Il MoVimento al fianco delle Pmi

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Rosa D'Amato, Movimento 5 Stelle Europa.

Con 618 voti favorevoli su 692 votanti, il Parlamento europeo ha approvato un rapporto del Movimento 5 Stelle scritto con il prezioso contributo dei cittadini che sul portale Rousseau hanno caricato i loro emendamenti e le loro proposte. Per il Movimento 5 Stelle solo sostenendo le piccole e medie imprese l'Italia potrà ritornare a crescere. Il Movimento 5 Stelle restituisce gli stipendi di parlamentari ed europarlamentari alimentando il Fondo per il microcredito che ha aiutato finora oltre 1.000 fra piccole e medie imprese. Il Movimento 5 Stelle propone l'abolizione di Equitalia sostituendola con l'internalizzazione dei servizi di riscossione per evitare errori, cartelle pazze e alleggerire gli interessi di mora e sanzioni. Inoltre, abbiamo proposto di abolire l'Irap sulle microimprese, quelle con meno di dieci addetti e meno di 2 milioni l'anno di fatturato. Se l'Europa vuole tornare a crescere metta le piccole e medie imprese al centro della sua proposta politica, anziché privilegiare le solite multinazionali. Il rapporto della portavoce Rosa D'Amato stabilisce i criteri per utilizzare i 64 miliardi di euro stanziati fino al 2020 per favorire la competitività delle piccole e medie imprese. Ecco le novità contenute nel suo rapporto. "Aumentare gli investimenti e chiudere il capitolo austerity, favorire l'accesso al credito e ai fondi europei, semplificare la burocrazia e migliorare la trasparenza negli appalti pubblici, ridurre i ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione e potenziare l'economia circolare. Sono questi i punti principali del rapporto "Promuovere la competitività delle Piccole e medie imprese" in Europa, assegnato al Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo.

In Europa ci sono ben 23 milioni di PMI: rappresentano circa il 99% di tutte le imprese e sono fondamentali per lo sviluppo, la coesione sociale, l'innovazione e per la creazione di occupazione di alta qualità.

Per aiutare le PMI bisogna superare gli ostacoli burocratici e finanziari. Occorrono maggiori fondi per favorire lo sviluppo di queste imprese, rompendo le rigide catene del Patto di stabilità, ma occorre anche dare a queste imprese la possibilità concreta di accedervi in maniera semplice e in tempi rapidi. Ecco perché nel rapporto, oltre a un aumento delle risorse per le PMI e lo sviluppo dell'imprenditorialità diffusa, chiediamo alla Commissione europea di garantire appalti pubblici trasparenti, meno burocrazia sui fondi europei, un accesso al credito più agevolato, più risorse e strumenti per l'internazionalizzazione. Bisogna concentrarsi su settori specifici come il manifatturiero, le nuove tecnologie, le costruzioni sostenibili, i veicoli verdi e le smart grids.

Il fronte della sostenibilità è centrale: una catena del valore più verde, che comprenda la rifabbricazione, la riparazione, la manutenzione, il riciclaggio e la progettazione eco-compatibile, può offrire considerevoli opportunità commerciali a numerose PMI. Anche l'approvvigionamento di energia a costi contenuti è fondamentale: le imprese europee hanno il costo dell'energia più alto del mondo e bisogna avviare un deciso processo di decarbonizzazione e autoproduzione.

Occorre, poi, combattere lo strapotere delle multinazionali anche su un altro versante: come hanno dimostrato i casi Apple, Starbucks e Fiat, queste multinazionali, grazie ad accordi fiscali immorali (Apple pagava in Irlanda lo 0,005% di tasse sugli utili), riescono a eludere il fisco e a togliere così risorse fondamentali che potrebbero essere destinate all'abbattimento delle tasse per PMI e cittadini.

Quando si parla di grandi industrie, non posso, da tarantina, non pensare al caso dell'Ilva. Dicono che per la mia città non sia possibile un futuro senza questa acciaieria vetusta, improduttiva e inquinante. Non è vero. Un futuro senza l'Ilva è possibile se il tessuto produttivo fatto di PMI viene valorizzato, se le vocazioni del territorio (agricoltura, turismo, cultura) vengono difese, se viene favorita un'imprenditorialità diffusa che colga le opportunità dell'economia circolare. Tutto il Parlamento europeo ha votato le idee del Movimento 5 Stelle, adesso tocca all'Italia recepirle".

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Rio Savè Utente certificato 1 anno fa
    La Lombardi pensa di fare un favore al M5S, scrivendo pubblicamente di virus, infezioni e altre amenità del genere? Se qualcuno trova una qualche minima utilità in ciò che ha fatto, me lo faccia sapere.
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
      Scusate dimenticavo. Chi grida ONESTA,' ONESTA' sarà il primo a lasciare il MOVIMENTO. Perché poi ,il facile entusiasmo velocemente SCEMA.
    • Rio Savè Utente certificato 1 anno fa
      scano mario mi riesce difficile credere che una persona, nominata dalla Raggi, sia riuscita addirittura ad "infettare" il M5S. Se la Lombardi si fosse limitata a non condividere tale nomina, io non ci avrei visto niente di male. Ma le sue parole ALLUDONO a qualcosa di molto grave. Se la Lombardi sa di più, allora raccontasse tutto; le allusioni non fanno parte del M5S.
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa
      Ha fatto benissimo. Almeno una ONESTA( come piace a voi) ce l'abbiamo. Perché adesso vi lamentate ?
    • scano mario Utente certificato 1 anno fa
      No, secondo me nella sua ingenuità crede di fare del bene dicendo la verità. Ma a volte la verità fa male.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 1 anno fa
      ...la risposta che tu cerchi,...viene dopo della mia alla domanda che ho posto alle 14,24, e fino a questo momento anche a me nessuno ha fatto sapere nulla.
    • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
      E' TUTTO DI SUA UTILITA'. MA TU FORMICA NON PUOI E NON DEVI SAPERE NULLA DI COME FUNZIONA IL FORMICAIO!
  • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
    Roberto Fico 23 h · Il MoVimento 5 Stelle ha nel suo dna la lealtà e l'onestà intellettuale, perché la prima cosa che la politica ti porta via, con la seduzione del voler fare e poter fare le cose ad ogni costo, è l'onestà intellettuale. A PARTE CHE FACCIO FATICA A CAPIRE L'ITALIANO SCRITTO DA FICO, MA MI SEMBRA CHE ABBIATE DECLASSATO LA PAROLA "ONESTA'" IN "ONESTA' INTELLETTUALE". DOMANDA: LA MAFIA E I MAFIOSI LI RITENETE NON ONESTI INTELLETTUALMENTE?
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa mostra
      HOUSTON ABBIA... NO, ROMA ABBIAMO UN PROBLEMA MARRA ? Desidero spiegazioni, se è possibile. E' un problema o no ? Oppure lasciamo tutto così, facendolo finire nel DIMENTICATOIO. Purtroppo io tengo MEMORIA. ;-) PS: Consiglio di "risolvere" velocemente. Evitando poi "SPECULAZIONI". Non abbiamo imparato dal recente passato ? ARRIVANO I BUONI 2 (la 1 nel 2014) Avete voluto alzare l'asticella. Ora la dovete mantenere ALTA. ONESTA' ONESTA' ONESTA' ??????
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa mostra
      Un giorno, ti spiegherò il perché !!!
    • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
      E' UNA COMUNITA' PIU' SOLIDALE FRA GLI APPARTENENTI CHE LO STATO NEI CONFRONTI DEI CITTADINI.
    • giovanni f. Utente certificato 1 anno fa mostra
      No, sono disonesti in tutto e per tutto e basta.
  • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
    DA MOVIMENTO 5 STELLE A POLLAIO DI SCALTRI GALLI CEDRONI E FARAONE. PER CARITA' FATE BENE PERCHE' A TUTTI GLI EFFETTI SIAMO NOI ELETTORI CHE VI PERMETTIAMO QUESTO E ALTRO. IL PROBLEMA E' CHE I POLITICI NE HANNO LA PIENA CONSAPEVOLEZZA. DI COSA? CHE L'ELETTORATO E' LO SCEMO DEL VILLAGGIO!
    • Giovanni M. Utente certificato 1 anno fa mostra
      WAG THE DOG
  • m.n.d.o.c. 1 anno fa mostra
    HO UN DESIDERIO CHE VOGLIO DESTINARE AL VENERABILE STAFF DEL MOVIMENTO 5 STELLE, LA REDAZIONE SBRODOLAPOST. E COME "PIU' ANZIANO DEI T.R.O.L.L" RITENGO DI MERITARMELO. MI FATE UN POST COME SE OGGI, NELLE STESSE IDENTICHE "CONDIZIONI", CI FOSSE GIACHETTI ANZICHE' LA RAGGI?
  • molletta al naso 1 anno fa mostra
    C'è più OMERTA' nel mo-vi-mento che in tutta la calotta mafiosa. C'è più monnezza tra di voi che in tutta Roma!!!
  • giggina la fuggitiva 1 anno fa mostra
    La raggi abbandona la conferenza stampa senza rispondere alle domande: MA DAI GIGGINA... DICCI DOVE HAI PRESO LO SPERMATOZOPPO OPPURE E' "IRRILEVANTE"???
  • ferite d'armi e di parole Utente certificato 1 anno fa mostra
    censura.
  • Mago di Oz 1 anno fa mostra
    La Lombardi che attacca la sindaca in un momento così delicato non sarà anche lei un'infiltrata piddina come Pizzarotti? O peggio: UN TROLL??? Per chi non lo capisse è una domanda ironica.
  • lucresse delavega Utente certificato 1 anno fa mostra
    Buongiorno Ringrazio dio di essersi messo sul cammino della signora JOSIANA GOMEZ, poiché grazie a questa signora ho trovato il sorriso. Ho a lungo cercare un prestito tra privato e lo hanno sempre fregato ed è tra una settimana passare che ho visto una prova di benché questa signora fare, allora abbia voluto provare con ciò che avevo necessità del denaro per iniziare la mia impresa. Signora JOSIANA GOMEZ il mio fa un prestito di 90.000 euro ed è il 14 settembre 2016 che ho ricevuto questo prestito nel mio conto dopo avere firmare i documenti. Li consiglio più voi non fuorviate persone, se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché questa signora mi ha fatto bene con questo prestito. È grazie a prove sul sito che ho incontrato questa signora onesta e generosa che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarla e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete, che quello sia in Italia o in Spagna, in Brasile, in Perù, Venezuela, la Francia anche. Ecco il suo indirizzo elettronico: gordonpascal04@gmail.com
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus