Al referendum #IoDicoNo, in musica!

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Simone Abbruzzi

Io voto No!

Al referendum voto no!
Tu vota no, lui vota no, io voto no!
Votiamo no, votiamo no, votiamo no!
No,No,No!

Tu vuoi buone motivazioni? Ce ne ho a milioni come i posti di lavoro di Berlusconi... o era Renzi?
Campiona e metti in loop nello stereo, hai venduto il tuo voto per 80 € ma l'onore è etereo per persone vere o per chi Ama la giustizia al referendum vota no!
Non dimezzano i costi e manco le poltrone, un parlamento incostituzionale cambia la costituzione.
La modifica non semplifica ma moltiplica la confusione, toglie equilibrio, toglie speranza alle persone.
Difficoltà per leggi popolari senza partecipazione, toglie diritti, toglie i politici dalla prigione.
Un premio di maggioranza toglie potere alla popolazione ma è una riforma scritta chiara? No, è incomprensione
E per ogni partigiano morto per questa nazione urleremo in faccia NO! A chi Twitterà #ciaone!

Lo dice pure Zagrebelsky, stiamo freschi, mmmmm... qui c'è lo zampino dei tedeschi!
Invece "" lo dice Obama, Verdini e Boschi.
Il primo è americano gli altri due son tipi loschi.
Di questo governo che vuole privatizzare un bene statale senza prima passare dal parlamento popolare! Questo non lo posso accettare!
Con un F35 in meno hai pareggiato i costi. Pensa se non li prendevi tutti a tutti costi!
Risparmi veramente se togli la metà dei posti e la metà degli stipendi dei parlamentari nostri che invece manco più eleggeremo nel Senato e dai consiglieri regionali parte un gran boato perché c'avranno l'immunità e libertà di reato!
Oh partigiano portami via Che mi sento depredato ma non so di che cosa...
Ah già! Lo Stato!

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Angelo M. Utente certificato 1 anno fa
    UN REFERENDUM, SENZA MERITO, DA BOCCIARE PER IL METODO http://controinformazionea5stelle.blogspot.it/2016/10/forse-entrando-troppo-nel-merito.html
  • banderas rodrigue Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno Ho trovato il sorriso è grazie a questo signor PASCAL DURAND, è grazie ad essa che ho ricevuto un prestito di 100.000€ nel mio conto il sabato a 16:30 cronometri e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questa signora senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro o per iniziare le vostre attività. Pubblico questo messaggio perché questo signore il mio fatto del bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato questo signore onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarla e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete, che quello sia in Italia o in Spagna, la Francia anche. Ecco il suo indirizzo elettronico: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com
  • vincent d. Utente certificato 1 anno fa
    Buongiorno! Del nuovo per il vostro successo: Per quelli che cerca sostiene finanziere, serietà e rapida per l'acquisto della vostra automobile, comperare la vostra casa, iniziare una piccola impresa, o di necessità personali, ma non possono beneficiare dell'aiuto nella sua banca. Più preoccupazioni; non perdete più il tempo. Mettiamo a vostra disposizione le offerte finanziarie ad un tasso d'interesse accessibile. Se siete interessati, volete contattarli su quest'indirizzo: developpement.aide@gmail.com Non fuorviarli più di persone, io signora Anissa Kherallah sono per aiutarli in qualsiasi sincerità
  • Maria P. Utente certificato 1 anno fa
    Le balle del mm alla Leopolda: "Abbiamo sgomberato il campo da tutti i dubbi, abbiamo smascherato tutte le bufale" di chi è contrario al 'sì' al referendum. "Dietro il 'no' al referendum c'è chi vuole bloccare tutto ciò che è partito da qui, vuole bloccare l'Italia. Loro dicono di voler difendere la Costituzione ma i leader del 'no' vogliono difendere i loro privilegi e la loro possibilità di riprendere il potere. Lo hanno capito anche i bambini". -
  • Gianfranco B. Utente certificato 1 anno fa
    Un saggio disse: Chi rinuncia alla propria libertà (dignità) per il proprio temporaneo benessere è uno sciocco perché perderà l’una e l’altro. A parte che si poteva e si doveva modernizzare, seriamente, la costituzionale ad esempio: Cominciando ad applicare la parte buona che c’è. Obbligo di una banca centrale pubblica o di poter aderire a una banca centrale, comunque pubblica, in caso di una vera federazione di stati Europei (la vedo dura) Abolire il pareggio di bilancio Inserire il reddito di sostegno/cittadinanza Dimezzamento dei parlamentari, stabilendo il numero massimo, dei rappresentanti politici, in percentuale agli aventi diritto al voto. Abolire il senato e istituire la camera delle autonomie, con un numero di rappresentanti non superiore ad 1/3 della camera dei deputati. Obbligo di mandato legato al programma. Obbligo di elezione diretta da parte dei cittadini, di qualsiasi rappresentante politico a qualsiasi livello. Divieto assoluto di far ricoprire cariche politiche a soggetti non eletti direttamente. Abolire le regioni a statuto speciale (pur essendo complesso per alcune di queste) ma comunque inutili, costose, discriminanti e anacronistiche. Creare 6/9 macroregioni Stabilire regole rigide per le retribuzioni dei rappresentanti politici e dei dirigenti/manager pubblici col criterio che queste non potranno, mai, essere superiori a dieci volte le retribuzioni/pensioni minime. Queste retribuzioni saranno comunque legate all’andamento del PIL. Rimborsi spese: solo ed esclusivamente a piè di lista documentati. Inserire il referendum consultivo (in particolare per certi trattati internazionali) Inserire il referendum propositivo E così via. Volendo fare le cose seriamente, nell’interesse del paese, al passo con i tempi e non le buffonate, c’è molto più spazio di quanto non si possa immaginare. Il problema è che non c’è una una sufficiente classe politica col senso dello stato e del bene comune. Saluti Talelbano
  • GIANCARLO O. Utente certificato 1 anno fa
    INCISIVO GRAZIE SIMONE
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    sito di critica ragionata alla riforma http://www.civico21.org/de-compositione-saturarum
  • giovannialessandro bottiglieri Utente certificato 1 anno fa
    Eva m.Ancona: voti si perche'uno in meno di quei senatori spipendiati ti fa piacere.Di sicuro ti fara'piacere anche se togliendoti la liberta' di votarli i senatori se li eleggono loro? Ma finiscila renditi consapevole di quello che scrivi!
    • eva m. Utente certificato 1 anno fa
      e oggi chi e che sceglie i senatori e tutto i resto secondo lei ?
  • eva m. Utente certificato 1 anno fa
    io voto SI. Dicono si risparmia poco e potere va in mani di pochi per me anche 1 solo in meno dei quelli stro....e già un passetto avanti e lasciare le cose come stano e il peggio del peggio .
  • Francesco Longo 1 anno fa
    IO VOTO NOOOOOO
  • stefano Giacomini 1 anno fa
    Al referendum vincera il NO per il semplice fatto che vincerà l'astensione.Questo referendum non interessa ai disoccupati di lunga durata,a chi ha fatto 41 anni di servizio e gli chiedono di pagare per morire tranquilli,ai pensionati da 500 euro al mese alle persone vittime di equitalia,ai precari in attesa di un posto fisso da decenni. E come diceva il grande Corrado "non finisce qui".
  • giuseppe m Utente certificato 1 anno fa
    Sono all'antica ma certamente in linea per dire NO!Avanti per vedere i giovani non pagati con vaucer o disoccupati privi di futuro.Io dico NO!
  • Vincino Fivestar 1 anno fa
    Il Rep non è il mio genere e non mi piace ma, tutto ciò che può essere utile alla causa "IO VOTO NO", è benvenuto. Preferivo il brano di Nina Monti, di qualche settimana fa, molto orecchiabile, facile, musicale, che si faceva cantare subito. Anche il testo, "prendeva" di più. Buona domenica a tutti/e.
  • pabblo 1 anno fa
    ot un evergreen... ricordate! con la riforma toscana non si abolisce il senato, si abolirà soltanto la possibilità per gl i italiani di scegliersi il senatore... però non siate maligni... lo fanno per voi eh...per togliervi un fastidio... ps ma a cuperlo, quando era piccino, la favola di biancaneve l'hanno letta?....
  • claudio g. Utente certificato 1 anno fa
    visione positiva del futuro https://twitter.com/fdragoni/status/795141396894191616
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus