Il discreto collasso dell’economia italiana

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Italia_al_collasso.jpg

Il discreto collasso dell’economia italiana, di Roberto Orsi della London School of Economics and Political Science (LSE)

"Mentre l’attenzione sulla crisi dell’euro è focalizzata principalmente su Grecia e Cipro, non è un mistero che l’Italia - con la Spagna - sia la vera sfida per il futuro della moneta comunitaria. Nel silenzio della stampa internazionale, la condizione della macroeconomia italiana non mostra alcun segno di miglioramento: anzi, numerosi indici ritraggono un’economia nazionale in depressione piuttosto che in severa recessione. Non è esagerato affermare che l’economia italiana sta crollando. L’Italia è la terza economia dell’eurozona, dopo la Germania e la Francia, ed ha contratto il più grande debito pubblico (più di duemila miliardi di euro) che è andato crescendo ad un ritmo sorprendente, persino in tempi recentissimi ed in particolare in rapporto con il PIL (130%), visto che quest’ultimo sta rapidamente contraendosi. Come è possibile che un tale debito sia sostenibile? Infatti non lo è! Per il momento, grazie alla BCE (che ha acquistato 102,8 miliardi di euro di debito italiano tra il 2011 e il 2012) e specialmente al meccanismo LTRO, le finanze italiane hanno potuto essere tenute a galla. Le banche italiane hanno potuto assorbire 268 miliardi di euro di liquidità emessa dalla BCE grazie al programma LTRO, il cui meccanismo è il seguente: "Dato che la BCE non può prestare liquidità agli Stati, eccetto in caso di emergenza estrema e per ragioni di stabilizzazione dei mercati finanziari a breve termine, la presta alle banche che acquistano titoli di credito governativi". E’ interessante notare che LTRO funziona come strumento per permettere il ritiro in buon ordine degli investitori internazionali dall’Italia, specialmente francesi e tedeschi, la cui quota detenuta di debito italiano è passata dal 51% al 35%, facendo sembrare che fossero le banche italiane a ricomprare il debito nazionale. Questo è un segnale importante, che va in senso contrario alla interdipendenza che ci si aspetterebbe nel quadro di un’unione monetaria e di una prossima unione politica dell’eurozona. E’ realistico pensare che molti investitori stiano riducendo sistematicamente la loro esposizione in Europa del Sud, nella speranza che una prossima uscita dall’euro avrà per loro conseguenze meno gravi. Per gli euroscettici significa che, una volta che gli investitori stranieri si saranno ritirati, l’Italia verrà abbandonata al suo destino.
La verità è che lo Stato Italiano è fallito nell’estate del 2011, quando gli interessi del debito nazionale andarono fuori controllo e, come risultato, l’Italia perse l’accesso ai mercati finanziari. Ma, a causa dell’importanza dell’Italia come realtà economica e come DEBITRICE, la BCE e le autorità politiche europee hanno acconsentito alla creazione artificiosa di una parvenza di mercato attorno alla finanza pubblica italiana. L’Italia avrebbe dovrebbe rimanere sotto questa tutela fino a quando la situazione economica interna non fosse migliorata migliori insieme alla fiducia dei mercati per tornare ad accedere al mercato del credito. Ma questo purtroppo non avviene e non ci sono segni che lascino sperare che ciò accada nei prossimi anni. La situazione dell’economia italiana è semplicemente drammatica.
Recentemente è apparso un rapporto che rivela come la crisi attuale (2007-2013) sia molto peggiore di quella del 1929-1934. Nella presente crisi gli investimenti sono crollati del 27.6% in cinque anni, contro il 12.8% della recessione tra le due guerre. Il PIL è sceso del 6.9% contro il 5.1%. L’Italia, il cui comparto manufatturiero è secondo in Europa dietro la Germania, ha perso il 24% della sua produzione industriale, tornando ai livelli del 1980. Nessun dato mostra segni di ripresa. Dal’inizio dell’anno, il Paese ha perso più di 31.000 aziende ed ogni giorno chiudono 167 punti vendita al dettaglio, un’autentica disintegrazione del settore della distribuzione. Il settore dell’auto, uno dei più importanti, non fa che contrarsi: dai 2,5 milioni di vetture vendute nel 2007 siamo giunti ai 1,4 milioni di oggi, come nel 1979 e continuano a scendere. L’edilizia, altro pilastro dell’economia nazionale, è alla rovina: la caduta del 14% nel 2012 è l’ultima di una lunga serie. Le vendite di alloggi sono scese del 29% nel 2012 rispetto al 2011 che fu una catastrofe, fino al livello del 1985 di 440.000, la metà del 2006. L'impatto di questa tendenza sull’impiego è drammatico: la disoccupazione e’ giunta al 12% e sale rapidamente. Mezzo milione di lavoratori sono in cassa integrazione, e appare certo che a breve termine perderanno il loro impiego invece di essere reintegrati nel ciclo produttivo. Lo Stato Italiano si è finora arrabattato per difendere la propria posizione finanziaria per mezzo di ulteriori tassazioni, piccole riduzioni di spesa e altri prestiti. Come illustrato prima, lo schema di questi nuovi prestiti è stato architettato con la BCE e il settore bancario. La tassazione ha raggiunto livelli record, e con la stretta creditizia sta asfissiando l’economia interna. I tagli di spesa sono stati applicati fino ad un certo punto ma, come l’aumento delle tasse, hanno un effetto deprimente sull’economia per non parlare della loro difficile applicazione in un sistema clientelistico per non dire apertamente cleptocratico come quello Italiano.
Sotto la pressione della UE l’Italia si è impegnata a misure rigorose di controllo della spesa pubblica, fino ad introdurre un emendamento costituzionale per farle rispettare. Sembra assurdo ma il bilancio dello Stato appare in attivo se non si considerano gli interessi passivi sul debito, ma questo è dovuto al fatto che lo Stato spesso “dimentica” di pagare i suoi fornitori: lo scoperto nei confronti delle aziende fornitrici ammonta a una cifra oscillante fra 90 e i 130 miliardi di euro. Non è difficile immaginare che, in pochi mesi e malgrado le nuove tasse, il collasso di interi settori dell’economia interna causerà un rapido abbassamento degli incassi di imposte. Visto che non sembra possibile contrarre nuovi prestiti e che in Italia parlare di misure di austerità è una barzelletta, lo Stato italiano si troverà senza vie di uscita possibili e saranno necessarie nuove misure della BCE.
Essenzialmente, una forma di fallimento assistito e controllato. Ma, dati gli ordini di grandezza dell’economia e del debito pubblico italiani, ciò è semplicemente impossibile. In assenza di qualsiasi consenso politico riguardo ad una politica monetaria radicalmente diversa della BCE, il solo scenario realistico sarà quello di una rinegoziazione o di una ristrutturazione del debito, come suggerito da Nouriel Roubini in una precisa analisi pubblicata circa 18 mesi fa. Il collasso della finanza pubblica italiana sta avvicinandosi rapidamente ed avrà un enorme impatto sull’Eurozona e sulla UE."
Versione originale in lingua inglese

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Marco Schiavetti 4 anni fa mostra
    Buongiorno Beppe, mi permetto di "chiamarti" per nome visto che sono elettore del Movimento che hai contribuito a fondare e, come te, sono un cittadino. Ti scrivo nella speranza che tu legga questo mio messaggio e chiedendoti scusa anticipatamente per uscire dal seminato del post. Volevo farti notare una criticità che probabilmente ormai ti starà uscendo dalle orecchie: la pubblicazione di tutti i tuoi introiti e di quelli di Casaleggio. Immagino che ormai tu sia stanco di sentirlo dire/scrivere dalla stampa di partito, ma gli eventi recenti ci dicono che siamo di fronte ad una criticità di non poco conto. Non possiamo (uso il plurale perchè mi sento facente parte del M5S) continuare ad ignorarlo, dobbiamo dimostrare tutta la nostra coerenza e, soprattutto, la nostra trasparenza. Dobbiamo essere al di là dei partiti, mostrare tutto senza nascondere nulla. Non solo gli introiti che avete tu e Roberto Casaleggio, ma anche tutto ciò che viene fatto e non fatto dai cittadini in Parlamento. Abbiamo bisogno anche di organizzarci maggiormente e, soprattutto, staccarci dalla tua figura per le decisioni da prendere. Capisco che può sembrare il discorso di uno che ha votato senza capire cos'è il Movimento, ma, al contrario sono certo di averlo compreso. Deve essere un Movimento dei cittadini per il miglioramento del Paese, giusto? Allora abbiamo bisogno che siano i cittadini a prendere le decisioni. Probabilmente é difficile, come per ogni padre con la propria creatura, ma ci sarai sempre come il megafono pronto a fustigare i partiti ma con ancor più cattiveria noi. Questi sono solo dei suggerimenti, non voglio certo dettare una linea di governo, ma ci sono delle necessità a cui dobbiamo adempiere proprio perché siamo un Movimento nuovo. Siamo, e spero saremo sempre, sotto scrupoloso esame da giornalisti come quelli del Fatto o la Gabanelli, perché é l'unico modo che abbiamo di migliorarci ed essere una soluzione migliore dei partiti. Distinti Saluti Marco Schiavetti
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa mostra
      Infatti la dichiarazione dei redditi del signor Grillo,privato cittadino di professione artista,E' PUBBLICA E CONSULTABILE IN OGNI MOMENTO PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA;da tale dichiarazione,risulta che il signor Grillo e' IL PRINCIPALE CONTRIBUENTE FISCALE DELLA LIGURIA,il che dovrebbe suscitare in personaggi come lei,parecchie domande sui livelli che l'evasione e l'elusione fiscale hanno raggiunto nel nostro Paese;accetti un consiglio:si occupi di cose serie,non di minchiate.
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    Amministrative, seggi aperti 7 milioni di italiani al voto In calo l'affluenza alle urne IN CALO L'AFFLUENZA CON LA FANTASIOSA NOVITA' DEI SALVATORI 5 PIPPE? MA ALLORA SE AUMENTA SEMPRE IL POPOLO DEL NON VOTO E' PUR VERO CHE VI IMBARCATE EX PDL, EX LEGHISTI, EX PD ECC........ UN PARTITO DI RICICLATI! AH AH AH
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    MA VI PERDETE A LEGGERE QUEL CAZZARO DI STIRNER, CHE PARLA DI TITOLI VENDIBILI ANCHE APPENA PERCEPITI? MA NON CAPITE CHE NON CI ARRIVA AD ACCORGERSI CHE E' UN IMBECILLE?
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa mostra
      la tua famiglia non capisce che hai urgente bisogno di cure mediche?
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    STIRNER SEI PRONTO A PRENDERTI LA BATOSTA ELETTORALE? CE LA FAI A PRENDERE UNA DOZZINA DI SINDACI? SENZA L'AIUTO DEL CENTRO DESTRA COME ACCADDE A PARMA E NEGLI ALTRI 3 COMUNI?
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    E' GROTTESCO QUERELARE REPORT CARI 5 PIPPE! AH AH AH AH AH
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ehi! Dario! Maurizio Cetra ha preso l'influenza forse? Sei stato nominato suo supplente pro tempore? Ti consiglio un'Alcaselzer, ottima contro l'acidità di stomaco....e di cervello... Buone cose hombre! hasta lluego!
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    Cosenza, uccisa 15enne Il fidanzato confessa: "L'ho bruciata viva" OGNI SANTO GIORNO DI CRONACA NERA ITALIANA NON FA CHE CONFERMARE CHE I TERRONI SONO PER IL 90% DEI BASTARDI CRIMINALI!
    • marco mercaldo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ti consiglio di leggere"TERRONI" appunto, per rinfrescati un po le idee, su come è andata veramente la storia.(prima di scrivere cazzate)
  • tiziano g. Utente certificato 4 anni fa
    mi sembra non in tema ma vorrei fare la proposta di dare il diritto di commentare solo a chi si iscrive al movimento non per chiusura come setta ma per riuscire a capire chi scrive e che ci metta la faccia le critiche si ma costruttive non di insulto
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Purtroppo sì, altrimenti a quest'ora faremmo quello che spesso succede in certi paesi dell'America latina...e non solo in quelli.. gireremmo armati e pronti ad abbattere il primo idiota che incrociamo per strada. Democrazia è e vuol dire anche questo: sopportazione.
    • b. v. Utente certificato 4 anni fa
      Beh, lo si capisce già piuttosto bene, no? Bisogna sopportare gli idioti e rimanere aperti e liberi.
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      ciao paolo27,sottoscrivo tutto quello che hai detto,dobbiamo essere più scaltri e vigili e guardarci prima di tutto in casa nostra!!
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Ben detto Danila, siamo in linea.. :)
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa
      Ma anche no. Io non sono iscritto, ho votato M5S ma preferisco rimnere ancora libero di decidere, sto pazientemente aspettando Fatti. E poi non credo che neanche questo serva quando non offendi. Piuttosto voi attivisti, come quel vostro senatore che vi offende (tra l'altro mai sentito e visto da me) state attenti alle puttane che cercano di infilarvi nel letto, quelle sono ben peggio di due cretini che sparano cazzate su un blog, l'intelligenza anche a questo serve...
    • vino ytarallos Utente certificato 4 anni fa
      bella idea del piffero,cosi' ci ritroviamo tutti schedati e la polizia postale sotto casa
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa
      tiziano per le proposte c'è già il sito del Movimento in alto sulla destra,io amo confrontarmi con toni pacati,basta sorvolare i commenti volgari o di insulti sterili,ma lasciamo spazio a tutti di poter partecipare!
    • OPS-Roma 4 anni fa
      Senti io sono iscritto al movimento da tre anni. Ho sempre detto allo staff che non figuro come iscritto e provvedere. Fino ad oggi non ho avuta alcuna informazione, però mi hanno sempre chiesto di votare , cosa che ho sempre fatto, anche per buttare fuori i dissidenti.
    • Francesco Berardi Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ho sbagliato a segnarlo inappropriato, volevo votarlo. Scusate
  • Dario Arrigoni (MN) 4 anni fa mostra
    CHE ELOGIO ALLA GIUNTA PIZZAROTTI DI PARMA E TUTTO FATTO IN CASA, OVVIAMENTE! LEGGERVI MI SEMBRA DI ASCOLTARE LE OTTIME SBRODOLATE DI ELOGI CHE MAURIZIO LUPI O CAPEZZONE FANNO AL LORO GOVERNO DI CENTRO DESTRA! AH AH AH AH QUALCHE CRITICA? http://www.gazzettadiparma.it/mediagallery/video/37470/Un_anno_a_5_stelle%3A_Centrodestra_critico.html SE COSI' NON E' CREDIBILE INVITO IL DOTTORE CON LA SUA TELECAMERINA E IL SOTTOSCRITTO A CHIEDERE UN GIUDIZIO SU UN CAMPIONE DI 200 PARMIGIANI CHE SCEGLIEREMO A CASO IO E LUI.
  • Crociato Padano 4 anni fa mostra
    ITALIANO disoccupato ruba fette di arrosto per sfamare il figlio. Dovrà andare sei mesi in galera... Dovrà scontare sei mesi di carcere per essersi infilato dentro le tasche e sotto i vestiti una fetta d'arrosto, un pezzo di formaggio e una bottiglia d'olio. Ha rubato per fame , Filippo P., 34 anni e disoccupato, con una famiglia da mantenere e ridotto sul lastrico dalla crisi economica che nel 2010 gli ha fatto perdere anche l'ultimo lavoretto precario. Era già stato arrestato due settimane fa, per aver sottratto pane, latte e una confezione di prosciutto dagli scaffali di un supermercato. Un furto più che modesto: aveva arraffato quello che bastava per sfamare la sua famiglia, giusto per mettere qualcosa nel frigorifero di casa, e per dare da mangiare alla moglie e al figlio di quattro anni. Processato con rito direttissimo, Filippo era stato condannato a cinque mesi con la condizionale, e liberato con l'obbligo di firma. Due giorni fa, però, l’uomo è stato sorpreso di nuovo mentre tentava di uscire dal Conad di Corso Francia con una spesa di dieci euro non pagata e nascosta sotto la giacca. Giunti sul posto i militari lo hanno arrestato con l'accusa di furto aggravato. Ieri mattina, Filippo è tornato sul banco degli imputati del tribunale di Roma, per la convalida dell'arresto e un nuovo processo per direttissima. Il giudice dell'ottava sezione penale, Fabio Mostarda, pur comprendendo il dramma personale dell'imputato, non ha comunque potuto fare altro che disporne la custodia cautelare in carcere. KABOBO, immigrato clandestino e pluripregiudicato, condannato per aver tirato sassi ai poliziotti durante una rivolta e per rapina. Libero di ammazzarci a picconate. I PM comunisti chiedono la perizia psichiatrica per evitargli il carcere. SE SEI ITALIANO E RUBI UNA FETTA DI ARROSTO PER MANGIARE, VAI IN GALERA SE SEI IMMIGRATO E AMMAZZI GLI ITALIANI, PUOI RESTARE LIBERO Non ci dimenticheremo di queste vergogne! PADRONI A CASA NOSTRA!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa mostra
      e che dici dei furti perpetrati dai leader della Lega sulla casse del partito? O dei 10.000 allevatori le cui evasioni e truffe sono state protette dalla Lega per fini elettorali con 4 miliardi di euro di danno per lo stato e danno a chi era in regola?
    • P. S. (ilmionomeènessuno27) Utente certificato 4 anni fa mostra
      Non commento. Rimane il fatto che in Italia in prigione c'è sempre andato il ladro di galline, mai chi ha rubato milioni e miliardi allo Stato, alle Istituzioni e al popolo tutto. Dovrebbero perlomeno avere il buon gusto di cambiare simbolo nei tribunali, dove si esercita quotidianamente l'ingiustizia, quello della Bilancia è proprio fuori luogo!
    • Marco Sale 4 anni fa mostra
      ..aveva provato ad andare a raccogliere cicoria ma anche quella se la sono mangiata le pecore...
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    FACCIAMO UN TEST, IO NON SCRIVO PER QUALCHE ORA E VEDIAMO SE RIUSCIAMO A COMUNICARE LO STESSO POI QUANDO INCONTRERO' BEPPE GRILLO ALLA CENA DEGLI ATTIVISTI FARO' LO STESSO TEST CON LUI STAIMO IN SILENZIO QUALCHE MINUTO E VEDIAMO SE RIUSCIAMO A CONCORDARE SU QUALCHE PUNTO con altri ha funzionato ;)
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Alecs,rimettiamo tutto a posto dopo... http://youtu.be/8UmTzgssprY
    • Danila R. Utente certificato 4 anni fa mostra
      se facessimo 'na seduta spiritica???che ne pensi potremmo evocare qualche spirito ispirato!!!
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa mostra
      Posso co' a Musica?? http://youtu.be/lHYoIipgUog O resti inficiato??
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    beppe lo sa, sa tutto, ha fatto anche la SUA tv siete voi che non capite e uno alla volta finirete sotto un ponte o su un marciapiede
  • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa mostra
    Pure la pubblicità di Scientology....ma come cazzo fate...dio bono fate ribrezzo...!
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    ---e infine, qui è pieno di gente che ha creduto e crede in beppe grillo, ovvio, è il suo blog ma ce ne sono tanti ma tanti che hanno creduto in quelli che credevano in beppe grillo ED E' QUI IL PROBLEMA perchè è venuto fuori che si sono aggrappati a beppe grillo perchè da soli non sono all'altezza del compito che li aspetta, una tristissima constatazione ora o siamo capaci di dimostrare il contrario o passeranno altri 30 anni prima che si abbia un'altra occasione e forse mai più
  • Stefano R!°! Utente certificato 4 anni fa mostra
    E' stupido fare un raffronto con la crisi del 29. Stesso modus operandi certo (personalmente crocifiggerei speculatori, petrolieri ecc...) ma un fattore scatenante del crack fu la ripresa post bellica dell' economia europea quindi molti prodotti industriali e agricoli statunitensi rimasero invenduti(sovrapproduzione). La crisi dell'auto? C'erano gli eco-incentivi. Sono state rottamate e vendute migliaia di auto. Crisi? In base ad un ipotetico zero o in base agli scintillanti incassi del periodo eco-incentivi? Se prima ha realizzato un "+70%", adesso perdo il "25%" ma sul "70" non sullo "0". E comunque, e qui in molti saranno nella stessa posizione, nessuno mi avrebbe mai dato 5.700 euro per la mia fiat panda di 13 anni...
  • Alex Scantalmassi Utente certificato 4 anni fa mostra
    e utilizziamolo questo m5s, certo, non permetteremo che 9 milioni di italiani finiscano sotto un ponte o su un marciapide
  • roberto d. Utente certificato 4 anni fa mostra
    per me non cambierà niente, le comunali saranno purtoppo un tonfo spaventoso....., la gente non capisce è inutile, stà andando nelle piazze , solo per vedersi uno spettacolo gratis di Beppe,incredibile!!!..... questa è la triste ma secondo me reale realtà ed analisi , alle comunali non ci sarà alcun cambiamento, grande astensione e soliti partiti..... per me il popolo stà ancora dormendo e chiuso nel suo individualismo ed egoismo ," morte tua vita mea "...... la gente non ha ancora abbastanza fame
    • leonardo t. Utente certificato 4 anni fa mostra
      purtroppo hai ragione.....io ho fiducia nel cambiamento ma non negli Italiani.... Ineffetti ho un immenso conflitto interiore
    • enzo annunziata 4 anni fa mostra
      Concordo, ed è ancora più deprimente ascoltare i commenti da bar o bar-biere, sul M5S si dice di tutto, prima li contrastavo ora mi rassegno pensando che forse hanno tutti il governo che meritano...sic...
    • Ivan . Utente certificato 4 anni fa mostra
      E per fortuna si sono fermati a Venditti, pensa se avessero chiamato le natiche del carnevale di Rio e avessero parlato di gemellaggio col brasile!!!!
  • alessandro fanelli Utente certificato 4 anni fa mostra
    In politica si sa, bisogna essere lungimiranti, se si vuole fare davvero qualcosa di importante. A pensare solo all'immediato presente si fa peccato e non ci si azzecca quasi mai. Per quanto mi riguarda, la prospettiva di DEFAULT dell'Italia (e dell'Europa di conseguenza) non mi spaventa affatto. Anzi. Visto che proprio non si ci riusciamo a smettere di votare i partiti, il default resta la nostra ultima speranza per poter ripartire da zero (o forse da sotto-zero).
  • b. v. Utente certificato 4 anni fa
    Appello ai simpatizzanti del MOVIMENTO 5 STELLE: l'affluenza alle urne è bassa, MA NOI DOBBIAMO ANDARE A VOTARE. DOBBIAMO CAMBIARE QUESTO PAESE. ANDIAMO A VOTARE!!!
  • elio demetrio Utente certificato 4 anni fa mostra
    Caro Grillo continui a parlare di tutto e di più...ma alla fine concludi poco. A Roma c'è un partito che ha la maggioranza in Parlamento e cioè il PD se vuoi iniziare a fare delle cose concrete vai di persona alla luce del sole, davanti alle telecamere fai una conferenza stampa con Epifani e mettetevi d'accordo sulle cose da fare...in questo modo Berlusconi lo mandiamo all'apposizione per 4 anni e tu Governi questo paese e trasformarlo. Se invece fai solo confusione la colpa non è sempre degli altri.
  • gondola veneziana Utente certificato 4 anni fa mostra
    http://liberthalia.wordpress.com/2013/04/05/avere-il-100-per-100/
  • Cero Papero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Smascherate LE IENE.!! SPIEGATE ALLA GENTE IL MES E BILDERBERG http://www.youtube.com/watch?v=9TIhWu8Gq74
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus