#ProgrammaTelecomunicazioni: Accesso a Internet

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

Nel nostro Paese ci sono diverse persone che non hanno strumenti adeguati per accedere a internet. Gli ostacoli che impediscono questo accesso possono essere di vario tipo, ma tutti hanno una soluzione possibile.

di Alberto Gambino, ordinario di Diritto privato all’Università europea di Roma e presidente dell’Accademia italiana del Codice di internet

La domanda da cui partiamo riguarda le priorità da affrontare per fare in modo che un accesso minimo garantito a internet sia per tutti i cittadini italiani. Sarà sicuramente necessario superare una serie di ostacoli, serve scegliere quale vogliamo si risolva prioritariamente.

L’accesso a internet è ritenuto da gran parte dei Paesi occidentali come una prosecuzione della propria libertà di informarsi, di crearsi un’opinione, e anche in particolare di estrinsecare la propria personalità fino in fondo, come peraltro richiede la nostra Carta costituzionale. C’è un divario infrastrutturale innegabile che riguarda la qualità della connessione e la qualità delle nostre comunicazioni, qui è evidente che deve intervenire l’apparato pubblico, lo Stato e l’Unione Europea. Su questo è anche compreso un coinvolgimento dei privati, perché certamente saranno le aziende di interconnessione infrastrutturale a essere coinvolte, ma bisognerà fare in modo che non ci siano dei monopoli, e cioè che si vada poi a inceppare una libera accessibilità anche per chi vuole entrare in quel mercato della connessione con le grandi reti infrastrutturali.

Un altro divario particolarmente significativo è quello che va sotto il nome di divario culturale. Il professor Rodotà parlava dell’alfabetizzazione elettronica, oggi potremmo dire che c’è bisogno di un’alfabetizzazione informatica, e cioè che l’utente per essere fino in fondo tale e poter usare liberamente la rete, deve conoscere – anche se in modo elementare – alcune dinamiche della rete stessa, e questo deve cominciare dai banchi di scuola. Quindi è molto importante che ci sia un coinvolgimento del comparto dell’istruzione, per fare dei veri e propri programmi scolastici che si riferiscano alla formazione dei nostri giovani, e in particolare anche dei corsi serali per persone più mature che non sono nativi digitali. L’ultimo aspetto di divario significativo è quello di carattere economico.

Qui bisogna fare particolarmente attenzione a una dinamica in voga oggi nella rete: che le aziende private talvolta offrono dei servizi in cambio dell’accaparramento dei dati personali, e quindi danno anche accesso largo alla rete. In cambio però vogliono un po’ governare i nostri dati. Allora qui c’è un tema di democrazia, cioè bisogna rendersi conto che certamente i costi vanno abbattuti, ma non si possono necessariamente abbattere a carico dei titolari dei device e delle aziende che poi fanno dei pacchetti, che in realtà mirano da un lato a creare di nuovo dei monopoli sul mercato e dall’altro anche a intromettersi nella sfera personale che riguarda i comportamenti. Laddove il comportamento del consumatore serve in definitiva per fare indagini di mercato e vendere pubblicità.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
    Mario Luzi Riconosco la nostra patria desolata dalla nascita nostra senza origine e dalla nostra morte senza fine E’ questa, l’avevo chiamata il caso, l’avevo chiamata l’avventura, o la sorte o la notte o con quei nomi inquieti che mi dettava l’angoscia, non la pietà che penetra, che vede.
    • onenick 6 mesi fa mostra
      Hai rotto il cazzo
  • cominciamo a punirli 6 mesi fa mostra
    comoinciamo a togliere i telefonini e le utenze telefoniche ai clandestini... che sono dalla mattina alla sera a chiacchierare col telefonino nuovo di pacca a spese nostre.... sequestriamo il telefonino e multiamo le compagnie telefoniche che per avere un numero di telefono italiano serve il permesso di soggiorno e tutti se lo dimenticano perché non c'è una multa di quelle esemplari.... e ricordate che regalere un proprio numero telefonico o la propia tessera sanitaria ad un clandestino è favoreggiamento dell'immigrazione clandestrina... e va punito penalmente per quello che è!
    • cominciamo a punirli 6 mesi fa mostra
      la legge italiana punisce penalmente il possessore di apparati radiotrasmittenti non omologati e senza una apposita concessione governativa. pe le compagnie telefoniche c'è una deroga a questa legge che obbliga la compagnia telefonica di verificare se esistono determinati requistiti per il possessore dell'apparato radioricevente ( requistito di avere il codice fiscale e la residenza italiana ) che ora viene chiamato cellulare ma che di fatto è un apparato ricetrasimittente a tutti gli effetti.
  • giuliano da jesi 6 mesi fa
    ciao,so due volte che scrivo un pensiero ma non passa,allora me limito a dire che 10,000 persone oggi hanno manifestato per la liberta di vaccinazione manco il fatto quotidiano ha scritto niente ao trava glio che stai a fa , che si gido in ferie?
    • Carlo . Utente certificato 6 mesi fa
      il problema vaccini è scientifico e come tale va trattato : (anche se esistono posizioni non scientifiche contro - spesso sorte per danni reali) lo capiscono i medici, salvo i Torquemada che gridano al nuovo medioevo,trascurando gli effetti documentati dei danni spesso male da vaccino) Ma IMPOSTARE CAMPAGNE TERROSTICHE PER VACCINARE basandosi sull'assiomatica affermazione ( pro-vax --- no-vax) di contrapposte posizioni NON é SCIENZA MA puro CALCOLO MEDIATICO ( da cui le 12 vax poi ridotte a 10 - si noti 6+4 )il risultato che si voleva ERA PASSARE all' ESAVALENTE (come da tempo propugnato dai produttori ) dunque puntare ad decreto pesante (12 vax) per poi tranquillizzare con 10 (6 ESAVALENTE +4ass.) Perchè convincere la popolazione? ogni farmaco ha effetti utili e collaterali o dannosi che accttabili(se malati) ma si complica quando la malattia è ipotizzata e da prevenire (nel sano) Da Jenner in poi la popolazione ha diffidato DUNQUE A FRONTE DI CIò OCCORRE UN SISTEMA DI SORVEGLIANZA ( POST) E DI DIAGNOSI DI AMMISSIBILITà ( ANTE ) :il primo esiste solo in Veneto (ZAIA dixit)pur poco accurato il secondo non esiste l'accettazione è INFERMIERISTICA (del tipo "sta bene?) e FRETTOLOSA (c'è la fila fuori) Di fronte alla DIFFIDENZA POPOLARE si alza il LIVELLO DELL'OBBLIGO (pur previsto il risarcimento del danno MA NON AUMENTA L'ACCURATEZZA CON DIAGNOSI DI AMMISSIBILITà ( poco servono i pediatri) sulla immunità di gregge (95% ? se per l'eradicazione del morbillo serve l'83% della popolazione (tutta) i numeri non tornano del fenomento della persistenza protettiva a lungo termine di vax (virale !!!!) non si parla anche se i malati sono compresi fra 14 e 35 ANNI come mai ?
    • Max Staffer 6 mesi fa mostra
      usa un altro browser e cancella i cookies: due cose importantissime che purificano, scarcagnificano e lasciano come trovano anche se piove.
  • Lino P. Utente certificato 6 mesi fa
    Foto di Donald Dux al G20: ha SEMPRE un'espressione che sembra Bobby Solo che atteggia la mascella alla Benito! Che sia uno specchio della sua interiorità?
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      Nun ce terrei manco d'esse lo 0,00000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000001 der Tale, perciò l'anima, ce l'ho ggià in pace, rilassate....
    • l'idiota che da dell'idiota al dio 6 mesi fa mostra
      tu non sei manco l'unghia di un piede di quel tizio li perciò mettiti l'anima in pace che manco ci arriverai fra 100 reincarnazioni.
    • harry haller Utente certificato 6 mesi fa
      Me sento ggià ne l'orecchi "Faccetta Nera" cantata co' a voce de Bobby ('a copia tarocca italiana de Elvis).....
    • Eposmail. ,, Utente certificato 6 mesi fa
      certo che un miscuglio tra bobby solo e benito, è come il miscuglio tra alberto sordi e topo gigio.
  • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 6 mesi fa
    Non capisco tutta questa ammirazione per Rodota'. uno che e' stato membro attivo della vecchia politica e che quindi ha contribuito, o a dir poco non ha fatto niente contro, la creazione della Casta e dei suoi vergognosi privilegi, cio' contro cui si batte il Movimento.
    • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 6 mesi fa
      Qualcuno dovrebbe prendere delle misure contro persone arroganti che scrivono qui tipo la Vivarelli che continua a scontrarsi con gli attivisti, perfino per difendere componenti della Casta dando delle persone onorevoli a parassiti che percepiscono il vitalizio, la madre delle ruberie dei politici, dimostrando poca sintonia con gli ideali del Movimento e fregandosene della lotta quotidiana dei leader 5*****, io consiglierei lo staff di bannarla, sono queste le persone che, avendo un piede nel Movimento e un'altro nella Casta, prima o poi diventano dei Pizzarotti. Oltre al fatto che non lascia spazio agli altri per scrivere, intassando il blog, scrivendo a vanvera come se non avesse altro da fare.
    • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 6 mesi fa
      Qualcuno dovrebbe fare qualcosa contro quelle persone arroganti che scrivono qui tipo la Vivarelli che continua a scontrarsi con gli attivisti, addirittura per difendere i componenti della Casta dando delle persone onorevoli a parassiti che percepiscono il vitalizio, la madre delle ruberie dei politici, dimostrando poco allineamento con gli ideali del Movimento e fregandosene della lotta quotidiani dei leader 5*****, io consiglierei lo staff di bannarla, sono queste le persone che, avendo un piede nel Movimento e un'altro nella Casta, prima o poi diventano dei Pizzarotti. Oltre al fatto che non lascia spazio agli altri per scrivere, scrivendo a vanvera come se non avesse altro da fare.
    • Toto A. Utente certificato 6 mesi fa
      Rimani sempre e comunque "un'arrogante" radical chich, e non considerare sempre offensivo quello che ti viene contestato !!!! Cordialità
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      Se sei venuto qui per attaccare le persone perbene e offendere,questo non è il posto per te Rodotà è sempre stato uno degli italiani migliori, ed stato compensato dallo Stato per l'ottimo lavoro che ha fatto e per i suoi alti meriti,dunque chi lo accusa ha senso morale zero o non lo conosce affatto Tutti hanno sempre riconosciuto in lui una persona competente, onesta e piena di ideali e milioni di italiani lo amano e lo stimano. Ce ne fossero di persone perbene, ispirate ad alti ideali e rette come lui! Certo che nel movimento bisogna essere uniti ma Rodotà è appunto una delle figure nobili di questo Paese che può stare al centro della nostra unione in nome dei valori e degli ideali e bisogna essergli grati per le continue battaglie di civiltà che ha fatto, battaglie mai di partito ma sempre di difesa dei diritti umani. Chi lo attacca non solo è una cattiva persona, ma non ha capito niente dei suoi valori o dei valori in genere. E' vero che per un certo tempo Rodotà fu nel partito radicale ma per due volte rifiutò di esserne candidato.Fu sempre uomo di sx, ma di una sx idealistica e pura.A 38 anni diventò deputato e poi ministro,ma rinunciò anche al Parlamento per tornare a fare il docente,stimatissimo nel mondo intero.Ha partecipato alla stesura della Carta europea dei diritti dell'uomo e ha fatto parte del gruppo che si occupava dell'etica delle biotecnologie sempre con un punto di vista molto personale e libero da interferenze politiche per cui il suo lavoro ha avuto apprezzamenti mondiali. E' stato il primo garante dei diritto personali alla privacy.Il M5S lo ha sempre ammirato e apprezzato e lo prese come proprio candidato a presidente della repubblica Rodotà difendeva la libertà di accedere alla rete all'Onu, all'Unesco e al Parlamento europeo Ha insegnato in molte università europee ricevendo 2 lauree ad honorem per i suoi alti meriti Ha lottato per depenalizzare l'eutanasia I suoi scritti resteranno nella storia per i suoi alti meriti di idealismo e civiltà
    • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 6 mesi fa
      Vai a chiederlo a quella arrogante della Vivarelli. Io ho espresso un'opinione e questa mi e' saltata adosso per difendere un ex componente della Casta. Nel movimento bisogna essere uniti, altrimenti non arriviamo a nessuna parte. Chiunque non abbia le idee chiare fara' solo il Pizzarotto della situazione
    • il cuoco 6 mesi fa mostra
      ..e anvedi ahò, pieno de presunti disturbatori e disturbatrici, l'uno che dà del millantatore all'altro, oppure addirittura troll, a regà ma che state a fa de mattina e de sera tarda?
    • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 6 mesi fa
      Tu sai che cosa e' un vitalizio? e' una legge che si sono fatti i Parlamentari per rubare. E se non la conosci te la spiego. E' un diritto per avere una pensione a vita dopo perfino solo due anni di servizio mentre i normali cittadini devono aspettare 40 anni. Quindi una persona che lo percepisce sta rubando e non dimostra il minimo rispetto per gli italiani, se cio' nonostante tu insisti nel chiamarlo "onesto" allora o non hai capito niente, o sei una di loro. E sei tu la troll, perche' difendi membri della Casta, quindi sei una disturbatrice in questo blog che e' nato per combatterla, e perche' io ho postato la mia opinione e tu arrogantemente mi hai aggredito.
    • Lino P. Utente certificato 6 mesi fa
      http://www.treccani.it/vocabolario/settarismo/
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      io vedo un troll che attacca con giustificazioni risibili un uomo onesto e preparato che è stato candidato dai 5stelle a presidente della repubblica Poi uno può scrivere tutti gli insulti che vuole ma quando si parte attaccando un uomo come Rodotà siamo già su una linea di falsità abissale
    • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 6 mesi fa
      Si meno male che esiste la Vivarelli, dovrebbe fare la Life Coach !!!!
    • Sidney Jahnsen Medling Utente certificato 6 mesi fa
      Ascolta sapientona arrogante. So sufficiente su Rodota' da capire che faceva parte della Casta. Ha iniziato con i radicali, e' stato membro del partito di Ochetto, questo dovrebbe bastarti, ma siccome sembra che tu sia un po' confusa, te ne dico un'altra, lui percepiva tre pensioni compreso il vitalizio, il simbolo delle ruberie della vecchia politica, contro cui il Movimento si batte, e se tu ti scagli contro un attivista 5***** per difendere i parassiti che stiamo combattendo allora tu non hai capito niente sulla nostra lotta.
    • Toto A. Utente certificato 6 mesi fa
      Meno male che esiste la Vivareli !!! Cordialità
    • viviana vivarelli Utente certificato 6 mesi fa
      Punto primo: si vede che non sai nulla di Rodotà Punto secondo: Si vede pure che di democrazia, leggi giuste, costituzione e stato civile non ne capisci un cavolo
    • Toto A. Utente certificato 6 mesi fa
      Credo abbia ragione Sidney, ritengo comunque Rodotà una persona onesta o magari per dirla in vecchio stile "la merda che puzzava meno", aggiungo che la stessa dimostrazione è stata fatta in Piazza del Popolo inneggiando a berlinguer. Cordialità
    • Lino P. Utente certificato 6 mesi fa
      Caro Sidney, non essere settario. Rodotà era un uomo del suo tempo (come tutti noi siamo, per forza), ma non è vero che fosse della casta: quando aderì al Partito Radicale ciò non era certo di moda e la parola stessa "partitocrazia" fu lanciata da Pannella e company... poi diventò "casta" tramite il libro di Stella e Rizzo. Ha attivamente criticato lo standard della politica di casa nostra con un'etica d'acciaio e un grande attivismo. Poi dico... a fare i Robespierre siamo buoni tutti, ma io dico che se ce l'avessimo fatta a mandarlo al Quirinale, certe cose non sarebbero andate così di lusso alla casta, quella vera clientelare e mafiosa. Ritengo che Beppe Grillo e tutto il M5S avesse visto giusto nel proporlo come PdR e ritengo anche che si sia persa un'occasione nel non pubblicare 4 righe 4 di necrologio per una persona old-time quanto si vuole ma sicuramente seria e non implicata nel malaffare. Amen.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus