M5S: Stop studi di settore nell’area del sisma emiliano

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

emilia_terremoto.jpg
Andrea Defranceschi, M5S Emilia Romagna, ha depositato un’interrogazione per la sospensione degli studi di settore nelle zone colpite. Michele Dell’Orco e Vittorio Ferraresi, M5S Camera, hanno depositato l'interrogazione in Parlamento.

"Applicare gli studi di settore validi in tutta Italia ai commercianti toccati dal sisma è assurdo. L’applicazione di uno standard a una situazione che standard non è, diventa chiaramente un controsenso. In questo caso i già discussi studi di settore diventano un vero e proprio esproprio nei confronti di quei commercianti che hanno perso, fisicamente, il negozio crollato. O che hanno dovuto traslocare, o spendere una fortuna in ristrutturazioni non previste. O, ancora che hanno perso un’ampia fascia della clientela. Come MoVimento 5 Stelle abbiamo deciso di lavorare congiuntamente, come promesso, con i nostri parlamentari: l’interrogazione regionale è stata replicata anche a livello nazionale." Andrea Defranceschi, Michele Dell’Orco e Vittorio Ferraresi

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus