO DA DANTE " L'INFERNO ", CIOE' LA TERRA COME LUOGO DI AZIONE DELLA CHIESA E DEI SACERDOTI CHE FANNO QUESTO DALLA ETA' DELLA PIETRA , DA CUI SI E' USCITI PERCHE' 4000 ANNI FA NEL MEDITERRANEO SONO ENTRATI GLI ACHEI( QUELLI DELLA GUERRA DI TROIA)CANCELLANDO QUESTI SACERDOTI DI MORTE E PORTANDO LO SVILUPPO
  • gondola veneziana Utente certificato 4 anni fa mostra
    http://liberthalia.wordpress.com/2013/04/05/avere-il-100-per-100/
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    o.t.? L'Economist ai leader europei: "Sonnambuli" Il settimanale inglese mette in copertina i primi ministri Ue (tra cui Letta) guidati da Merkel. Titolo forte, sottotitolo peggio: "In attesa dell'euro disastro". http://www.wallstreetitalia.com/article/1574877/crisi/l-economist-ai-leader-europei-sonnambuli.aspx paolo
  • italiano realista 4 anni fa
    la TV contro la RETE? vi siete chiesti come mai la BANDA LARGA non decolla? con essa non servono più le antenne e la parabole tutto può essere usufruibile con un MODEM: sport, film, scienza documentari, informazione e tutto quello che oggi vedete con la TELEVISIONE, ma molto più diversificato e con più possibilità di scelta, fine del pensiero unico, oggi più che mai propinato da TV DI STATO E PRIVATE NAZIONALI. il loro tempo sta per scadere, fine dei divi della TV strapagati, con la RETE tutti protagonisti e tutti giornalisti, basta un apparato che consente di girare video e di metterlo in RETE, informazione libera e GRATIS per tutti, hanno PAURA per questo attaccano il M5S.
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    è un cane che si morde la coda, le compravendite immobiliari e i prezzi degli immobili sono crollati per un motivo preciso, le banche non danno più mutui sull'acquisto degli immobili i tassi sarebbero molto favorevoli e lo sono per chi ha un mutuo in corso e ha un lavoro PER QUESTI LA CRISI PIU' DURA E MEGLIO SARA' per chi lo deve fare invece lo spread sull'euribor è altissimo ma la banca deve mettere in conto un rialzo dell'euribor nei prossimi anni se ciò avverrà nuova crisi dei subprime garantita e riduzione ulteriore dei consumi per chi ha mutui in corso, impedire a equitalia di pignorare la prima casa favorirebbe la ripresa ma certo ridurrebbe le entrate dello stato, e lo stato una ridimensionata non se la vuole dare anche perchè ha un effetto recessivo a sua volta come giustamente afferma il post in quanto le risorse risparmiate se ne vanno in interessi all'estero e non restano qui in italia il giappone, gli inglesi etc etc hanno provato a risolvere il problema stampando moneta e comprando le migliori aziende anche nostre, cresce il loro debito ma lo pagheremo noi sarebbe il momento di immaginare una soluzione ed effettivamente è vero che la ristrutturazione del debito pubblico ci salverebbe, è l'unico modo per far pagare i nostri errori anche agli altri ..
    • michele dragone Utente certificato 4 anni fa
      io un mutuo c e l ho ma non me ne frego sono incazzato come te se non ancor di piu
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
    Noi italiani siamo e rimaniamo uno strano popolo, si và a messa alla domenica mattina e due ore dopo alla guida di un auto si alza magari il dito medio (alla Gasparri per intenderci) se qualcuno fa una manovra che non ci piace. Diamo sempre le colpe agli altri senza mai riconoscere la nostra, giutifichiamo fuori luogo e vezzeggiamno i nostri figli facendo finta di occuparci di loro, mentre nel contempo li abbandoniamo nella loro solitudine e disorientamento adolescenziali, ci indebitiamo per possedere un Suv ingombrante quando avremmo solo bisogno di un'utilitaria, ci facciamo prestare soldi dai genitori solo per dire "ero in vacanza". Poche responsabilità, poca disponibilità al sacrificio, spesso diamo l'impressione di essere cresciuti nella bambagia, lontano da qualsiasi stress. Ma cosa ci identifica come italiani? Solo il fatto che viviamo e abitiamo questo Paese? Se tutti si sentissero un po' più cittadini, anzi, Cittadini, probabilmente non saremmo caduti tanto in basso. Tanti di noi hanno speculato sulle disgrazie degli altri, pur senza occupare spazi e incarichi istituzionali. Se non siamo in grado di accollarci un ruolo attivo e attento nei confronti della società è inutile pensar di addossare le colpe SOLO su chi ci guida. Su questa scena cerchiamo di essere un po' più attori e meno comparse! Thanks!
  • virgovd 4 anni fa
    In Italia ci vorrebbe una vera libera informazione e forse allora chissà... Ma da noi come si fa a chiamare questa spazzatura giornalisti? Se l'Italia oggi è in questo stato la maggior parte della responsabilità, bisogna sempre ricordarselo per futura memoria, è soprattutto di questo sterco umano. Non chiamatela informazione per favore, poichè essa non lo è, anche se fosse di parte, ma solamente "Propaganda" elevata all'ennesima potenza. Si potrebbe dire senza essere smentiti, la riscoperta dell'istituto luce del periodo fascista, ma che invece di esaltare e glorificare è stata geneticamente modificata per la distruzione sistematica, a reti unificate, del M5S a qualunque costo
  • cristiano marchioro 4 anni fa
    Il dott. Orsi dice delle stupidaggini come sempre su questo blog, solo che questa volta sono condite con una lista di false spiegazioni che danno una falsa legittimità a quanto scritto. L'Italia è messa molto meglio di Grecia, Portogallo e Spagna perché abbiamo un'industria che esporta ancora moto forte e viva nonostante tutto. E' messa meglio anche di Francia e Germania per quanto riguarda rapporto debito nazionale e risparmio privato e anche in rapporto a patromonio attivo nazionale. Orsi qui fa un elenco di cose che gente come i grillini vuole sentirsi dire e basta. Compreso un falso conclamato come l'attivo di bilancio falsato dal mancato pagamento dei fornitori, bene io sono ragioniere, mi risulta che i debiti sono a bilancio e lespese pure, indipendentemente se sono pagate con uscita finanziaria pertanto questo Orsi MENTE SAPENDO DI MENTIRE come molti che scrivono su questo blog. Spero che un giorno molti 5-stelle aprano gli occhi finalmente. Sauti a tutti
  • Paolo r. Utente certificato 4 anni fa
    da brividi!
  • peppino russo 4 anni fa
    Oramai è chiaro che siamo in GUERRA!!! Non ci dicono contro chi, che cosa e perchè!! Loro (i massonici del BILDERBERG con i loro servi delle caste mafiose,piduiste,politiche e dei media TV e giornali) sperano che i popoli sopportino come pecorelle anche l'insopportabile fino alla realizzazione della loro strategia: SCHIAVIZZARE LE MASSE(I NON ELETTI)secondo le regole del NUOVO ORDINE MONDIALE, ritornando al sistema feudale di mille anni fà (I RICCHI SIGNOROTTI che dominano LA GLEBA ignorante, stupida e impotente). La domanda è: la gente onesta fino a quando sarà disposta a subire e reagirà ai soprusi e porcate che sta già portando tanta gente disperata anche ad atti estremi??? Penso che la reazione, non certo pacifica, è molto prossima e le conseguenze saranno catastrofiche per tutti, non solo per gli onesti e disperati che oramai non hanno niente da perdere al " MUOIA SANSONE CON TUTTI I FILISTEI", ma per I RICCHI SIGNOROTTI che perderanno tutto:potere,privilegi, ricchezze e forse anche l'incolumità personale, se non riusciranno a scappare, come topi di fogna, nelle tane e porcili, ma penso che saranno scovati anche là!!! Perciò BASTA a prendere in giro la gente onesta, tradita e disperata, a cui dico "NON ARRENDETEVI" perchè ad arrendersi saranno loro (anche se il gigante e impavido BRUNETTA ha giurato che mai cederà le armi agli onesti!!! Penso che beppegrillo e tutti del M5* siano quelli che stanno cercando di far capire alle mummie dei poteri occulti politici, economici, mafiosi che le persone oneste sono anche intelligenti e non stupidi come Brunetta, Letta co. credono!!! Sarè FANTAPOLITICA o più semplicemente STRONZATE?? FORSE NON TANTO!!! MEDITATE GENTE, MEDITATE!!!
  • Marc Sarzi Utente certificato 4 anni fa
    Interessante, ma mi chiedo se non ci sia troppo allarmismo. I commenti a questo articolo, nel blog originale della LSE, rivelano che le competenze dell'autore di questo articolo in materia di macro-economia sono abbastanza limitate.
    • Luca S. Utente certificato 4 anni fa
      Anche i mass-media italiani, da quando si sono alleati i rispettivi padroni, dicono che va tutto bene!
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Per il tribunale di Milano, Berlusconi è un delinquente naturale al corrente che «i diritti erano oggetto di passaggi di mano e di maggiorazioni ingiustificate, prive di qualsiasi funzione commerciale che servivano solo a far lievitare il prezzo». Plusvalenze fittizie lievitate col passaggio di off-shore in off-shore a lui riconducibili, per far figurare un prezzo finale talmente alto da provocare un ribasso enorme delle tasse in Italia. Ma chi lo sceglie e chi si allea con lui è come lui: un delinquente naturale. Ci si piglia se ci si somiglia!
    • against the wind (cambiera') Utente certificato 4 anni fa
      non mi pare abbiano detto delinquente naturale, ma uno con una particolare attitudine a delinquere.
  • italiano realista 4 anni fa
    gli italiani lavorano solo per pagare gli interessi sul debito, peccato che non riusciranno mai a pagarlo.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    e quando andate a votare ricordatevi che Berlusconi è entrato in politica per non andare in carcere e perché nel 1992 nel 1992 aveva 7.140 miliardi di lire di debiti e ora, grazie al bellissimo patto con Enrico Letta e il Pd, i titoli Mediaset e Mediolanum sono balzati del 32 e del 30%, mettendogli in tasca ben 570 milioni di euro, 22 milioni al giorno...Con le larghe intese, che hanno tradito tutti i programmi elettorali, le società di B hanno guadagnato il 43% e solo il 16 maggio Fininvest ha guadagnato 88 milioni di euro in Borsa. Il patrimonio in azioni di Arcore valeva alla vigilia del patto infame con E.Letta poco più di 1,8 miliardi. Oggi è cresciuto del 43% arrivando a 2,6 miliardi, garantendo a Berlusconi un guadagno potenziale di 782 milioni in poco più di 2 mesi.
  • Mario I. Utente certificato 4 anni fa
    Non vedo la speranza che la situazione economico-finanziaria del Paese possa essere risolta, da questa classe politica, attuando misure che sempre si rivelano nebulose e, tutt'al più, mere tattiche tappa-buchi. Le vere strategie sono quelle poste in essere nell'interesse dell'oligarchia politico-massonica-clericale che da troppi anni, forse addirittura dall'inizio della Prima Repubblica, decide i destini di tutti. Temo che le tinte del quadro dipinto da Roberto Orsi non siano abbastanza fosche quanto la realtà. Lo scenario evidenziato non tiene conto, infatti, di quello che accadrà nel sistema bancario. Dal 2008 le banche hanno progressivamente ridotto i propri impieghi su imprese e privati, fino a raggiungere una situazione di quasi totale immobilismo, riservando i pochi finanziamenti ancora erogati alla grande impresa (la più rischiosa), magari sponsorizzata dalla solita classe politica compiacente. Come accade per il debito pubblico, destinato a crescere sempre più in rapporto al PIL in calo, così le banche vedranno crescere in misura esponenziale l'incidenza percentuale dei crediti in sofferenza (cioè in larga parte irrecuperabili)rispetto alla massa degli impieghi in decrescita. La maggior parte di tali "sofferenze", sono oggi occultate tra i crediti ritenuti, ad arte, esigibili, ma la situazione è destinata a peggiorare fino all'inevitabile esplosione. Quando ciò avverrà (in un futuro ormai prossimo), si innescherà una reazione a catena che, grazie agli incroci di partecipazioni azionarie, coinvolgerà anche compagnie di assicurazione e grande impresa. Il tutto, aggiunto allo scenario così ben rappresentato da Roberto Orsi. NON ABBIAMO ANCORA TOCCATO IL FONDO, BISOGNA MUOVERSI ALLA VELOCITA' DELLA LUCE PER EVITARE UN CROLLO TOTALE E INCONTROLLABILE!
  • Joseph G. Utente certificato 4 anni fa
    Non si può che essere d'accordo....L'economia italiana è al tracollo ed il titolo fantozziano (complimenti per una certa ironia...)del post ne inqudra bene la situazione.... Proprio per questo però mi e vi domando che fine avrebbe fatto l'Italia con i governi che ha avuto senza l'Unione Europea....Che inflazione avrebbe subito la lira? Quanto sarebbe costato ad esempio un litro di benzina se alla speculazione dei mercati avremmo dovuto aggiungere l'inflazione e la debolezza della lira nei riguardi del dollaro? L'Italia fuori dell'Europa avrebbe qualche minima speranza di attrarre o riattrarre un po' di capitali dall'estero? Comunque così come non lo fu l'Italia, non deve essere solo un fatto economico a farci sentire europei e su questo penso di trovare molte persone concordanti...Si Necessita di riforme in favore di una maggiore integrazione politica, sociale, istituzionale così non può andare avanti, non può essere solo un calderone che appare lontano dalla gente e che effettivamente sembra invece influenzato dalle lobbies...Necessita di un vero potere esecutivo e, sulla base anche di come la pensa il blog al quale faccio riferimento, necessita di essere più rappresentativa delle regioni e formata da Stati dove, a loro volta, sia invece la rappresentanza delle comunità locali a contare di più. Vi invito alla lettura del blog http://comunitainfermento.wordpress.com/ dove questi temi vengono analizzati a cominciare dall'articolo introduttivo, che è la base di tutto. Un saluto a tutte/i Joseph Gary
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    o.t. scusate domani non vi abbattete!!! per roma almeno. musica? https://www.youtube.com/watch?v=cd_Fdly3rX8 https://www.youtube.com/watch?v=NkwJ-g0iJ6w paolo
  • walter marchegiano (donwaltero) Utente certificato 4 anni fa
    poi dicono che siamo forcaioli.. ebbene... noi al sud siamo nel baratro da decenni ( non come il nord che ieri si è svegliato...sull'orlo)...l'indignazione ha sempre trovato una strada da seguire..e...quella dei forconi sembra proprio l'unica rimasta..ma...adesso diventerà sempre più difficile far sentire la nostra voce...grazie anche a fantomatici "disperati" armati di pistola che vanno a sparare sotto montecitorio ad un innocente carabiniere...su quella vicenda ricordo un servizio giornalistico fatto nell'immediatezza dei fatti (senza tempo per censurarlo come poi è avvenuto) dove tramite satellite si vedeva chiaramente che il "disperato" ha percorso 200m dritto dritto senza fermarsi e subito ha iniziato a sparare...questo per me significa che non cercava nessun politico è andato lì dritto dritto a fare quello che "doveva fare"...sparare ad un povero cristo e creare L'EMERGENZA perchè i nostri politici avessero poi l'esigenza di "blindarsi" e chi sa cos'altro ancora...come ad esempio leggi atte a non farci neanche protestare...
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    posso continuare, mettiamo che io voglio assumere un disoccupato in mobilità o un disoccupato di lunga durata, riduzione contributi 50% e 100% al sud voi ci credete se vi dico che NEL 2013 tocca ANCORA al datore di lavoro spedire l'attestato dell'ufficio di collocamento all'inps, pena la perdita dell'agevolazione, nonostante gli uffici pubblici abbiano la possibilità di mettersi in rete tra loro
    • harry haller Utente certificato 4 anni fa
      ...sempre permaloso....
    • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
      no grazie, la ragione si dà ai coglioni, vai pure a cagare
    • harry haller Utente certificato 4 anni fa
      Scantalmazzo, mi stai sul razzo, ma, nel caso particolare, devo darti ragione.
  • asino mulo bardotto Utente certificato 4 anni fa
    EPIFANI E BERLUSCONI: il governo è al sicuro. non posso credere che questi ammettano di essere d'accordo!
  • Marco T. Utente certificato 4 anni fa
    AMMINISTRATIVE 2013: I dati sull'affluenza ai seggi del Comune di Roma alle 12:00 sono a dir poco scoraggianti. Si parla del 9,32%. Mi chiedo cosa pensate di risolvere a non andare a votare. Che messaggio volete trasmettere a questa classe politica incapace e corrotta? In un modo o nell'altro si raggiungerà la cifra minima di votanti per non invalidare queste consultazioni e forse in questo modo vinceranno ancora una volta gli stessi. Cari milioni di cittadini non votanti, se vi state organizzando per una rivoluzione armata posso anche comprendere il vostro disinteresse per le sorti dei vostri Comuni e della vostra Nazione, altrimenti siete soltanto dei poveri schiavi irresponsabili. L'ultima possibilità di cambiamento democratico di questo paese è davanti a voi e si chiama MoVimento 5 Stelle. Se perderemo anche questo treno, il nostro viaggio verso un futuro migliore s'interromperà bruscamente e definitivamente. Se non volete farlo per voi stessi fatelo per i vostri figli, per i vostri nipoti... ANDATE A VOTARE, CAZZO!!!
  • Carlo Zaccaria Utente certificato 4 anni fa
    Ebbene si a quanto pare siamo in default.. Certo gli effetti si vedranno a poco a poco e a quanto pare, se non cambia nulla nella politica monetaria europea, tra una decina di mesi sarà, agli occhi dei cittadini, tutto più chiaro ed evidente.... Cosa si può fare? nulla perchè finchè il cittadino non sentirà pesantamente gli effetti sulle proprie tasche e sulla propria vita difficilmente andrà compatto contro il sistema... Probabilmente i soldi ci arriveranno dagli investitori solo quando usciremo dall'euro e ritorneremo ad esssere una piena colonia filo americana...ma questo sarà un ritorno al passato con i soliti governi fantoccio ex democristiani...Questo è il prezzo che dobbiamo pagare per non aver avuto una classe dirigente accorta, scaltra, intelligente...Siamo entrati nell'euro, pur sapendo di avere una classe dirigente cialtrona..e più cialtroni noi che seduti comodamente davanti alla TV abbiamo continuato a votarli..
  • Giuseppe 4 anni fa
    Scusate vorrei ricordare agli Italiani che ce da rinnovare le tessere dei partiti visto che con il finanziamento ai partiti non riescono ad arrivare a fine mese.
  • Federico B. Utente certificato 4 anni fa
    SISTEMA INVOLUTO POLITICA PATOLOGICA, INTERESSATA SOLO AD INTERMEDIARE I SOLDI DELL'ECONOMIA, FARE AFFARI, LOBBIES, E CONSERVARE SE STESSA. IL TEMA NON E' SVALUTARE. IL TEMA E' TORNARE RAPIDAMENTE A COMPETERE. C O M P E T I T I V I T A' E MERITO VS MAZZETTE E RACCOMANDAZIONI
  • harry haller Utente certificato 4 anni fa
    Grazie, Orsi; pur non avendo fatto la Bocconi, che fossimo già falliti e che il Paese stesse progressivamente andando a puttane, è una considerazione che abbiamo fatto diverse volte.....
    • harry haller Utente certificato 4 anni fa
      ...e, non ci crederai, la faccenda della rinegoziazione, pure......
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    c'è poi l'indotto dell'edilizia, e l'indotto del commercio auto guarda caso i due settori colpiti da monti, che vadano pure avanti con i superbolli e l'imu e il redditometro (quasi tutta roba inventata dal berluska quando era il rischio il suo culo, superbollo a parte che di quello ringraziamo monti) della riforma fornero che doveva stabilizzare i rapporti di lavoro e creare occupazione ne vogliamo parlare ? parliamone, un disastro gli apprendisti che ha privilegiato non li assume nessuno, nemmeno se gli regali i contributi per tre anni troppa burocrazia, e allora dov'è il problema ? bella domanda
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Idleproc "Quando il saccheggio diventa un modo di vita per un gruppo di uomini in una società, nel corso del tempo si creano per se stessi un sistema legale che lo autorizza e un codice morale che lo autoglorifica." ..
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    che poi un ristoratore che fa la fame è un sinonimocontrario
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      buon pranzo andrea!hai ragione!:-))
    • Andrea Molteni (nembo1972) Utente certificato 4 anni fa
      @Danila La battuta di ieri. 'Sto scambio di post pare una commedia di Ionesco. Vado a fare la pappa. Hasta pronto.
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ma quali trascorsi andrea????di che parli?:-)
    • Andrea Molteni (nembo1972) Utente certificato 4 anni fa
      Patate, Danila, da accompagnarsi alla mozzarella blue. Chiedo venia, non sapevo dei vostri trascorsi;)
    • Andrea Molteni (nembo1972) Utente certificato 4 anni fa
      Nun ce se crede fruttaro'! Bona l'idea d'a mozzarella blue. Robba scicche! 'n bel piatto azzurro! Lo potrebbero chiamà Forza Italia!
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ironia o spirito di patate,fruttarò?-))
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Hai visto Andrea...puro Alecs c'ha i suoi punti de riferimento...
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      si lo avevo capito,era un riferimento ad una sua battuta di ieri sera!-)
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Eggià...ristoramo mezzo monno,e,noantri,famo a fame... Aho,ho trovato a collocazzione p'e mozzarella blu.'N Giappone so' eccentrichi e spericolati...se magnano er pesce crudo...a vorte a palla... Aho,'nder ristorante ce lavora 'no scef de grande fame...
    • Andrea Molteni (nembo1972) Utente certificato 4 anni fa
      Credo che Alex si riferisse al post di qualche giorno addietro.
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      è un ossimoro!!nuova lezione di grammatica!:-)
  • antonello c. Utente certificato 4 anni fa
    finche' in Italia non avremo l'unico governo che possa davvero far cambiare le cose cioe' il M5S .. andremo sempre peggio ( anche se peggio di cosi' .. ) .. Letta in Europa fa figure di m...a in continuazione .. si presenta col suo faccione sempre che ride quando in Italia c'e' solo da piangere !!! andate a casa papponi inutili e lasciate libero il paese !!!! forza sempre M5S !!!!
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    il post lo condivido, i settori toccati dalla crisi sono quelli giusti, manca il crollo del turismo, pubblici esercizi, bar, alberghi, ristoranti, quasi tutti falliti saranno anche pieni come dice il berluska ma fanno quasi tutti la fame
  • Andrea Molteni (nembo1972) Utente certificato 4 anni fa
    D'accordo, la situazione è drammatica e le prospettive anche peggiori. Ma, partendo da questo assunto, a nessuno viene il dubbio che sia il nucleo della discussione ad essere sbagliato? Voglio dire: indipendentemente dalle posizioni assunte mi sembra che tutti gli attori sulla scena, italiana ed internazionale, continuino a ragionare in termini economici, in termini di denaro. Non è ormai, invece, del tutto evidente, che un progetto per l'umanità tutta debba essere incentrato sulle risorse e sul loro consumo? Parliamo dell'Italia, del suo debito, dell'impossibilità di ripagarlo, ma scordiamo si dire che, se domani il debito venisse magicamente azzerato, l'Italia (e gli italiani) riprenderebbe lo stesso identico stile di vita che l'ha condotta fin qui. La realtà, che nessuno sembra avere il coraggio di dire, è che lo stile di vita occidentale non è mutuabile all'intera umanità. E che ambire al rilancio dei consumi in Italia sottintende la contrazione dei consumi in altre aree del pianeta. Se la coperta è corta è inevitabile che qualche parte rimanga scoperta. Mi sembra improbabile convincere cinesi, indiani, indonesiani, brasiliani, di dover essere di nuovo loro ad avere i piedi scoperti. E mi sembra anche moralmente molto discutibile. Non è il caso di pensare a come ritessere la coperta, rendendola più leggera ma più ampia? Io credo che questa sia l'unica chance dell'occidente. Mettere in campo un'idea nuova di modello produttivo, di modello di consumo, di quantità di tempo da dedicare al lavoro, di tempo libero da utilizzare felicemente anche senza consumare. La società dei consumi è un diabolico Saturno che divora i propri figli. Mi sembra così palese che trovo frustrante doverlo ribadire.
    • Andrea Molteni (nembo1972) Utente certificato 4 anni fa
      Giusto Harry, è proprio questo che temo: duemila anni di umanità "moderna", rinascimento, illuminismo, e continuiamo a non capire un cazzo. Pretendiamo di soddisfare i nostri vizi a qualsiasi costo, quand'anche si tratti di un costo in vite umane. A volte si chiama guerra, altre volte carestia, altre ancora sfruttamento e riduzione in schiavitù, ma il risultato non cambia. Siamo decisamente la specie peggiore.
    • harry haller Utente certificato 4 anni fa
      Indovinato:(scherzo); il nostro benessere è stato "pagato" dalla povertà e dalle ingiustizie subìte di miliardi di altri esseri umani, e con l'aggravante di imporre loro il nostro stesso sciagurato modello di sviluppo, non ci son scuse: dobbiamo fare diversi passi indietro e riconsiderare ogni aspetto del nostro vivere, se non vogliamo che il tutto si riequilibri facendo scorrere fiumi di sangue.....
    • Ben Monaco 4 anni fa
      sono d'accordo con te. Innanzitutto bisognerebbe ristabilire uno stile di vita diverso, più morbido... meno capitalistico. Credo che non si debba togliere niente ai cinesi, indiani, brasiliani... ma non ti sembra inadeguata l'economia di tali nazioni con quelle occidentali?? (non discutendo naturalmente sul passato). Il senso è quello di mettere +- sullo stesso piano l'economia mondiale e di ottenere uno stile di vita adeguato. Ma forse è utopia!
  • adriano.fontanot torino 4 anni fa
    Se i bond italiani vengono piazzati all0 0,41% annuo ( non decennale che è il 4,1%) Domanda: quanto costano di interesse annuo i 2030 mld di debito? 80 mld come dicono?
  • giuseppe giovannetti 4 anni fa
    Probabilmente sarà cosi, ma a me gli economisti stanno sulle palle, molto più dei politici. Trovatemi solo un economista che era contrario all'introduzione dell'Euro nel modo in cui è stato introdotto. Solo ora si accorgono che la moneta unica era l'ultima cosa da fare al termine di un vero processo di integrazione europea. Dove erano gli economisti illuminati al momento del fallimento di leman brothers, tripla AAA ? Da allora il mondo non è stato ne piu' sara' lo stesso specie in Europa. Avete visto Crozza venerdi'? Bene sembra che i fautori dell'austerità per uscire dalla crisi siano stati due economisti imbecilli che hanno sbagliato a copiare un file di excel! Il mondo è basato sul debito vedi Usa e Giappone e quelli che hanno in mano le pedine dell'economia sono sempre gli stessi: wall street e la city di Londra ai quali si sono aggiunti i Cinesi che sono i veri padroni del Mondo. Io non so come andrà a finire, ma non mi fido assolutamente degli economisti.Quello che però so, avendo studiato un po' di storia, è che lo sfogo alle crisi economiche mondiali è sempre stata la guerra
    • RosaAnnaOioli 4 anni fa
      Caro coetaneo sig Beppe Scusami ma è stato un po' frescone Che non si aspettava che avrebbero fatto il giochino di una finta opposizione per fregare quella vera del movimento ? Si era capit da prima che eleggessero Napolitano a dittatore Questo giochino lo faceva la Dc negli anni 50 e i liberali di fine ottocento solo che erano un po' più accorti Adesso i senatori del movimento devono picchiare i pugni sul tavolo e farsi sentire anche al Quirinale o si rispetta la costituzione o si fa una opposizione con. Un governo ombra O si boicottano le leggi A me resta consolante sapere che co munque dello persone per bene a brano l'accesso ad un controllo di emenda menti e pastoie e non potranno truccare le carte che terremo sotto controllo
  • Ben Monaco 4 anni fa
    Scrivo in risposta a Stefano R!°!, Venezia al suo commento del 26.05.2013 delle ore 10,35 e a TUTTI coloro che denigrano il M5S IPOCRITA E' IL TUO PENSIERO, caro lei Il pd ha condiviso gli ultimi 20 anni con il pdl ed ha sempre taciuto e acconsentito lavandosi le mani a tutto ciò che il pdl ha fatto. Forse eri sordo quando Violante rivendicava i consensi dati del partito dati a B., forse eri cieco quando il pd giocava a nascondino sulla ineleggibilità di B., forse eri muto quando in venti anni il pdl si è creato più di dieci leggi adpersonam. Forse non ti sei accorto che siete la quarta scimmietta molto decantata per significare quanto sopra scritto. Che fai ora, decanti Monti (avevate paura di governare da soli? - e sembra che abbiate veramente e sempre paura di governare!) perchè così la responsabilità veniva attribuita al 50%!... disquisisci TU su cosa deve essere il M5S (partito o MOVIMENTO)? e riduci il tuo commento ad una considerazione sulla città di Venezia mentre avresti fatto meglio a considerare TUTTE le città italiane condizionate dalla spendingreview e farai bene a toranare indietro nel lontano 2006 e chiedere delucidazioni a Padoa Schioppa e Prodi... e ultimamente nel 2012 prima della "fuga" a Monti. E sulle iene e avvoltoi non so a quale dei pd e pdl darne definizione. e... iene nel M5S ?!?!?! NON NE VEDO vedo piuttosto cittadini che vogliono riprendersi il concetto di "Polis".
    • Stefano R!°°! Utente certificato 4 anni fa
      Scusa il francesismo, ma che cazzo centro io con Catanzaro, Potenza, Matera... mi stai dando del terrone? stai utilizzando forme di razzismo velato? Io non ho specificato alcuna città del sud, del centro o del nord. Ho scritto "TUTTE le città italiane..." già queste tue righe indicano la pochezza della tua intelligenza. Ho elencato delle città. Come potevo dire Bolzano, Verona, Torino...ho elencato città lontane da Venezia delle quali non conosco nulla. Ma se ti piace fare la vittima, fai pure. Poco mi frega. Il programma lo conosco molto bene, non ho bisogno di indicazioni da parte tua. E cosa ci dovrei trovare di grazia? Oltre a belle parole e ottime promesse cosa altro c'è? Ti dico io cosa (non) c'è: NON c'è il COME. E lo dimostrano i 21 poco utili DDL finora presentati. Saluti
    • Ben Monaco 4 anni fa
      Come promesso replico. Qualora tu lo volessi fare scrivimi direttamente su liberalsociale@gmail.com. Il blog non lo frequento spesso, solo per leggere post e intervenire su alcuni commenti che reputo dover chiarire (mio punto di vista), così sul mio gmail... ho bisogno di lavorare e non ho tanto tempo a disposizione.... Bene! La prima cosa che ho fatto è cercare i commenti del "nostro" Ottaviano Augusto. Direi che non è stato così pesante come credevo (ce ne sono di peggio di tutte le aree politiche) comunque abbiamo appurato che ha a che fare con le porcilaie. A)+B)+C) Lo so che non aveva la maggioranza e che ha governato circa 7 anni... ma io ho scritto che ha condiviso gli ultimi 20 anni, le sue opposizioni sono state labili e confortate come scritto dalla dichiarazione di Violante e aggiungo ora, ultimamente, con le dichiarazioni di Franceschini. In alcune occasioni molto allettanti ha fatto mancare il numero dei deputati avvantaggiando già il numero esiguo del pdl. E poi... l'errore più grande è stato quello di creare l'ulivo... un'accozzaglia di exdemocristiani, ciellini, socialisti che si sono radicati nel partito anche condizionandolo e stravolgendo la linea politica data dal grandissimo Berlinguer. D)OK scrivi da Venezia? Scusa il francesismo, ma che cazzo centro io con Catanzaro, Potenza, Matera... mi stai dando del terrone? stai utilizzando forme di razzismo velato? Io non ho specificato alcuna città del sud, del centro o del nord. Ho scritto "TUTTE le città italiane..." E) Se frequenti come me il blog (sporadicamente) e strano che tu non abbia percepito l'ostilità che si ha dei governi pdl quanto quelli del pd. L'uso un po' più pesante nei confronti del pd è forse dovuto a quanto già scritto senza contare dell'uso denigratorio che viene esercitato giornalmente nei confronti del M5S, non ti pare? Cerca di riflettere... In alto a destra del Blog è riportato il link che apre una pagina del programma del M5S. Leggilo con calma, è molto interessante.
    • Ben Monaco 4 anni fa
      gestisco un'edicola ed è ora di chiusura... e sono stanco. Ti risponderò oggi pomeriggio perchè devo ritornare in negozio.
    • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa
      Ti rispondo in maniera esaustiva spero. a)Il PD, quando governò, non ebbe mai maggioranza assoluta in camera e senato ergo, non poté mai legiferare come invece ha fatto il PDL. Ha governato negli ultimi 20 anni? Non mi pare proprio...ha governato senza maggioranza assoluta per 7 degli ultimi 20. b)Paura di governare da soli? E quando mai ce ne fu occasione? Il PD si fece aiutare perfino da Mastella che infatti lo silurò appena ce ne fu occasione. c)Anche se il PD avesse votato contro (come avvenne) le leggi ad personam, non aveva comunque una maggioranza di voti per non far passare dette leggi. d)Scrivo di Venezia perché sono di Venezia e conosco la realtà della mia terra. Non conosco la realtà di Catanzaro, di Potenza, di Matera ecc...tu si? Bravo. Scrivo quello che so. Non quello che non so. e)Iene ce ne sono. Prendi Ottaviano Augusto ed altri animali (chiedendo scusa agli animali) e leggi i loro commenti. Capirai a cosa mi riferisco. f)Ipocriti perché lo stesso livore non viene certo messo nei confronti del PDL (IL CHE NON VUOL DIRE CHE NON CI SIA MA CHE NON E' COSI' PALESE -spero di esser stato chiaro-)...lo trovo quantomeno strano. g)Se qualcosa non è chiaro sarei ben lieto di parlarne.
  • Roberto F. Utente certificato 4 anni fa
    L'Italia deve uscire dall'Europa al più presto. L'uscita dall'Euro non porterebbe ai cataclismi che vogliono far credere, libererebbe il paese da una gabbia che lo sta stritolando. Ci sarebbero contraccolpi presto assorbiti. Il tasso di cambio iniziale verrebbe fissato dallo Stato Italiano, 1 Euro=1 Lira, non più imposto dalla Germania come quando l'Euro è stato introdotto. L'effetto iperinflattivo che si è avuto con l'arrivo dell'euro (effettivo raddoppio dei prezzi, 1000 lire= 1 euro con devastazione del potere d'acquisto degli italiani e vero inizio della crisi della nostra economia) non ci sarebbe anche per la crisi economica che impedirebbe qualsiasi tentativo speculativo. Inoltre entro pochi mesi da oggi l'Italia entrerà in deflazione. Ben presto la Lira si svaluterebbe pesantemente nei confronti dell'Euro e delle altre monete, questo porterebbe ad un incremento dei costi delle importazioni delle materie prime, che potrà essere ridotto sfruttando la miniera del riciclo dei rifiuti, ma porterebbe anche ad un forte impulso delle esportazioni, ed attirerebbe di nuovo gli investitori stranieri che disponendo di una moneta forte in rapporto alla nostra troverebbero di nuovo vantaggioso investire ed acquistare in Italia. L'uscita dall'Euro dovrebbe anche essere gestita imponendo immediatamente forti dazi su tutte le importazione da paesi come la Cina o di quelle aziende cha hanno delocalizzato, eliminando il vantaggio di coloro che producono all'estero per rivendere in Italia, cosa che aumenterebbe le entrate fiscali, rendendo possibile ridurre le imposte sul lavoro, e rilanciando l'occupazione. Lettera di un cittadino coglione qualunque, laureato in Economia
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    C'è un nucleo di ingenui o di pseudo mal pancisti al interno dei parlamentari del m5s o sono solo idioti superficiali e inadatti Andare a cena con civati nelle tenebre non vi pone al riparo State facendo la fronda al movimento , siete stati eletti per rispettare un mandato e un patto , cosa che state tradendo Pensate di mettere su insieme a civati una forza alternativa ? Pensare alla possibilità di un governo diverso ? Non capite un cazzo di politica e delle strategie . Se cade questo governo non sarà data a nessuno un altra possibilità il presidente della Rep. scioglie le camere e i parlamentari non possono opporsi O siete in mala fede o siete stupidi o tutte e due le cose Civati non riesce a parlare con i suoi non può tenere unite anime dissimili il pd alla prima occasione si disintegra il congresso lo posticipano per non dover mettere il sigillo di chiusura . Le speranze di una collaborazione sono nate morte Civati lo tromberanno alla prima occasione possibile Ma se Renzi non ha fatto un passo in avanti un motivo ci dovrà pur essere Voi invece coglioni correte verso il baratro Al congresso pd si darà vita a due compagini Una dem l altra si riverserà in sel Che come e noto a tra i suoi fava e muzzi il pensiero dalemiani e quello veltroniano Bisogna essere più umili e ascoltare chi ci ha portato fino qui Ma dimenticavo già vi sentite statisti e non rinunciate a niente buon viaggio e auguri
    • Ben Monaco 4 anni fa
      Approvo quanto hai scritto.Un palazzo si deve costruire con un buon cemento altrimenti si sgretola. E come ha detto Grillo a Roma... importante è ottenere quella decina di Consiglieri che controlleranno tutte le schifezze che hanno fatto nel passato e quelle che faranno nel futuro.
    • Rita L. Utente certificato 4 anni fa
      capisco cosa vuoi dire ma è meglio per il movimento se si libera dei suoi giuda.
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa
    anche l'okkio vuole la sua parte :) http://alexetscantalmassi.blogspot.it/ BG (Buona Giornata)
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      sei tu?:-)
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ahahah,buongiorno alex,da paura quella foto!!
  • Federico B. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao, e buona domenica a Tutti, Come già scritto, Ristrutturare NON SAREBBE COMUNQUE SUFFICIENTE. E' il GAP di competitività dello STATO NEO_FEUDALE ciò su cui bisogna lavorare. Il centro della produzione si sta spostando perch' l'Italia neo-feudale vive di RICORDI, E RENDITE DI POSIZIONE. tanto, c'è il parcheggio assistito di papi. Tanto c'è la politica. Tanto, studiare non serve...ecc IL TEMA E' LA COMPETITIVITA'. BISOGNA RITORNARE RAPIDAMENTE ALLA COMPETITIVITA' E A REGOLE CHIARE, SEMPLICI E TRASPARENTI REGOLE, MERITOCRAZIA E STATO DI DIRITTO. SE SI RIUSCIRA' A RIPRISTINARE TALE SITUAZIONE, CI SI POTRA' RIPRENDERE. VICEVERSA..
    • Ambrogio Giordano Utente certificato 4 anni fa
      CERTO COMPETIZIONE CON LE AZIENDE ABUSIVE CINESI CHE VENDONO SOTTOCOSTO MANUFATTI DEI NUOVI SCHIAVI DELLE MULTINAZIONALI IN TUTTA ITALIA!!! COMPETIZIONE CON STRUMENTI DI VENDITA DUBBI SULLA RETE. LA VEDO DIFFICILE!
  • Silvio . Utente certificato 4 anni fa
    Di fronte a questo sfacelo cosa aspettano gli Italiani a cambiare canale? Cioè MOVIMENTO 5 STELLE!
  • dario f. 4 anni fa
    --------------------------------------------- http://www.keinpfusch.net/2013/05/transiction-management.html --------------------------------------------- Voi credete che arrivera' un momento detto "del crollo", nel quale tutti dovranno aprire gli occhi e magari ribellarsi. Voi pensate che arrivera' una specie di apocalisse nel momento in cui il tutto diverra' insostenibile e sara' chiaro che le cose si devono spegnere. No, non funziona cosi'.
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno blog!!caffè a 5 Stelle qui!!!e da domani avremo almeno 90 comuni a 5 Stelle!!!
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao luca!! ciao,angelina!!!buona domenica a te!!ti immagino passeggiare per le vie magnifiche del centro di roma!:)io questa mattina lunga camminata al mare anche se freddo!il freddo tonica il cervello,ogni tanto fa bene!!ciaooooooo!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ahaha grandissimaaaaaaaa angela!!!!grazie per la crostata!!!!!verrà un giorno che con tanti amici ci si ritrova tutti dal vivo e se magnaaaaaaaaa!!!ben ritrovata!!!
    • angela d. 4 anni fa
      speriamo Luca, speriamo.....ho qualche dubbio in merito... accetto il caffè e ricambio con la mia crostata, prima che me la faccia fuori mio marito ciao Danyyyyyyyy...se ci sei BUONA DOMENICA!!!!! buona domenica a tutti!!!!!!!!!
  • Roberto Nicolini 4 anni fa
    Nell'art. non viene evidenziato il fatto che il debito estero italiano, arrivato oltre il 50%, è stato causato dall'ingresso nell'euro.Ed è proprio questo debito ad essere insostenibile, non in assoluto quello pubblico, che è stato sempre costantemente elevato da oltre 20 anni e che prima della crisi stava fra l'altro diminuendo! Una moneta forte facilita le importazioni, che vengono sostenute appunto dall'arrivo di capitali esteri. Ma basta una recessione, un squilibrio come quello avvenuto nel 2008 per rendere insostenibili tali debiti: gli investitori sono scappati perchè sanno che il gioco sta per finire, presto l'euro cadrà ma gli speculatori avranno sicuramente il loro tornaconto. Diversamente da noi che con le austerità stiamo prolungando un'agonia che oltre a procurare danni enormi allo stato sociale rischia di portarci sull'orlo di una rivoluzione.
  • giovanni g. Utente certificato 4 anni fa
    uno scenario terrificante , peraltro percepibile anche nella vita di tutti i giorni, che i media si affannano a contrabbandare come uno scenario quasi da scampato pericolo in cui gli attori politici, quelli di sempre, si affannano a cercare soluzioni per la ripresa. sembra fantascienza, gran parte degli italiani, quelli che guardano la tv e leggono i grandi giornali, hanno la percezione di un mondo politico che, con grande responsabilità, cerca di trovare soluzioni di uscita dalla precarietà, laddove invece sembra chiaro che questi signori se ne stiano lì a continuare la solita commedia di facciata, assistendo consapevolmente al funerale della nostra economia, e probabilmente a portare in salvo la propria barca personale. la richiesta forte di rinnovamento venuta fuori dalle ultime elezioni, con il m5s che ha ottenuto un risultato miracoloso, grazie a grillo, è stata incredibilmente ed irresponsabilmente disattesa. la stessa richiesta mi sembra di poter cogliere in alcuni settori della base del PD che comincia ad aprire gli occhi. unitamente alle lodi che non mi stanco mai di ripetere in favore di grillo che ha fatto un autentico miracolo, devo però dire che lui, nella fase di gestione del consenso acquisito, non è stato altrettanto bravo. io credo che avrebbe dovuto identificare un personaggio di grande spessore nella società civile, un personaggio fuori dai giochi e non ricattabile, da indicare come candidato premier. questo avrebbe dato concretezza all'azione del m5s che poteva diventare un punto di riferimento anche per gli elettori che sono rimasti a casa o che hanno votato a destra o a sinistra pensando di scegliere il meno peggio. finisco dicendo una cosa che non mi stanco mai di ripetere che il nostro nemico è il "liberismo" e la finanza, economia di carta che sottrae risorse all'economia reale, l'unica che può aiutare i popoli.
  • Alfredo . Utente certificato 4 anni fa
    Questo è un importante luogo di discussione, ma comunque un ambiente chiuso. Mi raccomando, scriviamo su Facebook, su Twitter, commentiamo articoli di giornale, parliamo con i nostri amici, colleghi e parenti. Sarà il nostro modo di cambiare le cose!
  • Francesco La Spina 4 anni fa
    L'Italia crollerà comunque, come faranno il botto,prima o poi, Germania e Francia. Gli investitori tedeschi e francesi lasceranno l'Italia al suo destino, ma è quanto di meglio si possa sperare per noi. E comunque si priveranno di un mercato importante come il nostro. A noi non resta che rifondare l'economia ma su basi nuove; e la prima cosa da fare sarebbe uscire dall'euro e rifarsi una moneta propria e ripristinare il mercato interno con prodotti nostri. Dopo le macerie c'è solo da ricostruire e da noi c'è tanto da fare. E dopotutto siamo la seconda industria manifatturiera in Europa e saremo primi se con l'entrata nell'euro non fossimo stati obbligati a smantellare quasi tutte le industrie metallurgiche,ad esempio. L'uscita dall'euro, ha anche un vantaggio, ovvero la possibilità di svalutare la moneta quando si rende necessario, così come fanno USA e Giappone.
  • dario f. 4 anni fa
    ------------------------------------------- http://www.keinpfusch.net/2013/05/cosa-succede-in-citta.html ---------------------------------------- Fate il reddito di cittadinanza, e se non siete qualificati siete semplicemente dei sussidiati. E se considerate che l' IMU classifica le case , a seconda del lusso e anche della zona, capite che tra Grillo e tutti gli altri state solo realizzando il sistema sociale tedesco. Anche se credete di stare combattendo proprio la Merkel.
  • Franca B. Utente certificato 4 anni fa
    Ben venga il default definitivo, così finalmente il branco lobotomizzato italiano aprirà una volta per tutte gli occhi e manderà in galera questa politica marcia, mi piacerebbe tornare alle origini e vivere delle ricchezze che questo Meraviglioso Paese produce (a parte la gente)un solo pensiero deve essere: VIA dall'europa e VIA dall'euro
  • giovanni 4 anni fa
    non date retta a chi ha scritto quell'articolo, è in malafede il debito pubblico di uno Stato è la ricchezza dei suoi cittadini se lo dovessimo ripagare, vuol dire che dovremmo regalare tutto quello che ci siamo guadagnati lavorando, per generazioni, a chi vive di rendita mettere sul mercato il nostro debito pubblico, è stato un atto eversivo
  • Ambrogio Giordano Utente certificato 4 anni fa
    Certo chiudono circa 200 negozi al giorno,ma va avanti AMAZON,con sede LUSSEMBURGO,facciamo norme in Europa anche sul colore delle scarpe e intanto Ebay ha convinto qualche milione di italiani ad aprire PAYPAL che drena il 4% su ogni transazione!!Per non parlare dei NEGOZI CINESI,non c'è un prodotto con il marchio CE,non aprono conti in banca e sono il PIU' GRANDE FRANCHISING ABUSIVO ITALIANO!!! ALTRO CHE ANALISI MACROECONOMICHE SIAMO UNA BANDA DI DEFICIENTIE NELL'ERA DELLA COMUNICAZIONE,CON LA GRANDE RETE,IL FAMOSO VILLAGGIO GLOBALE DELLA COMUNICAZIONE MONDIALE è IN MANO A: GOOGLE WIKIPEDIA COMMERCIO AMAZON EBAY BELL'AFFARE E IN ASIA CI SONO I NUOVI SCHIAVI!!! VIVA LA PLURALITA' E LE ANALISI ECONOMICHE PER I FESSI,ALTRO CHE MADE IN ITALY!!!
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    ooooo...finalmente un post sulla Verità...non solo Ltro..e l'acquisto massiccio di Bond italici da parte delle Banche domestiche..che aumentano la loro esposizione e la portano a quota 350mld d'euro..ma pare che grazie, alla liquidità immessa dal Giappone e FED...che stampano carta a "rondeman"(perchè loro hanno la sovranità monetaria)hanno comprato altra carta..la n/s...se il governa "spera" di uscire dalla procedura d'infrazione..per ri-indebitarsi..e stimolare l'economia(che ormai è a zero!)si sbagliano...appena usciremo dalla procedura d'infrazione(se ne usciremo!)..lo spread "risalirà"...come un missile.."il cane che si riconrre la coda"..tant'è che il capo della BUBA..ha detto:..bisogna prevedere la possibilità di banca-rotta..poichè i continui salvataggi non stimolerebbero a far meglio i paesi interessati e i loro finanziatori, si devono prendere la responsabilità del rischio del finanziamento..ne più e nemmeno come una normale investimento... bye..bye...italia..nessuno pagarà il conto ad altri(ed è anche giusto)..quindi siamo Falliti..sì..caro Beppe non esiste un Piano B o C...!scordatelo!!l'unica alternativa è un bel "prestito coatto"....dai risparmi degli italiani..soldi contro btp...0 interessi e bonanotte...altre strade non ce ne sono..qualcuno abbia il coraggio di dire facciamo un decreto per un "concordato fallimentare" dello stato italiano..cercano di prendere tempo sperando di utilizzare "alchimie" politiche e contabili..ma prima o poi la "botta arriverà"...!!!
    • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
      mai pensato..!blackrock e pmico...stanno "smobilitando" i loro assest in bond italiani...
    • Ambrogio Giordano Utente certificato 4 anni fa
      PERCHE' PENSAVI CHE LA FRASE "COLLOCATI TUTTI I TITOLI" FOSSE RIFERITA A FROTTE DI ITALIANI CHE LI ACQUISTAVANO SINGOLARMENTE AL FINE DI METTERE AL SICURO I PROPRI RISPARMI?
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Tutti pronti a votare il grande inciucio? Non vi basta essere presi per il c...? Vi mettere anche in posizione? Non sia mai che non gli facilitiate l'opera! Poi basterà dire due sproloqui contro il M5S e vi alleggerirete la coscienza
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Perché D'Alema ha una propria fondazione? Perché la grana è lì Le fondazioni controllano le banche Controllano il Monte dei Paschi di Siena Ma come i politici si inventano nuove tasse e nuovi tagli allo stato sociale per metterci in ginocchio, così si inventano nuovi espedienti per farla franca Per questo la fondazioni sono equiparate al no profit, sono esentate dalle tasse, non hanno rendiconti di bilancio e non pagano nemmeno l'IMU. Ci può essere una beffa peggiore di questa?
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      sicuramente mentre all'estero le fondazioni sono controllate dalla Corte dei Conti e hanno bilanci trasparenti, da noi ci si attacca alla privacy e all'anonimato, così dentro ci troviamo parecchi politici, da D'Alema a Montezemolo, da Fini a Matteo Renzi, da Pera a Quagliarello, da Matteoli ad Alemanno, da Scajola a Cicchitto, da Lupi a Ornaghi, da Tremonti ad Amato...
    • Ben Monaco 4 anni fa
      Non è solo d'alema ad avere una fondazione. Ci sono decine di politici che hanno le loro fondazioni!
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Pensa a Tangentopoli, i politici del tempo caduti nelle maglie della giustizia sono andati solo dietro al sipario del "palcoscenico", lontano dai riflettori della notorietà, mica sono scomparsi! Altrimenti a quest'ora sarebbero ancora in molti dietro alle sbarre.
  • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
    Finalmente il genio italiano darà una risposta all'inventore del "Carrot and stick"??????
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      ...patti chiari amicizia lunga... è sul sentimento di amicizia che trova spazio il genio italiano. Buona Domenica, giorno sacro.
  • bondone 4 anni fa
    http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/proposta-pd-aumentare-stipendio-parlamentari-libero-accusa-1573526/
  • m.m. 4 anni fa
    Vi prego proponete qualcosa di sensato per abilitare gli insegnanti... Non se ne può più!! Un laureato in filosofia vuoi che non sappia insegnare filosofia?!?! è un'oscenità!!! Mettiamo che non abbia l'esperienza PRATICA... dunque un corso SERIAMENTE abilitante dovrebbe prevedere SOLO tirocinio diretto con una conseguente relazione sull'esperienza avuta e senza irrazionali test d'ingresso perché un laureato è già QUALIFICATO a spiegare la propria materia e non servono quiz sclerotici. e non quell'abominio di corsi siss, tfa e invenzioni spastiche che servono solo ad annientarci. Aiutateci... passano gli anni e tutto muore.
    • Ambrogio Giordano Utente certificato 4 anni fa
      LA CULTURA E' MORTA,I CORSI PER INSEGNAMENTO SEMPICEMENTE UNA TRUFFA..GIUSTIFICATA DA UNO SCIENTIFICO TEST PSICOATTUDINALE(DI SCIENTIFICO NEL TEST C'E'SOLO LA CERTEZZA CHE CHI LO HA IDEATO E' SOLO UN TRUFFATORE!!!)
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Non lo vogliono fa' !! Semplice, il Potere cerca complici non dissidenti, una mente libera è pericolosa, rischia di essere incontrollata e troppo autonoma. Basta guardare gli esiti degli ultimi concorsi per dirigenti scolastici e insegnanti, sono passati solo quelli che a Loro interessavano. L'ignoranza poi, oltre che l'angolatura a 90° è una dote di chi ricopre cariche istituzionali. E' così che il Potere si rigenera, con lo sperma freddo del diavolo
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
    A) Ci hanno mentito. Eccome se ci hanno ingannato! …...ricordo quando l'ho vista per la prima e unica volta dal vero: movimento sinuoso e leggero, abitudine a muovere passi su ben altri palcoscenici della vita, capelli dorati a cornice di un volto bello ma in quel momento velato da sofferenza e preoccupazione. Nell'aria l'odore dolciastro del sangue, misto a quello dei disinfettanti. Lo sguardo: quello di una madre, di una moglie, di una sorella passava sui visi e sui corpi martoriati di quegli uomini feriti, distesi su barelle sistemate alla rinfusa nella grande sala, la mano bianca sfiorava dolcemente membra sconosciute abbandonate inermi, come a portare un po' di conforto alla fine di quel viaggio intriso di rosso e di dolore. Anime colpite nel corpo e nello spirito. A fatica ne avevo seguito la figura mentre intrecciava il suo percorso tra gli ostacoli delle lettighe alla ricerca di un volto noto. La sua immagine deformata dalla lente di una lacrima che mi aveva riempito gli occhi si ostinava a non voler scendere. In quel momento, pur ferito dalle schegge taglienti di una bomba avevo sofferto per lei, così diversa da come me l'ero immaginata osservandola sulle copertine delle rare riviste che giungevano al fronte. Poi abbandonai la tensione del corpo, il collo rilassato aveva portato lo sguardo ormai solo verso il soffitto bianco, a perdersi nella polvere di quelle lampade diffusamente luminose ma da troppo tempo ignorate dall'uomo. E così persi lei, evanescente, come nello svanir di un sogno....
  • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
    B) Sudore freddo lungo il corpo... Si! Ci hanno ingannato! Ci hanno fatto credere che andavamo a portare la pace. Sì, lo facevamo masticando chewingum e lanciando raffiche verso un nemico inventato dal Potere. Lo facevamo lasciando cadere dal cielo penne stilografiche e bambole imbottite di esplosivo, tempestando le foreste di miriadi di piccoli ordigni mortali contro soldati spesso troppo invisibili, ne abbiamo cercato le tracce bruciando ettari ed ettari di vegetazione col napalm. Quanta sofferenza mai provata prima abbiamo riportato a casa. Molti hanno perso la memoria come antidoto per il Dolore, altri hanno ucciso o sono impazziti, altri ancora si sono suicidati. Troppo il peso da sostenere per il morso nervoso di tanti chewingum insipidi, privati da tempo di qualsiasi aroma... Nelle rare licenze, con la barba non fatta, mi ero recato nel silenzio di Quella collina, croci bianche al posto dei fiori, strano campo quello. Migliaia e migliaia, su e giù per quel manto erboso, da perdersi nello stordimento di tanto Silenzio. Nel petto un urlo soffocato, come quello di un pazzo rinchiuso in una stanza imbottita di gommapiuma e ben insonorizzata, costretto a vivere Anche quella esperienza. Soste tra le croci, a leggere nomi mai sentiti, ad immaginare volti mai visti. Dolore.... Vietnam.... Dolore.... Vietnam.... …..ancora Dolore ….ancora Vietnam....anche se nel 2013 cambiano le coordinate è questo il futuro che il Potere sta preparando per noi? Se dovesse accadere di nuovo, chi conosce la Storia e non è legato al Potere dovrà essere testimone di ciò per i posteri.... ...se vivrà.....
    • mi sento responsabile Utente certificato 4 anni fa
      accadrà e fin troppo presto, il simile si ciberà del fratello...non resteranno memoria alcune da tramandare...e lei, cercherà ancora quel volto..
  • Maurizio Narchi 4 anni fa
    Analisi veramente illuminante, chiara e comprensibile per noi poveri mortali. l'Italia è dal 2011 finanziariamente fallita. Per tutelare principalmente banche e speculatori esteri hanno distrutto e stanno distruggendo il tessuto economico, basato su una produzione manifatturiera da cui si poteva ripartire, una volta riconosciuto che il debito non era rimborsabile e andava rinegoziato. Anzi, in questo modo, un Italia distrutta sul piano economico dipende totalmente da BCE e FMI. Hanno molto di cui rispondere i nostri i governanti passati e presenti: qui non si tratta di imperizia, stupidità, ladrocinio o tutela personale o delle caste, qui si tratta di tradimento nei confronti del Popolo italiano.
  • giovanni s. Utente certificato 4 anni fa
    adesso c'è anche la ritorsione Ilva con le dimissioni del CDA e la minaccia per migliaia di posti di lavoro.Penso che sia giunta l'ora di considerare l'Azienda di utilità pubblica quindi lo STATO porti avanti la produzione dell'acciaio !!!!
  • Paolo Z. Utente certificato 4 anni fa
    “SALVIAMO L'EUROPA, SMANTELLIAMO L'EURO”. Estratto dal manifesto di solidarietà europea: (Vedi http://www.european-solidarity.eu/) La creazione dell’Unione Europea e del Mercato Comune Europeo si colloca fra le maggiori conquiste dell’Europa post-bellica in campo politico ed economico. Il notevole successo dell’integrazione europea è scaturito da un modello di cooperazione che beneficiava tutti gli stati membri, senza minacciarne alcuno. Si era ritenuto che l’euro potesse essere un altro importante passo avanti sulla strada di una maggiore prosperità in Europa. Invece l’Eurozona, “NELLA SUA FORMA ATTUALE, È DIVENTATA UNA SERIA MINACCIA AL PROGETTO DI INTEGRAZIONE EUROPEA”. I paesi meridionali dell’Eurozona sono intrappolati nella recessione e non possono ristabilire la propria competitività svalutando le proprie valute. D’altra parte, ai paesi settentrionali si chiede di mettere a rischio i benefici delle proprie politiche finanziarie prudenziali, e ci si aspetta che in quanto “benestanti” finanzino i paesi del Sud attraverso infiniti salvataggi. Questa situazione rischia di portare allo scoppio di gravi disordini sociali nell’Europa meridionale, e di compromettere profondamente il sostegno dei cittadini all’integrazione europea nell’Europa settentrionale. “L’EURO, INVECE DI RAFFORZARE L’EUROPA, PRODUCE DIVISIONI E TENSIONI CHE MINANO LE FONDAMENTA STESSE DELL’UNIONE EUROPEA E DEL MERCATO COMUNE EUROPEO”.
  • marino marquardt Utente certificato 4 anni fa
    PREPARIAMO I FORCONI! Il guaio maggiore è che quelli che ci hanno governato e hanno portato l'Italia al fallimento sono gli stessi che continuano a governarci. Per favore, prepariamo i forconi! Marino Marquardt
    • walter marchegiano (donwaltero) Utente certificato 4 anni fa
      caro marino...vedo che sei di napoli...come me... ebbene...da noi che siamo nel baratro da decenni ( non come il nord che ieri si è svegliato)...l'indignazione ha sempre trovato una strada da seguire..e...quella dei forconi sembra proprio l'unica rimasta..ma...adesso diventerà sempre più difficile far sentire la nostra voce...grazie anche a fantomatici "disperati" armati di pistola che vanno a sparare sotto montecitorio ad un innocente carabiniere...su quella vicenda ricordo un servizio giornalistico fatto nell'immediatezza dei fatti (senza tempo per censurarlo come poi è avvenuto) dove tramite satellite si vedeva chiaramente che il "disperato" ha percorso 200m dritto dritto senza fermarsi e subito ha iniziato a sparare...questo per me significa che non cercava nessun politico è andato lì dritto dritto a fare quello che "doveva fare"...sparare ad un povero cristo e creare L'EMERGENZA perchè i nostri politici avessero poi l'esigenza di "blindarsi" e chi sa cos'altro ancora...come ad esempio leggi atte a non farci neanche protestare... ciao
  • ven zaneln 4 anni fa
    per risolvere la questione del debito pubblico di 2000miliardi,.. facile, se ne confisca tale cifra dai depositi bancari degli Italiani che assommano a 8000 miliardi.
    • ven zaneln 4 anni fa
      Matteo ai paura perche ai tanti soldi in banca
    • Matteo M. Utente certificato 4 anni fa
      tanto non han fatto altro che rubarceli a noi!!!
  • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
    OT Scambiano i prodotti agricoli del sud con i prodotti agricoli del nord, come se un pomodoro greco valesse quanto uno nordico, in realtà un pomoro greco non ha prezzo è l'unico maturato al sole. P.s. quest'anno sono riuscito a mangiare un po' di arance siciliane, poi sono arrivate le spagnole: sapevano di carota :-/
  • mida 4 anni fa
    x I CIECHI DI PROFESSIONE: il solo fatto che GRILLO abbia sfidato il potere assoluto dei mass-media che domina-controlla finanza, legislazione, magistratura, banche, governi, ... e gli riesce anche a tenere testa da solo, qualunque cosa gli succeda, ormai è già LEGGENDA. tutti coloro che ora lo vogliono avvicinare, criticare, sfidare , scontrarsi, confrontarsi, indagarlo, perseguitarlo, ... , è perché desiderano inzupparsi-bagnarsi nella sua aura di magnificienza per poterne uscire + famosi di prima. A questi "ultimi" gli dico: nel vostro subconscio lo sapete che siete solo squallide merde virali sanguisughe invidiose nullità perdenti ! BEPPE 6 1 MITO ! Avanti così ! NN cambiare metodo neppure se sono in tanti-tutti a dirtelo xchè significa che come al solito nn hanno capito un cazzo ! il peggio è che proprio quegli italiani che chiedono aiuto non si siano accorti di tutto questo. continuano a vagare in una spessa coltre di fumo e nebbia che tutti i media gli sparano addosso tutti i giorni a tutte le ore, facendosi ingannare ancora e ancora x l'ennesima volta da falsità studiate a regola d'arte da strateghi dell'inganno di professione doppio e triplogiochisti egoisti il cui fine ultimo è sempre quello di gonfiare di + il loro portafogli, e il cui ruolo in questa vita è di cospargersi di incenso a vicenda l'un l'altro.
    • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
      Grande Mida, perfettamente d'accordo. Tanti nemici, tanta gloria!
    • salvatore n. Utente certificato 4 anni fa
      a molti politici che oggi criticano Grillo,nella mia citta' gli si direbbe simpaticamente che del sopracitato i lor "signori" sono solo la "UALLERA" il che,di per se,sarebbe un onore! :) stateve bbuon!
  • Franco Della Rosa 4 anni fa
    CARO MOVIMENTO 5 STELLE (IN PARTICOLARE PARLAMENTARI E SENATORI, NONCHE' STIMATI FONDATORI) IL DEBITO PUBBLICO E IL PIL S'INVERTONO SEMPLICEMENTE COMPRANDO ITALIANO !!! SOLO IN AUTOMOBILI, 71% DI 40.000.000 IN CIRCOLAZIONE IN ITALISA, PARI A 28.000.000 SONO COSTATE OLTRE 2.000 MILIARDI DI EURO = 1.500.000 DI POSTI DI LAVORO PERSI CIASCUNO DI 40 ANNI !!! E SI CONTINUA INPERTERRITI !!! QUESTA É L'INTELLIGENZA ITALIANA !!! CONTINUATE !!! PER NON VEDERE SONO FUGGITO IN: CH-CUMUN DA VAL MUSTAIR - GRISCHUN DOVE VIGE LA SANITA' MENTALE E PRIMA DI TUTTO L'INTERESSE COMUNE.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Poveri Piddini! Se in Emilia per convincere gli elettori devono importare Renzi dalla Toscana, vuol dire che sono messi proprio male! Ormai ci manca che facciano parlare la Vanna Marchi per vendere il loro prodotto. Stanno raggiungendo il massimo della bassezza. Ci mancava anche la legge Zanda-Finocchiaro per tentare di estromettere il M5S!! Che vergogna!
  • alvise fossa 4 anni fa
    CIAO BEPPE, PREPARIAMOCI,AL BRUTTO RISVEGLIO CHE HANNO E CHE AVRANNO QUELLI CHE VANNO DIETRO AL PD MENO ELLE E PIU' ELLE,QUANDO IL SISTYEMA COLLASSERA' E COLLASSERA' IL BANANA HA AVRA' POCO DA FARE SUL CHI INCOLPARE (DATO CHE ANCHE LUI NE FA' PARTE). LE COSE STANNO CAMBIANDO PREPARIAMOCI,RIPETO PREPARIAMOCI ALVISE
  • Antonio D. Utente certificato 4 anni fa
    L'aumento dell'1% di IVA, costerà 100 euri/anno per famiglia. TUTTI, PERO', TACCIONO SUL FATTO CHE, IN ITALIA, HANNO MESSO UN TETTO ALLE PENSIONI. A quelle dei pensionati da 1.217 euri al mese: Non avranno al rivalutazione annua, con una perdita di 500 euri per il 2012, 1100 per il 2013, 1700 per il 2014. A quelle delle lavoratrici: Infatti, una lavoratrice, se a 65 anni, la sua pensione è troppo bassa, cioè, non raggiunge i 630 Euri/mese (l.5volte l'assegno sociale), NON LE DANNO NIENTE. Per ora, hanno detto che per avere la pensione, se inferiore a 630 Euri/mese, dovrà avere 70 ANNI, SALVO ADEGUAMENTO SPERANZA DI VITA(art. 24 comma 7) E TUTTI ZITTI, INCLUSO IL M5*.
    • Lalla M. Utente certificato 4 anni fa
      ci piangeva la Fornero...................
  • Ale Developer Utente certificato 4 anni fa
    Devo ammettere che non è il massimo, di domenica mattina, con un caffè e il tuo tablet in mano, leggere un articolo come questo, talmente chiaro e diretto che ti sbatte in faccia la realtà delle cose, così come già la immaginiamo ma, nel voler essere ottimisti, pensiamo possa esserci una via di uscita. Riusciremo a rinegoziare il debito, a quali condizioni? Qui al Sud Italia, in Sicilia da dove scrivo, stiamo toccando livelli di crisi mai visti. E se noi siamo sempre stati in crisi, quindi in un certo senso ci sappiamo convivere, il Nord è al collasso non riesce ad andare avanti. Come probabilmente molti di voi, ho amici e parenti in giro per l'Italia, l'Europa e il Mondo. Ho la possibilità di poter chiedere direttamente come si sta, a Palermo e a Roma, a Catania e a Milano, a Torino e a Firenze, a Londra e a Madrid, a Berlino e a Barcelona, a Parigi e a Bucharest, a Casablanca e a Sharm, a Caracas e a Buenos Aires, a Bogota e a Panama, a New York e a Rio, a Sydney e a Bangkog... Il quadro finale per noi Italiani non è confortante. Ci sono economie che stanno crescendo a ritmi sostenuti, penso al centro e sud America, altri che stanno diventando sempre più forti. Spolperanno l'Italia, come già i più furbi stanno facendo. Tra po' saremo definitivamente in svendita? Non ci resta che essere ottimisti altrimenti non si va da nessuna parte, ma nello stesso tempo dobbiamo augurarci una svolta totale che solo un governo del tutto nuovo può dare. Quindi oggi più che mai spero presto in un Governo a 5 Stelle! Che Svolta sia! Siete la nostra unica speranza, forza ragazzi, lavorate bene che alle prossime elezioni ci vuole il 40%
  • vito asaro 4 anni fa
    ma che aspettiamo?che chi ci tiene in catene ci dia la chiave per liberarci?illusi anche,dopo morti,useranno la nostra carne come mangime per i porci.loro sono in guerra.guerra vera.noi non abbiamo ancora capito o,per pusillanimità,fingiamo di non capire:non si può rispondere con appelli o indignazione a chi ci bombarda con bombe vere:o ci si difende o,inevitabilmente,si muore.
  • pappy 4 anni fa
    Scusate. Scusate tanto, ma sostituite la copertina... chi ha avuto l'idea di mettere un gondoliere???, 30 minuti di gondola 100 EURO. E praticamente una casta, si accede solo per raccomandazioni (le storie del bando sono una presa in giro), l'unica categoria che non avrà mai declino ... e me la mettete come rappresentatne dell'Italia che va in crisi?. Mettere un operaio metalmeccanico. Per favore!
  • Mario a 4 anni fa
    Non c'è niente di strano purtroppo che gli investitori stranieri si vogliano liberare gradualmente di debito italiano. Lo stesso Beppe, anni fa, al Parlamento Europeo, chiese all'UE di non dare più soldi all'Italia : "è come finanziare Bokassa", disse. Ma in molti incredibilmente non l'hanno ancora capito e non si rendono conto dei mafiosi, criminali e irresponsabili che hanno governato l'Italia fino a oggi per garantirsi l'impunità hanno mandato un apese in malora. (vi rendete conto che ancora oggi abbiamo gente come Miccichè e Bubbico al governo?) Per farsi un idea delle proporzioni vi invito a consultare questa pagina con articoli e statistiche dell'allucinante CLOACA ITALIA affinchè sempre più persone smettano di buttare via il proprio voto e comincino ad aprire gli occhi http://www.lincredibileparlamentoitaliano.yolasite.com/cloaca-italia.php
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Auspicare la vendita dell'Italia alla Germania non è una bella mossa un conquistatore non ha mai fatto gli interessi del conquistato e poi di fatto la Germania ha già conquistato la Grecia Non solo detiene le riserve auree greche dal 41, ma l’aeroporto di Atene è gestito da una società tedesca, che non paga le tasse in Grecia poiché la sede legale è in Germania; e la Deutsche Telekom gestisce la rete telefonica fissa e di telefonia mobile. E la Siemens, insieme alla grande compagnia di costruzioni francese Vinci, controlla la metropolitana di Atene, puntando ad acquisire anche la rete ferroviaria e il servizio idrico della capitale (dove vive metà della popolazione dell’intero paese). E in tempo di austerity, la svendita del patrimonio e degli asset pubblici è all’ordine del giorno. Basti pensare alla miniera di oro (s)venduta ai Canadesi per 10 milioni di euro, pur sapendo bene che ha un valore di almeno 110 milioni. Anche le grandi catene di supermercati che resistono alla crisi sono straniere, mentre i negozi e le attività commerciali greche sono state ridotte in cenere. Anche la distribuzione è spesso estera, piegata addirittura a logiche di quote europee, in base alle quali in Grecia come in Italia si mangiano pomodori olandesi, mentre i nostri vengono esportati negli altri Stati. Da noi sarà lo stesso. Le nostre imprese o saranno estromesse dal mercato o saranno acquistate per poco dai concorrenti tedeschi. Siamo un Paese svenduto a prezzo di saldo da delinquenti pronti a tutto pur di tenersi la poltrona.
  • NICOLINO D. Utente certificato 4 anni fa
    …ci stiamo rendendo conto di quante belle intenzioni, salvo buon fine, sta mettendo sul tavolo il governo grazie alla prorompente e salutare entrata in campo del M5S. E’ come l’apertura di ipermercati che fanno da calmiere dei prezzi dei negozi. Tutti copiano e si adeguano. Date il giusto riconoscimento al M5S invece di infangare…
  • walter marchegiano (donwaltero) Utente certificato 4 anni fa
    ma perchè...?...non sapevate che siamo alla frutta..?...eppure..se ci pensate la "vera" ricchezza è ciò che ci ha dato la natura...il bene primario:...il cibo.. il nostro clima che ci consente di coltivare ed allevare TUTTO. allora..noi italiani,come anche tutta la zona mediterranea,come pure tutta la fascia tropicale...con il nostro clima dovremmo essere ricchissimi...noi non si avrebbe bisogno di nessuno....i prodotti francesi,americani,tedeschi ecc... semplicemente "NON CI SERVONO".. sono invece proprio questi paesi ad evere bisogno dei nostri prodotti ..NOSTRI ,DELLA "NOSTRA TERRA"..allora mi verrebbe da dire: ok volete il "NOSTRO" vino..?...volete il nostro prosciutto..? volete le nostre arance..?..insomma..volete i NOSTRI prodotti unici ..?..va bene ...ma...ce li dovete pagare a peso d'oro...altrimenti mangiatevi i vostri prodotti e cioè kartoffel,pudding e merluzzo tutta la vita. occorre uno scatto d'orgoglio nazionale per uscire dal giogo di questi paesi furbacchioni che comandano le nostre vite pur non avendo un czzo di veramente necessario. ma..aspettarsi qualcosa del genere da questo governo è pura demagogia. che Dio maledica chi alle passate elezioni si è fatto comprare il voto per cento euro o per una borsa della spesa.
  • giovanni . Utente certificato 4 anni fa
    ATTENZIONE!! Bisogna ripetere come un mantra: Chi ha governato l'italia in questi ultimi 20 anni? Chi sono stati quei mascalzoni che hanno rovinato l'italia? Chi ha dilapidato i soldi pubblici? Purtroppo una bella fetta degli elettori italiani è smemorata ed ignorante. Il problema è proprio questo: Quella parte di italiani che non capisce niente e che vive tutto il giorno con la faccia appesa alla televisione. Temo che siamo condannati a dipendere da quella parte del popolo che più prende tortorate e più vota chi gliele da!!
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Certo che per amore di chiarezza, accanto al simbolo del Pd sulla scheda, dovrebbe esserci scritto: Pd, alleato col Pdl che è sostenuto da mafia, camorra e P2
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      fa niente
    • walter marchegiano (donwaltero) Utente certificato 4 anni fa
      ehm.....viviana scusa ti avevo chiamato monica...
    • walter marchegiano (donwaltero) Utente certificato 4 anni fa
      eh cara monica...queste sono cose che sanno tutti ma..finquando non lo dice il tg1 o il tg5 o il 3, 4 ecc..non esistono non se ne parla...mai...la parola mafia è sparita dal linguaggio mediatico italiano eppure..la sua presenza è così capillare che..a volte penso....: vuoi vedere che in italia siamo tutti mafiosi..? e non lo sappiamo...?
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Ma non volevano fare una legge che indicasse agli elettori anche le alleanze? Se ci fosse scritto chiaro sulla scheda che il Pd e il Pdl sono alleati di fatto, quanti li voterebbero? E perché se le alleanze non compaiono sulle scheda, però il potere viene suddiviso in base alle alleanze?
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
    Ma possibile che solo un comico abbia la capacità di anticipare di anni quello che succede al Paese ? Possibile che i politici con i loro collaboratori, pagati lautamente, si facciano sorprendere SEMPRE dai disastri economici ? Potrebbe essere incapacità dovuta al nepotismo imperante che ha generato una classe dirigente inetta, ma trovo più plausibile la malafede. In ogni caso, vi scongiuro, riflettete prima di votare, ne va della sopravvivenza nostra e delle prossime generazioni di Italiani.
  • andrea o. Utente certificato 4 anni fa
    a me non basta cacciarli,sarebbe tanta roba,io li voglio in galera.vediamo se fanno ancora i froci con il culo degli altri
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 4 anni fa
    ER FONNO MONETARIO INTERNAZIONALE Dopo quant’è successo in Argentina e in quasi tutta l’America latina… che ‘sto branco de lupi ha dissanguati… a piall’à carci dovevam’ esse preparati. Ma chi governa nun capisce ‘n cazzo e cià vennuti come fossimo cucuzze. Spalancanno le braccia a ‘stì ladroni, divenenno lui servo… e loro padroni! Così s’aritrovamo ‘na nazzione, trattata propio come le mignotte… indove ogni lurido sozzone, come je pare se la possa fotte! Ma ‘ndo’ è finito er coraggioso italiano… che lottava quann’era partiggiano? Se li politici so’ luridi fregnoni, mostramoje d’avecce noi… i cojoni! Si a ‘sti cavalieri… de l’apocalisse… je spaccassimo ‘na mazza su li denti, li vedessimio cacà senza pulisse nemmanco er culo, sozzi delinquenti! Politici, banchieri e multinazzionali, dinanzi à la folla che s’encazza, mostreno d’esse vermini… senz’ali… artro che lupi sotto la corazza!
  • beppe daggiano 4 anni fa
    I partiti e i politici che finora hanno "amministrato" e "ammaestrato" i soldi pubblici, ci hanno semplicemente rovinato. Il ritornello più famoso è che se l'IMU viene tolta i Comuni non possono garantire i servizi pubblici: ma chiedetevi almeno "perché" i soldi non ci sono per i Comuni ma per gli stipendi dei politici sì! Quando si voterà di nuovo, bisogna che ve ne facciate una ragione e che si cambi la mentalità: bisogna avere il coraggio di metterci una croce sopra ai politici MA NON CON LA MATITA!
  • vito asaro 4 anni fa
    non servono più le analisi.ormai è immediatamente evidente:la macchiana italia per funzionare ha bisogno di un carburante che non abbiamo.ual'è la soluzione?semplice:cambiare macchina subito.come?con ogni mezzo.per come ci stiamo muovendo,facciamo come colui a cui è stato diagnosticato il cancro e che si mette a letto gia vestito a morto.fuori dalla pseudoeuropa,negazione del debito,annullamento di tutti i trattati che ci legano le mani,inventario di ciò che rimane.eua distribuzione fra tutti i cittadini.lavoro per tutti in modo da ricominciare a produrre.limite di 2500 euro massimo per stipendi e pensioni.divieto di accumulo di beni(tutto deve essere messo in circolazione).sovranità totale e scelta dei rapporti con altri stati secondo la nostra convenienza.lo sò è difficile,uasi un sogno ma:o cosi o la morte.cavolo se uno capisce che stà morendo tenta di tutto.ridiventeremo un popolo di raccoglitori e agricoltori?bene:meglio che la morte certa.ci sarebbe una guerra civile?bene meglio che suicidarsi.subiremmo delle invasioni?bene,ci difenderemo anzichè cedere tutto solo per salvare una parvenza di sovranità.non è più tempo di chiacchiere.è tempo di agire:troppa gente stà soffrendo le pene dell'inferno e,in tanti si sono già suicidati.sveglia.ci stiamo abituando a tutto:perfino ai suicidi.è uello che vogliono:farci accettare,pian piano anche il suicidio come normale.non caschiamoci:REAGIAMO.
  • Federico B. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao, e buona domenica a Tutti, Ristrutturare NON SAREBBE COMUNQUE SUFFICIENTE. E' il GAP di competitività dello STATO NEO_FEUDALE (Fara, 2007, Eurispes) il TEMA DEI TEMI. Giustizia, istruzione e formazione scadenti, voti rubati o regalati, corruzione. Il passato che RITORNA AD ESIGERE IL CONTO, INSOMMA. Già nel 1992 SI uscì dallo SME. Sarebbe stato il momento di LAVORARE DURO PER RIFORMARE LO STATO NEO-FEUDALE, SCHIANTARE LE MAFIE, FARE EFFICIENZA. 21 ANNI BUTTATI NEL CESSO. Un fallimento nel '92. con quasi il 130% del PIL di debito pubblico, o DEBT PILE, COSA VOLETE FARE? RAGAZZI, E S P A T R I A T E. ZERO PENSIONI, E PAGHE DA FAME. Continuate a sostenere il Paese, laddove mai rimanga in piedi qualcosa. UNA CURA ALLA ROUBINI, NON SAREBBE SUFFICIENTE. BISOGNA RIFORMARE E ESSERE COMPETITIVI: SCUOLA, EFFICIENZA DELLA GIUSTIZIA, ACCESSO ALLE PROFESSIONI (mi dicono che se si sfonda quota 300000 avvocati ci sarà un bel ROccoTano omaggio, simpatica statuetta di peluche pronta all'uso.....) Per la situazione Italica, occorre implementare un PIANO DI CESSIONI A 10 ANNI PER ALMENO IL 30% DEL PIL. ITALIA QUASI FALLITA. POLITICI LADRI DI MERDA. ALCUNI CON CAPITALI AD ANTIGUA.schifitalide
    • Mario a 4 anni fa
      Sono perfettamente daccordo. Ma in molti incredibilmente non l'hanno ancora capito e non si rendono conto dei criminali e irresponsabili che hanno governato l'Italia fino a oggi Per questo vi invito a diffondere questa pagina di statistiche dell'allucinante Cloaca Italia affinchè sempre più persone smettano di buttare via il proprio voto e comincino ad aprire gli occhi http://www.lincredibileparlamentoitaliano.yolasite.com/cloaca-italia.php
  • ciro r. Utente certificato 4 anni fa
    oggi su tutti i giornali i "lacchè" sono letteralmente terrorizzati al pensiero che a queste elezioni comunali possa esserci un'altra affermazione del M5S ,non ce la farebbero a sopportarla, lo esorcizzano sparando tutte le cartucce a disposizione , un esempio campione è il noto P. Battista del Corriere che scrive : “ampi settori con una folla molto rada hanno marcato la differenza dell’ultimo comizio di Grillo dal tono trionfale dei precedenti appuntamenti elettorali a Roma. Questi mesi hanno scavato a fondo in un’opinione pubblica sempre meno disposta a firmare una delega in bianco sia ai partiti tradizionali, sia a quelli nuovi, come quello di Beppe Grillo, che si è avvitato in un nullismo inconcludente compensato da un gran daffare su questioni interne di diarie, scontrini e partecipazione ai programmi tv." Sugli altri giornali non cambia la musica ,è un susseguirsi di elenchi di luoghi comuni sui 5S che portano ad una previsione unanime di calo dei consensi ,quasi implorando l'elettorato , come a dire : vi preghiamo di non votare M5S altrimenti ci rovinate , finisce la pacchia !
  • G.S.7000 4 anni fa
    Sono andato a votare e con fervida soddisfazione ho schioccato la mia freccia, che spero finisca in fronte ai politici corrotti. Ho notato che la matita per votare è particolarmente morbida e il pensiero che la notte quelli del PDL ci cancellìno i nostri voti non mi fa piacere. CALCATE BENE
  • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
    Purtroppo rischiamo di avere l'unica soddisfazione di dire agli Italiani "Te l'avevo detto". Le parole di Beppe Grillo si son rivelate, praticamente sempre, profetiche, nel senso che ci prende sempre, purtroppo la martellante campagna stampa in atto distrae l'opinione pubblica e maschera abilmente gli errori di chi sta al potere (illegalmente) minimizzando quanto reali siano le parole di Beppe e gli intenti del M5S. Non è più questione di ideali, il M5S è l'unica forza politica interessata alla sopravvivenza del Paese, gli altri vogliono solo arraffare il più possibile prima che sia tardi. La scelta mi sembra ovvia per chi non è cerebroleso. O colluso.
  • Vecchia generazione 4 anni fa
    L'unica arma che ci rimane, per chi resta in Italia, è quella di contrarre i consumi, o di emigrare in qualsiasi paese del nord europa per chi vuole ancora fare impresa seria e non morire di fame qui da noi. Vorrà dire che la macchina per chi rimane non la cambierà mai più e si limiterà ad aggiustarla come già fanno a Cuba da mezzo secolo, qualsiasi elettrodomestico dovrà andare avanti fino alla morte, addio abiti nuovi, addio ferie (io non ci vado più già da 3 anni), addio ristorante, addio parrucchiere, addio smartphone nuovo ogni anno, addio alle ristrutturazioni dell'alloggio e insomma addio un pò a tutto. Daltronte, se chi ci ha governato finora è riuscito a portarci a questo disastro la colpa è sicuramente loro ma anche un pò nostra che li abbiamo votati. Chi ci ha governato, avendo a disposizione i tanti soldi delle nostre tasse ha pensato quasi solo alla propria pancia e dove ha potuto ha instascato a più non posso e penso che i mille processi in corso (vergogna)rappresentino si e nò l'uno per cento del dato reale. A questo punto per chi è giovane viene da suggerire di scappare il più in fretta possibile dall'Italia e rifarsi una vita all'estero finchè è in tempo, per chi è meno giovane o vicino alla pensione resistere il più possibile, prendere quei quattro soldi di pensione e andare a vivere in paesi dove la vita costa la metà. Se qualcuno ha delle idee migliori, lo dica che può essere utile per tutti. In fondo un blog serve anche per diffondere esperienze di vita, di pensiero, tutto ciò che può aiutare gli altri ad uscire dalle difficoltà.
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      Le rinunce non spaventano come il lavoro all'estero, il lato brutto della medaglia è che si diventa dei falliti marchiati, se vi fa all'estero, falliti come italiani intendo. Ci sono i presupposti per star bene tutti, meglio lavorare qui, adesso c'è un molto lavoro nel settore delle "pulizie" e ce n'é per tutti.
    • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
      Emigrare in un paese civile, dove ti accorgi tristemente che le attività che hai aperto in Italia, invece di regalarti solo lettere da Equitalia ti avrebbero regalato qualche soldo e forse anche qualche soddisfazione.
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
      Giunto al mio 47° compleanno dal mio punto di vista hai, purtroppo, perfettamente ragione.
  • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
    Una soluzione c'è: annullare il debito pubblico italiano (e spagnolo) nell'interesse dell'Unione Europea. Ma non lo faranno, non con l'Italia
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ma ciaooo monica!!!:))
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Si è vero Attilio, ma essendo la BCE l'unica a poter emettere moneta, se volessero lo potrebbero fare, non tanto nell'interesse dell'economia italiana, ma nell'interesse della finalità ultima che era all'origine dell'UE: globalizzazione. Ma ovviamente c'è più interesse a far fallire un paese e poterlo comprare in saldo
    • Attilio Disario Utente certificato 4 anni fa
      Monica il 60 percento del debito pubblico e' detenuto in Italia da Italiani che siano banche societa' o semplici risparmiatori.
  • Francesco I. Utente certificato 4 anni fa
    ...lo avevo letto ieri mattina, trovando questa pubblicazione di una chiarezza inaudita. Un condensato di dura realtà .....
  • Ettore Giribaldi 4 anni fa
    Carissimi, vi prego di leggere la mail che ho mandato all'Ambasciata Italiana in Oman; QUOTE: Egregi Signori, qualche giorno fa vi ho mandato una segnalazione mia presenza in Oman con tutte le coordinate hotel, telefono, eccetera, ma non ho ricevuto alcuna risposta dalla Vostra Ambasciata. Cortesemente Vi richiedo invito per celebrazione festivita' Nazionale del 2 Giugno alla quale intendo partecipare come cittadino Italiano col solo e unico scopo di condividere una serata con i miei Connazionali. Vi anticipo che non tocchero' ne' cibo ne' bevande. Questo come segnale di mia totale dissociazione nello spendere soldi in "lauti banchetti" un momento cosi' cruciale per il Nostro Paese. Saluti Cordiali Ettore Giribaldi 00968 93915644 UNQUOTE Dissociamoci e' la parola che dobbiamo usare Saluti Ettore
  • Alessandro M. 4 anni fa
    Nessun accenno al debito estero, nessun accenno al debito privato... si guarda ad un unico paese in modo scollegato dagli altri. Nell'aprile 2012 usciva un rapporto della UE in cui si dichiarava sostenibile il debito italiano tra il 2009 e 2011 (pag35 del pdf) http://ec.europa.eu/economy_finance/publications/european_economy/2012/pdf/ee-2012-8_en.pdf Il rapporto debito/pil al 130% arriva dopo anni di crisi economica ed è in crescita in tutti i paesi UE.
  • Ex Bannato Utente certificato 4 anni fa
    un po' più di ottimismo, no vero?
    • Vero Vero 4 anni fa
      Se vuoi dell'ottimismo complesso leggi i giornali, Se vuoi dell'ottimismo semplice guarda i TG Se vuoi la verità, sull'ottimismo di cui sopra, allora devi andare su www.beppegrillo.it
    • Marc Sarzi Utente certificato 4 anni fa
      I commenti a questo articolo, nel blog originale della LSE, rivelano che le competenze dell'autore di questo articolo in materia di macro-economia sono abbastanza limitate.
    • Marco Laudiano Utente certificato 4 anni fa
      A che cosa dobbiamo questo ottimismo?
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Io,so' ottimista...già a sapere che c'avevamo 'n'economia...
    • Rita L. Utente certificato 4 anni fa
      Già, l'ottimismo!!! La crisi non esiste e i ristoranti sono pieni. E vedi un po' te..
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
      Se fondare un movimento non è ottimismo...o preferisci la tecnica della testa sotto la sabbia ?
    • Ben Monaco 4 anni fa
      E' la realtà e di questo ne dobbiamo tenere conto. Se siamo arrivati a questo è grazie alla piovrapolitica che abbiamo avuto in tutti questi anni. Cosa vuoi che si scrivesse sul post.... che tutti andiamo al ristorante e facciamo la coda per mangiare perchè sono pieni?!?!?!?!?!
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
      Tutto quello che vuoi + uno... se sei tra quelli che non hanno rubato.... ;)
  • michele . Utente certificato 4 anni fa
    Pir-Letta e lo psiconano andrebbero denunciati per omissione di soccorso. I malati andrebbero curati prima che muoiano..dopo e solo un agitarsi sopra un cadavere. Inutile Curare con l'imu l'italia è come curare il cancro con l'aspirina.
  • Attilio Disario Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno a tutti dopo aver letto tutto cio' ti assale un senso di scoramento e ti chiedi come siamo arrivati a tutto questo. Ognuno deve assumersi le proprie colpe specialmente chi ha governato l'Italia negli ultimi 20 anni pensando solo ad arricchire le proprie aziende , fare leggi ad personam, condonando favorendo la corruzione , strafottendosene altamente del bene pubblico. Penso che tanti politici debbano essere processati per alto tradimento alla patria, favoreggiamento , concussione e induzione al suicidio. Veltroni alla domanda di Travaglio su cosa avesse fatto la sinistra negli ultimi 20anni per contrastare Berlusconi non e' riuscito a trovarne una, questa si chiama complicita'. Ci aspettano tempi durissimi ma sono certo che l'Italia ce la fara'. Grazie Beppe per quello che fai.
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    ROMANI DAJE!!!!! SENESI DAJE!!!! FORZA M5S.
  • giorgio p. Utente certificato 4 anni fa
    Back From The Future Daily - 26 May 2013 ***** COUNTDOWN - 115 DAYS ***** “””” CRASH OF ITALY GOVERNMENT ! ITALIENISCHE REGIERUNG HERBST ! COMPTE A’ REBOURS CHAUTE DU GOVERNMENT ITALIEN ! CUENTA REGRESIVA CAIDA DEL GOBIERNO ITALIANO ! CRASH DEL GOVERNO ITALIANO ! ! ! ! ! ! Cinquestelle Always - Cinquestelle immer Cinquestelle toujours - Cinquestelle siempre Cinquestelle - Cinquestelle - Cinquestelle - Cinquestelle Cinquestelle Sempre
  • annibale 51 4 anni fa
    Questo è il normale epilogo per un paese che è vissuto negli ultimi 30 anni oltre le sue possibilità. E' giusto prendersela con politici incapaci o che fanno i loro interessi e imprenditori buoni solo a pigliar contributi ma dov' erano gli Italiani quando negli anni '90 si parlava di pensionati a 40 anni di età e 20 anni di contributi versati? Perchè non ci scandalizziamo mai quando vediamo tangenti, corruzzione, lecchini, sprechi di danari pubblici, ecc.ecc.? Questo è il conto ragazzi! Poveri gli onesti, povero me...
  • Ivan . Utente certificato 4 anni fa
    La psicologia spicciola suggerisce che un c/c vuoto indispone, rende poco socievoli, scremati gli autolesionisti rimangono gli affamati senza niente da perdere, i peggiori in tutte le competizioni sportive.
  • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa
    C'è qui chi ce l'ha a morte con il PD come se fosse il male peggiore. C'è chi non ricorda che le leggi che hanno distrutto sto Paese le ha fatte il PDL senza i voti del PD. C'è chi non ricorda che con un disavanzo vicino ai 600 punti saremo arrivati presto alla bancarotta. Purtroppo ci è toccato Monti. Poteva andarci peggio. Poteva rimanere Berlusconi. C'è chi pensa che la differenza fondamentale sia partito-movimento. La differenza sta nelle persone non nei nomi. Partito o Movimento non cambia l'essenza del messaggio. C'è chi blatera sull'IMU senza rendersi conto che anche se togliessero quella sulla prima casa, si avrebbe un risparmio di 40 centesimi al giorno. Queste stesse persone, sono le medesime che non si rendono conto che il vero problema sono le aliquote comunali messe cioè al massimo come ad esempio qui a Venezia. Queste stesse persone, sono quelle che non si rendono conto che senza IMU i Comuni aumenteranno tutto: dai ticket alla spazzatura, passando per luce, acqua, gas e parcheggi blu...tali costi li hanno già aumentati con ICI e IMU, figuratevi senza... C'era un post con una iena. Le iene si avventano su morenti e/o cadaveri assieme agli avvoltoi. Ci sono iene a 5 stelle che si avventano sul PD. Ma non sul PDL. Troppo ricco e forte Silvio vero? Ipocriti!
    • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa
      Ah....il gondoliere.... ;) ma che bello è? Canal grande, canale della giudecca e via in laguna aperta...
    • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa
      Angela...nella immagine? Hai perfettamente ragione sull'IMU. Penso non sia la risoluzione. Facciano una legge che imponga, come in Germania, il 45% di tassazione sui beni frodati e nascosti all'estero. Ma chi fece una leggina del 5% e schiaffetto sulla mano? Non certo il PD. Che ora siano la feccia, ne son pienamente convinto difatti, giorni fa scrissi che mi vergogno di taluni personaggi del PD (mio vecchio partito) e di alcune loro proposte e non-proposte e non-prese di posizione. Non mi nascondo dietro un dito. W LA CROSTATA! Ben, ti ho risposto poco fa elencando ogni cosa. TRA MOVIMENTO E PARTITO NON CAMBIA NULLA. SE LE PERSONE RESTANO LE MEDESIME CON I LORO VALIDI CREDO, CAMBIA SOLO IL NOME MA NON LA SOSTANZA. E NOI VIVIAMO CON LA SOSTANZA NON CON IL NOME. SE GRILLO SI FOSSE CHIAMATO CAVALLETTA, NON SAREBBE CAMBIATA L'ESSENZA DEL MESSAGGIO. O SI? Dai per favore...
    • angela d. 4 anni fa
      Ben, mi trovo pienamente d'accordo con il suo pensiero...e voglio aggiungere, "purtroppo"......
    • Ben Monaco 4 anni fa
      Scrivo in risposta a Stefano R!°!, Venezia al suo commento del 26.05.2013 delle ore 10,35 IPOCRITA E' IL TUO PENSIERO, caro lei Il pd ha condiviso gli ultimi 20 anni con il pdl ed ha sempre taciuto e acconsentito lavandosi le mani a tutto ciò che il pdl ha fatto. Forse eri sordo quando Violante rivendicava i consensi dati del partito dati a B., forse eri cieco quando il pd giocava a nascondino sulla ineleggibilità di B., forse eri muto quando in venti anni il pdl si è creato più di dieci leggi adpersonam. Forse non ti sei accorto che siete la quarta scimmietta molto decantata per significare quanto sopra scritto. Che fai ora, decanti Monti (avevate paura di governare da soli? - e sembra che abbiate veramente e sempre paura di governare!) perchè così la responsabilità veniva attribuita al 50%!... disquisisci TU su cosa deve essere il M5S (partito o MOVIMENTO)? e riduci il tuo commento ad una considerazione sulla città di Venezia mentre avresti fatto meglio a considerare TUTTE le città italiane condizionate dalla spendingreview e farai bene a toranare indietro nel lontano 2006 e chiedere delucidazioni a Padoa Schioppa e Prodi... e ultimamente nel 2012 prima della "fuga" a Monti. E sulle iene e avvoltoi non so a quale dei pd e pdl darne definizione. e... iene nel M5S ?!?!?! NON NE VEDO vedo piuttosto cittadini che vogliono riprendersi il concetto di "Polis".
    • angela d. 4 anni fa
      perdona l'errore il PD subdolo e incapace ps: sei tu nell'immagine?????
    • angela d. 4 anni fa
      l'Artista buongiorno! Vuoi una fetta di crostata appena sfornata? l'IMU????? questa grande persa per i fondelli...e sai perchè? perchè se non si rivedono prima le rendite catastali, l'IMU è un'ingiustizia bella e buona (parlo sempre della 1^ casa, ovviamente)....c'è gente che si è costruita ville abusive, poi condonate a due soldi...c'è gente che ha fatto 20-30 anni di mutuo e magari lo deve ancora estinguere...no, l'Artista, non ci siamo... il PDL? meglio del PD, almeno sai chi vai a votare (ce l'ha scritto in faccia e non lo nasconde)....il PDL? subdolo ed incapace....un verme che striscia....una iena con due sessi si cui uno finto...... l'hai ascoltato ieri Battiato? hai sentito cosa ha detto?..."cosa ho imparato dalla politica? che non si può fare nulla....nulla!!!!" scappare, la parola d'ordine è "o si cambia o si fugge lontano"!!!!!!
    • Al. P. Utente certificato 4 anni fa
      Il nano lo abbatti solo mettendolo al governo e facendo in modo che tutti gli italiani si accorgano delle minchiate che dice.Senza Monti , B. sarebbe sparito completamente ( era passato in 3 anni dal 37% al 15% ).Se il Pd fosse andato alle elezioni in quel periodo , come una forza politica che crede in se' stessa avrebbe fatto , ora avrebbe nettamente la maggioranza del Paese. PERCHE' NON L'HA FATTO? Potevano finalmente ripulire l'Italia da tutte le schifezze che aveva fatto il nano in questi 20 anni!!!!Potevano ri-istituire il falso in bilancio e mettere a posto la giustizia!!! PERCHE' CA..O NON LO HANNO FATTO ???!!!!!!!!!!!!!!! Semplicemente perche' sono collusi.Questi due poli sono parti complementari di un unico sistema e si tengono a braccetto tra loro: il Pd serve a B. e B. serve al Pd.
    • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa
      tukko come al solito non smentisci la tua idiozia. Ho scritto che è facile prendersela con chi è morente. Con chi è vivo invece no. Se avessi letto tutta la rabbia che mettete nei confronti del PD anche per il PDL non avrei certo scritto questa cosa. Non lancio merda sul movimento. L'ho votato. Sto scrivendo che forse ci vorrebbe qualcosa in più. Mai venuto un dubbio? Il PD lo ha malsanamente scelto come alleato. ti ricordo che avremmo potuto esserci noi al suo posto e tenerli con le balle ben strette. Ma non sia mai che si ci si prendano delle responsabilità vero?! Appoggiare il PD non voleva dire allearsi a loro. Voleva dire evitare che il PDL facesse quello che ha fatto: comandare di nuovo. Pirla!
    • Tukko67 aka (acronik-nauta) Utente certificato 4 anni fa
      Dire che il M5S ha paura del nano è come dire che gli orsi non cagano nei boschi. Affermi che il PD è morente e questo lo condivido ma cosa centra questo col fatto di non dargli addosso ??? Se è morente non è certo colpa nostra, non gli abbiamo suggerito noi di suicidarsi alleandosi col nano, quel nano, silvio berlusconi, di cui dici che NOI abbiamo paura, ma che VOI avete scelto come alleato. Se proprio vuoi lanciare fango prendi almeno la mira prima, altrimenti fai la figura del pirla.
    • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa
      Ho scritto un'altra cosa. Hai ragione. Ma parlavo di altro e comunque mi sento di dirti: 5 stelle compresi.
    • Maria m. Utente certificato 4 anni fa
      c'è chi l'ha coccolato per bene il PDL e Berlusconi! indovina chi?
  • giuseppe p. Utente certificato 4 anni fa
    c'è default e default, arrivare alla rinegoziazione del debito con lo stesso sistema politico di sempre sarebbe un disastro. urge un governo credibile, onesto e determinato, che faccia una durissima legge anticorruzione, un riordino del sistema giudiziario e con un piano di sviluppo sostenibile lungimirante. a questo punto si va al default alle condizioni dettate dal Paese e non dal resto d'Europa, salvando il salvabile.
    • maria . Utente certificato 4 anni fa
      Si sta gia' parlando, tra economisti e politici, in Europa di come gestire la transizione e il DOPO-EURO. Ci sono idee intelligenti,ma naturalmente nessuno ha la bacchetta magica. Una fattore e' pero' indispensabile: tutte le soluzioni devono contenere un pacchetto di serie e fondamentali riforme da attuarsi a tempi molto brevi. Il fulcro sta nel creare FIDUCIA, se ci si riesce , si evita il panico con tutte le conseguenze del caso.
  • Ivan P. Utente certificato 4 anni fa
    Scusate la scarsa inerenza con il post... Ma in relazione alla questione ponte sullo stretto che, grazie ai peones che hanno governato questo paese pare costerà oltre un miliardo di euro ai cittadini non esiste il sistema di proporre una sorta di azione di risarcimento contro i protagonisti di questa vergogna? Possibile che questa gente debba farla franca addossando il peso delle incapacità dolose sui cittadini? Organizziamoci credo ci possa essere una via... Grazie
    • natalino r. Utente certificato 4 anni fa
      il piu' bello e' che dallal somma di 20 miliardi destinati ai crediti in sofferenza delle imprese che hanno lavorato per lo stato e aspettano di essere pagati ben 400 milioni di euro verranno versati al consorzio del ponte sullo sstretto (impregilo) per pagare le spese di progettazione che secondo il regolamento di gara vanno retribuite, che il progetto si concretizzi o no. Poi ci saranno le penali...
  • Movimento Indipendentista Ligure 4 anni fa
    Una "idea" per i 98 MILIARDI delle slot-machines : INVIARE un "dossier" alla GERMANIA !!! Grazie alla "battaglia" condotta da Beppe Grillo nel Blog ( con i vari "commenti") e nei suoi comizi ed agli interventi fatti dai parlamentari del M5S, il "mistero" del MANCATO pagamento dei 98 Miliardi di euro da parte delle DIECI società delle slot-machines, è stato praticamente RISOLTO !!! A questo punto dobbiamo TENTARE una "sortita" : i parlamentari del M5S preparano un "dossier" che SPIEGHI bene "quello che è accaduto", lo fanno tradurre in tedesco ed inviano il tutto al Capo del Governo della Germania, Angela Merkel ed al presidente del Parlamento della Germania, Martin Schulz, SPIEGANDO che i 98 MILIARDI di euro da FAR PAGARE alle DIECI società delle slot-machines, RISOLVEREBBERO gran parte dei "problemi URGENTI" dell'Italia, ma che Governo e Parlamento italiano NON FANNO NULLA !!!! Potrebbe accadere il "finimondo POLITICO" !!! La GERMANIA potrebbe chiedere URGENTEMENTE "spiegazioni" all'Italia per la sua "INETTITUDINE" http://www.treccani.it/vocabolario/inettitudine/ FORZA Beppe Grillo e MoVimento 5 Stelle "massacriamo" TUTTA la PARTIROCRAZIA sui 98 MILIARDI di euro delle slot-machines !!!
  • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
    Il problema è che il collasso dell'Italia NON è dovuto a stupidità dirigenziale ma ad un lucido progetto europeo di disgregazione economica da parte di un'oligarchia che da questa situazione ha guadagnato e continua a guadagnare moltissimo (prova evidente è il continuo accentramento di nuove ingenti ricchezze in mano a una piccolissima frazione di cittadini europei). Segnalo che il Giappone è in netta controtendenza e l'unica cosa che ha fatto per uscire dalla recessione è stata cambiare la politica economica (vd Abenomics, in buona parte applicabile anche in Italia). Il collasso non è discreto poichè chi lo vive sulla propria pelle lo conosce benissimo, ma è volutamente silenziato dai media di regime che fingono di ignorare tutti i dati economici esistenti per far si che la politica possa marciare indisturbata sugli stessi binari della Grecia e alla massima velocità possibile.
  • Giulio Di Marco 4 anni fa
    È tutto vero, ma fino a quando non si prende veramente coscienza che senza svalutazione del debito non se ne esce, si continuerà su questa strada di lacrime e sangue. E poi io non voglio e non posso pagare debiti che non ho contratto. Vediamo se da queste elezioni comunali esce qualche nuovo segnale. Buona Domenica.
  • Tms S. Utente certificato 4 anni fa
    Questa crisi , NON è affatto la conseguenza ,( come vi propinano improvvisati ed incapaci economisti della tv o mediocri giornalisti davanti piazza affari ), di aver vissuto sopra le possibilità e dell'alto DEBITO PUBBLICO. Questa crisi è la logica MESSA IN ATTO di una distribuzione di potere e controllo dei territori voluta da 5 persone che hanno comprato i 2 Paesi più importanti ( USA e Gran Bretagna ) come ? UTILIZZANDO un sistema di contraffazione vecchio come le prime banche olandesi : LA RISERVA FRAZIONARIA ovvero , L'obbligo per LEGGE delle banche di tenere SOLO il 2% della liquidità dei depositi totali. in poche parole , NON prestano denaro Reale , ma SOLO i debiti dei correntisti. Ma veramente pensate che le banche avrebbero prestato a TUTTI , anche a chi non fosse in grado di restituirle , le somme che chiedevano in passato? FALSO Come fanno a prestare soldi che non hanno se nessuno glie lo permettesse ? E se lo stesso Stato permette tale contraffazione legale ( perchè se lo fate voi di creare denaro dal nulla , andate in galera ), mi spiegate cosa serve avere un paese "virtuoso" ? Virtuoso di chè ? .. di avere tanti cittadini che non hanno denaro sul c/c , ma solo il DEBITO di qualcun altro ? dai.. IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO E' OLTRE IL 2000 MILIARDI PERCHE' L'HANNO VULUTO FAR ARRIVARE ALLA SOGLIA DI " IMPOSSIBILITA' DI ESTINZIONE", OVVERO , AVEVANO GIA' PROGRAMMATO DI COMPRARE L'ITALIA E LA SUA SOVRANITA' SIN DAGLI INIZI DEL SECOLO ( è documentato , le stesse banche private americane ed inglesi avevano finanziato la II° Guerra Mondiale per ricomprarsi i paesi subito dopo , GRAZIE al debito creato dalla ricostruzione ). Se non vuoi prestare denaro , NON lo presti .. Ma questo è solo l'inizio di un discorso ben più ampio .. che farò in seguito. // " Quando il cannone tuonerà , e scorrerà il sangue nelle strade .... , quello è il momento di comprare " barone Nathan Rothschild ( 1777/1836 )
  • Carlo zucchi 4 anni fa
    Siamo vicinissimi alla verità
    • Cecilia C. Utente certificato 4 anni fa
      Però sul sito potevi anche metterci due paroline in più... :-) Ciao, buona giornata.
  • Maria Pia Caporuscio Utente certificato 4 anni fa
    Questo tipo di politica, questo arricchimento di pochi sul resto dell’umanità, questo privare gran parte della popolazione del necessario per soddisfare l’avidità delle banche mondiali, questa assurdo sistema di “liberismo” sta portando l’umanità all’estinzione. La degenerazione morale di coloro che detengono il potere, politico ed economico ha raggiunto l’assurdo. Questa sfrenata corsa alla “crescita” crescita che avviene solo per l’uno per cento della popolazione, mentre tutto il resto vive la propria vita come una maledizione. Questa scellerata scelta di dare alle banche il potere di creare denaro e di strangolare per debiti le nazioni, sta trasformando la nostra Terra in un infermo, dove non si muore bruciati dalle fiamme, ma dall’avidità di questi dannati. La disperazione della popolazione non viene ascoltata in quanto l’attuale classe dirigente è incapace di vedere che persino la natura si ribella a questa scellerata, immorale forma di gestione, provocando tsunami, crolli di intere colline, scioglimento dei ghiacciai, bombe d’acqua per mostrare i rischi cui andiamo incontro, se non si pone un freno alla feroce avidità, di questi dannati, mai sazi. Cos’è questo debito? A chi lo dobbiamo? E in quale modo è stato contratto? E perché? Finora non c’è dato saperlo. Ma la sofferenza della gente conseguente a questo “debito” la tocchiamo con mano. Non esiste pietà nei comportamenti di chi si è assunta la responsabilità di governare, né riescono a capire che l’aver rinunciato alla sovranità nazionale e alla propria moneta sovrana, sta generando una vera e propria apocalisse. Se per tanti secoli si è potuti vivere senza la schiavitù di questo scellerato sistema economico, se andare avanti significa precipitare in un buco nero, è meglio ammettere gli errori e tornare alla moneta unica e alla sovranità nazionale, privatizzando le banche in modo da non creare più danni alla popolazione di questo nostro povero mondo.
  • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 4 anni fa
    A PROPOSITO DI ECONOMIA volevo segnalarvi il seguente sito http://www.economia5stelle.it/ Ve lo segnalo perchè viene preso come un organo ufficiale del m5s ED INVECE NON LO E', dove vi sono posizioni contrastanti con quelle ufficiali dei Parlamentari 5 stelle. Invito lo staff del blog a prendere le dovute precauzioni. Grazie.
    • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 4 anni fa
      Il problema e' che viene preso come riferimento delle posizioni del m5s in giro per internet nei vari siti "d'Informazione". Visto che la scritta sito non ufficiale e' in alto non proprio ben visibile, volevo suggerire allo staff del blog di essere prudente in tal caso. Tutto qua, ognuno e'libero di dissentire con chi vuole, ma siccome la confusione creata ad hoc e' tanta, cercavo di dare il mio piccolo contributo per fare chiarezza. Ciao
    • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
      il sito riporta chiaramente la dicitura "discussione NON UFFICIALE", quindi non mi pare cerchino alcuna leggittimazione http://www.economia5stelle.it/manifesto/ . I nomi dei partecipanti sono chiaramente indicati.
    • edgardo falzone Utente certificato 4 anni fa
      Sì, ma c'è scritto "gruppo di coordinamento e discussione NON UFFICIALE, libero e democratico, iniziativa di attivisti del M5S". Non avevo mai visto il sito prima d'ora, ma mi pare di capire che sono appunto attivisti M5S che discutono, con posizioni che possono differire dunque.
  • Christian Nuvoli 4 anni fa
    La cosa migliore che può succedere è che il default arrivi prima possibile.
  • cristian l. Utente certificato 4 anni fa
    Dai almeno mi sono svegliato col Sole dopo tutta la pioggia di questi giorni, guardiamo un lato positivo
  • Gabriele S. Utente certificato 4 anni fa
    Che dire dopo quest'analisi....meglio alzare i tacchi...siamo il paese del 4° mondo ormai... in africa sono presi meglio!! grazie grillo per quello he hai fatto, apprezzo il tuo fervore ma credo nemmeno questo ormai basta per salvarci. forza m5s
  • vincenzo gonzalez 4 anni fa
    ...e se prendessimo tutti, ma proprio tutti i soldi del finanziamento pubblico alla politica? L'idea è provocatoria,ma se di fronte al collasso dell'assistenza ai più deboli,al taglio delle spese per sanità, istruzione, prendessimo tutti i contributi elettorali che l'attuale legge rende disponibili (regionali e nazionali), si costituisse un fondo di gestione con la supervisione di un comitato di garanti (es don Luigi Ciotti, Gino Strada, Stefano Rodotà, Milena Gabbanelli o magari scelti dal web) e finalmente si cominciasse a restituire questo denaro al territorio spendendo in maniera mirata e rendicontata dando contributi alle miriadi di associazioni no profit e di volontari che sono sul territorio e che rischiano di sparire es; il sostegno del banco alimentare,l'aiuto alle cooperative che in Campania contrastano l'abbandono scolastico nei quartieri più degradati, iniziative di ricostruzione nell'area terremotata dell' Emilia, assistenza sanitaria ai lavoratori clandestini sfruttatati dal caporalato, finanziamento di progetti per l'avviamento al lavoro dei giovani portatori di handicap ecc. Una goccia nel mare della crisi economica e sociale di questo paese, ma pur sempre qualcosa davanti al nulla delle iniziative dei governi e dei partiti. Una iniziativa che chiuderebbe la bocca tanti a cui piace solo scrivere e parlare di rimborsi e scontrini e che porterebbe il Movimento verso percentuali di consenso inimmaginabili. Scusate se l'argomento forse non è proprio pertinente con il topic, ma dovevo scriverlo da qualche parte. Un cordiale saluto a tutti i lettori. Vincenzo
  • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
    ...sono sicuro che qualche Vitello TROLLato dirà che l'asteroide che nel 2029 sfiorerà (se non peggio) la terra ...sarà conseguenza e colpa di chi?....Grillo...naturalmente.
  • giorgiodamilano liberale Utente certificato 4 anni fa
    il collasso è politico non economico tolti i sacchi di merda che hanno messo in piedi rai pensioni di oro provincie costi della politica numero abnorme di impiegati pubblici criminalità fuori controllo ec ec non centra n cazzo il debito pubblico sei fuori strada sei già nella scarpata
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Caos66 La verità non ha prezzo Per la menzogna abbiamo delle offerte interessanti.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    CIPO Secondo la Cancellieri all'Ilva ci sono grossi rischi per l'ordine pubblico "Cercheremo di non tossire tutti insieme", hanno risposto i lavoratori.
  • italiano realista 4 anni fa
    non riescono a reperire le risorse per togliere l'IMU le casse sono vuote, toccare i potentati economici non lo vogliono e non lo possono fare, non ci resta che fallire. fuori dalla UE fuori dall' EURO fuori dal FMI
  • michele . Utente certificato 4 anni fa
    Dopo aver letto un simile articolo ,non è solo l'economia a essre depressa. Se pensiamo alle persone che ci hanno portato a questo punto.. si che c'è da deprimersi. Vederli li sempre al loro posto a fare il bello e cattivo tempo...è deprimente Vedere un vecchio puttaniere..che ha distrutto l'Italia, fare il boss..è deprimente Noi come italiani che lo permettiamo siamo deprimenti.. la verità è anche questa... Qui anche il tempo è diventato deprimente.... Dovremmo tutti porci una domanda.. veramente vogliamo rassegnarci a questa gente e aspettare che ci portino a fondo. Sarei per l'opzione contraria..affondarli con le buone o se necessario con le cattive ma affondarli, e farli sparire. Devono diventare un cattivo ricordo.
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Forza Michele, la strada è ancora lunga, sapevamo che sarebbe stata dura. Un bel calcio alla depressione e un altro ancor più forte a coloro che sono la causa
  • franco 4 anni fa
    embè? qual'è la soluzione proposta dall'articolo? fuori dall'Euro e via i vincoli di bilancio imposti dai fascisti dell'UE. Questa è l'unica via d'uscita!
  • Bruno L. Utente certificato 4 anni fa
    Stanno pianificando la povertà per milioni di persone, salvaguardando la loro immensa ricchezza. Si può uscire da questa perversa degenerazione solo con scelte politiche non più solo nazionali ma internazionali, avendo come obiettivo la ridistribuzione della ricchezza e del lavoro, una scelta etica e sostenibile delle attività umane. Bene fa il M5S ad interfacciarsi con realtà europee per organizzare una piattaforma comune di lotta e cambiamento.
  • aldo bianchi 4 anni fa
    cosa succede se usciamo dall'euro ed usiamo la moneta cinese o una simile, oppure si fa un accordo con la cina in modo tale che dall'uscita dell'euro chi ci rimette è il resto dell'europa e non noi; la cina con il cambio ha un vantaggio monetario di circa 8 volte ed è quindi 8 volte + competitva rispetto a noi; oppure fare una moneta intermedia in modo da stare a metà tra europa e cina in modo da attirare investimenti da ambo le parti e fare da anello tra le 2 potenze anche se il futuro sarà orientale
    • aldo bianchi 4 anni fa
      allora farci una moneta nostra che possiamo stampare e che sia cometitiva quanto quella cinese
    • giovanni 4 anni fa
      non cambierebbe niente, rispetto ad adesso: non potremmo svalutare per la spesa pubblica, dovremmo chiedere ai cinesi di prestarci quei soldi dovremmo pagare gli interessi che decidono loro ci comprerebbero tutto semplicemente stampando
  • Marco Laudiano Utente certificato 4 anni fa
    Forza PIDIOTI, scrivete: è tutta colpa di Grillo, della diaria, degli scontrini, di Casaleggio! Di tutti, tranne che vostra! Scrivete PIDIOTI, scrivete, andate indignati in TV!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      e non dimenticate di scandalizzarvi perché dopo un tour massacrante in camper Grillo è andato una notte in albergo!! è fondamentale pensare a questi così vi dimenticate dei 200 miliardi sparito al Monte dei Paschi di Siena o degli 11 rubati in Finmeccanica o di Penati che è stato prescritto o dei 45 miliardi buttati in cacciabombardieri difettosi! guardate bene le minuzie così non vedete le travi!
    • eugenio romeo 4 anni fa
      Questa tua sfuriata è pari al grado di cultura che contraddistingue quelli che sbraitano da quelli che pensano!
  • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
    Il buongiorno si vede dal mattino! Ecco la nostra "splendida" situazione riassunta in modo chiaro e diretto. Siamo messi da Dio! Buongiorno blog, noi non ci arrendiamo, vero???
    • Francesco L. Utente certificato 4 anni fa
      Buongiorno! Peter Quincy Taggart (Tim Allen, GalaxyQuest): "mai darsi per vinti! mai arrendersi!"
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Adolfo Palaia L'ILVA ha stabilimenti anche in Francia e Germania,ma là i suoi impianti producono un inquinamento minimo.In Germania l'acciaieria è stata addirittura premiata per il rispetto dell'ambiente.Com'è che la nostra continua invece a produrre un inquinamento intollerabile che in altri paesi non sarebbe pensabile? . Da IFQ Emilio Riva è buon amico di Berlusconi che nNel 1994 B gli spiana la strada verso la conquista dell’Ilva di Taranto, la più grande acciaieria europea svenduta dall’Iri per 1649 miliardi di lire, meno degli utili del 1° anno di gestione(oltre 1800 miliardi). I Riva danno 330 mila € a FI. Ma danno soldi anche a Bersani: nel 2004 la Federacciai lo finanzia con 20mila €, nel 2006, come ministro dell’Industria, gli dà altri 50mila €, nel 2008 altri 40mila, nel 2006 98mila. 2 anni dopo, quando B invoca i “patrioti” per salvare l’Alitalia, Riva dà 120 milioni. Così ottiene un occhio benevolo del Ministro dell’Ambiente Prestigiacomo che alza le soglie consentite all’inquinamento per fare un favore di Riva (dei morti chi se ne frega?) Nel 2012, Riva cede la presidenza dell’Ilva di Taranto al prefetto Bruno Ferrante del csx. Quando il deputato ambientalista Della Seta dà fastidio, Riva scrive una lettera a Bersani per chiedergli un intervento e Della Seta sparisce dalle liste. Intanto le intercettazioni scoprono il deputato Pd di Taranto Ludovico Vico che parla con il capo delle relazioni esterne dell’Ilva, Girolamo Archinà, poi arrestato, su come “far buttare il sangue” a Della Seta. In tanta armonia l’unico disturbo è la magistratura, che certe volte non rinuncia a fare il suo dovere. Toghe rosse? Il 1° politico arrestato per il caso Ilva è l’ex assessore provinciale all’Ambiente Michele Conserva del Pd, poi il presidente della Provincia di Taranto, altro Pd, Gianni Florido,ex dirigente sindacale della Cisl di Taranto. Partiti di dx, di centro,di sx,sindacati. Tutti dentro fino al collo, per questo nessuno fiata.
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      noi dobbiamo diventare meglio dei Tedeschi non essere conquistati dai Tedeschi
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Si lo so Viviana, la mia era solo una battuta riferita alla frase iniziale del tuo post, dove scrivi che Ilva in Germania non inquina come in Italia. Almeno forse i tedeschi ci imporrebbero limiti sull'inquinamento e ci guadagneremmo un po' in salute... per il resto...
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      un conquistatore non ha mai fatto gli interessi del conquistato e poi di fatto la Germania ha già conquistato la Grecia Non solo detiene le riserve auree greche dal 41, ma l’aeroporto di Atene è gestito da una società tedesca, che non paga le tasse in Grecia poiché la sede legale è in Germania; e la Deutsche Telekom gestisce la rete telefonica fissa e di telefonia mobile. E la Siemens, insieme alla grande compagnia di costruzioni francese Vinci, controlla la metropolitana di Atene, puntando ad acquisire anche la rete ferroviaria e il servizio idrico della capitale (dove vive metà della popolazione dell’intero paese). E in tempo di austerity, la svendita del patrimonio e degli asset pubblici è all’ordine del giorno. Basti pensare alla miniera di oro (s)venduta ai Canadesi per 10 milioni di euro, pur sapendo bene che ha un valore di almeno 110 milioni. Anche le grandi catene di supermercati che resistono alla crisi sono straniere, mentre i negozi e le attività commerciali greche sono state ridotte in cenere. Anche la distribuzione è spesso estera, piegata addirittura a logiche di quote europee, in base alle quali in Grecia come in Italia si mangiano pomodori olandesi, mentre i nostri vengono esportati negli altri Stati. Da noi sarà lo stesso.
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Buongiorno Viviana, forse sperare che la Germania ci conquisti definitivamente non è poi una speranza così malsana... :)
  • ciro r. Utente certificato 4 anni fa
    Una riunione dei dissidenti c'è stata, un ordine del giorno: cercare un'alternativa al verbo di Grillo. Erano nove, sette deputati e due senatori del Movimento 5 Stelle. Lo sanno i parlamentari e lo sa Beppe Grillo stesso, che dopo il tour elettorale ora dovrà pianificare una nuova riunione per riprendere in mano quel qualcosa che gli è probabilmente sfuggito. Vito Crimi : “La mancanza di fiducia ,è verso chi ha il brutto vizio di rendere pubbliche comunicazioni interne. Se il giorno dopo vedo sul giornale quello che ci siamo detti in riunione, non mi fido più. Non sono più sereno quando mando mail ai colleghi”. Il riferimento è al report sulla comunicazione diffuso a inizio settimana tramite posta elettronica e arrivato sui tavoli dei giornalisti. “Se io non fossi stato d’accordo, sarei andato a chiedere chiarimenti, non certo dalla stampa. Se scopro chi è stato, chiedo la sua espulsione subito e senza mezzi termini” MASTRANGELI Il senatore espulso: “Io mi sfrego le manie aspetto. Finita la campagna elettorale i nodi verranno al pettine” Amici parlamentari , forse vi sfugge il fatto che siete solo dei nostri portavoce . A nessuno della base fa piacere apprendere che ci siano dissidenti che intendono tenersi la diaria o peggio tradiscono passando documenti interni del gruppo alla stampa . Se dovessimo venire a conoscenza dei vostri nomi vi cacceremo noi del Blog , statene certi. Perciò restate uniti ed ascoltate la base , leggete il Blog e concentratevi sui punti del programma da tramutare in disegni di legge al più presto !
    • giorgio p. Utente certificato 4 anni fa
      sapevamo che qualche "scilipotino" lo avremmo avuto... se vero, sarebbero 10/12 dissidenti in totale su 163 eletti, perfetti sconosciuti, da noi. se è vero e probabile che andremo alle elezioni entro l'anno, di questa gente non ci sarà più traccia... se sono lì, è perchè abbiamo condiviso le idee proposte da grillo, e ci siamo fidati alla cieca: se tradiscono la nostra fiducia, non c'è bisogno di nessuna "drammatica" espulsione: sono loro che si tirano fuori dalle nostre idee. evidentemente erano pddini e non lo sapevano---
    • ciro r. Utente certificato 4 anni fa
      non mi pare sia solo origliare , mi riferisco alle dichiarazioni di Crimi , se lo dice lui che sta li e li conosce? Comunque basta , devono essere più responsabili e rispettosi della base , non sono ammissibili in questa fase polemiche interne che danneggiano l'immagine del Movimento , con tutta l'informazione contro è un vero suicidio . Chi alimenta polemiche all'interno del gruppo consapevole del danno che procura al M5S è da considerare un traditore .
    • Marco Laudiano Utente certificato 4 anni fa
      Prenditela con i giornalisti di regime, FQ compreso, che origliano dal buco della serratura e danno massima pubblicità a queste scemenze, ignorando consapevolmente la vera attività dei parlamentari M5S.
  • Golfredo Castelletto 4 anni fa
    Questo è il pensiero liberista. ha detto delle castronate impressionanti. Se sa quello che ha detto il pensiero è criminale. 1) Lo stato a moneta sovrana non ha bisogno di andare nei mercati. Se la BCE fosse pubblica i soldi verrebbero dati agli stati al 0,75% e non alle banche che poi ce li prestano al 5% (a chi conviene?). 2) questo no sa assolutamente niente di moneta!!! E' così che un intero popolo verrà ributtato nel medioevo e trutti saranno convinti che sarà inevitabile proprio grazie a questi pensieri neoliberisti!!!. 4) Se al popolo va bene morire così .... Io ormai pesno sempre di più che la colpa e del popolo italiano (la famosa massa). I politici, una semplice e piccola sezione di ripetenti, sono di fatto dei ladri di polli. I veri ladri di vite si trovano da un'altra parte ma vedo che nessuno si vuole mettere a studiare .... vabbè. Si sa già qual'è la fine che faremo: solo che è proprio quello che vogliono. SPOLPARCI utilizzando i manichini in parlamento come specchio per le allodole.
    • francesco cimino 4 anni fa
      il problema della crisi economica non e' solo italiano ma mondiale tutto ciò va ricercato in uno dei principi classici dell'economia: "homo oeconomicus" in altre parole "minimizzare i costi massimizzare i vantaggi".Questo modello di comportamento ha invaso tutte le relazioni sociali perfino quelle più intime ed affettive mettendo gli individui uno contro l'altro con il conseguente individualismo e disgregazione del tessuto sociale un esempio di ciò sono i suicidi-omicidi . Se analizzate in profondità questa concettualizzazione vi renderete conto della sua logica assassina ed autodistruttiva. Dietro ogni crisi c'è qualcuno che si arricchisce,voglio ricordare i grandi colossi finanziari come GOLDMAN SACHS e STANLEY MORGAN guadagnano milioni di euro al minuto.Bisogna rielaborare il concetto di economia ,ho delle proposte e principi innovativi da esporre.Chi vuole partecipare puo'scrivermi al mio email
  • Giuseppe 4 anni fa
    Rimini sul lungomare la sera ci sono più prostitute che turisti. Sintomo della crisi o siamo un popolo di puttanieri? (visto il numero di consensi al nano)
  • luca martinelli Utente certificato 4 anni fa
    Amici, compagni e camerati! Volevo ricordare la frase che negli anni 70 una donna con la terza elementare disse ad una giornalista che la intervistava a proposito delle storie del figlio: "La classe politica di un popolo rappresenta sempre e solo il grado di civiltà e cultura di quel popolo". (per i più curiosi la vecchia era la madre di W. Alasia, ucciso dalla polizia spalle il 15 dicembre 1976.
  • Massia Ellecibò Utente certificato 4 anni fa
    Meglio una brutta verità che una bella bugia..!! Signori e signore...guardiamo in faccia la realtà. Le possibilità sono 2 (nè 3, nè 4) senza se e senza ma: - una profonda rinegoziazione o ristrutturazione del debito - oppure usciamo dall'euro e ci stampiamo tutta la moneta che serve (Giappone docet) Alternative? Si..una soltanto: emigrare.
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    o.t. scusate una bella postina ha bussato alla mia porta!! et non mi portava notizie di equitalia:) paolo
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      nike, buon voto!!la mia povera mamma,nei tempi andati del vecchio pci,andava a votare mettendo un pugnetto di sale nella tasca del cappotto!!!scusa non c'entra niente è un mio piccolo e tenero ricordo!:-)
    • nike . Utente certificato 4 anni fa
      io vado più tardi, alla solita ora e mi so regolare se l'affluenza è meno o più delle altre volte.
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      monica,un abbraccio grande!!c'è il sole anche qui,ma dalle mie parti si dice"accontentamoce dell'aglietto!!:-))
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Nike, anch'io vorrei sapere come stanno andando le votazioni. Secondo me tanta gente non andrà a votare, mah, speriamo bene... Paolo, paolo, su con la vita! Dai dai dai
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao splendida Danila, oggi sole, non è una gran bella novità? :)))
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      dani ciao faccio un piccolo riepilogo mi registro con una mail poi vedo che con quella non entro più vabbè può succedere avro sbagliato a scrivere qualcosa , forse il fatto che dicevo che mandavo le fatture al signor beppe grillo, bene entro con un'altra mail senza iscrivermi , 1° giorno tutto ok ,il giorno dopo non riesco con questa mail a postare più, entro con un'altra senza registrarmi 1° giorno tutto ok, il giorno dopo con l'ultima mail non riesco a postare in chiaro , masolo nei sotto commenti. stamane mi sono iscritto con quest'ultima mail et vado per adesso tranquillo. mi chiedo e lo chiedo anche alla liliana che ieri voleva un riassunto cosa ho potuto combinare in un giorno solo affinchè la mia seconda mail venisse chiusa? mah ciao paolo
    • nike . Utente certificato 4 anni fa
      ciao a tutti/e! già votato?
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      che bello paolo!!tiene un appunto di come hai fatto per certificarti di nuovo,sai mai dovesse toccare a qualcun altro di noi!! ciao nike,ciao monica!:-)
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      https://www.youtube.com/watch?v=wEV58ztuihs paolo
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      monica ciao est difficile, lo dico perchè mi conosco troppo bene:) paolo
    • Monica R. Utente certificato 4 anni fa
      Paolo Est est risorto!!! Alleluia!!! Ben tornato Paolo e mi raccomando: scrivi quel che ti pare e non ti curar delle critiche
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      :) ps mi sento come se mi avessero tarpato le ali come mi muovo penso di sbagliare. penso davvero che scrivero sempre et solo: ottimo post! voi invece vi saluterò con affetto! paolo
    • nike . Utente certificato 4 anni fa
      la finanza?
  • Lucio M. Utente certificato 4 anni fa
    Che bello alzarsi la domenica e sorseggiare un comodo caffè leggendo articoli come questo, sapendo che e' tutto falso, si vive in un paese dalle rose in boccio, e ci hanno tolto persino l'IMU...
    • Roberto C. Utente certificato 4 anni fa
      Ed i ristoranti con le pizzerie tutti pieni... ci hanno tolto l'IMU, poi ci faranno arrivare a casa una enciclopedia,... anzi il Mr B. credo che stia pensando ad un tablet per tutti... così il caffè si può gustarlo meglio
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Zerb Metamorfosi di un partito: PCI,PDS,DS,PD,ovvero, come ti traghetto milioni di elettori di sx nelle paludi democristiane In Emilia è la stessa cosa,qualche barlume di sxa ma sempre più centristi.Che tristezza! E chi è di sx oggi viene etichettato come "radicale", "estremista" e il termine "comunista", oggi suona come un'offesa.Senza renderci conto che il declino sociale è iniziato con lo smembramento dello stesso PCI,dalla perdita della Scala Mobile ad oggi che abbiamo i salari più bassi d'Europa e la maggior evasione fiscale area euro Gelo questi sinistri son tutti opportunisti,legati alla "cadrega" e basta.Prima andavano in giro con il fazzoletto rosso(dopo avere messo in soffitta la camicia nera)poi sono andati in processione a portar madonne a braccetto con il vescovo,adesso si sono accoppiati alla dx di B.C'è voluto un po' per capirlo,ma è ormai ovvio che questo è un clan che punta solo al potere per restare a tavola,tanto il conto glielo paghiamo noi Ulisse 50 Quello che vorrei capire è:perché un partito politico è disposto con i suoi atti,a scomparire dalla scena politica?Ma la favola che ci hanno propinato per decenni del partito che difendeva gli operai e le classi meno abbienti era una bufala?Ma quali "peccati" hanno sulla coscienza? Elias La forza della ragione contro lo strapotere mediatico.Vediamo chi vince e poi nel caso un bell'esamino di coscienza collettivo Giuseppe Bersani si è fatto fuori da solo,impedendo un REALE Cambiamento della politica del PD diretta ad anteporre gli interessi del partito a quello dei cittadini,credendo ancora una volta di prendere in giro soprattutto gli elettori del PD che si sono rivoltati!e conseguentemente una parte dei parlamentari del partito HA TENUTO CONTO di quello che stava succedendo! La Serracchiani,per vincere le elezioni in Friuli,HA RINNEGATO LA LINEA DI BERSANI, invitando gli elettori a votare Rodotà e dopo aver vinto le elezioni ha esclamato:"HO VINTO,NONOSTANTE ROMA!"
  • Giuseppe 4 anni fa
    Avete capito perchè hanno limitato la circolazione del contante non per combattere l'evasione ma per avere il loro bancomat personale quando avranno bisogno ce li prenderanno direttamente dai nostri conti correnti. Ecco perchè i politici comprano oro è diamanti. Ci hanno levato il lavoro, i risparmi,la casa e la vita. VOTATE ANCORA PER LORO MI RACCOMANDO
    • Giuseppe 4 anni fa
      Ringrazio per l'informazione ma non basterebbe tutto il blog per scrivere tutte le cose fatte per la casta e loro amici e quando si parla di spesa sociale non si sa dove trovare i fondi.
    • Corrado Allegro Utente certificato 4 anni fa
      Ti sfugge un'altra piccolezza. Hanno obbligato i pensionati ad aprire un conto corrente in modo che la Pensione, impignorabile, non appena viene versata sul conto diventa "risparmio" e quindi pignorabilissima. Ciao.
  • Pierino G. Utente certificato 4 anni fa
    MA CHE CAVOLO!! IN QUESTI CASI PENSO CHE STIAMO MUOVENDOCI TROPPO LENTAMENTE E COME M5S DOVREMMMO ACCELERARE LA NOSTRA AZIONE E SMUOVERE LA SOCIETÁ CIVILE A REAGIRE E ACCORGERSI DI CHE SITUAZIONE ASSURDA SIA QUESTA!!!
    • Lucio M. Utente certificato 4 anni fa
      Ci vogliono risorse sempre piu' ingenti per lottare contro la sindrome da rifiuto del peggio. La gente ha sempre piu' paura.
  • Aldo B. Utente certificato 4 anni fa
    ECCO PERCHÉ IL BUON DIO HA FATTO L'ITALIA A FORMA DI STIVALE!... ...COME PUÒ ANDARE AVANTI E SOPRAVVIVERE CON QUESTO GRAN LETTAMAIO!!
  • Roberto C. Utente certificato 4 anni fa
    Da un punto di vista finanziario l'Italia si trova in un LIMBO che crea grossi scompigli alla nostra economia minando quella dell'eurozona! Dopo mesi dal voto siamo in una sorta di IMMOBILISMO POLITICO con una spada di adamo che ci pende sulla testa grazie alle "care" agenzie di Rating. Considerate che poco più del 30% del nostro debito pubblico è fuori dall'Italia mentre per differenza deteniamo poco meno del 70% del debito. A breve ci aspetterà il più grande ricatto finanziario da parte dell'Eurozona dovuto sia ad un declassamento dell'Italia (ricordo che bastano ancora solamente due declassamenti da parte delle società di Rating per condurre il nostro debito alla soglia dello speculative grade ovvero risulta altamente rischioso investire nel debito italiano costringendo masse di capitali detenute da società assicurative, fondi pensioni,... a rimettere sul mercato i titoli di Stato causando un aumento VERTIGINOSO dello spread e facendo piombare l'Italia in una solida crisi finanziaria senza precedenti) che ad un possibile suo Commissariamento Finanziario Sovranazionale dovuto alla mancanza di concrete direttive economiche da parte dei nostri politici. Inoltre dobbiamo fare i conti su un bilancio annuale che sfiora gli 800 miliardi, per rendervi conto, togliendo il finanziamento pubblico ai partiti risparmieremo quasi 90 milioni di euro! Purtroppo l'Europa ci chiederà ben altro, molto più pesante di tutto ciò al fine di diminuire in modo consistente quei 800 miliardi di bilancio statale. Ad esempio metter mano a ciò che è già acquisito.....diminuire le pensioni, gli stipendi, il numero degli statali, facilità di licenziamento e assunzione,... qualcosa di devastante per la società! Spero che i nostri politici si diano seriamente da fare al fine di risollevare questa nazione altrimenti una lunga crisi senza precedenti coinvolgerà tutti noi!
    • Lucio M. Utente certificato 4 anni fa
      E che dire allora del pomo di Damocle, e della sorte di Abramo ed Eva ?
  • marco da firenze 4 anni fa
    spero di non fare la fine degli etruschi. Il sindaco di Cecina (cittadina sul mare in Toscana)ad un comizio in piazza centrale parlando coi suiìoi concittadini comincio ad urlare : Cecinesi......Tutti a scappare perche sanno cosa sono le invasioni(allora venivano dal mare). ciao a tutti a dopo.
    • luca martinelli Utente certificato 4 anni fa
      temo che nessuno abbia capito la tua barzelletta. non siamo tutti toscani. spiega che "cecinesi" fu interpretato come "c'è-cinesi (ci sono i cinesi).
  • sonni martin 4 anni fa
    analisi ovviamente ineccepibile visto che elenca dati economici ufficiali e noti. d'accordo anche con la conclusione ma ritengo che la sola ristrutturazione del debito non sia l'unica condizione per uscire dalla crisi ma solo una misura per stabilizzare la situazione. la vera soluzione per la crescita, a mio parere (e non solo mio)é l'uscita temporanea dall'euro (il che non significa uscire dall'Unione Europea visto che ci sono altri 10 stati membri che non ne fanno parte. Quindi: 1. uscita temporanea dall'EUR 2. ristrutturazione del debito e 3. VERE e PROFONDE riforme strutturali (che implica anche cambio di mentalità cosi diventiamo piu' tedeschi...).
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    -Rispondo a tutti quelli che credono che il M5S cominci e finisca con Grillo e Casaleggio e che, spariti dalla scena costoro, si esaurirebbe cadendo nel nulla. Molte delle idee di Beppe circolano nel mondo da più di 30 anni. Hanno cominciato a diffondersi col movimento no global e hanno attecchito ovunque nel mondo, ben prima di Beppe Grillo, perché fanno parte dell'evoluzione storica e di un grande cambiamento epocale che si sta producendo nelle richieste di popoli che dicono basta a una falsa democrazia che ha costruito solo piramidi di potere con regimi partitocratici, defraudando sistematicamente e progressivamente i popoli dei loro diritti elettorali, costituzionali, umani e civili. Le istanze che il Movimento porta avanti sono universali, non sono legate a precisi personaggi o movimenti, e, se riescono ad entrare in larghe fasce dell'elettorato non potranno uscirne mai più, così come in Svizzera nessuno più potrà rinunciare alla democrazia diretta o come in Islanda è stato chiaro che si poteva cacciare i banchieri e rifare la Costituzione on line. Ci sono diritti e valori che una volta entrati nelle esigenze popolari non potranno uscire mai più. Credete che la lotta contro l'apartheid in Sudafrica sparirebbe per la morte di Mandela? O che le lotte per la parità dei neri sia cessata per la morte di Martin Luther King? O che l'esigenza del voto alle donne sia finita per la morte delle prime suffragette? Ci sono valori e diritti che una volta messi in moto non si fermano mai più. E l'opposizione dei loro nemici a nulla vale. E la morte dei promotori o la loro uscita di scena non potrà mai fermarli. Quello che molti non capiscono è che ci sono movimenti che non si esauriscono nei loro leader spirituali, e che ci sono valori che, una volta riconosciuti, continueranno sempre ad avanzare perché fanno parte della storia e della spinta evolutiva che molti hanno verso il progresso umano. E la democrazia diretta è uno di questi e fa parte della nostra stessa vita.
    • ven zaneln 4 anni fa
      esatto, i mantenuti possono scrivere stronzate.
    • tiziano g. Utente certificato 4 anni fa
      esatto io infatti proposi a naomi klein al tempo del famoso g8 di unirsi per la difesa del diritto principale la coltura al diritto alla cultura e quale diritto e' piu importante e indinspesabile e piu negato oggi come ieri dell'educazione sessuale il seme di ogni futuro
    • ven zaneln 4 anni fa
      i cittadini Non sono sudditi, ma i cittadini parlamentari Sono sudditi dei cittadini che li hanno eletti, perché?, perche sono loro rappresentanti.
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      non mi pare sono stata contattata due volte dalla Rai e due volte ho riattaccato
    • ven zaneln 4 anni fa
      Viviana vi, sei come mastrangeli
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      no, io ho votato per partecipare al programma dell'Italia da cittadina e non da suddita la democrazia diretta è questo
    • ven zaneln 4 anni fa
      chi ha votato M5s non ha votato la bravura di grillo o casaleggio, ma il programma politico da questi presentato.
    • Antonio D. Utente certificato 4 anni fa
      Potranno recidere tutti i fiori, ma non fermeranno la primavera. Pablo Neruda.
    • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa
      Grazie per la rivelazione.
    • Paolo B. Utente certificato 4 anni fa
      ...mi sa che che tu abbia ragione.... Grillo come Leader...sta facendo emergere i valori di cui parli....i valori esistono da sempre.. come dei semi di un a grande pianta ...che sono li nel terreno da tempo.... ma al verificarsi di determinate condizioni iniziano a metter radici e a germogliare...indipendentemente da chi li stà coltivando. Eposmail
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      La dignità, la morale, l'etica, l'educazione,il rispetto....sono l'eredità che molti di noi hanno ricevuto in dono dai genitori. Molti di noi... molti di noi... molti di noi... molti di noi.. non serve nemmeno contarci, siamo ancora in tanti. E tra i tanti si trova sempre un portavoce, un paladino sostenuto da questi stessi valori, prima ancora che dalle persone.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    2 CHRIS WILTON questo doping potrebbe finire o rallentare, mentre la Bce non ha nemmeno gli strumenti legali per acquistare bond sovrani attraverso il fondo ESM – l’attuale spread italiano non sarebbe attorno ai 270 punti base com’è ma, seguendo quella traiettoria tendenziale quasi sempre rispettata nel tempo, in area 615-620. Vuol dire default. Vuol dire per lo Stato pagare l’8% di interessi e non il 4,16% attuale (quindi molto più degli attuali 80 miliardi annui di servizio del debito), vuol dire che le vostre banche, che a fine febbraio avevano in pancia la cifra record di 351,6 miliardi di titoli di Stato italiani Vuol dire perdite di valore di quei bond che possono portare al dimezzamento del prezzo pagato. Vuol dire la fine. Ecco perché Weidmann dice: “Nell’area euro devono essere possibili insolvenze di Stati”. Ecco perché sia BlackRock che Pimco non hanno partecipato all’ asta per il Btp Italia di qualche settimana fa. Fossi in voi mi preoccuperei delle banche, non della procedura di infrazione sul deficit. L’Italia è già fallita, almeno salvate il salvabile.
  • MK ROMA Utente certificato 4 anni fa
    Buon giorno! Direi di mettere nel caffè una zolletta di zucchero in più.
  • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 4 anni fa
    Scusate, ma ieri sera a IN ONda hanno "parlato" del m5s. ma non c'era il silenzio elettorale? Non ci sono gli estremi per la denuncia?
    • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 4 anni fa
      Articolo 9 Legge 4 aprile 1956, n. 212 - Norme per la disciplina della campagna elettorale. 1. Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali murali o altri e manifesti di propaganda. 2. (omissis) 3. È consentita la nuova affissione di giornali quotidiani o periodici nelle bacheche previste all'art. 1 della presente legge. 4. Chiunque contravviene alle norme di cui al presente articolo è punito con la reclusione fino ad un anno e con la multa da lire 100.000 a lire 1.000.000. (Articolo così modificato da ultimo dall'art. 113, legge 24 novembre 1981, n. 689. Successivamente l'art. 15, legge 10 dicembre 1993, n. 515, ha disposto che in caso di violazione delle disposizioni contenute nel presente articolo si applichi, in luogo delle sanzioni penali, la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 103 a euro 1032)
    • GABRIELE TINELLI () Utente certificato 4 anni fa
      Hai ragione, però qui ormai la legge non e' più rispettata in nulla, bisognerà pur fare qualcosa no?
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Le forzature fanno parte del Sistema, quando si vuole si Può! Regole o non regole. Questa è l'espressione del Potere, tanto, in caso contrario chi paga? Multe a chi? Mai visto uno che si multa da solo per essere stato disonesto. in Italia mai!
    • Lucio M. Utente certificato 4 anni fa
      Intanto che fai la denuncia, le elezioni sono passate, e poi...sai che sanzioni! La regola l'ha già infranta il nano recentemente, ricordi? Ci sono state conseguenze?
    • debora m. Utente certificato 4 anni fa
      Si salvi chi può.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    1 CHRIS WILTON http://www.lindipendenza.com dice che alcuni Paesi europei,specie l’Italia,sono vicini all’insolvenza di Stato(cosa che i nostri media ignorano,occupati come sono a incensare Letta).Il capo della Bundesbank ha laconicamente augurato “buona fortuna al Giappone per i suoi esperimenti”(aumento di liquidità contro l’austerity dell’Ue)ma ha avvisato che “nell’area euro sono possibili insolvenze di Stati”.L'Ue va sempre peggio.Le banche spagnole dovranno mettere da parte 10 miliardi più del previsto per far fronte alle crescenti sofferenze bancarie di chi fatica a ripagare mutui e prestiti e il governo garantirà sempre più obbligazioni di quelle banche(aumentando il debito pubblico).E l’autorità di controllo sulla Borsa spagnola aprirà un’inchiesta sulla seduta di Borsa di giovedì,dove il titolo di Bankia(nato dalla fusione di 7 banche sull’orlo del fallimento)ha perso il 50%.Ci dovranno spiegare come possano esserci scambi per 49,39 milioni a fronte di un capitale di 19,93 milioni.Eppure proprio ora la banca si appresta a lanciare 2 aumenti di capitale per 15,54 miliardi.La tregua sui mercati è finita. Anche per l’Italia.Lo mostra la crescita delle nostre sofferenze bancarie contro lo spread tra Btp e Bund tedeschi,molto basso e totalmente assente da scossoni.Negli ultimi giorni sia il nostro spread che quello portoghese e spagnolo sono aumentati di una decine di punti e il trend prosegue.I fondi nipponici stanno comprando in lira turca,pesos messicano e real brasiliano,non nell’eurozona.I fondi pensione spagnoli non possono più acquistare.Gli investitori cominciano a prezzare l’aumento delle sofferenze bancarie,disprezzando gli istituti di credito europei(vd Bankia).Da metà del 2012 le sofferenze sono cresciute,lo spread prima si è depresso grazie alla Bce che permettevano alle banche europee di comprare titoli di Stato,alla liquidità nel sistema e alle riserve della Fed per le filiali Usa delle banche europee,alle promesse dei Draghi e al Giappone seg
  • Vero Vero 4 anni fa
    Notizia di ieri!! In occasione del 50° anniversario dell'unione africana Il Brasile ha cancellato un debito di 900 milioni di dollari a 12 paesi africani!!! Questi sono fatti, porcaccia la miseria. Il Brasile, una volta era una vergogna di paese, violento e corrotto, loro ce l'hanno fatta, noi che siamo più "moderni" non ce la dovremmo fare?
  • Mirko Malvagiotti Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno ragazzi..purtroppo il post è molto vero...e crudo...e demoralizzante.. Ma dobbiamo rimboccarci le maniche e lo possiamo fare solo noi..ci vogliono homines novi ...con modi di vedere il Mondo nuovi sgangiati anche dalla sola realta'finanziaria economica...la vita è primaditutto altro...l UOMO deve tornare al centro dell interesse collettivo non il Dio Denaro....dobbiamo crearci una realta'in cui possiamo vivere bene.. Piu' che deprimerci mi piace pensare che sia una bellissima occasione...
  • Giancarlo Dalla Libera Utente certificato 4 anni fa
    Finalmente viene scritto a chiare lettere , siamo già' in bancarotta e tra pochi mesi/ anni la verità' emergerà' a tutti i livelli. Siete pronti? Avete ancora tutti i risparmi in banca? Non avete comprato mai oro fisico? Se è' così' buon suicidio!!
  • Max M. Utente certificato 4 anni fa
    La resa dei conti alla fine è inevitabile. Tutti, ripeto tutti, ci siamo cullati nel limbo della nostra incrollabile condizione di vita e ora che arriva da pagare il conto ci stupiamo pure! Continuate a votare i soliti noti mi raccomando! Quelli che ci hanno portato alla catastrofe! Fatelo anche quando il sistema pensionistico si disintegrerà dalla sera alla mattina e vi lascerà di colpo senza reddito. Andate poi a piangere dal nano ad Arcore, lui vi ascolterà senz'altro!
  • Cero Papero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Smascherate LE IENE.!! SPIEGATE ALLA GENTE IL MES E BILDERBERG http://www.youtube.com/watch?v=9TIhWu8Gq74
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    ottimo post paolo
  • Cero Papero Utente certificato 4 anni fa
    Smascherate LE IENE.!!SPIEGATE ALLA GENTE IL MES E BILDERBERG http://www.youtube.com/watch?v=9TIhWu8Gq74
  • maria . Utente certificato 4 anni fa
    Tutta la Sinistra è SOTTO RICATTO del Caimano. Terribile assistere alla FIGURACCIA di un altro SMEMORATO della Sinistra che faceva finta di non ricordare fatti in cui i politici del Pd avevano favorito la presenza del Caimano in poitica. E proprio Veltroni che....aveva INCIUCIATO per primo con il cavaliere Mascherato. Davanti al fasullo oscuramento delle proprie reti da parte di Berlusconi (gli schermi furono oscurati non per ordine dei pretori ma per scelta aziendale), Veltroni dichiarò « Ci sono poi anche le abitudini degli utenti, consolidate in anni di utenza tel evisiva, che non possono essere ignorate». http://iskra.myblog.it/archive/2010/09/23/il-baratto-di-michele-de-lucia.html Il PRIMO Grande INCIUCIO Presentazione del libro "IL BARATTO, il PCI e le televisioni: le intese e gli scambi fra il "comunista" Veltroni e l'"affarista" Berlusconi negli anni Ottanta. Michele De Lucia, dirigente radicale, mette nero su bianco i documenti, i passaggi, gli atti normativi e le dichiarazioni nei processi per ripercorrere la storia del grande baratto: via libera al decreto Berlusconi del governo Craxi in cambio di Rai Tre saldamente nelle mani del PCI. Interventi nel video di Michele De Lucia (autore del libro) e Marco Travaglio http://www.youtube.com/watch?v=sAci23iQeh8
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      .IPAZIA Ho provato sincero imbarazzo per l’esibizione del Veltroni da Santoro. Ha difeso col candore di un bambino tutto l’establishment che ha presieduto alla "trattativa stato-mafia", addebitandola a forze naturalmente "oscure" ma ben presenti dentro lo Stato. Ma di cui l’establishment non si accorge mai. Ha spiegato che il Pd ha fatto cadere Berlusconi nel 1994 con la manifestazione oceanica indetta da Cofferati nel 2002. E si è pure arrabbiato come un bambino offeso quando gli hanno fatto notare l’errore. Ha ricordato di esser stato dentro tutte le istituzioni possibili (vice-premier, commissioni, ecc) ma di non averci mai capito granché. Col suo dolce sorriso da bambino, non gli si poteva chiedere di più. Non è riuscito a ricordare nemmeno un singolo gesto reale contro il Caimano, contro cui naturalmente bisogna fare un governo insieme al Cavaliere altrimenti vince Berlusconi. Per il bene dei bambini come lui. Il mio maestro delle elementari l’avrebbe fatto uscire dalla classe perché non sta bene che si sparino cazzate a raffica pensando d’esser così furbi da farla sempre franca. E’ un brutto esempio, per i bambini. Travaglio l’ha fatto a fette senza riguardi. Come si fa con un bambino mannaro. http://www.youtube.com/watch?v=t7nJCohUBzY
  • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
    buondi paolo
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Bella Pa'...ortre ar masterpis,ho scancellato,puro,Cero Papero... http://youtu.be/aMwsadlUHCE
    • paolo est(thevengeance) Utente certificato 4 anni fa
      @nike una ricetta per te ingredienti paolo e vabbè altri ingredienti irreprensibile asociale(indotto) nevrotico (no) nessuno urticante x (scusa) x(scusa) irrefrenabile amalgamare il tutto condire come alex. se sei una vera cuoca frà un pò il postino busserà alla mia porta. però puoi anche non cucinare, anzi te lo consiglio ciao paolo
    • nike . Utente certificato 4 anni fa
      questa si che è vendetta!
  • Cero Papero Utente certificato 4 anni fa
    primo
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus