Passaparola - Chi ha ucciso Giovanni Falcone?

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
Intervento di Stefania Limiti
(11:00)
giovanni_falcone.jpg.jpg

La strategia della tensione non appartiene a una lontana fase storica del nostro Paese, ma non ha mai abbandonato l'Italia. Alla luce di questa analisi dobbiamo leggere tutti i fatti di sangue, anche l' eversione politica che hanno segnato la Storia del nostro paese, che hanno determinato sempre le caratteristiche dei gruppi dirigenti, le scelte fondamentali. Anche la strage di Capaci rientra a pieno titolo all'interno di un episodio di strategia della tensione. Dobbiamo iniziare a pensare che quella dinamica che oggi conosciamo bene è stata inaugurata con Portella delle Ginestre, dove c'era da una parte la mano del bandito Giuliano e dall'altra la mano di militari esperti della Decima Mas. Quella dinamica, quel doppio gioco, quel doppio livello, quella compresenza di strutture e uomini con logiche, ruoli e obiettivi e nature diverse, è sempre stata la caratteristica dei piani eversivi”. Stefania Limiti, giornalista e scrittrice

"Un saluto a tutti gli amici del Blog di Beppe Grillo, mi chiamo Stefania Limiti, sono una giornalista e mi occupo di misteri in Italia.

Il ragazzo che salvò Falcone

Nino Agostino e Emanuele Piazza sono due giovani che credevano molto nel loro lavoro e che hanno pagato duramente la loro passione, Emanuele Piazza (nome in codice: Noto) era un collaboratore dei servizi segreti e andava a caccia di latitanti, anche Nino Agostino, che però era un agente del commissariato di San Lorenzo. Entrambi hanno visto delle cose che non dovevano vedere e hanno trovato una morte terribile, Nino Agostino è stato ucciso nell'agosto dell'89 insieme anche a sua moglie e Emanuele Piazza è scomparso nel '90. Per tutti e due si è tentato di accreditare l'ipotesi di omicidi passionali o di piste del tutto improbabili, perché poi la verità con molta lentezza è emersa. Si trovarono nel giugno 89 all'Addaura dove c'era la villa a disposizione di Falcone per l'estate, dove Falcone doveva passare qualche giorno con alcuni colleghi e amici e Giovanni Falcone partecipò al funerale di Nino Agostino e in quella occasione disse “Questo ragazzo mi ha salvato la vita”. Falcone aveva intuito la dinamica nascosta dietro l'attentato dell' Addaura e capito che quei due ragazzi erano lì perché sapevano che qualcuno si era mosso per compiere quella strage e tentare, con i loro mezzi, di evitarla.
La ricostruzione della dinamica della Addaura è molto recente, ma oggi sappiamo che l'esplosivo che era stato sistemato sulle rocce proprio di fronte a quella casa non saltò in aria perché non funzionò l'innesco e il gruppo, il commando, che organizzò l'attentato in realtà fu costretto a fuggire per non lasciare tracce. Preferirono lasciare il campo piuttosto che svelare presenze che non potevano essere svelate. Il pentito Lo Verso ha usato parole molto chiare per dare una idea della collocazione e del ruolo svolto da questi due ragazzi, disse “Loro facevano parte dei servizi buoni”, perché poi ci sono anche quelli cattivi e, molto probabilmente, quelli cattivi erano insieme quel giorno al gruppo di mafiosi per l'uccisione di Falcone. Emanuele Piazza aveva lavorato anche a Roma negli ambienti legati a Gianni De Gennaro e poi era voluto tornare in Sicilia e svolgeva una attività di free lance nel suo ambiente, tentava di accreditarsi all'interno dei servizi catturando latitanti e la stessa cosa faceva Agostino. Per molto tempo la memoria di questi due giovani è stata infangata, perché furono raccontate molte cose non vere su di loro, in realtà loro erano venuti a sapere, probabilmente all'interno dei loro stessi ambienti, cosa stava per accadere e arrivarono dal mare tentando di evitare la strage che in realtà fu evitata da un errore nell'innesco. Poi per Falcone ci fu un terribile secondo appello.

Falcone aveva capito tutto

Dopo l'attentato dall'Addaura Falcone usò delle parole molto importanti e molto forti rimaste nell'immaginario di tutti noi, soprattutto la prima parte di queste parole, quando Falcone fa riferimento alle “menti raffinatissime” spiegando che strutture e organismi si erano mossi per organizzare quell'attentato, quindi lui stesso vede la chiave per capire la complessa dinamica dell'attentato dall'Addaura, facendo riferimento a un doppio livello, non si riferì solo al contributo mafioso.
Falcone era un uomo che sapeva moltissime cose, sapeva troppo, e lui sapeva di sapere troppo e molti, tutti, sapevano che lui era un concentrato di informazioni che lo rendevano un personaggio pericoloso per alcuni ambienti. Sappiamo che Falcone era intenzionato a capire molte altre cose oltre a quello che già aveva avuto modo di scoprire attraverso le sue indagini, sappiamo che voleva mettere le mani sulla mafia che si trovava a Milano, quindi voleva andare a capire che fine avessero fatto gli ingenti capitali che erano sparsi nella disponibilità della mafia dei Bontade, che era stata nella guerra della fine anni 70 la mafia perdente, ma tutti quegli ingenti flussi di denaro che erano passati anche attraverso una piccola banca di Milano, la banca Rasini, come fece notare Michele Sindona, l'uomo che più di tutti organizzò il riciclaggio di quei capitali, Falcone chiedeva dove sono finiti? Nelle disponibilità di chi? Aveva intuito il ruolo delle strutture occulte, voleva indagare su Gladio, incontrò molti ostacoli, voleva indagare e capire i soldi che si trovavano nel famoso conto in Svizzera a chi appartenessero e che cosa servissero. Falcone aveva capito trame oscure che legavano molti casi italiani, l'intreccio tra criminalità e le azioni massoneria, aveva le chiavi di accesso a molti misteri. E quindi in qualche modo anche per lui si può dire, come Imposimato e Provvisionato hanno detto di Moro, “Falcone doveva morire”. Erano tutti quelli che non volevano che queste importanti informazioni venissero utilizzate da Falcone, nomi e cognomi non si sanno, ma credo che noi presto avremo delle importanti novità investigative. Non si sono mai fermate le indagini sulla strage di Capaci potremo contare su nuovi pezzi di verità che ci faranno capire dinamiche occulte, quelle dinamiche proprio del doppio livello, come racconto nell'inchiesta pubblicata da Chiarelettere. Sono quelle dinamiche che ci possono svelare i piani di destabilizzazione cui è sempre stata sottoposta l'Italia.

I mafiosi a Capaci non erano soli

Ho utilizzato soprattutto l'inchiesta fatta dal procuratore Tescalori, ho messo insieme molti elementi per cui, contro ogni ragionevole dubbio, è possibile affermare che a Capaci non ci furono solamente i killer di Cosa Nostra. A Capaci si mossero pure potenti in grado di trasformare quello che Totò Riina voleva fare a Roma, cioè uccidere Falcone per vendicarsi del suo operato e impedirgli di ostacolare le attività di Cosa Nostra, qualcuno si è adoperato per trasformare un assassinio di mafia in una strage politica.
E in una strage politica significa che lo scenario in cui viene ucciso Falcone, la moglie e gli uomini della scorta diventa uno scenario di guerra, in cui vengono messi in moto tutti i meccanismi tipici di questo scenario. Per esempio, prima dello scoppio dell'esplosivo ci fu un black out telefonico nella zona, così come avviene in genere in casi dei grandi delitti politici, qualcuno disse che erano saltati i cavi telefonici, in realtà non funzionavano neanche i telefoni cellulari.
La notizia dell'attentato a Falcone trapelò in alcuni ambienti, addirittura ne fece riferimento esplicito la agenzia di Stampa Repubblica, un foglio legato ai servizi che ha avuto sempre un ruolo abbastanza oscuro in alcuni momenti della nostra Storia. Qualcuno si adoperò perché un assassinio mafioso diventasse una strage politica, con le conseguenze politiche che infatti la morte di Falcone ebbe: bloccare in quel momento una dinamica democratica. Molti elementi raccolti sulla scena del crimine ci raccontano di una dinamica in cui i boss di Totò Riina non sono stati gli unici esecutori. Loro hanno organizzato, diciamo così, una parte della scena. Hanno concluso il loro lavoro l'8 maggio, per quella data era già tutto pronto. Avevano sistemato contenitori di tritolo sotto la strada di Capaci. Stavano solamente aspettando il momento buono, ma nello stesso punto furono ritrovati degli oggetti che non possono essere stati lasciati lì per imperizia, disattenzione e soprattutto non possono essere stati lasciati lì molto tempo prima. Una ricostruzione attenta ci può fare dire che qualcun altro agì e agì anche sul piano prettamente militare preoccupandosi di rafforzare la carica esplosiva. Ci sono tracce di esplosivo militare e di nitroglicerina che non sono compatibili con l'esplosivo utilizzato dalla mafia, che è in parte anfo e in parte tritolo. Tutto questo fa ricostruire una scena del crimine in cui si può dire che i mafiosi non erano soli. Qualcun altro intervenne per fare in modo che la strage colpisse con le conseguenze che tutti noi sappiamo. Furono trovati dei guanti in lattice, guanti da chirurgo, una torcia e altri oggetti che dalle testimonianze anche meticolose dei pentiti sicuramente non erano stati utilizzati dagli uomini di Totò Riina.

La strategia della tensione è viva e lotta contro di noi

C'è stato recentemente un altro arresto, ma quest'ultima inchiesta in realtà chiude forse il quadro delle responsabilità, diciamo così, esecutive, perché questa persona, questo Cosimo D'Amato, era un pescatore che contribuì a organizzare la collocazione dell'esplosivo, chiarisce definitivamente il quadro dell'esecuzione dal punto di vista mafioso. Restano per ora senza volto, per ora, gli uomini che hanno contribuito a fare in modo che Falcone morisse in uno scenario di guerra e a organizzare una imboscata militare non assolutamente alla portata dei gruppi di Cosa Nostra. Resta sullo sfondo, sconosciuto ancora, il contributo di organismi che hanno lavorato, evidentemente non solo nel caso di Capaci, per la destabilizzazione del nostro paese. Dobbiamo pensare che la strategia della tensione non appartiene a una lontana fase storica del nostro Paese, ma che in realtà non ha mai abbandonato l'Italia. Alla luce di questa analisi dobbiamo leggere tutti i fatti di sangue, anche l'eversione politica che hanno segnato la Storia del nostro Paese, che hanno determinato sempre le caratteristiche dei gruppi dirigenti, le scelte fondamentali. Anche la strage di Capaci rientra a pieno titolo all'interno di un episodio di strategia della tensione. Dobbiamo iniziare a pensare che quella dinamica che oggi conosciamo bene e che è stata inaugurata con Portella delle Ginestre, dove c'era da una parte la mano del bandito Giuliano e dall'altra la mano di militari esperti della Decima Mas. Quella dinamica, quel doppio gioco, quel doppio livello, quella compresenza di strutture e uomini con logiche, ruoli e obiettivi e nature diverse, è sempre stata la caratteristica dei piani eversivi. Questo ha scompaginato sempre la scena del crimine e ha reso non leggibile le stragi, è in definitiva quello che ha reso impossibile punire i responsabili e dare una risposta alle vittime e rende il nostro Paese ancora un paese con una memoria di ricostruire, non possiamo ricostruirla senza capire la dinamica vera degli avvenimenti, chi c'è dietro le organizzazioni e gli uomini che realizzano attentati politici. E' evidente che in ogni caso non sono stati soli, così come non sono stati soli gli uomini di Totò Riina.
Un saluto a tutti e se le cose che vi ho detto vi interessano vi invito a passare parola." Stefania Limiti

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • ema d. Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno blog! leggendo un po' i vari commenti e sottocommenti mi permetto di chiedere a tutti i partecipanti a questo blog di moderare un tantino i modi. Credo che ognuno abbia il diritto di esprimere le proprie posizioni senza essere insultato o offeso, la divesita' di opinioni puo'essere anche costruttiva se usata come spunto di discussione.Mai come adesso abbiamo bisogno di restare uniti, per favore.
    • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
      sagge parole Ema. Possiamo discutere ogni opinione ma messaggi con linguaggio offensivo non sono ammessi.
    • paolo boccali Utente certificato 4 anni fa
      e si ema hai proprio ragione! Eh, le donne sono sempre migliori!
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa
      convinta di essere stata bannata di nuovo .....per tre volte ho inviato e non riuscivo a trasmettere chiedo scusa per la nenia....non era mia intenzione in ogni caso, GRAZIE Manu!
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa
      Manu, grazie, almeno tu mi viene da piangere
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa
      ciao Manu, almeno tu.... ti giuro, mi viene da piangere....
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa mostra
      ciao Manu, almeno tu.... ti giuro, mi viene da piangere....
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    l bilancio è di una vittima di 24 anni e di altri quattro giovani feriti, ma poteva essere ancora più pesante. UNA bmw ultima serie è piombata su di loro. Al volante un moldavo ubriaco, 24 CITTADINANZA SUBITO!!!!!! PS: MA COME FA UNO DI 24 ANNI , CERTAMENTE NON DI FAMIGLIA RICCA, AD AVERE UN'AUTO SIMILE ? FACENDO SACRIFICI E LAVORANDO 15 ORE AL GIORNO ?
    • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa mostra
      Mi scusi la posso mandare a cagare? Elegantemente si intende! Ivanona...ma va a cagare!
    • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
      A investirlo una Bmw, sbucata all'improvviso dal tunnel Guidata da Alexandru O., che è stato denunciato per omicidio colposo, lesioni colpose e guida in stato di ebbrezza. «Viaggiava a una velocità assurda» Secondo la ricostruzione della polizia municipale, avrebbe cercato di sorpassare la fila delle auto sulla destra, ma ha perso il controllo dell'auto ed è finito sul marciapiede. «Quando è sceso dall'auto sembrava un ebete Sull' asfalto, ora, restano soltanto i segni di una lunga frenata, almeno venti metri, e qualche coccio di vetro. .... LA GENTE LO STAVA LINCIANDO ma la Municipale, non poteva farsi gli affari propri??
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    A maggio nuovo record del debito pubblico forse in autunno nuova manovra finanziaria pensare che ci sono dei matti (grulli compresi) che vorrebbero importare tutto il mondo africano dell'est e sudamericano in italia e mantenerli!!
    • carla capponi 4 anni fa mostra
      ti sbagli cocco non ho nè l'alitosi nè tantomeno mi mandano i media di regime. Mi era sembrato che la linea del movimento fosse più orientata sugli sprechi, sulla democrazia diretta e sulla questione morale; mi sembrava piuttosto chiaro che il motivo per il quale siamo ridotti in queste condizioni sia il ladrocinio e le politiche di tipo liberista/imperialista perpetrate negli ultimi 40 anni, ma forse mi sbaglio ed avete ragione voi, la finanziaria la faranno perchè importiamo gli altri mondi. O forse ti sei piccato perchè ti ho toccato l'amichetto?
    • Marcello M. Utente certificato 4 anni fa mostra
      L'unico risultato che puoi ottenere è l'ampia visibilità sui medi di regime che ti hanno mandato qui con la tua alitosi.
    • carla capponi 4 anni fa mostra
      per quanto mi riguarda sarei più interessata ad esportare quelli come te.
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    La sig.ra Kyenge é perfetta! Gira solo con molte auto blu al seguito e molte guardie del corpo. Ha una evve moscia un po' parigina, si veste con discrezione e sa recitare la parte che le compete: far entrare nella morale socio-culturale degli italiani l'idea che lo ius soli sia una scelta positiva. Intanto se la si.ra Kyenge vuole iniziare un percorso di integrazione faccia sapere (e controllare) i dati che riguardano gli aiuti sociali che lo Stato italiano elargisce a milioni di extracomunitari che, in molti casi, non avrebbero la legittimità di riceverli. Una parte politica ha vomitato fango e falsità su Berlusconi, ha usato la delazione e l'insulto più feroce, ha usato l'ipocrisia dell'intellighenzia di sinistra per rovesciare il senso dei concetti, ha occupato tutte le cariche dello Stato, dei Media, del potere finanziario, e adesso per una frase infelice di Calderoli apriti cielo! l'esasperazione prodotta da idee e concetti demenziali e finalizzati esclusivamente a "comprerare" il voto degli immigrati, a favore della sinistra, é da condannare ancora di più. la sig. Kyenge, la sig. Boldrini e molti altri porteranno in Italia tensioni e disagi pericolosissimi.
    • paolo boccali Utente certificato 4 anni fa mostra
      Lorenzo condivido gran parte. Purtroppo un po meno sul B. (non per moda). Ma il resto lo sottoscrivo. I piddini dietro il parolone "razzismo" nascondono tanta spazzatura ed ipocrisia. Pensano solo ai futuri voti, non agli interessi del paese intero (fatto di italiani e di immigrati per bene)
    • ermanno c. Utente certificato 4 anni fa mostra
      posso vomitare alle tue parole?
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    calderoli, nel merito, ha ragione da vendere, hanno inventato un ministero inutile per piazzare la Kyenge. operazione sinistrorsa dettata da puro populismo. la signora in questione poi non perde occasione per dire o fare qualcosa di stupido e futile. E l’Italia? Che affondi pure: Chi se ne fotte. C’è tutto il continente africano che preme alle porte. Amen.
    • paolo boccali Utente certificato 4 anni fa mostra
      ermanno, cosa c'entra. Come se io dicessi che sei tu ad aver sbagliato movimento. Ognuno può avere la sua opinione. E la mia è: quando tante africane verranno a partorire in italia, chi pagherà le spese della sanità, della scuola e via dicendo. E questo lo chiami razzismo?
    • ermanno c. Utente certificato 4 anni fa mostra
      hai sbagliato movimento
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    La Bonino taccia ... Se Calderoli non faceva quella sparata, sulle prime pagine dei giornali ci sarebbero lei ed Alfano.
    • luis p. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ammazza sei riuscito pure tu a capì er giochetto....sò stupe-fatto . Te giuro nun te dirò mai piu che sei ndeficentone! Cojone sì però......
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    gli unici che ragionano nella palude politica italiana!! Un decreto ingiuntivo con la richiesta di pignoramento dei beni dello Stato italiano per un valore equivalente a quello speso dalla sanità lombarda per le cure agli immigrati senza permesso. A chiederlo la Lega che vuole sporgere una denuncia per i soldi spesi da Regione Lombardia e che Roma non le ha mai restituito.
    • carla capponi 4 anni fa mostra
      lo facessero il decreto ingiuntivo per i soldi che si sono fregati i vari consiglieri e non solo in combutta con S. Raffaele e compari sarebbe meglio o forse no, dato che tra i consiglieri ed anche tra i compari ci sono anche dei leghisti. quando gli fa comodo tanzania ed albania non fanno poi troppo schifo no?
    • paolo boccali Utente certificato 4 anni fa mostra
      e l'ho detto senza ombra di razzismo, ma come dato di fatto. Chi pagherà? la Boldrini? Cecyl?
    • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa mostra
      LADRI DI MERDA e pure senza vergogna ! CHE SCHIFO!
    • paolo boccali Utente certificato 4 anni fa mostra
      proprio non male. Pensa quando l'africa intera verrà a partorire in italia!
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    Onore delle armi alla senatrice grillina che ha messo bene in luce l'ipocrisia del politicamente corretto del m5s sulla questione.
    • sandro bunkel Utente certificato 4 anni fa mostra
      velina, faccia la velina, con il suo percorso di carriera crescente, verso una professione che non sia la politica!! da velina a parlamentare?? in italia solo i italia e permesso!!
    • Missy Elliott Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ha messo n luce il calderone di cui è fatto il Movimento 5 Stelle. Destra e sinistra, due mentalità diverse, e nemiche.
    • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa mostra
      invece a te io farei l'onore di un bel plotone d'esecuzione !
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    I Carabinieri hanno arrestato tre uomini sorpresi a rubare in una scuola di Vecchiano, dove si erano arrampicati con una corda per poter smantellare le grondaie in rame che circondavano il perimetro dell'Istituto. Si tratta di tre uomini rumeni: C. N di 49 anni, S. C, 33enne e S.M di 36 anni. Tutti e tre in Italia senza fissa dimora.“ CITTADINANZA SUBITO!!!!!
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    alla Kyenge va rimproverato di voler turlupinare gli Italiani con notizie false. Lei, che è arrivata "di recente", vuole imporci lo "jus soli, e per farlo è arrivata a sostenere, falsamente, che tale norma sarebbe in vigore nella maggioranza degli stati europei, mentre nella realtà se ne ha un'applicazione “moderata” nella sola Francia. Anzi, sento dire che della norma in questione non ci sia traccia neanche negli Stati Africani, pare neppure in Congo. A me sembra gravissimo che un eletto al parlamento per sostenere le sue idee spacci per vere delle falsità. Se ho torto la Kyenge lo dimostri: citi quali siano i paesi europei in cui trova applicazione lo "jus soli" ed in quale misura. Del resto quale ministro lei ha la possibilità di interpellare al riguardo tutti i governi europei e dimostrare che chi la pensa come me ha torto.
    • Danilo_ R. Utente certificato 4 anni fa mostra
      @ On The Road Calderoli vorrebbe cavalcare l'onda che diversi anni fa fece della Lega un partito molto popolare al nord. Personalmente sono convinto che Calderoli abbia sbagliato, perchè un rappresentante delle Istituzioni non dovrebbe adoperare un linguaggio che getta acqua nel fuoco e che puo' scatenare reazioni di intolleranza gratuita. Pero' attenzione, quell'onda è cavalcabile quando tra i cittadini c'è inquietudine. Purtroppo spesso la cavalca gente che non merita di stare in groppa a quest'onda, e mi riferisco ai vari Borghezio e ai vari Calderoli. Preferirei, come in un buon porto, che si costruissero barriere perchè quest'onda non potesse essere cavalcata. E le barriere non devono essere fatte di arroganza alla Kyenge, ma di comprensione del fenomeno e di sforzi per oliare gli attriti. Pero' ci vorrebbero buoni politici, e in Italia scarseggiano.
    • On the Road Utente certificato 4 anni fa mostra
      ...non può rappresentare un Paese civile.
    • On the Road Utente certificato 4 anni fa mostra
      Torniamo a monte. Calderoli è una bestia. E' lui che non deve stare al Governo. Fa schifo. E non mi rappresenta, così come non può nella maniera più assoluta, un Paese civile.
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    La senatrice grillina sta con Calderoli: "Kyenge orango? Ci sta" Serenella Fucksia si schiera a fianco del leghista: "Ma cos’ha detto di così negativo? proprio così.. tutti lo pensano e nessuno lo dice.(specialmente in questo sito, per non uscire dal pensiero unico o prendersi insulti gratuiti) Calderoli invece è sempre il solito: lo dice e scoppia l'inferno. E tutti se la prendono con lui..
  • Elisa . Utente certificato 4 anni fa
    Lo riscirvo FUORI LA FUKSIA!!!! Fuori, subito. Abbiamo espulso gente per meno, e questo è un boomerang pazzesco. Non possiamo chiedere le dimissioni di Alfano e poi sostenere Calderoli. FUORI E SUBITO!!! Non mi interessa sapere perché, cosa pensa e cosa vuole. Sbattiamola fuori o ci rimetterà tutto il Movimento.
    • Aste Nuto Utente certificato 4 anni fa mostra
      Ahahah ma tanto ne combinate una al giorno su! Perchè prendersela con lei... A furia di mandare via tutti non vi resta nessuno...
  • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
    Serenella Fucksia , la prossima da eliminare perche' non allineata al pensiero unico. sempre i migliori se ne vanno : del m5s resteranno 4 politici scalcinati , e solo perche' saranno gli altri a non volerli!
    • Lorenzo Magistroni Utente certificato 4 anni fa mostra
      stupida? prima li votate con quella farsa di elezioni online e adesso vi lamentate ?
    • carla capponi 4 anni fa mostra
      chiamiamo pure tranquillamente le cose con il loro nome: razzismo
    • Alessio F. Utente certificato 4 anni fa mostra
      I migliori? Per te. Una che difende gente dalla mentaità retrograda come quelli della lega, non può essere tra "i migliori". E' una stupida. Non ci servono gli stupidi.
  • Adriano Bistocchi Utente certificato 4 anni fa mostra
    Caso Kalderolistan, la Lega non arretra. E torna in piazza Al ricatto di Letta («con Maroni stiamo lavorando per l’Expo, chiuda questa pagina vergognosa o è scontro»), il Carroccio risponde con una manifestazione contro l’immigrazione clandestina il 7 settembre a Torino
    • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa mostra
      lurido pezzettino di merda legaiola - ma non vai mai in ferie ? io ti manderei in Siberia,ad esempio - SPLAT!
  • Adriano Bistocchi Utente certificato 4 anni fa mostra
    Verona, gang di nomadi pestava i passanti: sei arresti Sei persone, tra cui un minore, sono ritenute responsabili di brutali pestaggi e violente aggressioni senza alcun senso a inermi cittadini
  • Adriano Bistocchi Utente certificato 4 anni fa mostra
    La presidente miliardaria della Camera Laura Boldrini, grazie ai soldi degli italiani , prima donna della politica degli «ultimi», non perde occasione per esibirsi sul palcoscenico della sinistra. In una delle sue numerose uscite, ha chiesto di mettere i rom «in cima alle classifiche di assegnazione per le case».
    • Aste Nuto Utente certificato 4 anni fa mostra
      Abbiamo capito che non sopporti i Rom eh... Ok...
  • Adriano Bistocchi Utente certificato 4 anni fa mostra
    LECCE – Nuovi lavori in vista al campo nomadi Panareo, che ospita gli zingari di etnia rom. una spesa di 930 mila euro, così suddivisi: 30 per cento a carico del Comune e 70% dalla Regione Puglia. Dopo la spesa di alcune centinaia di migliaia di euro per l’installazione di alcuni casette unifamiliari – insufficienti – si procederà con abitazioni bifamiliari che prevedono alcuni spazi in comune, cucina e soggiorno. Gli zingari sono già sul piede di guerra, perché erano state promesse loro casette unifamiliari. i residenti nel campo – ha affermato la dirigente – aumentano di anno in anno. Quindi ai circa quattro milioni di euro già spesi, se ne dovrebbero aggiungere ulteriori. Intanto, le associazioni che da sempre si occupano del business immigrazione hanno sollecitato un incontro al sindaco, Paolo Perrone, al vice sindaco con delega ai Servizi Sociali, Carmen Tessitore e agli assessori ai Lavori pubblici, Gaetano Messuti e all’Urbanistica, Severo Martini: vogliono la loro fetta di soldi. Si tratta di dodici sigle xenofile tra cui l’ Associazione Campo sosta Panareo, il Comitato per la difesa dei diritti degli immigrati, l’Ufficio diocesano Migrantes, l’associazione Popoli e culture, la Rete antirazzista, i Laici Comboniani, l’associazione Avvocati di strada. Una banda, insomma. E’ incredibile che una regione che vede la prossima chiusura delle fabbriche Natuzzi e che ha una disoccupazione ‘greca’, trovi risorse da sperperare per costruire alloggi lussuosi agli zingari.
  • Adriano Bistocchi Utente certificato 4 anni fa mostra
    è più grave discriminare gli Italiani, che la frase di Calderoli. Quindi si chiedano le dimissioni della Boldrini e della congolese prima di quelle di Calderoli !
    • I'm Stefano Pedrollo Utente certificato 4 anni fa mostra
      sono due cose diverse, il movimento non può scadere nel razzismo. un conto sono le politiche non condivisibili tra gli schieramenti, un conto è il razzismo, e credo che la senatrice Fucksia abbia superato il limite. p.s. non dite che son un troll, sono un elettore del movimento, registrato dal 2009. potete verificarlo anche nel mio blog lostudiodelpoeta.blogspot.it Stefano
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    SE QUESTA INDIGNAZIONE E' AUTENTICA E' bene che vi sia stata una indignazione corale per l'ultimo infame insulto razzista di un pessimo ex-ministro all'indirizzo di una ottima ministra in carica,la ministra Cecile Kyenge che tutte le persone ragionevoli ed oneste apprezzano e sostengono Se questa indignazione è autentica,dovrebbe riguardare non solo le infami parole razziste,ma anche gli infami atti razzisti commessi negli scorsi anni da sciagurati governanti golpisti Se questa indignazione è autentica,dovrebbe persuadere il Parlamento ad abolire al più presto le infami misure razziste scandalosamente tuttora presenti nel corpus legislativo Occorre rispettare la Costituzione che all'art.2 afferma che "La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo" e all'art.10 afferma che "Lo straniero,al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana,ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica" Occorre abolire la persecuzione dei migranti Occorre abolire il cosiddetto "reato di clandestinità" Occorre abolire i campi di concentramento Occorre abolire le deportazioni Occorre abolire la schiavitù Occorre consentire la libera circolazione di tutti gli esseri umani sull'unico pianeta casa comune dell'umanità intera Ed occorre altresì legiferare subito che ogni persona ha diritto a votare nel luogo in cui vive,lavora,paga le tasse,contribuisce al bene comune Ed occorre altresì legiferare subito che ogni persona che è nata in Italia deve avere i diritti di ogni persona che è nata in Italia E' dovere di ogni persona decente e di ogni istituzione democratica opporsi alle parole razziste ed agli atti razzisti e difendere e promuovere i diritti umani di tutti gli esseri umani Siano immediatamente abolite tutte le infami misure razziste imposte da precedenti sciagurati governi nel nostro paese. Peppe Sini, responsabile del “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      ...(continua)Se noi hai abbastanza indipendenza di giudizio per capire questi elementi così concreti e inequivocabili, lanciandoti nei soliti proclami e i soliti triti e ritriti luoghi comuni velleitari e utopistici, tipici della peggiore sinistra da salotto radical-schick, vuol dire che ancora non hai capito in cosa consiste questa rivoluzione!
    • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa mostra
      “La ministra Cecile Kyenge un ottima ministra in carica che tutte le persone ragionevoli ed oneste apprezzano e sostengono” Questa frase è di una ottusità e presunzione senza limiti! Ma questo Peppe Sini e tu Viviana che riporti queste frasi, pensate forse di essere una specie di messaggeri divini che spargono il verbo in questo blog? Una serva del regime come la Kyenge non deve essere ne apprezzata ne sostenuta, al contrario! E’ semplicemente una fogliolona di fico messa da Letta per rendere il governo meno attaccabile e tu ci sei cascata in pieno! Che delusione! Ma guarda che noi non ci facciamo impressionare da simili trucchetti ed anzi è doveroso denunciare simimi meschini personaggi ad alta voce, visto che si cerca di usare il colore della pelle come scudo per le porcate del governo golpista di Letta. Cécile Kyenge va giudicata per la sua storia e per le sue scelte. Ecco una sintesi: Fu raccomandata da un vescovo per avere una borse di studio per frequentare Medicina all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. E' militante dei DS-PD da molti anni. Già nel 2004 divenne consigliera di circoscrizione di Modena per i Democratici di Sinistra. Nel 2009 fu eletta consigliere provinciale a Modena per il Partito Democratico. Ha avuto molti ruoli di responsabilità in associazioni o commissioni varie. Nel 2013 diventa deputata alla Camera. Appena nominata ministro accetta di buon grado la scorta pagata con in nostri soldi, sottratti a coloro che sono senza lavoro, senza casa e malati! Si tratta a tutti gli effetti di un "quadro del partito" da 10 anni, di quel partito che ha contribuito, insieme al PDL allo sfascio totale di questo paese, almeno negli ultimi 20 anni. Ha accettato di diventare ministro, di un governo illegittimo, frutto di un golpe istituzionale di Napolitano ed altri tre ceffi di partito: il governo in assoluto più rivoltante e vomitevole della nostra tragica storia repubblicana...(continua)
  • Pietro Quaglio Utente certificato 4 anni fa mostra
    Io avrei le palle piene di Falcone e Borsellino. Di crimini e misfatti in Italia ne sono stati commessi tanti e si commettono tuttora. Andiamo oltre. Per favore.
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa mostra
      post repellente che può essere stato scritto solo da un mafioso o da uno che sostiene questi politici schifosi
  • Lucio P. Utente certificato 4 anni fa mostra
    Tutte valutazioni molto interessanti ma forse ormai superate da avvenimenti ancora più gravi ed inquietanti, come la rielezione illegittima di Napolitano, l’imposizione di un governo frutto di un golpe istituzionale di 4 persone e la distruzione delle intercettazioni di Napolitano. In ogni caso è sempre necessario un minimo di spirito critico e di coerenza logica, evitando di mitizzare e trasfigurare attori e comparse di questa immane tragedia. Sostenere ad esempio che gli agenti di Polizia Emanuele Piazza ed Antonino Agostino “impedirono che l'attentato a Falcone si compisse, fingendosi sommozzatori e rendendo inoffensivo l'ordigno nelle ore notturne antecedenti al ritrovamento” è una forzatura che non si regge in nessun modo. Anche perché in questo modo si collocherebbero i due poliziotti su un crinale oscuro e indefinibile, nel quale diventa impossibile capire chi erano, che cosa facevano e per chi lavoravano. Due membri delle forze dell’ordine che si accorgono della presenza di 58 candelotti di dinamite, hanno solo l’obbligo di allertare chi di dovere e fa intervenire il magistrato, non di manipolare di nascosto dei corpi di reato per un presunto fine superiore che sarebbe stato quello di salvare la vita a Falcone! Purtroppo la verità è che quando si entra in quella zona grigia che sono i servizi segreti, quando si supera quella linea tra legalità ed illegalità, quando si possono commettere crimini per conto dello Stato, per un presunto fine superiore, si rimane intrappolati in gioco più grande, senza più alcuna garanzia per la stessa propria vita. Ed è quello che è successo ai due poliziotti e a molti altri protagonisti di queste vicende che, in buona o in cattiva fede, hanno lavorato per questo mostro della ragion di stato che sono i Servizi Segreti, da cui però poi sono stati divorati.
  • Nicola Natta Utente certificato 4 anni fa mostra
    Calderoli ha sbagliato semplicemente perché ha offerto l'occasione per fare apparire vittima una persona che pensa, agisce, persegue di fare diventare tutti noi vittime sue e dell'eversivo progetto di legittimare l'invasione della nostra nazione, di cancellare la nostra società, la nostra civiltà, la nostra storia, la nostra stessa "stirpe"; di schiantare definitivamente la nostra economia e di far partire in Italia una eversiva e mortale stagione di guerra civile per depredare e appropriarsi di tutto ciò che gli Italiani hanno saputo creare in millenni di storia. E adesso il PD e grulli "insorgono"! Oh mamma mia, che brutta cosa che hanno detto a una ex-immigrata clandestina che, violentemente impostaci come ministro vuole spalancare le porte delle nostre case a milioni di illegali non identificabili. grandissima offesa le è stata fatta: questa si che è imperdonabile, non come tutto ciò che è stato vomitato addosso a Berlusconi. <B è un pazzo, pericoloso per la Democrazia (DDiliberto) <B è un premier che vive in erezione sulla scena pubblica- è il cancro (Vendola) <B e' un'ominicchio / A volte lo guardo e mi sembra un uomo di plastica (Franceschini) <signor Presidente Videla, lei è proprio un capo di Governo modello Argentina - Lo considero politicamente come l' Aids: se lo conosci lo eviti - magnaccia - stupratore della democrazia (A. Di Pietro) <Non si può dire che Berlusconi sia un fascista: è qualcosa di peggio, un anarcoide piccolo borghese (Bocca) <Un nanetto così in una società civile lo avrebbero messo a decorare il giardino - Padre puttaniere (Grillo) <sborone ignorante(S.Guzzanti) <è una persona di basso livello intellettuale (M. Serra) <Cai"n"ano - Latrin lover (Travaglio) <Caimano (Moretti) <Puttaniere (Donadi, Lerner, Grillo, Vattimo) <B è un maiale (Benigni) <Berlusconi è un buffone (Casini, Giannino) < B è un buffone, sciovinista e bugiardo - Berlusconi alla guida del G8 è come un orango alla guida di un pullman (Times).
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa mostra
      OK Dino, spengo.... non so di cosa ma ti scuso.....promesso! Buona Notte! ;)
    • Dino Colombo Utente certificato 4 anni fa mostra
      dimentichi: Culo Flaccido (Minetti) E' una merda (Minetti) E' un pagliaccio (Guardian-Econimist-Spogli) E' un inetto(Spogli) Vecchio Porco (Belpietro) ecc...
    • Fabio Z. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Se permette mi accodo ad Oreste.
    • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa mostra
      se permette vorrei mandarla a cagare!
    • Marco T. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Tu confondi un insulto con una serie inoppugnabile di verità emerse anche dalle varie condanne collezionate da Berlusconi.
  • Loading... 4 anni fa mostra
    Certe donne hanno la fissa della famiglia, Falcone non ha mai detto che la famiglia e' un valore, questa se l'e' inventata di sana pianta, e' un valore per i preti che difatti le fanno mettere su agli altri.
  • Nicola Natta Utente certificato 4 anni fa mostra
    Chiediamo a un magistrato di aprire un serio fascicolo per il pesante insulto razzista lanciato dal leghista Roberto Calderoli nei confronti del ministro dell'integrazione Cecile Kyenge. ..... dispone quanto segue: "Salvo che il fatto costituisca più grave reato, è punito: a) con la reclusione fino a un anno e sei mesi o con la multa fino a 6.000 euro chi propaganda idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, b) con la reclusione da sei mesi a quattro anni chi, in qualsiasi modo, incita a commettere o commette violenza o atti di provocazione alla violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi. Chi partecipa a tali organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi, o presta assistenza alla loro attività, è punito, per il solo fatto della partecipazione o dell'assistenza, con la reclusione da sei mesi a quattro anni. Coloro che promuovono o dirigono tali organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi sono puniti, per ciò solo, con la reclusione da uno a sei anni". L'articolo 2 ("Disposizioni di prevenzione") stabilisce che "chiunque, in pubbliche riunioni, compia manifestazioni esteriori od ostenti emblemi o simboli propri o usuali delle organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi" come sopra definiti "è punito con la pena della reclusione fino a tre anni e con la multa da lire duecentomila a lire cinquecentomila." hahahaha! non arrestano I marocchini che spacciano, i tunisini che non fanno uscire le donne di casa, i rom che investono con bmw, I rumeni che stuprano, gli albanesi che rapinano ville con violenza disumana, le bande di latinos che si dividono le zone, i cinesi che hanno gli schiavi , le nigeriane che si prostituiscono .... e dovrebbero arrestare Calderoli.. piu' a sinistra sono e piu' scemi sono!!! ma ai grillini , a quelli del fatto, a repubblica unita' espresso rai3 per gli insulti a berlusconi, brunetta, santanche', carfagna, bersani , Bossi , Borghezio.... cosa gli diamo? l'ergastolo ?
    • GIORGIO S. Utente certificato 4 anni fa mostra
      no, il Nobel. Di quello che ha detto Calderoli me ne sbatto. Di quello che fanno i tuoi idoli mi preoccupo.
  • GIOVANNI GIACOMO PASINELLI Utente certificato 4 anni fa
    Rimango dell’idea che “questo blog di merda, covo di pattume rosso fuoriuscito dai più lerci movimenti no global e dai peggiori centri sociali” riuscirà a costruire un Paese nuovo e civile. Siamo il Futuro; spezzeremo le reni ai Nani, alle Ballerine e ai loro servitori.
    • Lenin Nicolaj (che fare) Utente certificato 4 anni fa
      ^_^ .... dio (che non c'è) ...volesse lo stesso!
    • KillThePolice 4 anni fa mostra
      Seriamente, hai messo nome e cognome nella firma? Sei il prossimo a morire, lo sai si? :D Morte al fascio e agli ipocriti del 5 stelle
  • Nicola Natta Utente certificato 4 anni fa mostra
    Pescara, 15 lug. - "Noi vogliamo cercare di rivedere tutto il progetto della cittadinanza", annuncia il ministro dell'Integrazione, Cecile Kyenge, durante nel suo discorso alla giornata della 'Carovana della libera circolazione'.
  • Grullini 4 anni fa mostra
    Grullini, ve l'hanno mai detto che questo blog di merda è un covo di pattume rosso fuoriuscito dai più lerci movimenti "no global" e dai peggiori centri sociali d'Italia? Siete la misera e fetida feccia partorita dal culo di Casarini ed Agnoletto! Andate a farvi fottere nel culo! Black-block del cazzo e fascio-comunistoidi dei miei coglioni! ahahahahahahahaha!!!!
  • paoletta a. Utente certificato 4 anni fa
    Infamare il Generale Dalla Chiesa non credo sia un modo civile di esprimere il proprio pensiero. Inveire con frasi razziste non è da persone civili è un modo di fomentare l'odio. Esprimere liberamente e onestamente il proprio pensiero è un diritto di tutti ma nessun ha il diritto di screditare con frasi infamanti e piene di odio le persone oneste che condividono i valori del Movimento Cinque Stelle.
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa
      Paoletta la mamma dei cretini è sempre incinta "inappropriato"....stop! lascialo nel suo lerciume......
    • KillThePolice 4 anni fa mostra
      Paoletta la gran puttanona, amica delle guardie e elettrice 5 stelle. Prega dio che non trovo informazioni su di te, sennò altro che le minacce a mara carfregna, ti vengo a trovare a casa e te lo infilo in tutti gli orifizi finché non ti passa la voglia di votare il movimento 5 stelle :)
    • KillPolice 4 anni fa mostra
      Forza paoletta-la-mignotta, vai a chiamare la polizia postale :) Siamo qui che vi aspettiamo a braccia aperte
    • KillPolice 4 anni fa mostra
      Stai zitta troia, vai a prendere in bocca 4 cazzi e poi dritta a nanna
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      bravissimaaaaaa cara!!!! vedi che un coglione è già spuntato.un topo di fogna!!!
    • KillPolice 4 anni fa mostra
      Ma stai zitta troia, vai a prendere in bocca 4 cazzi e poi dritta a nanna
  • Piero Vladimirovich Brazov Utente certificato 4 anni fa mostra
    Certo, Alfano deve dimettersi perche' ha fatto una figura di merda mondiale. Tuttavia, i dissidenti kazaki, lasciamoli per favore in Kazakistan! Certa gente, in Italia non dovrebbe metterci proprio piede. L'errore princiaple e' stato il farli entrare, non l'espellerli. Lo sanno anche i bambini che nei paesi ex-Urss, i "dissidenti" sono ancora piu' sporchi e mafiosi dei dittatori dai quali "dissentono". In genere sono ex-compagni di merende del dittatore, caduti in disgrazia per qualche "affare" andato male. Del resto, il fatto che la signora abbia cercato di mentire sulle proprie generalita', e il fatto che sia in possesso di un passaporto della Repubblica Centrafricana, non depongono a favore del suo ruolo di "povera vittima indifesa".
    • paolo boccali Utente certificato 4 anni fa mostra
      Piero sono d'accordo con te. Così mi becco anche io quella parolina bella, e poi ... faccio sfogare qualcuno!
    • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa mostra
      ma richiudi il coperchio e tira lo sciacquone - STRONZO !
  • p@oloest 4 anni fa mostra
    o.t. Salve o piddì! Naso non hai piccolo, ed il piede non bello, occhi non neri, dita non lunghe, bocca non stretta, parola non precisa nè elegante, E dicono in europa che sei bello? E paragonano te al m5s ? O secolo ignorante e grossolano! liberamente, ma molto liberamente :), tratto da una poesia di catullo
  • Claudio Mantiero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Letta sta alzando troppo la cresta , credo che dovrebbe darsi una calmata. In fin dei conti, la colpa di tutto questo bailame e' proprio la sua, in quanto avrebbe dovuto dare incarichi di Ministri ai parlamentari italiani, maggiormente quello dell'immigrazione. Questa signora,non rappresenta l'Italia
  • Claudio Mantiero Utente certificato 4 anni fa mostra
    cosa ne pensa la "sinistra ministra" della poligamia ,visto che il padre ha quattro mogli e trentotto figli ?
  • p@oloest 4 anni fa mostra
    o.t. """Susanna Camusso contestata a Milano, al termine di un convegno alla Camera del lavoro. Un piccolo gruppo di lavoratrici si è avvicinato al palco e si è rivolto in maniera tutt'altro che pacata alla segretaria della Cgil. Motivo della protesta, le condizioni a loro dire «troppo penalizzanti» riguardo all'età pensionistica femminile. Camusso si è avvicinata a una delle donne che protestava e ne è nata una discussione, che ha tirato in ballo anche gli esodati e i ricongiungimenti onerosi""" http://video.corriere.it/milano-camusso-contestata-un-gruppo-lavoratrici/693da5c2-ed6a-11e2-91ec-b494a66f67a7
  • Claudio Mantiero Utente certificato 4 anni fa mostra
    quatta quatta e' passata alla camera la proposta di assumere nello stato immigrati e clandestini. alla faccia dei ciula buonisti che hanno i figli a spasso mi piacerebbe vedere le scene dell' islamico comandato da una donna, del magrebino con accanto la collega con la gonna 2 dita sopra le ginocchia, o del quadro con la posto del capo di stato sostituito con il pentolone che cuoce l'uomo bianco!!
    • carla g. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Chissà quanto li hanno pagati per una legge del genere. I nostri parlamentari (escluso il M5*) funzionan0 solo a soldi come le macchinette mangia soldi.
  • Claudio Mantiero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Calderoli tieni duro! La verita' e' che la ministra e' una bella statua della liberta' per mezzo continente africano. Non e' stata una manovra furba mettere in poltrona un'africana: d'altronde questa idea solo ai sinistronzi poteva venire !!.
  • catullo carlo 4 anni fa mostra
    ................... .. .. /´ /) .................... ../¯ ../ ...................../... ./ .................../... ./ ............./´¯/' ...'/´¯`.¸ ........../'/.../... ./... ..../¨¯\ ........('(...´(... ....... ,~/'...') .........\.......... ..... ..\/..../ ..........''...\.... ..... . _..´ ............\....... ..... ..( ..............\..... ..... ...\ .............. \..... ..... ...\
  • Claudio Mantiero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Nella notte un moldavo di 24 anni ha investito tre pedoni uccidendone uno, un coetaneo. L'incidente è avvenuto all'uscita del sottopassaggio di corso Mortara: il giovane moldavo, ubriaco alla guida di una BMW (di ultima generazione), ha investito i tre ragazzi, domanda: ma come fa uno straccione , magari clandestino, di 24 anni ad avere un'auto cosi ? cliccate sul sondaggio: 1 soldi guadagnati con lavoro onesto a 1200 euro 2 spaccio droga 3 prostituzione 4 rapine COMUNQUE .... PER LUI E TUTTI I SUOI FRATELLI, CITTADINANZA SUBITO!!!!!
    • paoletta a. Utente certificato 4 anni fa mostra
      In Italia regna il caos perché non c'è nessun controllo, lo insegnano i tantissimi politici corrotti che senza controllo compiono crimini di ogni sorta. Uccidono anche gli italiani allo stesso modo soltanto che non viene pubblicizzato come per gli extracomunitari. Il tuo è più un modo razzista di ragionare, non sei equo nel giudizio. Ricordati che gli italiani hanno esportato la mafia in tutto il mondo!!!
    • Giacomo Lodger Utente certificato 4 anni fa mostra
      5. tornare a scuola o frequentare un corso di italiano e di punteggiatura
  • Claudio Mantiero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Letta-Calderoli-Kyenge, Bufera sulle parole di Calderoli alla Kyenge. Letta chiede al leader della Lega di risolvere la questione in fretta : "Con Maroni lavoro all'Expo, risolva o è scontro totale". Salvini: "Napolitano stia zitto". E il Carroccio rilancia: "Ora manifestazione contro i clandestini" Maroniiiii, Legaaaaaa: e' il momento buono!!! stacchiamoci prima possibile da sti animali che ci governano!!! i sinistronzi , con il supporto dei cittadini grilli, pensavano che mettendo un ministro di colore al ministero per l'integrazione, avrebbero risolto i problemi dell' avvicinare gli italiani ai clandestini : hanno fatto un grosso errore . Il divario aumenterà e le spaccature si moltiplicheranno. Buttando un granello stanno creando una valanga! per i grillini che ammirano la congolese: quei matti di SEL saranno davvero onorati di ospitarvi alla festa nazionale di SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ , a Milano ,il 27 luglio ,insieme a Laura Boldrini e la ministra Kyenge.
  • p@oloest 4 anni fa mostra
    o.t. """Il referendum sulla giustizia ammazza il sistema, Beppe aiutami a spiegarlo - """" tutto su: http://www.antoniodipietro.it/ caro signor grillo lo vogliamo aiutare quest'altro don chisciotte? lo sapete tutti che ha problemi di consecutio:)))
  • p@oloest 4 anni fa mostra
    falcone dixit: ""Se si muore è perchè si è soli o si è entrati in un gioco troppo grande."""
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa mostra
      ma va là..... :))))))))))
    • p@oloest 4 anni fa mostra
      vero, all'addaura! http://it.wikipedia.org/wiki/Attentato_dell%27Addaura la mia età mi frega sulla memoria:)))) sorry!
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa mostra
      non ricordi che già avevano trovato un ordigno nella sua villa al mare?????? o mi sbaglio con Borsellino? comunque, hai ragione sono morti per noi....per chi poi? per gente che non si merita nulla....anzi si, che si merita il Governo che ha.... triste realtà
    • p@oloest 4 anni fa mostra
      angie falcone non credo che avesse la consapevolezza che lo stessero per amazzare,certo conosceva il pericolo, il signor borsellino invece....dopo quello che era successo a capaci... comunque due persone che secondo me non ci meritiamo....
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa mostra
      perdonami, ma mi viene da dire....e Grasso????? perchè lui no????? strano, vero?
    • angie144 d. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Paolo, Falcone così come Borsellino sapevano esattamente quella che sarebbe stata la loro sorte. eppure, nessuno ha cercato di canonizzarli.... sono morti per Noi, per un'Italia libera, so sono battuti contro un Governo colluso...eppure.... a stento, il ricordo....
  • p@oloest 4 anni fa mostra
    falcone dixit: """"La mafia, lo ripeto ancora una volta, non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano. Vive in perfetta simbiosi con la miriade di protettori, complici, informatori, debitori di ogni tipo, grandi e piccoli maestri cantori, gente intimidita o ricattata che appartiene a tutti gli strati della società. Questo è il terreno di coltura di Cosa Nostra con tutto quello che comporta di implicazioni dirette o indirette, consapevoli o no, volontarie o obbligate, che spesso godono del consenso della popolazione."""
    • p@oloest 4 anni fa mostra
      sandro non saprei risponderti con certezza.... indizi.... magari avessi la conoscenza per scrivere la storia italiana di questi ultimi 30 anni. pensa che sbaglio anche i verbi:)
    • sandro bunkel Utente certificato 4 anni fa mostra
      allora riformulo la domanda: come si e pensato di entrare in europa?? allora la cupolacome si diceva anni fa e' al governo??
  • maxrocco 4 anni fa mostra
    Illeggibile, troppo lungo e pieno di particolari che annoiano. Scrivi bene ma devi scrivere meno. Grazie
  • p@oloest 4 anni fa mostra
    o.t. """""Ue: Letta, con semestre italiano punto di non ritorno Il premier si riferisce alla seconda metà del 2014, quando l'Italia avrà la presidenza dell'Unione europea. "Europa faccia di più su immigrazione". """"" ottimista!!!! seconda metà del 2014:))) mah!!.... http://www.wallstreetitalia.com/article/1604887/europa/ue-letta-con-semestre-italiano-punto-di-non-ritorno.aspx
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus