A Roma #scroccopoli è finita!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Rosalba Castiglione - Assessora al Patrimonio e alle Politiche abitative di Roma Capitale

Pubblico una lettera aperta ai tanti cittadini benestanti occupanti abusivi delle case popolari, trovati grazie al censimento che abbiamo appena completato. Questo scandalo che abbiamo fatto venire alla luce ora lascerà spazio al diritto alla casa di chi ne ha realmente diritto e bisogno. Ringrazio tutti coloro che vorranno contribuire a diffondere.

Cari cittadini benestanti occupanti abusivi delle case popolari,

è a voi che mi rivolgo, dopo aver completato il censimento su circa 23 mila appartamenti dell’Edilizia Residenziale Pubblica di Roma Capitale. Eh sì, dopo decenni di lassismo l’Amministrazione capitolina ha finalmente voluto fare la vostra conoscenza.

Abbiamo rispolverato una pratica dimenticata, ovvero il censimento degli assegnatari e degli occupanti abusivi delle case popolari. Non è stato un impegno da poco. I nostri uffici hanno lavorato duramente per incrociare i dati e far venire alla luce la verità.

Come sapete gli alloggi popolari hanno uno scopo preciso e inderogabile: essere abitati dai nostri concittadini che un appartamento sul libero mercato, al momento, non se lo possono permettere.

Cari, sì, proprio ‘cari’, perché costate alla collettività un prezzo altissimo e il più alto è proprio quello che pagano le famiglie in attesa della casa popolare sin dal 2000, senza contare i costi legati al personale, alle azioni di sgombero e al tempo impiegato per rintracciarvi.

Ora però sappiamo che tra voi ci sono circa 2 mila persone che hanno redditi alti, possiedono già immobili o sono residenti altrove, dentro ma anche fuori i confini capitolini. Un vostro degno rappresentante è proprietario di ben 18 immobili. Altri hanno redditi di 70 mila, 80 mila, fino anche a 90 mila euro all’anno. Siamo quindi certi che sarà facile per voi trovare presto un’altra e più lussuosa sistemazione.

Abbiamo scoperto anche più di 1.600 persone subentrate negli alloggi popolari i cui legittimi assegnatari sono deceduti.

Abbiamo già iniziato a liberare alcuni Nostri alloggi popolari, che sono stati assegnati ai legittimi aventi diritto. Parliamo di famiglie deluse, che si sono sentite abbandonate dalla propria amministrazione, che avevano perso anche la stessa speranza, che hanno pianto e abbracciato i dipendenti comunali quando si sono viste assegnare la casa.

Ve lo racconto perché vorrei che aveste ben chiaro di chi si sta parlando, perché viene proprio da chiedersi con quale coraggio e quale coscienza abbiate “rubato” il diritto alla casa ai nostri concittadini in difficoltà. Pensavate che non sarebbe mai arrivata a Roma un’Amministrazione determinata e onesta?

Allora vi spiego una cosa
. Noi riteniamo che sia finalmente giunto il momento di mettere fine a questa ignobile abitudine di usare le case popolari di Roma Capitale come se fossero le proprie, a danno di altri cittadini e dell’intera collettività.

La giustizia che chiedono queste famiglie è la stessa che deve essere fatta propria da ogni singolo cittadino. Perché una cosa è certa e invitiamo tutti ad esserne coscienti: una volta che gli permetteremo di spirare forte, il vento della legalità soffierà a beneficio di tutti.

A voi, occupanti abusivi benestanti delle case popolari, oggi rivolgo l’invito a fare un gesto di onestà. Lasciate spontaneamente l’alloggio e lo assegneremo subito a chi ha diritto.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Carlo Scoccimarro 1 mese fa
    Possibile nessuno si rende conto che questo è un proclama pieno di ipocrisia e inesattezze? Per chi non lo sapesse la legge regionale Lazio 12/99 prevede una sanzione amministrativa di 21.000 euro che se non pagata entro 30 giorni arriva a 65.000 per chiunque stia in un alloggio popolare senza averne diritto, quindi invece di dire tante sciocchezze, visto che sa chi sono questi abusivi benestanti, mandasse loro i vigili a casa a lasciare il verbale per rilascio alloggio e sanzione amministrativa, poi spiegasse pure che molti di questi che il comune di Roma considera abusivi, abusivi non lo sono affatto, questo perché il Comune di Roma interpreta la legge a modo suo invece di applicarla, tanto è vero che altri comuni del Lazio considerano regolari persone con la stessa situazione che a Roma invece sarebbero abusivi, mi riferisco ai figli subentrati ai genitori dopo il decesso, i quali pur avendo tutti i requisiti, reddituali e patrimoniali, a Roma vengono considerati ingiustamente abusivi, quindi invece di commentare senza sapere nulla, documentatevi un pochino e vi renderete conto che questo assessore ha fatto una sparata, parla degli abusivi benestanti, perché non regolarizza quelli che avrebbero diritto allora? La verità purtroppo è che questa amministrazione non è poi tanto differente dalle altre, al Comune di Roma è pieno di imbecilli, impiegati e dirigenti incapaci e arroganti che rovinano la vita alla gente, comincio a pensare che non voterò più M5S se continuerà a permettere certe stupide sparate.
    • Carlo Scoccimarro 1 mese fa
      Rettifico, è T.B. quello che ha capito, non il saputello Luca che crede che le sue opinioni siano sopra le leggi vigenti.
    • Carlo Scoccimarro 1 mese fa
      Solo Luca ha capito la situazione,gli altri sono solo poveri idioti che non sanno niente dell'argomento e insultano pure, prima di rispondere avrebbero potuto provare ad informarsi, invece no, troppo complicato, caro Luca nessuno risponderà nel merito perché quello che ho scritto è vero, poi l'altro che ha detto che i figli devono mettersi in lista, mamma mia, ma io dico perché fare il saputello per forza? Se non conosci la legge stai muto, non devi esprimerti per forza, comunque a tutti gli ignoranti che hanno risposto in modo inappropriato a questo commento voglio dire che loro sono la rovina del movimento, per questo ci chiamano grillini, Beppe ha detto che dovevamo fare sentir loro il fiato sul collo e io ho dato una informazione precisa, non ho dato una opinione, si vergognasse ti quelli che mi hanno insultato, bravo invece Luca
    • Luca P. Utente certificato 1 mese fa
      1. Le sanzioni arriveranno vedrai, li hanno appena scoperti, dagli tempo. 2. i figli subentrati ai genitori, pur avendo i requisiti, devono iscriversi alle liste e aspettare l'eventuale assegnazione, non esiste un diritto di discendenza.
    • T.B. 1 mese fa
      Insulti, insulti, insulti... non appena uno scrive qualcosa che non vi garba non siete capaci di scrivere altro che insulti. Io non lo so se quello che scrive Scoccimarro è vero o è falso, ma due sono i casi: o sapete che è falso, e allora contestateglielo nel merito, così quelli come me che non ne sanno nulla potranno farsi un'idea più compiuta, oppure statevene zitti e aspettate che dica qualcosa qualcuno che ne sa di più. Ma veramente pensate che per rendere questo blog un luogo virtuale di scambio democratico, sia necessario insultare chiunque si azzardi ad esprimere qualsiasi accenno critico??? Che palle!!!
    • oreste .. Utente certificato 1 mese fa
      Caro9 Scocci marroni.... evidentemente non hai capito una sega. Si tratta di ripartire da Zero...chi non ha diritto fuori...chi ha diritto lo dimostri e documenti...dopo di che si assegnano le abitazioni a chi ne ha diritto! Credo che quelli che abitano nelle vetture ne abbiano di ritto rispetto a chi ha un reddito di 90 mila euri. Non credi? Adesso accomodati al cesso!
    • Angela. 1 mese fa mostra
      No guardi, non ci siamo: per il momento l'amministrazione Capitolina sta solo INVITANDO le persone benestanti ad abbandonare le case popolari per darle a chi ne ha realmente bisogno. Le sta invitando a fare un gesto di onestà. Sta dando una possibilità di uscire da un appartamento a cui non hanno diritto senza alcuna sanzione amministrativa, cosa MAI ACCADUTA IN PASSATO. Se questo non è essere onesti mi dica allora lei cos'è l'onestà.
    • enzo calderini 1 mese fa
      Se devi alzarti alle tre del mattino a scrivere cazzate,vai dallo strizza cervelli.Senza offesa è solo un consiglio, ciao.Enzo.
    • Maria P. Utente certificato 1 mese fa
      le stupide sparate le fai tu con la tua malafede
  • bruno p. Utente certificato 1 mese fa
    IL GENTIL COMUNISTA C’è qualcosa di distorto nell’ideologia di questa ultima generazione di sinistroidi che ha preferito dare il suo voto ad una corporazione piuttosto che ad una rappresentanza del popolo. In casi estremi,come dice Scalfari,sarebbero anche disposti a votare la destra ma i privilegi,quelli no,non si toccano. Generazione bastarda che ha impoverito il paese,che ha demotivato i nostri giovani,che ha insozzato tutte le amministrazioni pubbliche con parenti e falliti,banche,posti di rilievo nelle istituzioni ed ancora appesta la politica con la sua elefantiaca presenza. I chiagni e fotti generazionali,quelli che il padrone è il padrone e l’operaio è l’operaio,antico motto della destra che si è incarnato nel seno del sinistroide rampante,il figlio di papà e del nonno,il bocconiano del taglio delle pensioni dei poveri,delle scuri alla sanità e di ogni forma di assistenza sociale. Punkabbestia tra gli amici che fumano spinelli, abita in un attico di lusso,auto e moto a disposizione quando esce con i suoi pari,marche griffate e tante stronzate da status symbol. Al gentil comunista non importa chi sta al potere basta che gli sia assicurato il posto per se e per i suoi,gli siano concessi privilegi per risparmiare sulla casa,sull’auto,sul cibo e si sente appagato,il resto non è affar suo. Non importa se ha tolto il posto ad uno più meritevole,se occupa una casa con un fitto che spetterebbe di diritto a un disperato,se percepisce i soldi della formazione di cui non ha bisogno e se ha un incarico piovuto dal cielo. E vuoi mettere i moderati di Berlusconi,i leopoldiani di Renzi o l’Italia agli Italiani di Salvini per non parlare di quei vigliacchi che da anni non danno alcun contributo elettorale e sociale alla nazione. Mentre l’Italia affonda nella mediocrità si discute ancora della futura governabilità,chi vince la destra o la sinistra?magari si mettono assieme per fare un altro sfregio alla miseria.
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      ...Beppe non "elogia la povertà", ma anzi, intende combattella anche col RdC...( poi, a Malindi in vacanza ce va pure l'impiegato reggionale a fianco de casa mia: che poi, ce se incontri quer sacco d'a spazzatura, po' capita' pure......)
    • megon2 1 mese fa mostra
      "Punkabbestia tra gli amici che fumano spinelli, abita in un attico di lusso,auto e moto a disposizione quando esce con i suoi pari,marche griffate e tante stronzate da status symbol." togli da punkabbestia a spinelli e mettici fa il rivoluzionario e elogia la povertà e poi aggiungi che fa le vacanze a Malindi con Briatore.ti ricorda nessuno??
    • harry haller Utente certificato 1 mese fa
      ..beh, 'i moderni Sinistri, rispetto a quelli de tant'anni fa, c'hanno er DNA modificato: j'hanno trapiantato er gene der Capitalista e pure quello der Trasformista; risurtato, er Compagno che campa cor culo de 'i poveri disgrazziati:'nsomma, n' gran fijo de 'na mignotta.....
    • Vincenzo A. Utente certificato 1 mese fa
      L'unico dilemma che affligge la Casta sia di finta DX che di finta SX o finto Centro, ( è tutto finto) è quello di trovare una alleanza tra loro che gli permetta di governare ancora e meglio distruggere questa povera Italia. Se non si sono ancora accordati o fanno finta di discutere l'unico argomento che li divide è chi sarà il capo della coalizione. Che i poveri non rompano le scatole, sempre a elemosinare, sempre le stesse richieste , uffa hanno rotto , ma perché non spariscono e vanno a farsi fottere. MALEDETTI , pagherete per questo.
  • vincenzodigiorgio 1 mese fa
    Certo che se vincessimo dovremmo affrontare tempi tremendi per rimettere un po di cose a posto , non sarebbe il caso di creare un servizio d'ordine ?
    • vincenzodigiorgio 1 mese fa mostra
      no ne posso più di questo che mi clona,mi ci vedete che scrivo servizio d'ordine?sospetto chi è ma che ci posso fare???
    • Vincenzo A. Utente certificato 1 mese fa
      Non ti preoccupare , il servizio d'ordine c'è già, Carabinieri , Polizia, G.di F. , ecc. ne hanno le tasche piene di questa politica che libera i delinquenti e detiene i poveri cristi. E' sufficiente che si facciano leggi giuste ( e carceri in abbondanza ) e in poco tempo si rimettono a posto le cose. W M 5 * * * * *
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus