#ProgrammaGiustizia: L’introduzione del whistleblowing con un premio per chi denuncia

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Il whistleblowing è uno strumento fondamentale per la lotta alla corruzione. Consiste nel dare tutela a tutti coloro che segnalano illeciti e punisce chi abusa del proprio potere per scoraggiare ingiustamente i lavoratori più onesti e coraggiosi. Vogliamo che questo strumento venga previsto sia nel contesto lavorativo pubblico che nel settore privato, come prevede già la proposta di legge depositata in Parlamento dal MoVimento 5 Stelle. Ma quanto costa denunciare? Quali sono i vantaggi per chi denuncia? Le spese legali e sanitarie per i whistleblower sono tante e non c'è nessun incentivo a segnalare. Valutiamo la possibilità di ricompensare i whistleblower con un vero e proprio premio, quando la denuncia sia fondata e porti beneficio alla comunità, o tramite un fondo a sostegno delle spese sostenute a seguito della segnalazione, nell'obiettivo di promuovere la buona prassi di segnalare gli illeciti e combattere la corruzione ed il malaffare.

di Daniele Piva

Oggi parliamo di whistleblowing, una parola difficile che viene dall'inglese e che in realtà è piuttosto semplice da tradurre. Whistle significa fischietto, blowing soffiare, quindi in sostanza si traduce come soffiata. È un po' come l'arbitro di calcio che rileva un fallo, fischia perché appunto vuole denunciare che quel fallo, quella violazione c'è stata. Allo stesso modo, nell'ambito delle pubbliche amministrazioni o anche delle imprese private, un qualsiasi dipendente si può accorgere che è stato commesso un abuso, una violazione, un fatto illecito.

E allora questo istituto che è già regolato ed è introdotto solo per le amministrazioni pubbliche dalla legge 190 del 2012, la cosiddetta legge Severino, oggi si propone di inserirlo anche nell'impresa privata. È appunto un istituto che esprime questa denuncia, questa segnalazione da parte di un qualsiasi dipendente di un abuso, di un fatto illecito, che lui ritiene essersi realizzato nell'ambito della propria amministrazione o del proprio ente di appartenenza. La segnalazione viene fatta ad un soggetto che può essere il superiore gerarchico, può essere l'Anac, può essere l'autorità giudiziaria, l'autorità contabile, o può essere il cosiddetto responsabile per la prevenzione della corruzione.

È evidente che, soprattutto in materia di corruzione, è importante che si si segnalino fatti illeciti perché i due soggetti della corruzione (corrotto e corruttore) hanno un interesse al silenzio. Quindi a non diffondere l'accordo corruttivo.

Vi è quindi una segnalazione ad un soggetto, un'autorità a un superiore gerarchico, che poi accerterà se questo fatto si sia davvero realizzato oppure no, e nel caso in cui accerti che il fatto si è realizzato stabilisca una adeguata sanzione. Che può essere una sanzione soltanto disciplinare oppure se il fatto illecito ha una rilevanza giuridica, una sanzione anche amministrativa, una sanzione civile, finanche una sanzione penale ove il fatto costituisca reato.

Il problema di questo istituto, il whistleblowing, è che naturalmente va tutelato il soggetto che segnala in buona fede, e nell'interesse della collettività un fatto illecito. Sia sotto forma di tutela dell'anonimato, nel senso che la sua identità rimane segreta, salvo che non sia assolutamente necessario diffonderla, per esempio perché c'è un consenso del segnalante alla diffusione della propria identità, oppure perché vi è un'esigenza assoluta di chi si deve difendere da quella angolazione nel sapere chi lo ha denunciato, chi lo ha segnalato. Ma, salvo casi straordinari (soprattutto se c'è un procedimento penale il magistrato può chiedere chi è il segnalante) questi viene tutelato attraverso la garanzia dell'anonimato.

L'altra tutela, naturalmente stabilita dalla legge, è il divieto di subire delle discriminazioni, per esempio un demansionamento, un trasferimento, ho delle sanzioni disciplinari, al soggetto che, lo ripetiamo non in malafede a vantaggio suo ma in buona fede a vantaggio di tutti dove ritiene che una certa violazione si sia realizzata, la denuncia.

Questo è uno strumento molto importante che è valorizzato anche a livello europeo.
Oggi si pensa di inserire una direttiva europea sul whistleblowing proprio per armonizzare le legislazioni della Comunità Europea, perché ci sono differenze tra i vari stati, sulla base delle esperienze molto fruttuose dei paesi anglosassoni. Molti procedimenti penali, anche molti casi famosi, poi sono arrivati a giudizio e sono stati puniti proprio perché all'inizio c'era stata una segnalazione di questo tipo.

Il problema è che anche come denuncia l'ultimo rapporto dell'Anac di qualche giorno fa, giugno 2017, queste denunce anche nelle amministrazioni pubbliche arrivano, ma non in quantità soddisfacente, perché ancora la cultura della segnalazione non è permeata tra i cittadini, e probabilmente c'è il timore di subire delle discriminazioni, di subire delle angherie, delle offese, di essere mobbizzati sul luogo di lavoro, anche per la semplice denuncia in buona fede.

Si ritiene quindi di introdurre da più parti degli strumenti, e gli istituti di incoraggiamento per il whistleblowing. Uno di questi può essere, nel caso in cui la segnalazione porti ad un procedimento e quindi a sostenere delle spese, il rimborso delle spese per il soggetto segnalante. L'altro può essere quello invece di stabilire il premio, come nei paesi anglosassoni, per il segnalante. Specie quando il fatto che lui ha denunciato si accerti come davvero commesso, e tale sia anche la violazione.

Pensiamo alla corruzione, si scopre e magari lo Stato riesce anche a recuperare un mal tolto. In questo caso si propone di attribuire un premio al soggetto segnalante, in modo che si senta più protetto, più incoraggiato se ha notizie di questi fatti, a portarli in evidenza delle autorità che possano accertarli e sanzionarli.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • salvie antonela155 Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che differiscono di cura è che non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di pronto per il vostro 5000 euro 500.000 euro con un tasso del 2% per il progetto di finanziamento dei piani, edificio business e sostanziali investimenti in vari progetti, acquisto della casa e Appartamento noleggio acquisto di auto e pronto per la salute e l'educazione dei vostri figli pronto soccorso per chiunque sia in pericolo il settore agricolo e affari milioni project financing Contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com Contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com
  • salvie antonela155 Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez lei ti offre prestiti di 20000 euro per 500.000euros. Lei è d'accordo con il cibanque internazionale con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancaio2017@gmail.com
  • erstatista 5 mesi fa mostra
    IN TERRONIA VOGLIONO MENO MIGRANTI POSSIBILE PERCHE' IL LORO WELFARE LO VOGLIONO DARE AI LORO TERRONCIELLI. MENTRE QUI AL NORD, IL WELFARE, E' TUTTO SUCCHIATO DA QUESTA GENTE.
  • erstatista 5 mesi fa mostra
    GLI ANTIFASCISTI Tre condanne per un totale di 13 anni di carcere sono state comminate ieri dal tribunale di Parma per uno stupro nella sede della “Raf”, la Rete antifascista di via Testi, a Parma. ++++++++ NEGATE TUTTE LE AGGRAVANTI PER NON FARGLI FARE 1 SOLO GIORNO DI CARCERE (DOVE GLI AVREBBERO SFONDATO IL CULETTO ANTIFASCISTA)! SI SONO TENUTI IL VIDEO DELLO STRUPRO BEN 3 ANNI SUL CELLULARE, COME SE FOSSE UNO SCALPO, PROBABILMENTE PER MASTURBARSI IN SEGUITO. La storia che accompagna questa vicenda è davvero raccapricciante. La ragazza, presumibilmente dopo essere stata drogata, fu violentata per una notte e lasciata come uno straccio su un tavolo di legno fino al mattino dove si svegliò nuda e in preda al terrore. Per la vergogna, per tutelare la famiglia e per lo sconcerto di aver subito un oltraggio dai “compagni”, Claudia non dice niente. E nemmeno dicono niente gli altri componenti della Rete antifascista cercando di seppellire sotto una spessa coltre di omertà l’accaduto. Tutto questo accade nel 2010. Tre anni dopo, grazie a un video, i nodi vengono al pettine. Non dicono una parola nemmeno le “compagne” e tutta quella parte della galassia antagonista che, anzi, reagisce emarginando Claudia. L’orrore viene a galla casualmente solo a partire dalla fine di agosto del 2013, quando scoppia una bomba nei pressi di una sede di “CasaPound” e i carabinieri si mettono ad indagare tra i gruppi di anarchici e antagonisti. http://www.parmapress24.it/2017/07/15/intervista-stupro-gruppo-al-raf-parla-claudia-la-mia-vita-fermata-quella-notte-al-processo-riparto-non-darla-vinta/ +++++++++++++++++++++++++++ COSE DEL GENERE NON ACCADONO SE SI FREQUENTA LA SPIAGGIA FANTOZZIANFASCISTA DI CHIOGGIA!
  • salvie antonela155 Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao signora e signore . Volevo parlarvi di offerta di prestiti per la nostra struttura finanziaria. In effetti, noi concedere prestiti che vanno da 2000 € a 2.000.000 € con un tasso di interesse più basso come il 3% di individui, organizzazioni, professionisti, aziende, investitori immobiliari. Il periodo di rimborso del credito varia da 1 a 30 anni a seconda della scelta del cliente. Abbiamo l'obiettivo di combattere la povertà e dare credito a persone che hanno bisogno di finanziamenti, ma in un modo serio, onesto e in grado di rimborsare. Se sei anche interessato, mi può aiutare a trarre beneficio da esso. Ecco la nostra mail: prestitobancario2017@gmail.com
  • salvie antonela155 Utente certificato 5 mesi fa mostra
    ciao
  • maria s. Utente certificato 5 mesi fa
    LE PAROLE SONO PIETRE. "Il problema di questo istituto, il whistleblowing, è che naturalmente va tutelato il soggetto che segnala in buona fede" -------------------------------------------------------------------------- Solo il fatto di chiamare whistleblowing un istituto è già un buon inizio per la mancata tutela del soggetto che segnala in buona fede. Intollerabile il termine. Per l'inglese e per il suo significato in traduzione. Denuncia o segnalazione di illecito darebbe dignità a chi la attua e all'istituto stesso, diversamente dal soffiare, soffiata, fischio soffiante e compagnia cantando. Sono orripilata dall'andazzo generale e dalla sudditanza alla sub-anticultura del linguaggio imperante (inglese strisciante) accettato passivamente e imposto dai più alti rappresentanti istituzionali, con i suoi significati infimi, ambigui e fuorvianti.
    • Nazgul Two 5 mesi fa mostra
      Le mail e i contatti del nick sono stati inoltrati alla Agenzia e a Sauron✠ in persona ad ogni buon fine.
  • GIANCARLO V. Utente certificato 5 mesi fa mostra
    taliani soliti mettinculo Dopo aver fatto i furbi in anni fa , mandando i CLAN...DES...TINI in Germania e Svezia, ora penserebbero di dare un visto temporaneo per riempire l'Europa di questi mantenuti senza lavoro , anziche' rispedirli in Libia da dove salpano ....Spero che l'Europa erga muri impenetrabili a questa gente e poi butti fuori l'italietta ,escremento internazionale, da tutte le organizzazioni : EU,NATO; FMI ecc...Forza Merkel,Forza Macron
  • el che ernest 5 mesi fa mostra
    TITOLO:QUANDO.Quando una persona non riesce a trovare lavoro,non ha soldi,non sa come sbarcare il lunario ha tre possibilita':diventare mendicante,suicidarsi,diventare delinquente.di piu' non credo possa fare,quindi cari politici sbrigatevi a fare leggi per la popolazione,ricordandovi che il ceto medio l'avete fatto sparire,chi ha una casa "sdirrupata" non e' ricco, non si mangia il mattone,,l'isee fa riformato cari benpensanti,perche' fra l'altro l'euro ormai non vale un c...o. caro m5s rivedi al rialzo iseee anche per il reddito di cittadinanza.saluti
  • Sbino D 5 mesi fa mostra
    PROGRAMMA POPOLO : basta immigrazione, SIAMO PIENI! Ora vadano nel resto di europa! CHIUSURA IMMEDIATA DEI "CENTRI DI ACCOGLIENZA" Minore sfruttamento sul lavoro : ORARI PIU' CORTI. SALARIO MAGGIORE. PENSIONE DOPO 40 ANNI DI LAVORO. SPAZIO AI GIOVANI. LOTTA ALLA DELINQUENZA E CORRUZIONE IN OGNI SUA FORMA. VIGILI IN STRADA! MAGGIOR CONTROLLO SULLE STRADE E NELLE CITTA' CONTRO LA BARBARIE IMPERANTE. NO FINANZIAMENTI AI PRIVATI. CHIUSURA DELLE SALE SLOT E DEI PUNTI GIOCO D'AZZARDO NEI LOCALI PUBBLICI. USCITA DALL'EURO E DALLA NATO. STATALIZZAZIONE DI BANCHE E GROSSE IMPRESE ENERGETICHE E TELEFONICHE/INFORMATICHE CRUCIALI PER LA SICUREZZA DEL PAESE. CHIUSURA IMMEDIATA delle CENTRALI a CARBONE e GASOLIO INCENTIVAZIONE EOLICO E SOLARE Tutti gli scarichi fognari e industriali e agricoli sottoposti a depurazione
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus