Un commento di Giulio Tremonti sulla genesi del Fiscal Compact

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.


Tutti ormai sono d'accordo con il MoVimento 5 Stelle sul rigetto del fiscal compact, da Renzi fino all'ex ministro Giulio Tremonti. Se è così si passi ai fatti: il governo non dia il via libera questo autunno e lo dichiari fin da subito. Di seguito riportiamo un commento ricevuto dal prof. Tremonti che volentieri pubblichiamo.

di Giulio Tremonti

Ho letto su Il Blog delle stelle il post "Il PD ha già approvato il Fiscal Compact. A febbraio"
Il post contiene una lunga ed interessante analisi sulle origini della crisi della finanza pubblica “europea” e contiene inter alia quanto segue: “… nella sua fase embrionale il Fiscal Compact… è contenuto nei cosiddetti Six-Pack e Two-Pack. Votati e voluti dal Governo Berlusconi-Lega (vi era Giulio Tremonti al ministero dell’Economia) nel 2011”.

Ho francamente qualche difficoltà nel condividere questo specifico punto.

Basta infatti andare su Wikipedia, e comunque più ampiamente sul sito della Commissione Europea, per verificare che:

a) il “Six-Pack” (seguito, ma solo due anni dopo, nel 2013, dal “Two-Pack”) ha preso forma in 5 Regolamenti (Regolamento del Consiglio n.1177/2011 dell’8 novembre 2011; Regolamento n. 1173/2011 del 16 novembre 2011; Regolamento n. 1174/2011 del 16 novembre 2011; Regolamento n. 1175/2011 del 16 novembre 2011; Regolamento n. 1176/2011 del 16 novembre 2011) e nella Direttiva 2011/85/UE del Consiglio dell’8 novembre 2011). Atti tutti questi formalizzati tra l’8 ed il 16 novembre 2011, quando il Governo Berlusconi stava cadendo od era già caduto;

b) ma sarebbe forse scorretto chiudere così. Già nei mesi precedenti l’Italia, non solo il Governo Berlusconi, ma ripeto l’Italia, era infatti sotto la drammatica pressione di una crisi speculativa che via via e sempre più ne limitava la sovranità. Una crisi che non aveva ragione reale nello stato della nostra finanza pubblica: (“In Italia il disavanzo pubblico, prossimo quest’anno al 4 per cento del pil, è inferiore a quello medio dell’area euro … Appropriati sono l’obiettivo di pareggio di bilancio nel 2014 … Grazie a una prudente gestione della spesa durante la crisi, lo sforzo che ci è richiesto è minore che in altri Paesi avanzati”, così 31 maggio 2011 nelle “Considerazioni finali” della Banca d’Italia). Ma una crisi che aveva piuttosto per obiettivo quello di trasferire sull’Italia prima la colpa e poi il costo della crisi delle banche tedesche e francesi, esposte a folle rischio sulla Grecia.

Per quanto mi riguarda credo di avere sempre espresso idee e tenuto posizioni non condivise in Europa, ma comunque non omologabili in termini di dogmatica e fanatica ortodossia finanziaria “europea”. Nel 2008, appena iniziata la grande crisi, ho proposto l’istituzione di un “Fondo Salva Stati”, subito dopo ho proposto l’introduzione di nuove regole sul mercato finanziario internazionale e contro la speculazione (“Advocating radical reform of internationl finance… expressing a rather eclectic economic philosophy”, così in Wikileaks, Cable time, Thu, 30 ottobre 2008 12.45 UTC, Origin: Embassy Rome, Classification: Confidential, Destinaton The White House).

Nel 2010 (ma già nel 2003) ho proposto l’introduzione degli “eurobond”. Ancora nel maggio 2011, quando già sta iniziando la crisi del Governo Berlusconi, ho contrastato l’uso “Salva-banche” del “Fondo Salva-Stati”. E proprio questo contrasto fu la causa della manovra – ricatto realizzata manovrando gli spread. Non per caso il primo atto del Governo Monti fu proprio quello di consentire alla conversione nell’uso del Fondo, da “Salva Stati” a “Salva banche”.

Quanto è stato dopo, nel corso dell’estate del 2011, e qui a partire dall’obbligo imposto dalla BCE all’Italia di anticipare il pareggio di bilancio dal 2014 al 2013, è una storia un po’ diversa da quella che oggi si racconta.

Davvero grato per l’ospitalità e con i miei migliori saluti.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Franco Della Rosa 6 mesi fa
    INVECE DI PARLARE DEGLI SPICCIOLI PREOCCUPIAMOCI DELL'AVER BUTTATO OLTRE CONFINE 5-6.000 MILIARDI DI EURO ACQUISTANDO AUTOMEZZI ESTERI E AVER DISTRUTTO L'ECONOMIA E L'OCCUPAZIONE DI QUESTO SETTORE !!! O E' COSA NORMALE !!! COMPLIMENTI ITALIANI !!!
    • Franco Della Rosa 6 mesi fa mostra
      LO STIPENDIO E LA PENSIONE CHIEDILA ALL'ESTERO DOVE HAI BUTTATO I SOLDI !!!
    • Nello R. Utente certificato 6 mesi fa
      pensa che in unione sovietica per fare come dici tu .. invece di una golf compravano una trabant in italia ci siamo arrivati vicini con la duna ..
  • jean love Utente certificato 6 mesi fa mostra
    Io sono una persona fisica residente in francese in Francia. Io vengo con questo messaggio a comunicarvi la mia offerte di denaro. Mi è garanzia di denaro a qualsiasi persona che vuole aiutare. Il mio tasso di interesse del 2% nel periodo e il pagamento è mensile. Se siete interessati, vi prego di contattarmi via e-mail: jocelinenatacha@gmail.com
  • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
    questo soggetto gia' da un po pensa di prendere per il culo la gente
    • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
      Andrea Giostra ma te sei capace di intendere ? Fabio Betta... chi cazzo sarebbe ? Te sei fuori di mente ----------------------------------------- ti ho gia detto di non dire CAZZATE SE NON LA PIANTI IL MODO DI DENUNCIARTI LO TROVO
    • Franco B. Utente certificato 6 mesi fa
      Per far fuori Tremonti, sono statio costretti a fare il colpo di stato, con l'aiuto di Napolitano, a colpi di spread, portsndolo in 11 mesi da 174 gennaio 2011 a 574 novembre 2011. Riflettete gente, riflettete.
    • Andrea Giostra 6 mesi fa mostra
      1) Fabio Bettazzi, la pistola che tieni in mano te la devi puntare alla tua testa. 2) Aldo Masotti, hai perfettamente ragione e non solo. Grazie Giulio di aver fatto l'impossibile per tassare il Sud; aumentandogli la benzina più che al Nord e riempiendo sti terroni parassiti di lotterie e slot. Così le tasse le pagano giocando!!! 3) Vincenzo(bel nome, bella razza), NO ascoltiamo Di Maio che dice in tutte le televisioni di essere europeista?????? Ma vai a cagare, informati almeno sulle cagate che dicono i vostri portavoce.
    • Vincenzo d. Utente certificato 6 mesi fa
      Certo caro Aldo, e casomai faceva tutto questo senza nessun ritorno! Perciò ora dovremmo stare a sentire anche un personaggio che è stato ministro sotto il governo Berlusconi? Fra poco allora ci sarà qualche commento anche di Alfano e chi sà pure di Giorgia Meloni, che dici?
    • Aldo Masotti Utente certificato 6 mesi fa
      Sbagli. E' stato l'unico ministro dell'economia indipendente dai voleri della BCE dal 2000 in poi.
    • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
      tremonti- salutame a soreta
    • FABIO B. Utente certificato 6 mesi fa
      tremonti- salutame a soorate
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus