I debiti fuori bilancio e gli orrori dei partiti

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Federico Piccitto, sindaco M5S Ragusa

Tra i tanti problemi che l'Amministrazione Comunale ha dovuto affrontare in questi anni, uno, in particolare, ha davvero i tratti dell'assurdo. A causa di sottovalutazioni ed errori, in alcuni casi orrori, il Comune ha infatti accumulato, nel corso degli anni precedenti al 2013, quando ci siamo insediati, una somma pari a 17.248.000 euro di debiti fuori bilancio. Attenzione: i debiti fuori bilancio, sotto una certa soglia, sono fisiologici. Ma quando si parla di milioni di euro, si è davvero preda dello sconforto e dell'assurdo. Quando si è insediata, l'Amministrazione Comunale M5S, ha dovuto fare i conti, anche in senso letterale, con questa, grave, gravissima dimenticanza. E, negli anni, ha dovuto far fronte anche al pagamento di questi debiti, oltre ai tagli ai trasferimenti di Stato e Regione, che si sono aggiunti in maniera sempre crescente per gentile concessione dei governi Regionale e Nazionale, che si sono succeduti. Come e perchè si sono accumulati questi debiti fuori bilancio?

Questa la ripartizione:
2013: 1.594.000 euro. Somma in gran parte collegata ad acquisti di beni e servizi non previsti nei bilanci dell'intero decennio precedente!!!
2014: 2.453.000 euro. Anche in questo caso, si trattava, per la massima parte, di piccole e grandi spese totalmente trascurate e senza adeguata copertura finanziaria, sempre riferiti a periodi compresi tra il 2001 e gli anni successivi.
2015: 9.401.000 euro. In questo caso, il famoso debito contratto per l'espropriazione di c.da Serralinena, addirittura negli anni '90, cui si unisce il tributo speciale per il conferimento in discarica, previsto dalla legge, ma mai adeguatamente coperto dai bilanci comunali, nel corso degli anni.
2016: 3.799.000 euro. Torna, in questo caso, il debito contratto per il mancato pagamento, nel corso degli anni, dell'intera quota dovuta per il tributo speciale legato al conferimento in discarica (3.180.000 euro), più una serie di mancati inserimenti, nei bilanci, di alcune importanti spese affrontate.

Tutto questo ha provocato per questa Amministrazione, fin dal suo insediamento, la necessità di far fronte a spese del passato, sempre più ingenti, per un totale che ha, lo ripetiamo, dello "spaventoso": 17.248.000 euro. Risorse economiche sottratte alla disponibilità dei cittadini ragusani sia per la realizzazione di opere ed interventi, sia per una maggiore disponibilità di cassa da parte del Comune. Un aspetto che ha penalizzato moltissimo, insieme ai tagli, l'attività dell'Amministrazione. E che era evitabilissimo, se solo nel passato ci fosse stata maggiore attenzione. Strano che l'opposizione, tutta, quando parla di tasse, royalties ed altro, eviti accuratamente di citare i debiti fuori bilancio.

La verità, per fortuna, viene sempre a galla. Ed i numeri non mentono. Anche se è triste pensare che tutto questo poteva, anzi doveva, essere evitato. Con una buona gestione.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus