L'ecatombe quotidiana: chiudono 390 imprese al giorno

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.



"Il contesto economico in cui hanno dovuto operare le Pmi in questi anni è stato particolarmente duro: negli ultimi 12 mesi hanno chiuso oltre 390 imprese al giorno. Emerge da una ricerca di Rete Imprese Italia con il Ref. E se la crisi non si fosse mai verificata, il Pil oggi risulterebbe superiore del 15%, ovvero 230 miliardi di euro, rispetto ai livelli attuali, ''con evidenti riflessi sui bilanci delle imprese e sul tenore di vita delle famiglie''. Ansa

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Giovanni Ussi Utente certificato 1 anno fa
    Un video con Tiziana Ciprini (M5S) sulla disastrosa situazione in cui versa il mondo del lavoro in Italia - Lavoro precario e precarietà salariale https://youtu.be/5CZ8f-uQYTo
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    Gli Stati e le loro economie vengono valutati dal mercato, dagli imprenditori, dagli investitori internazionali, in relazione alla solidita' del loro tessuto sociale, alla progettualita' dei loro governanti, alla produttivita' della loro economia, alla FIDUCIA che possono riporre nella loro moneta. Non certo dalla quantita' di moneta stampata dalle loro banchette centrali. Quando questi parametri di valutazione sono scarsi, le monete dei vari Stati non comperano NIENTE, e tutti questi devono operare in USD. Le tanto agognate svalutazioni competitive sono solo tasse gravissime sulle classi meno abbienti che si trovano a dovere pagare i prodotti di importazione con salari svalutati. O si migliorano i parametri di valutazione internazionali, o si possono stampare tutte le monete che si ritiene, che comunque non verranno mai usate negli scambi internazionali. Chi di voi venderebbe qualcosa a qualche importatore venezolano ed accetterebbe di essere pagato nella sua moneta locale??? L'importatore dovrebbe pagare in usd e sobbarcarsi una valutazione di mercato MOOOLTO penalizzante. Ma, per i parassiti italiani e' molto piu' gratificante dare colpe all'euro che alla loro stracostosa IMPRODUTTIVITA'
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      anche se massimamente brutta tutt'altro che incoraggiante
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      ------------------------ e' solo una stupida unita' di misura convenzionale e come tale in se' inerte
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      e' solo una stupida unita' di misura convenzionale e come tale in se' e' inerte
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      ----------------- sei fuori strada pero' sull'euro avresti ragione se, non fosse stato permesso di usarlo come cifra speculativa per capitalisti marci e poi come arma da guerra
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      sei fuori strada pero' sull'euro avresti ragione se, non fosse stato permesso di usarlo come cifra speculativa per capitalisti marcio e poi come arma da guerra
  • mario d. Utente certificato 1 anno fa
    chiudere un'attività in italia è segno d'intelligenza e non di resa in quanto si afferma il principio di salvare il salvabile..... se non è tardi ! l'unico consiglio è di non andare in banca a prendere denaro, ipotecandosi immobili, per pagare le tasse. se devo fare debiti li faccio dal salumiere.
    • Luca P. Utente certificato 1 anno fa
      100% d'accordo su tutta la linea, hai espresso il mio pensiero da ex imprenditore in Italia e probabile futuro imprenditore all'estero ma in Italia mai , mai più. L'unico lavoro possibile ed umanamente perseguibile è quello da dipendente statale o para statale.
  • Aldo Masotti Utente certificato 1 anno fa
    Il mio cent: Nogarin fa bene a restare e resistere "li riconoscerete dalle loro opere" , se per una opera giusta la legge condanna e' sbagliata la legge . Il M5S ha reali problemi di valutazione della situazione macroeconomica del paese , chi dispone di modelli econometrici funzionanti li fa girare per dimostrare la bonta delle proprie idee , non li usa per valutare ipotesi alternative .
  • giovanni . Utente certificato 1 anno fa
    PD - FI - LEGA - UDC - F.LLI D'ITALIA hanno tutta la convenienza a dire che il M5S è come gli altri. Certo loro c'hanno la faccia come il c..lo visto che sono stati al potere da oltre 30 anni e il risultato è un paese che naviga fra gli ultimi in Europa. Allora bisogna cominciare a mettere perennemente sul blog a giorni alterni che leggi hanno votato e i disatri che hanno combinato. Basta fare un pò di ricerca su internet.
  • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
    Con la rigidita' della moneta l'unica arma che hai e' svalutare il lavoro e i salari, e non puoi farci NIENTE NIENTE NIENTE nemmeno se sei la nazione piu' morale e onesta del mondo come la finlandia che e' in recessione da anni http://www.corriere.it/economia/16_aprile_28/i-finlandesi-sono-stanchi-dell-euro-fixit-l-ipotesi-referendum-be4f3218-0d12-11e6-9053-86a90bf524d0.shtml "Ma non importa, mentre mezzo mondo svaluta e si tiene a galla a vicenda, noi affondiamo nella nostra ignoranza, anzi c’è chi va in giro a dire che la svalutazione, naturale valvola di sfogo di ogni economia, è brutta e cattiva e siccome noi in passato ne abbiamo abusato ora è gisto fare penitenza." http://icebergfinanza.finanza.com/2016/05/12/europa-sovranita-monetaria-cercansi/
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      di certo il pd oltre a non volre cambiare nulla- non capisce, non ne ha , nella figura dei suoi rappresentati, le capacita' intellettive
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      volendo c'e' da fare eccome, la questione e' culturale, morale ed etica se saremo costretti ad arrenderci, allora dovremo/potremo cambiare anche nome al nostro paese
    • ermete 3 volte grande 1 anno fa
      la soluzione sono sistemi di pagamento alternativi autoctoni.
  • mauro lancioni Utente certificato 1 anno fa
    Il sistema economico è fatto per i grandi imprenditori e multinazionali. La globalizzazione ha distrutto il tessuto produttivo italiano e la classe politica è inadeguata a gestire la situazione. Se il problema esiste è europeo. Se è europeo e gli altri paesi stanno meglio basterebbe parametrarsi agli altri paesi e vedere in cosa L'Italia è diversa apportando le necessarie correzioni. Ma io so solo una cosa che sicuramente l'Italia ha la maggiore infestazione di parassiti sociali in tutta Europa.
  • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
    Ma c'e' un economista serio nel m5s che sappia argomentare con competenza e fondatezza le cause della perdita' del 30% del nostro tessuto industriale? Ci son le oche che sanno solo starnazzare..
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      @Beppe A se ci ragioni un po sopra ci arrivi da solo non serve un'economista
    • ermete 3 volte grande 1 anno fa
      non c'è bisogno di un economista ma la regola la trovi sul vecchio testamento. Se i governanti fanno male allora il popolo deperisce e se i governanti fanno bene allora il popolo prospera. e tutto un fatto di BENE e MALE che corrisponde a dire che se le azioni dei governanti sono mosse da pensieri maligni = MALE. Ricapitolando se ragioni ispirato dal maligno, automaticamente agisci malignamente e ottieni risultati maligni. non puoi sperare di fare leggi-regole maligne e ottenere risultati benigni e perciò,con le regole di merda che ci stanno imponando dall'alto gli atei (il nuovo ordine modinale è satanico) è già un miracolo che va così come va perché ci sono migliaia di persone che pregano dalla mattina alla sera creando eggregore per scongiurare i guai. il controlo satanico è il male e agisce in una maniera semplicissima ... ad ogni regola della bibbiam si sostituice con una regola antibiblica facendola passare per cosa buona con una propaganda immensa tantoché il popolo idiota la prende per buona. i principali errori sono negare l'esistenza delle razze. distruggere il concetto di famiglia e matrimonio. stampare denaro dal nulla. premiare gli incompetenti e malviventi. fare guerre falsaente giuste. non serve una laurea magistrale in economia per capire tutto ciò.
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      francamente mi son stufato di perder tempo. addio
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      Guarda che la UE non dice di continuare con privilegi, sprechi, sperperi, malespese, sovracosti, assenteismi, improduttivita', enti inutili, consulenze, stipendi accessori, scorte, burocrazie, sanzioni....parassitismi di tutti i tipi. loro, in Germania non riecono nemmeno a pensarle le furbizie che ci sono in italia, pero', se arrivi tre giorni con un minuto di ritardo o ti vedono poco brillante, o un utente si lamenta di te...prima ti trasferiscono e se non capisci ti licenziano. E, sindacati e leggi sono con loro.
    • Beppe A. Utente certificato 1 anno fa
      @tomi tu sei per mantenere lo statu quo, con i paletti che fissa la ue le tasse non le abbassi nemmeno se piangi cinese, governasse gesu' cristo o il m5s. Buona deflazione
    • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
      Tratto continuamente delle difficolta' di fare imprenditoria in Italia: Burocrazie, controlli opprimenti, sanzioni facili, difficolta' nella gestione del personale, servizi statali inefficienti, infrastrutture carenti, CONSUMI scarsi, difficolta' bancarie e STRATASSE. E comunque, in italia, ogni imprenditore e' considerato un nemico dello Stato, uno sfruttatore, un prepotente e...evasore...)))
  • Maurizio Giannattasio Utente certificato 1 anno fa
    A chi non vuole credere, consiglio un giro in auto nelle zone industriali della propria città. La desolazione di questi luoghi mette un senso di impotenza è fa riflettere, i cartelli affittasi-vendesi sono logori dal tempo. E il bomba ancora spara cazzate.
    • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa
      Ho fatto un giro nella zona artigianale del mio comune: Su 86 attività funzionanti nel 2007, ne restano 35 ancora in vita, per poco dicono i titolari. Va tutto bene dice il Bomba, vuoi vedere che ho sbagliato stato ho verificato all'estero, si in Africa. W M 5 * * * * *
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    la passione una fonte di creativita' e' rimasta uccisa da questi imbecilli incapaci e cretini- l'impegno non c'e' piu' -giustamente , perche' inutile e malriposto impegnarsi (se non per il sociale) e' una bestemmia
    • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
      la passione UNICA fonte di creativita'
  • Stefano Damico 1 anno fa
    Beh, in effetti con il 64,8% di pressione fiscale sulle imprese (dati PWC 2016) ben presto non resterà assolutamente nulla, a parte l'economia in nero e la malavita organizzata. Perchè un imprenditore dovrebbe fare impresa in un paese come l'Italia quando ha tutto il mondo a disposizione? Ovviamente chi paga il conto sono i poveracci, le piccole imprese, le p.iva massacrate di tasse. Mentre le multinazionali se la spassano in Lussemburgo al 20% di tasse, in Irlanda al 25% (per qualcuno al 12%), o a Londra come FCA al 34% di tasse. Pagano i deboli, le piccole p.iva massacrate a sangue dal fisco, mentre i veri ricchi stanno bei tranquilli nei paradisi fiscali a godersi i soldi. L'Italia chiude baracca governata ormai da personaggi da film horror.
  • FABIO B. Utente certificato 1 anno fa
    chi lavora per campare e non chiude - lo fa per tirare avanti, e basta, finche' puo'
  • Cosimo Coro Utente certificato 1 anno fa
    stiamo entrando in un nuovo medioevo dove i signori sono le lobbies e i vassalli sono i politici e i funzionari corrotti
  • fran Utente certificato 1 anno fa
    Abbiamo avuto una ripresa a macchia di Leopolda. Il boom c'è stato, ma solo per Farinetti, Carrai e le imprese di famiglia del Cazzaro.
    • Luca P. Utente certificato 1 anno fa
      In realtà neanche. Diciamo che a loro il bomba cerca di far pervenire un po' di soldi pubblici con incarichi farlocchi creati apposta.
  • Alessandro P. Utente certificato 1 anno fa
    e quelle che non chiudono se le comprano gli stranieri (effetto euro)
  • Marco Facchinetti Utente certificato 1 anno fa
    In effetti è insostenibile. Al quotidiano da delirio poi si aggiunge il solito fenomeno per cui ti trovi a competere con aziende che hanno all'attivo commesse comprate. E come gliela fai la concorrenza? Prendi e chiudi che fai prima.
  • Enzo Chiesino Utente certificato 1 anno fa
    Chi riesce a portare avanti un'impresa in questi anni è un eroe. L'imprenditore è assediato da tutti, francamente non mi senti di condannare al 100% chi delocalizza, è una questione di sopravvivenza.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
    infatti, ammesso che i 200mila nuovi posti del job act di lavoro siano veri, sarebbero meno dei posti lavoro persi per la chiusura o ridimensionamento delle PMI, le statistiche in merito non sono attendibili in quanto non calcolano la chiusura totale o parziale, tanto meno quelle a conduzioni famigliari dove spesso le mogli, figli ed altri lavorano senza una posizione contributiva, ma lavoratori a tutti gli effetti.
  • Edoardo C. Utente certificato 1 anno fa
    Dopo Nogarin, ora Pizzarotti indagato. Come ho già scritto più volte ritengo questa situazione una grandissima occasione per il M5S di distinguersi ancora con più forza e chiarezza da tutti gli altri partiti. Abbiamo l'occasione per evidenziare la differenza tra noi e loro. Bisogna ragionare su come agire in questi casi, considerando il fatto che potranno presentarsene altri in futuro. Tecnicamente la regola per gli indagati manca (è presente invece in caso di condanna). Sapete meglio di me che tv, giornali e PD cercheranno di insistere in tutti i modi contro di noi, cercando di creare grande confusione, ponendo sullo stesso piano un sindaco PD arrestato per camorra con Nogarin o Pizzarotti. Dobbiamo muoverci e in fretta. Io non so cosa sarebbe opportuno fare, l'unica cosa che mi sembra più sensata sarebbe aggiungere una nuova regola etica in caso di un eletto 5S indagato, magari avvallata da un voto online degli iscritti. Io sarei per "un passo indietro", una sorta di sospensione temporanea in attesa della fine delle indagini, con conseguente reintegro integrale in caso di archiviazione. O la scelta, sempre tramite votazione online, di un comitato di garanzia che agisca in questi casi tenendo saldi i principi fondamentali del M5S. Non possiamo permetterci di essere accomunati alle centinaia di imputati PD. Il rischio è di essere considerati uguali a tutti gli altri. Se non agiremo allora non potremo più permetterci di puntare il dito contro tutti gli indagati di tutti gli altri partiti. Ad oggi, per farvi un esempio, Alfano e Pizzarotti sono indagati per la stessa tipologia di reato. Lo so che sono due persone distanti miliardi di anni luce ma la sostanza è purtroppo questa, e loro giocano su questa nostra "ambiguità". Dobbiamo intervenire presto! Vi prego! Siamo a un passo dal realizzare questo gigantesco sogno! Non abbassiamo la guardia mai! Un abbraccio a tutti!!
    • Clesippo Geganio Utente certificato 1 anno fa
      è l'ultima spiaggia del PD e affiliati mafiosi, quella di denunciare i Sindaci del M5S per abusi di potere e quant'altro, per delegittimate gli avversari politici del M5S che dal 5 giugno daranno un duro colpo al malaffare partitocratico del PD FI NCD ALA SC ecc... La Magistratura deve accogliere ogni denuncia presentata se circostanziata da fatti che poi verranno appurati se veri o inesistenti, non può rifiutarsi a priori.
  • tomi sonvene Utente certificato 1 anno fa
    Sara' difficile, ma se qualcuno riuscira' a togliere criminalita' e privilegi e malespese ed a ridurre le tasse, i piccoli imprenditori italiani potranno riprendere a lavorare, produrre, innovare. E l'italia tornera' ad essere bellissima e ricchissima. Qualcuno...M5S??? I progetti in tal senso, del movimento, non sono abbastanza chiari. Per quanto sia molto chiara la distanza da ogni casta e la voglia di togliere privilegi e malespese, non e' ancora bene definita la voglia di cambiare ogni improduttivita' in produttivita'. Trasformare lavori statali da case di riposo per chi ci lavora dentro e luoghi di pena per chi si trova ad averne bisogno, in servizi efficienti. Oppure, trasformare enti inutili e lavoratori inutili, in imprese produttive. Mobilita' e flessibilita', nei lavori statali, devono essere imperativi..altrimenti, non si riuscira' MAI a dininuire le tasse e permettere la sopravvivenza di imprese produttive. SPERIAMO...
  • Antonio L. Utente certificato 1 anno fa
    Con una tassazione così insopportabilmente alta, da malati mentali, ditemi voi come cavolo fanno le imprese a non chiudere... finché ci saranno questi buffoni, servi, ladri ed incapaci al governo la situazione non cambierà MAI (se non in peggio...)!
  • Pier 1 anno fa
    Le imprese chiudono perché devono avere a che fare con la criminalità organizzata, a tutti i livelli e nessuno le protegge.
  • Alessandro L. 1 anno fa
    Bruuuuuummmm !!!! bruuuuummmmmm !!!!! bruuuuummmmm ! E' il rumore della ripresa, in particolare dell'avvio. Quello che vede (sente) solo Renzi.
  • renato 1 anno fa
    Le imprese chiudono perchè c'è il PD al governo e alla maggioranza, è un dato di fatto che la sinistra ammazza di tasse gli imprenditori e i cittadini.
    • Francesco De Simone 1 anno fa
      invece con la destra non c'erano le tasse? Ma quale destra e sinistra... sono due facce della stessa medaglia, la tanto proclamata equità, sbandierata tanto dalla destra quanto dalla sinistra, non rientra nei loro piani.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus