2 agosto 1980: dopo 37 anni nessun risarcimento per le vittime

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Massimo Bugani e Luigi Di Maio

Il 2 agosto è una data simbolo di Bologna e dell’Italia tutta. Oggi ricordiamo con commozione la strage alla stazione di Bologna del 1980 in cui morirono 85 persone e 200 rimasero ferite, ma non possiamo esimerci dal condannare il vergognoso comportamento tenuto dai governi a marchio Pd che si sono succeduti dal 2013 ad oggi. Questi governi saranno ricordati come i governi degli annunci, delle grandi promesse mai mantenute, i governi dei bugiardi.

Cominciò il ministro Del Rio il 2 agosto del 2013 a promettere che sarebbero arrivati i tanto attesi risarcimenti ai familiari delle vittime con la finanziaria di quell'anno. Poi proseguì Poletti nel 2014 e si toccò l'apice con il sottosegretario De Vincenti che il 2 agosto 2015 si spinse addirittura a dire che il giorno successivo, ovvero il 3 agosto 2015 il governo si sarebbe riunito per deliberare proprio in merito allo stanziamento di fondi per i risarcimenti. Tutte balle, menzogne in perfetto stile renziano, gettate però crudelmente in faccia a persone che soffrono la perdita dei loro cari e attendono la verità da 37 anni.

Al danno quest'anno si è aggiunta anche la beffa rappresentata dalla richiesta di archiviazione della procura di Bologna nell'indagine per la ricerca dei mandanti della strage. Chiediamo alla procura di ripensarci, di non gettare la spugna, di non arrendersi nella ricerca della verità in quella che è la più grande strage avvenuta in Italia nel dopoguerra. Il ministro Galletti oggi è a Bologna a nome di un governo di mentitori ed ipocriti, è lì per mettere in scena l'ennesima recita, l'ennesima presa in giro. Nessuno si era mai spinto così tanto avanti nell'esercizio dell'ipocrisia.
Bologna e l'Italia meritano molto di più.

Ci stringiamo attorno ai familiari delle vittime e a tutta la città di Bologna in questo giorno di ricordo e commozione.

Ps: Quando ha iniziato a parlare il ministro Galletti i familiari delle vittime sono tutti usciti dall'aula

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • gatuzio nathalia Utente certificato 5 mesi fa
    Ciao Aiuto è il modo migliore per condividere il suo amore eterno, è che cosa li spinge a fare prestiti disponibili alla festa di 6000 un 1 milione di euro e più. in termini molto semplici per ogni persona che può rimborsare indipendentemente dalla loro razza, ma c'è una particolarità che vantaggio sopra i casi italiani il governo controlla la nostra organizzazione economica. Facciamo anche investimenti e prestiti tra individui di tutti i tipi. I trasferimenti sono garantiti da una banca per i trasferimenti di sfondo sicurezza che sommiamo operativa in tutto il mondo messo noi incoraggiamo più italiani. Per ulteriori informazioni, può contattare loro: developpement1985@gmail.com
  • corinia rebeca Utente certificato 5 mesi fa
    Ciao Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez lei ti offre prestiti di 20000 euro per 500.000euros o più con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancaio2017@gmail.com
  • corinia rebeca Utente certificato 5 mesi fa
    Ayudo a personas que están en necesidad de préstamo Ofrecemos préstamos a nivel internacional. Con el capital para préstamos entre cada corto - y largo plazo de 1000 a 5.000.000 de dollar para todas las personas serias son realmente en necesidad de: Proporcionar préstamos financieros -Préstamos bienes raices -Préstamo inversión -Préstamo de auto -Préstamo personal Póngase en contacto con nosotros por correo electrónico para más detalles Correo electrónico: prestitobancario2017@gmail.com
  • collorado geradino Utente certificato 5 mesi fa
    Ciao Per i vostri progetti, non avete abbastanza soluzione di finanziamento è la signora Josina gomez lei ti offre prestiti di 20000 euro per 500.000euros o più con un tasso del 2% Contatta il tuo servizio di posta prestitobancaio2017@gmail.com
  • richo larissa Utente certificato 5 mesi fa
    Soddisfatti o rimborsati Opportunità per un rapido finanziamento, accessibile a qualsiasi impresa o persona seria. Noi concediamo la nostra assistenza finanziaria a società, aziende e persone di buon carattere che cercano finanziamenti per la realizzazione dei loro vari progetti. Vi preghiamo di inviarci un messaggio privato o inviarci una e-mail per ulteriori informazioni: developpement.aide@gmail.com PS: Si prega di unirti a noi in un messaggio privato o scrivere a: https: //web.facebook.com/creditaidesdeveloppement
  • Umberto Leoni Utente certificato 5 mesi fa
    Anna d. purtroppo (per me) il sistema di questo blog mi pubblica 1 post su 2 e quindi... non mi va proprio di ribattere al nulla che mi ha scritto riscrivendo un nuovo articoletto : ti dico solo che solo un "poveraccio" può scrivete che io avrei offeso i parenti discendenti delle vittime: abbassarsi a tanto per sostenere il nulla e' oltretutto infantile; a conferma delle mie esposizioni, RECITA IL CARTELLO DELLA FOTO PUBBLICATA AD INTRODUZIONE DELL'ARTICOLO : leggilo con attenzione anna: e rileggiti anche, senza pregiudizi, quello che ho già scritto.
  • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
    Umberto Leoni, il suo giudizio sul 'mare di idiozie' che io avrei detto a me sinceramente frega meno di zero. Io sono abituata ad argomentare, poi, se uno non capisce o non è d'accordo anche chissenefrega. Detto ciò, (femminuccia lo dice a sua sorella), la femminuccia ribadisce che i parenti non si siano "accalorati" sui rimborsi (e questa sua posizione mi conferma che ci avevo preso, quando ritenevo la sua uscita offensiva verso parenti delle vittime. Quindi avevo interpretato bene), ed è ovvio che a loro interessi la verità E INFATTI SI SONO NON ACCALORATI, MA INCAZZATI PER LA NOTIZIA DELL'INTENZIONE DI ARCHIVIARE (È chiaro o serve un disegno?), Ma vogliono rispetto di accordi presi dal governo. Pare brutto? No. Perché se non c'è indennizzo non esiste neppu re riconoscimento del danno. E ci si ferma agli esecutori materiali. Io non mi esprimo su ciò che non conosco.
    • veronique lapierre Utente certificato 5 mesi fa
      Money Back Opportunità di finanziamento rapido a disposizione di qualsiasi azienda o persona seria. Diamo il nostro sostegno finanziario alle imprese, aziende e buon carattere di persone in cerca di un sostegno finanziario per la realizzazione dei loro progetti. Unitevi a noi per messaggio privato o e-mail per ulteriori informazioni su: developpement.aide@gmail.com o georgerenaut.finance90@yahoo.com PS: Unitevi a noi dal messaggio privato oppure scrivere sulla nostra pagina: https: //web.facebook.com/creditaidesdeveloppement
    • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
      Mi ero persa la perla della definizione dei familiari Delle vittime "parenti discendenti".. come se il 1980 fosse preistoria e come se i parenti parlassero dei loro 'avi'.. Alcune vittime: L.M. 6 anni E.M. 14 anni K.M. 8 anni S.B. 7 anni M.G. 11 anni M.A.T. 16 anni A. F. 3 anni Molte Delle 85 vittime di 37 anni fa erano 18enni, ventenni.. poco più che adolescenti.. altri 40enni ecc. Ho scritto iniziali dei loro nomi per rispetto anche di coloro non menzionati. Le liste nomi con età sono visionabili assieme ai nomi di altre stragi terroristiche. Parenti discendenti, che magari non hanno conosciuto le vittime??.. Parenti che pensano ai soldi e non alla verità?? Paolo Bolognesi, presidente associazione vittime della strage, sul sito di Articolo21 non nasconde la sua rabbia. La direttiva Renzi sulla desecretazione dei documenti è stata un fallimento. Gli archivi sono vuoti o nel migliore dei casi, incompleti. E intanto la Procura ha chiesto di archiviare l'inchiesta sui mandanti. Ma né lui né gli altri familiari lo accettano. Verità e giustizia non si archiviano e non vanno in prescrizione. Queste le posizioni dei parenti delle vittime.
  • Umberto Leoni Utente certificato 5 mesi fa
    roberto r e l'altro cafone buzzurro che è intervenuto sul mio intervento (la femminuccia ha detto un mare di idiozie , ma almeno con educazione) : non meriti risposta perché il tuo comprendonio e quello del tuo buzzurro socio in scemenze, per questo sarò breve : decisamente non mi piace la prospettiva che i discendenti delle vittime di consolino anche con il mio denaro; inoltre se io fossi in quei discendenti, non inalbererei cartelli per reclamare soldi della collettività, MA LI INALBEREREI PER MANDARE IN GALERA QUEI DELINQUENTI ASSASSINI. E li inalbererei per denunciare l'incompetenza della magistratura che per compiacere i soliti politici, anziché seguire le tracce serie che portavano al terrorismo palestinese, hanno subito seguito l'immancabile "pista fascista". Mi sono spiegato ora?
    • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
      L'indennizzo non serve da consolazione e non è stata chiesta dai parenti come contropartita all'insabbiamento. E INFATTI, SI STANNO BATTENDO PER LA NON ARCHIVIAZIONE. RIBADISCO CONCETTO ESPRESSO SOPRA, visto che non è chiaro. Io non apro la ciabatta per parlare di cose che ignoro, piuttosto mi astengo. Sa.. sullo stabilire chi dice 'idiozie'.. è sempre molto soggettivo, poi ci sono le argomentazioni oggettive.. e ognuno tragga le sue conclusioni. Io non mi levo la pelle di dosso, pensi un po' quel che le pare.
  • Maria 5 mesi fa
    Ogni governo ha il suo sacco da pugile: oggi c'è il ministro Galletti che ha il ruolo di prendere pugni ovunque vada. Mi chiedo: ma questi come fanno a guardarsi allo specchio e a non sputarsi in faccia? Io la farei finita con queste cerimonie istituzionali di ricordo delle vittime delle stragi: è vilipendio alla memoria di chi è morto. Poi, per i crimini terroristici non dovrebbe esistere archiviazione. Come per i crimini dei nazisti.
  • gennaro a. Utente certificato 5 mesi fa
    I soldi per sanare le banche che sono state svuotate dal sistema che governa questo paese ci sono, invece per le vittime di questo sistema no! Non lo so come definire questi governi che ci hanno governato e quello di oggi.
  • Umberto Leoni Utente certificato 5 mesi fa
    però per favore: non ricadiamo nella solita demagogia italica del "purché ci sia il risarcimento" . Purtroppo che lo si voglia o no, LA VERITÀ SU QUESTA STRAGE, NON È MAI VENUTA A GALLA nonostante i soliti giornali il giorno dopo, ovviamente parlavano di "strage fascista" subito condivisa dalla solita procura politicizzata. Per quello che di concreto se ne sa, bisognerebbe molto probabilmente, contattare la buonanima di Arafat e chiedere lumi a lui e DOPO stabilire chi è che eventualmente, deve risarcire i parenti in vita di quelle povere vittime innocenti
    • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
      Ma non capisco, perché ogni volta che si tocca il 'vil denaro' c'è sempre 'ben altro problema', intanto si faccia ciò che si può e si deve fare (visto che è stato promesso) e cioè risarcire. Poi, certo che vanno trovati i mandanti e che si sta facendo tanto per l' insabbiamento inchiesta (tant'è che già si è chiesta archiviazione.. sti maledetti..), ma non è che se non si danno i risarcimenti allora magicamente si apre autostrada per giungere a verità e mandanti! Ma cosa caspita c'entra?! Ma smettiamola con sti discorsi.. no, il risarcimento non è il compenso per mettere a tacere la sete di verità, mi sembra tesi anche vagamente offensiva per i parenti delle vittime.
    • Roberto R. 5 mesi fa
      Classica sparata da piddino benaltrista... non c'è bisogno di "stabilire" proprio un bel niente, il Governo si è preso l'impegno di risarcire i familiari delle vittime, e lo ha + volte confermato, salvo poi guardarsi bene da scucire il becco di un quattrino... il resto è solo fuffa da leopoldini perditempo.
    • Luigi Di Pietro 5 mesi fa
      GIA' ... e perchè, SECONDO TE, il governo NON DOVREBBE AIUTARE i familiari delle vittime ??? ... INDIPENDENTEMENTE DALLA SCOPERTA DEI COLPEVOLI ... ma tu ... che caxxo di governo vorresti, ALLORA ??? ... ma che cavolo dici ???!!!
  • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
    Vi prego, fate anche post su altra vergogna. Mi riferisco al fatto che PALAZZO CHIGI HA BLOCCATO IL RISARCIMENTO AGLI ORFANI DELLA DONNA CHE VENNE UCCISA DAL MARITO DOPO 12 DENUNCE FATTE DALLA SIGNORA. Si tratta di oltretutto una modesta cifra (300.000 euro per tre figli), in primo grado è stata giudicata dal tribunale di Messina condotta negligente quella dei magistrati che non fermarono l'uomo dopo le 12 DENUNCE e la Presidenza del Consiglio condannata a risarcire il danno. Però Palazzo Chigi ha appellato la sentenza e con la richiesta di appello è stata richiesta la sospensione dell'esecuzione della sentenza per non pagare il risarcimento.. Fate da megafono, perché questo schifo si deve sapere. L'articolo dove ho tratto la notizia è del Messaggero, unico a parlarne. Vergogna!
    • sergio boscariol 5 mesi fa
      il dato di fatto e'che stanno indebitando i nostri nipoti con gli F 35 che porteranno solo altre sciagure,un T.S.O obbligatorio al parlamento va fatto Durgenza!!!
    • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
      Ha fatto anche articolo "Il Fatto Quotidiano".. sempre troppo pochi..
  • Anna D. Utente certificato 5 mesi fa
    Solidarietà ai parenti delle vittime, e provo ribrezzo per le passerelle inutili e oltraggioso il non riconoscimento dei risarcimenti (oltre al non volere andare a scovare i nomi dei mandanti, pronta archiviazione.. una bella pietra sopra e passa tutto in cavalleria..). Mi vergogno di essere cittadina di un paese simile.
  • Clesippo Geganio Utente certificato 5 mesi fa
    il "risarcimento" se lo sono intascato ieri al Senato della Repubblica!!!!!!!!!!
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus