Il business dei costruttori con i soldi dei cittadini

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.



intervento di Roberta Lombardi

"Vi ricordate di quando vi abbiamo parlato di tutti i soldi pubblici delle nostre tasse che sono stati dati a Regioni e Comuni per costruire case in edilizia residenziale pubblica? Vi ricordate quando abbiamo denunciato che sul corretto utilizzo dei nostri soldi sia le Regioni che i Comuni non hanno mai vigilato? Questo meccanismo si chiama "edilizia agevolata e convenzionata", in una espressione: "Piani di Zona", ma si traduce praticamente in "dammi i soldi e fatti i fatti tuoi", come ben spiegato in questo servizio di Chiara Privitera con riprese e montaggio di Gianni Del Popolo.
Ecco come funziona il gioco: le Regioni erogano i finanziamenti ai costruttori (ovviamente soldi nostri) e i Comuni stipulano, sempre con i costruttori, degli accordi detti Convenzioni. L'ente locale mette a disposizione il terreno su cui costruire e non fa pagare al costruttore i costi degli oneri di urbanizzazione (strade, spazi di sosta e parcheggi, fogne, rete idrica, rete di distribuzione energia e gas, pubblica illuminazione, spazi di verde attrezzato) perché Teoricamente a queste opere ci dovrebbe pensare lui. Quindi io costruttore ricevo i soldi per edificare, non pago il terreno e per di più mi posso organizzare da solo per urbanizzare la zona dove costruisco: TUTTI BUONI A FARE I COSTRUTTORI COSI', no?
Cosa chiedono in cambio di tanto bengodi la Regione e il Comune? Che le case realizzate a queste condizioni di tutto vantaggio vengano vendute o affittate a prezzi più bassi di quelli di mercato, visto che il costruttore non ha rischiato nulla di suo.
Cosa dovrebbero fare la Regione e il Comune? Vigilare che i soldi pubblici dati in mano a privati siano effettivamente utilizzati per lo scopo per cui sono stati erogati. E se a seguito di questo controllo viene accertato che questo non avviene, il Comune può acquisire l'immobile, pagando solo l'eventuale differenza tra quanto dovutogli dal costruttore e quanto da lui già effettivamente speso per la costruzione.
Quanti soldi recupererebbero i nostri Comuni dai bilanci strozzati se decidessero FINALMENTE di passare alla cassa dei costruttori e si facessero pagare i diritti di superficie e gli oneri concessori che hanno dato GRATIS a finte cooperative e veri truffatori?
Cosa significherebbero questi soldi? Più servizi pubblici, più asili, meno tasse locali, più manutenzione della città, più servizi sociali.
Non è vero che i soldi non ci sono. Non ci sono mai per il cittadino, ma per gli amici dei partiti sì!" Roberta Lombardi

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • GIANCARLO O. Utente certificato 2 anni fa
    questa storia non finisce mai, ma che schifo!
  • alegna d. Utente certificato 2 anni fa
    Ho dimenticato di aggiungere che ci vogliono anche le foto almeno sul nostro vostro BLOG. Come informati sui fatti che sono accaduti .......e che accadono giornalmente e ringraziamo chi li ha votati per occupare una poltrona ***** PRIVILEGIATA*****.
  • alegna d. Utente certificato 2 anni fa
    Ma come si assumo questi impiegati? Con che titolo di studio e di esperienza? Ma chi sono ? Non sarebbe meglio mettere in evidenza NOME E COGNOME DI QUESTI GATTI E VOLPONI ? TUTTI LO DEVONO SAPERE. TUTTI DEVONO ESSERE INFORMATI sopratutto i parenti dei poveri suicidati, o dei poveri sfrattati, dei disoccupati e chiunque ha parenti allettati, questi sono ladri auto? O autorizzati da chi a stare vicino ai soldi veri?. BASTA! Mi pare che sia arrivata l' ora di gridare tutti uniti, BASTA!
  • Andrea Zanella Utente certificato 2 anni fa
    Il sistema per fortuna si stà autodistruggendo! W i partiti ladri!
  • Loredana raponi 2 anni fa
    Mi riferisco all'articolo su il business dei costruttori e mi chiedo ma se siete così sensibili al problema perché il movimento 5 stelle nella persona del pres. Valentina Corrado in consiglio regionale non mi ha risposto alla mia email dove ho denunciato il marcio delle coop edilizie di nettuno con la truffa a noi cittadini (circa 200 nuclei familiari) nemmeno con una frase di circostanza ? Grazie Loredana raponi
  • tosatto Giuliano 2 anni fa
    E' tutto il sistema che è marcio. Forza M5S buttiamo giù il sistema
  • antonello c. Utente certificato 2 anni fa
    c'é chi da imprenditore ? pensa a munge la Capitale come nà VACCA <-- .. e chi pensava a farse soldi e risate dicendo all'amici pè telefono " Aò , non è che cè n' terremoto al giorno ,He ?! " Che volete , questo è il sistema appalti pubblici , cooperative cattolico-piddine della Repubblica ItaGliana https://youtu.be/XZjLCInFfGA
  • Regalo Di Natale 2 anni fa
    Vi siete mai chiesti del perché dentro appartamenti di 110 metri quadrati che per legge dovrebbero essere edificati per nuclei di almeno 5 persone invece sono abitati da 2 o 4 persone? Vi siete mai chiesti del perché al Catasto questi immobili invece di essere "abitazioni di tipo economico A3" siano invece "abitazioni di tipo civile A2"? Vi siete mai chiesti del perché il proprietario del terreno viene espropriato di un "Diritto" per un fine pubblico quando invece di pubblico non c'è nulla se non il finanziamento che ha percepito il "costruttore"? Vi siete mai chiesti perché ci sono in giro più immobili realizzati in cooperativa sociale che case popolari da dare ai più bisognosi? Visto che le coop. rosse fanno cassa da sempre mi sembra giusto che si blocchi questa assurdità!!! Aggiungo che molti piani di zona 167 non hanno neppure un progetto dico almeno uno per la realizzazione di "case popolari"! Bene quindi in Italia il Diritto di Proprietà di un privato viene calpestato da "ALTRI PRIVATI" per farsi i cavoli loro! ITALIA REPUBBLICA DELLE BANANE!!! CHE SI INDAGHI IN TUTTA ITALIA PARTENDO DA SUD DOVE I PALAZZINARI STANNO REALIZZANDO MIGLIAIA DI ALLOGGI CON QUESTE CARATTERISTICHE NEI PIANI DI ZONA DI OGNI COMUNE!!!!!
  • FABRIZIO P. Utente certificato 2 anni fa
    appunto ...amici degli amici ...per loro si trova sempre la soluzione ...italiani sveglia
  • leonardo fogli 2 anni fa
    io quasi quindici anni or sono, come tecnico dell'ufficio mutui di una banca, feci notare questa anomalia. I notai più' furbetti, quando stipulavano, non facevano notare questa anomalia al costruttore. Ero io che lo facevo notare al compratore l'anomalia e informandolo sui rischi dovevo adeguare il valore di perizia. In tanti mi hanno ringraziato. In Banca alcuni mi hanno odiato. Questo solo per poter essere persone oneste e galantuomini
  • matteo m. Utente certificato 2 anni fa
    Il successo del piano sperimentale di edilizia sociale della Regione Lombardia http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2013/06/il-successo-del-piano-sperimentale.html
  • matteo m. Utente certificato 2 anni fa
    Il successo del piano sperimentale di edilizia pubblica della Regione Lombardia http://matteo-equilibrio1.blogspot.com/2013/06/il-successo-del-piano-sperimentale.html
  • alvise fossa 2 anni fa
    HANNO MESSO SU' IN BUSNIESS CON I SOLDI DEI CITTADNI CHE E' DAVVERO VERGOGNOSO
  • caterina bergamo 2 anni fa
    Io sono residente a Marghera e questo inverno era stato denuciato tramite il giornale locale a (Venezia) che c'erano 1.370 case chiuse da parte del comune veneziano perchè fatiscenti e da ristrutturare, dunque soldi non ce ne sono (almeno così sostengono)e migliaia di famiglie attendono invano di ricevere la casa spettante dopo aver fatto il dovuto bando di concorso.Vedremo se il nuovo sindaco eletto di recente, Luigi Brugnaro sistemerà la faccenda. Ho i miei dubbi, visto la prima cosa fatta da lui è stato di ritirare dalle scuole materne, il libro tanto contestato riguardo le differenze sessuali tra maschitti e femminucce con l'intento di armonizzarle.
  • socio gaudente 2 anni fa
    Dovrebbero lavorare permantenere casa a chi hanno derubato questi infami
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus