Financial Times: "Il Movimento 5 Stelle è maturo per il governo"

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

ft_fs.jpg

discorso_fbg.png

Oggi il Financial Times - uno dei quotidiani più autorevoli e letti al mondo - parla del MoVimento 5 Stelle in prima pagina. Ecco il testo, tradotto, dell'articolo:

"Il MoVimento 5 Stelle è maturo. Un partito dal passato eccentrico si reinventa come seria alternativa a Renzi.
Quando il M5S esplose nella politica italiana nel 2009 durante la crisi economica, era caratterizzato da una protesta senza compromessi e dalla burlesca, sardonica figura del suo leader, il comico Beppe Grillo.
Ma il M5S sta cercando di cambiare volto rispetto a quello di uno dei più eccentrici -addirittura clowneschi- partiti politici europei. L’obiettivo che la trasformazione mira a raggiungere sembrava una fantasia appena un anno fa: governare il Paese e sfidare il governo di centrosinistra del primo ministro Matteo Renzi.
Beppe Grillo, 67 anni, ha tolto il suo nome dal simbolo del partito, un segnale del fatto che potrebbe presto farsi da parte. Il suo erede più probabile è Luigi Di Maio, un ventinovenne napoletano, dalla retorica efficace, con un look elegante e toni moderati. ”La percezione del MoVimento è cambiata” sostiene Di Maio. “All’inizio c’era l’idea che fosse solo un movimento di protesta… ma siamo riusciti a sfondare quel muro. Vogliamo governare.”
Le probabilità che ciò accada sono in aumento. Il M5S è il secondo partito d’Italia. Dopo lo svantaggio rispetto al partito di Renzi di quasi 20 punti un anno fa, i sondaggi mostrano che la distanza si è ridotta a circa 5 punti - 32 a 27 per cento.
Il M5S è sicuramente quello nella forma migliore, tra tutti gli sfidanti di Renzi, che ne è spaventato” afferma Gianfranco Pasquino, professore di scienze politiche al SAIS-Europa di Bologna.
Che il M5S abbia una chance nel minacciare Renzi la dice lunga sul declino sofferto dal quarantenne ex-sindaco di Firenze, che è salito al governo nel febbraio del 2014 tra grandi speranze di potere trasformare l’Italia. L’economia sta crescendo dopo anni di stagnazione, ma i miglioramenti non sono stati largamente percepiti.
“La gente è scoraggiata, delusa e ancora arrabbiata” sostiene Roberto D’Alimonte, professore di scienze politiche all’Università Luiss di Roma. “La ripresa non viene avvertita”.
Di Maio ha affinato il messaggio contro il primo ministro. “Renzi sembrava una faccia nuova, ma non ci è voluto molto a capire che si stava muovendo nella direzione dei soliti vecchi sistemi di governo del Paese”, dice.
Ma convincere gli italiani che il M5S sia un’alternativa credibile resta un arduo compito, visto che molti ancora lo vedono come un partito da ostruzionismo e opposizione. Lo slogan più famoso di Beppe Grillo quando lanciò il movimento era “vaffanculo”, una parolaccia indirizzata all’establishment, e lo stesso Grillo rifiutava di fare parte di qualsiasi coalizione.
Ma gradualmente il M5S ha vinto alcune elezioni locali, conquistando il controllo di città come Parma, Livorno e Ragusa. I risultati sono stati diversi. Il sindaco di Livorno, ad esempio, ha dovuto affrontare critiche in seguito ad uno scandalo scoppiato nella città portuale toscana per la mancata raccolta dei rifiuti.
“La loro indeterminatezza, la loro incompetenza, e la loro inadeguatezza sono evidenti a tutti” afferma Alessia Rotta, un’esponente del Partito democratico vicina a Renzi.
Un test più importante arriva il prossimo anno, quando le elezioni locali si terranno in alcune delle città più grandi d’Italia. Il premio è la città di Roma, travolta dagli scandali, dove il M5S ha primeggiato nei sondaggi fin dalle dimissioni del sindaco PD Ignazio Marino in ottobre.
“Gli altri partiti hanno paura di governare Roma, ma noi crediamo sia un’opportunità per metterci alla prova” afferma Di Maio, che è figlio di un imprenditore edile e di un’insegnante di scuola superiore ed è cresciuto in quella Pomigliano D’Arco all’ombra del Vesuvio famosa per l’industria Fiat. Ha studiato legge e stava avviando un’impresa di marketing prima di entrare in politica.
La piattaforma del M5S ha attratto sostenitori da destra e da sinistra. I suoi pilastri comprendono la battaglia contro la corruzione, l'attenzione all'ambiente e un referendum sulla permanenza nell’euro, che Di Maio ritiene responsabile di molte delle sofferenze economiche italiane.
“Il vero fallimento dell’unione monetaria è pensare che i Paesi del Sud possano viaggiare alla stessa velocità di quelli del Nord”, sostiene.
Il suo partito ha attaccato il salvataggio italiano di quattro banche, che ha spazzato via migliaia di piccoli investitori detentori di obbligazioni secondarie. “L’obiettivo è stato salvare i banchieri, non i cittadini”, ha scritto Di Maio su Facebook la scorsa settimana.
Ci sono segnali che Di Maio abbia cercato di smussare gli angoli di Grillo. E’ stato di aiuto nel definire un accordo con Renzi per eleggere tre giudici costituzionali. Dopo gli attacchi terroristici di Parigi, ha negato il suo appoggio al ritiro dell’Italia dalla NATO-un’idea sostenuta da Grillo. “Non è in discussione” ha affermato.
Invece dei bombardamenti, ritiene che l’Occidente necessiti di maggiore “human intelligence” e debba estinguere le fonti finanziarie dell’Isis nel Golfo. Non ha dubbi sul prendere le distanze da un altro partito che sta scuotendo l’establishment europeo, il francese Front National. La sua ascesa riflette un “clima di generale indignazione” dice Di Maio. Il M5S, aggiunge, non è una tossina populista, ma un antidoto: “Noi siamo i portavoce naturali dei cittadini. Siamo una barriera contro l’odio e l’estremismo”.
Fonte: Financial Times

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • diego.p 2 anni fa
    Perchè informazioni "deviate" su questo sito e per il M5S?? Ci stiamo trasformando in partiti politici nostrani?? E nemmeno una smentita o una errata corrige ... siete convinti di quello che state facendo???
  • paolo leonetti Utente certificato 2 anni fa
    Solo dei cialtroni come voi potevano spacciare una bufala simile, questo è il vero testo dell'articolo del Financial Times: http://www.giampaologalli.it/2016/01/il-m5s-e-maturo-per-il-governo-il-falso-di-grillo-sul-financial-times/
    • Giampietro Pompili 2 anni fa
      l'articolo in questione è a pagina 4 del Financial Times del 30 Dicembre 2015 ... I veri cialtroni sono quelli che non verificano prima di dare del cialtrone ad altri... Viene da chiederesi (ma anche no) Giampaolo Galli che diavolo ha tradotto... e chi gli ha suggerito l'articolo... PD... What else? #NoNomaRiVotateli
  • Raimondo M. Utente certificato 2 anni fa
    Ripensandoci meglio bombardare la possibilità stessa della formazione del Quartiere Generale. Se il M5S è un Movimento Leaderless, perché caro Di Maio decidi di affermare per tutti noi che "Abbandonare l'euro sarebbe l'estrema ratio"? Ti proponi come nuovo Garibaldi? L'impossibile unificazione di tutti gli Stati d'Europa non basta. L'economia va per la strada che gli dai. Il Savoia unificò l'Italia ma a quale prezzo per il sud? Vuoi che l'Europa faccia patire all'Italia quanto abbiamo già visto? E' questo quello per cui ci battiamo? Non siamo più per "riprendiamoci la sovranità monetaria"? Sei per il "rinnovo" della democrazia delegata? Ma non dobbiamo sostituire alla Casta la Democrazia Progressiva, il governo di popolo? Quanto credi che durerebbe un governo così fatto? Il lampo di una legge sul "Reddito di Cittadinanza" e la stesura di una buona diversa equitalia. Non è poco. Nel frattempo potrai pensare che di "appoggi" ne avresti di nuovi, come Renzi con Berlusconi, ma per fare cosa? Il Bomba con più onestà? Credi l'onestà basti a quelli che portarono il M5S al 25, 55% ? Rassicuri i guerrafondai della Nato? Ma non siamo quelli del "No MOUS" ? Quelli di Assisi? Nel nome di chi, credi di poter sostituire il PDL=PD-L al M5S? Non credo che ti piaccia la livrea dei padroni della finanza. Bene Di Maio, pensaci, questi nodi dovremmo scioglierli in modo chiaro e non altalenante, provate a dire voi del "coordinamento" cosa vorreste fare. Io vorrei che il M5S significasse sempre: 1° lotta e governo, senza compromessi, per cancellare tutte le scelte fatte dai governi dal 1979 per la vittoria del popolo italiano; 2° Beppe Grillo portavoce del M5S e Presidente della Repubblica; 3° che il "sardonico" "Vaffanculo" sia il nostro saluto all'establishment di ogni razza e movimento per significare "Bombardate il Quartier Generale" anche prima ancora che nasca; 4° fuori l'Italia dalla Nato; 5° fuori l'Italia dall'euro.
  • alessandra ruspetti Utente certificato 2 anni fa
    La forza di un'idea è nella capacità di persuasione e convincimento degli scettici, è nella capacità di adesione non per momentanea passione di pancia ma per ragionamento critico costruttivo. Il tifo da stadio ha contribuito a distruggere il tessuto culturale e critico di questo paese e ben sappiamo come il sonno della ragione possa generare mostri. Lasciamo il tifo da stadio a chi ha veramente pochi argomenti di discussione e neppure il coraggio di presentarsi con nome e cognome veri, agire sotto falso nome per attaccare supposti traditori è una vecchia pratica nella storia, purtroppo con esiti storicamente nefasti e pericolosi
  • Marco Benzoni 2 anni fa
    Quando vedremo un titolo di giornale e un articolo così in un giornale italiano?
    • Riccardo Stara 2 anni fa
      Come questo mai, come quello originale del FT se ne vedono in abbondanza.
    • Vittorio Reho Utente certificato 2 anni fa
      Una traduzione ad usum delphini ahahahahhah
    • Emiliano Caruselli 2 anni fa
      Intanto bisognerebbe vederlo su un giornale inglese. La traduzione che si legge qui è totalmente inventata. L'articolo del Financial Times, quello vero, presenta il M5S come un movimento populista di successo che prova a darsi una spolveratina per sembrare adatto a governare.
  • Emilio C. Utente certificato 2 anni fa
    Alle ore 20,30 Io ascolto il Discorso alla Nazione intera del Mio PRESIDENTE, si è Lui BEPPE il Mio PRESIDENTE e nessuno altro, ora come ora può sostituirlo, il Mio PRESIDENTE è BEPPE onde per cui ascolto le Sue parole e seguo attentamente la Sua intervista. Emilio
  • saverio battaglia 2 anni fa
    Attendo con ansia il discorso del mio Presidente Beppe. Ma come fa il PD a non rendersi conto che al suo interno ci sono dei nazisti di merda che insultano e minacciano i consiglieri del M5S come avviene in tutta Italia ed in questi giorni in Abruzzo dove sono andati oltre il limite? Questi del PD sono degli schifosi criminali. Non sanno che cosa sia la democrazia. Vergogna!! Il mio augurio per il 2016 è che il PD sparisca dalla faccia della terra e sprofondi nella merda, luogo della sua provenienza.
  • Mime Ruffato 2 anni fa
    Auguri di cuore a tutti gli impegnati nel M5S perchè il 2016 sarà un anno decisivo: consiglierei di parlare di più con la nostra gente, dai vicini agli anziani, ai giovani e alle persone disinformate, di fare gruppo operativo e concreto nei MU, di non aver paura a denunciare le oscenità politiche che la Tv ci passa, di esprimere forte quello che vogliamo per un'Italia e un mondo migliore. Ce la possiamo fare, se la la rotta resterà a visitar le stelle||| Mime (Ve)
  • Claudio Pierantoni Utente certificato 2 anni fa
    DiMaio dichiara di essere contro uscita dalla NATO ? Ecco la vecchia politica zerbina che avanza.
    • Zampano . Utente certificato 2 anni fa
      Uscire dalla Nato significa trovarsi poi contro le altre nazioni. C'e' un vecchio detto che fa più o meno così: "Tieniti gli amici stretti ma i nemici ancora più stretti". Questo vuol dire che devi solo cambiare atteggiamento, anzichè venire controllato sei tu che controlli gli altri e magari riesci anche a farti valere attraverso intelligenti rapporti diplomatici e giochi di equilibrio politico, cose che gli altri governi non hanno mai saputo fare.
  • alessandra ruspetti Utente certificato 2 anni fa
    Il vero problema è la selezione dei parlamentari, consiglieri regionali ecc. Il M5S è maturo grazie soprattutto all'impegno e all'esperienza maturata in questi 2 anni da parte dei nostri parlamentari, non tutti ma molti. Questo valore non deve essere disperso ma utilizzato per scegliere i nuovi portavoce, va bene le votazioni online ma è necessario, secondo me, una ulteriore valutazione da parte di chi ha fatto esperienza sul campo ed è per questo in grado di valutare e trasmettere conoscenza e capacità. Attenersi ad un programma non è sufficiente e gli ultimi avvenimenti lo dimostrano, anche perché una volta eletti, i portavoce o rappresentanti rimangono anche se espulsi. Quindi il problema va risolto prima, evitare il danno e non correre per cercare di tamponarlo. Nei prossimi mesi sarà guerriglia : tutti uniti contro il M5S e certi argomenti saranno ben utilizzati per screditare il movimento! Iniziamo a ricompattare le file per evitare sorprese proprio sotto elezioni perché la sorpresa anche se non c'è sarà costruita ad arte e le smentite saranno pistole a salve contro artiglieria pesante!
    • Zampano . Utente certificato 2 anni fa
      Uniti? Uniti sino ad un certo punto, perchè se io scopro che tra le mie fila ci sono nascosti filopiddini che si fingono grillini non esito a farli buttare fuori a pedate!
    • Daniele C. Utente certificato 2 anni fa
      esatto,bisogna restare uniti.
  • Pietro Rotai 2 anni fa
    Congratulazioni a Grillo e Casaleggio per quanto sin qui conseguito. Soltanto un anno fa sarebbe stato impensabile un elogio da parte del F.T.; per motivi diversi, entrambi, facevate paura ai ben pensanti.
  • Alessandro P. Utente certificato 2 anni fa
    Bah, di maio dice che non usciremo dalla nato e il giornale americano fa l'applauso al m5s e contro grillo che ha ipotizzato l'uscita... comportamento giornalistico lecito ma deprimente. A mia modesta opinione chiunque è maturo per governare (bene o male) purché abbia sempre l'umiltà di delegare i compiti che non è in grado di affrontare.
    • Daniele C. Utente certificato 2 anni fa
      morale della favola,non pensare a cosa dicono gli altri ma pensa a te stesso come superare gli ostacoli,se questo che intendi ti do ragione,ma rimane pur sempre il fatto che in italia ancora non ho trovato un giornale ufficiale decende,il FQ forse ma dipende dai giornalisti.
  • Zampano . Utente certificato 2 anni fa
    IL FINANCIAL TIMES HA SEMPRE OFFESO IL M5S E ORA TENTA CON L'ELOGIO DI FARSELO AMICO. EBBENE, CARO FINANCIAL TIMES, SE SPERI CHE IL M5S POSSA AIUTARE I TUOI AMICI DELLE LOBBY O DELLE MULTINAZIONALI, I MASSONI E I BUROCRATI HAI CAPITO MALE. IL M5S E' NATO PER RIPULIRE L'ITALIA DA TUTTA QUELLA FECCIA CHE HA SVENDUTO IL PAESE ALL'EUROPA, GRAN BRETAGNA INCLUSA SE PENSIAMO AGLI ACCORDI PRESI DA DRAGHI, PRODI E COMPAGNIA BELLA NEL 1992 SUL BRITANNIA... FORZA M5S!
  • Marcello 2 anni fa
    Non c'e bisogno chi il FINANCIAL TIMES confermi quello che dal 2009 é scontato, anzi DESTINATO A SUCCEDERE cari i nostri politicanti. Festeggeremo un nuovo 25 APRILE quando il M5S governerà, questo è poco ma sicuro!!! In alto i cuori
    • Zampano . Utente certificato 2 anni fa
      IL 25 APRILE E' UNA FESTA DI PARTE, NON FESTEGGIATA DA TUTTI MA STRUMENTALIZZATA DAL PCI E ADATTA A QUELLI COME NAPOLITANO E CRICCA. SARA' LA FESTA DEL M5S, UNA FESTA NUOVA, CHE NON LEGA CON QUELLE PASSATE E SCHIACCIA PURE I SEGUACI E PARASSITI DEL COMUNISMO ITALIANO.
  • f.d. 2 anni fa
    Siamo e resteremo gufi: lo eravamo e lo siamo, perché a nulla serve decantare lodi e prolassare una allegra fiducia che c'é e/o non c'é a seconda del dato e del giorno. Nessuno ha finora meritato l'appellativo di “messia politico” con o senza l'appoggio dei prelati della cerchia. Basta frequentare il vivere civile, il popolo e non rimanere chiusi nei circoli, segreterie, palazzi, palazzacci, asserendo di comprenderlo, senza capire che le certezze di intere generazioni sono state deflorate senza una carezza, etichettando se non accondiscendente o remissivo. Neppure il signor IO, io sono..., io ho fatto..., io farò..., io ho la maggioranza..., io sono segretario del maggior partito in voti d'europa..., ops scusate NOI..., in definitiva lo è. L'ego e la superbia che impregna ogni atteggiamento del parolaio, saranno il ricordo del suo passaggio politico ed a nulla serve l'eventuale impegno messo, perché risibile in confronto. A suo dispiacere, i GUFI aspettano più persone che con semplice concretezza, diano corso ai cambiamenti necessari, ma senza porre in contrapposizione le generazioni (padri con i figli), con enestà trasparenza, come guide sicure di una nazione, non in stato alcoolico o di tossi-dipendenza da egocentrismi. (Fatti e riferimenti sono puramente casuali. Si dichiara che agli animali citati non sono state fatte sevizie durante lo scritto)
  • lucressio C. Utente certificato 2 anni fa
    il diavolo che elogia l'angelo perché ne teme le virtù e vede in Di Maio un'interlocutore .poveri illusi.
    • Edi Mondadori 2 anni fa
      Sei ti l'illuso. Se non riesci a capire quello che sta avvenendo in questo paese, dove la libertà di stampa è a livello di Nigeria, devi avere un quoziente di intelligenza piuttosto basso oppure fai parte di quelli che hanno ricevuto compensi per osannare il pirla di turno.
  • bruno manganiello 2 anni fa
    MATURO PER IL GOVERNO?MI CHIEDO SE GLI ITALIANI SIANO MATURI PER UN TALE GOVERNO,LEGGENDO QUELLO CHE STA CAPITANDO A GELA,A QUARTO IN PROVINCIA DI NAPOLI,TRALASCIANDO LA DIASPORA IN PARLAMENTO DI DISCEPOLI DI "RAZZI",IO NON VEDO ALCUNA MATURITA',QUELLO CHE VEDO SONO GLI ITALIANI,UN POPOLO DA SEMPRE ABITUATO A GRIDA DI CAMBIAMENTO,E POI ABITUATO A TROVARE LA STRADA MAESTRA PER FARSI I CAZZI PROPRI,COME SCRIVEVA IL SOMMO"LASCIATE OGNI SPERANZA,VOI CHE NASCETE IN ITALIA"
    • Zampano . Utente certificato 2 anni fa
      TU TI CHIEDI SE GLI ITALIANI SONO MATURI PER UN GOVERNO A 5 STELLE. IO DIREI DI SI E SPOSTO IL PROBLEMA ALTROVE. IL PUNTO E' CHE SONO ANNI CHE NON ABBIAMO UN GOVERNO, E IL M5S E' PROPRIO CIO' CHE SERVE ALL'ITALIA. TRA L'ALTRO GELA E' UNA GOCCIA NELL'OCEANO SE MESSA A CONFRONTO CON LE ALTRE CITTA' A 5 STELLE CHE INVECE FUNZIONANO MEGLIO DI COME FUNZIONAVANO QUANDO STAVANO SOTTO ALTRA GESTIONE.
  • luca Tegoni Utente certificato 2 anni fa
    orgoglioso del five star moViment
  • fabio S. Utente certificato 2 anni fa
    Ogni nuovo anno che inizia, in ognuno di noi si accende una speranza....la mia, e' quella di poter iniziare a vivere in un paese dove si respiri aria pulita, i servizi funzionano, i politici percepiscono uno stipendio equo al lavoro per il cittadini che svolgono....in buona sostanza....che cominci a governare il M5S.....fatto di cittadini onesti, preparati, che accettano di dedicarsi al popolo, e non di arricchirsi grazie al popolo, come fanno i politici attuali......buon 2016 a tutti noi del Movimento5Stelle.....
  • john f. 2 anni fa
    E ci voleva il financial times per questa notizia?! Piuttosto facessero chiarezza su come stiamo inguaiati.
  • Maurice Lo Monaco 2 anni fa
    Ciao, sono Maurice Lo Monacodagli Stati uniti, vorrei dedicare a tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle per fine anno, la mia canzone, “è finita” Spero puoi aiutarmi a farla arrivare a Beppe come colonna sonora del suo discorso fine anno. Oggi il financial Times dice che siamo maturi per il Governo Italiano, ma noi lo sapevamo già. https://youtu.be/OOIq_YLI1mc Buon anno nuovo!!! P S. Io sono L’autore unico del brano ,testo e musica. Autorizzo l’uso solo ed esclusivamente per il Movimento 5 Stelle Contattatemi per qualsiasi domanda. Grazie
  • GIANCARLO O. Utente certificato 2 anni fa
    GUARDATE QUESTO VIDEO. ALLORA M5S NON C'ERA. https://www.youtube.com/watch?v=4SlEPRpffEc
  • Raimondo M. Utente certificato 2 anni fa
    Sì, il M5S è maturo per governare l'Italia. La cacciata dal movimento di Messinese lo dimostra. Correggere gli errori senza nasconderli sotto il tappeto è un segno di civile maturità. Poterli evitare sarebbe meglio. Bravi i consiglieri regionali, presto il governo della Regione Sicilia al M5S . Povero Crocetta e povero anche il PD.
  • Paolo Marrocco Utente certificato 2 anni fa
    Attualmente sto in Canada e qui ci sono negozi specializzati che possono vendere birra, e se in questi negozi porti bottiglie di vetro, o lattine di alluminio vuoti, (anche non acquistate da loro) questi ti pagano queste bottiglie. la settimana scorsa ho portato loro varie bottiglie di vetro, e mi hanno dato la bellezza di 7 dollari. P.S. Alcune persone si guadagnano qualche soldo portando lattine, e bottiglie di vetro in questi negozi.
  • #M 5 S Utente certificato 2 anni fa
    L'unico partito che puo' fare ripartire l'Italia è il M5S, si fa politica per il bene comune no per interessi personali e di banche
  • Canzio R. Utente certificato 2 anni fa
    Quello che dice il Financial Times,..l'unità i sondaggi,mi interessa pochissimo o niente.Quello che mi preoccupa molto è la scelta di chi ci rappresenta o rappresenterà (in futuro),nei consigli comunali ,regionali ed in parlamento.Ho visto troppi "traditori"intrufolarsi" nel movimento e combinare grossi guai, come al parlamento,..a Gela .. a Quarto ..e speriamo..che finisca li.
  • Max P. Utente certificato 2 anni fa
    Non mi è piaciuto questo articolo, più contro Grillo che a favore del M5S, scritto da chi non ha a cuore le sorti dell'Italia e degli Italiani, ma interessato SOLO al rispetto verso tutti quei vecchi accordi presi dalla politica precedente che ( secondo questo giornale) ogni nuovo premier dovrebbe rispettare anche se lesivi degli interessi dei suoi concittadini! Il M5S non è un partito tradizionale, la democrazia diretta chiede e permette alla sua cittadinanza di DECIDERE per il presente e il futuro della politica del paese. Ora l'importante che i cittadini decidano di partecipare alla gestione del paese.
  • giampaolo gottardo Utente certificato 2 anni fa
    bisognerebbe dire al Times che 5stelle non e' un partito: i partiti si danno da fare per dare soluzioni ad esigenze che vengono fatte emergere solo per convenienze e quindi le soluzioni sono per raggiungimento di compromessi tra chi tira piu' la corda o meglio "io ti do questo e tu mi da quello"; il 5 stelle non va a cercare esigenze per attivare relazioni di convenienza ma va a cercare le esigenze della gente e cerca di dare risposta per logica e la logica non da spazio a compromessi: e' tutta un'altra dimensione che nemmeno il Times ha avuto il coraggio di fare emergere. Saluti
  • Marcello G. Utente certificato 2 anni fa
    Oggi in un mio post ho citato di getto, sintetizzando e semplificando una frase che pensavo fosse di bakunin. In realtà sono stato, nella semplificazione, impreciso. Tornato a casa ho trovato nella mia biblioteca la fonte del mio pensiero buttato li per li seduto nella metro. In realtà era kropotkin nella prima pagina del suo libro L'Anarchia. Forza Beppe, buon anno da un tuo guerriero. Io voglio ancora circondarli, non entrare nel cerchio. W e sempre e solo il vaffa.
  • Rosa 2 anni fa
    Certamente Di Maio ha un certo carisma però senza volergli togliere niente il movimento 5 Stelle ha tanti Di Maio e noi lo sappiamo. Tutti quanti siete una stella nel cielo delle stelle.
  • Aldo Masotti Utente certificato 2 anni fa
    Giusto riportare l'articolo perche' parla del movimento. Non crediamo a quello che scrive : "Time danaos et dona ferentes" . Dove "danaos" non si traduce con "Greci" ma con "coloro che tengono i dane'" :) Troppo poco indipendente la fonte per poter apparire disinteressata in cio' che comunica . L'ipotesi che ci vedo sotto e' un aggancio "alla Tsipras" per disinnescare il pericolo di contagio delle idee economiche del movimento . Il PN in Francia infatti non mi sembra cosi' avanti come il M5S nell'elaborazione di una visione macro-economica alternativa .
  • undefined 2 anni fa
    Buon anno 2016 a tutti i nostri rappresentanti nelle varie istituzioni, a tutti gli iscritti e simpatizzanti. Un augurio speciale lo dedico al nostro grande Beppe, a Gianroberto e alle loro famiglie. 😊 Grazie!
  • mic fan 2 anni fa
    Non serve il finantial times, anche se ritenuto un grande giornale, a decretare che il movimento e Di Maio sono pronti a governare, basta un pò di intelligenza, cuore e onestà intellettuale, quella che hanno i migliori italiani, gli stessi che nei tempi hanno fatto brillare il nostro paese. E per fortuna nel movimento ce ne sono parecchi.
  • mic. 2 anni fa
    per quanto mi riguarda gli americani meno pensano all'Italia e meglio è
  • Nicola Nicolini Utente certificato 2 anni fa
    ...si ma non cadiamo nel giochetto del LEADER gradito ai poteri forti perché se no E' FINITA. Nel senso che ci sarebbe il forte rischio che il movimento venga snaturato e reso innocuo per il Sistema che invece vogliamo abbattere per il bene dell'Italia onesta. Beppe Grillo come garante del vero M5S è e resta ESSENZIALE! Questo senza nulla togliere alla bravura di Di Maio nel sapere mettere all'angolo i politicanti italiani con argomenti seri e con un eloquio ineccepibile. Pugno di ferro in guanto di velluto.
  • lorella lisciani 2 anni fa
    Se il quotidiano più importante del mondo come il Financial Times dedica un elogio ad un nuovo M5S di Luigi Di Maio, non posso che esserne orgogliosa e soddisfatta. E’ certo però che non sono il tipo d’aspettar le “benedizioni dall’alto” per rinforzare un’opinione, o magari cambiare casacca o addirittura per accorgermi solo ora che il M5S esiste ed è una straordinaria realtà. Anzi,il loro interessamento in termini più che benevoli, mi fa sorgere un dubbio sullo scopo di tale elogio, tanto da farmi venire in mente un detto romano divide et impera. Ma non avverrà mai, anche se in molti già ci sperano. Non si illudano di vedere in un logo privo di un nome, un sostanziale cambio del solco ben definito non già da un partito eccentrico a tratti clawnesco, come lo hanno definito, ma dalla necessità di raccogliere una nazione caduta nel fango con la determinazione di farle rialzare la testa e guardare di nuovo le stelle. Forse è proprio per questo che sono state scelte dai suoi fondatori.La figura chiassosa del suo leader (così descritta sempre secondo i dettami di un americanismo pacifista, ma forcaiolo, eco, ma in balia di 7 sorelle, bigotto, ma privo di qualsiasi moralità, democratico, ma imperialista) è la concretizzazione guarda caso di un altro leggendario clown che riuscì attraverso l’ umorismo a condannare il mostruoso ingranaggio di una élite spietata e bramosa di impadronirsi di tutta la ricchezza in modo arbitrario ed esclusivo, cercando di screditare ogni forza politica a sé non omologata e sottomessa.Ma la figura chiassosa del leader del M5S è stato capace a far inceppare gli ingranaggi che stritolano l’Italia, i cui tanti denti prima della sua “comparsa” erano perfettamente funzionanti ad alienarci dal pensiero, al fine di condizionare ogni aspetto della nostra vita.Certo è difficile far tornare a chiederci “mi piace il mondo in cui vivo?” Non ha importanza il modo con cui si è portati a farlo, l’importante è che ci sia riesca. Auguri di ogni bene a tutti
    • Mau 2 anni fa
      Elogi! A me sembra subdolo e non proprio pro M5S.
  • silvana rocca Utente certificato 2 anni fa
    Grazie a tutto il blog di beppe grillo e buon anno! A chi ci permette di esprimerci! E anche ai troll , che invidiosi postano continuamente fandonie denigratorie su la "COSA". Quindi "AUGURI TROLLACCI" !!!!!!
    • lorella lisciani 2 anni fa
      Il titolo "Il Movimento 5 Stelle è maturo per il governo" per me è un elogio. Non una critica.
  • NICOLINO D. Utente certificato 2 anni fa
    non so, è un articolo con chiarioscuri di cose dette e non dette. Inizio bomba, ma man mano che si va avanti a leggere ci sono cose buttate lì (Livorno, si tace sul massacro amministrativo del pd, mentre si parla di responsabilità rifiuti del Movimento, su Beppe Grillo riveduto e corretto da Di Maio, un Movimento dei vaffa che ora si sta adeguando ai "giacca e cravatta"...). Non mi convince sui segnali che dà. Credo nella conduzione del Vertice e aspetto il discorso di Beppe che verrà.
  • Gabriella . Utente certificato 2 anni fa
    NON HANNO COLTO L'ANIMA DEL MOVIMENTO. Cmq grazie a tutti quelli che lo mandano avanti compresi quelli che scrivono su questo blog, in primis grazie a Beppe e TANTI AUGURI DI BUON ANNO A TUTTI.
  • Abramo B. Utente certificato 2 anni fa
    Tra le righe denoto una certa fatica a farci qualche complimento, hanno dovuto compensare denigrando un po' qui e lì. Nel complesso non è che ci abbiano capito molto.Un po' come mio padre che con l'ultimo smartphone tra le mani dice che è bello ma è convinto ancora che sia solo un telefono. Tra qualche anno capiranno sti vegliardi.
  • ermes dall'olio 2 anni fa
    Non riesco a capire le parole "burlesco" "comico" ecc. tutte riferite a quasi 10 milioni di persone che hanno votato democraticamente il Partito degli Onesti !! Quasi quasi d'ora in poi si potrebbe iniziare a "querelare" tutti coloro che usano parole dispregiative tipo "comico" e forse con qualche milione di firme ed un buon legale... Se non si bloccano subito le "derive-fasciste-violente" di certi signori poi va a finire che dall'altra sponda usano la vecchia regola di Attila!
  • davide di noia Utente certificato 2 anni fa
    Il M5S si ispira alle più grandi Democrazie europee. Con il PD e FI al governo ritorniamo al medioevo. Si spartiscono il Paese, rubano ai cittadini e poi vanno in televisione a raccontare balle. " Ultim'ora: Renzi...." un sistema mediatico, gestito dai partiti, al servizio di un pulcinella. Tutti da galera,
  • nereo salerno 2 anni fa
    mi riservo per un prossimo futuro. buon lavoro
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus