Capire il futuro per inventare il futuro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

La lettera di Davide Casaleggio al direttore del Corriere della Sera

Caro direttore,
circa un anno fa il suo giornale titolava in prima pagina: «Addio al leader che ha portato la politica in Rete», si trattava di mio padre, Gianroberto Casaleggio, che si era spento il giorno prima, dopo aver combattuto la malattia fino alla fine. Il 12 aprile sarà la prima ricorrenza della sua scomparsa. Per ricordarlo e tenere vivo il suo pensiero alcuni amici di mio padre, sua moglie ed io abbiamo organizzato un evento questo sabato a Ivrea. Lo abbiamo chiamato «SUM Capire Il Futuro». Ci ospiteranno le strutture dell’Officina H dell’Olivetti, azienda per la quale mio padre aveva lavorato in gioventù come sviluppatore di sistemi operativi.

Il tema che affronteremo con i nostri ospiti è quello del futuro. Sia perché era l’argomento preferito di mio padre, ma anche perché siamo convinti che progettare il futuro sia ciò di cui il nostro Paese ha assolutamente bisogno. Vogliamo portare al centro del dibattito pubblico l’esigenza di comprendere come sarà il mondo negli anni a venire e di conseguenza far riflettere i nostri concittadini sulla direzione da seguire nei vari campi del lavoro, della tecnologia, della scienza, del potere, dell’informazione e infine dell’uomo.

Capire il futuro serve per inventare il futuro che vogliamo. Se alcune condizioni sono determinate dall’evolversi della tecnologia, la decisione su come reagire, come posizionarci o come adeguarci spetta solo a noi. Le faccio un esempio che renderà più chiaro il mio ragionamento.

Il programma Watson di Ibm è l’avanguardia dell’intelligenza artificiale: è capace di rispondere alle nostre domande facendo connessioni di idee che per un uomo sono assolutamente impensabili. Ha accesso a 200 milioni di pagine di contenuti e impiega 4 terabyte di memoria. Nel giro di dieci anni, secondo Jerry Kaplan, professore di Intelligenza artificiale a Stanford, avremo questa tecnologia a nostra disposizione in un dispositivo mobile. Potremmo rivolgergli ordini vocali per farci arrivare una macchina «autoguidante» o fargli fare la spesa semplicemente elencando ciò che ci serve di modo che venga consegnata a casa in tempo per il nostro ritorno. Nel giro di dieci anni faremo un salto tecnologico incomparabile rispetto a quello fatto in tutto il secolo scorso. La velocità con cui si sta evolvendo la tecnologia è impressionante: il problema per la società è proprio questo. Non abbiamo mai dovuto affrontare uno stravolgimento cosi repentino e massiccio. Lo shock più forte sarà nel mondo del lavoro. Avremo milioni di disoccupati in tutto il mondo perché ci saranno software e robot intelligenti molto più efficienti. Certo: ci saranno nuove esigenze, nuove competenze saranno richieste, ma un’intera generazione di lavoratori rischia di essere esclusa da un giorno all’altro perché non saranno più necessari e non potranno riadattarsi, nel giro di così poco tempo, per le nuove mansioni di cui ci sarà bisogno. Questo scenario non deve spaventarci, anzi: la sfida è trarne il meglio. Il prossimo decennio può riservarci un’altra drammatica crisi o una straordinaria opportunità in cui potremmo affrancarci dall’esigenza del lavoro per vivere. Tutto sta nel gestire questi anni di passaggio al meglio delle nostre capacità, con la massima generosità, per inventarci il futuro che vogliamo. Tasse sui robot, come propone Bill Gates? Reddito di cittadinanza universale, come suggerisce Elon Musk? Per dare una risposta a queste domande è necessario capire il futuro.

Con noi sabato a Ivrea ci saranno l’amministratore delegato di Google Italia Fabio Vaccarono, il direttore di Ispi Paolo Magri, l’astronauta Paolo Nespoli, Gianluigi Nuzzi, Enrico Mentana, Domenico De Masi, Franco Bechis, Luca De Biase, Marco Travaglio e tanti altri per portare la loro esperienza e dare il loro contributo a questo dibattito che auspico continuerà ad alimentarsi nei prossimi mesi. Sarà presente in platea anche Beppe Grillo che ringrazio per la sua disponibilità. La giornata di studi si concluderà con una riflessione sul futuro del bambino di oggi, che è l’adulto di domani, ma a cui le istituzioni e la politica non sembrano dedicare sforzi sufficienti. L’evento è completamente gratuito ed è finanziato tramite libere donazioni che, chiunque voglia sostenerlo, può fare sul sito www.GianrobertoCasaleggio.com, dove ci si può anche registrare all’evento e trovare altre informazioni utili sulla giornata.

Infine mi consenta una breve riflessione sulla situazione politica italiana. Come lei sa presiedo, a titolo gratuito, l’Associazione Rousseau che si occupa di sviluppare gli strumenti di democrazia diretta online del MoVimento 5 Stelle, in particolare il Sistema Operativo Rousseau. Tramite questo, da alcuni mesi, stiamo discutendo e votando in Rete il programma di governo. Abbiamo concluso le votazioni sul programma Energia e ora stiamo terminando la discussione sul programma Esteri. Il MoVimento 5 Stelle è attualmente l’unica forza politica italiana che si preoccupa di programmare l’attività di governo che proporrà agli elettori alle prossime politiche ed è l’unica forza politica al mondo a farlo in modo partecipato in Rete, consentendo a ogni singolo iscritto di contare e dire la sua. Molti commentatori si sorprendono del fatto che ormai, nei sondaggi, il MoVimento 5 Stelle goda della fiducia di un terzo degli elettori, in particolare dei giovani dove arriva circa al 50% e se anche i sedicenni avessero diritto di voto, come penso sarebbe giusto, la percentuale sarebbe ancora più alta. Forse dovrebbero soffermarsi a capire come funziona il nostro sistema e come funziona quello dei partiti, che ormai non sta più in piedi neppure economicamente. Garantiamo un servizio migliore e siamo più efficienti nel portare le istanze dei cittadini dentro le istituzioni, sia dove siamo opposizione, ma soprattutto dove governiamo. Per rimanere in tema digitale: la vecchia partitocrazia è come Blockbuster, noi siamo come Netflix. Il futuro è nella Rete, nella partecipazione. E siamo coscienti degli oneri che derivano dall’avere questa prospettiva. Il MoVimento 5 Stelle, come già detto da vari portavoce, presenterà la sua squadra di governo prima del voto, che ci auguriamo sia fissato il prima possibile. Su Rousseau i nostri iscritti voteranno i candidati al Parlamento che finiranno nelle liste e anche il candidato premier, che contiamo di poter presentare ufficialmente, assieme al programma completo, alla prossima edizione di Italia 5 Stelle che si terrà questo autunno.

C’è chi teme il futuro perché non sa cosa gli riserva. È una reazione comprensibile. Come per ogni paura l’unico modo per sconfiggerla è la conoscenza. Capiamo il futuro e affrontiamolo. Sarà una sfida entusiasmante.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • lmwil lys 2 giorni fa
    'Tasse sui robot, come propone Bill Gates? Reddito di cittadinanza universale, come suggerisce Elon Musk?' ... o anche lavorare gratis ... sabato a Ivrea nel parterre de rois c'è anche qualcuno con le palle che dirà chiaro e tondo che il futuro ESIGE l'eliminazione della proprietà privata e del denaro ? o ci si ritrova per elogiarsi vicendevolmente ? eliminare proprietà privata e denaro significa eliminare tutti i problemi esistenti dell'Umanità ... zero Stati, partiti, parlamenti, sindacati, eserciti, armi, fame nel mondo, disoccupazione, ecc. ecc. ... la società futura è già stata descritta ed illustrata in molti modi, tra i tanti cito solo il venus project, la società futura con la serena convivenza di tutti i popoli la illustra la politica danese Ida Auken, weforum.org/agenda/2016/11/shopping-i-can-t-really-remember-what-that-is , non c'è bisogno di fare chissà quale dibattito tra menti superiori, bisogna solo farsi coraggio e procedere come illustra perfettamente il finale di 'zeitgeist moving forward' ... https://www.youtube.com/watch?v=qqN6sy7xWjw
  • rotine antonio (guissipi) Utente certificato 3 giorni fa
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • rotine antonio (guissipi) Utente certificato 3 giorni fa
    Ciao Aiuta a Lady Josina gomez persone che hanno bisogno di lei offre prestiti presso l'international livello, in particolare a breve e a lungo termine in 72 ore lei offre prestiti in suo dominio diverso -Prestito immobiliare -Investimenti prestito -Prestito auto -Prestito personale -investimento Vi preghiamo di contattarci via e-mail per ulteriori dettagli E-mail: prestitobancario2017@gmail.com
  • Gino Sighicelli Utente certificato 4 giorni fa
    fantasticando sui domani possibili: la vita esistente 'sul' nostro bellissimo pianeta è, per il momento, la cosa per me più importante (più importante della vita di qualsiasi individuo (me incluso)) smetterà di esserlo (solamente se e solamente quando) se e quando essa sarà stata, infine, 'disseminata' – su centinaia (forse migliaia) di altri pianeti, o 'planetarie navi' toglietevi dalla testa l'idea che viaggi 'veloci' saranno un dì possibili: 1/3 della velocità della radiazione già implica (inevitabilmente) materia almeno nello stato del plasma; non esistono fantomatici 'buchi' (nel tessuto materiale (essi sono solamente stupidissimi falsi miti)); non esiste una 'dimensione' temporale: il tempo altro non è che la conseguenza della dissipazione dei campi, di così dette 'particelle elementari' (sono moltissime, ma sempre e solamente di un unico solo tipo (ciascuna particelle sta all'interno del fenomeno oggi da noi chiamato « protone »; oggi noi sappiamo che i fenomeni 'protoni' hanno vita media di ALMENO 10^33 anni (mai se ne vide uno 'decadere'))) la dimensionalità del tempo prevista da ciascuna le due teorie einsteiniane (teorie tra lo indipendenti (non unificate)) non è dimensionalità vera, bensì distorsione: capita che la dissipazione dei campi avvenga in funzione della densità e delle velocità delle sorgenti dei campi (le velocità sono sempre e solamente assolutamente relative: 'relative' alle altre sorgenti; 'assolutamente' poiché non esiste alcuna alternativa possibile (nell'interpretazione delle velocità))
    • peppino 9 ore fa
      Vedi tu all'inizio dici cose inoppugnabili,ma la conclusione mi fa capire,che dire "in natura nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma",questo vuoi intendere in conclusione. Sai però ti frega una virgola(un modo di dire),la trasformazione la puoi fare in modo malefico o in un modo benefico,sai Dio ci dà facoltà di scegliere. Ti faccio un esempio,la natura ci da il vento,ma questo la natura lo usa in due modi opposti o a creare distruzione o ad aiutare l'uomo,combattere l'inquinamento o a produrre energia elettrica. L'equilibrio cambia nel momento in cui interviene l'uomo(inquinamento,effetto serra)ma in modo negativo solo nel '900,prima no. Il mio e un esempio limitato,ma esempi c'è ne sono tanti. Io affermo,anche con arroganza,che BASTA e ora che l'umanità inverta la sua direzione: 1)BASTA guerre, specie per il petrolio. 2)BASTA desertificazioni,si a grandi impianti dissalatori per queste aree,si a grandi e lunghe condutture che portano l'acqua dove serve,si a l'uso di piantagioni che resistono alla mancanza d'acqua,si agli allevamenti di pesce allevato secondo regole biologiche e non in modo troppo intensivo. 3)BASTA fame,si a usare il surplus alimentare mondiale per attaccare la fame nel mondo. 4)BASTA alle 4/5 banche mondiali che comandano l'economia mondiale. 5)BASTA nord del mondo che continua ad arricchirsi sulla povera gente del sud del mondo ci vuole una vera inversione. 6)BASTA(personale)obsolescenza programmata(che crea solo inquinamento)per prodotti senza una vera e sostanziale evoluzione sia tecnica che di altro genere. 7)SI a tanto sapere del passato in tutti i campi ma ora scordato da tutti. 8)SI a tanta medicina orientale antica,anche con aspetti sconosciuti,non mi interessano(deve scoprirlo la scienza). 9)SI a medicine gratis nei paesi poveri del sud del mondo. 10)BASTA inquinamento auto nelle città,le auto elettriche vanno imposte e ostacolate le auto a combustione(multe specifiche,euro-gas alto,auto con un solo passeggero,ecc.).
  • Axel 1 Utente certificato 4 giorni fa
    Signor DelBARIO Alexio è un grande uomo che ha ottenuto Risparmia durante il mio periodo più buio. È un creditore particolare affidabile. Queste transazioni sono approvati da un avvocato e garantire da una banca. Grazie, signor sembrava. Suo indirizzo email: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Axel 1 Utente certificato 4 giorni fa
    Signor DelBARIO Alexio è un grande uomo che ha ottenuto Risparmia durante il mio periodo più buio. È un creditore particolare affidabile. Queste transazioni sono approvati da un avvocato e garantire da una banca. Grazie, signor sembrava. Suo indirizzo email: E_mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Ema love Utente certificato 4 giorni fa
    Ciao signore/signora, Cercavo il prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo che fosse finita per me. Ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mr. DelBARIO Alexio. Ecco come ho contattato mio Mutuante per pagare i miei debiti e il mio progetto. E Mr. DelBARIO mi ha dato un prestito di 60,000 euro sul mio conto, che posso assicurarvi che tutti questi generalmente suono carta egli mi guida per pagare il mio debito. Contatto il e saprai la verita ' Se avete bisogno di finanziamenti; prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto che si vuole realizzare, questo Signore vi aiuterà a raggiungere la fine del progetto e vi sosterrà perché io sono la prova vivente. La sua e-mail è: delbarioalexio@gmail.com Per la verifica sono anche su facebook.
  • Roberto 4 giorni fa
    Soluzione per la vostra esigenze o il vostro prestito Nell'attuale situazione economica del nostro paese. Oggi anche coloro che sono già imprenditori, la situazione è difficile. Poi, a pensarci, abbiamo deciso di aiutare tutte le persone con progetti in cui sarebbe un prestito per svolgere le loro attività. Ma il nostro tasso di interesse è del 2%, perché essendo una coalizione che non vogliamo violare la legge sull'usura. Ricordatevi di contattarci via e-mail questo: loanprivate.invest@gmail.com
  • Pierre jack Utente certificato 4 giorni fa
    La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da E-mail: delbarioalexio@gmail.com
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 5 giorni fa
    SARA' DI €1000 A FAMIGLIA IN PIÙ LA SPESA PER GLI AUMENTI DEI 2017, LA MACHETE IN TESTA... Manovra correttiva reperire i soldi a tutti costi è obbiettivo primario Clausole di salvaguardia ossia clausola del deficit. che significa? Non è una tantum ma è un semprum, Il disavanzo fiscale deve diminuire dello 0,5% all'anno, tendendo al pareggio di bilancio entro il 2019. Serve una manovra correttiva dei conti pubblici da 3,4 miliardi, niente rispetto ai quasi 20 da trovare entro ottobre.perciò ci saranno tutta una serie di aumenti e rischio di IVA al 26%, PEDAGGI AUTOSTRADALI , TARIFFE POSTALI , BOLLETTE luce e gas, RC AUTO, CELLULARI, TRENI, SCUOLA, SERVIZI BANCARI, TICKET SANITÀ, SIGARETTE, .... Gli aumenti uccidono le aziende e portano le famiglie ad essere più poveri e più indebitati sopratutto verso le banche e fisco. La machete in testa è solo un assaggio, la politica vive in un'altra Italia che no è quello della gente comune.
  • seghe mentali e fatti veri 5 giorni fa
    riflessione su a cosa serve la politica ( e di conseguenza i partiti ) La maggioranza degli studiosi fa capire che la politica serve per risolvere i problemi del popolo. Il partito invece dovrebbe fare gli iteressi di parte ma per acquisire consensi dovrebbe tendere alla stessa cosa di cui sopra. ma ci sono delle opinioni diverse anche sullo scopo primario della politica e dei partiti. per esempio c'è qualcuno che dice che la politica dovrebbe risolvere i problemi della gente ma qualcun'altro dice che sarebbe meglio che la politica non deve ancora fare questo ma è lo STATO a fare questo in un processo successivo.... e anche sullo stato c'è chi dice che lo stato deve mettere i cittadini nella condizione di migliorare il proprio stato psichico+fisico+economico... e che lo stato deve intervenire solo quando il cittadino non glie la fa con le propri forze..... potrei dire migliaia di sfumature ma sinceramente non ho ancora capito quali sono i 7 PRINCIPI PRIMARI di utilità del M5S... ho difficoltà a fare una sintesi ... certamente non la difficoltà del pidimerda perché quelli non lo sa nessuno cosa vogliono ... secondo me vogliono distruggere l'itaGlia ma non so perché. ma anche il m5S non so che scopo prinicipale ha nel senso che riesco a intravedere dei principi secondari ma non riesco ad arrivare alla causa prima e alle 3 causee seconde e neppure alle 7 causee terze. veramente non lo so!
    • Gino Sighicelli Utente certificato 4 giorni fa
      non capisco la progressione 1, 3, 7 l'avrei capita se fosse stata 1, 3, 6 me la spieghi?
  • seghe mentali e fatti veri 5 giorni fa
    riguardo ai governanti idioti ci sono 2 filosofie... una mediorientale che dice che i governanti rispecchiano il popolo perciò popolo idiota e corrotto e anche capi idioti e corrotti... la si trova in una favola col re che beve ad una fonte d'acqua ( acqua della saggezza ) e il popolo ad un'altra fonte ( acqua della idiozia ) .... alla fine il re decide di bere anche lui alla seconda fonte perché si rende conto che non è più nelle simpatie del popolo in quanto ragiona diversamente da loro..... la seconda opinione è del fu professor Vacca che invece dice che la percentuale di idioti e intelligenti nel popolo è pressoché costante da sempre e i momenti buoni e quelli cattivi di un popolo dipendono solamente dai capi che arrivano cioè se arriva un capo idiota il popolo ne soffre mentre se arriva un capo intelligente il popolo prospera. è evidente che che se si tiene in considerazione la prima ideologia anziché la seconda le scelte politiche di un partito cambiano.....
    • Gino Sighicelli Utente certificato 4 giorni fa
      poco fa ho appreso che odifreddi avrebbe affermato (recentemente) che il 90% degli italiani è stupido ho appena controllato: confermato http://www.huffingtonpost.it/2016/09/25/odifreddi-dizionario-stupidita_n_12180056.html se ci pensassi su, forse propenderei per la tesi che "almeno il 90%" (incluso però odifreddi) non lo dico per inimicizia, bensì dopo avere riflettuto, per mesi e mesi, sul suo moderno meccanicismo
  • seghe mentali e fatti veri 5 giorni fa
    la bibbia, con altre parole, esprime un concetto molto semplice..... guai a quel popolo che viene guidato da capi corrotti e idioti! era scritto nel vecchio testamento ma non vi dico dove così vi fate uno sforso per trovarlo.... passate migliaia di lune ma non è cambiato molto ... mi pare che ci siamo a quella svolta... anche sodoma e gomorra sono vicine con i sodomiti che aumentano fino a livelli pericolosissimi. il problema non è l'omosessualità in se ma fare dell'omosessualità la normalità e addirittura un motivo di vanto.... ancora peggio quando tocca i rapporti con gli infanti... la storia si ripeterà.
  • seghe mentali e fatti veri 5 giorni fa
    riflessione sul reddito di cittadinanza: ( parlo di cose concrete senza fare polemica che di polemici lìitaGlia è invasa e qualcuno c'ha gonfiato pure il portafoglio ( sgorbi... cjekki pavone ecc.) il reddito di cittadinanza dev'essere di sopravvivenza e non di benessere.... altrimenti innesca una spirale di fancazzismo che porta all'autodistruzione dell'economia. il problema più grosso non è se fare o non fare il reddito di cittadinanza ma quale è il giusto valore per garantire la sopravvivenza senza cadere nel assistenzialimo fancazzista. un altro problema che se metti il reddito di cittadinanza il flusso migratorio dai pesi che non l'hanno verso quelli che ce l'hanno attirando fancazzisti da tutto il mondo che si vanno a sommare a quelli atoctoni... risultato collasso economico. quindi il reddito di cittadinanza va bene purché vengono inasprite le regole per ottenere la cittadinanza e non ammorbidite.
  • Teresa 5 giorni fa
    Al futuro si pensa in generale per i propri figli, per i giovani; è tipico dei bambini dire "Quando sarò grande".... Non mi interessa il futuro adesso, mi interessa il presente. Ci sono scelte che vanno fatte nel presente e per il presente. Il voto a 16 anni? E perché non a 10? Ma sì, al diavolo la biologia, la pediatria, chi se ne frega dello sviluppo naturale! E' tipico dei tecno-tecnologi pensare al futuro. Gianroberto pensava al futuro perché la sua essenza era quella di programmatore e di sviluppatore di sistemi informatici. Fare del "Futuro" un programma politico mi suona sinistro; chissà perché mi vengono in mente gli esperimenti hitleriani.
    • seghe mentali e fatti veri 5 giorni fa
      purtroppo per te siamo con i piedi in un mondo di causa effetto perciò quello che dici è bello a livello spirituale ma quando vai intorno ad un qualunque sistema strutturato... foss'anche un allevamento di galline... al futuro ci devi pensare eccome perché non si vive solo delle filosofie mew age di nonsoloanima TV.
  • rotine antonio (guissipi) Utente certificato 5 giorni fa
    Ciao per incrementare il vostro business all'estero è stato aperto un business e che non hai modo la soluzione viene da te. Si può fare un prestito da Lady JOSINA GOMEZ da 60.000 euro ha 600,000 euro con un tasso del 2% E-mail: prestitobancario2017@gmail.com -costruzione di casa -Azienda aperta -Aprire un'azienda internazionale
  • rotine antonio (guissipi) Utente certificato 5 giorni fa
    Ciao Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez lei offre si prestiti fino a 700,000 euro con un tasso del 2% contatto il tuo servizio di posta prestitobancario2017@gmail.com
  • silvana s. Utente certificato 5 giorni fa
    Le future tecnologie ( robot ) non devono sostituire l'uomo ma contribuire per restituirgli più tempo libero. Lavorare tutti e di meno, va benissimo. se si può vivere con 2000 euro, tutti devono avere questo a disposizione: medici,avvocati,parlamentari, operai,pensionati ecc.. chi ha il lavoro,chi non lo trova, chi non può lavorare . questa è giustizia umana e sociale. ancora un'idea : spero che il lavoro del futuro sia regolamentato in verticale, ossia 15 giorni di lavoro e 15 giorni liberi. così si avrebbe davvero anche il tempo di vivere.
    • seghe mentali e fatti veri 5 giorni fa
      pura ideologia comunista però trasformata in salsa new-tecnologica. già provata in molti paesi... ha sempre fallito.
  • silvana s. Utente certificato 5 giorni fa
    IL FUTURO! Una speranza immensa che sia migliore per TUTTI, ma è un progetto immenso per realizzarlo. Perchè tutti abbiano le stesse possibilità (visto che siamo tutti uguali, dobiamo nutrirci,vestirci, riscaldarci ecc..)cominciamo con l'equiparare ad esempio lo stipendio del medico a quello del muratore,perchè se uno è importante anche l'altro lo è. Notai, avvocati, banche, informazione, cultura, sanità, giustizia, perfino supermercati, devono essere dello Stato, regolamentati a beneficio dell'intera comunità. PERCHE' TUTTI ABBIANO LE STESSE POSSIBILITA'. STASIL
    • Gianfranco B. Utente certificato 5 giorni fa
      Che la scala degli stipendi debba essere profondamente rivista, riformata e resa più equa, non ci sono dubbi. Che tutti debbano guadagnare la stessa cifra è una sciocchezza colossale. L’impegno, le capacità, le competenze, le responsabilità debbono essere incentivate e remunerate. Poi, che nessuno debba guadagnare oltre una certa cifra, e meno di una certa cifra, in modo che possa avere una vita decorosa e dignitosa per se stesso e la sua famiglia, è fuori discussione. Sul fatto che tutto debba essere dello stato, si è già dimostrato che non funziona, come non funzione quando tutto e liberalizzato. Il discorso sarebbe troppo lungo, ma lo stato deve possedere i gangli strategici e sensibili, (banca, materie prime, suolo, comunicazioni, reti di trasporto e similari) dettare le regole e farle funzionare. Talelbano
  • Alessio. Santi. Utente certificato 6 giorni fa
    Il futuro entra in noi, Per trasformarsi in noi, Molto prima di accadere (Rielke)
  • Gianfranco B. Utente certificato 6 giorni fa
    Da ignorante, quale sono in materia energetica, Per dare impulso all’energia solare, intesa come pannelli, non sarebbe opportuno imporre per legge, che tutte le nuove costruzioni o ristrutturazioni, civili e non, debbano installare, nelle coperture, pannelli solari? In caso contrario non saranno concessi i necessari permessi di costruzione o ristrutturazione. Ovviamente, da questa normativa, dovranno essere esclusi monumenti, centri storici e costruzioni, le cui caratteristiche architettoniche, siano di particolare pregio e/o interesse artistico. Magari, una normativa del genere potrebbe dare impulso alla creazione di aziende produttrici con relativi posti di lavoro, dato che oggi la quasi totalità di questi prodotti proviene, o come semilavorato o come prodotto finito, dalla Cina. Talelbano
    • Gianfranco B. Utente certificato 5 giorni fa
      Credo di no. Se vuoi dei risultati devi forzarli, magari con agevolazioni fiscali pesanti, o totale deducibilità della sopesa dal tredditti in un numero X di anni. Come se fosse un investimanto industriale. Scusami, ma alla spontenea sensibilità ambientale ci ho sempre creduto poco. Talelbano
    • SIL 6 giorni fa
      e credi che ognuno non lo farebbe, anche senza una legge che ti obblighi, se i costi dei pannelli solari avessero lo stesso prezzo di un tetto in tegole !
  • Ezio D'Alessandro Utente certificato 6 giorni fa
    " ... i nostri iscritti voteranno i candidati al Parlamento che finiranno nelle liste e anche il candidato premier, ... " su Rousseau. Le liste di candidati, in cima il candidato premier e aggiungiamoci il premio di maggioranza. ma questa legge elettorale è l'ITALICUM! Davide Casaleggio è posseduto da Renzi. Vade retro ... !
  • Ermanno Faccio Utente certificato 6 giorni fa
    Caro direttore del Corriere della Sera, perché non si iscrive anche lei a questo Blog, in modo da farci ascoltare il suo commento direttamente? Saremmo lieti della Sua partecipazione al Blog :-)
  • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
    su radio24 c'è un coglione allucinato che sta sragionando poco fa gli ho mandato questo: caro il mio pennivendolo, mi chiedo come farai, quando all'intero mondo sarà evidente il vostro perverso connaturato vizietto (irrimediabilmente ed istintivamente manipolatorio) gli ulivi da espiantare sono oltre 10mila (non 220 (sic!)) il tubo che fa andare in brodo di giuggiole la marcegaglia sarà di quasi 1000 km (non di 8.2 km (sic!))
    • Gino Sighicelli Utente certificato 5 giorni fa
      per manutenzione e lavaggi periodici, esistono mille soluzioni alternative negli USA le modalità per consumo domwstico di energia solare sono in generale di 3 tipi: 1) acquisto 2) leasing (normalmente 20 anni) 3) PPA (paghi sulla base dei consumi, come faresti altrimenti, tariffe però più basse, incrementi decisi contrattualmente e comunque inferiori a quelli delle normali bollette elettriche) in california, la maggior parte delle utenze è PPA in tutti e tre i casi, è normale che la manutenzione (lavaggi inclusi) venga affidata a coloro che installarono i pannelli per chi voglia farsi la manutenzione da sé, alternative ce ne sono in grande quantità. ad esempio, agganci di sicurezza e passerelle scorrevoli in grigliato, su cui poter camminare con buona sicurezza
    • Rosa Anna 6 giorni fa
      Per rendere attuabile il progetto di tegole solari deve essere anche studiata la pulizia delle tegole Perché i pannelli sono regolarmente lavati e ripuliti Ma la vedo difficile con dele tegole
  • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
    rischio di prendermi troppo spazio? (mi assumo il rischio) lo pubblicai in rousseau; ora lo ripubblico qui 1) descrizione dell'enorme differenza che corre tra "tegole solari" e "tetti solari" 2) descrizione delle 2 più importanti questioni tecniche pertinenti alle tegole solari 3) descrizione di quale è il SENSO di una legge 4) descrizione di alcune delle conseguenze della transizione da pannelli solari a tetti solari ● L'ENORME DIFFERENZA CHE CORRE TRA "TEGOLE SOLARI" E "TETTI SOLARI" La differenza tra "tetti solari" e "tegole solari" è paragonabile alla differenza tra "economicamente vantaggioso" e "disastro economico". Quel poco che ho fin qui appreso (ciò che ora sto tentando di comunicare) è una conseguenza del fatto che fui (e tuttora sono) un poco "investito" in una company del solare USA. Essendomi trovato in una tale posizione, mi capitò d'interessarmi a quella che fino a circa un mese fa fu l'incombente prospettata fusione Tesla - Solar City. In uno degli interventi di Elon Musk (principale azionista Tesla), preparatorio di un clima favorevole in relazione alla oramai prossima assemblea degli azionisti Tesla, nel merito della fusione da lui proposta, Musk rivelò il suo progetto di trasformazione dello stabilimento Solar City di Buffalo (a tutt'oggi ancora in allestimento) da fabbrica di pannelli solari a fabbrica di moduli di tetti solari. Com'è sempre stato nel suo stile (visionario), Musk non si curò affatto di entrare nei dettagli della trasformazione da lui annunciata. A seguito di quel suo annuncio, su alcuni siti di informazione finanziaria ebbe inizio un acceso dibattito, nel merito del proclama di Elon Musk. Purtroppo, fu un dibattito di valore assai scadente, poiché gli "analisti finanziari" più che altro dimostrarono di essere molto stupidi. In pratica, l'attenzione venne portata soprattutto sul confronto tra costi delle "tegole solari" e costi delle "tegole normali". (continua mediante miei commenti a questo mio commento)
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      La stupidità di tal tipo di discussioni ebbe la conseguenza di stimolare la mia riflessione nel merito dei tetti solari. Essa determinò le seguenti conseguenze e conclusioni: ° un commento ad un particolarmente stupido articolo di un "analista finanziario": "Elon Musk to Ener Tuition: don't watch to my finger; I'm pointing to the Moon!”; ° la più evidente implicazione del proclama di Elon Musk fu la sua implicita intenzione di trasformare i processi di costruzione dei tetti delle nostre abitazioni: dalla pratica artigianale alla pratica industriale; ° l'industrializzazione dei processi di costruzione dei tetti solari implica l'abbattimento dei costi di manodopera, soprattutto mediante processi di prototipazione e processi di automazione (estrema), nella costruzione di moduli il cui assemblaggio potrà poi infine determinare la formazione di veri e propri “tetti solari” (le “tegole solari” possono venir considerate istanze di solamente uno di vari tipi di moduli necessari in ogni allestimento); ° può venir previsto che la fase conclusiva, nell'allestimento di un vero e proprio tetto (in essa risulterebbe inclusa la pressoché totale parte della manodopera necessaria), in un prossimo futuro consisterà nel lavoro di una squadra di circa 4 persone – in una sola giornata lavorativa, nella media, una squadra sarebbe capace di montare il tetto di una casetta di circa 100 mq. Oltre al vantaggio dell'estrema riduzione dei tempi di allestimento, è anche da tenere in conto la qualità del lavoro: il lavoro di esperti e velocissimi montatori, invece del laborioso lentissimo lavoro (di precisione) di espertissimi artigiani (ad esempio, carpentieri e lattonieri).
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      ° In termini economici la differenza tra il PRIMA e il DOPO può venire schematizzata in tal modo: PRIMA) tetto di qualità scadente; costo medio circa 20000 euri; 80% è costo di manodopera; 20% è costo dei materiali utilizzati. DOPO) tetto di ottima qualità; costo medio circa 20000 euri (forse meno); 20% è costo di manodopera; 80% è costo dei materiali utilizzati (moduli realizzati in automatico sulla scorta di processi di prototipazione (anch'essi pressoché totalmente automatizzati)). È da tenere in conto che il tetto solare poi produrrà energia (elettrica e termica) a costo zero (a parte i costi di manutenzione). Va precisato il fatto che una parte delle tegole (ad esempio, quelle delle parti in ombra (del tetto)) potrà consistere in “tegole solari termiche”. Le tecnologie a nanoparticelle stanno determinando enormi incrementi di efficienza specialmente nel campo del solare termico. Ci tengo a precisare il fatto che a me Elon Musk non è simpatico: mi appare essere molto più simile a un Edison, che non a un Tesla.
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      ● LE 2 PIÙ IMPORTANTI QUESTIONI TECNICHE PERTINENTI ALLE TEGOLE SOLARI il tetto a 2 acque di una casetta la cui pianta abbia area di 100 mq (essendo, ad esempio, una pianta 10×10) ha quasi in ogni caso area di circa 128 mq (2×5.85×11). Nel caso di tegole 30cm×40cm (di cui 10cm si sormontino), servirebbero almeno 1430 tegole, al fine della copertura del tetto. Il principale problema sta nella possibilità di collegare in parallelo le tegole all'impianto elettrico dell'abitazione (un filo deve venire dedicato (esclusivamente) alla corrente di elettroni che, da ciascuna tegola, deve poter fluire all'interno dell'abitazione). Nel caso di collegamenti in serie delle tegole, l'inconveniente principale sarebbe l'abbattimento dell'efficienza energetica (ad esempio, dal 20% al 5%). L'altro più importante problema, pertinente all'utilizzo di tegole solari, sta nella necessità della loro ventilazione (le “tegole solari” necessitano di venire raffreddate). Nel caso di allestimento di tetti mediante moduli prefabbricati, come quelli qui auspicati, può essere previsto che circa un 20% della copertura verrebbe realizzata mediante finte tegole (nell'aspetto identiche alle vere e proprie “tegole solari”) già incluse nei moduli prefabbricati; in tal modo verrebbero risolte totalmente tutte le problematiche dei “fuori squadro” (già al livello della progettazione di prototipazione (anch'essa completamente automatizzata)).
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      ● QUALE È IL SENSO DI UNA LEGGE il seguente è il testo di un mio sms a radio24: “E basta! Solo gli stupidi credono che i problemi dell'Italia possano venire risolti con delle leggi Facciamo una legge che vieti la miseria (ma poi quelli di radio24 dove li mettiamo?)” Il senso di una legge è come quello di un qualsiasi altro progetto. Un progetto può essere o buono o cattivo. Nel caso dell'avvio della realizzazione di un buon progetto vale il detto “Chi ha ben cominciato è almeno a metà dell'opera”. Se, però, un progetto non viene in alcun modo poi realizzato, allora non c'è alcuna differenza tra un buon progetto ed un pessimo progetto: in ambedue i casi il loro valore è negativo (il tormento di un'inutile complicazione).
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      ● CONSEGUENZE DELLA TRANSIZIONE DA PANNELLI SOLARI A TETTI SOLARI Senza entrare nello specifico di ciascun paese, a grandi linee i costi dell'energia elettrica in bolletta sono: 1/3 costi di produzione; 1/3 costi di rete; 1/3 tasse. I tetti solari, mediante l'ausilio degli accumulatori di energia prossimi a venire (ad esempio, prossima generazione di batterie al SALE), permetteranno la totale autosufficienza energetica delle nostre abitazioni e dei nostri veicoli elettrici. La rete elettrica potrà venire quindi minimizzata (potendo venire limitata alla connessione di ciascuna abitazione con le abitazioni confinanti), servendo più che altro a garantire l'approvvigionamento nei casi di guasti e/o di manutenzione. I tetti solari implicano la fine dei monopoli dell'energia! Il principale problema, che una tale transizione determinerà, sarà fiscale: quale fiscalità utilizzare in sostituzione della fiscalità mediante tasse sui consumi di energia elettrica e di carburanti? Altra implicazione dell'inevitabile ed inesorabile ed imminente trasformazione qui raccontata: una fantastica occasione per l'economia italiana. Nei campi della prototipazione e dell'automazione industriale le imprese italiane sono leader mondiali (prototipazione, ad esempio, vedi Dallara; automazione, vedi specialmente fabbricanti di macchinari automatici per packaging di cibi, bibite, farmaci e tabacchi).
  • old dog 6 giorni fa
    Il futuro ognuno lo immagina x sé un bimbo non è consapevole sul suo futuro un ragazzo lo sogna il suo futuro un uomo lo vuole migliore il suo futuro il vecchio non ne ha più di futuro e lo vuole più bello x i giovani domani è un altro giorno ma la battaglia x il futuro continua saluti ai monelli del blog ▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌
  • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
    1968: 2001 odissea nello spazio, nei cinema italiani (incluso mito IBM9000) la fantascienza migliore venne prodotta negli anni 50 e 60 (ad esempio: p.k.dick) smisi di leggere fantascienza negli anni 80 (per me era diventata come se fosse una droga) a 14 anni lessi un racconto di van vogt che mi stampò nella mente (un chiodo fisso: integrare nella mente umana la memoria dei computer - altro che IBM9000!!! (non un falso mito))
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 6 giorni fa
    Mentre siamo impegnati a inventare il futuro che vogliamo diamo un'occhiata anche il,presente che è' quello in cui vivono i cittadini, spesso male o malissimo.
  • id &as Utente certificato 6 giorni fa
    Il Paradiso o l'Inferno http://www.beppegrillo.it/magazine/archivi/2014/10/editorialeil_pa_1.html
  • massimo m. Utente certificato 6 giorni fa
    Prevenire è meglio che curare, specie quando si provasse a curare una malattia divenuta cronica. Diviene essenziale e lodevole allora l'impegno che ci rappresenta Davide in questo Post. Oggi la Rete è l'ultima roccaforte della libera informazione, della partecipazione e della conoscenza contro la propaganda e la disinformazione narcotizzante di regime. E' uno dei mezzi efficaci (dico mezzi, dietro cui è necessario l'attore protagonista, cioè un Uomo) proprio per armonizzare civiltà e progresso, o meglio, per far si che il progresso giovi al popolo e non ai soliti pochi noti che poco ormai conservano di umano, cioè ai poteri forti che tirano le fila del mondo. E ciò è possibile grazie a tante persone libere e oneste, come lo sono Gianroberto (sempre con noi) e Davide che con la loro competenza specifica e la loro schietta passione sociale si prodigano con ogni sforzo per rendere possibile tutto questo. Ci vogliono Uomini, che poi spengono il PC e si incontrano. Ci vogliono anche mezzi efficaci, per informarli davvero e farli incontrare. Cosa sarebbe il MoVimento senza Uomini? Cosa sarebbe il MoVimento senza questo mezzo efficace che è la nostra piattaforma di lancio?
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 6 giorni fa
    Che dire , meglio tardi che mai. Buon lunedi
  • Shahab Shirakbari Utente certificato 6 giorni fa
    PROPOSTA PER DISEGNI DI LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE; 1- LA GESTIONE PUBBLICA; dei richiedenti d' asilo direttamente in mano al pubblico. 2- SPAZIO D'ACCOGLIENZA; Ristrutturare gli spazi pubblici inutilizzati gli ex ospedali, i resort sequestrati alle mafie, e le ex caserme. 3-ISTRUZIONE; i professionisti italiani fra insegnanti, formatori, psicologi, medici...corsi di lingua, asili per i bambini e aule scolastiche per i minori, educazione alle regole europee e formazione con l’obbligo di frequenza. 4-PROCEDURA D'ACCOGLIENZA; l’identificazione, espulsione, il ricollocamento, e la definizione del curriculum dal titolo di studio,mestieri, accettazione delle richieste d' asilo,definizione migrante economico e rifugiato dalla guerra. 5-UFFICIO D' IMMIGRAZIONE; nei centri d'accoglienza gestito dalla prefettura, con la super visione del ministero d'interni non più solo la questura ma in collaborazione. 6-TEMPI DI PERMANENZA; In 30gg. il tempo necessario per la permanenza e la definitiva collocazione in un paese Europeo o espulsione. 7-INSERIMENTO; impiego dei immigranti nel periodo di permanenza nei lavori socialmente utili nei comuni dove risiedono. 8- COOPERATIVE; gestione immigranti non più solo le cooperative ma come supporto. 9-CANALI LEGALI D' INGRESSO; L’Alto Commissariato per i Rifugiati ONU (UNHCR) e la Commissione europea sull’ immigrazione per la gestione la domanda nei paesi di origine e evitare esodo in massa. 10- PAESE D'ORIGINE; gli accordi bilaterali di collaborazione con i paesi di origine. 11-IRREGOLARI; i clandestini che vivono in Italia devono entrare nei centri d'accoglienza per definire la posizione. 12-PAESE DELL' UE;devono accettare i numeri di regolari a loro assegnati. 13-ASSEGNAZIONE DEI LAVORI: non più gestita come "emergenza" trasparenza sugli appalti, sui finanziamenti.
  • sognatore 6 giorni fa
    E pensare che se solo si realizzasse il motore di Schietti si risolverebbero di colpo tutti i problemi energetici.....
  • Rosa Anna 6 giorni fa
    Domani pioverà da occidente La tecnologia del cactus Il potere è stato il primo pensiero astratto e sarà anche l'ultimo Delegarlo ad un automa pensante denota una pigrizia mentale che l'uomo conserva come retaggio di un cavernicolo o forse fin dagli albori del suo dna da quando era ancora unicellulare La rivoluzione industriale ha coniugato i benefici di questa pigrizia. La nuova tecnologia sta rimettendo in discussione le basi stesse della vita Ora ci si deve chiedere chi avrà il comando di queste azioni L'uomo o la macchina ? E la sovranità della macchina avrà potere sull'uomo ? In questo caso chi delega chi Chi ne assume il controllo etico ? Che misura avranno quelle comuni basi del pensiero che indicano l'omicidio come male Il furto come danno La nascita di un essere vivente come necessaria Chi ne misura e ne regola gli equilibri ? I diritti per accedere all'acqua o al cibo quale regole seguiranno ? Avremo umani assemblati a cibernetica che reclameranno il potere su altri umani che non sono in grado di procurarsela ? L'energia che richiederanno verrà prodotta con i sistemi che conosciamo o le macchine pensanti accaparreranno il nucleare non temendo le radiazioni ? Chi governerà il pianeta ? Chi costruirà il futuro ? Dove sono le misure precauzionali ? Si farà come si è fatto da sempre L'uomo è l'essere meno razionale che esista Un cactus è più intelligente
  • Tony 6 giorni fa
    Il Pinocchio bomba attacca usando le toghe "amiche".. http://www.adnkronos.com/fatti/politica/2017/04/03/csm-nuova-accusa-per-emiliano_Tqd6cUIBPEpck36zoALxVO.html
  • Signora Pina Utente certificato 6 giorni fa mostra
    Caro Casaleggio, per capire intanto il presente del M5S, vorrei sapere chi è il responsabile del Blog e chi decide i Post da pubblicare. Chi è il responsabile di Rousseau e chi decide cosa mettere in votazione. Vorrei inoltre sapere se il Progetto politico del M5S ha ancora la Finalità, sancita dal Non Statuto, di Testimoniare la Democrazia dal basso, una Democrazia Diretta senza deleghe a rappresentanti e con semplici Portavoce della volontà della comunità degli iscritti. Vorrei infine sapere se tale Volontà è da da accertarsi Direttamente sulla Piattaforma, uno spazio dove ognuno veramente conta uno. Quello stesso spazio online dove sarà sviluppato il programma .. http://www.beppegrillo.it/2013/03/gli_esperti_e_l.html .. ovvero - la scaletta - del programma elettorale che, come modestamente garantito dal Garante, sarà “deciso dagli iscritti.” Grazie
  • Paola Zito 6 giorni fa
    Ha detto qualcuno: "LA VITA VA CAPITA ALL'INDIETRO, MA VA VISSUTA IN AVANTI!" Cos'è il futuro? Quello che ora non è. E.... che significa " INVENTARE IL FUTURO"? INVENTARE, CON L'ESPERIENZA DI QUELLO CHE È STATO E DI QUELLO CHE È, QUELLO CHE... SARÀ! Adoperarsi insomma a cancellare tutte le negatività di quello che è stato o che ora è, e... formare uomini migliori, in un ambiente migliore, e un interagire migliore, insomna... costruire un mondo migliore. Quidi... AVANTI. AVANTI. AVANTI. AD MAIORA Paola
  • Massimo Trento (orbo e semisordo) Utente certificato 6 giorni fa
    Non sono certamente un tecnofobo, ma non credo nell'idolatria del progresso. Accelerarlo esponenzialmente lo rende potenzialmente, e spesso già di fatto, incontrollabile. Mai nulla di troppo, disser i greci. Parafrasando: in natura l'adattamento è lento, come dire, saggio, in ogni dove. Noi umani, invece, ci ostiniamo a voler essere originali. Sempre e comunque, a tutti i costi, senza voler mai fare i conti con quella che liricamente chiamiamo madre natura. Quella, che di noi non si cura minimamente, non discorre, ma da buon mazziere le carte le distribuisce a suo gradimento. Bluffare al giuoco in cui è padrona ti vien concesso, ma alla fine le lasci lì pure le mutande. Rien ne va plus...
  • Franco Mas 6 giorni fa
    Davide ok, il futuro è nella partecipazione siamo d’accordo, che il futuro sia nella Rete opererei qualche distinguo, perché tra non molto con una banalissima matita potremo cambiare il futuro dell’Italia. Mi sembra un particolare non da poco.
  • sogni infranti 6 giorni fa
    riflessione sul futuro.. gli anni 70 no perché i film di fantascenza erano ancora con quei pannelloni pieni di luci grosse come lampadine di abatjour. ma negli anni 80 i giovani speravano in un 2020 superlativo con la tecnologia che avrebbe reso la vita degli uomini splendidamente godibile e le case superautomatizzate e le auto volanti e automatiche e le malattie che si potevano curare istantaneamente.... tutti i ragazzi degli anni 80 erano sicuri di questo futuro..... e secondo me gli inventori e gli scienziati avrebbero potuto veramente portarci a quei livelli..... ma è successo qualcosa di inaspettato ..... la politica ha fatto di tutto per bloccare questi progressi.... qualcosa è migliorato NONOSTANTE i politici e la politica ... ma poco rispetto a quello che si sarebbe potuto fare... pare che la politica e i politici facciano di tutto per IMPEDIRE il progresso del mondo.... i peggiori sono i partiti progressisti che invece di favorire i migliori... li bloccano in tutti i modi possibili per portare avanti la peggior feccia subumana che peggio è e meglio per i politici è. forse i politici hanno paura che troppo progresso rederebbe inutili i politici stessi e pure la politica ... dunque niente privilegi? puo essere.... vorrei continuare con un discorso sulle razze ma poi mi darebbero del rassssssisttaaaaa....quindi la chiudo qui ... ma se un cane e un cavallo si possono migliorare non si capisce perché gli uomini non debbano migliorare.... forse qualcuno ha interesse cosi? boh!
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      in relazione alla teoria scientifica: quasi un secolo buttato nel cesso!!! e tutto a causa del personaggio forse più geniale in assoluto (negli ultimi due secoli): ernst mach
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      strano baco dell'algoritmo d'interfaccia ^^^^^^^^^^^^^ 1968: 2001 odissea nello spazio, nei cinema italiani (incluso mito IBM9000) la fantascienza migliore venne prodotta negli anni 50 e 60 (ad esempio: p.k.dick) smisi di leggere fantascienza negli anni 80 (per me era diventata come se fosse una droga) a 14 anni lessi un racconto di van vogt che mi stampò nella mente (un chiodo fisso: integrare nella mente umana la memoria dei computer - altro che IBM9000!!! (non un falso mito))
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      1968: 2001 odissea nello spazio nei cinema italiani (IBM
    • sogni infranti 6 giorni fa
      37 anni buttati nel cesso!
  • giancarlo s. Utente certificato 6 giorni fa
    Ricordatevi di parlare della FUSIONE FREDDA. Osteggiata dalla scienza ufficiale perchè modificherebbe radicalmente il concetto della produzione di energia e dei suoi costi abnormi e quindi interessi per le multinazionali. Posso consigliarvi un libro di ROBERTO GERMANO dal titolo: FUSIONE FREDDA moderna storia d'inquisizione e d'alchimia. Buona lettura.
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      i fessi (tipo "un chicco di testa") vorrebbero che non se ne parlasse
    • sono fusi @@ 6 giorni fa
      Si certo...ce la ricorda sempre viviana....
  • Gianfranco B. Utente certificato 6 giorni fa
    Iniziativa lodevole, ma forse per inventare il futuro bisognerebbe analizzare e capire bene il presente e il passato. Entrare in profondità su tutti i perversi meccanismi economi che oggi regolano (si fa per dire) la nostra vita. Rimettere, con convinzione e non ipocritamente, l’essere umano al centro. Se non vengono, ridisegnate, a livello transnazionale, le regole, sulla proprietà intellettuale, diritti e norme di sfruttamento, dell’intelligenza artificiale, ci troveremo in un periodo cosi oscuro che quello attuale verrà ricordato come il paradiso terrestre. Mi permetto di nutrire fortissimi dubbi su questa ideale e rosea visione del futuro. In oltre 5000 anni di storia, non siamo riusciti a mettere a posto alcuni fondamentali di semplice buon senso: guerra, fame, acqua, istruzione, malattie. Negli ultimi 30 anni abbiamo avuto, un ulteriore e inarrestabile, concentrazione di ricchezza a favore di una sparuta minoranza. Questo a dimostrazione di quanto si sia, nella realtà, evoluta la civiltà umana. Sostanzialmente le nostre menti sono state, con troppa rapidità sopravanzate dall’enorme progresso, provare a pensare l’evoluzione tecnologica dei primi 4800 anni e quella degli ultimi 200 anni, per non considerare gli ultimi 50 anni. Confrontatela con l’evoluzione intellettuale che no è andata di pari passo. Constaterete che strumenti straordinari sono in mano a uomini, intellettualmente, arretrati di almeno 200/300 anni. Ne consegue che lo scollamento tra progresso e civiltà è in costante crescita e non, come sarebbe logico, in progressivo avvicinamento. Comunque sia, è giusto discuterne e provarci. Talelbano
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      mi riprometto di trascriverlo, per poi criticarlo (prossimamente su questi schermi) https://www.youtube.com/watch?v=sV8MwBXmewU
    • Gianfranco B. Utente certificato 6 giorni fa
      Massimo caro, qualsiasi azione, tentativo, proposta venga fatta e perseguita per un orizzonte di reale civiltà è più che necessaria. Altrimenti potremmo cullarci sul: tanto non c'è rimedio. Quindi bisogna sempre tentare, continuare a tentare. Con la speranza che qualcosa di buono rimanga. Ciao Talelbano
    • massimo m. Utente certificato 6 giorni fa
      Caro Gianfranco trovo essenziale quello che hai scritto. Lo scollamento di cui parli è evidente da molti anni (scollamento tra civiltà e progresso) ed è un noto disastro. Prevenire è meglio che curare, specie quando si provasse a curare una malattia divenuta cronica. Diviene essenziale e lodevole allora l'impegno che ci rappresenta Davide in questo Post. Oggi la Rete è l'ultima roccaforte della libera informazione, della partecipazione e della conoscenza contro la propaganda e la disinformazione narcotizzante di regime. E' uno dei mezzi efficaci (dico mezzi, dietro cui è necessario l'attore protagonista, cioè un Uomo) proprio per armonizzare civiltà e progresso, o meglio, per far si che il progresso giovi al popolo e non ai soliti pochi noti che poco ormai conservano di umano, cioè ai poteri forti che tirano le fila del mondo. E ciò è possibile grazie a tante persone libere e oneste, come lo sono Gianroberto (sempre con noi) e Davide che con la loro competenza specifica e la loro schietta passione sociale si prodigano con ogni sforzo per rendere possibile tutto questo. Ci vogliono Uomini, che poi spengono il PC e si incontrano. Ci vogliono anche mezzi efficaci, per informarli davvero e farli incontrare. Cosa sarebbe il MoVimento senza Uomini? Cosa sarebbe il MoVimento senza questo mezzo efficace che è la nostra piattaforma di lancio?
  • giancarlo s. Utente certificato 6 giorni fa
    Scusa Davide, discorso condivisibile al 100%, apprezzabile nei suoi contenuti chiari ed esaustivi. Adesso posso affermare che il futuro non mi fa più paura. L'unica cosa che non capisco è: per quale necessità hai ritenuto di spedirlo al corriere della sera organo in via di estinzione e quindi poco propenso al futuro.
  • Pina Volpi Utente certificato 6 giorni fa mostra
    Caro Davide Casaleggio, per capire intanto il presente del M5S, mi permetto di chiederle chi è il responsabile del Blog e chi decide i Post da pubblicare. Chi è il responsabile del S.O. Rousseau e chi decide cosa mettere in votazione. Grazie
  • Max Stirner Utente certificato 6 giorni fa
    @ Pina Volpi Vi sono persone che, nella miseria della loro economia, concepiscono la lettura del giornale al bar come una compensazione del costo del caffè che hanno consumato; nulla da ridire. Il problema è che costoro, appena s'impossessano del giornale, lo usano come tovaglia alla loro tazzina da caffè, poi cominciano a sfogliarlo all'indietro, iniziando dall'ultima pagina, soffermandosi in modo particolare agli annunci pubblicitari. Giunti alla prima pagina, continuano a sfogliare il giornale a ritroso, lentamente e fino all'ultima pagina poi, ritornano alla pagina dei programmi TV e, dopo sosta adeguata, finalmente giungono alla pagina dei necrologi, l'unica pagina del giornale che sono in grado di comprendere e, con quella tirano a mezzogiorno dopo di che, salutano e vanno a pranzo. SIGNORA! Lei ha erroneamente scambiato il blog di Grillo con il giornale del bar; pazienza! Ma non si è accorta che l'orologio sta quasi suonando mezzogiorno ed il suo pranzo si raffredda.
    • massimo m. Utente certificato 6 giorni fa
      @Signora Pina Ovviamente sempre con affetto
    • Signora Pina Utente certificato 6 giorni fa
      Signor Massimo, .. anche lei ... con la coda delle lucertole morte.. mi pare non si faccia mancare niente.
    • massimo m. Utente certificato 6 giorni fa
      Max è vero, sono abituati solo ai necrologi e come la coda mozzata di una lucertola ormai morta, non fanno che ripetere narcotizzate la stessa giravolta
    • Signora Pina Utente certificato 6 giorni fa
      SIGNOR Stirner, non leggo il giornale al bar, leggo il Blog. Signor Oreste, una cosa la capisco, il metodo Testimoniato dal sedicente M5S - leaderless non è affatto orizzontale, basta osservare come lavora la censura del Blog verso chi critica il verticismo dei leader.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 6 giorni fa
      Sta a leggè o stesso ggiornale..tutti 'i ggiorni! hahahha...!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 6 giorni fa
      hahahhahahaha....aaaaahhhhhh..nun capisce!
  • sergio gilioli 6 giorni fa
    bellissima iniziativa, tutto vero, io sono una parte di quelli che per il momento lavorano sottopagati e sto partecipando ad un progetto che purtroppo come da previsioni di Casaleggio toglierà lavoro a quelli che vanno a attualmente a leggere i contatori delle utenze. Quando sarà tutto automatizzato lavoreranno solo i tecnici che riparano le apparecchiature. non ci sarà lavoro per tutti.
  • corine maruzi Utente certificato 6 giorni fa mostra
    Sono grazie corine Josina Gomez posso ottenere un prestito di 20.000 euro con un tasso del 2% in 72 ore bonifico bancario ho avuto difficoltà a credere sono stato truffato più volte tutti questi documenti sono approvati in Europa America Asia e certificare perché le imprese europee di che signora Gomez vi offre qualsiasi tipo di prestito per il vostro progetto viaggiano finanziamento progetto , si prega di studiare nelle Università di contatti si sarebbe non essere delusi dalla posta prestitobancario2017@gmail.com
  • Pina Volpi Utente certificato 6 giorni fa mostra
    “... il futuro che vogliamo.” Noi cittadini.. o Chi?? @ Antonello C. Pescara, “ Con il MoVimento 5 Stelle è il cittadino che fa politica, il politico è solo un portavoce della volontà della comunità degli iscritti e per un periodo limitato La partitocrazia la si può trovare rappresentata, con annessi e affini nei vari ambiti Amministrativi e Pubblici L'opposto di ciò che propone il nostro Progetto politico, che vive di Democrazia dal basso.” “Altrimenti si comunichi nelle TV, ai Media dis-servizio che a decidere politicamente come M5s sono qualche eletto e pochi altri .. e che il cittadino è completamente estromesso dall'essere parte decisionale nel nostro Progetto Nazionale.” ---- Dunque, il Progetto politico di un M5S che vive di Democrazia dal basso, una Democrazia Diretta senza deleghe a rappresentanti e con semplici Portavoce della volontà della comunità degli iscritti. Volontà da accertare Direttamente sulla Piattaforma, uno spazio dove ognuno veramente conta uno. Quello stesso spazio online dove sarà sviluppato il programma ... http://www.beppegrillo.it/2013/03/gli_esperti_e_l.html ...ovvero - la scaletta - del programma elettorale che, come modestamente garantito dal Garante, sarà “deciso dagli iscritti”. Buongiorno
    • antonello c. Utente certificato 6 giorni fa mostra
      Cari Saluti @ Max
    • antonello c. Utente certificato 6 giorni fa mostra
      La piattaforma per la partecipazione attiva e diretta del cittadino esiste e si chiama Rousseau se si hanno idee da proporre , come iniziative da condividere nel nostro MoVimento 5 Stelle basta utilizzare le funzioni attive nel sistema operativo , come chiaramente indicato . scritto sul Blog A titolo informativo , Il commento riportato in questo post e da elementi anonimi , non sono assolutamente riconducibili ai post , al pensiero pubblicato come iscritto certificato . Consiglio , Se vuoi partecipare cerca il gruppo di iscritti attivi a livello di territorio dove vivete , proponi progetti di Legge . Ad oggi non pervenuti .
    • Max Stirner Utente certificato 6 giorni fa mostra
      @ Pina Volpi Vi sono persone che, nella miseria della loro economia, concepiscono la lettura del giornale al bar come una compensazione del costo del caffè che hanno consumato; nulla da ridire. Il problema è che costoro, appena s'impossessano del giornale, lo usano come tovaglia alla loro tazzina da caffè, poi cominciano a sfogliarlo all'indietro, iniziando dall'ultima pagina, soffermandosi in modo particolare agli annunci pubblicitari. Giunti alla prima pagina, continuano a sfogliare il giornale a ritroso, lentamente e fino all'ultima pagina poi, ritornano alla pagina dei programmi TV e, dopo sosta adeguata, finalmente giungono alla pagina dei necrologi, l'unica pagina del giornale che sono in grado di comprendere e, con quella tirano a mezzogiorno dopo di che, salutano e vanno a pranzo. SIGNORA! Lei ha erroneamente scambiato il blog di Grillo con il giornale del bar; pazienza! Ma non si è accorta che l'orologio sta quasi suonando mezzogiorno ed il suo pranzo si raffredda.
  • Rosa Anna 6 giorni fa
    Ma piantiamola di pretendere il futuro Senza eliminare il pericolo nucleare Senza modificare il sistematico consumo Senza eliminare chi sta preparandosi per una guerra senza confini O finiremo tutti come gli abitanti di Bikini Protervia della cibernetica ? Una bella invenzione se l'uomo non divergesse mai dall'etica Ci sarà anche quello che inventerà la bomba magnetica E sai come lo chiamerai un taxi teleguidato O un robot disattivato Bau bau
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 6 giorni fa
      Io leggevo URANIA...romanzi di fantascienza... ebbene sulla luna ci siamo andati.... era futuro allora o fantascienza? Scrivevano avendo inventato il "futuro"!
  • Paolo S., Sterrebeek Utente certificato 6 giorni fa
    Che interessante iniziativa, profonda come sapeva essere Gianroberto Casaleggio. Colgo l'occasione per lasciare un mio commento personale su Gianroberto Casalaegio, la cui morte mi ha sorpreso, e turbato Data la sua indole schiva e un p' ruvida, l'ho considerato poco durante la sua vita. Solo quando e' morto sono riuscito a concludere dentro di me che era andato via un grande eroe silenzioso, un incredibile innovatore o rivoluzionario gentile. Uno che forse ha cambiato il mondo (dico forse, la posta e' ancora in gioco). Una di quelle persone cosi' rivoluzionarie ed avanti che solo il futuro saprà valorizzare, il presente non ne ha avuto ne lo spessore ne il coraggio ne l'onesta' per farlo. Forse ci vergogneremo tra molti anni per non averlo riconosciuto in tempo, ed anche - come società - per averlo osteggiato.
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      forse diverrà evidente lo stesso spessore di adriano olivetti ... (?) ancora non lo so (sto appena cominciando a studiarlo)
  • Francesco C. Utente certificato 6 giorni fa
    Capire il future partendo dal presente. Aumenta di 700.000 unita' il numero degli occupati in Italia. Infatti, ecatombe di disoccupati. Nel 2016 ci sono stati quasi 900 mila licenziamenti (899.053 per la precisione), in crescita del 5,7% sul 2015 (850.297). Le dimissioni sono state invece oltre 1,2 milioni (1.221.766), in calo del 17,1% sempre rispetto al 2015 (1.474.718). E' quanto si rileva dagli ultimi dati del Sistema delle comunicazioni obbligatorie ) del ministero del Lavoro. Un trend che peraltro appare in costante, forte crescita: solo nel quarto trimestre del 2016, infatti, i licenziamenti sono stati nel complesso 259.968, in aumento di 9.276 unità (+3,7%), mentre le cessazioni per dimissione sono scese a 318.146 in calo di 73.681 unità (-18,8%) rispetto allo stesso trimestre del 2015. "Questo andamento risente ancora degli effetti generati dall'introduzione dello strumento delle dimissioni online (marzo 2016) che ha determinato una ricomposizione delle cause di cessazione", si legge nell'ultima nota trimestrale sulle comunicazioni obbligatorie. ilgiornaled'italia.it :) [IMO]
  • A 6 giorni fa
    ...Che c' hai da ridire contro gli anarchici?? Ma vai a guardarti allo specchio.. http://rs295.pbsrc.com/albums/mm128/gorskic77/funny%20pictures/Babushka.gif~c200 Falla finita!! C' hai fatto due global che non finiscono mai..!
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 giorni fa
      se hai scambiato questo blog per un sito anarchico, non ci sono dubbi: sei un idiota se invece hai capito che qui si tenta di fare uno stato democratico, che è l'esatto contrario di un sistema anarchico, che cosa ci fai qui?
    • A_ 6 giorni fa
      No, non ti posso dare resti di un idiota, ci sei abbastanza idiota..non esagerare con l' idiozia..
    • Francesco C. Utente certificato 6 giorni fa
      Mamma mia quanto e' brutta..
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 giorni fa
      fa' come ti pare resti un idiota
    • A_ 6 giorni fa
      ...Da Anarchico, semplicemente me ne frego se il blog è " per" Anarchici o " no"...E contesto quello che mi pare giusto contestare!!! Contesto la tua esistenza!!
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 giorni fa
      io non ho nulla da ridire contro gli anarchici comunque sia, questo non è un blog per anarchici o hai da contestare anche quello?
  • viviana vivarelli Utente certificato 6 giorni fa
    Il M5S ha dei principi e dei valori In massima parte sono gli stessi del pensiero no global che non è né di destra né di sinistra né di centro. E' un pensiero nuovo che usa nuove categorie sociali e politiche Quei principi e quei valori si sostanziano nelle leggi votate dai 5stelle in Parlamento, leggi con cui io sono totalmente d'accordo Mi sembra fisiologico che quelle leggi non piacciano a tutti, ma piacciono a dieci milioni di Italiani So benissimo che non piacciono a razzisti, leghisti, fascisti e nazisti. Costoro sono pregati di andare a scrivere sui blog che sono loro più congeniali e che sono, appunto, i blog della Lega, di Berlusconi, dei vari partitini fascistoidi e anarchici, senza contare i blog del Pd che ormai è il partito più a destra esistente in Italia Se restano qui a molestare, sembra più che ovvio che ci sia ogni tanto qualcuno che li manda a fare in c..o Noi non andiamo sui blog di destra ed estrema destra, Pd compreso, a fare i rompicoglioni
    • Gino Sighicelli Utente certificato 6 giorni fa
      quand'è in pace con sé stesso (quand'è coerente) il pensiero no global prevede almeno ciò: 1) no immigrazione clandestina incontrollata e in quantità industriali 2) no prolificazione umana del tipo dei conigli (la sola nigeria, produce oltre 6 milioni/anno di eccedenze, con crescita inoltre esponenziale (con tendenza non a zero, bensì ad infinito)) chi vuole fare portare pace tra 'cuore' e 'cervello' deve almeno risolvere (razionalmente) queste due questioni
  • gatuso guisiippi () Utente certificato 6 giorni fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
    • Carlo A. Utente certificato 6 giorni fa mostra
      anche gatuso guisiippi !!!!!!!!!!!!!!!! Ma non se ne puo' piu'.................Vogliamo eliminare sti stronzi ???????????
    • mollalagrana 6 giorni fa mostra
      Il MOV c' ha bisogno di grana.. Gatuso sii bono....http://bep.pe/SostieniRousseau
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 6 giorni fa mostra
      vai a cagare anche te!
  • osvaldo chiarelli 6 giorni fa
    Gianroberto è vivo perchè le sue idee lottano insieme a noi Lunga vita al M5S Osvaldo Chiarelli M5S Firenze
  • antonello c. Utente certificato 6 giorni fa
    Parteciperemo con il cuore all'iniziativa in memoria di Gianroberto .. e come cittadini che credono nel cambiamento mediante la democrazia diretta e attiva con il nostro progetto politico in MoVimento credo sarebbe un'ottima idea far partire una serie di interventi sia sulle nostre proposte di Legge votate dagli iscritti che organizzarci con un prospetto per informare la platea dei partecipanti , tutti coloro che seguiranno l'evento in rete , sulle iniziative Legislative e su come sono state depositate in questi anni recependo gli interventi , le discussioni scritte per essere inserite con gli strumenti messi a disposizione per decidere sul come proporci nelle Istituzioni da cittadini In modo che per il nostro programma si possano includere tutte le iniziative Legislative e partecipate che ad oggi abbiamo presentato come Comunità attiva in MoVimento per un'Italia a 5 Stelle .. Non pochi che decidono e gli altri si accodano , non votare per delegare , ma il cittadino che con gli anni di lavoro gratuito e spontaneo a supporto delle iniziative si propone e condivide le idee per organizzarci come società , libera partecipazione che trova la sua massima espressione con le votazioni sulle Leggi per il Parlamento , iniziative non viziate da limiti ideologici ma recepite mediante votazioni dagli iscritti libere e democratiche , grazie al sistema operativo Rousseau . Rousseau - il dono per il nostro popolo nato da una bellissima persona come tuo padre Davide e cittadino al nostro fianco per la realizzazione di questo progetto .. per il MoVimento nel quale con una semplice adesione si portano istanze e Leggi nelle Istituzioni senza alcuna prevaricazione - ne ancor peggio , nessuna censura - stile dittatura partitocratica Un ringraziamento per il lavoro e l'impegno profusi per la piattaforma M5S e un'arrivederci all'evento .. Dalla rete , purtroppo , perchè causa condizioni economico - sociali non mi sarà possibile intervenire di persona . Come avrei voluto
  • Americheno 6 giorni fa
    ...Cambia traduttore automatico..sei rimasta a "Blockbuster".. http://bit.ly/2nR0XxQ
  • giovanni . Utente certificato 6 giorni fa
    BELLA LETTERA E ARGOMENTO IMPORTANTISSIMO Sarà possibile seguire l'evento in streaming o su qualche tv?
  • Obi Kenobi Utente certificato 6 giorni fa
    Visto che parliamo di futuro, è previsto qualche streaming online, o dobbiamo per forza venire a Ivrea?
  • adelina rosina gomez Utente certificato 6 giorni fa mostra
    La mia gioia è così tanto immensa che non socome dividerla con voi. Ho visto prove susignora ANISSA e la ho contattata per ilmio prestito da 15 giorni e con la grazia di dio, ho infine ottenuto questo prestito questamattina. Sinceramente, siamo salvati costosepopolazione e vi raccomando di contattarla se nonvolete farvi volare. Questa donna è così tanto piacevole e li chiederei di andate da essa. Ilsuo indirizzo è developpement.aide@gmail.com e bastaappena di lui scrivono e vi dà le sue esigenze chetrovo meglio delle esigenze della banca e deiprestatori falsi. Io li ho avuti il mio prestito e?
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 6 giorni fa mostra
      ma va a cagare ...strozzino!
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 6 giorni fa
    Bravissimo...certamente "inventare il futuro" perchè vuol dire: 1-Avere un futuro 2-Concretizzare un programma 3-Pensare alle generazioni future 4-Infine smetterla di creare volutamente "emergenze" per ...non pensare al "futuro". Troppo comodo non dover programmare per chi verrà dopo di noi! Grazie Davide... prosegue il lavoro di tuo padre.
    • Paolo Garilli 6 giorni fa
      concordo e propongo il punto 5: riparare i danni del passato, che è il primo passo dell'inventare il Futuro del Presente che viviamo!... ciao, grazie a te, a tuo padre, a Beppe e a tutti noi!!!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 6 giorni fa
      ^.^!!
    • antonello c. Utente certificato 6 giorni fa
      Ciao Oreste .. Ricambio il Buon giorno con la condivisione del tuo commento ! Un'abbraccio !:)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus