Per il recupero degli immobili abbandonati: partecipa su LEX

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Ornella Bertorotta, M5S Senato

In Italia da una parte ci sono immobili disabitati e lasciati in stato di abbandono dai proprietari, al punto che avrebbero bisogno di costosi lavori di ristrutturazione. Dall'altra ci sono sempre più persone che hanno bisogno di una casa, dove vivere, ma non riescono a trovarla perché i prezzi di mercato sono proibitivi. E lo Stato dal canto suo non riesce a rispondere in maniera sufficiente all'emergenza abitativa.
Con la proposta del Movimento 5 stelle vogliamo creare una sinergia tra queste realtà spesso in contrapposizione. Proponiamo di istituire una legge nazionale che regolamenti il recupero degli immobili abbandonati, sia privati che pubblici, e li metta a disposizione di coloro che non hanno casa.


Prevediamo quindi che lo stato metta a disposizione dei fondi per ristrutturare questi immobili e i cittadini possono costituirsi in gruppi di auto-recupero mettendo a disposizione il loro lavoro. I proprietari da parte loro metteranno a disposizione le case che rientreranno nelle loro disponibilità dopo almeno 18 anni.


Con questo ddl che presentiamo su Lex proviamo a venire incontro alle esigenze dei proprietari che non hanno il denaro per ristrutturare, o non hanno necessità immediate di usare l'immobile, lo Stato che può far fronte all'emergenza abitativa e i cittadini che non hanno la possibilità di accendere un mutuo con la banca. Aspettiamo i vostri contributi, proposte e suggerimenti che saranno utilissimi per formulare al più presto il testo della proposta di legge che presenteremo in Senato.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus