Fra vacanze e futuro

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
secchiello.jpg

"Per il terzo anno di seguito non porterò i miei figli al mare. Sono monoreddito da sempre, mia moglie un lavoro neanche lo cerca più. Eppure fino a qualche anno fa ce la cavavamo bene, tanto da poter permetterci anche due settimane al mare. Son tre anni, adesso, che non mi è più possibile. Sarò diventato spendaccione durante l'anno? Non credo. Ho solo un'auto in più, rispetto a qualche anno fa. Un'utilitaria in più che serve a mia moglie per far la spesa e per portare i bambini a scuola. Eppure non è il mare che mi manca. Certo, sarei un papà più felice se portassi i miei due bambini in vacanza. Ma quello che più mi incupisce e pensare al loro futuro. In un Paese dove la disoccupazione giovanile è ai massimi di sempre, e con i quadri economico-finanziari in netto peggioramento ormai da tre anni, cosa faranno da grandi i miei (nostri) figli? Forse le vacanze al mare sono veramente l'ultimo dei problemi".
Loris D.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • amyco amyco Utente certificato 3 anni fa
    http://www.365borseoutlet.com Gucci Borse, ,Burberry borse Louis Vuitton borse Hermes borse un marchio molto conosciuto in tutto il mondo, può mostrare vividamente una persona personalità, eleganza e senso della moda.Con la top-ranking design alla moda e di alta qualità, Burberry Borse Louis Vuitton Borse può aiutare a mostrare il proprio fascino particolare in ogni occasione e in qualsiasi momento.Sia che preferiate il formale o casual, il glamour o la bassa frequenza, si può avere una scelta appagante nel nostro sito web Gucci Sito Ufficiale. Benvenuti nel nostro negozio Borse Gucci Outlet online! Di qualità al 100% di garanzia, il cliente migliore servizio, almeno il 65% di sconto, spedizione gratuita e consegna veloce!
  • Emanuele Di Matteo 3 anni fa
    E' parecchio tempo che cerco di scrivere un post sul vostro blog, aperto a tutti... ma continuamente nessuno me li pubblica... eppure sono un italiano, pago le tasse, non uso termini inappropriati, sono educato e cortese con tutti... ma ancora non è sufficiente per avere pubblicato un post sul vostro blog... cosa devo fare per farlo pubblicare ? Continuo a postare ancora il mio link ad una lettera che ho scritto e spedito alla RAI. Se vi interessa, e per il bene dei cittadini, pubblicatela per cortesia. Grazie ! https://www.facebook.com/photo.php?fbid=780439615309740
  • FRANCO MAIORE 3 anni fa
    caro amico almeno tu hai il problema che non puoi portare i tuoi figli a mare. iO IL MARE c'è a due passi, ma non ho piu' un reddito perché ho chiuso la mia ditta artigiana, vorrei avere io il tuo problema. ti auguro di cuore di non provare mai i pensieri che io ho in questo momento
  • Catello Buonocore 3 anni fa
    E' chiaro che il governo di fatto non può risolvere i problemi economici di milioni di cittadini italiani pertanto per risolvere la crisi le soluzioni devono partire da noi stessi !!!!
  • annarosa roma 3 anni fa
    la mia è una storia come tante altre o forse no,nel 2003 sono arrivata in emilia per sfuggire da una terra(il sud)che ormai(a livello lavorativo non offriva nulla, qui mi sono sposata ed ho avuto 2 bellissimi bimbi (i miei gioielli più preziosi)mio marito aveva una piccola azienda è un termoidraulico, le cose andavano benino,nonvivevamo da nababbi ma si poteva comprare il necessario per noi e per i bimbi, poi nel 2008 è arrivata la crisi ed il lavoro di mio marito scarseggiava sempre più,lui non mollava, voleva farcela a tutti i costi fino a quando stracolmo di debiti e di tasse da pagare ha dovuto chiudere tutto,ha avuto un esaurimento nervoso (oggi è ancora in cura) a questo punto che fare? si lavorava facendo cio che si trovava, partiva per firenze, milano, roma e li lavoricchiava,dormiva in stazione non avendo l'albergo e se la ditta che lo assumeva glielo dava non gli dava il vitto,quindi la mattina faceva una bella colazione abbondante per tirare fino al giorno dopo.io ero a casa con i bimbi che allora avevano 4 anni ed 1 anno, il proprietario di casa ci aveva già mandato lo sfratto e il gestore del gas ci aveva chiuso i rubinetti, non potevo neanche fare la pappina ai bimbi,abbiamo aspettato l'ufficiale giudiziario per uscire di casa ma non potevamo permetterci un'altra casa non avendo buste paga o lavoro fisso.(sono in lista per una casa popolare.)con tantissima fortuna abbiamo trovato una casetta piccolina ed è qui che viviamo da tre anni, mio marito lavora con contratti di3 mesi, poi sta fermo 2 mesi e poi di nuovo.io ho fatto un corso per lavorare in un supermercato,finito il corso, arrivederci e grazie l'unico vero aiuto l'abbiamo avuto dal parroco del nostro paesino,una persona stupenda.anche i miei figli non vanno mai in vacanza, mi chiedono spesso perchè non possono fare come gli altri bimbi e giocare al mare,sognano di fare tanti castelli con la sabbia ed ogni volta che li sento perdo un pezzo di cuore.vogliamo solo lavorare per i nostri bimbi. rose
  • Andrea 63 GIANNI Utente certificato 3 anni fa
    Io invece per il secondo anno NON riuscirò a pagare le tasse, non faccio più viaggi e sto molto attento quando faccio la spesa (cosci e ali di tacchino perchè costano 2,00€/kg...)Per fortuna NON ho figli ma porto avanti lo studio con cui mio padre, geometra, ha permesso di laurearsi a tutti i suoi 4 figli. Tutte le mattine mi alzo pensando che i soldi non sono tutto nella vita.... sono architetto e ho diversi lavori fermi per una folle e illegale burocrazia. Andrea GIANNI
  • Rosanna Urraro 3 anni fa
    Che tristezza leggere questi post... Ho lasciato l'Italia già 8 anni fa, potendo scegliere ho preferito iniziare una nuova vita altrove fino a stancarmi dell'Europa intera e trasferirmi un anno fa in Centro America. Quì non è un paradiso, bisogna adattarsi ma almeno non assisti allo sfacelo di una società cui su era concesso un certo livello, qui almeno non ci si suicida per un debito in banca nè si prova quella sfiducia annichilante verso il futuro, qui non si calpesta la dignità del popolo in nome della finanza... Sono incinta e mi sacrificheró per dare a mio figlio un'altra nazionalità, potrebbe aprirgli più porte questa nel futuro che essere italiano. Mi dispiace tanto per queste storie ma credo che porsi medaglie per aver fatto a meno di un auto o delle vacanze non aiuta, bisogna essere coscienti che il vero sperpero è nella gestione politica. Loro dovrebbero avere l'obbligo morale di risolvere tutto questo mentre gli italiani dovrebbero essere uniti nel reclamare i propri diritti. Si stanno pagando stipendi e pensioni d'oro a delinquenti e nullafacenti, si offrono privilegi ai politici (non solo in Parlamento) che neppure personalità potenti come Obama sognano lontanamente di avere, la giustizia è capovolta (ora si puó felicemente essere pederasta nel nostro paese e cambiare la regole del gioco a metà partita), l'industria è morta, l'educazione è totalmente obsoleta da anni, la cultura è poco più che un reality, la sanità in certe regioni è paragonabile al terzo mondo... Insomma, un'apocalisse vera e propria provocata non da disastri naturali (tipo Giappone) nè da guerre interne ma da una minoranza che ha fatto solo i propri interessi. Questo fa rabbia, tanta. E da vergogna, tanta. Perchè ti chiedi com è stato possibile arrivare a tanto, come la civiltá della cultura si sia fatta ridurre a questo?! Da fuori lo so è forse più facile anche se ci si sta male lo stesso perchè si vorrebbe far qcsa...
    • Massimiliano C. Utente certificato 3 anni fa
      Penso che tu abbia fatto la scelta giusta, se non avessi famiglia molto probabilmente farei lo stesso...senza rimpianti, senza rimpianti
  • Gian A Utente certificato 3 anni fa
    Se per ferie si intende partire e andare almeno una settimana a dormire lontano da casa, sono anni che non mi succede. Ultimamente anche per scelta obbligata, per un anziano in casa (e anche perchè ho un gatto chi non voglio lasciare da nessuna altra parte). Detto ciò, per tutti, sia coloro che non andranno che per coloro che andranno, a settembre pare ci sarà una manovra correttiva: d'altra parte lo dicevamo chiaramente che gli 80 euro non avevano copertura. Picierno ... quella strisciata... quello scontrino... sa quanto ci costerà? A lei nulla, visto che dall'alto del suo stipendio/rimborso di circa 6/8 mila euro mensile diceva a noi di vivere con 80 euro ogni 2 settimane...
  • raoul romano Utente certificato 3 anni fa
    PERCHè PIANGERCI ADOSSO FACCIAMOLI FUORI STI MERDOSI ASSASSINI.
  • david rodino (berlinando) Utente certificato 3 anni fa
    Sono 5 anni che non faccio vacanze.Vivo in Germania ed ho un attivitá da 5 anni. Non potendomi permettere dipendenti devo stare al chiodo.Vivo con circa 800 euro al mese.Non mi lamento. Faccio sport e sto all'aria aperta il piú possibile.In Germania.
  • Vittorio E. Utente certificato 3 anni fa
    Fa male dover rispondere a queste parole, mi pare una guerra tra poveri. Io ho 50 anni, da 3 vivo con una pensione d’invalidità (290 €) più lo stipendio di mia moglie di 3/400 euro, a secondo dalle ora che fa. Fino a Marzo quindi, vivevamo con un importo complessivo di circa 650 euro al mese. Siamo ospiti nella casa ereditata dai miei figli, quindi non ho spese relative all’affitto, ma vivere con tale somma, potete ben immaginare. Ora tale pensione mi è stata sospesa malgrado l’invalidità mi sia stata confermata, ma per normale prassi burocratica, mi verrà riaccreditata non prima di settembre. Mare, seconda macchina? Da un anno non possiamo neanche più pagare l’assicurazione per il motorino 55cc, il sole lo prendiamo nel terrazzo condominiale, quello adibito a stenditoio, la pizza è quella surgelata dell’ipermercato quando è in offerta, il gelato idem. Oggi mia moglie ha preso l’ultimo acconto (meno male) del mese di agosto ma mi è arrivato il sollecito del conguaglio della corrente, quindi tra 10 giorni, ci staccheranno tutto. Nel frattempo mi è venuto a trovare mio figlio di 15 anni che vive e studia a Londra con la madre, mia ex moglie. Ha pagato il biglietto Lei, ma io mi ero impegnato a pagargli le normali spese quotidiane, biglietto dell’autobus, magari un’eventuale pizza con i vecchi amichetti di scuola, un cinema, ma ditemi Voi come faccio? Io e mia moglie non abbiamo problemi a mangiare riso e patate anche per un mese, lo abbiamo già fatto, così come non avere la corrente elettrica, ma non avere neanche 3 euro da dare ad un figlio che vedi solo per un mese in un anno, è davvero mortificante. E’ strano a questo punto, magari anche andare a tentare di fare una rapina o a commettere un furto? Magari lo sapessi fare, magari !!! Forse al massimo, proverò a chiedere i soldi ad uno strozzino, devo solo trovare il coraggio di chiedere dove trovarlo, sperando che l’impiegato dell’INPS non mi abbia preso in giro per l’ennesima volta.
    • Vittorio E. Utente certificato 3 anni fa
      Ciao Paolo TV, Certo che non sono invalido da sempre. Sono invalido da 7 anni, ma ho fatto domanda solo 3 anni fa. Ho diverse patologie, ma la più invalidante per me, non hai fini delle percentuali, è una gravissima disfunzione ai piedi, visto che facevo trasporti e traslochi come padroncino, ed avevo un negozio di mobili usati. Naturalmente, ho perso tutto, non riesco a stare in piedi per più di 2 ore, quindi non posso certo fare nessun tipo di trasporto ne tantomeno traslochi, ed anche i mobili usati, se non va a caricarli ed a consegnarli da solo, non guadagni niente. Sono iscritto alle categorie protette, ma a 50 anni, senza particolari competenze, chi mai prenderebbe uno scribacchino come me? Tant’è che da oltre 1 anno, neanche controllo più le offerte di lavoro, tanto è inutile. Riguardo a te, coma mai non ti danno la pensione? La percentuale la hai, infatti basta che sia superiore al 74%, l’età la hai, infatti spetta fino a 65 anni, oltre ti danno la “sociale”. L’unica cosa che forse non hai, è il reddito inferiore ai 8.500 euro all'anno. Riguardo al fatto del sud Italia, non credo che ci possa essere molta differenza: l’importo è uguale per tutti, l’ultimo a marzo era di 296 euro, le percentuali vengono calcolate in base alle tabelle che lasciano pochissimo spazio alla libera interpretazione. Certo, se poi fai finta di essere cieco, quindi ti metti in testa di truffare lo stato, è un altro discorso.
    • Paolo_ Zanchetta () Utente certificato 3 anni fa
      pure io ho 50 anni. Sono invalido da quando ne avevo 44 ( ictus, tipo Bossi, ma molto + grave). Quello che mi domando, sei sempre stato invalido? Io a 44 anni avevo 29 anni di pagamenti all'INPS, pertanto NON mi danno una pensione da invalido civile ( ho l'85% per l'INPS di invalidità, ma se ero giudicato da una commissione al sud, mi davano il 100% e l'accompagnatoria) e mi danno la pensione per gli anni che ho versato. Ho lavorato 13 anni come artigiano, e i pensionati artigiani/agricoltori/commercianti, l INPS paga meno, comprendendo anche gli anni che fai come dipendente. Mi spiego meglio: se "lavori" alla regione Sicilia versi per esempio €1000 e ti daranno ogni mese €100, se sei dipendente €70, se sei partita IVA €40. I numeri sono quasi a caso, ma la proporzione no. State attenti a essere partite IVA (artigiani,commercianti,dottori, agricoltori ecc). Paolo TV
  • amyco amyco Utente certificato 3 anni fa
    http://www.365borseoutlet.com Borse Gucci/Burberry/Louis Vuitton/Hermes 2013/2014, un marchio molto conosciuto in tutto il mondo, può mostrare vividamente una persona personalità, eleganza e senso della moda.Con la top-ranking design alla moda e di alta qualità, Gucci Borse può aiutare a mostrare il proprio fascino particolare in ogni occasione e in qualsiasi momento.Sia che preferiate il formale o casual, il glamour o la bassa frequenza, si può avere una scelta appagante nel nostro sito web Gucci Sito Ufficiale. Benvenuti nel nostro negozio Borse Gucci Outlet online! Di qualità al 100% di garanzia, il cliente migliore servizio, almeno il 65% di sconto, spedizione gratuita e consegna veloce!
  • signorello mina 3 anni fa
    signor grillo pubblichi la mia di storia sono di Pomezia mio marito e un precario con contratti a termine in emergenza abitativa dal 2008 trovando a dormire in macchina nel 2013 io con la mia famiglia ho deciso di occupare una casa comunale ripeto sto in emergenza abitativa. nel 2006 ho presentato domanda per una casa popolare e non mi e mai stata data stando in graduatoria , adesso che sta succedendo che il nostro sindaco del movimento 5 stelle ci a mandato una notifica di sgombro coatto cioè se entro il 2 agosto 2014 non lasciamo casa vengono i celerini a buttarci fuori senza farsi problemi le dico anche che siamo 14 famiglie con tanti problemi con bambini piccoli senza lavoro siamo trattati come le bestie .Come mai agli zingari e stranieri e emigranti gli date tutto sia casa che un tot al mese e invece ha noi italiani ci levate tutto anche la dignita non basta che stiamo senza un lavoro adesso per colpa del nostro sindaco anche senza una casa , e il bello e che con voi del movimento 5 stelle non si può parlare come si fa a buttare 14 famiglie con minori in mezzo a una strada, perché anche se ti portano a qualche struttura sai che succede che dopo un mese ho due stai in mezzo a una strada già mi e capitato a me e una vergogna e sinceramente mi vergogno di essere italiana.MA UN CUORE CE LO AVETE ?
    • michele a. Utente certificato 3 anni fa
      devi fare il migrante. I cinque stelle hanno votato pure loro per accoglierli. Dai retta a me, confonditi tra i tunisini. Ti danno vitto e alloggio più due euro e mezzi al giorno. Ci sono pollo e verdure, i campi da gioco per i bambini, le docce, tutto, specie nel nord Italia.Dì che vieni dalle zone di guerra, che non hai documenti. Fai finta di non parlare italiano. Se hai la carnagione scura ti confonderai bene. Magari ti danno pure un lavoro (giardiniere in qualche comune, o spazzino...ti pagano eh, che scherzi..)In Italia è l'unica soluzione.Non puoi votare, ma tanto se devi essere preso per il sedere la perdita è poca).
    • Gino 3 anni fa
      Se cosi', per lo meno dovresti dare piu' dati quali: quale paese, citta', il nome e congnome del sindaco oltre altri precisi riferimenti. In caso di eventuali e reali abusi e ingiustizie non abbiate paura di fare i nomi e cognomi oltre scrivere precisi riferimenti perche' e' l'unica pallottola che rimane. Non abbiate paura di raccogliere prove di cui documenti, registrazioni audio e video e per trasparenza pubblicarle. Evitate ogni genere di squallidi e grigi compromessi e non fatevi ricattare e in caso che accada, come scritto sopra, pubblicate tutto senza alcuna remora a mo' di diario giornaliero. Scrivere del peccato senza scrivere i fatti, i riferimenti precisi e senza scrivere i peccatori serve a nulla!
  • franco selmin Utente certificato 3 anni fa
    Disoccupazione giovanile ? e quella senile ? Se il babbo non lavora manco il figlio riesce a mandare a scuola.Mi sembra che il trend sulle immatricolazioni stia mostrando questo e poi giù fino alla scuola dell'obbligo. Un cassintegrato a 800\1000 euro mese per quanto potrà dar fondo ai risparmi o appoggiarsi ai genitori per trovare i soldi per mandare i figli alla scuola materna e poi alle elementari ecc ? E i nostri capi\rappresentanti perdono tempo a chiedere udienza a matteo,deborah e c. sulla riforma del senato,sulle preferenze e balle varie. Chiedano incontri al governo per sapere se trovano ed entro quando i soldi che mancano alla CIG;chiedano incontri all'azionista di eni-enel per sapere se intende agire su queste società per ridurre i costi energetici delle imprese. Altro che le prugnette istituzionali del "nuovo corso" del movimento:"Matteo parla con noi e non con Verdini".
  • signorello mina 3 anni fa
    anche io sono monoreddito e adesso per colpa del sindaco movimento 5 stelle di pomezia senza casa e senza lavoro non solo io ma 14 famiglie quel poveretto non può portare i bambini al mare ma il nostro sindaco può buttare 14 famiglie per strada con bambini piccoli signor grillo pubblichi la nostra storia
  • gio 3 anni fa
    In Ucraina, dove ce sta la guerra, se vi nasce un figlio alle mamme danno l'equivalente di due anni ucraini di stipendio. Infatti le ucraine vanno nel loro paese a partorire e poi vengono qui a lavorare perche' da loro non ce n'e'. Sempre a detta loro fino a qualche anno fa: 1)il lavoro c'era per tutti 2)se avevi bisogno un secondo lavoro per comprare casa lo potevi fare. 3)sanità gratis 4)vacanze gratis 5)nessun disoccupato. Rapportando le varie realtà ci possiamo rendere conto di quanto in questo occidente ci stiano schiavizzando e rovinando la vita. Ciao!
  • Antonella Bavaro Utente certificato 3 anni fa
    Salve a tutti...mi accodo al papà della lettera. Io e mio marito abbiamo 4 figli, tra i 14 e i 5 anni....lo stato non ci da niente, niente lavoro, niente assegni familiari, niente social card, niente libri gratis...niente medicine, insomma niente di quello di cui avremmo bisogno. Il mio primo figlio inizia il liceo quest'anno e il suo sogno, non da ragazzino 14enne che vorrebbe il motorino, uscire e divertirsi, è quello di studiare, imparare più lingue possibili e andare via dall'Italia....è normale?? Oggi mi tira male, meglio non continuare a scrivere che ne avrei cose da dire....comunque sono sempre più per la rivoluzione, pacifica o meno, volentieri andrei a Roma a prendere a calci nel cxxo a tutti quanti! Antonella Bavaro
  • Paolo_ Zanchetta () Utente certificato 3 anni fa
    da quando ho subito l'Ictus, 7 anni fa, non vado nemmeno io in ferie, e meno male che il primo e la seconda dei figli si arrangiano (23 e 17 anni ) ma il piccolo (11 anni ) no. E meno male che sono riuscito a pagare il mutuo di casa, dell' auto e del furgone... Ma non mi mancano tanto le ferie ( che in pratica ne ho fatto poche) quanto la possibilità di camminare, afferrare qualcosa con la mano destra.. C'è sempre qualcono che sta peggio... Paolo TV
  • floriana peraro Utente certificato 3 anni fa
    salve, ciao Beppe ciao a tutti i cittadini pentastellati. Non sono stata molto contenta dei vostri incontri con il Pd.Come vostra sostenitrice mi sono sentita umiliata da politici arroganti e presuntuosi, l'unica cosa che sanno ricordare sono i voti avuti alle europee, ma non sanno che molte persone che gli hanno votati ora sono molto incazzati.L'Italia non si cambia con leggi che non servono per l'economia del paese. Si continua a perdere il lavoro, i nostri figli se ne vanno via non per scelta ma costretti, si risparmia per pagare le tasse,e preghi Iddio di non ammalarti.In un paese invidiato da tutti per le sue bellezze, per la grande capacità della gente a creare con l'arte dell'arrangiarsi ci ritroviamo persone al governo che pensano ancora alla propria pancia e Renzi con i suoi non è diverso anzi peggio visto che va pure d'accordo con Berlusconi, vedrete che con il patto del Nazareno ce lo troveremo ancora in parlamento,(spero tanto di sbagliarmi, ma la senzazione è molto forte) e se andiamo avanti così chissà se si potrà esprimere ancora le proprie idee. Vi ringrazio per darmi la possibilità di scrvervi, anche se dubito che ciò venga letto, siamo in tanti, la mia speranza è che non vi lasciate contaminare e restiate sempre al servizio dei cittadini. floriana
  • TERESA MALTA 3 anni fa
    Quanto letto va commentato! Questo é il TIPICO ITALIANO COMODO che non lascia le sue comodità e renuncia alle vacanze al mare.....(con la sommma per mantenere un veicolo all'anno,comodamente si va in ferie). Signor comodo la soluzione é SEMPLICE:sua moglie non lavorando accompagna lei al lavoro,lei stessa con lo stesso veicolo porta i bimbi a scuola e fa la spesa poi,torna a prendere lei al lavoro e figli. Purtroppo oggi NON CI SI SCOMODA A NIENTE,vogliamo tutto facile...e le dico di più...i bimbi possono andaré a scuola in bus e sua moglie fare spesa il fine settiimana con la sua auto e andaré tutta la familia al supermercato. SIAMO TROPPO COMODI!!!! PER QUESTO L'ITALIANO VA MALE!!! NON ABBANDONA NESSUN PRIVILEGIO! Non ho l'auto da circa 7 anni e sono FELICE....vado in bicicletta anche km...e ho finito DI AVERE L'ANSIA della scadenza assicurazione,bollo,benzina tutti i giorni per rimpinzare la pancia del governo e petrolieri.....SI, SONO PROPRIO FELICE,E quando piove.....AUTOBUS......
    • Paolo Venturi Utente certificato 3 anni fa
      perchè non gli consigli di mettersi anche una scopa nel c.lo cosi magari mentre gira per casa fa pure le pulizie a costo zero? ma di che si parla qui? di una vita dignitosa o di una vita fatta solo di sacrifici e rinunce?
    • Andre C. Utente certificato 3 anni fa
      Posso essere anche d'accordo con Stefania riguardo al fatto che non sia corretto dare giudizi su una persona solo in base alle poche informazioni di un post; trovo però che effettivamente ormai troppi diano certi privilegi per scontati e quindi si lamentino se non possono averne altri. Certo sarebbe giusto che tutti potessero vivere almeno "dignitosamente", ma troppo spesso in Italia pretendiamo di avere lo smartphone, Sky, due auto, la vacanza e poi magari ci si lamenta perchè non si può più andare a mangiare al ristorante. Si deve scegliere: c'è chi può avere di più, chi di meno, ma sicuramente nessuno può avere tutto.
    • amilcare pontiello Utente certificato 3 anni fa
      salve, sono condivisibili le tue affermazioni, ma permetti che "inalbero" se io devo rinunciare alle ferie e quant'altro.. altri con i soldi delle mie tasse vanno ai Caraibi con l'aereo personale e fanno tutto quello che c_azzo vogliono a prescindere? Tu vai pure ai Caraibi, ma a me dai la possibilità di farmi una settimana al mare .....
    • Stefania Borello 3 anni fa
      Non è così scontato, non si può giudicare senza sapere . Impariamo a non dare giudizi e di attenerci a commentare quanto scritto. Lei non può sapere che tipo di necessità ha la famiglia di questo signore e le rispondo così perché vivo una situazione molto simile, ma mi risolva allora lei il problema mio marito lavora a 60 km di distanza da casa come potrei tutte le mattine portarlo a lavoro e poi portare i bimbi a scuola? Se avessi scritto io la lettera avrei aggiunto che porterò i miei figli al mare grazie all'aiuto dei miei genitori! Potevo farne a meno? Si secondo l'opinione generale no se consideriamo che il mio bimbo più piccolo a soli 50 gg di vita e' stato in rianimazione e in questo momento ha bisogno di mare, stanze di sale ecc per frequenti broncospasmi ed il mare e' per lui curativo! Io so che chi mi vede di sicuro penserà "guarda questa ha perso il lavoro e va in ferie"! Impariamo a non giudicare quando non sappiamo!
  • luca canzonieri 3 anni fa
    I tuoi figli, dopo aver studiato, andranno a fare un´esperieza all´estero come ragazzi alla pari in qalche famiglia, impareranno una lingua....e resteranno lí, a fare una vita dignitosa, a creare una famiglia. Questo é quello che fanno i ragazzi italiani di oggi....(ne ho giá avuti 3 come au apir a casa). Il modo é diventato piú vicino.....e se in Italia non c´é futuro....non ti preoccpare, i tuoi figli lo troveranno da un´altra parte e saranno felici. Chi ci perde é l´italia!
  • Ing_Alberto Costantini Utente certificato 3 anni fa
    Oggi il mondo sembra dividersi tra vincitori e vinti! Tra chi ha accesso ai trionfi della Vittoria e chi è condannato ai disastri della Sconfitta. Ma chi se ne frega della Vittoria o della Sconfitta! In Realtà, ci si sta muovendo nell'ambito di alcuni casi, molto particolari, di "quel che funziona" e di "quel che non funziona". Vittoria e sconfitta ne sono soltanto aspetti molto particolari. Per cultura di formazione scientifica, personalmente non posso che orientarmi verso lo studio dei casi più generali, senza perdermi in quelli particolari. E non posso che guardare con sufficienza, sconforto e disprezzo a questo correre, vano, pazzo e disperatissimo, dietro ai casi particolarissimi, spesso costruiti "ad arte" di Vittorie e Sconfitte. Nello sport, nella politica, nei rapporti tra persone, nella comunicazione, nella vita di ciascuno, tutto un rincorrere dietro a vane e disperate Vittorie e Sconfitte. Sono appena passate le elezioni europee, tra un po' ci saranno i mondiali di calcio. In mezzo, gli scandali, le tangenti, i soldi, i disoccupati, le aziende che chiudono e i ristoranti pieni, la chirurgia plastica e le mode che passano. Tutti a vincere e dopo un po' a perdere. Sembra che tutto si riduca a questo: il successo della Vittoria o il fallimento della Sconfitta. Ma il semplice prendersi cura del far funzionare le cose proprio no!? Presentazione https://www.youtube.com/watch?v=0oaqST10zR8 Mal di Schiena Parte 1/3 https://www.youtube.com/watch?v=aqoR3JnCX7s Mal di Schiena Parte 2/3 https://www.youtube.com/watch?v=_a6ytE-i_LA Mal di Schiena Parte 3/3 https://www.youtube.com/watch?v=dMRHHyi66sQ email: alberto.costantini.std@gmail.com sito web: https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio Per eventuale supporto: https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/prestito-d-onore https://www.sites.google.com/site/albertocostantinistudio/progetto-funzionalita Grazie!
  • bibo bibo 3 anni fa
    In nessun paese europeo con un monoreddito si va 2 settimane al mare !!! Oppure ci si va e ci si accontenta e adatta . 2 auto poi . Nelle citta moderne l auto neanche si compra piu. Io son crescito in una famiglia monoreddito. Senza auto solo una moto. Al mare si andava con la nonna in un monolocale a settembre bassa stagione . Poi venne il terremoto e finita la commedia. Ci sono milioni di figli che crescono senza andare al mare . Italiani !!! Ve da cambiar testa . Cosi non va non c e la farete. Saluti da Italiano felice all`estero.
  • michele a. Utente certificato 3 anni fa
    Ma voi dove siete....ha chiesto Barnard alla fine di una trasmissione de "la Gabbia", una volta. E' vero, ma noi dove siamo per farci trattare così.E non parlo di chi non può andare al mare (e vabbè, pazienza anche se poi vedi i documentari luce dove negli anni '30 c'erano le colonie per i bambini e ti chiedi allora a cosa sia servito lottare se siamo tornati a stare addirittura peggio che sotto una nefasta dittatura). Ma lo sapete che nei centri di accoglienza i migranti hanno diritto a una paghetta, due euro e mezzo al giorno, oltre ovviamente al vitto e all'alloggio? Io penso che c'è qualcuno che proprio sta cercando di scatenare il razzisimo più bieco, che vuole il ku-klux klan. Perchè sarà così, quando la gente non trova uno stato che la rappresenti, pronto a garantire diritti a chi onestamente proprio non li ha e invece a massacrare, sfrattare i suoi stessi figli. Prima di adottare un figlio uno da da mangiare ai propri. Qui stanno facendo il contrario, non abbiamo gli asili nido però ci sono stuoli di mediatrici culturali e badanti varie pagate dai comuni per fare assistenza agli immigrati. E le paghiamo noi e nessuno ci ha chiesto se siamo d'accordo oppure no. Ma noi dove siamo, a volte ci penso..
  • Aldebrando Fitozzi Utente certificato 3 anni fa
    **V*** Luca (12,1): "Nel frattempo, radunatesi migliaia di persone che si calpestavano a vicenda, Gesù cominciò a dire anzitutto ai discepoli: "Guardatevi dal lievito dei farisei, che è l'ipocrisia."
  • Andre C. Utente certificato 3 anni fa
    Una sola auto e, oltre ad andare in vacanza, inquini meno... A scuola a piedi o con mezzi pubblici, la spesa al sabato tutti insieme.
    • Moreno m 3 anni fa
      Ben detta!.... e auto a GPL
  • riccardo . Utente certificato 3 anni fa
    Invece di preoccuparti del futuro (che nessuno sà che cosa gli riserverà)goditi quel che hai ,che è ciò che conta.magari fai proposte x cambiare l,Italia. magari al m5s.
  • aless fb Utente certificato 3 anni fa
    Ho letto la lettera e mi si stringe il cuore perche' sono padre anch'io di due figli - anche se piu' grandi presumibilmente di quelli dell'autore del post. Mi piacerebbe che il capo del governo - che e' andato in quella carica senza mandato elettorale ma solo perche' ha vinto le primarie del SUO partito - invece di mettersi a modificare la Costituzione, si mettesse di buona lena a progettare porvvedimenti per evitare la fuga delle imprese dall'Italia. Avere due Camere o una non risolve il problema di un economia che ancora non decolla. Hai capito Renzi, oppure devo farti un disegnino?
  • bruno f. Utente certificato 3 anni fa
    Da forte sostenitore del M5S,vi esorto ad evitare di pubblicare simili idiozie,che ritengo un'offesa per tutti quelli che (come il sottoscritto) un reddito non lo hanno piu'.Se i "problemi" di questo signore sono questi,lo inviterei Solo UNA settimana a casa mia e di sicuro il mare sara' l'ultimo dei suoi pensieri.Forse potrà essere l'occasione buona per dimenticarselo e risolvere il dubbio che lo attanaglia...
    • vittorio trevisan 3 anni fa
      Mi scusi, ma proprio NON ha capito il senso del post. Non si tratta di mare o non mare, ma di questioni ben più gravi. Cerchiamo di non polemizzare sempre e leggiamo oltre le righe.
  • vlentino V 3 anni fa
    pensate un po...io altro che vacanze....siamo 2 discccupati che abbiamo perso il lavoro l anno scorso entrambi.....la mia disoccupazione è finita...ho un figlio di 20 mesi....lo sfratto di casa perchè non posso pagare l affitto e non so come pagare le prossime bollette!!! ho 48 anni ho perso la voglia di vivere!!!! non sara' mica vita questa???ho girato ovunque....comune caritas croce rossa...preti...aler...regione....dove altro devo andare???ho scritto persino a qualcuno del 5 stelle per avere una risposta spiegando la mia situazione...pensate mi abbiano risposto???? assolutamente no....arrivare ala mia eta' gia chiedere aiuto è dura!!! ma essere umiliato in questo modo lo è ancopra di piu....e nessuno fa nulla!!!
  • stefanodd 3 anni fa
    La rassegnazione è il vero male dell'Italiano medio, il cercare di sfangare la vita giorno per giorno, magari guardando con compassione il vicino di casa che ha perso il lavoro, sperando che lo "tsunami" non tocchi mai noi e la nostra famiglia. Forse il M5S qualche colpa effettivamente ce l'ha, e cioè non siamo riusciti a far capire realmente a tutti che questo sistema semplicemente non funziona più, non crea più ricchezza ma la sta distruggendo, la crescita economica, i posti di lavoro, l'welfare sociale, tutto va ripensato. Quando un Paese, che per carità a tante, tantissime colpe, perde la sua sovranità a cominciare da quella monetaria, si avvia ad un'inesorabile declino. Se a tutto ciò aggiungiamo il difetto tutto italiano di affidarsi al pifferaio magico di turno, che non è in possesso di un'unica dico una sola ricetta credibile economica per uscire da questa situazione disastrosa, ed anzi è legato mani e piedi agli interessi dell' Europa dei banchieri, ecco che la frittata è fatta!
  • mauro agnani 3 anni fa
    Penso che il mare sia l'ultimo dei problemi,inoltre il futuro nessuno lo conosce, preferisco avere una visione più ottimistica e non condivido nulla di quanto ho letto, se ogni giorno dovessi domandarmi cosa farà mio figlio non vivrei piu.buona fortuna
  • silvia clementi 3 anni fa
    Purtroppo non sei l'unico ad avere queste difficoltà io anche sono stata licenziata da un giorno all altro dopo 7anni consecutivi che lavoravo per la stessa azienda ed ora mi ritrovo a 33 anni a dover ricominciare tutto da capo e rimettere in discussione tutta me stessa calcola che lavoro da 15 anni e questa è la prima volta che sono disoccupata ho anche io una bimba
  • Mario DE GASPERIS Utente certificato 3 anni fa
    l'italiano merita di peggio.
  • pietro s. 3 anni fa
    ..e se noi tutti che ci ingolfiamo di bla, bla, bla cominciassimo a fare una cosa semplice ma terribilmente efficace: non dare più un soldo o la 'paghetta'fate voi , ai nostri baldi giovani? E che comincino a sentire sulla propria pelle cosa è la realta e il futuro che li aspetta, pensate che qualcosa non succederà? Mi sembra già di vederli i ns grandi politichicchi che dopo le prime rivolte cominciano a ..strizzare. Pensateci gente, lo so che sarebbe duro e atroce per chi ha figli almeno, ma quando uno è in stato di ipnosi cosa fa il medico? Gli rifila uno sganassone per riportarlo alla realtà. ..dunque sarebbe fatto a fin di bene, ma ne saranno capaci gli italioti mammoni? Diversamente fra qualche mese, anno, lustro saremo ancora qui a fare le prefiche battendoci il petto e sperando nell'arrivo del salvatore sul cavallo bianco...meditate gente, il tempo stringe...
    • Paolo L. Utente certificato 3 anni fa
      Ho 2 figli di 15 e 11 anni, la paghetta non l'hanno mai vista! Ma che stai a dì!!!! Che cosa centra con la situazione in itaglia!!!!!
  • Alberto Iannella 3 anni fa
    Io sono 14 anni che non ci posso andare'
  • giovanni medi 3 anni fa
    non e il solo e sono addolorato per tutto quello che ci stanno portando via io avevo una pizzeria e sono stato costretto a chiudere per colpa loro di quei bastardi che ci governano, ieri sera mia figlia di 8 anni mi ha fatto piangere come non mai. chiedendomi se la portavo a fare una passeggiata e a prendere un gelato e con le lacrime gli ho detto che non mi sentivo bene, nascondendo la verità' dietro ad una lacrima non so per quanto potrò' ancora resistere, ma faccio un APPELLO A TUTTI GLI ITALIANI che sono in difficoltà, uniamoci tutti ma non 100 o 200 ma ma almeno 10000 mila armati di mazze belle robuste di legno o di ferro ma che facciano male perche se un giorno non potro' dare da mangiare ai miei figli, allora neanche i loro dovranno .......spezziamogli le gambe ......non e piu' possibile andare avanti cosi'.......
  • Leo Spinosa Utente certificato 3 anni fa
    Incredibili alcuni commenti letti, solo alcuni sono in grado di sentire il grido di dolore di un padre di famiglia, che in una Italia devastata dalla crisi , ammette e ne ha il coraggio di non riuscire a soddisfre appieno ai bisogni della sua famiglia. Altri si arrovelerebbero a trovare soluzioni anche illecite, Questo padre infonde una cultura della dignita' e del rispetto delle regole, nei suoi figli . Vedrai Loris che questo che fai oggi ai tuoi figli vale molto di piu di una vacanza al mare. Servira' ai tuoi figli per fortificarsi e affrontare il mondo in maniera Resiliente. Auguri e forza ...
  • Riccardo Micheli 3 anni fa
    Il problema non si limita ai soli politici ma noi italiani. Ci siamo fatti fot*tere bene bene senza battere ciglio. Quando abbiamo avuto l'occasione di cambiare abbiamo preferito restare nella situazione in cui ci troviamo.
    • AGNESE BELLA 3 anni fa
      e continueremo a farci fottere senza fare una piega perchè i ragazzi di oggi non hanno coglioni.
  • mario Capuozzo 3 anni fa
    Ciao, spero che questo post serva a tutti gli italiani ed italiane in età fertile per capire che è meglio per loro se NON fanno figli perché si è capito che non possiamo più garantire un futuro alle generazioni nuove. Inoltre questa classe politica sfrutta abilmente la disperazione dei genitori per tenere il popolo sotto controllo, ripeto non fate figli se volete vivere liberi !! Un padre deluso, illuso e disperato!
  • luca cappilli Utente certificato 3 anni fa
    Se arrivi all'ufficio di collocamento con 5 miloni Lu tappetu russu tè stendenu
  • Leonardo Carboni 3 anni fa
    Sono Pienamente d'accordo con Loris D.anche io sono monoreddito con convivente e figlia a carico. Durante il mese dobbiamo fare sacrifici importanti per andare avanti ma vi giuro che è un inferno psicologico e morale, non vivi più, sempre spaventato ma spaventato di cosa...della vita?? Ormai sono tanti anni che viviamo in questa situazione, mi sto svuotando giorno per giorno.Io per sopperire alle necessità chiedo sempre all'azienda di poter fare qualche straordinario in più, meno male che ho trovato una ditta seria e vicina ai dipendenti. Ho smesso di sorridere da un bel pò, sono sempre immerso nei problemi della famiglia, la piccola cresce bene ma le preoccupazioni sono tutte per lei. Che futuro avrà?? Che futuro avremo?? Quanto ancora gli Italiani dovranno sostenere questa situazione?? Leo C.
  • luca cappilli Utente certificato 3 anni fa
    Nessuno vuole i 5 milioni di TAP A li disoccupati
  • raffaello raffaelli Utente certificato 3 anni fa
    Caro loris, il problema forse non sara dei tuoi figli se oggi sono ancora piccoli perche immagino che entro qualch anno si verifichera una rivoluzione speriamo pacifica che spazzera via tutta questa classe politica che non si preoccupa d,altro che compiacere ai poteri forti e non e un caso che stiamo andando verso una deriva autoritaria studiata a tavolino proprio per evitare il licenziamento di politici e loro superiori che sono banche e finanziarie con sede in europa e oltre. Dico che i tuoi staranno meglio,mentre i miei che hanno oggi 30 anni sono condannati ad un ventennio di poverta e forse saranno proprio loro a liberare questo paese per dare ai tuoi figli dignita e liberta....
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    @ massimo tironi: tu, invece, dove sei stato?, per chi hai votato? . Dici che, per anni, non, hai potuto fare le ferie e te la prendi con dei ragazzi ONESTI, che stanno da un anno in parlamento. Perché non te la prendi con coloro che hanno rovinato il nostro paese e cioè con quelli a cui tu dai ancora il voto (si evince dalle tue parole). E poi, perché aspetti che gli altri combattano per te, vai in piazza e vai a protestare, oppure aspetta, perché il sig." gira la ruota" sta "risolvendo" un problema al mese. ( COL CAZXO) .
  • Noè SulVortice Utente certificato 3 anni fa
    Ecco un altro ricco che si lamenta. Hai fatto delle scelte nella vita, due figli sono un bel impegno ma danno anche tante soddisfazioni. Non c'e scritto da nessuna parte che bisogna avere una bella casa una bella macchina una bella famiglia da portare in vacanza ecc ecc ecc. Il sogno americano e una fregatura per i più. Essere ricchi e non rendersene conto. Questo a mio avviso e uno dei problemi più grandi della nostra società. Oggi sono un po' polemico.
  • luca cappilli Utente certificato 3 anni fa
    TAP non sai chi finanziare? Li disoccupati
  • luca cappilli Utente certificato 3 anni fa
    TAP non sai a chi dare contributi ? Nessuno li vuone Vai all'ufficio collocamento e con quei soldi mantieni i disoccupati
  • vincenzodigiorgio digiorgio Utente certificato 3 anni fa
    Se non voti il Movimento potrei pure dire che ti sta bene , ma non basta . A un esame un po più approfondito direi che i cinesi ci hanno rubato il lavoro e nessuno ne parla . I politici hanno sempre rubato , è nella loro natura , quindi siamo abituati al pizzo loro e delle mafie , è il PIL che cala e la ricchezza è peggio distribuita che venti anni fa : di più ai ricchi meno ai poveri che aumentano man mano che il lavoro si sposta in Cina .
  • alvise fossa 3 anni fa
    SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCCORDO CON LA TUA RIFLESSIONE LORIS D
  • Salvatore . Utente certificato 3 anni fa
    la cosa che piu' mi fa stare male è il senso di impotenza.... contiamo quanto un quattro a tressette
  • Andrej Mussa Utente certificato 3 anni fa
    Caro Loris.D, ci hanno ingannato, derubato, meriterebbero la ghigliottina! Hanno tradito intere generazioni, stanno preparando la strada a una rivolta generazionale che non avrà precedenti nel nostro paese. Cosa vuole aspettarsi da una Nazione che si sta prestando a cambiare la nostra Costituzione da una ragazzina universitaria, un banchiere fallito, un pregiudicato mafioso e un ex partecipante della Ruota della fortuna... Il mare è lì! ti aspetta! prima o poi si ripotrà vedere, ma quando si salta un pranzo, una cena e si perde un lavoro per una, due, tre volte, questo è un vuoto che non verrà mai più colmato, e non sarà come il mare, che è lì ad aspettarti. Un abbraccio Loris, a te e famiglia. Andrej Mussa
  • re a. Utente certificato 3 anni fa
    Meglio così. Il turismo porta solo cemento e monnezza; vorrei vedere come saranno firenze o roma o venezia tra 10 anni. Comincia a preoccuparti perché i tuoi figli come i miei non avranno più un pianeta su cui vivere.D'altra parte per comprarmi un appartamento 20 anni fa dovevo lavorare 50 mesi oggi non ne bastano 150 e questo dopo essermi fatto un culo come una campana.
  • Massimo Tironi 3 anni fa
    Mi domando dove sia stato il Movimento Cinquestelle fino ad ora... Io per tanti anni non mi sono potuto permettere le ferie al mare o in montagna... Per anni i lavoratori dipendenti hanno faticato ad arrivare a fine mese e mai nessunone ha parlato... Probabilmente perché non c'erano voti da prendere... Siete arrivati in Parlamento e non avete fatto niente se non utilizzare le scuse più becere che uno vi impedisce e l'altro non vi vuole... Siete peggio di chi vi ha preceduto...
    • Daniele C. Utente certificato 3 anni fa
      sai com'è,il movimento è all'opposizione,e nonostante è stato all'opposizione in 1 anno,è riuscito a portare a casa delle vittorie,tu invece dov'eri?,ti lamentavi e basta come il classico italiota presumo.
    • daniele gironi 3 anni fa
      Sei uno dei tanti italioti, purtroppo; sicuramente per ignoranza, perchè tu sai un cazzzo di cosa fanno in parlamento. Purtroppo è per colpa tua che continuiamo a peggiorare. Ma te ne accorgerai...
    • Ciro Cirano Utente certificato 3 anni fa
      ma levati di 'ulo...
    • Andrea B a l d i n i Utente certificato 3 anni fa
      ma vaffanculo!!!!!!!!!!! Dove eri te invece??? se tutto va bene hai votato il Partito Delinquente e ti lamenti pure!!!! sei una mer@a!!!! vergognati!!! attacchi il M5S come se fosse la causa del degrado socio economico del Paese!!! I veri artefici di questo disastro ti ringraziano.....io ti mando AFFANCULO CON TUTTO ME STESSO!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Renzo Grillo 3 anni fa
    Purtroppo con l'evento dell'euro tutto è aumentato in una maniera esponenziale dalla pizza, alla benzina, alle tasse MA GLI STIPENDI non hanno seguito lo stesso andamento per cui il potere d'acquisto è diminuito enormemente in più le tasse sono aumentate sempre in maniera esponenziale così improvvisamente siamo più poveri. A mio avviso fa parte di un disegno studiato a tavolino. Si è incominciato con un cambio € £ completamente sovradimensionato da un prodotto che costava £ 10.000 ora costa € 10 per cui il doppio. Avevamo € 50 senza sapere che in mano avevamo £ 100.000 è questa è stata l'enorme fregatura che da un clima di euforia si è passata alla crisi più nera dal dopo guerra. Altro che 1929. Si è incominciato ad importare prodotti cinesi di tutti i generi senza nessun DAZIO per cui le ditte italiane non hanno potuto vendere più nulla a causa della differenza di prezzo e non essendoci concorrenza è iniziata la disoccupazione a causa della chiusura delle aziende italiane di piccola e media dimensione senza contare la crisi nell'edilizia e l'indebitamento delle famiglie italiane che hanno acquistato prodotti tecnologici ma fatti comunque all'estero. Per cui con questo quadretto disastroso andare al mare, cambiare la macchina è diventata una ardua impresa che sempre meno persone possono affrontare serenamente. Una volta con la £ tutto ciò era fattibile. Anzi a fine mese risparmiavi pure qualcosa ora a metà mese sei già in difficoltà. Tutto grazie all'€.
    • Joe Cagliari 3 anni fa
      Nel 2001 il PIL era di 1.100 miliardi di euro (e nei 10 anni precedenti è sempre stato simile); con l'avvento dell'euro è iniziato a salire e nel 2007 era già a 2100: cosa è successo in quei 5 anni? ti sembra che siano raddoppiate le industrie o che quelle esistenti abbiano raddoppiato la produttività? Beh, forse l'euro ha avuto anche qualche vantaggio per l'Italia...
  • mauro 3 anni fa
    Ma lo sai quanto costa un'auto all'anno? Più di una vacanza ecco perché non ti trovi
    • Andrea B a l d i n i Utente certificato 3 anni fa
      si come no.....non è colpa dei partiti e dell'euro....è colpa dell'utilitaria per fare la spesa....ma va a caghi va.....
  • Armando . Utente certificato 3 anni fa
    Infatti. Pensiamo alla salute.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus