Punto 7 programma elettorale M5S: Referendum per la permanenza nell'Euro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
In Europa per l'Italia
(3:00)
puntosettwe.jpg

Il Movimento 5 Stelle, al momento, è l’unica organizzazione politica strutturata italiana, tra quelle partecipanti alla competizione elettorale europea, ad avere un programma, proprio perché è l’unica formazione davvero europeista: esattamente il contrario di ciò che affermano i professionisti al soldo della cupola mediatica. Infatti il Pd, Forza Italia, Lega Nord, agitano solo slogan demagogici generici, basati sui trend correnti, tentando di cavalcare il disagio sociale. Ecco che cosa intendono portare avanti i candidati Cinque Stelle quando andranno a Bruxelles, come portavoce europei a nome degli italiani pensanti.

Referendum per la permanenza nell'Euro
Analisi e spiegazione del punto 7 del programma a cura di Sergio Di Cori Modigliani.

Non avendo una dottrina, non essendo sorretto da alcuna ideologia, non dovendo rispondere a interessi terzi legati al destino dei colossi della finanza speculativa, la posizione del movimento cinque stelle è molto chiara e duttile in proposito: si rimane nell’euro e lo si difende oppure si rompe e si esce a seconda dell’interesse nazionale. Questa è la motivazione di base che ha determinato la scelta del referendum. Esso non ha alcun valore decisionale, al momento non è legalmente possibile. Ma ha un valore consultivo di enorme importanza.
L’obiettivo è una consultazione informata tra gli aderenti e i sostenitori, perché anche all’interno del movimento esistono opinioni diverse, inoltre è auspicabile che possa diventare occasione di un dibattito sul tema, esteso a tutti i cittadini italiani. Basti pensare che Beppe Grillo, personalmente, ha espresso la sua opinione individuale di contrarietà a mantenere l’euro mentre Gianroberto Casaleggio ha manifestato una posizione maggiormente dubitativa. Queste due posizioni rappresentano i due grandi tronconi, all’interno del Movimento, che ogni giorno si confrontano, dibattono, discutono sulla questione.
Non è casuale il fatto che il referendum consultivo sull’euro sia stato deciso di lanciarlo dopo la consultazione europea, proprio per sottrarla alla retorica della campagna elettorale.
Inoltre, è possibile che l’esito delle elezioni europee possa cambiare il punto di vista su questo argomento. Se il movimento cinque stelle avrà una grande affermazione e avrà quindi la possibilità e l’opportuniutà storica di imporre in Italia e in Europa i primi tre punti del proprio programma, è probabile che aumenteranno di molto i sostenitori dell’euro, perché una volta cancellato il fiscal compact, una volta eliminato il teorema del pareggio di bilancio, una volta lanciati gli eurobond, la moneta unica si trasforma nello strumento di una comunità, sintesi di interessi condivisi fra tutte le nazioni e i popoli, non più al servizio del capitale finanziario di pochi.
La questione va affrontata, combattuta e risolta in sede politica, poiché l’attività politica consiste nel trovare un accordo di compromesso tra forze contrastanti –a condizione, si intende, che non obblighi alla rinuncia della propria progettualità- allora si apre la strada verso una potenziale soluzione pragmatica intermedia.

vinciamo_noiico.jpg
*Dal libro #VinciamoNoidi Sergio Di Cori Modigliani (edito da Chiarelettere e in versione ebook da Adagio), con l'introduzione di Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo - Disponibile dal 23 maggio



Vai al Punto 1 programma elettorale M5S: Abolizione Fiscal Compact
Vai al Punto 2 programma elettorale M5S: Adozione degli Eurobond
Vai al Punto 3 programma elettorale M5S: Alleanza fra i Paesi mediterranei per una politica comune
Vai al Punto 4 programma elettorale M5S: Investimenti in innovazioni e attività produttive escluse dal 3% del deficit annuo
Vai al Punto 5 programma elettorale M5S: Investimenti per il rilancio dell’attività agricola
Vai al Punto 6 programma elettorale M5S: Abolizione del pareggio di bilancio

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • FRANKO FRANKO 3 anni fa
    AHAHAHAHAHAHAHAH UNA RISATA VI HA SEPPELLITO !! MA QUANDO IMPARERAI A DIRE COSE SERIE ? EH ? BUFFONE INUTILE E SPOCCHIOSO.APPENA HO SENTITO LA BUFALA DELLA COSTRUZIONE DELLA TURBINA CON LA 3D MI E' PASSATA LA VOGLIA DI VOTARE! I VOSTRI ELETTI SONO TUTTI GIOVANI LAUREATI E CHE CONOSCONO LE LINGUE? SI? AHAHAHAHAHAHAHAH , E SONO SCONOSCIUITI ALLE PROCURE ? SI? AHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA ASPETTA E SPERA CHE PRIMA O POI ANCHE VOI ANDRETE IN GALERA. COMUNQUE VAI AFFANCKULO TU CASALEGGIO IL MAALOX E TUTTI I STRUNZUNU COMU A TIA !
  • pasquale coluccelli 3 anni fa
    Non t'è bastata la scoppola delle europee? Eh si, associati con quell'ubriuacone di Farage. Sarà un'accoppiata vincente sui teatrini dell'Italia. Mi fai solo pena....
  • antonio rossi 3 anni fa
    Caro Beppe, rimbocchiamoci le maniche,gli italiani hanno perso una occasione epocale ,ma mai dire mai,riusciremo a mandarli a casa,il vecchio detto :ride bene chi ride ultimo,e' di attualita' ,e hasta la victoria siempre abbiamo perso una battaglia ,ma non la guerra. Hasta la victoria siempre,un abbraccio a tutti i 5 stelle.
  • Riccardo Scacchia 3 anni fa
    Caro Beppe ! Io vivo in Germania e la politica Italiana mi piace , e come una telenovella . Troppo bella se uno non ci vive ! Ma per coloro che ci vivono e un dramma quotidiano . Io ti ho votato perché mi sembrava l unico modo per far uscire questa ITALIA dalla merda in cuoi si trova da sempre . Non perché tu e i tuoi seguaci siete dei Profeti di chissa quale nuova visione del mondo , ma perché delle volte ci vuole una scossa per cambiare le cose .Ma visto il risultato delle elezioni be .. mi e rimasto solo un pensiero ogni popolo ha il governo che si merita ! Gli italiani si sono dimostrati un popolo di pecore che hanno bisogno di sicurezza e di erba verde da brucare . Non si può cambiare una pecora e farla diventare un Lupo !Pecore sono e pecore rimarranno AMEN !!BEHEEEEEEEEEEEE
  • TERESA 3 anni fa
    L'Italia ha molte ricchezze, soprattutto ha quel quantitativo di riserve auree che fanno gola. Non stiamo vivendo il tempo dell'amicizia europea e atlantica, ma ben altro
  • TERESA 3 anni fa
    L'Italia ha molte ricchezze, soprattutto ha quel quantitativo di riserve auree che fanno gola. Germania e USA che avevano preso tempo ora probabilmente stringeranno le corde
  • antonello usai 3 anni fa
    Marine LePen proporrà un referendum europeo sull' euro: questa è una ottima occasione per dimostrare che i voti dati al M5S non sono inutili, associandosi alla iniziativa della esponente del FN. La LePen ed il FN sono fascisti? Io penso proprio di no, sono dei nazionalisti con particolare attenzione verso la immigrazione selvaggia (vi sono quartieri di città francesi e ormai in tutta Europa completamente islamici).Il non volersi associare al FN almeno su questa iniziativa farà il gioco di Renzi e compagnia, poi non ci meravigli delle sconfitte elettorali.
  • TERESA 3 anni fa
    POVERA ITALIA DEI PADRONI BUGIARDI CHE VENDONO LA PATRIA!!!
  • TERESA 3 anni fa
    Chi ha avuto modo di recarsi in Francia e di guardarsi intorno può ben capire perchè ha vinto Marine Le Pen che ora chiede un ritorno di sovranità nazionale
    • giuseppe fallucca 3 anni fa
      Beppe, vatti a rileggere i miei vecchi interventi, altro che Casaleggio ti avevo avvertito. Questa è la DEMOCRAZIA, spero che la lezione ti sia servita. In qualsiasi altro partito(movimento con questo risultato il "CAPO" si dimetterebbe, quindi te ne vai? Ti dico solo che i tuoi ultimissimi interventi mi hanno convinto a dare il mio voto (che ho dato a voi nelle politiche)invece di annullare la scheda come avevo deciso. Auguri e tieniti la "base" (tanto democraticamente non ci farai mai niente con la base "dura e pura", solo con i voti di noi moderati-incazzati, potevi aspirare a qualcosa, ma con il tuo fare (sommato al fare di Casaleggio) li avete buttati nel "cesso" Che ti devo di' BRAVO
  • TERESA 3 anni fa
    Nel frattempo: BRUXELLES - La Banca centrale europea guidata da Mario Draghi è pronta a rilanciare l'economia. Il 5 giugno il board dell'Eurotower con ogni probabilità varerà una serie di misure. Misure anche non convenzionali, per contrastare la bassa inflazione con l'effetto collaterale, voluto dai banchieri centrali, di svalutare la moneta unica, far ripartire il credito e dare una scossa alla crescita.
  • PROF MARCELLO PILI 3 anni fa
    CARO GRILLO NEL CASO DEL REFERENDUM SULL'EURO BISOGNA TENERE CONTO CHE TI FANNO VEDERE CHE IL PROBLEMA E' TUTTO QUI , MA SUBITO DOPO CI SONO LE BANCHE ITALIANE CON L'INTERESSE AL 22% E CON LE IMPORTAZIONI RINCARATE E REDDITO SVALUTATO E BENZINA A 3 -EURO . TUTTO CIO' PEGGIORA LA BILANCIA DEI PAGAMENTI , MENTRE ORA E' IN ATTIVO , E COSI ALTRE RICHIESTE DI TASSE CI SONO PER MIGLIORARE LA BIL PAGAMENTI. NON CI SI DEVE MERAVIGLIARE CHE ORA TUTTI PREMONO PER -VIA-DALL'EURO INTACCANDO LA GERMANIA , PERCHE' GIA' LA GERMANIA ATTACCA L'ITALIA PER TOGLIERSI LA PRESSIONE SULL'EURO -MARCO FATTA DALLA CHIESA CATTOLICA COL SUO STUPID- AMERICANO ELETTO CON LA CRISI FINANZIARIA E QUINDI OBBLIGATO A PROSEGUIRE LA PROVOCAZIONE , CON LA QUALE LA CHIESA VUOLE RIPRENDERSI IL NORD EUROPA PROTESTANTE , E PER INTANTO USARLO CONTRO L'ITALIA PER SFASCIARLA-DOMINIO ANCOR DI PIU' COME STA FACENDO . LA REAZIONE DELLE ESPORTAZIONI ALLA SVALUTAZIONE E' IN LINEA DI PRINCIPIO DA VERIFICARE CON QUELLO CHE SI DICE POMPOSAMENTE TEOREMA DI MARSHALL-LERNER , O PIU' BANALMENTE CONDIZIONE DI MARSHALL-LERNER , E POI NON VALE NEANCHE COME CONDIZIONE (DI M-L ) , PERCHE' NON VALE NEANCHE COSI'. SI VORREBBE CHE SE UNA SVALUTAZIONE PEGGIORA LA BIL- PAG , ALLORA UNA RIVALUTAZIONE LA MIGLIORA . QUESTA E' EVIDENTENTE UNA COSA PRESSOCHE' IMPOSSIBILE , PERCHE I PAESI DELL'AFRICA CHE PEGGIORANO LA BP CON LA SVALUTAZIONE DOVREBBERO MIGLIORARLA CON QUELLA RIVALUTAZIONE, CHE A NOI VOGLIONO FAR CREDERE ORA CHE E' IL DANNO DELL'ITALIA . L'ITALIA NON HA L'ELASTICITA' DI OFFERTA DELLE ESPORTAZIONI PERCHE' IL BACINO TRADIZIONALE DELLA ITALIA ( TESSILE -ABBIGLIAMNETO -CALZATURE-MECCANICA ) E' OCCUPATO DALLA CINA GRAZIE AI FAVORI DI PRODI , COMPRESA LA SVALUTAZIONE DELLA LIRA SULL'EURO CHE HA FATTO RADDOPPIARE I PREZZI DOPO L'EURO , CON LA STUPIDA CONDISCENDENZA DEGLI IMPRENDITORI CHE ORA SI LAMENTANO - MA NON HANNO CLASSE DIRIGENTE - SE NON DEMO-CATTOLICA E QUINDI OSSERVANTE-CON DANNO -
  • MORETTI SALVATORE 3 anni fa
    IL VERO NODO DELLA QUESTIONE CONSISTE NELL'ACCETTARE CHE LA BANCA D'ITALIA CONTINUI AD ESSERE UNA FILIALE DELLA BCE GESTITA DA PRIVATI BANCHIERI O TORNI AD ESSERE UNA BANCA PUBBLICA CON POSSIBILITA' DI EMETTERE MONETA A CORSO LEGALE.TUTTO SI GIOCA SULLA SOVRANITA' MONETARIA.SPERARE NEGLI EUROBOND? IMPROBABILE VISTA LA POSIZIONE DELLE HOLDING FINANZIARIE TEDESCHE OLANDESI LUSSEMBURGHESI CHE NON HANNO NESSUN INTERESSE NEL CONDIVIDERE I LORO PROFITTI CON I PAESI EUROPEI PIU' DEBOLI ECONOMICAMENTE DELL'AREA DEL MEDITERRANEO.LA BANCA D'INGHILTERRA HA FORSE RINUNCIATO A STAMPARE STERLINE PER AMORE DELL'EURO? GLI INGLESI NON SONO STATI COSI' POCO ACCORTI COME NOI ALTRI.CERTAMENTE HANNO MOSTRATO DI ESSERE PIU' LUNGIMIRANTI DEI FRANCESI CHE HANNO VOLUTO AGGANCIARE LA LOCOMOTIVA TEDESCA CON ENTUSIASMO IN NOME DEL RIDICOLO TRINOMIO LIBERTE', Égalité, Fraternité
  • stefano p. Utente certificato 3 anni fa
    Grazie Beppe, grazie Groberto, grazie a tutti gli attivisti che spendono il loro tempo a convincere i cittadini grazie ancora. #vinciamonoi è inevitabile. Non molleremomai non ci sono alternative.
  • TERESA 3 anni fa
    VISTO COME SI COMPORTANO DALLA REGIA POLITICA....TEMO BROGLI ELETTORALI
  • massimo c. Utente certificato 3 anni fa
    COSA NE PENSATE DI CREARE UN' AGENZIA DI RATING CHE VALUTA IL PIL DELLA FELICITA DELLE PERSONE TENENDO CONTO QUALITA' DI VITA LIBERTA'INFORMAZIONE INQUINAMENTO LOBBY ECC.. DEGLI STATI , E UN G8 IN BASE A QUESTO 2 PIU 2 CON LE PERSONE SPESSO NON FA QUATTRO. CIAO A TUTTI VINCIAMO NOI MASSIMO CAROSSO TORINO
  • Marco M. Utente certificato 3 anni fa
    L'uscita dall'euro (che sia unilaterale o da parte di tutti cambia poco) conviene ad alcuni e non conviene ad altri. La moneta è un bene come un altro: se si torna alla lira significa che se ne vuol stampare un bel po' ... ciò significa svalutarla e quindi fottere chi non ha molti beni reali ma solo - ad esempio - chi ha la prima casa e un po' di attività finanziarie (moneta, un po' di titoli di stato, ecc.). In pratica la maggior parte di noi italiani. La ricetta delle svalutazioni è stata ampiamente utilizzata in passato ... col risultato di avvantaggiare pochi e svantaggiare molti. Infatti l'Italia è uno dei paesi con la distribuzione più iniqua di ricchezza. C'e' una correlazione diretta tra svalutazioni monetarie e disuguaglianze ... La Germania, che alla propria moneta tiene, ha una distribuzione della ricchezza molto più equa. Chissà perché ... In Italia, con l'euro purtroppo ci ha guadagnato lo stato, gli enti locali ecc. e l'immondizia politica che finora lo ha occupato. I bassi tassi sono stati sfruttati a LORO SPORCO VANTAGGIO, aumentando ancora di più le disuguaglianze. LO DICO PER LA CENTUNESIMA VOLTA: IL BELGIO HA RIDOTTO IL PROPRIO DEBITO passando dal 125% al 100%, semplicemente risparmiando i minori interessi che i tedeschi hanno regalato all'europa. Il ventre molle dell'europa ha sperperato il regalo dei bassi tassi. Colpa di chi? Queste cose le scrivo solo qui, in questo blog, perché credo che sia l'unico posto in cui davvero i cittadini vogliono capirci qualcosa. L'unità di misura monetaria conta eccome ... essendo la moneta un bene ...
    • Roberto T. Utente certificato 3 anni fa
      L'unità di misura monetaria conta se è lo stato a battere moneta; altrimenti è un debito e che lo si misuri in euro o lire non cambia nulla.
  • venero p. Utente certificato 3 anni fa
    ho 67 anni ho votato a sinistra per 40 anni e fino a due anni fa con la tessera del pd in tasca.Ebbene oggi mi avete fatto piangere dalla gioia,tutto quello che ho sognato per tanti si è avverato ,nel momento in cui grillo ha detto :" siamno noi gli eredi di berlinguer.Il 25 voteremo io e tutta la mia famiglia 5 stelle con consapevolezza e tanta gioia.Grazie beppe, grazie casareggio e grazie a tutti quei meravigliosi ragazzi attivisti che stavano sotto il palco a piazza san giovani,che il signore vi aiuta a coronare questo sogno che si traduce in un'italia ,giusta e pulita.
  • Luciano R. Utente certificato 3 anni fa
    La consapevolezza di partecipare é la libertà più grande che possiedono. Forza M5S.
  • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa
    Prato, 23 mag. (TMNews) - La scritta "Renzi" è comparsa sulle buste paga dei 700 dipendenti del Comune di Prato, accanto alla voce degli 80 euro del bonus dl 66/2014. La cosa non è certo passata inosservata, tanto più che le buste paga col nome del premier sono state stampate proprio nel giorno in cui Renzi tiene un comizio a Prato. Su tutte le furie il senatore di Forza Italia Riccardo Mazzoni:" a due giorni dalle elezioni siamo di fronte ad uno spudorato spot elettorale a favore del governo, e in particolare del Partito Democratico". Pronta la replica del Comune di Prato, oltretutto amministrato dal centrodestra: "è stato solo un malinteso", spiega un dirigente comunale, "la dicitura è già stata corretta. Si voleva solo indicare l'autore dello sgravio fiscale".
  • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
    La mia personale opinione è che anche nell'ipotesi (probabile e auspicabile) che il MoVimento abbia una "grade affermazione", non vi sarà "quindi" alcuna "possibilità" né "opportuniutà storica di imporre in Italia e in Europa i primi tre punti del proprio programma", che credo vadano intesi come estrema sfida, per fugare ogni dubbio sul fatto (del quale sono certo) che l'UE per come è stata (scientemente) costruita sia tutto fuorché una Comunità solidale di Stati, bensì una unione artificiale volutamente concepita per togliere sovranità ai popoli a vantaggio di superiori Entità sovranazionali non democratiche e governate dagli interessi delle élite della finanza e del mercatismo (cose che anche Beppe ha affermato ripetutamente). Pertanto, non ritengo affatto probabile "che aumenteranno di molto i sostenitori dell’euro", anche "una volta cancellato il fiscal compact, una volta eliminato il teorema del pareggio di bilancio" (tutte cose di cui ci dovremmo fare carico dal governo del Paese, non da Strasburgo/Bruxelles, anche se queste Europee saranno una tappa fondamentale per salire al Colle con la forza necessaria per chiedere elezioni politiche anticipate). La richiesta di EUROBOND mi sta bene come provocazione, nella certezza che, non essendo l'UE concepita per essere una Comunità solidale, la Germania porrà sempre il veto. E nella certezza che gli Eurobond richiesti dal M5S NULLA ABBIANO A CHE FARE COL MORTIFERO EUROPEAN REDEMPTION FUND (ERF). Pensare che "la moneta unica si trasforma nello strumento di una comunità, sintesi di interessi condivisi fra tutte le nazioni e i popoli, non più al servizio del capitale finanziario di pochi" è una pia illusione. L'Unione Europea non è un'area monetaria ottimale nel senso teorizzato da Robert Mundell già nel 1961 ("A Theory of Optimum Currency Areas"). Non è più accettabile svalutare i salari e le tutele dei lavoratori per compensare le differenze di produttività fra le diverse aree dell'Unione.
    • Giorgio S. Utente certificato 3 anni fa
      Spero che i primi 3 punti siano solo una provocazione, ma anche cosi non basta per farsi dichiarare guerra dalla germania. Manca il punto otto, stampare una moneta parallela e finanziarci il reddito di cittadinanza, la germania dirá che non possiamo farlo e noi dovremo rispondere che lo facciamo perche sono titoli non moneta. Alla fine sará la germania a dichiararci guerra ma la gente sará al 90% con noi.
  • Alessandro B. Utente certificato 3 anni fa
    REFERENDUM SULL'EURO: il punto del programma che mi è più caro. Cito Di Cori Modigliani (mio commento di seguito): "L’obiettivo è una consultazione informata tra gli aderenti e i sostenitori" (Sbaglio o questa è una novità? Ero rimasto all'idea del REFERENDUM DI INDIRIZZO -quindi rivolto all'intera popolazione votante-, via che oggettivamente, come scritto anche da Paolo Becchi, appare assai tortuosa e forse anche un po' tirata per i capelli. Sarei ben favorevole al referendum di indirizzo rivolto a tutti gli elettori perché confido che con un adeguato DIBATTITO PUBBLICO le opinioni cesserebbero di essere dominate dal terrorismo psicologico che la propaganda mainstream pratica a suon di slogan catastrofistici e non argomentati rispetto all'abbandono della Moneta Unica. Ma se inseguire il referendum di indirizzo comporta il rischio di tenerlo dopo l'arrivo di Godot, ben venga la CONSULTAZIONE INFORMATA [solo] FRA ADERENTI E SOSTENITORI, in modo che il M5S abbia finalmente una sua posizione ufficiale sull'€ entro tempi consoni: la crisi morde ed è feroce). "anche all’interno del movimento esistono opinioni diverse, inoltre è auspicabile che possa diventare OCCASIONE DI UN DIBATTITO SUL TEMA, esteso a tutti i cittadini italiani." (Lo penso anch'io, come ho scritto sopra). "Basti pensare che Beppe Grillo, personalmente, ha espresso la sua opinione individuale di contrarietà a mantenere l’euro mentre Gianroberto Casaleggio ha manifestato una posizione maggiormente dubitativa." (Personalmente non ho dubbi, la mia personale posizione -informata e meditata- è affine a quella di Beppe. Il vero cuore del problema è la SOVRANITÀ MONETARIA: imporrà una seria riflessione sul *come* uscire dall'Euro -a grandi linee: previa ridenominazione del debito pubblico nella nuova moneta; istituzione di una Banca Centrale PUBBLICA che eredita depositi e riserve auree da Bankitalia, legata al Tesoro e prestatore di ultima istanza-, ma avremo tempo e modo per discutere i dettagli).
  • Alberto B. Utente certificato 3 anni fa
    Per me l'euro non e' la causa di tutti i nostri problemi oggi. Nel senso che la stragrande maggioranza dei nostri problemi e' causato dal sistema Italia marcia che ha proliferato negli ultimi vent'anni a livello soprattutto politico-partitico-affaristico-mafioso. Il referendum per chiedere di uscire dall'euro dovra' essere proprio l'extrema ratio nel caso quei plutocrati internazionali riterrano inaccettabili le richieste illustrate negli altri 6 punti come la ridiscussione radicale di alcuni trattati che sono stati firmati a occhi chiusi dai nostri degni rappresentanti in passato. Qui e' necessario informare ed essere informati.
    • Roberto T. Utente certificato 3 anni fa
      Tutto giusto. Il problema però è che un debitore non ha troppi argomenti da opporre al creditore: tra le due posizioni, chi ha il potere di decidere? Se una persona (leggi Stato) si indebita, quale autorevolezza può avere con il suo creditore (leggi "investitori")? Quali condizioni può imporre? Ricordate la lettera della BCE del 5 Agosto 2011 al governo italiano? Cos'era, se non l'indicazione dell'amministratore delegato (anzi, direttamente del proprietario) ai dirigenti dell'azienda Italia? A parte la bella forma, il contenuto esprimeva la volontà del creditore su ciò che doveva fare il debitore; forse l'allora Presidente del Consiglio non volle o non seppe fare ciò che gli veniva richiesto, oppure il "CdA" decise di cambiare direttore generale: ed ecco l'arrivo di Monti, persona sicuramente gradita e perfettamente consapevole di ciò che doveva fare. Se così è (ed è, ahimé, così), cosa speriamo di ottenere?
  • 3mendo 3 anni fa
    Da parte mia sostengo da sempre che non è colpa dell'euro se ogni cosa è andata male, ma colpa di individui (facilmente rintracciabili) che hanno approfittato della confusione per grattare la differenza (Lire 926,37)che andava da Lira ad Euro. Con 1000 lire compravi un kg di pane; ma il giorno dopo serviva 1 euro che però erano già quasi 2.000 lire (1.926,37). Dunque come mai qual cambio manipolato, e a favore di chi? Quei miliardi spariti ancora non sono saltati fuori e ritengo sia giusto farseli ridare da chi li prese. Inoltre: se domani stesso tornassimo all'euro, sapete quanto sarebbe il debito? Invece prima bisogna risolvere le questioni, e solo dopo si potrà pensare di tornare alla Lira. Questo almeno è il mio punto di vista.
    • Roberto T. Utente certificato 3 anni fa
      Se oggi il debito è, a titolo esemplificativo, di 1.000 euro, con il ritorno alla lira ammonterebbe a quasi 2.000.000 di lire. Non cambierebbe nulla: sarebbe come dire che la distanza da A e B, di 1 chilometro, è di 1.000 metri. Cambia l'unità di misura, non la misura.
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Scalfartotto PD su la7 ha detto che nel 1978 un ghiacciolo costava 1000 lire, lo capite adesso chi ci ha portato all'euro? gente che non sa fare 2+2, non ha studiato storia, e il mortadella era negato per la matematica, parole della sua maestra delle elementari. E le maestre dell'epoca del mortadella la sapevano insegnare la matematica comprese le tabelline a memoria.
    • Luciano R. Utente certificato 3 anni fa
      Forse nel 1978 un ghiacciolo costava 100 lire
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    L'€uro non e' una moneta ma una METODO DI GOVERNO esterodiretto, antidemocratico, anticostituzionale, mercantilistico, elitario e deflagrante sui sistemi e diritti sociali. Per fortuna ha un punto debole (che va oltre la miopia dei governati). non ha anticorpi contro gli shock esterni (tipo lehman), per cui al prossimo - se ci arriviamo - europa te saluto.
    • carla g. Utente certificato 3 anni fa
      Pagheranno sempre e solo i soliti piccoli risparmiatori, il pd i capitali li ha in franchi svizzeri, e HA CARLO CHE CONTROLLA ;)
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Per quanto riguarda il referendum sulla moneta, non so chi abbia conoscenze così approfondite da poter giudicare con cognizione di causa, mi solleva sentire che Beppe la pensa come me e provo simpatia per Casaleggio che avrà degli altri buoni motivi. Personalmente voterò per l'abolizione dell'euro solo in base a una regola, ci è stato imposto dai poteri forti, senza il minimo accenno di democrazia, non hanno nemmeno nominato il referendum che altri paesi invece hanno fatto. I risultati (per come siamo noi italiani) sono sotto gli occhi di tutti (controlli sui prezzi = zero)le monetine non sono mai servite da noi perchè il prezzo minimo di tutto è 1 euro (quando è in offerta), mentre in EUROPA chessò le patate costano 0,33 al kg., le 600/700 lire di una volta. Tra l'altro questi politici catastrofisti dipingono in costinuazione scenari da apocalisse per chi esce dall'euro, ma la grecia, e noi per favore non siamo forse già arrivati all'apocalisse. CHI HA INTRODOTTO L'EURO NON è CREDIBILE.
  • carla g. Utente certificato 3 anni fa
    Renzi è ovunque, potendo lo infilerebbero anche sul coperchio della tazza wc. Non so che bufala sia la parcondicio, deve essere come l'euro, ti mettono sempre a 90° finchè non li esautori di tutto. Mediaset nelle ultime 48 ore ha perfino intervistato una persona incappucciata di spalle (come i malavitosi) che si dichiarava partente delle vittime dell'incidente che ha avuto Grillo. Una scena patetica, di cattivo gusto, per me da voltastomaco per come hanno presentato un signor/ signora nessuno, in quanto non hanno detto i nomi e non hanno fatto vedere il volto. Nelle politiche del 2013 non erano arrivati a tanto, devono avere proprio il pepe al c.lo.
  • Arjuna Utente certificato 3 anni fa
    S’i’ fosse foco, arderei Marchionne; s’i’ fosse vento, lo tempestarei; s’i’ fosse acqua, i’ l’annegherei; s’i’ fosse terra, mandereil’en profondo; s’i’ fosse Dio, allor sarei giocondo, ché tutti li credenti embrigarei; s’i’ fosse Percezion, sa’i' che farei? sarei in tutti gli Esseri del Mondo. S’i’ fosse morte, andarei dar Nanazzo; s’i’ fosse vita, fuggirei da lui: similemente faria con l'Ebetazzo, S’i’ fosse Arjuna, com’i’ sono e fui, torrei le donne giovani e leggiadre: le vecchie e laide lasserei altrui.
  • Roberto T. Utente certificato 3 anni fa
    Discutere se rimanere o uscire dall'euro è un po' come disquisire se è preferibile pesare una massa con il grammo o con la libbra. O se è meglio esprimere la lunghezza di una strada in chilometri o in miglia. Ciò naturalmente se si riconoscesse (sarebbe ora!) che la moneta, da diverso tempo, è solo la misura del valore dei beni. Tutte le proposte che mirano a risolvere un problema, tutti i provvedimenti che il governo ha intenzione di mettere in atto, qualunque iniziativa tesa a realizzare qualcosa per la comunità, hanno in comune il solito problema: le coperture, cioè, in definitiva, dove prendere i soldi necessari per attuarle. La moneta quindi è il problema principale e si dovrebbe discutere, a mio avviso, di cosa essa sia e a cosa serva e, soprattutto, di chi la debba emettere e chi ne è il proprietario. Discutere, come si fa, sull'unità di misura è francamente inutile.
  • federico tortuga Utente certificato 3 anni fa
    Populismo? La più grossa stron.zata del secolo
  • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
    uno dei tanti studi e riflessioni sull'economia del movimento http://arjelle.altervista.org/Scenari/Scenario1.htm "La risposta di Economia 5 Stelle Rimanendo inalterate le attuali insostenibili condizioni, sia a livello di trattati UE sia a livello puramente economico, ci sembra evidente che all’Italia non resti altra via che uscire dall’euro e soprattutto dai trattati europei, rifacendo propria al 100% la sovranità monetaria e fiscale, ripristinando all’incirca la situazione preesistente all’ingresso nello SME del 1979 e del divorzio Tesoro-Banca d’Italia del 1981. L’Italia deve riprendere ad utilizzare il deficit spending per garantire ai suoi cittadini piena occupazione e welfare, abbandonando completamente le attuali fallaci politiche di austerità procicliche. La Banca d’Italia deve tornare ad essere acquirente residuale e garante dei nostri titoli di stato, che non dovranno MAI PIU’ essere lasciati alla mercé dei mercati, così come le azioni delle nostre aziende strategiche. L’alternativa è il default, o peggio ancora una lunghissima agonia finanziaria come quella greca o portoghese, con conseguente resa del nostro Paese alle condizioni di un’entità iniqua e fuori dal controllo democratico come il M.E.S., che ci condannerebbe al commissariamento e ad una condizione debitoria e di disagio sociale irreversibile, così come alla svendita totale dei nostri asset e alla perdita di ogni residua democrazia." Perle date i porci, sembra che al momento conta di piu' la disinformazione del partito unico dell'euro (pud€) grillo compreso e le alternative utopiche (referendum)
  • Alessandro Calogero 3 anni fa
    LETTERA A BEPPE Io non seguo il movimento da molto tempo ma mi avete conquistato. Da quello che ho capito io, il movimento è rivoluzionario perché parte dalle necessità della base e la base sono i giovani. Il movimento in questo senso deve rimanere sempre giovane perché deve uniformarsi alle necessità dei giovani che sono gli unici a capire davvero i cambiamenti sociali che si susseguono sempre piu velocemente. I partiti sono vecchi,ingessati, non sono vicini al popolo perché governati da gente vecchia, vecchi burocrati che decidono in base a presunti principi, e purtroppo sempre piu spesso a interessi più o meno leciti che non sono più espressione della base. Non vedono più le esigenze dei giovani sono anacronistici sono sempre in ritardo rimangono indietro.Sono trent'anni almeno che rimangonono indietro,impegnati a cercare di vincere la loro guerra per il potere. Vecchi avidi che pensano solo ad ingrassare a riempirsi le tasche, come se la morte non fosse un loro problema a braccetto con giovani squallidi senza anima, senza principi, avvoltoi che si inchinano davanti ai vecchi leoni bramando di ingozzarsi.Siamo stanchi, vorrei che i nostri padri capissero. Gli avvoltoi si riempiono la bocca con la parola moderazione.Ma moderazione e sinonimo di staticità, conservazione per paura del cambiamento perche nulla cambi, per mantenere i privilegi. I vecchi devono capire devono farsi indietro. Il bene dei giovani lo devono decidere i giovani.Questo discorso, forse sbagliato,forse allucinato, lo faccio perché se quello che penso è anche solo per la minima parte quello che pensate voi, vorrei che stasera, nella capitale, venisse non gridato ma spiegato ai nostri padri.I nostri padri e madri quelli che ci aiutano perche non c'è lavoro non volevano certo questo. Ci amano vogliono invecchiare serenamente e morire sapendo che i loro figli possono vivere la loro vita.in ogni caso anche se questo giovane quarantenne non avesse capito uncazzo,forza Beppe,spiegaglielo
  • C.E. alias Disoccupato Cronico (Italia) 3 anni fa
    Cosa sono i Vecchi Partiti. Non vorrei incappare in facili generalizzazioni, ma dopo tutto quello che abbiamo visto, credo che siano soprattutto: poltrone, ambizioni personali, avere visibilità, “guadagnare bene”, spianare la strada ai propri cari. Voglio sperare che qualcuno lo abbia fatto anche per il “bene del popolo”, ma ho i miei dubbi visto i risultati del loro operato. Certa gente, soprattutto alle amministrative locali, lo fa soltanto per “sbruffoneria”, per darsi delle arie. Ecco perché poi la politica per decenni è stata solo “aria fritta”. Come si procurano i voti. I comizi e le ideologie non c'entrano poi tanto in questa fase. Nel mare della disperazione del popolo Italiano, impoverito e reso schiavo per benino dalle loro leggi indecenti, è facile acchiappar pesci con una stretta di mano, una pacca sulla spalla, una comparsata in TV e l'occhiolino seguito dalla frase: non ti preoccupare, ci penso io ai tuoi problemi (come ho sempre fatto). Ecco l'abilità del Politicante: saper promettere qualcosa che manco esiste. Magnifico. La Vecchia Politica per molte persone (Politici e Cittadini), per fortuna non per tutti, è stato soltanto questo: “promesse”. Il “voto” da una parte e il “la promessa” dall'altra intesi entrambi come merce da scambiare in questa sorta di “baratto sociale” le cui conseguenze sono note a tutti, in quanto ognuno di noi, chi più e chi meno, lo sta pagando a caro prezzo sulla propria pelle. Gli 80 euro di Renzi per me non sono altro che questo: “il più grosso “baratto” della storia della Repubblica Italiana”. E' bene che questo sia detto chiaro e tondo. Come dire: cristallino. Come qualcuno ha scritto sul Blog: sarà bello poter utilizzare questi soldi per comprare e stappare qualche bottiglia di buon spumante Italiano per festeggiare la vittoria dei 5 Stelle.
  • Walter C. Utente certificato 3 anni fa
    VOTERO' GRAZIA MENNELLA !!! Essendo della circoscrizione NORD-OVEST voterò la bravissima dottoressa dell'Ospedale di Lecco GRAZIA MENNELLA che é STATA LICENZIATA PERCHE' ha detto la verità ( e vi lascio solo immaginare il vero motivo) l'ho conosciuta personalmente e la ritengo una persona degna di rappresentarci!! #VINCIAMONOI!!!!
    • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa
      Anche io. Vinciamo noi!
  • Walter C. Utente certificato 3 anni fa
    Ciao Beppe , ciao BLOG !! Ci siamo , è il momento più duro , BLOG !!! non dovete perdere la calma... Leggo paura e nervosismo NO!!! VINCIAMONOI!!! IO , nella mia piccola attività di attivista 5 STELLE , OVUNQUE MI GIRI TROVO GENTE CHE VOTERA' il nostro MOVIMENTO !!! Poco fa sono stato fermato per strada da 4/5 persone che mi hanno chiesto informazioni e spero di aver trasmesso loro il CAMBIAMENTO CHE TUTTI DOVREMO AFFRONTARE !! Non siate ne tristi ne spaventati , bisogna combattere , sino alla fine! Dobbiamo andare a riprenderci la NOSTRA ITALIA , il tessuto sociale ed il RISPETTO per TUTTI GLI ITALIANI!!! Sono sicuro di aver convinto nel mio piccolo almeno una ventina di persone a votare M5S , basta parlare loro e dire la verità, quindi , prepariamoci al CAMBIAMENTO!!! O NOI O LORO!!!! #VINCIAMONOI!!!!
  • pier p. Utente certificato 3 anni fa
    Non credevo che la merlino fosse una leccacu... così , anche disonesta e bugiarda! Danno sempre (tutti) addosso al m5s...impunemente e senza alcuna ragione e ancora ...senza contradditorio ....VERGOGNA !
  • MARCO Mapi 3 anni fa
    Meglio cominciare a pensare ad un nuovo # tipo adessotoccaanoi ! Non sara' facile perche' si sa quanti sono contro e , soprattutto , non sa nessuno cosa possano arrivare a fare questi che sono contro . Persone con pensioni d' oro maturate o in procinto di maturarle , persone che ricoprono cariche ottenute non certo tramite meritocrazie .... e potremmo citarne tante altre ! INFORMARE - PROPORRE - DISCUTERE - SCEGLIERE la via semplice porta sempre a buoni risultati
  • alvise fossa 3 anni fa
    OTTIMA IDEA ,IL REFERENDUM SULL'EURO,EDOBBIAMO DECIDERE TUTTI ASSIEME SE RESTARCI O USCIRNE
  • Giusy Romano Utente certificato 3 anni fa
    Pompei 79 dopo Cristo
  • Marco Zucchi 3 anni fa
    Vergognoso il servizio di Studio Aperto delle 12:20 .servi , scherani.
  • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
    Per rimanere nell'euro e reggere una valuta forte bisogna essere ben governati ed avere un'economia forte ed efficiente. Uscire dall'euro sarebbe un segno di debolezza, una resa, l'accettazione di un'accelerazione del declino nel quale ci ha condotto la vecchia politica ladra ed incompetente. Bisogna riformare e rinnovare la politica italiana per rinforzare il paese ed avere la forza di risalire all'altezza dei paesi forti e poter essere determinanti nella revisione del sistema euro.
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
      Beppe sono diversi anni che studio economia. Ti sembra che Grecia, Portogallo, Francia, ecc., siano ben governate? A me no! La crisi finanziaria ha messo a nudo tutti i problemi dei paesi deboli e la zona euro si è rivelata del tutto impreparata (non concepita) per affrontare la situazione. I paesi indeboliti dalla malapolitica, come il nostro, ne sono stati travolti. Chi ha un sistema politico efficiente, dalla crisi è uscito alla velocità della luce ed alla grande (vedi Germania ed Inghilterra). L'euro non risolve i problemi, li amplifica ma se i problemi ci sono non sono nati con l'euro.
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      piu' sopra ho messo un link economia a 5 stelle..almeno studiare un pochettino Abbiamo problemi comuni con molti stati europei, quindi tutti incapaci? (la risposta e' ni, sia incapaci sia sublaterni)
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
      Beppe la gabbia non è l'euro ma il sistema Italia, quello dal quale dobbiamo fuggire per non esser schiacciati dalla pressione fiscale e dal debito pubblico che cresce dagli anni '80 (N.B.: DA PRIMA DELL'INGRESSO NELL'EURO).
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      mai sentito che uscire da una gabbia sia un segno di debolezza. restaci tu.
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
      Non ci sono scorciatoie o alternative!
  • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
    ...in teoria, uno non dovrebbe mai autoproclamarsi: "ONESTO" "SERIO" "BRAVO "...dovrebbero essere gli altri a riconoscergli tali qualità. Però avendo a che fare con cittadini made in Italy,.....il discorso cambia..e non poco. ***** Eposmail
  • Marisa S. Utente certificato 3 anni fa
    Due miei amici oggi mi hanno detto che avrebbero votato il M5S,non me lo sarei mai aspettato... Avevano sempre votato pd. Sono felicissima. VinciamoNoi
  • vito asaro 3 anni fa
    ma esiste,ancora,qualcuno che affiderebbe la sua esistenza a formigoni?se la risposta è si,questo,è un vero dramma.
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
      Fino a che lui e azzurro son li a qualcuno fanno comodo. Sono come alcune entità organiche la cui presenza dimostra l'inquinamento ambientale.
  • ROSSANA I. Utente certificato 3 anni fa
    Sento che il 24 MAGGIO 2014 il PIAVE tornerà a MORMORARE e dirà: " NON PASSA IL DISONESTO....ZA ZA..."
  • C.E. alias Disoccupato Cronico (Italia) 3 anni fa
    Mi è venuto da pensare alla RAI. Si la RAI, la TV pubblica, quella che tutti noi cittadini contribuiamo a mantenere con il canone, tanto per intenderci: non so voi ragazzi, ma a me mi viene in mente solo e soltanto il bel faccione di Renzi. Poi, mi è capitato di pensare a Mediaset, la conoscete no, si proprio quella, la TV di Berlusconi. Più che un'immagine mi viene in mente una frase: “Grillo è un Assassino”. Berlusconi: sventolato come una bandiera sui suoi Canali TV. Del resto è la sua TV. E' inutile starne a parlare. Renzi: la Rai non è la sua TV, ma in un modo o nell'altro pare che da quelle parti si sia parlato e si parli “parecchio” di lui. Vuoi che si parli come Presidente e militante del PD, vuoi che si parli come Presidente del Consiglio, in qualche modo il suo nome, la sua faccia, un filmato che lo riguarda, una notizia, insomma qualsiasi cosa pare essere buona pur di parlare di Renzi. Forse Fico avrebbe dovuto vigilare meglio. Berlusconi ha deciso di giocare sporco, sporchissimo, tirando fuori dal suo cilindro, ormai invecchiato, la frase: "Grillo è un Assassino”. Dopo 20 anni di (mal) governo, dopo averci lasciato l'Italia che conosciamo, non essendo più credibile da poter permettersi di “promettere” più un cazzo, ha deciso di giocarsi la carta dell'infamia e dell'insulto. Complimenti. Renzi. Beh, che dire di Renzi che non sia già stato ampiamente detto. Lui cerca di manifestare questa finta calma (per lo più odiosa): mentre gli altri urlano e si insultano io governo, io sono la speranza, gli altri i distruttori. Il nostro caro Renzi è diverso, è si, lui è un signore. Lui non dice parolacce, lui va in chiesa a fare il chirichetto la Domenica (forse a cercare voti alle vecchiette, chi lo sa). Lui è l'amico della porta accanto, quello che ti stringe la mano, ma poi devi stare attento a non farti fregare le chiavi con tutto l'appartamento. Renzi, nessuno ti ha votato: restituisci agli Italiani le chiavi del Palazzo.
  • Rossana P. Utente certificato 3 anni fa
    Io vorrei propri come rappresentante di lista ma non so come devo fare
  • Livio Mottura Utente certificato 3 anni fa
    Ragazzi permettetemi di ironizzare con questa barzelletta di mia invenzione : Ci sono Grillo , Renzi e Berlusconi che , camminando per strada , trovano ciascuno di loro 1000 Euro. Grillo non li tocca neanche e per non farli volare via , ci mette un piede sopra. Chiama subito al cellulare Luigi Di Maio e Alessandro di Battista per far aprire un conto per aiutare le piccole e medie inprese e le famiglie in difficolta’. Renzi ne mette 920 in tasca , poi cerca un lavoratore che prende meno di 1300 Euro al mese e gli dice. “Se voti PD e rinunci , pardon “armonizzi” la detrazione per la moglie a carico , ti prometto che per TUTTO IL mese di Giugno 2014 ti do 80 Euro , pero’ in parlamento ne discutiamo il 26 Maggio , cosi’ .... giusto per cautela.” E Berlusconi ..... Bhe Berlusconi va a .... puttane.
  • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
    L'euro è un capro espiatorio. Il problema dell'Italia non è l'euro! Se cambiamo la moneta e ci teniamo la corruzione ed i vecchi partiti parassitari (che la proteggono) non avremo risolto nulla ma ci saremo uteriormente impoveriti. Il problema non è l'euro ma l'Italia e la casta politica che ci governa, la quale è un enorme problema anche per l'area euro. Una classe politica indegna di qualsiasi paese civile che ci copre di ridicolo rendendoci gli zimbelli di tutto il pianeta e ci hanno fatto scivolare all'utimo posto in Europa. Ma la cosa più grave è che in Italia ci sono milioni di disinformati che legittimano la loro rovina con il voto! Sono loro i responsabili della rovina del paese!
    • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
      Paolo De_Sanctis, Ciao....vero quello che dici...la sogente è sempre la nostra politica...immagine più o meno distorta di noi cittadini. Sembrerebbe pur vero...che in europa ci sia qualcuno che ci marci sopra, alla nostra inadeguatezza di origine politica. In pratica alla nostra inaffidabilità ...non vien risparmiato proprio nulla ...da parte dei più forti. ***** Eposmail
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Epos, se siamo entrati nell'euro essendo inadeguati, dato che l'euo non ci sta bene, di chi è la colpa, se non della politica incompetente?
    • Paolo B. Utente certificato 3 anni fa
      ..bhè...bhè..., se l'informazione è drogata....dai foraggiamenti politici...non è colpa degli elettori se appositamente saranno maleinformati..votando di conseguenza. I nostri problemi secondo me dipendono al 50% dalla cattiva amministrazione italiana, e l'altro 50% dall'euro. ***** Eposmail
  • pier p. Utente certificato 3 anni fa
    Strano a l'aria che tira sparlano (sempre del m5s) senza contradditorio! (Scipione) l'Emiliano, anche lui sempre in tv. che faceva (finta) di fare da collegamento con il m5s, ora svela la sua vera natura (seppur con metodi soft). Se fosse veramente onesto con se stesso (lui ex magistrato) denigrerebbe le centinaia di indagati del PD. (anche nelle banche e fondazioni).
  • Rossana P. Utente certificato 3 anni fa
    Tutte le reti TV RAI MEDIASET e LA7 contro Grillo. Hanno proprio paura!! Ma mi chiedo una cosa perché non ci sono rappresentanti del M5S a difendersi dalle bugie!!!!!
    • pier p. Utente certificato 3 anni fa
      Purtroppo non ci invitano (ora che possiamo andarci), così la par-condicio NON viene rispettata. Preferiscono ospitare gli indagati come formogoni ecc.(dovrebbe essere vietato). La merlino ha proprio la faccia di tolla! Purtroppo bisognerà fare pulizia e mettere nelle tv. persone oneste, non di parte e provenienti dalla ns/ area. Si cercheranno un lavora all'esteo...come i ns/ giovani. Via questi decennali approfittatori di sedie !
  • Alberto B. Utente certificato 3 anni fa
    Facendo un veloce briefing di quest'anno e tre mesi chi vota o chi fa parte come attivista o rappresentante del m5s e' : un potenziale stupratore, uno sfascista, un disfattista, un violento, un eversivo, un fascista, un nazista, uno stalinista, un ultras, un grillino, un grullino, un disperato, un rabbioso, un settario, un qualunquista, uno che dice sempre no, uno che non propone, uno che ostacola il cammino delle riforme, un sacrilego, un antieuropeista, uno che grida vaffa, uno che insulta e basta, un mafioso, uno squadrista, un sostenitore dell' antipolitica, un irrispettoso delle istituzioni democratiche. Ne hanno dette di tutti i colori per screditarci ma non hanno detto la cosa fondamentale: un gruppo di cittadini che ne ha piene le palle di loro.
  • giovanni sciuto 3 anni fa
    la mia opinione è che i tedeschi non ci faranno mai uscire dall'europa, hanno troppo bisogno di noi ma che con un messaggio forte e diretto si possono rivedere molte cose alla base. Sicuro è che se andiamo avanti così finiamo in mezzo a una strada e l'Italia tornerà ad essere terra di conquista per gli altri paesi (come è sempre stato). Cominciamo a porre condizione e a dire NO, cominciamo a far vedere che i monti i letta e i renzi non hanno più consenso e che la gente certi sacrifici per le banche non li vuole fare. Avanti così senza paura, o ci date quello che vogliamo oppure andate a farvi fottere voi e la merkel.
  • Alessandro D. Utente certificato 3 anni fa
    PROPONETEVI SUPPLENTI DEGLI RDL (RAPPRESENTATNTI DI LISTA) EFFETTIVI, COSI DA COPRIRE TUTTI I SEGGI SI PUO' ANCORA FARE
  • carlo petrini 3 anni fa
    Assurdo! Ci sarà una conferenza stampa di renzi, in cui ci saranno slide, annunci e tanto fango su Grillo e il M5S. È una cosa degna del pd! rai, non puoi fare una cosa del genere,è una cosa scorretta . Bisogna impedirlo, è contro ogni principio di onestà. rai fai schifo!
  • UOMINI SIATE E NON PECORE MATTE… Utente certificato 3 anni fa
    ot Elezioni: Marchionne, se fossi in Italia voterei Scelta Civica (ASCA) - Roma, 23 mag 2014 - ''Se fossi in Italia voterei per Scelta Civica''. Lo ha rivelato l'amministratore delegato di Fiat Chrysler Sergio Marchionne, durante un evento economico che si e' svolto ieri negli Stati Uniti, all'imprenditore Gianfranco Librandi, parlamentare e tesoriere di Scelta Civica. Lo rivela il quotidiano on line Intelligonews, a due giorni dalla scadenza elettorale europea ed amministrativa del 25 maggio. [...] Pubblicato il: 23 Maggio 2014 - 11:08 -------------------------------------------------- Cos'è "Scelta Civica", il nuovo acquisto di casa Fiat?
    • UOMINI SIATE E NON PECORE MATTE… Utente certificato 3 anni fa
      Fatalità il "tesoriere", coincidenze, ma cosa vai a pensare...
    • paoloest21 3 anni fa
      adesso per ua volta che ha azzeccato dove puntare crede di prenderci sempre.. marchio', keep kalm :)
  • pierangelo bottarelli Utente certificato 3 anni fa
    se la stanno facendo sotto tutti,vinciamo noi! attenzione però che sta per nascere la DC, ci sarà la transumanza verso l'UDC sarà inquietante...(renzi passera rotondi lupi cicchitto monti bindi co) la sinistra fà acqua da tutte le parti e fonzie gli ha dato il colpo di grazia se ne devono andare a casa tutti,fuori dai coglioni,si mantengano lavorando e non sulle spalle di un paese oramai devastato (da loro) se vuoi servire il tuo paese non devi farlo per convenienze,quindi quasi gratuitamente,col cuore come del resto lo dimostrano i meravigliosi parlamentari 5 STELLE siamo orgogliosi di VOI ragazzi! grazie BEPPE e GIANROBERTO l'altro oramai la butta sul patetico,vuole impietosire la gente,mai abbassare la guardia con un elemento del genere perchè il potere ce l'ha ancora eccome... io voto 5 STELLE PAPY
  • vito asaro 3 anni fa
    ma perchè renzi si indigna se grillo nomina belinguer?cosa c'entra renzi con berlinguer?avesse nominato i suoi maestri de mita o andreotti o forlani potrei capirlo.mah.....mistero.
    • roberto a. Utente certificato 3 anni fa
      grande
    • UOMINI SIATE E NON PECORE MATTE… Utente certificato 3 anni fa
      E' parte in causa con il famoso compromesso storico, da dove è nato tutto, prima si facevano le pippe in due stanze diverse, poi nella stessa stanza, uno con la destra l'altro con la sinistra, fino all'epilogo.
  • roberto a. Utente certificato 3 anni fa
    non è un dovere ma un obbligo andare a votare e votare M5S! e a renzi e a berlusconi capi-facciate di un sistema anticittadino per rendere schiavi dico loro: ma avete non la coscienza, perchè è palese che siano uomini disumanizzati, ma l'anima dove l'avete barattata? e per cosa? e perchè avete tanta paura? avete paura dei vostri cari che non potranno più usufruire dei soldi rubati? avete paura che una massa inferocita venga a travolgervi dentro le vostre case-fortini? non mettete le dichiarazioni dei redditi dei politici e dei giornalisti e dregli imprenditori-re ma mettete sul web indirizzi di dove abitano, dove vanno a divertirsi, (baby escort e cocaina a go a go) dove vanno in vacanza con i nostri soldi, cosa comprano e da chi, si xkè esiste un mondo di affarri fatto di convenzioni con privati per affitto dei palazzi di potere, tipografie, ristoranti, abbigliamento, etc etc...cosa farebbero questi privati in un normale sistema privo di monopoli e regalie? siamo ad una svolta o noi che ci moriamo di fame e non sappiamo dire perchè di tutto ciò ai nostri figli o loro che continuano ad abbuffarsi sulle nostre spalle. ma non siete stufi dei formigoni sugli yatch, dei massoni che sono riusciti ad avere tre presidenti del consiglio (dico 3!!) senza essere eletti?, dei ministrelli anche giovani e bone (per amor di dio) ma che sanno fare solo i pompini? e la boldrini? mio dio! partiti incapaci e succubi di un potere extra istituzionale che si chiama mafia! mafia non quella che spara e spaccia droga, quelli sono solo i bulletti di periferia che incassano gli spiccioli in nero per lo stato canaglia, ma la vera mafia che risiede in svizzera e nei salotti buoni delle banche che si riunisce per fare orgie con i bambini. il punto è questo o sopravviviamo noi ancora un po umani o sopravvivono loro, le bestie!
  • Alessandro D. Utente certificato 3 anni fa
    Bella Regà! in massa stasera in Piazza! è un messaggio importante!! DAJEEEE!!
  • Alessandro G. Utente certificato 3 anni fa
    Se la Germania si adegua alle condizioni dell'Italia non ci sarebbe neanche motivo per uscire dall'Euro.
  • maria patrizia 3 anni fa
    Inveire contro l'euro è ignoranza allo stato puro. 1) Libera circolazione di merci e persone con vantaggi per esportazioni di tutti i membri degli stati europei. 2) Tassi d'interessi per imprenditori sotto 7/8% contro i 16/18% di quando c'era la lira. 3) con il ritorno alla lira i piccoli risparmi della povera gente verrebbero svalutati al contrario dei grandi capitali dei ricchi che fuggirebbero all'estero. 4) I mutui delle famiglie se si tornasse alla lira dovrebbero essere restituiti in euro con raddoppi e forse di più i soldi ricevuti per l'acquisto della casa. 4) l'inflazione cioè aumento dei beni di largo consumo, comincerebbero a lievitare. 5) Un piccolo miglioramento si potrebbe avere per i primi due tre mesi poichè qualche impresa sopravvissuta dal ritorno alla lira potrebbe tornare a vendere ma poi la sventura piomberebbe sul nostro paese molto peggio di prima.Alcuni partiti populisti inveiscono contro l'Europa e l'euro PER SOLA PROPAGANDA POLITICA. Noi italiani dobbiamo andare in Europa con politici seri. Non so se ricordate che subito dopo la seconda guerra , De Gasperi (COME RAPPRESENTANTE DI UN POPOLO CHE AVEVA PERSO LA GUERRA)andò in Europa e con il suo discorso fece alzare in piedi tutti i rappresentati europei con applausi e commenti di grande rispetto e onore per il nostro paese. Dobbiamo tornare a contare, non con insulti.
    • Beppe A. Utente certificato 3 anni fa
      c'e' ancora gente che crede alle favole.. purtroppo la storia dice diversamente..gli agganci monetari a moneta estere senza riequilibri fiscali non sono mai durati. Nessun politico serio risucira' a farsi dare dai tedeschi i surplus che si sono e si stanno intascando..
    • Walter C. Utente certificato 3 anni fa
      meglio che non ti rispondo...
    • vito b. Utente certificato 3 anni fa
      Se analizzo quello che hai scritto capisco che o non sai o fai finta di non sapere 1) che gli imprenditori veri sono una razza estinta in Italia 2) la cosiddetta "povera gente" di cui parli non risparmia da un lustro almeno anzi ha prosciugato tutto per il sostentamento, anzi LAVORA esclusivamente per il sostentamento, (naturalmente quelli che un lavoro ce l'Hanno) 3) i mutui non sono erogati che a politici, finanzieri d'assalto e loro simili mi fermo qua che ho da fare
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      cazzate
  • vito asaro 3 anni fa
    questo per i visitatori occasionali.votare m5s non significa affidare ad un partito il nostro destino.il m5s non vuole voti per gestire l'altrui esistenza.il movimento vuole creare le condizioni affinchè ogni uomo sia messo nella condizioni di gestire la propria vita.per troppo tempo ci siamo affidati agli altri e,hanno fatto scempio della nostra esistenza.adesso basta vogliamo fare da soli.sbaglieremo?può anche darsi ma,preferisco sbagliare da solo.non sono più disponibile ad accettare che altri sbaglino per me.
  • resa v. Utente certificato 3 anni fa
    Domenica si vota « ...mentre l'Europa attuale si va felicemente avviando verso l'eurofascismo.» Giulietto Chiesa Domenica si vota per un'Europa che si è già sporcata di nazismo, appoggiando un colpo di stato - appunto effettuato per mano nazista - in Ucraina. E si vota in Ucraina per eleggere un presidente che sarà ostaggio - come la giunta attuale - degli Stati Uniti e della Trojka. Dalle nostre parti funziona ancora il cerimoniale democratico, al quale siamo abituati, anche se è ormai un involucro con pochi contenuti. In Ucraina il voto non avrà neppure la parvenza del cerimoniale. Quattro candidati sono stati costretti con la forza ad abbandonare. In parlamento i deputati che ancora hanno il coraggio di dissentire vengono aggrediti e picchiati. Il leader dei comunisti, Piotr Simonenko, è sfuggito a un attentato. A un altro, Oleg Zariov, hanno incendiato la casa. Milioni di russi-ucraini non andranno a votare. In due grandi e decisive regioni del sud-est c'è la guerra, con carri armati e cannoni. In altre regioni c'è la guerra civile, aperta o serpeggiante. Odessa vive nel terrore dopo il massacro del 2 maggio in cui solo russi di ucraina sono stati massacrati: giovani, donne, vecchi, tutti disarmati. Un pogrom in grande stile. Le squadracce naziste armate agiscono indisturbate in tutte le zone occidentali di un paese che, in sostanza, non è più tale e non lo sarà più. Le cifre dell'affluenza al voto saranno manipolate in modo sfacciato. I risultati saranno "aggiustati" secondo il gusto e gl'interessi delle potenze coloniali occupanti (ovviamente USA e la cricca di Bruxelles). Eppure - facilissima profezia - tutta l'Europa, in coro dietro Washington, e l'unanimità dei media, dirà che le elezioni sono state pienamente valide. Col che potremo essere certi che l'Europa attuale, già da tempo guidata in modo antipopolare, si va felicemente avviando verso l'eurofascismo. Così, almeno, non avremo più dubbi in materia. segue nei commenti
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      PS A proposito: dov'è finita la Russia? Ci hanno detto che aveva occupato l'Ucraina, ma dev'essersi dileguata senza comunicarcelo.
  • Adelel de Socio 3 anni fa
    Beppe sotto lo striscione "VINCIAMO NOI" si potrebbe aggiungere "LA BANDA DEGLI ONESTI" sarebbe fantasticooooooooo!!!
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    scusatemi ma un saluto speciale a paolo,nando e lorenza!!e poi a vito,dino e tuttiiiiiiii!!!io lo punto davvero il 60 x cento!e vaffanculo!!!!!!!!
    • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao a tutti Un abbraccio. Vinciamo noi. Cazzo Luca con il 60% mi tocca smettere di fumare e fare quell'altra cosa.
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
      ciao Vito!!
    • vito b. Utente certificato 3 anni fa
      ciao Luca e ciao a tutti i convenuti presenti qui, il nocciolo duro e puro del blog
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 3 anni fa
      va beh..io ti saluto lo stesso!:)) ciao Paolo, non ti ho ancora visto di la' o misei sfuggito?
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      e certo che sei tu!!!
    • paoloest21 3 anni fa
      ciao luca! se il paolo son io , altrimenti ciao lo stesso! :)
  • francesco ferrone 3 anni fa
    MA NON SAREBBE IL CASO DI METTERE UN POST SUL BLOG CHE RIGUARDA LO SCHIFO CHE NESSUNA TV HA DETTO DELLA RICHIESTA DEL PM DI TRE ANNI PER PIERSILVIO BERLUSCONI??
  • leo 3 anni fa
    Vorrei avere chiarimenti piu' ampi sulle cause che deriverebbero dall'uscita dall'euro. Per esempio tutti i prodetti importati aumenterebbero ? ( Benzina,gas, energia elettrica, alimentari vestiario,alimentari eccc...?). La svalutazione( inevitabile) della eventuale lira quali e quanti danni comporterebbe? quali benefici ? I nostri prodotti interni aumenterebbero con la lira svalutata ? I nostri stipendi e le nostre pensioni perderebbero di valore ? Tutti parlano di Euro si o euro no senza fare una profonda e dettagliata riflessione sui vantaggi o svantaggi e porli a conoscenza di noi cittadini.
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      p.s. 2 scusa avevo letto il commento di paolo distrattamente capendo roma per toma. per nulla d'accordo...
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      p.s. naturalmente paolo de santis ha pure ragione che per tornare alla lira il sistema deve essere prima ripulito.
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      naturalmente nessuno ha la sfera di cristallo... devi comunque considerare che cos'ì com'è ora non la situazione non potrà far altro che peggiorare... perché praticamente noi i soldi necessari al funzionamento degli scambi e dell'economia li prendiamo in presito (cioè paghiamo un interesse), per cui il debito dal punto di vista matematico non può far altro che salire in una spirale senza via d'uscita. le esportazioni sicuramente sarebbero favorite, per quanto riguarda i combustibili considera che quello che paghi tu alla pompa sono per buona parte tasse... ma il discorso è che con una moneta nostra saremmo padroni di mettere in campo le politiche economiche che riteniamo giuste, cosa che attualmente ci è preclusa. sul piano pratico c'è chi sostiene che sarebbe pure facile e basterebbe semplicemente convertire tutti i debiti e crediti da euro in lire 1 a 1.
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
      Per me il problema non può essere ricondotto esclusivamente ad una moneta (seppur espressione di un sistema euro mal gestito ed ancor peggio organizzato). Il problema è che una moneta forte (molto più simile al marco che alla vecchia e misera liretta) non può essere sopportata da un sistema debolissimo e fallimentare come quello Italia, indebolito allo stremo da decenni di parassitismo partitocratico corrotto (responsabile del magna e magna di risorse che distrugge il tessuto produttivo sano). Solo quando verrà risanato il sistema politico italiano l'euro non sarà più un problema ma fonte di benefici.
  • paoloest21 3 anni fa
    o.t. @matteuccio ""Italia, crolla la vendita di cibo L'Istat registra un -6,8%, come non accadeva dal 1995. Vendite al dettaglio in calo a marzo del 3,5% ROMA - Le vendite al dettaglio scendono ancora in Italia, in calo a marzo del 3,5% su base annua. Lo rileva l'Istituto nazionale di statistica (Istat), che per gli alimentari segna un crollo del 6,8%, come non accadeva dall'inizio delle serie storiche, ovvero dal 1995. Ma il confronto annuo risente della Pasqua, caduta quest'anno ad aprile, mentre nel 2013 era in calendario a marzo."" http://www.cdt.ch/mondo/economia/107287/italia-crolla-la-vendita-di-cibo.html vabbè , meno male che adesso con gli 80euretti , come dice la pina i consumi aumenteranno del 15 per cento! ... o lo ha detto la santamariamoretti? vabbè... l'una vale l'altra! :)
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 3 anni fa
    L'euro e' un argomento serio e percio' va discusso seriamente, giustamente al di fuori delle logiche elettorali. L' euro e' stata una grande opportunita' e puo' esserlo ancora. All'epoca (2001) il governo Prodi fece uno sforzo enorme per convincere gli altri partners europei - che non ci volevano - a far entrare l'Italia nell'euro, con la condizione e l'impegno a fare le riforme strutturali che ci avrebbero messo alla pari dei paesi piu' progrediti: corruzione, evasione fiscale, giustizia, burocrazia. Nel 2002, poco dopo l'avvio dell'euro, subentro' il governo Berlusconi che degli impegni presi non poteva fregarsene di meno. I vantaggi dell'euro furono dissipati in breve tempo; i bassi tassi di interesse incoraggiarono l'aumento della spesa pubblica corrente e quindi del debito pubblico; i lavoratori autonomi ( elettori di Forza Italia ) approfittarono del cambio della moneta per aumentare i prezzi a dismisura ( ricordare il cambio 1000 lire un euro?) mentre i lavoratori a reddito fisso e i pensionati videro decurtati drasticamente salari e pensioni ( da qui il crollo dei consumi). Era il periodo d'oro dell'euro anche in campo internazionale, faceva concorrenza al dollaro come moneta di riserva e si cominciavano a quotare le materie prime in euro. Sara' anche per questo che al momento della grande crisi finanziaria americana nel 2008 si colse l'occasione strumentale per un attacco all'euro, politico prima ancora che finanziario. La fine dell'euro avrebbe fatto assai comodo agli americani ma non c'e' stata. Pur con enormi sacrifici umani- come sempre dei piu' deboli - la moneta europea ha tenuto, la crisi finanziaria sembra in via di superamento anche perche' le grandi banche d'affari americane si sono saziate dei nostri euro. Oggi sarebbe il momento della riscossa nella guerra monetaria ancora in corso se si daranno all'euro gli strumenti necessari, sul piano interno (riforme) e istituzionale per affrontare alla pari le altre grandi valute. Uscire e' la resa.
  • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
    Nel post precedente ho cercato si darvi un punto di vista "corretto" semanticamente, sull'economia e la finanza. Ora vi sottopongo lo stralcio di un libro, scritto con stile surreale (deciderete voi quanto) da un cabarettista. STAGISTA FISSO A REPUBBLICA I primi giorni di lavoro ero affiancato da Michele Serra. La prima cosa che faceva era guardare al computer a quanto erano le azioni Mediaset.Io: "Michele, ma non è conflitto di interessi?" Serra: "Ma no, anzi è il contrario: perché io avendo pur avendo 500.000 azioni Mediaset e un milione di azioni Mediolanum, scrivo male di queste due aziende, quindi vado contro i miei interessi" Io: "Io invece ho azioni Repubblica-Espresso, le ho comperate a 16 €uro" Serra: "Vendile subito, la Gabanelli sta preparando un'inchiestona contro di noi" Io: "E' vero che la Gabanelli è socia al 50% con Berlusconi?" Serra: "Certo, tra l'altro sta cercando un nuovo prestanome, non si fida più di quell'albergatore che ha adesso. Vuoi farlo tu?" Io: "Volentieri, è sempre stato far da prestanome alla Gabanelli" Serra: "Sai, noi giornalisti d'inchiesta abbaimo tutti un prestanome che compra e vende sul mercato azionario" Io: "Ma è giustissimo, anche nel culturismo c'è il doping ma è meglio non dirlo" Io: "Però che bel reticolo che avete formato: cantanti, registi, Floris, Gruber, tu che scrivi i testi dei comici che attaccano Berlusconi, hai ragione il posto più giusto è di qui: cinema, teatro, pubblicità eco-solidale, serate pagate dal partito..." Mi sono permesso di dire in riunione di redazione: "Ma scusate, non potete commutare la pena di Berlusconi in 5 miliardi di multa?" Ezio Mauro: "No! deve andare in affidamento da Don Ciotti" Io: "Ma non facciamo prima a dare tutta la Mondadori a Don Ciotti?" Mauro: "No, sarebbe conflitto di interessi" Io: "E quando Soru era governatore della Sardegna e proprietario dell'Unità?" Mauro: "Quello siccome riguardava i nostri, siamo molto più indulgenti... ma scusu lei con chi sta?" SEGUE SOTTO
    • antonella b. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Alfredo! ti ho letto in differita, come consueto... Sì adesso anch'io sono entrata nel club delle badanti delle suocere! ( la mia ne ha 89 e pur non essendo inabile crea problemi )
    • Alfredo E. Utente certificato 3 anni fa
      - 2 - Io: "Con voi, con i più deboli! Sto sempre con i più deboli!" Ieri finalmente ho finito lo stage a "Repubblica". Ho detto a Michele Serra "Senti Michele, a me del Foglio, di Repubblica, del Fatto e di Micromega non me ne fotte niente. Volevo solo fare del cabaret, ma in Italia se non sei di sinistra nel mondo dello spettacolo non lavori" Serra: "E' vero adeguati. La situazione non l'ho inventata io, l'ho trovata già così" Io: "Michele, dispiace dirtelo, ma vado a ruffianare tutto quello che ho visto al Foglio" Serra: "Non ti conviene, non lavori più" Io: "Me ne frego, anzi son contento" Serra: "Facciamo così, se non fai la spia ti faccio avere trenta serate dell'Unità e venti da Carlin Petrini di Slow Food" Io: "Ok, ci sto, non dirò niente al Foglio: Per non dire niente a Libero però mi devi mettere in due film di registi di tuoi amici comunisti. Arrivederci e grazie" PS: Conversazione intercettata tra me e il coordinatore del Foglio, Claudio Cerasa: "Claudio e se dopo ci querelano?" Cerasa: "Ma noo! E' satira" Io: "Con quella storia della satira si accorgono e poi ci mangiano fuori quei quattro risparmi che abbiamo rubato (ma nemmeno tanto), Per me è diffamazione, però se dicono che è satira... Alla fine, come dice Verdi, tutto è burla": Seriamente, o scherzosamente, così è se vi pare (ndr) UOMINI CHE PIANGONO PER NIENTE - Maurizio Milani- www.beppe.siempre
  • resa v. Utente certificato 3 anni fa
    ultim'ora renzi chiude la campagna elettorale con una conferenza stampa - con tanto di slides - per illustrare i risultati del governo ed i provvedimenti in fase di attuazione. MA NON ERA LUI CHE DICEVA CHE LE EUROPEE NON C'ENTRANO NIENTE CON LA POLITICA INTERNA???
  • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
    La repubblica delle banane ha rispolverato il solito vecchio sistema per riemergere dal declino: " il trucco contabile". Se all'Italia verrà riconosciuto il diritto di contabilizzare l'economia illegale (mafia, spaccio di droga, prostituzione, finanziamenti illeciti, ecc., ecc,) diventeremo la prima economia mondiale surclassando la Cina. Anche in Italia avremo contabilizzata una crescita virrtuosa, quella che piace ed appaga la vecchia politica.
    • Alberto B. Utente certificato 3 anni fa
      Quindi facendo un veloce briefing di quest'anno e tre mesi chi vota m5s e' : un potenziale stupratore, uno sfascista, un disfattista, un eversivo, un fascista, un nazista, uno stalinista, un ultras, un grillino, un grullino, un disperato, un rabbioso, un settario, un qualunquista, uno che dice sempre no, uno che non propone, uno che ostacola il cammino delle riforme, un sacrilego, un antieuropeista, uno che grida vaffa, uno che insulta e basta, un mafioso, uno squadrista, un antipolitico, un irrispettoso delle istituzioni democratiche. Ne hanno dette di tutti i colori per screditarci ma non hanno detto la cosa fondamentale: un gruppo di cittadini che ne ha piene le palle di loro. Punto
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      GREAT!
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 3 anni fa
    PUNTO 7 PROGRAMMA ELETTORALE M5S: Referendum per la permanenza nell'Euro. Penso di non poter aggiungere niente alle parole di Sergio di Cori Modigliani. Io sostengo da sempre che non dobbiamo essere noi a uscire dall'Euro, ma ne deve uscire la BCE, la vera causa di questa truffa! Grazie Sergio, una semplicità e una chiarezza necessarie di questi tempi. Nando da Roma.
    • michele fabietti 3 anni fa
      condivido la posizione di Nando. Questa è cosa diversa dal referendum
  • vincenzo di giorgio 3 anni fa
    Eppure è così lampante che l'euro ci ha distrutti che si stenta a credere che ci sia anche una sola persona che non l'abbia capito ! Non è una moneta , è una prigione di cui l'alta finanza e la Germania uber-alles detengono le chiavi . La BCE è una banca autonoma , non risponde a nessun governo ne alla commissione europea ! Da chi prende le direttive allora? Dall'alta finanza mondiale ! Il caro Prodi ci ha cacciato in un vicolo cieco accettando di delegare tutto a questa oscura entità , non solo : contrattò un euro a 1935 lire , una follia ? All'epoca per un marco ci volevano circa mille lire , il marco valeva un euro , quindi abbiamo buttato via la metà del valore della lira . La ferocia con la quale il PD difende l'euro ci fa fortemente sospettare che sia coinvolto nello sfruttamento di questo abnorme stato di cose ! Oltre tutto da quando abbiamo adottato l'euro-marco c'è stato un continuo impoverimento dei Paesi dotati di questa moneta , ad eccezione della Germania che sta vincendo la terza guerra ( economica )mondiale . Il referendum è inutile , la Germania non ci concederà nulla e la gente è tutta contro l'euro , anche chi vota PD ! Non solo dobbiamo uscire dalla moneta unica , ma è urgente scappare da questa Europa che è strutturata così rigidamente da ricordare brutti assetti politici totalitari in cui non c'era posto per la solidarietà , la fratellanza e l'aiuto reciproco che , invece , erano i pilastri fondanti dei padri costituenti dell'Europa : gli Spinelli , De Gasperi , Schumann , Adenauer si stanno rigirando nella tomba .
  • Silvio Serra 3 anni fa
    Ragazzi, mi vanno bene tutte le proposte, sono fervide e proficue. Ma badate bene: attenzione alle operazioni elettorali. Tutti coloro incaricati dal nostro Movimento di assistere alle operazioni elettorali, aprissero bene occhi e orecchi, al fine di evitare possibili...manomissioni della volontà popolare. Che tanto Vinciamo noi!!
  • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
    Rappresentati politici come il bamboccione ciccioline associate, invece di rallentare il crollo del vecchio regime fallimentare, lo accellerano. Questo dimostra la pochezza umana e culturale dei vecchi partiti d'affari. Con il po' po' di organizzazione affaristica che li sostiene e finanzia, non riescono a trovare nulla di meglio che apprendiste da strapazzo e pseudo-statitisti di infima levatura, tutta gente alla quale, in un paese normale, non verrebbe concessa la responsabilità di fare politica.
  • graziano . Utente certificato 3 anni fa
    siamo alle comiche, il bomba lo'renzi definito l'ebetino, ha il coraggio di voler insinuare il sospetto che i danni fatti al'italia sono da addebitare al m5s, bomba!!!!! hai proprio una faccia a culo
  • paoloest21 3 anni fa
    o.t. da la stampa "" Sharing badge 23/05/2014 - domenica al voto per le europee Renzi: “I miei avversari hanno fallito”"" allora facciamo a capirci matte' chi ha fallito est colui che ha promesso mari et monti a febbraio c.a. e non ne ha mantenuta niuna!ovvero te! te capì? non credo, ...ma ci ho provato :)
    • paoloest21 3 anni fa
      ""Sharing badge"" ???? boh..scusate non so cosa est successo..
  • resa v. Utente certificato 3 anni fa
    ho visto su twitter dell'ironia (per modo di dire) su piazzale loreto - con tanto di foto - raccapricciante. sui morti non si scherza, di qualsiasi parte siano o siano stati. zero pietas... vorrei vedere in faccia quell'imbecille. ... e poi i nazisti sono i 5 stelle.
  • michele fabietti 3 anni fa
    MA QUESTO REFERENDUM NON SI PUO' FARE, NON E' COSTITUZIONALMENTE POSSIBILE. PERCHE' NON LO SOTTOLINEATE???
    • cristian giangiordano 3 anni fa
      L hai letto il post?non credo.....c'è scritto molto bene e chiaro che ora non si può fare e c'è anche una possibile soluzione....leggi prima di commentare
    • 846 3 anni fa
      23/05/2014 11.54.03 Siamo tutti pecore?
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      ... chi vivrà vedrà... tante cose parevano impossibili fino a poco tempo fa...
  • spuseta 3 anni fa
    Ce l'ha fatta!!!!! Il PIL italiota aumenterà grazie a renzie. Rientreranno nel PIL il frutto delle attività illegali. Tra cui: il commercio di droga, lo sfruttamento della prostituzione, le truffe, la corruzione ( solo con questa raddoppieremo il PIL ), le rapine, le scommesse illegali, e tutte le attività illegali dei nostri politici. Questa soluzione geniale permetterà al governo di affermare con sicurezza che la tassazione in rapporto al PIL sarà del 12/13%. SIAMO FUORI DAL TUNNELLLLLLL!!!!!!!! Ritorneremo cosi' ad essere una grande potenza economica
  • vito asaro 3 anni fa
    oltre al danno la beffa.ci tocca anche essere sfottuti.vanno in tv coi loro abiti firmati ed i loro rolex al polso e,con faccia di circostanza ci rifilano frasi come:siamo in una situazione drammatica.MERDE.NOI,siamo in una situazione drammatica.voi,vi siete piazzati vicino al cassetto con i soldi e,arraffate tutto cio che volete.per fortuna,la pacchia,per voi,stà per finire.dovrete restituirci la vita che ci avete rubato.
  • PAOLO COGORNO Utente certificato 3 anni fa
    Non ve lo sta dicendo ancora nessuno, ma Farange in uk sta spaccando di brutto !!
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      evvaiii!!!
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      E,nun se tratta de 'n'artista,vero?? http://youtu.be/zhXUutpELRA
  • flora parisi 3 anni fa
    Ho 26anni e studio sociologia a luglio vorrei laurearmi e L'argomento della mia tesi è proprio questo blog,ho iniziato per curiosita nn ho mai avuto un idea ben precisa sul movimento forse anche questo mi ha spinto a tale scelta,il mio partito il PD mi ha delusa e quindi mi sono chiesta chi voto ? e prima di dire: no il movimento no ho deciso di conoscerlo, e devo dire che su tante cose mi hai gia conquistata su altre ancora no, ma ho deciso di darti fiducia e voterò il movimeno,comunque mio caro Grillo mi stai facendo impazzire questo blog nn si ferma un attimo!!!!!
    • vincenzo di giorgio 3 anni fa
      Anche tu sei caduta nell'equivoco : PD uguale sinistra . Non è vero ! Il PD è più a destra ( quella retriva ) di Forza Italia . E' contro il popolo , è proprietario di banche e tanto altro , è interessato con l'alta finanza internazionale , ci ha regalato venti anni di illegalità politica con il conseguente disordine e instabilità favorenti l'estrema corruzione mai vista in un Paese civile . Fa e disfa governi a suo piacimento , finanzia banche e fa impoverire i già poveri e il ceto medio . Il Movimento non è un partito , è il popolo incazzato che reagisce !
    • vito asaro 3 anni fa
      cara ragazza hai scritto ti dò il voto.ti dò fiducia.questo è un errore.il movimento non vuole il tuo voto per gestire la tua vita.vuole creare le condizioni affinchè tu possa gestire la tua vita da sola.per troppo tempo abbiamo affidato ad altri la nostra esistenza e ci hanno ridotto nel fango.adesso basta:vogliamo fare da soli.ho 3 figli nella tua stessa situazione quindi.....in bocca al lupo.
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      benvenuta tra noi!!!!
  • Davide La Verde Utente certificato 3 anni fa
    Voglio solo far notare che il detto "si stava meglio quando si stava peggio" è ancora attualissimo...con l'avvento dei questo euro ci siamo impoveriti e non poco....ma vi ricordate quando c'era la lira che la vita era molto meno cara e che 50 mila lire avevano il loro peso? Saluti e W M5S
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      eccheccavolo dici? ma se un ghiacciolo costava 1000 lire... hi hi
  • L'ORACOLO 3 anni fa
    "UN POPOLO CHE ELEGGE CORROTTI,IMPOSTORI,LADRI,PUTTANIERI E TRADITORI, NON E' VITTIMA! E' COMPLICE!"
  • spuseta 3 anni fa
    COPIATO DA GOOGLE NEWS: per gli alimentari il crollo è stato del 6,8% tendenziale, come non accadeva dall’inizio delle serie storiche, ovvero dal 1995. SARà' stata la spesa della picierno con gli 80€ ?
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    se riusciamo a rimettere in moto la vera informazione e ridare credibilità e onesta ai media,la gente non si farà fregare mai più!!
    • Walter C. Utente certificato 3 anni fa
      ciao Luca , OT che cosa significa? Dai che Domenica festeggiamo!!! #VINCIAMONOI!!!
    • vito b. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca, togli pure il "se". Il movimento è artefice di una rivoluzione epocale, non c'è voluto molto nonostante il digital divide e tutti i media contro. Siamo qui adesso a star per dare un altro indirizzo alla politica europea, insieme alla parte bella della UE. Siamo grandi!!!!Buon voto, amico.
    • graziano . Utente certificato 3 anni fa
      ciao luca x ottenere un informazione corretta dovremmo eliminare dai tg tutta quella massa di ruffiani e cortigiane x non dire di peggio, che di fatto hanno colonizzato il sistema
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      su questo ho i miei dubbi... la maggior parte della gente comunque non ha consapevolezza e neppure la ricerca... ma questo è un problema filosofico...
  • Roby 3 anni fa
    Difendiamo il Made in Italy difendiamo l’occupazione in Italia Vorrei un governo che protegga il vero Made in Italy, con una legge che ne definisce i requisiti per tutte le aziende che vogliono fregiarsi di questo marchio, incentivi l’acquisto di questi prodotti incrementando l’occupazione, controlli e sanzioni chi si appropria indebitamente di questo marchio. Inoltre vorrei un governo che divulghi in un data-base costantemente tenuto aggiornato tutti i prodotti e tutte le aziende che realmente soddisfano i requisiti del marchio ‘ Made in Italy’ in modo tale da poter controllare con lo smartphone, quando acquistiamo un prodotto, tramite qr code istantaneamente se quel prodotto è realmente Made in Italy o no. Requisiti per ottenere il marchio ‘Made in Italy’ • Il prodotto/servizio deve essere interamente pensato, sviluppato e progettato in Italy (100% di dipendenti che lo hanno sviluppato devono essere lavoratori italiani assunti in Italia) • Il 90% dei componenti e manufatti di cui il prodotto è composto devono essere prodotti in Italia fisicamente da lavoratori che operano sul territorio italiano assunti qui in Italia • Il prodotto deve essere totalmente assemblato in Italia fisicamente da lavoratori che operano sul territorio italiano assunti qui in Italia Solo con queste caratteristiche i prodotti potranno fregiarsi del marchio Made in Italy in caso contrario le loro aziende saranno sanzionate pecuniariamente con importi che vanno da 100.000 fino ad un massimo del 20% del valore commerciale dei prodotti esportati/importati e non superiore a 10.000.000 di euro
  • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa
    Ma come mai gli italiani residenti in Svizzera non possono più votare per posta ma devono recarsi nel comune di origine?
  • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
    L'EBETINO DI FIRENZE E' IN PANNE ! URLA CONTRO CHI PARLA DI BERLINGUER : "SCIACQUATEVI LA BOCCA PRIMA DI NOMINARE BERLINGUER" L'EBETINO NON HA CAPITO CHE BERLINGUER AVEVA A CUORE LA "QUESTIONE MORALE". FOSSE VIVO L'ENRICO, L'EBETINO COME I SUOI PROTETTORI (D'ALEMA, BERTINOTTI, FRANCESCHINI E I TANTI DELINQUENTI PREGIUDICATI DEL PD-L) LAVOREREBBERO A PIANTARE PATATE E ZUCCHINE. L'EBETINO E I COGLIONI CHE ANCORA CREDONO ALLE STRONZATE DEL PD, OGGI SI AMA CHIAMARLI DEM (CHISSA PERCHE', FORSE PER FAR DIMENTICARE IL PD-L DI QUALCHE MESE FA') PPRIMA DI PARLARE DI BERLINGUER DEVONO SCIACQUARSI LA BOCCA CON L'ACIDO MURIATICO. L'ENRICO A SENTIRE GLI AFFARISTI, PREGIUDICATI, TANGENTARI E MAZZETTARI, MA ANCHE CHI RUBA IN PROPRIO E PER IL PARTITO ED E' ANCORA SULLA POLTRONA, A FURIA DI RIGIRARSI NELLA TOMBA HA PERSO L'ORIENTAMENTO. PER APPARTENERE AL MALAFFARE OGGI DEVI ESSERE UN "DEM" "Datemi Efficicienti Mazzette". DICEVA BENE, PERCHE' LI CONOSCEVA A MENADITO, IL NANO PREGIUDICATO DI ARCORE : CHI VOTA COMUNISTA E' UN COGLIONE !
    • Carmine s. Utente certificato 3 anni fa
      OVVIO CHE IL COMUNISTA (ODIERNO) NON HA NULLA A CHE VEDERE CON I COMUNISTI VERI,CHI CREDEVA NELLA IDEOLOGIA. LORO, GLI EBETI DEL PD,DI IDEOLOGIA HANNO SOLO IL VERBO "FOTTERE" IL PROSSIMO, RUBARE QUANTO PIU' POSSIBILE, SPOLPARE OGNI COSA".
  • L'ORACOLO 3 anni fa
    Hanno paura perchè Grillo ci sta svegliando tutti, io non riesco più a guardarli e a sentirli, mi viene l'orticaria.
  • il realista 3 anni fa
    GRILLO CASALEGGIO DIO li fa e poi li accoppia.
    • 846 3 anni fa
      Fratelli d’Italia Psi pc msi dc radicali Forza Italia Scelta europea Lega Nord Partito democratico Green Italia – Verdi Europei /> L'italia li fa e il popolo li accoppia!
  • 846 3 anni fa
    23/05/2014 11.24.46 anche se cipollino rimarranno collusi con il potere del denaro e false promesse,dopo le votazioni non sarà più come prima. 2014-2015. L'innesco del cambiamento in Italia è avvenuto.
  • da w. Utente certificato 3 anni fa
    Pedofilo, puttaniere, pluri.indagato, pluri.pregiudicato,pluri.condannato,mafioso, maggior responsabile del disastro economico e sociale di questo paese, e da qualche tempo anche carissimo referente opinionista del corriere della sera: "Grillo non fa ridere fa' paura." Per fortuna!!! Paura e' quello che devono avere tutti i disonesti e i manipolatori. Incluso il tuoi soci in affari al governo. Avete sghignazzato e rubato per 20'anni alle spalle del popolo ora e' meglio che iniziate a tremare...
  • fabio S. Utente certificato 3 anni fa
    Renzie sta combattendo con tutte le armi a sua disposizione...allucinanti le notizie sui giornali che si leggono in questi giorni....parla di speranza perche' e' la classe politica a sperare di non essere spazzati via....ci fanno tornare finalmente al voto dopo che la "setta" Napisan eand company ci aveva impedito di governare due volte...prima a Febbraio scorso quando abbiamo vinto le elezioni, e dopo quando "Enrico stai sereno" ha silurato il suo amico perche' serviva una faccia nuova, un venditore di pentole bravo, perche' i ministri indagati ecollusi del governo Letta erano diventati troppi....una categoria che puo' oggi cambiare nome...non piu' "SETTA"...ora li possiamo cominciare a definire " LA VERGOGNA SENZA FINE"....come di vergogna di questo paese sono anche i cittadini che domenica si recheranno alle urne per votare questa gente...per far continuare tutto questo....lo schifo nello schifo....si dovrebbe eliminare il voto segreto...uno dovrebbe essere ripreso in primo piano quando scrive una X sul simbolo di questi delinquenti...perche' poi quando lo si incontra per strada, al bar, al supermercato, e lo si sente lamentarsi....................
  • domenico pasquariello Utente certificato 3 anni fa
    Grillo e l'Unione Europea Sta finendo la campagna elettorale per il Parlamento Europeo. Giornalmente abbiamo assistito ad un attacco senza mezzi termini verso il M5S e Beppe Grillo. Bisogna fare chiarezza per tutte quelle persone che sono poco o male informate su cosa vuole fare Grillo in Europa. Grillo ha affermato che intende rinegoziare la posizione italiana. Come non ha mai detto di volere uscire dall'Europa. infatti uscire dall'Europa in questo momento economico italiano è da suicidio, basta pensare alla dipendenza energetica del nostro paese. Come sa bene che una Italia fuori dall'Unione Europea sarebbe stritolata dalle grandi potenze mondiali. L'accordo per la fornitura del gas dalla Russia alla Cina è un esempio evidente. Grillo sa anche che il malessere italiano come la corruzione, concussione, spreco del denaro pubblico, la malasanità, il voto di scambio, la giustizia, la legge elettorale, la disoccupazione la mancanza di un programma di sviluppo economico e tante altre riforme non dipende dall'Europa. Questo è un malessere tutto italiano dovuto ad una classe politica intrecciata in interessi privati a discapito della collettività. Una classe politica che ha usato e usa il Parlamento Europeo per sistemare i politici poco desiderati nel parlamento italiano e favorire amici. Queste persone nel parlamento Europeo non hanno prodotto nulla. Peggio, non riescono neppure a fare prendere all'Italia i soldi programmati per finanziare progetti di varia natura. Nel Parlamento Europeo servono persone nuove e motivate per rinegoziare l' economia dell'Europa e di riflesso dell'Italia. A chi chiede con chi si allea il M5S nel Parlamento Europeo, Grillo non ha escluso nessuno, tutto dipende dai programmi e da come si intende continuare. Come neppure ha escluso un referendum per uscire dall'Euro. Votare il 25 maggio 2014 per il M5S vuole dire chiarezza in Europa e di riflesso un messaggio chiaro al Parlamento Italiano.
  • frank pit Utente certificato 3 anni fa
    Ri-invio per NAPOLITANO : Si ricordi che lei NON E' IL PADRONE DELL' ITALIA e NON SI DEVE PERMETTERE DI DARE INDICAZIONI DI VOTO. Comunque lei andrà via subito.
  • resa v. Utente certificato 3 anni fa
    lunedì 26 maggio, ore 11, Roma: dopo la lunga maratona notturna per seguire i dati del viminale, terminata alle ore 06, il premier, supino nel suo letto presidenziale, viso sfatto, bocca impastata, apre gli occhi al nuovo giorno ormai spuntato: Bonjour tristesse, Tu es inscrite dans les lignes du plafond.
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      p.s. - comunque vada sarà un successo -
  • aurelio m. Utente certificato 3 anni fa
    PROPOSTA / ECCO COME HA FATTO L’UNGHERIA A PASSARE DAL DISASTRO AL SUCCESSO E COME APPLICARE ALL’ITALIA LA STESSA CURA La recente rielezione di Viktor Orban quale premier ungherese, ha scatenato le ire della UE e dei media occidentali (gli stessi che hanno salutato come “democrazia” la cacciata in Ucraina di un governo legittimamente eletto, sostituito da un governo provvisorio filonazista, giusto per dire). Estinto il pagamento in anticipo, Orban ha gentilmente dato il ben servito al FMI, imponendogli la chiusura della sede di Budapest nell’agosto del 2013. Queste due mosse hanno mandato su tutte le furie l’oligarchia della ue, in quanto uno stato che fa a meno degli aiuti interessati del fondo monetario internazionale, NON è uno stato ricattabile (difatti una delle mosse di Angela Merkel per eliminare lo scomodo Berlusconi che voleva una revisione delle politiche europee troppo prone agli interessi della Germania era proprio quella di far avere all’Italia un “aiuto” del FMI).continua e vai al link http://ununiverso.altervista.org/blog/proposta-ecco-come-ha-fatto-lungheria-a-passare-dal-disastro-al-successo-e-come-applicare-allitalia-la-stessa-cura/
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      L'ultimo che aveva snobbato er fondo monetario,me pare fosse stato Ciausescu...
  • Maurizio Bag Utente certificato 3 anni fa
    Da domenica il marciume della politica si trasformerà in polvere!!! Qualcuno disse qualche millennio fa: 'Polvere eri e polvere ritornerai....'
  • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa
    Good Morning Blog, In Italia ogni minuto nasce un bambino. In Italia ogni minuto muore una persona probabilmente anziana. Il bambino appena nato ha il 50% di diventare Grillino. In Italia ogni 2 minuti il M5S prende un voto.
    • Marco16 F. Utente certificato 3 anni fa
      Non è cinismo, lo dicono i dati. 50% dei votanti con meno di 30 anni votano M5S
    • er fruttarolo Utente certificato 3 anni fa
      Famo a ola?? http://youtu.be/1ETVG6UZUNg
    • resa v. Utente certificato 3 anni fa
      cinicissimo!
  • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
    CONDIVIDO IN PIENO LA POSIZIONE BRITANNICA! Europee, Cameron non vuole né Juncker né Schulz a Commissione Ue 23/05/2014 11:00 - RSF LONDRA, 23 maggio (Reuters) - Il primo ministro britannico David Cameron farà lobbying contro i due principali candidati alla carica di presidente della Commissione europea, il conservatore lussemburghese Jean-Claude Juncker (Ppe) e il socialistatedesco Martin Schulz, invitando i leader europei a considerare invece altri nomi, riferiscono due fonti. Le fonti, che vogliono restare anonime ma che sono a conoscenza delle opinioni di Cameron sulla questione, dicono che il premier considerasia l'ex premier del Lussemburgo Juncker che Schulz, attuale presidente dell'Europarlamento, troppo federalisti. "E' importabte che il prossimo presidente della Commissione sia aperto alle riforme. [Cameron] parlerà con i leader Ue di altricandidati", ha detto una delle fonti. I capi di Stato e di governo dei 28 inizieranno a parlare della nomina del prossimo presidente della Commissione martedì sera, nel corso di una cena informale a Bruxelles. Cameron si è impegnato arinegoziare le relazioni della Gran Bretagna con la Ue, se vincerà le elezioni nel 2015, e di tenere un referendum sull'adesione all'Unione entro la fine del 2017. Ieri si è votato in Gran Bretagna per le Europee ed amministrative parziali. Irisultati delle Europee saranno resi noti da domenica sera ma alle amministrative il partito di Cameron ha perso alcune città simbolo. (Andrew Osborn)
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    E' vero che i MASS-MADIA hanno ancora un certo potere persuasivo ma i giovani e le persone intelligenti si fanno opinioni altrove... Aspettate ancora... fategli governare l'Italia... abbiate pazienza...lasciateli godere dei voti di ignoranza... lasciategli spremere chi lavora e produce e quando la gente sarà veramente INCAZZATA rimpiangeranno i tempi in qui avevano a che fare solo con noi 5stelle. Nella vita fai mille cose buone e non vengono riconosciute, ne fai una errata e ti fanno la persona più spregevole del mondo. (dal Web)
  • fabio m. Utente certificato 3 anni fa
    OT per partecipare alle future votazioni sul web e sopratutto per incidere sulle decisioni del movimento, invito chi non l'avesse fatto ad iscriversi....mandate il vostro documento....è importante
  • carlo petrini 3 anni fa
    Attenzione risultato battaglia su rainews Fico annienta il nemico Il nemico sconfitto ride per non piangere. Fico trionfa solo contro tutti Il nemico si ritira.
    • michele fabietti 3 anni fa
      ma è vero che con la costituzione che abbiamo oggi non si può fare?
  • guglielmo dallere 3 anni fa
    i vostri candidati a Bruxelles se fanno come a Roma non si alleeranno con nessuno e si chiuderanno nel bagno!! Poi dovete capire che il Referendum sull' Euro non lo hanno fatto fare neanche alla Grecia e se proprio insisteste ci cacciano loro il giorno prima!!!
    • graziano . Utente certificato 3 anni fa
      è normale che ti sia rincitrullito, troppa esposizione da contatto con gente come il bomba e il nano creano scompensi cerebrali, prova a disintossicarti con passeggiate all'aperto possibilmente non nei presi di expo, potrebbe essere doppiamente dannoso ciao e auguri citrullotto
    • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa
      Ti vogliamo bene, nessuno deve rimanere indietro, anche in fatto di neuroni celebrali.
    • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
      A Guglie' , non è colpa tua, ti meriti una carezza.
  • bruno t. Utente certificato 3 anni fa
    #vinciamonoi.
  • paoloest21 3 anni fa
    o.t. ""L'appuntamento con Porta a Porta, con Bruno Vespa e Matteo Renzi, ha registrato 1.764.000 telespettatori, share del 17,75%."" un circa tremilioncini meno della puntata di beppegrillo... non c'è gara, matte' arrenditi e poi mestamente vai a f...irenze!
  • Nicola Boscaro 3 anni fa
    Vorrei segnalare un grave problema che mi ha recentemente messo in difficoltà con la mia banca. Ho venduto un immobile e ho scoperto che, con la vigente normativa che obbliga ad effettuare le operazioni con assegno circolare, le banche riescono a "blindare" l'assegno medesimo per alcuni giorni. Ti danno la valuta ma i soldi veri e propri no! Ma come? Ma se l'assegno circolare è valuta???? Allora mi sono messo a cercare e ho scoperto che "lor signori" si sono fatti la legge a loro uso e consumo che parla di "disponibilità giuridica" dell'assegno stesso, forse per evitare di andare in causa con noi clienti....e di perderla!! Chiedo ai nostri futuri deputati del parlamento europeo di fare qualcosa anche per questo grave ennesimo furto bancario. E poi criticano Beppe che recita la scenetta di quel cliente che entra in banca e chiede di prelevare dal proprio conto 5000 € creando sgomento e stupore all'interno dell'istituto.... forza m5s è il momento della rivoluzione pacifica! Mandiamo questi ladri a casa! Vinciamonoi
  • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
    Sto diventando schizzofrenica! Passo da momenti di esaltazione in cui sono sicura che vinceremo a momenti di depressione in cui mi sembra impossibile! Help! Rispetto a Milano ieri sera, ricordo a tutti che è una piazza difficile, con gli attacchi all'Expo e tutto il resto, è già andata bene che ci fosse tutta quella gente, io mi aspettavo anche di meno. Un abbraccio a tutti coloro che stasera saranno a Roma: beati voi! Io sarò la col cuore e seguirò la diretta streaming! M5S FOREVER!
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      stella lorenza,fidati:stravinciamo!!!!!!!!!!
    • Dino L.. Utente certificato 3 anni fa
      Togliti ogni dubbio, abbiamo giá vinto.
  • Bob C. Utente certificato 3 anni fa
    Ieri sera non avevo sonno, allora ho acceso la tv e seguito Porta a Porta.E c'era Fonzie da giovane intervistato da Ricky Cunningam da vecchio.Non una domanda scomoda (e ce ne sarebbero eccome), niente incalzare (classica tecnica di fare la domanda successiva senza far terminare l'intervistato sulla domanda precedente per metterlo in difficoltà). Se la finalità dell'intervista con Grillo era quella di metterlo in difficoltà (cosa mal riuscitale), quella fatta a Renzie voleva essere solo uno spot elettorale. Sig. Vespa, è inutile e maleducato stare qui a lanciare critiche o parolacce e anatemi nei suo confronti.Però lasci che le dica che Lei in 50 anni di carriera giornalistica è ancora un dilettante. Professionista nel suo mestiere certo che no. Ma forse, professionista non lo sarà mai.
  • michele fabietti 3 anni fa
    MA QUESTO REFERENDUM NON SI PUO' FARE, NON E' COSTITUZIONALMENTE POSSIBILE. PERCHE' NON LO SOTTOLINEATE???
  • paoloest21 3 anni fa
    o.t. buondì gli italiani? tutti carabinieri, anche senza aver prestato giuramento... usi ad obbedir tacendo ... :) e il piddi ci marcia...
  • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
    Oggi la borsa e lo spread vanno bene nonostante la pesante sconfitta in arrivo per il partito pseudo-democratico. A parte i banchieri, i faccendieri ed i finanzieri collusi con la mala politica, tutti gli altri dovrebbero apprezzare la ripulitura avviata nel sistema e nelle istituzioni italiane corrotte. Se cade il regime partitocratico sarà una liberazione anche per tutti i risparmiatori, da sempre spolpati dai ladroni di regime.
  • francesco genovese Utente certificato 3 anni fa
    vinciamo noi
  • resa v. Utente certificato 3 anni fa
    ... volevo ringraziare personalmente gli "attacchini" di #sputtaniamoli. ironia ed intelligenza... grazie!!!
  • Marco Emme 3 anni fa
    Sono iscritto al M5S e per me non ci sono alternative fino a quando la rivoluzione non sarà compiuta. Grande l'impegno di Beppe nella campagna elettorale ma non si può legittimare l'evasione fiscale. Non mi è piaciuto quel passaggio ieri sera a Milano sull'evasione di sopravvivenza: non esiste!!! O è evasione o non lo è!!! L'evasore è una persona ONESTA? Chiedetelo ai dipendenti che sono tassati alla fonte. Se l'onestà andrà di moda allora bisogna essere chiari: lotta "vera" all'evasione e alla corruzione!!!
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    Renzi è proprio vero quello che c'è scritto in questo Blog, sei erede dei vecchi parassiti, sei bugiardo, sei come le pulci e le zecche, salti sopra a qualcosa che si muove e succhi il sangue di tutti quei poveri ignoranti che non hanno il coraggio di cambiare, sei senza sostanza, parli molto ma non fai nulla, nulla, sei sicuro di prendere molti voti (e cosi sarà purtroppo per gli ITALIANI) ma un giorno tornerai con i piedi per terra e guarderai in faccia la REALTA', sei borioso come il tuo patrigno Berlusca. Renzi, è imbarazzante averti come Presidente del Consiglio come era imbarazzante avere Berlusconi!
    • Giovanni D. Utente certificato 3 anni fa
      IO PENSAVO KE CON BERL. LA POLITIKA ITALIOTA AVESSE RAGGIUNTO IL FONDO...E' PROPRIO VERO KE AL PEGGIO NON C'E' MAI FINE...
    • Paolo De_Sanctis Utente certificato 3 anni fa
      Ho votato il tuo commento! Renzi prosegue la lunga tradizione del PD che sfrutta l'ignoranza popolare per mistificare la realtà a suon di balle. Più ignoranti ci sono in giro e più cresce il successo dei vecchi partiti parassitari.
  • carlo petrini 3 anni fa
    Attenzione attenzione rai e mediaset pronti per l'attacco finale attenzione attenzione sono pronti con l' artigleria pesante, preparare i sacchi . A rainews si consuma l'ennesima infamia. Il nostro Fico sottoposto ad un processo al nulla. Interrotto continuamente da giornalisti faziosi. Vergogna Vergogna Vergogna Vergogna Vergogna Vergogna Vergogna Vergogna Vergogna
    • Maurizio Bag Utente certificato 3 anni fa
      Sono terrorizzati dalle legalità che spazzerà ogni ingiustizia!!!!
  • nessun copy 3 anni fa
    OT Ho visto qui sopra la foto pubblicata da Il Giornale con il titolo "La pioggia spaventa i grillini" Mi domando cos'è che spaventa il Giornale x non far vedere com'era la piazza dopo la pioggia? Mi domando cos'è che spaventa i cittadini dall'assistere ai comizi del PD e specialmente quello del presidente del consiglio a Roma in Piazza del Popolo? Renzi: "noi facciamo più piazze e vinceremo" caro pinocchio chiaccherone non il numero di piazze devi contare ma i partecipanti ai comizi tuoi e degli esponenti del tuo partito. A proposito non è che i rottamati cominciano a metterti i bastoni fra le ruote sembra che ci sia una parola d'ordine nel PD "disertare i comizi dei nostri" cioè del PD. Grande il M***** il cambiamento comincia a dare i suoi frutti piano piano senza strafare ed avendo contro la maggioranza dell'informazione. Domenica x me è un grande giorno passerò da prossimo elettore ad elettore del M***** non ci crederete ma è la prima volta che ho l'impazienza di andare a votare non mi e mai accaduto. Cosa mi sarà successo? Semplice il M***** è onestà + coerenza = credibilità e x cambiare la nazione questo mi ha convinto Un saluto a tutti i commentatori/trici da nessun copy prossimo elettore
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    Ho visto e letto un po' di notizie nel web e mi chiedevo... ma perché dobbiamo avere dei Presidenti del Consiglio PAGLIACCI come Renzi o IMBARAZZANTI come berlusca?
  • Paola R. Utente certificato 3 anni fa
    Movimento 5 stelle: Aderire o non aderire? La questione non si pone per me. È la mia rivoluzione.
  • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
    caffè a 5 stelle qui signori!!!ormai ci siamo!!!!!!!!
    • nessun copy 3 anni fa
      :)
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      sì,sì e sì lorenza!!!!!!!
    • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Luca!!!!!!! Io ho paura: ce la faremo?!?
    • nessun copy 3 anni fa
      ciao Luca il tuo caffè è di qualità superiore non si può rifiutare saluti
  • resa v. Utente certificato 3 anni fa
    domenica 13 luglio 2014, Rio De Janeiro, ore 21 finale coppa del mondo BRASILE - ITALIA IN TRIBUNA: IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO LUIGI DI MAIO - comunque vada sarà un successo -
    • lorenza m. Utente certificato 3 anni fa
      Sarebbe la realizzazione di un sogno!!!
  • Massimo Ridolfi Utente certificato 3 anni fa
    Forum Tutto in Chiaro: I Testi
  • Massimo Ridolfi Utente certificato 3 anni fa
    Tutto in Chiaro: I Testi
  • Marco Sacchetti93 Utente certificato 3 anni fa
    Ma non c'era una legge costituzionale dell' 89 sul referendum consultivo? Si potrebbe usare come base legale, finché non ci sarà una revisione costituzionale
  • Edmund Dantes 3 anni fa
    POLITICA ITALIANA SOTTO ATTACCO DAL 92' DAI MERCANTI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE Il Nuovo Ordine Mondiale bancario dal 92' ha preparato i suoi progetti per destabilizzare l'Italia e portarla al collasso economico. Questo doveva portare alle privatizzazioni da parte dello stato con i grossi poteri bancari pronti a comprare i gioielli aziendali e bancari italiani e controllare ancora meglio il paese. Solo pochi esponenti dello stato tentarono di fermare il progetto ma furono fermati pubblicamente e annichiliti per dare l'esempio. La politica italiana sa bene ma tace per paura... La strategia di indebitare i paesi per comprarseli una volta falliti per distruggere i confini nazionali ed il welfare sociale degli stati in nome del capitalismo darviniano. Il Pil è il loro unico Signore a forma di piramide che non tiene conto delle emozioni delle persone. Io non voterò mai questi politici codardi che si nascondono dietro le loro poltrone ed interessi economici mentre gli italiani muoiono di fame." “Grazie a un attento controllo di tutte le carte richieste, una volta superate le reticenze delle banche, e "seguendo i soldi" riuscì a cominciare a vedere il quadro di una gigantesca organizzazione criminale: i confini di Cosa nostra.” Giovanni Falcone
  • Massimo Ridolfi Utente certificato 3 anni fa
    [sms a 5*****] a Dario L. È una comunità. Oggi Mario mi ha anche detto che stanno organizzando per la diretta in piazza della tappa di Roma, e che mancavano dei soldi. Allora, sono passato lì alla sede ha dare un piccolo contributo: erano lì, candidato Sindaco compreso, che mangiavano una pizza d’asporto. Non c’erano porchette, falsi sorrisi, finte strette di mano. Stanno facendo tutto tra di loro, in base a quello che uno sa fare. Credimi, mi sembra di rivivere quello che mi raccontavano mio nonno e mio padre del dopoguerra. Ecco, questo è un nuovo dopoguerra, perché abbiamo un Paese da ricostruire. Viva l’Italia, erano anni che non lo dicevo, e adesso mi sembra di dirlo tutti i giorni. Questo vorrei dire a tutti, di questo vorrei ringraziare Beppe. Viva l’Italia, e la sua gente rinata.
  • graziano . Utente certificato 3 anni fa
    dopo le elezioni dovremmo rivedere i dirigenti e i giornalisti rai gente che si merita un sonoro calcio nel culo, non prima di aver indossato un buon paio di stivaloni x non doverci infettare nel contatto sono peggio dei politici
  • Luca S. Utente certificato 3 anni fa
    Ci vediamo questa sera a Roma. Grazie Beppe e grazie ai ragazzi 5 STELLE.
  • vito asaro 3 anni fa
    oggi sono felice.arriva mio figlio.non lo vedo da mesi.il lavoro lo ha portato lontano.voto m5s perchè voglio un mondo dove,le persone che si amano,non siano costrette a dividersi.
    • Maurizio Bag Utente certificato 3 anni fa
      Sono contento per te! Anch'io ho un figlio che ha dovuto trasferirsi a Londra perché in Italia era soffocato dalle tasse. Dopo 9 mesi tornerà a Luglio. Sono sicuro che se M5S vincerà, nei prossimi anni le cose potranno cambiare e magari i nostri figli non saranno più costretti a lasciare l'Italia per un 'pezzo di pane'! Abbracci Maurizio
    • Luca M. Utente certificato 3 anni fa
      un abbraccio Vito!!lo so che adesso anche tu sei certo che vinciamo noi!!!
  • graziano . Utente certificato 3 anni fa
    le stanno tentando proprio di tutto, è da ieri che il blog è bloccato da antivirus che affermano di riscontrare tentativi di infezione relativi all'apertura del sito bolg beppe grillo
  • Mena L. 3 anni fa
    Piu' cercano d'infangare piu' cresce il successo del M5S.
  • Giovanni D. Utente certificato 3 anni fa
    CHI PAGA IL CANONE RAI E' UN PIDIELLINO EH..EH.. CHI PAGA IL CANONE RAI E' UN PIDIELLINO EH..EH.. CHI PAGA IL CANONE RAI E' UN PIDIELLINO EH..EH.. CHI PAGA IL CANONE RAI E' UN PIDIELLINO EH..EH.. CHI PAGA IL CANONE RAI E' UN PIDIELLINO EH..EH.. CHI PAGA IL CANONE RAI E' UN PIDIELLINO EH..EH.. CHI PAGA IL CANONE RAI E' UN PIDIELLINO EH..EH.. ................
  • matteo casali 3 anni fa
    Ma cosa ci rimaniamo a fare nell'Euro? Caro Beppe la gente comune si aspetta che tu possa prendere una decisione definitiva in futuro, cioè uscire !
  • mario45 massini Utente certificato 3 anni fa
    Oggi sciopero dei quotidiani. Domani niente "informazione", per i falsi bisognerà aspettare domenica. Chissà che si inventeranno (tutti d'accordo con una rara eccezione, Il Fatto) nelle prime pagine.
  • arnaldo . Utente certificato 3 anni fa
    Via dall'euro.
  • Rossana P. Utente certificato 3 anni fa
    Ma c'è renzie ad "Agora" allora è vero è ovunque non è possibile MA LA PAR CONDICIO???????? È vergognoso perchè non lo ferma nessuno???????
    • Giovanni D. Utente certificato 3 anni fa
      SI LA "PAR CONDICIO" TRA PD-L (RAI).. E PD+L (MEDIASET)...
  • 846 3 anni fa
    23/05/2014 9.45.56 Canile5: Sig.Ilaria Calvo perchè dopo tanti anni racconta l'incidente? La svolta del giornalismo a due giorni dalle votazioni! "L’informazione è la prima responsabile del disastro di questo Paese" 23/05/2014 10.06.15 publicità progresso. M.set:> tutto senza chiederti nulla:per fortuna! "L’informazione è la prima responsabile del disastro di questo Paese"
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus