Il discorso sull'Università che tutti vorremmo sentire

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Marco Rondina*

Signor Ministro, Autorità, Magnifico Rettore, Gentili ospiti,

Ci tengo a rivolgere il più caloroso saluto degli studenti a voi e a tutta la nostra comunità accademica: studenti, ricercatori, docenti, tecnici amministrativi e il personale tutto.
Quando mi è stato comunicato il tema della cerimonia, la quarta rivoluzione industriale, non ho potuto fare altro che pensare all'esaltante tempismo con cui è stato avviato quello che mi piace considerare un vero e proprio Rinascimento del sistema universitario italiano:

Il numero di studenti che proseguono gli studi è in costante aumento: l’abolizione del numero chiuso e l’importante programma di reclutamento hanno portato enormi benefici all'intero sistema. Il merito va certamente anche alla gratuità dell’istruzione universitaria e agli importantissimi programmi di welfare per quanto riguarda cultura, trasporto pubblico e residenzialità. Credere nell'Università ha funzionato ed è il paese intero a guadagnarci: la disoccupazione, specialmente quella giovanile, è prossima allo zero e l’ultima riforma del mercato del lavoro ha ridato alla nostra generazione la stabilità necessaria per immaginarsi un futuro.


Questo è il discorso che tutti vorremmo ascoltare.

Come ben sapete, però, la situazione che stiamo vivendo è decisamente diversa. Nonostante i dati mostrino un ateneo in crescita e in controtendenza rispetto alle medie nazionali, il Politecnico di Torino è parte integrante del sistema educativo del Paese e specialmente oggi non possiamo rinunciare a riflettere sullo stato di tale sistema.

Nonostante l’Università soffra di una gravissima carenza di risorse, sia per la didattica che per la ricerca, dobbiamo avere il coraggio di denunciare che, nessuno dei governi che si sono susseguiti negli ultimi anni ha realmente voluto invertire la rotta: esistono ancora dei vincoli di turn-over, gli stessi che hanno causato un drastico calo della docenza e che hanno reso il precariato una realtà sempre più stabile. Meno professori significa minor capacità ricettiva e una peggiore qualità di didattica e ricerca.
Il punto forse più grave, però, è che sempre meno studenti hanno fiducia nel proprio futuro: oltre a rimanere l’ultimo paese europeo per percentuale di laureati, le immatricolazioni sono in costante calo da anni. Davanti ad una simile situazione, invece di favorire la transizione dalla scuola superiore all'Università, vediamo spuntare in tutta Italia sempre più restrizioni all'accesso che hanno l’unico effetto di distruggere i sogni di una intera generazione.

Tra le cause dell’abbandono scolastico c’è anche la situazione economica delle nostre famiglie. Occorre rimuovere tutti gli ostacoli che impediscono una concreta libertà di accesso ai saperi: non possiamo continuare ad essere tra i primi paesi europei per tassazione universitaria pubblica. Anziché risolvere il problema sono stati implementati grotteschi meccanismi che mettono gli atenei nella perversa condizione di ottenere più fondi statali aumentando le tasse degli studenti. Il tutto accompagnato da un sistema di Diritto allo Studio zoppicante e capace di creare la figura tutta nostrana dell’idoneo non beneficiario.

Queste sono solo alcune delle miopi politiche intraprese negli ultimi anni che guardavano all'immediato risparmio ignorando totalmente il domani. Dobbiamo cambiare rotta nel più breve tempo possibile perché, in questo preciso momento storico più di ogni altro, l’Università deve essere un elemento fondamentale per la nostra crescita come società. Non parlo di una crescita economica, qui è in gioco la nostra coscienza collettiva, la nostra cultura, la nostra capacità di stare al passo con i tempi e la possibilità della nostra e delle future generazioni, di trovare liberamente il proprio posto nel mondo. Emancipazione collettiva e realizzazione personale. Dobbiamo fare estrema attenzione a questo aspetto, perché impacchettare il precariato come “flessibilità” non eviterà le sempre più crescenti tensioni sociali dovute all'instabilità.

Abbiamo la fortuna di avere un capitale umano di altissimo valore, uno dei migliori, ma per il funzionamento del sistema occorrono importanti investimenti e, come nel nostro caso specifico, spazi adeguati alle necessità. Occorre inoltre scrollarsi di dosso tutte quelle meccaniche escludenti in nome di una meritocrazia che, troppo spesso, viene utilizzata come maschera di un progressivo e costante definanziamento: non dobbiamo mai dimenticarci che la qualità di un sistema universitario non dipende dal numero di premi Nobel o dalle sue ricerche di punta, ma dal livello medio dei suoi studenti, ricercatori, docenti e personale. La valorizzazione delle eccellenze non può e non deve venire a discapito di una diffusione sempre più ampia di conoscenza, requisito fondamentale per una società più democratica e più consapevole.

Senza tutto questo, non possiamo pensare di essere in grado di affrontare con coscienza le sfide che il futuro ci offrirà, a partire proprio dalla quarta rivoluzione industriale che cambierà inevitabilmente il nostro modo di vivere e lavorare. Davanti a noi troveremo due strade: quella positiva in termini di migliorato benessere individuale e collettivo, e quella negativa di chi viene sopraffatto dal non-progresso. Parliamoci chiaro: milioni di posti di lavoro si perderanno nei prossimi anni a causa delle nuove tecnologie. Solo un rilancio culturale dell’intera collettività, con l’Università nel ruolo chiave di locomotiva del paese e del progresso, potrà permetterci di affrontare il futuro con la serenità di chi ha il coraggio di innovarsi.

A questo punto dobbiamo farci la più semplice delle domande, tutti noi: Quale strada vogliamo prendere? Vogliamo una società sempre più divisa e senza giustizia sociale o vogliamo darci la possibilità di crescere attraverso la cultura?
In una giornata così importante per il nostro ateneo, vorrei lasciarvi con la speranza di una suggestione:
caro Ministro, mi rivolgo a lei in quanto rappresentante del nostro Governo, perché non cogliamo l’occasione che l’evoluzione industriale ci sta offrendo, per lanciare un vero e proprio Rinascimento dell’intera Università e quindi della società italiana?
Quasi cento anni fa, nel primo dei suoi “tre compiti”, un giovane Antonio Gramsci scriveva: “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza”.
Grazie e Buon Anno Accademico a tutti!

*Rappresentante degli studenti nel Consiglio d’Amministrazione e nel Collegio di Ingegneria Informatica al Politecnico di Torino.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • depoulo clara Utente certificato 10 mesi fa
    Io sono la Signora Clarar e di essere alla ricerca di un prestito per più di 3 mesi. Io sono stato molte volte truffati sul sito di prestito tra particolare volendo è un prestito tra individuo in diverse persone. Ma ogni volta che mi fessais strappato via da una moltitudine di carica, e alla fine ottengo nulla sul mio conto. Ma per fortuna mi sono imbattuto in una donna davvero semplice e il tipo che mi doveva aiutare a trovare il mio prestito di€ 25.000 che ho ricevuto sul mio conto questa mattina, senza troppi protocolli. Quindi voi che sono nel bisogno, come me, è possibile scrivere a lui e spiegargli la tua situazione potrebbe aiutare la sua e-mail è : developpement.aide@gmail.com
  • rolando guissep Utente certificato 10 mesi fa
    È reale madame romana PINNA, la banca Credit Mutuel mio make un prestito di 125.000 euro in due mese di gennaio. lei facendo prestiti ha anche due dei miei amici. Penso che sia un aiuto che la banca ha la popolazione. Ecco il loro indirizzo mail:creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com
  • jolia antonio () Utente certificato 10 mesi fa
    Ciao La nostra banca offre diversi tipi di prestiti per il tuo viaggio di piani di costruzione di casa e anche investimenti Offriamo prestiti fino a 70.000 euro soddisfiamo abbastanza clientela del mondo in che tutti i nostri documenti e le attività sono coordinate da avvocati e notaio con l'europea e le banche americane, i nostri orientamenti Josina gomez dandosi finanziamento in tutti i paesi del mondo sono noi in Europa Asia America e Africa Posta prestitobancario2017@gmail.com
  • Giuseppe Cuciuc 10 mesi fa
    Avrei un'appunto da fare sulla "gratuità" Abbiamo un'imponibile alto (isee), perchè dichiariamo tutto, le tasse si mangiano il 60% di questo imponibile. l'università, a mio figlio questo anno, ha calcolato una rata di 3500 euro alla faccia della gratuità. Vedendo come lo stato sperpera quello che paghiamo di tasse, (tunnel, F35, banche,ecc.)sono un pò incazzato (non me ne vogliate per il termine). Oltretutto nel suo corso di laurea le cinque persone finite fuori corso pagano la stessa rata di mio figlio, ma guarda che combinazione. Ma qualcuno del movimento ha mai assistito agli esami o fatto dei controlli in questo senso?
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Signor Giuseppe, sbaglia. Le persone che studiano con suo figlio e che finiscono fuori corso pagano "in più" una tassa periodica che aumenta di anno in anno e più ritardano con la laurea, più pagano! L'Isee poi è una presa per il fondello, una scusa per fare cassa, dopo i tagli fatti all'università, voluta dal vecchio partito democratico e dai montiani.
  • Aldo Masotti Utente certificato 10 mesi fa
    @Zampano: -finanziamento pubblico dell'istruzione : si -definizione statale dei programmi minimi: si -controlli statali su tutto: si -dipendenti pubblici: NO Se non si accetta questo compromesso l'alternativa e' la distruzione della scuola e della universita' pubbliche , che saranno totalmente privatizzate in favore delle elite abbienti . Non confondere spesa pubblica con dipendenti pubblici: con l'informatica si puo' .
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Aldo premesso che non capisco l'esempio del notaio, che è libero professionista e indipendente, io sto parlando di personale scolastico o universitario, cioè lavoratori legati allo Stato. Di certo uno che insegna non può campare di ripetizioni ai privati e Dio sa quanto i politici in questi 40 anni hanno tagliato nella Scuola pubblica. Se vogliamo continuare con i tagli, uccideremo le facoltà e di conseguenza anche i futuri cervelli. Riguardo i furbetti del quartierino, questi li trovi in ogni campo e posso anche garantirti che esiste pure il rovescio della medaglia, cioè dipendenti sfruttati all'inverosimile.
    • Aldo Masotti Utente certificato 10 mesi fa
      Non e' privatizzazione . L'esempio che mi viene in mente sono i notai. Sono privati che svolgono un incarico pubblico e sotto il controllo dell'agenzia delle finanze. La loro attivita' e' totalmente tracciabile . Ma non sono dipendenti pubblici . Ho troppi esempi di insegnanti che con un certificato medico si facevano 4 mesi all'estero , troppi esempi di traffici privati all'interno dei locali pubblici , troppi esempi di iniziative alla "pene di segugio" pur di apparire , troppa ideologia di sinistra trasmessa ai nostri ragazzi che divengono fancazzisti prima ancora di andare a lavorare.
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Nessuna privatizzazione! E' la privatizzazione che ha ucciso questa Italia! Del resto se uno studia e supera tra mille difficoltà un concorso pubblico ha diritto ad un impiego pubblico e ad essere, di conseguenza, dipendente pubblico!!! La malapolitica cerca di scaricare la sua incapacità di creare posti di lavoro prendendosela con chi s'e' fatto il mazzo così per superare i concorsi e questo da prima che salisse al potere il "privatizzatore" di Arcore!!
  • Viviana 10 mesi fa
    Questo sarebbe un secolo davvero eccitante per l'istruzione e il lavoro. Non avendo paura dei cambiamenti ovviamente. Lui ha fatto il suo. Quello che ci si aspettava. E parla dal politecnico, un'oasi felice in Italia. Sullo stato di salute dell'istruzione noto omertà, paura, orgoglio, presunzione e altri atteggiamenti che mi fanno pensare che la rivoluzione non inizierà in questo paese. Se volessimo nel giro di un anno potremmo rendere il sapere accessibile a tutti gratuitamente. In parte già lo è. C'è fin troppo sapere in assenza di metodo. Per il saper fare ed integrare penso si potrebbe fare lo stesso discorso. Ci sarebbe davvero tantissimo da fare e riprogettare per adeguare istruzione e lavoro al futuro con l'aiuto delle tecnologie e del settore delle neuroscienze. Dovremmo essere davvero carichi ed entusiasti e invece si gioca in difensiva, per la paura di perdere posti fissi e posti di potere. Paura. La qualità in Italia è un problema, ma non si può dire. Così come non si poteva dire nulla su banche e politica. Non ci sono persone cattive, ma autorefereziate sì. Le valutazioni degli studenti andrebbero fatte da un ente terzo che non sia il corpo docenti. Non puoi chiedere alle stesse persone di tirar fuori il meglio da un un individuo e al contempo di fare selezione. E non contenti gli si chiede indirettamente anche di valutare il proprio operato. In effetti l'atteggiamento autorefereziale dei docenti è indotto. Dovrebbero poter essere liberi di sviluppare il profilo intellettivo degli alunni e di trasferire competenze e sapere con passione. Adattandosi alla risorsa umana, collaborando in team con gli altri docenti. Non dovrebbero preoccuparsi di fare graduatorie, di livellare. Docenti e valutatori hanno obiettivi e direi anche profili differti. La possibilità di viaggiare consentirebbe di integrare i punti di forza dei vari sistemi d'istruzione. Di formularne uno nuovo Dovrebbe essere un secolo eccitante... Sì, Gianroberto manca.
  • OCCHI APERTI 10 mesi fa
    REDDITO DI CITTADINANZA SUBITO !!! Da alcune settimane sto cercando di capire, leggendo con più attenzione possibile i vari commenti (tutti benvenuti anche quelli “offensivi” perché mettono comunque energie di opposizione nelle varie riflessioni), cosa si muove con più bisogno di ascolto nel movimento. Un gran numero di commentatori sembrano volere elezioni subito, una piccola minoranza esprime perplessità perché teme non sia possibile ottenere un numero di voti suffi cienti ecc; altri dopo aver compreso quanto sia difficile amministrare una città dove l’affarismo locale e internazionale la fa da padrone, sono sempre più delusi e dubbiosi sulle concrete possibilà di cambiare le cose, cacciando la corruzione e facendo entrare l’onestà. Immaginando Luigi Di Maio, o altro cittadino 5 stelle, come portavoce responsabile di un nuovo governo italiano, le preoccupazioni si moltiplicano, potrà reggere a una inevitabile pressione affaristica sempre più forte? Per non perdere ancora troppe energie in questa attuale condizione di stallo, logorante e avvilente, si potrebbe tentare di percorrere la strada della povertà come ha fatto Francesco di Assisi, Rinunciamo ad esempio ad uno dei nostri più importanti cavalli di battaglia per il prossimo governo 5 stelle, offriamolo al “nemico” dicendo :” la vanità, la gloria di vantare come fatto dal governo 5 stelle il REDDITO DI CITTADINANZA non ci interessa più, mettete voi la firma alla più importante legge di giustizia sociale oggi possibile! Fate subito questa legge come noi la vogliamo, cioè giusta e per tutti! Avete qualche giorno di tempo, se non vediamo niente di concreto vi riempiremo le piazze di incazzati non violenti, con cartelli e striscioni da farvi vergognare! Attenti, ditelo ai vostri soci della finanza europea: NON SIAMO SOLI, CON NOI ALTRE MIGLIAIA DI CITTADINI EUROPEI! Hanno vinto i cittadini. Quello che è accaduto in Romania ha dell'incredibile... http://www.beppegrillo.it/2017/02/la_lezione_della_romania.html
  • Il Gladiatore (ex bob bo) Utente certificato 10 mesi fa
    Hai colto il punto. La qualità di una università la fa il livello medio, non l'eccellenza. Siamo tutti contenti di avere premi Nobel, ma se manca un tessuto di livello medio alto non servono a nulla. Provengo anch'io dal Politecnico di Torino e vorrei focalizzare l'attenzione su un altro punto. I fondi di ricerca Europei sono gestiti a livello regionale e concessi solamente ai laboratori di ricerca accreditati. Ciò a fatto si che esistano lobbie legate all'università stessa che riciclano i progetti di anno in anno in modo da sopravvivere e garantire lauti stipendi a chi ne fa parte. Questo meccanismo fa si che in Italia praticamente non si faccia più ricerca seria, salvo isole felici. Va spezzato il meccanismo e se un individuo qualunque senza laurea ha una buona idea deve essere finanziato. In Italia Google non sarebbe mai partita perchè nessuno avrebbe finanziato degli studenti. Per non parlare di Apple e Microsoft.
  • Gabriele Favro Utente certificato 10 mesi fa
    STIPENDIO DI CITTADINANZA IN FINLANDIA, E' ATTUATIVO! Come preannunciato; dal telegiornale di ieri sera è stato reso pubblico: Min. 30:32 https://tv.nrk.no/serie/dagsrevyen https://www.google.no/search?q=borgerl%C3%B8nn+i+finnland&oq=borgerl%C3%B8nn+i+finnland&aqs=chrome..69i57j0.7379j0j1&sourceid=chrome&ie=UTF-8#q=borgerl%C3%B8nn+i+finland 556 Euro mensili, senza altre coperture, e scegli tu come disporli (così ti rendi conto di come li spendi!), nessun controllo, e se trova lavoro parziale NON LI VENGONO TOLTI E LI PRENDE COMUNQUE, inoltre ti viene pagato l'affitto, non vengono diminuiti se hai diritto ad altri aiuti. (Sulla cifra ci sono notizie discordanti perché si trovano riferimenti a 800 Euro mensili) VOI CONTINUATE PURE A DORMIRE!!!! 😊 ...e a farvi portare via i soldi dalle Banche...
  • Lucio D. Utente certificato 10 mesi fa
    Jose Luis Sampedro diceva "... que se ha entegrado La vieja universidad del saber a los poderes financieros..." Possiamo fare tutti i discorsi belli e orecchiabili e emozionanti, ma se no si cambia la coscienza non si va da nessuna parte... https://youtu.be/LOd1ZaSNuZA
  • Raimondo M. Utente certificato 10 mesi fa
    Tra i mali anche la regola, diffusa negli USA che afferma il principio cattivo allievo cattivo insegnante. Infatti quando in uno specifico esame,di uno specifico insegnante le "bocciature" diventano tante, Come nell'Università di Ferrara, senza che quel Preside di Facoltà o quel Rettore non apra un'inchiesta, per verificare l'operato del Docente, solo perchè moglie di qualcuno vicino al nume massimo che ci ha indebitato per farci derubare dalla Merkel. Quell'esame non è altro che un blocco sociale contro il diritto allo studio. In questi casi, negli USA, il docente viene licenziato. In Italia, ma chi se ne frega!
  • stefano tufillaro 10 mesi fa
    Buongiorno a tutti, vorrei far notare che argomenti come l'onnipresente costruzione dello stadio a Roma c'entrano poco con il post. Ringrazio la sig.a Viviana per le documentazioni che indirettamente fornisce come altri d'altronde. Purtroppo non sono esaustive ma il metodo dovrebbe essere sempre quello: fornire fonti segnalando quelle più affidabili sapendo che non esiste metro per l'affidabilità. E smettiamola tutti con le fesserie. Le ideologie non sono morte. Il cristianesimo, il concetto di razza superiore, la giustificazione delle differenze sociali non sono atti amministrativi messi in opera da ragionieri improvvisati. Sanare una situazione economica, e ritornando al post, diffondere l'utilizzo proficuo dell'intelligenza aumentando gli strumenti di 'acculturamento' tramite l'istruzione pubblicamente garantita non è 'indipendente' da una visione ideologica, non esiste a sé. I cristiani raccontano una versione del mondo differente dai musulmani. Chi ha ragione: quello che urla non esistono più destra, sinistra e centro ? La prosecuzione della specie, che è il messaggio geneticamente inserito in noi chi la garantisce ? Il rispetto dell'ambiente che ci circonda è un atto amministrativo ? Tutto dipende da una brava giunta comunale ? Trasferire a chi verrà dopo di noi la conoscenza è un obbligo comunque da realizzare (governi, stati, leggi, guerre, conflitti, ...) o una chicca da esporre tanto per far vedere che si è differenti e chissenefrega se poi è utile ? Cerchiamo tutti di usare il cervello perché il futuro non è affatto roseo e ci vorranno diverse generazioni per cercare di evitare che si peggiori.
  • fabiola rossi 10 mesi fa
    COMMENTO POPULISTA. L'UNIVERSITA' E' IN MANO ALLA POLITICA DA ANNI, I PROFESSORI HANNO ABDICATO ALLA CULTURA IN NOME DELLA FACILE POLTRONA, BASTA FARE UN CENSIMENTO DEI PROFESSORI UNIVERSITARI ENTRATI IN POLITICA E IN QUALE PARTITO PER COMPRENDERE IL DATO! LA GERONTOCRAZIA VOLUTA ASSOCIATA A UN COMPLETO ASSERVIMENTO DI CHI VOLEVA FARE DOTTORATI, RICERCA, ASSOCIATO HA CREATO NEL TEMPO DEI MOSTRI E NON PARLO SOLO DI CULTURA MA DI UN ANDAZZO DECADENTE DELLA COSCIENZA PER CUI LA MERITOCRAZIA E' L'ULTIMO ELEMENTO CHE SI VALUTA! IN QUESTO PAESE LA POLITICA E IL MALAFFARE HA CORROTTO TUTTO...ANCHE LA CULTURA HA ABDICATO! SPERO COMUNQUE SEMPRE NEL RISVEGLIO DELLA COSCIENZA DEL POPOLO PARTENDO DAL BASSO CHE COMPRENDA L'IMPORTANZA DELLA CULTURA INDIPENDENTEMENTE DAL LAVORO CHE SI ANDRA' A SVOLGERE NELLA VITA! QUANDO VI DICONO CHE NON SERVE STUDIARE RICORDATEVI SEMPRE CHE I FIGLI DI QUELLI CHE STANNO AL POTERE CAPACI O NO SONO TUTTI NELLE MIGLIORI UNIVERSITÀ' E NESSUNO VIENE AVVIATO AL LAVORO SENZA STUDIO! AI GIOVANI DICO STUDIATE, E POI SCEGLIETE IL MESTIERE CHE VOLETE O CHE TROVERETE MA LA VOSTRA MENTE SARA' IN GRADO DI RAGIONARE CON COGNIZIONE E NESSUNO POTRA' PENSARE PER VOI MA SAPRETE GIUDICARE CON LA VOSTRA TESTA! QUESTA E' LA VERA LIBERTA'! QUESTA E' LA MIA OPINIONE SULL'ARGOMENTO PER QUELLO CHE HO VISTO NEL MIO PERCORSO DI VITA! FORZA MOVIMENTO 5 STELLE!
  • Claudio Donati 10 mesi fa
    Tutti i gradi dell'istruzione fino alle discipline universitarie, vanno attenzionati e proiettati sempre di più verso un futuro sempre più difficile, con l'impiego dei nuovi talenti (cervelli) in strutture competitive, anche sparse nel mondo, con indirizzo e tempi a cura dello stato italiano.
  • Rosa 10 mesi fa
    Questa storia dello stadio che si doveva fare e poi ora il parere negativo ecc, deve nascondere qualcosa. Molto probabilmente temono quello che potrebbe essere il parere definitivo della Raggi. Quindi sospensione, in attesa di tempi più favorevoli, oppure spostare le decisioni e pareri, lontani da quelli del sindaco. Di mezzo ci sono interessi americani. Io mi sono sempre chiesta che cosa andava a fare Marino in usa, nei suoi viaggi. Potrebbe essere che facesse da intermediario in questi mega progetti, di ristrutturazione di Roma.
  • Ezael d. Utente certificato 10 mesi fa
    La gente è proprio un gregge incapace di vedere un futuro diverso... a questi individui nonostante le batoste di questo ultimo decennio, nonostante il degrado della politica e le prove della sua meschinità, e incapacità, a questo popolo di illusi dico che sono dei masochisti, dei autolesionisti; sono schiavi della tradizione di partito, creano l'immobilismo del sistema e non hanno prospettive per il futuro...Sono questi il problema del paese! Giovani, i partiti hanno distrutto il vostro futuro, cercate di capire questo. Abbiate il coraggio di credere a un futuro migliore e lottate per cambiare tutto, ma prima cambiate voi stessi e convincetevi che non esiste nessuna forza politica che si dedichi con passione e onestà come fa il M5S...perchè è l'unico movimento del popolo per il popolo ! Sono giovani come voi e la pensano come voi. Al loro posto pensate di poter fare di meglio? Oggi non c'è nessun partito che meriti un voto....fanno solo promesse che non manterranno mai, non sanno usare internet, sono privi di idee, sono obsoleti con il loro pensiero e non sanno guadare al domani....! Volete che questi politicanti da strapazzo costruiscano il vostro futuro? Non ne sono capaci perchè non sanno governare, perchè governare vuol dire prevedere e questi non hanno mai previsto nulla, dunque, non sono nella capacità di governare... Rivoluzione !
  • manu t. Utente certificato 10 mesi fa
    Grazie Marco per l'integrità, il coraggio, la lucidità e l'ironia con i quali hai reso evidente l'ingiustizia. Che queste qualità, particolarmente la prima, possano rimanere integre nel tempo
  • Francesco C. Utente certificato 10 mesi fa
    Il discorso che Non avremmo voluto sentire Lo riporto come l'ho letto. Parla di come ridurre la popolazione mondiale ed e' in netto contrasto con il relativo articolo che pubblicato oggi su MSN. Ovviamente non sono a conoscenza se sia o meno una bufala. Ciascun lettore potra' rendersene conto. [IMO] https://nucbatchem.wordpress.com/2013/05/01/bill-gates-afferma-che-possiamo-fare-un-buon-lavoro-coi-vaccini-per-ridurre-la-popolazione-mondiale/
  • antonino depetro 10 mesi fa
    Caro BEPPE, carissimi GRILLINI, come sapete sta fiorendo una nuova categoria di GIORNALISTI, quelli VICINI AL MOVIMENTO 5 STELLE, così li chiamano, sono quelli buoni per essere invitati dai MEDIA SERVI dei tanti poteri costituiti, lo fa in modo più subdolo degli altri la televisione LA 7 di Umberto CAIRO. Oggi ne hanno invitato uno, un certo DANIELE MARTINELLI, mi pare licenziato dallo Staff della comunicazione del M5S, il quale balbetta sul nostro MoVimento, infatti la trasmissione OMNIBUS, dedicata alla morte annunciata del PARTITO DEMOCRATICO, è riuscita a infilarci il titolo STADIO COMATOSO, tirando in ballo la nostra VIRGINIA. Caro BEPPE forse è venuto il momento di URLARE, alla tua maniera, che il M5S non vuole GIORNALISTI AMICI, ma GIORNALISTI VERI, LEALI, PREPARATI, terzi rispetto agli schieramenti politici.
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    NON HA SENSO DIRE: SI FACCIA SOLO LO STADIO https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/s480x480/16708489_1326247970755322_2959331443223022138_n.jpg?oh=c1423469c5f72cf387ca53e3f2586e7c&oe=593DB300
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    Il progetto di Marino non valutava come ‘opera di interesse pubblico’ lo stadio ma le 4 opere connesse, utili ad agevolare soprattutto la mobilità in quella zona, pena l’annullamento dell’interesse pubblico del progetto, che sta proprio nelle opere esterne e non certo nello stadio. Scrive Marino: “La delibera della mia Giunta, votata in Assemblea Capitolina il 22 dicembre 2014, dichiarò il pubblico interesse all’opera, condizionandolo, ovviamente, non allo stadio privato, sul quale legittimamente la società sportiva conta per accrescere la propria competitività, ma alle opere connesse all’impianto sportivo e utili alla qualità della vita delle romane e dei romani. In particolare il potenziamento del trasporto pubblico su ferro a servizio dell’area di Tor di Valle e della città, con frequenza di 16 treni l’ora nelle fasce di punta e un nuovo ponte pedonale verso la stazione FL1 di Magliana (costo a carico del privato: 58 milioni di euro); l’adeguamento di via Ostiense/via del Mare, di cui si parla da decenni, fino allo svincolo con il Grande Raccordo Anulare (costo a carico del privato: 38,6 milioni di euro); il collegamento con l’autostrada Roma Fiumicino attraverso un nuovo ponte sul Tevere (costo a carico del privato: 93,7 milioni di euro); l’intervento di mitigazione del rischio idraulico e di messa in sicurezza dell’area (costo a carico del privato: 10 milioni di euro). Se verrà a mancare anche una sola di queste opere di interesse pubblico il progetto decade.
  • Chip En Sai Utente certificato 10 mesi fa
    Lo stadio?!... è un rimedio o un fastidio?!... Il podio?!... è un tripudio?! .-)))
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      lo stadio? per l'elettore medio è come il palladio! :)
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    Che si faccia o non si faccia lo stadio della Roma, i cristiani buttati in pasto ai leoni ce li abbiamo già
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
    E siccome per lo stadio viene fuori tutto ora(chissà perchè) state certi che gli sportivi,pardon i tifosi della ROma e della Lazio voteranno contro il m5s! Se succedeva ai tempi di alemanno...sai la batosta! Ora cara Virginia devi dire chiaramente ai ROMANI come stanno le cose e di chi è la colpa se lo stadio ,almeno quello, non si farà. Inoltre chiarire chi c'è dietro alla Sovraintendenza...chiedendo a "cantone",la foglia di fico del PD,di fare chiarezza sulle passate responsabilità. Dai che ce la facciamo a sollevare il polverone politico! Ladri!!!!!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      https://youtu.be/bzCHCdE_Tws....quello che diceva Frongia già nel 2014.. alla luce di questo perchè ,se lo sapeva anche il m5s,perchè con marino si è continuato il progetto Alemanno? Perchè la giunta marino ha approvato la delibera,sapendo che c'era un vincolo ambientale? Perchè la sovraintendenza è stata zitta ed è uscita solo ora?https://youtu.be/bzCHCdE_Tws....quello che diceva Frongia già nel 2014 dice no,in questo caso l'intendenza,ma chi perde voti non sono gli attuali politici? Cioè il m5s. Anche se il Movimento dice di voler fare lo stadio,ma il vincolo,uscito solo ora,sarà un insuccesso per il m5s. Come quando vai in un ufficio pubblico,l'impiegato che hai davanti, ti tratta male, e tu pensi che tutta l'amministrazione sia dello stesso stampo? Rientro in parte sul tuo commento...a chi giova se non si fa lo stadio,in senso politico? Ecco perchè chiedevo che Cantone prendesse a cuore il problema e dichiarasse ufficialmente come è la faccenda,visto che è stato molto solerte per altre cose romane! In sostanza la mia critica è questa: se la cosa dell'intendenza all'ambiente,fosse venuta fuori quando Alemanno presentò il progetto....quanti voti avrebbe perso AN e compani?
    • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
      non ti capisco i tifosi sono a favore dello stadio se il Pd ce la mette tutta per non farlo fare, voteranno contro il Pd mi sembra più razionale
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    Pasquale Colicchio Conferenza stampa Della Raggi: alla luce delle domande poste dei presunti giornalisti, il risultato finale è questo: Marra, farà lo stadio nuovo a Roma, Berdini giocherà come centravanti, e Romeo farà l'allenatore!!
  • Alessio. Santi. Utente certificato 10 mesi fa
    Il 25/6/2013 Parnasi acquista il terreno con l'Ippodromo di Tor di Valle , 546.965 mq a 77 euro a mq, per 42 milioni di euro Vuole farci il nuovo stadio della Roma Magari finanziato dalla stessa banca , l'Unicredit , Che da sempre finanzia la Roma E a cui deve dare 450 milioni di euro ... Il progetto e' nato sotto la dx di Alemanno E perfezionato sotto la giunta Marino del Pd Con il business park , la colata di cemento da 1.000.000 di mc che nulla a a che fare con lo Stadio , Con lo astadio che occupa il 14 per cento della superficie edificabile, meno di 50.000 mq e tutto il resto oltre 300.000 mq da vendere ai migliori offerenti? Dal centro NIKE a Disney con gli americani nell'affare e la Goldam Sach e la Banca Rothschild a fare i conti delle entrate e delle uscite come advisor del progetto più grande cantieristico che esiste ora in Europa? Un progetto da 1,5 miliardi di euro ? ...E come mai, a distanza di 4 anni, la Soprintendenza del Ministero dei beni culturali , con la sua direttrice, si sveglia solo ora? prima dove era rimpiattata? Chi comanda ai Beni Culturali? Quel Pd che ora e' fuori dai giochi perché a Roma i cittadin hanno votato M5S? E allora poiché e' fuori dalle stanze dove si decide , decide per affossare il progetto che ha da sempre avallato? E lo rimanda magari a Quando si riprenderà la capitale?
    • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
      chiedere che si faccia solo uno stadio non è ha senso è una teoria antiquata Scrive l'arch. Gino Zavanella, fondatore dello studio di progettazione GAU Arena e uno dei firmatari del nuovo Stadio della Juventus: “Sono più di vent’anni che mi interesso quasi esclusivamente di impiantistica sportiva e la mia equipe studia, si informa, sperimenta materiali, soluzioni tecniche e funzionali; abbiamo visitato più di 100 stadi nel mondo, perché credo che l’esperienza si faccia solo sul campo. Io non credo nella ristrutturazione degli stadi. Dobbiamo pensare allo stadio più una serie di servizi che però servano alla città. Dopo sarà automatico che la gente ci vada e li frequenti e diventeranno una garanzia del ritorno dell’investimento che permetterà di trovare anche finanziatori che si mettano in gioco. Se a una città potrebbe servire una palestra, può darsi che in un'altra sia necessario un centro per la riabilitazione o una beauty farm o un museo. E in questo caso, solo un'analisi puntuale dei servizi che mancano alla città può dare risposte adeguate. Infine, dovranno essere stadi di proprietà. Con la situazione economica italiana ed estera che stiamo vivendo, certamente non potranno più nascere stadi pubblici, dovranno essere stadi privati e come tali dovranno avere una loro autonomia economica e funzionale". .
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    Parilli, ma cosa sei? Un disco rotto? credi che ripetere a pappagallo qualcosa infinite volte ti dia maggiore credibilità? o non piuttosto che faccia di te un rompipalle senza cervello, telecomandato?
    • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
      Concordo con lei gentile interlocutrice, dopo circa 30 anni che dico le stesse cose, sono divenuto un disco rotto. Non riesco a capacitarmi del fatto che in tutto questo tempo nessuno si sia incuriosito su cosa dico, mi riferisco alle Università, i centri di ricerca, i politici e le Istituzioni destinatarie dei messaggi. Il mondo è fatto di corridoi, piani strategici, assetti, città metropolitane, alleanze, ecc. e mentre noi siamo impegnati a fare le pulizie di casa seppure necessarie, il mondo corre e noi guardiano dal finestrino posteriore. Lo spunto mi è stato dato da quel giovane studente, al quale avevo pensato ancor prima che nascesse, dicendo le stesse cose che dico ora con il mio disco rotto, colte all’epoca dal Governo olandese dove da Parigi ci siamo spostati all’Aia per restarci 25 anni. Abbiamo contribuito a creare milioni di posti di lavoro in mezzo mondo, ma non uno in Italia. Il vero dramma è che nessuno se ne sia accorto. L’email che ho postato a spezzoni, riporta quanto ho scritto ad un Politenico italiano dove tra l’altro mi sono laureato al quale avevo fatto una proposta disattesa, ma colta prontamente dal Governo portoghese con il suo Politecnico di cui al link che propongo con il suo Preside Fernando Nunes da Silva https://youtu.be/5Q3NZW4NxFo Ovviamente potrei continuare con lo sviluppo di tutta la Francia, Regno Unito , Singapore, Giappone, USA, …. come la politica della casa o il turismo che cerchiamo di portare all’attenzione di tutti i Paesi in collaborazione con le Nazioni Unite e l’Unione Europea. In Italia vedo un disagio diffuso di cui lei da come si esprime non è certo immune per cui anziché lasciare, tutto ciò mi induce a continuare. Prendo atto tuttavia che se fossi il presidente di una bocciofila, avrei maggior fortuna. Un link di occasioni perdute: https://drive.google.com/drive/mobile/folders/0ByypW4cRmvq5MlYtRmV0aHBiUXc?usp=sharing (www.inta-aivn.org)
    • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
      Concordo con lei, dopo circa 30 anni che dico le stesse cose, sono divenuto un disco rotto. Non riesco tuttavia a capacitarmi del fatto che in tutto questo tempo nessuno si sia incuriosito su cosa dico, mi riferisco alle Università, i centri di ricerca, i politici e le Istituzioni destinatarie dei messaggi. Il mondo è fatto di corridoi, piani strategici, assetti, città metropolitane, alleanze, ecc. e mentre noi siamo impegnati a fare le pulizie di casa, seppure necessarie, il mondo corre e noi guardiano dal finestrino posteriore. Lo spunto mi è stato dato da quel giovane studente, al quale avevo pensato ancor prima che nascesse, dicendo le stesse cose che dico ora con il mio disco rotto, colte all’epoca dal Governo olandese dove da Parigi ci siamo spostati all’Aia per restarci 25 anni, dire che è la porta di accesso dell'Asia è niente. Abbiamo contribuito a creare milioni di posti di lavoro in mezzo mondo, ma non uno in Italia. Il vero dramma è che nessuno se ne sia accorto. L’email che ho postato a spezzoni, riporta quanto ho scritto ad un Politenico italiano dove tra l’altro mi sono laureato al quale avevo fatto una proposta disattesa, ma colta prontamente dal Governo portoghese con il suo Politecnico di cui al link che propongo con il suo Preside Fernando Nunes da Silva https://youtu.be/5Q3NZW4NxFo Ovviamente potrei continuare con lo sviluppo di tutta la Francia, Regno Unito , Singapore, Giappone, USA, …. come la politica della casa o il turismo che cerchiamo di portare all’attenzione di tutti i Paesi in collaborazione con le Nazioni Unite e l’Unione Europea. In Italia vedo un disagio diffuso di cui lei da come si esprime non è certo immune per cui anziché lasciare, tutto ciò mi induce a continuare. Prendo atto tuttavia che se fossi il presidente di una bocciofila, avrei maggior fortuna. Un link sulle occasioni mancate: https://drive.google.com/drive/mobile/folders/0ByypW4cRmvq5MlYtRmV0aHBiUXc?usp=sharing (www.inta-aivn.org)
    • id &as Utente certificato 10 mesi fa
      la stessa credibilità di "Jon non ha mangiato" che dal 2013 la rete televisiva nazionale ci propina ad ogni ora? http://bit.ly/2l8ugKM
  • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
    Ultime da Roma: tutti gli edifici al di fuori del solco che aveva fatto Romolo, vanno abbattuti. Le partite della Roma, saranno tenute dentro al Colosseo, quelle della Lazio, dentro a Circo Massimo, gli spogliatoi, nelle Terme di Caracalla.
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    DOMENICO Sono talmente ridicoli che non ci sono parole per definirli! Marino e il PD hanno autorizzato l'opera nel 2014 ed è stato elevato l'indice di cubatura da 0,15 a 0,70 sempre Marino si vantava di aver autorizzato un opera d'importanza straordinaria per la città e tutti i suoi a fargli eco! Grazie questo è un ottimo assist per la Raggi e il M5S!
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    netzer Appels+Oranjes Non è vero che nessuno si è accorto di Tor di Valle. L'area svolge comunque un'azione sociale importantissima, ci si bucano i tossici, ci si scarica amianto di lavori abusivi, ci si rottamano le auto, c'è la compravendita di sostanze, ci sono reperti di "elettrodomestica casalinga" composti da lavatrici lavastoviglie, tostapane, forni.....
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    I VOLTAFACCIA ITALIANI silvano Nel 2014, su Repubblica di Roma troviamo: "L'appello di Clara Lafuente, figlia del progettista che realizzò l’Ippodromo. "La struttura in cemento armato, …, potrebbe essere recuperata e riutilizzata per il campo d'allenamento nel nuovo impianto". Quindi 3 anni fa era tutto palese , conosciuto, c'era già la soluzione, eppure nessuno disse nulla. Il MIBACT dov’era? Scomparso? E la giunta Marino andò avanti nel progetto. l'11 gennaio 2017 Italia Nostra informa che “presenterà un esposto all’Autorità giudiziaria, al fine o di far dichiarare nulla la suddetta delibera perché contra legem o di revocarla”. Nel 2008 comunicato Italia Nostra: " La Giunta esecutiva ha deciso di conferire oggi, in via eccezionale, il titolo di “Socio Onorario” all’Ing. Francesco Gaetano Caltagirone (al quale fa capo il quotidiano “Il Messaggero”) per gli alti meriti conseguiti con l’edizione del giornale di ieri 7 febbraio dove, nella Cronaca di Roma, si denunciava il “blitz per stravolgere il Prg” dovuto a “grandi manovre “in atto...". Incredibile ! E qualche chicca politica: “Purtroppo è accaduto che i consiglieri di SEL, prima nel IX Municipio, poi nell’aula capitolina, hanno votato a favore del riconoscimento del pubblico interesse a favore del progetto di Parnasi-Pallotta”. Oggi il MIBCAT entra pesantemente in gioco. Come diceva Andreotti “ a pensar male…”
    • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
      ma allora dillo che sei un disco rotto e più che compincollare fino allo sfinimento questa frase non sai fare altro!
    • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
      ARappresento la voce più autorevole nel mondo dell'Urbanistica in Italia e siamo leader per lo sviluppo. Non siamo una piccola cosa, ma una Organizzazione internazionale costituita da oltre un centinaio di Paesi istituzionalmente rappresentati nata 40 anni fa. La vicenda dello Stadio di Roma sembra una partita di Ping pong in un film di Totò. Appare strano che nessuno ci abbia mai chiamato. Le città virtuose ed Paesi che vediamo alla televisione (Parigi, Lione, l'Olanda tutta, Singapore, Barcellona, California, Florida, Regno Unito, Taiwa, ecc.) hanno avuto il nostro contributo. Gli italiani vogliono fare tutto da soli fra amici e malfattori. (www.inta-aivn.org) mauro.parilli@gmail.com
  • Giuseppe C. Budetta 10 mesi fa
    AVANTI POPOLO A CHI? A SORETA? Con la caduta delle ideologie, la sinistra erede del vecchio PCI, ha contribuito a gettare l’Italia nel marasma e nella corruzione. Il popolo italiano non li ascolta più. Gli eredi di Berlinguer, segretario del vecchio P.C.I. sono parte integrante della Casta, così come i figli legittimi ed illegittimi di tutti gli ex caporali del vecchio P.C.I. La sinistra canti nel vuoto il suo inno di morte: avanti popolo alla riscossa, bandiera rossa…
  • MASSIMO PROIETTI 10 mesi fa
    L'ITALIA PURTROPPO E' ALLO SFASCIO PIU' COMPLETO E ANCHE L'UNIVERSITA' NE RISENTE. NON C'E' MONDO PIU' CHIUSO DI QUELO UNIVERSITARIO DOVE LA CARRIERA LA FAI NON PER MERITI PERSONALI MA PER RACCOMANDAZIONE. E QUESTO NE RISENTE ANCHE IL LIVELLO DEI PROFESSORI UNIVERSITARI, CHE E' MEDIOCRE, PERCHE' SE SONO IN QUEI POSTI ED HANNO LA CATTEDRA E' SOLO PER MERITI DI FAMIGLIA O PER MERITI POLITICI ( E' FACILE TROVARE CATTEDRE TRAMANDATE DI PADRE IN FIGLIO). QUESTO E' IL PAESE ITALIA E QUESTO COSTRINGE, LE MENTI PIU' BRILLANTI, AD EMIGRARE IN ALTRI PAESI DOVE LA MERITOCRAZIA CONTA PIU' DELLA RACCOMANDAZIONE COME AVVIENE NEI PAESI ANGLOSASSONI. IO NELLA MIA ESPERIENZA PERSONALE HO POTUTO NOTARE CHE LAUREARSI CON 110/110 NON HA AVUTO ALCUN VANTAGGIO, NE' SUL PIANO LAVORATIVO, NE' SU ALTRO. IL NOSTRO E' IL PAESE DEI RACCOMANDATI E QUESTE PERSONE SONO AI POSTI DI COMANDO, CAUSANDO IL DECLINO ECONOMICO E SOCIALE DELL'ITALIA. CI SONO TANTISSIME GIOVANI MENTI BRILLANTI CHE POTREBBERO DARE UN GRANDE APPORTO ALL'ITALIA PER FARLA CRESCERE MA SONO COSTRETTI, PER MANCANZA DI CONOSCENZE, AD EMIGRAREALL'ESTERO. CON ME ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO QUESTO NON ACCADREBBE PIU'. IL POSTO SI CONQUISTA PER MERITI E NON PER CONOSCENZA E CHI VIOLA QUESTA REGOLA VERREBBE DURAMENTE PUNITO. VOTATEMI ALLE PROSSIME PRIMARIE ON LINE PER IL CANDITATO PREMIER, L'ITALIA CON ME DIVENTA LA NUMERO UNO NEL MONDO.
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Non fa ridere.
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    I termini della questione sono che tutti finora dell'ippodromo se ne sono fregati o hanno dato pure la loro approvazione ad abbatterlo, finché Berdini non ha espressamente sollecitato un veto. Se lo scopo fosse stato quello di preservare un bene importante per l'archeologia industriale il veto al progetto sarebbe scattato già al tempo di Marino e magari, l'ippodromo non sarebbe stato corretto e modificato varie volte e magari ancora non sarebbe stato lasciato per anni nell'incuria e nell'abbandono: Per cui è chiaro che qui l'unico bene 'archeologico' da salvare è il Pd. Il che rende tutta la faccenda puzzolente e ipocrita. Ma quanto l'hanno pagato questo Berdini per pugnalare la giunta della Raggi? E quale grossa carica urbanistica o politica gli hanno promesso per fargli fare quello che ha fatto?
    • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
      Rappresento la voce più autorevole nel mondo dell'Urbanistica in Italia e siamo leader per lo sviluppo. Non siamo una piccola cosa, ma una Organizzazione internazionale costituita da oltre un centinaio di Paesi istituzionalmente rappresentati nata 40 anni fa. La vicenda dello Stadio di Roma sembra una partita di Ping pong in un film di Totò. Appare strano che nessuno ci abbia mai chiamato. Le città virtuose ed Paesi che vediamo alla televisione (Parigi, Lione, l'Olanda tutta, Singapore, Barcellona, California, Florida, Regno Unito, Taiwa, ecc.) hanno avuto il nostro contributo. Gli italiani vogliono fare tutto da soli fra amici e malfattori. (www.inta-aivn.org) mauro.parilli@gmail.com
  • viviana vivarelli Utente certificato 10 mesi fa
    Di colpo, a 15 giorni dalla scadenza del tempo dato alla Raggi per decidere sul nuovo stadio, salta fuori questa Margherita Eichberg, soprintendente all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune capitolino, che dichiara che il vecchio e fatiscente ippodromo è ‘bene di interesse culturale’ per cui non può essere abbattuto né si può costruirvi vicino nulla che lo superi in altezza e per la “tutela indiretta” scatterebbe l’assoluta inedificabilità anche di tutta la zona intorno. Com’è che questa Eichberg non ha detto parola fino adesso? Com’è che al tempo di Marino questa intendenza è stata con la bocca ben chiusa? E com’è che l’ippodromo è stato varie volte rimaneggiato e ora da anni, questo ‘bene di valore archeologico inestimabile’ è stato totalmente abbandonato alla rovina e all’incuria? E per fortuna che questa regola l’hanno scoperta solo ora, sennò a Roma non ci sarebbe edificio più alto del Colosseo. E soprattutto come mai la sovrintendenza comunale il 18 gennaio 2017 ha detto sì al progetto, chiedendo di spostare parte delle tribune lì vicino? Ora devono passare 120 giorni e comunque se la conferenza dei Servizi desse parere favorevole, quel che dice la Eichberg salta. Eurnova poi potrebbe far causa a tutti. E chi è stato a sollecitare il veto della Eichberg? Ma Berdini naturalmente. L’ultima parola l’avrà lo Stato, ovvero Gentiloni,ovvero Renzi. E possiamo immaginare come andrà a finire.
  • almeno 30 anni 10 mesi fa
    c'è poco da ridere se quest riescono a resistere fino al 2018 lasceranno talmente tanti danni che per riprenderci se uno ha 50 anni meglio che se ne vada all'estero... almeno 30 anni per tornare al 7 posto nel mondo. fino all'anno scorso avevo qualche speranza ma quest'anno le ho perse tutte perché ho la certezza che quest'talia è FINITA una lenta e lunga agonia economica e una perdita di identità nazionale totale. al M5S non ci credo perché l'unica possibilità sarebbe un accordo elettorale con la lega per mandare all'inquisizione e alla forca tutti questi abusivi responsabili della rovina della più bella nazione del mondo. ma anche metterli alla forca è una misera consolazione perché i danni rimarranno e saranno ineliminabili per almeno 30 anni. sono sicuro che non c'è volontà di un accordo di convenienza con la lega quindi l'unica soluzione è ripudiare questo paese a favore di altri magari del 3 mondo ma che danno a chi ha voglia di migliorare e di migliorarsi qualche possibilità e non questa ideologia terribile che se lavori tanto o se lavori poco o se lavori niente sei sempre senza soldi perché ti contano anche i peli al culo e ti lasciano il minimo per sopravvivere in una vita vuote e senza senso. ma pagheranno e pagheranno e pagheranno con gli interessi questi pezzi di merda è anche se sarà una magra consolazione il popolo li ucciderà.
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      oreste la ringrazio molto lei e proprio gentile. spero che i link le sono piaciuti. saluti
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      bannate l'ultimo grazie!
    • Claudio 10 mesi fa
      Ai nostri padri e nonni al loro culo, oltre contargli i peli gli hanno dato anche i calci. Sono però riamasti e hanno combattuto per le proprie idee e il bello è che hanno ottenuto perchè sono stati più forti. Per combattere in modo proficuo però uno deve avere qualche "numero", non per ultimo un minimo di intelligenza e memoria. Ma uno che ha un po di intelligenza e memoria perché deve allearsi con quei della lega?
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      sotto sei il mafioso di prima. mi sa che devo smettere di scrivere. ma le notizie che ho date la notte piu gli scritti che ho fatto dopo sono utili e ne vale la pena di avere un matto mafioso che mi copia senza riuscire a copiarmi che se si legge bene si capisce chi e il vero. saluti
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      non le viene da pensare che ci sono anche delle signore che leggono. i peli del culo glieli contano senza meno.però e che volgare. saluti
  • John Buatti 10 mesi fa
    _______ l'indipendenza Editoriale di FT viene messa in discussione dopo essere stato venduto a Nikkei inc. Nel mese di luglio, Pearson ha annunciato l'intenzione di vendere il gruppo FT all'organizzazione del media giapponese Nikkei Inc per 844 £ milioni dopo che il gruppo media giapponesi ha sorpassato la Germania Axel Springer al palo. Pearson contemporaneamente ha annunciato che era in trattative per vendere la sua quota del 50 per cento nel gruppo Economist. Poco dopo ha riferito che il 60 per cento delle sue azioni sarebbero state acquistate per £287 milioni di sterrline da Exor, azionista esistente nel Gruppo Economist, e con l'altro 40 per cento che sta per essere riacquistato dal Gruppo Economist. https://www.theguardian.com/media/2015/jul/23/financial-times-sale-pearson
  • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
    e vedo anche con piacere che se e sabato sera 200 e passa sono tanti tanti commenti che non può che fare bene al movimento,tanti nic nuovi e piu movimento magari dopo mezzanotte che in genere era il coprifuoco. saluti
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      lei non era me che non continuo a capire come fate a scrivere con il nome di un altro che scrive qui con il suo nome. lei e una pesona senza scrupoli e penso anche mafioso. saluti
  • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
    http://www.direttanews24.com/euro-lo-studio-francese-salta-aria-litalia-non-sprofonda-rischiano-germania-alleati/ questa sera mi sento fortunato che ho pescato due begli articoli di notizie che hanno l'interessante dentro. spero che vi piacciono anche a voi che mi sembra che sono cose interessanti per davvero. saluti
  • gianfranco ferroni Utente certificato 10 mesi fa
    Cari amici del M5S ! Ho letto con molta attenzionela lettera che l'ex Sindaco di Roma Ignazio Marino ha inviato al giornale La Repubblica a proposito dell'ormai famoso Stadio della Roma. Mi e' parsa molto interessante ma piu' che altro anche molto seria. Pregherei la Sindaca Raggi e anche tutti i Consiglieri del Movimento di prenderla in considerazione. Credo che cosi' facendo potremmo far comprendere che il M5S sa accogliere ,quando validi, anche i buoni suggerimenti che provengono da altre forze politiche.
  • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
    http://www.direttanews24.com/monti-sbaglio-morgan-stanley-paghi-3-miliardi/ Che penso che ci sara da pensare a chi hanno dato i fili e le leve di governare. monti il cavallo di troia delle multinazionali nel governo italiano che ha usato i nostri soldi per fare gli affari di tutti meno che di noi italiani. mi raccomando votiamo sempre il PD e quelli che non sono del movimento cinque stelle. scusate se sono intervenuto con questa notizia ma penso che è importante sapere questa notizia e sono sicuro che vi fa piacere sapere questa notizia. saluti
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Vero, la notizia l'ho molto gradita. Se ne trovi altre, postale!!!!
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      rosa lo chiede a me? io mi sono ritrovato la notizia e la ho scritta qui. cioe ho scritto il link. poi la notizia e interessante e lei e io e altri tirano le conclusioni ognuno per se. magari passasse pure sulla carta stampata e i telegiornali delle otto di sera. magari. saluti
    • Rosa 10 mesi fa
      Ma come si fa a dire Monti si è sbagliato? Monti deve rispondere per quello che ha fatto agli italiani. Se quello che dice il giornale è vero vanno chiesti i danni.
  • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
    A From: Mauro Parilli Sent: Friday, September 09, 2016 10:06 PM To: massardo@unige.it Cc: inu.liguria@libero.it Subject: Proposta di collaborazione internazionale Pregiatissimo Preside Prof. Aristide Massardo, le grandi Università internazionali si sono create in funzione di strategie sofisticate di Marketing e di alleanze strategiche. Io sono in grado di apportare questo tipo Know How. Rappresento in Italia la più grande rete del mondo oltre che la voce più autorevole nel campo dell'urbanistica, costituita dal pubblico (oltre 100 Paesi) e dal privato. Siamo leader per lo sviluppo ed il mio sogno sarebbe quello di creare sviluppo e occupazione in questo nostro Paese. In particolare sono esperto in macrosistemi economici complessi ossia competitività dei territori tipo il turismo che è un asset strategico come componente urbana anziché una promozione. In allegato un scheda tecnica ed un progetto che qualora fosse condiviso fra gli attori locali della città ospitante in collaborazione con il network che rappresento in Italia, si creerebbero i presupposti per una competitività internazionale oltre ad un valore aggiunto per tutti quanti. Di seguito email su un progetto comune che potrebbe realizzarsi se noi italiani imparassimo a lavorare in squadra. In attesa di un suo riscontro, voglia gradire Signor Preside, i miei più cordiali saluti. Mauro Parilli
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      mi scusa signore ma quanto ci costerebbe questo suo interessante interessamento a noi italiani? perche se lei e un furbacchione la informo che se vuole glieli possiamo regalare di furbacchioni che qua in Italia ce ne abbiamo anche troppi. magari lei e una brava persona e quello che fa lo fa bene e lo fa per beneficienza. ma qua nel movimento cinque stelle ci siamo un po svegliati e le proposte come le sue sanno un po di strano. insomma non sembra che lei e i suoi amici siete proprio dei santi con la ureola. saluti
  • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
    Apossiamo trasferire Know How sia ai Paesi di tutto il mondo che alle Università per cui è utile approfittarne come molti hanno fatto e stanno facendo pure in altri settori come vediamo da una mia presentazione di cui al link. Mi riferisco all’Università di Stanford che abbiamo coinvolto perché avrei voluto omaggiare Adriano Olivetti con una Silicon Valley a Ivrea, ma vedendo che nessuno era interessato l’abbiamo realizzata a Tallinn. L’evento, strategicamente si è sviluppato con la città di Lisbona che si è proposta nell’accogliere tutte le società straniere con diversi incentivi puntando sul fatto che sarebbero diventate a tutti gli effetti società europee oltre ad insediarsi in una città che presenta indubbiamente una buona qualità della vita per cui sarà un piacere per noi collaborare come già facciamo da tempo creando quei presupposti di sviluppo che la fanno vincente. La più parte dei decisori sono a livello di Ministri e comunque ai vertici, tra l’altro tutti paganti oltre che a loro spese e comunque retribuiti dai loro governi o società eccetto il sottoscritto che essendo un pezzo di storia di INTA c’è sempre, ma a spese proprie perché il mio Governo paga altri e comunque le Istituzioni italiane sono tante e tutte intente a fare promozione, ma con metodologie e in contesti diversi rispetto a quelli dove si decide nel mondo che conosco io. Se vuole approfondire, se lei lo ritiene opportuno, se ha la pazienza e la voglia di leggermi, di seguito cerco di spiegare cosa significa sviluppo di un Paese e come fare per proiettare la città di Genova a livello internazionale supposto che troverò gli interlocutori giusti che noi necessariamente dobbiamo individuare nelle Istituzioni.
  • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
    A In allegato i relatori del secondo giorno dove c’è il suo collega Preside e praticamente tutti i professori, altro Preside del dipartimento https://youtu.be/5Q3NZW4NxFo , studenti che ci seguono come si fa in tutto il mondo e le autorità https://youtu.be/VxxA2y31jR8 che non fanno la presenza iniziale come usa fare in Italia e poi se ne vanno, ma restano con noi a tempo pieno nei quattro giorni di lavori intensi a partire dalle nove sino a tarda sera. A Taiwan sono ancora più attenti, vengono a dormire nello stesso nostro Hotel ed il giorno dopo già di prima mattina ci si trova come è accaduto a me di far colazione con due ministri, due direttori generali ed uno di Hong Kong di cui alla foto che un giornalista ha immortalato il quale mi ha trovato sorpreso di tanta attenzione essendo un italiano praticamente ignorato dal mio Paese. Si fa così per ottimizzare i tempi rispetto a quelli italiani che tecnicamente per dirci quello che ci siamo detti, si passa da un governo ad un altro. Noi lo abbiamo fatto in due ore. Hanno partecipato i Paesi europei alcuni dei quali non possono mancare perché sono membri fondatori del nostro sodalizio, una delegazione dei decisori africani, non tanti ma quelli che decidono istituzionalmente in Africa, ed una di più Paesi dell’America Latina. In tali contesti non si perde tempo ma si creano i presupposti di sviluppo dei Paesi nel mondo per cui c’erano pure le grosse società di costruzione e dei trasporti fra le quali la RATP, i famosi francesi che i genovesi bene conoscono. Naturalmente abbiamo parlato di Roma con un piccolo cenno a Genova perché uno dei miei interlocutori della RATP è responsabile della valorizzazione del territorio e quindi logistica, periferie, ecc. Tutti hanno ringraziato e ribadito che INTA è quel network che per importanza strategica e conoscenza è quella realtà da cui attingere esperienza oltre che credibilità internazionale perché noi operiamo in tutto il mondo e quindi possiamo trasferire Know How sia ai
  • Mauro Parilli Utente certificato 10 mesi fa
    A proposito di Università. Parilli From: Mauro Parilli Sent: Sunday, December 04, 2016 8:37 PM To: massardo@unige.it Cc: inu.liguria@libero.it ; sindaco@cittametropolitana.genova.it ; presidente@regione.liguria.it ; camera.genova@ge.camcom.it ; info@confindustria.ge.it ; fondazionelabo@libero.it Subject: Proposta di collaborazione internazionale Pregiatissimo Prof. Aristide Massardo, Le ho scritto qualche mese fa in funzione del suo ruolo di esponente di primo piano del nostro sistema universitario, invitandola a riflettere sull’opportunità di creare i presupposti di successo del Politenico di Genova come da tempo contribuiamo a fare per le Università di altri Paesi nel mondo. Non ho ottenuto nessuna risposta. Probabilmente ha dato incarico a qualcuno, si è persa, non ha suscitato il suo interesse, ....... capita! Mi permetta di approfondire un poco e verificare in un mondo così grande, ma con il quale io ci convivo da sempre, cosa può accadere e quali opportunità si possono cogliere o perdere, per cui prescindendo dalla sua non riposta, io lascio sempre la porta aperta in una città che francamente vedo molto chiusa, ma che piuttosto che parlarne male cerco di conquistare visto che ci sono nato anche se ho dovuto lasciarla per trasferirmi altrove. La proposta che ho fatto a lei, è stata accolta dal Politecnico di Lisbona. C’è da dire che sia con l’Amministrazione periferica che con il Governo centrale, noi abbiamo rapporti da circa 35 anni per cui conosciamo tutti e ci seguono da una vita in giro per il mondo per imparare a bene amministrare ed insegnare. Sia il Politecnico che la città ed il Governo centrale di Lisbona sono stati ben felici di accoglierci per festeggiare assieme, i nostri primi 40 anni, nella nostra convention annuale che da tempo vorrei portare a Genova visto che è a rotazione Paese e tutto il mondo che funziona c’è già passato con tutte le città virtuose che vediamo ora alla televisione. In allegato i relatori del secondo giorno dove
  • mentisco mentitori 10 mesi fa
    a proposito di bufale universitarie heheheheheheh L'oro colloidale è stato usato con successo nella terapia dell'artrite reumatoide. In uno studio correlato, condotto su cani, si è trovato che l'impianto di granuli d'oro vicino all'articolazione artritica dell'anca riduce il dolore. il contadino con scarpe grosse e cervello fino quando l'ha letto ha detto ai professoroni " perché i cani te lo dicono quando hanno una riduzione di dolore all'anca?"
    • Luca S. Utente certificato 10 mesi fa
      :-)
  • Professor Occultis 10 mesi fa
    Lo immaginavo: questo tipino è del PD, forse della Federazione giovanile. Si vede lontano un miglio. Il discorso è "bellino"... ma resta un discorso. Giovane ma già scafatissimo. Ecco un estratto dalla intervista di Repubblica. :)) Lei cosa vota? "A sinistra, certo, ma ho perso il filo su chi possa davvero rappresentarci". All'università come siamo messi ad antipolitica? "Sempre più diffusa, e questo mi rattrista. Ormai è come se l'ideologia fosse sinonimo di faziosità". Invece? "Invece, se cedi sugli ideali sei perduto. La sinistra lo ha fatto, cercando un consenso centrista di voti che non ha tenuto. Eppure quell'elettorato esiste, è vivo, solo che non trova voce. Per questo la sinistra si è allontanata dalla sinistra".
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      per dindirindina se quel bravo giovane e del PD mi sa che si e preso un granchio allora. ma il discorso pero non e brutto. si puo anche dire che anche nel PD ci sono persone che sanno usare un pochetto il cervello e sanno dire le cose con la intelligenza. saluti
    • Staff 10 mesi fa
      Del Pd?? Oh porc j:!?ìZck!
  • malati di mente 10 mesi fa
    ma su torino voglio anche dire che ci sono un saco di malattie importate dagli extracomitari e un altissimo numero di malati mentali in cura ai centri di igiene mentale. strano per un posto ben governato.
  • politecnico monotecnico stereotecnico 10 mesi fa
    il politecnico di torino è diventato un luogo dove si insegna agli ingegneri come fare a scappare all'estero. tutti quelli che si laureano al plitecnico, se togliamo quelli nati con la camicia sponsorizzati dai partitti, sanno che devono andarsene se vogliono fare carriera. gli altri finiscono dosoccupati o camerieri o venditori ambulanti ecc.
  • amèn 10 mesi fa
    il comunista da il fertilizzante alla gramigna e lascia alla fame pomodori e patate e granturco. poi si stupisce di come mai manca da mangiare. la bibbia lo spiega bene ecco perché i comunisti consigliano di non leggerla.
  • Vittorio D' Alò 10 mesi fa
    Giovanni M. Cambiago. Hai ragione tu. Nel video dice "signor" e non "caro". Il fatto è che non ce l'ho fatta a vederlo tutto per sopravvenuta nausea. Al giorno d'oggi chiamiamo ancora "signor" chi fa parte di questo governo? E a te va bene? Si vede che non hai capito ancora nulla. Ma fermati e comincia a pensare. Chissà che........ Caro Signor il mio Qua Qua.
  • flavio guglielmetto mugion Utente certificato 10 mesi fa
    Grande Politecnico di Torino . Come si vuol dire : Cogito ergo sum. Nella cultura sta la meritocrazia . Attenti a quel che dite il 2020 e' vicino.
  • Ada Leone 10 mesi fa
    Sarebbe bello poter usufruire di lezioni in streaming, soprattutto per studenti lavoratori, così chi è a distanza non c'è bisogno che si trasferisca, si risparmiano trasporti e benzina, e non si ingrossa il mercato degli affitti, appartamenti che potrebbero essere lasciati per le famiglie...
  • OCCHI APERTI 10 mesi fa
    La Soprintendenza statale archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Roma , era in letargo? Solo ora si sveglia? Qualcuno è in grado, da questi sintomi, di individuare il nome della strana malattia che affligge la Spraintendenza? Posso mettere nel cassonetto “carta e cartoni” il cartello che avevo preparato: > o è meglio conservarlo? “ STAI SERENO,!” Mi devo fidare? L'architetto Margherita Eichberg, titolare della Soprintendenza statale archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Roma, ha comunicato "l’avvio di dichiarazione di interesse particolarmente importante" dell’Ippodromo di Tor di Valle per quanto riguarda la tribuna e l'area della pista. Una decisione che potrebbe rinviare tutte le procedure necessarie la costruzione del nuovo stadio. "La tribuna progettata dall’architetto di fama internazionale Julio Garcia Lafuente - spiega la Eichberg - è un esempio rilevante di architettura contemporanea ma anche di soluzione tecnico-ingegneristica e di applicazione tecnica industriale in fase di realizzazione. Costituisce un unicum dal punto di vista dimensionale" e la forma "del paraboloide iperbolico permette soluzioni continue di spessori minimi". L’Ippodromo, invece, "rivela una concezione progettuale fondata sullo studio del contesto territoriale" proteggendo "le caratteristiche tipologiche di contesto agrario". Vincoli indiretti che indicano che "l’area dovrà essere lasciata libera da ogni opera in elevato, tranne che nella zona degli attuali manufatti, dove le altezze di eventuali opere non dovranno superare quella delle esistenti". Ora entro 80 giorni dovranno essere prodotte le controindicazioni. http://www.ilgiornale.it/news/sport/stadio-roma-soprintendenza-pone-vincolo-su-tor-valle-1365829.html -----→>>>copio e incollo dal post sotto alcune parole che condivido particolarmente: soprattutto accesso libero, la selezione dei migliori si deve fare nel corso degli studi
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      Non per farmi affari che sono suoi signor occhi aperti,ma lei scriveva con altro nome sicuramente. questo mi sembra anche se non sono sicuro,io a quel tempo leggevo solamente eppure lei furbamente ora mette tante freccette, ma e sempre lei. solo curiosità stia bene. saluti
  • luca turrini Utente certificato 10 mesi fa
    Veramente bravissimo il rappresentante degli studenti di Torino. Da sottoscrivere in toto Unico commento che mi sento di fare da laureato e che in Italia ci sono troppe facoltà di qualità medio bassa. Se vedete le classifiche mondiali delle migliori università le prime italiane sono attorno al 150/200esimo posto. La scarsità di risorse è il primo indiziato, ma è necessaria anche una migliore allocazione delle stesse evitando doppioni e la miope brama di avere una università in ogni capoluogo di provincia. Meno università ma di altissimo livello e soprattutto accesso libero, la selezione dei migliori si deve fare nel corso degli studi Bravo il M5S a occuparsene è un tema vitale per la Nazione luca
  • Marcello T. Utente certificato 10 mesi fa
    BRAVO, BRAVISSIMO! MA... la ministra, che ha solo la terza media, avrà capito qualcosa dell'università?
    • Er caciara Utente certificato 10 mesi fa
      a zi'...... e a pensa' che quanno ero giovane, ciavevo na fosvaghen.... altro che nsu-prinz......
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ..,.fermo restando che deve cambià er coiffeur suo, n' dartonico che scambia er rosso metallizzato pe' castano.....
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Beh, regà, a proposito, vorei spezzà 'na Lancia (ma me limiterò a 'na Prinz NSU); nun ce sta scritto da nisuna parte che er Ministro ce deve avè 'a Laurea: serve intelliggenza, onestà e senso de 'o Stato, questo sì, ma 'ste cose, er titolo de Laurea, nun te 'e da' automaticamente, e poi, nun po' esse er lasciapassare esclusivo pe' certi stronzi: certo, n'po' de preparazzione specifica aiuterebbe, ma dovrebbe esse chi sceje 'i ministri, quello più accorto ne la scelta........
  • giovanni c. Utente certificato 10 mesi fa
    TRENTA E LODE . Per il bacio accademico eviterei che partecipasse anche la Ministra.
    • Er caciara Utente certificato 10 mesi fa
      ma il bacio in bocca? o cosa?
  • giuliano da jesi 10 mesi fa
    ciao,premetto che sarei molto contento che Trump sia diverso dai guerrafondai che l'hanno preceduto,allo stesso tempo mi chiedo dato che chiude i confini ecc, in un certo senso l'america agli americani, allora suggerirei che tolga le basi militari dal nostro territorio,che fino a prova contraria dovrebbe essere il nostro anche se ce lo hanno spolpato
  • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
    Il RAGAZZO lo vedrei bene nel Movimento. E sveglio. Oltre ad una piccola incertezza formale, ha ottime capacità comunicative. Anche se trite, dice cose sagge. Ma qualità fondamentale, non spara cazzate. Voto 9 PS: Io personalmente consiglio di "reclutarlo". Anche perché, visto l'indole politica del ragazzo, c'è il rischio che finisca un PARTITO di MEDIOCRI con conseguente spreco di MATERIA GRIGIA.
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
      @ Patty Il verbo "reclutare" è tra virgolette. Quindi preciso per essere chiaro Significa : Potremmo invitarlo.. Poi, però, subentra il LIBERO ARBITRIO. Ed io non voglio "TRASPORTARE" nessuno. Sarebbe una IMMANE CAZZATA. PS:Credo che abbia un'IDEA POLITICA, ma non ancora definita. Diciamo , sta COLTIVANDO un'IDEA POLITICA. Ma questa è sola presunzione personale. Presumo anche, che avendo citato una frase di Gramsci, tendi a SINISTRA. Ma, il movimento è TRASVERSALE. E' OLTRE.
    • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
      Non pensi che possa avere già una sua idea politica e che non sia facilmente "trasportabile"?
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
      Scusate dimenticavo. Anche se trite, dice cose sagge, in modo molto ORIGINALE.
  • Libero. S. Utente certificato 10 mesi fa mostra
    Ma che ci azzecca lo studio e la cultura con il M5S?
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa mostra
      Non ho capito se è una considerazione o un insulto gratuito. Se è una considerazione ti rispondo semplicemente: "Chi conosce, può scegliere". Se è,come presumo, un insulto ti faccio notare che la maggior parte dell'elettorato 5S è formato da GIOVANI e STUDENTI. Comunque tendenzialmente un elettorato con una CULTURA MEDIO-ALTA. Diverso è il caso per i PARTITI TRADIZIONALI che ovviamente sono composti tendenzialmente da un elettorato anziano. Conseguenza logica diretta, un elettorato con una CULTURA MEDIO BASSA. Tu non sei 5S. Tu per quale partito di "VECCHI" voti ? Ma sopratutto dove hai studiato o studi? All'UNIVERSITA' di TORINO ? Oppure, più probabilmente ti sei "LAUREATO" all'UNIVERSITA' di TONINO "Che ci azzecca". Vai a mungere i TORI.
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa mostra
      Libero, spero tu stia "cazzeggiando" !!! Cordialità
    • Zoe Utente certificato 10 mesi fa mostra
      " Non è da dove prendi le cose, è dove le porti." Jean-Luc Godard Fino ad ora la cultura, che serve moltissimo, ha aiutato poco la nostra società civile... almeno negli ultimi vent'anni. Ogni partito o movimento è fatto di persone, ognuno porta il suo retaggio culturale e le sue idee. Quindi hai fatto un'affermazione da caprone.
  • Sebastiana Contrera Utente certificato 10 mesi fa
    @Massimo (12,43) Grazie, pure io ho letto con interesse il tuo punto di vista sul lungo cammino dalla demagogia alla democrazia diretta, anche se personalmente non so immaginarmi quali danni peggiori avrebbe fatto un popolo ignorante decidendo su tutto quello che hanno invece deciso lor signori sapienti. Comunque, per non trovarmi fra quelli che si confondono e fraintendono, mi sono informata sul significato di demagogia e sui metodi usati dal demagogo per creare un pensiero uniforme, scevro da dissenso interno. https://it.wikipedia.org/wiki/Demagogia Premesso che, secondo me, il fine richiede mezzi coerenti e appurato da Wikipedia che la censura del dissenso e le false promesse (ad es. di una Piattaforma dove ognuno conta uno, o di un programma e di una linea politica decisi dagli iscritti) sono mezzi demagogici, il punto non è quanto tempo, perchè con questi mezzi credo che il fine della democrazia diretta non si raggiunga MAI. Infatti, con buona pace delle promesse, "Una piattaforma non ve la daremo MAI. Nel frattempo studiate, applicatevi, portalizzatevi!", oppure, nel frattempo del MAI, la linea politica, il programma... “cosa importa chi ha deciso - chi non ha deciso, non mi fate perdere tempo.” Censura permettendo, se ora vuoi proseguire con lo scambio dei punti di vista, lascio a te la parola. Ciao e grazie di nuovo.
    • gianfranco chiarello 10 mesi fa
      Sinceramente non credo che Sebastiana abbia troppa fretta, perchè ritengo che Lei, al contrario di tanti altri che scrivono in questo blog, non porti l'anello al naso. Mettere in evidenza alcune palesi criticità, dovrebbe spingere le persone intellettualmente "libere" a prenderne atto, condividendole o criticandole, ma sempre dopo aver fatto una doverosa ed approfondita analisi comune. Invece, come pecore che seguono passivamente il branco, incapaci culturalmente di affrontare un qualsiasi livello di confronto, vi limitate come al solito a sterili invettive.
    • Sebastiana Contrera Utente certificato 10 mesi fa
      Angelo, per non creare confusione, potresti chiarire se la fretta a cui ti riferisci è rispetto al “Mai”, al “non mi fate perdere tempo”, o a cosa? Grazie
    • Angelo P. Utente certificato 10 mesi fa
      Ti dicono che hai troppa fretta.. io sono d'accordo! E aggiungo anche che crei solo maggiore confusione a chi si avvicina al Movimento.
  • Pietro Z. Utente certificato 10 mesi fa
    Bellissimo discorso come tanti altri negli anni passati ma solo bellissimi discorsi che restano lettera morta, illusioni che non vedranno mai la loro realizzazione, almeno in italia. Ormai metà dei cittadini non votano più. Se dalla seconda metà togliamo gli iscritti ai vari partiti i votanti che restano sono una sparuta minoranza e tra questi i consapevoli che sanno veramente cosa votano sono veramente pochi. Se la politica fosse seguiota e vista come il calcio, beh allora le cose cambierebbero e l'operato del politico verrebbe valutato in modo spietato e senza appello: se sbaglia nessun perdono.
  • Gabriele Favro Utente certificato 10 mesi fa
    Mettete quel ragazzo li come Ministro dell'Istruzione!!!!!!!
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      E che se ne famo poi, de Scaramacai*???.... * https://www.youtube.com/watch?v=XBof7mGbIeU
  • Gabriele Favro Utente certificato 10 mesi fa
    RINGRAZIATE I NORVEGESI CHE MANDANO SOLDI A TUTTA QUELLA GENTE (evidenziato in mattone) nella pagina allegata: http://www.aftenposten.no/norge/Alle-far-norsk-bistand---men-kutt-gir-brak-92776b.html Ora provate a prender sonno! :-)!!! ...o forse... state già dormendo da qualche decennio?
  • Er caciara Utente certificato 10 mesi fa
    dico uno, dico due, dico "passettino"..... e se la hai voluta capi'.....la hai capita.......
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Nun m'interesso de 'a politica estera....(ggià o' so, che ce sta n' tale che s'è dichiarato sovrano de l'atollo: massì, e mettemoce n'ambasciata va'...)
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      'N genovese c'è annato e ha fatto usocapione...'tacci sua...
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      C'o sapevi che l'Isola de Tavolara è 'n regno??
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ...pe' via de 'e note faccende, immaggino....
    • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
      e per me a Siena....
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ...eppoi se sa, pe' noi Sardi, er monno civile finisce a le Bocche de Bonifacio......
    • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
      Ti sei dimenticato l'Isola dei Famosi...
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ...quelle , nun so' "isole", so' "pimpiralla", come se dice qua......
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      seeeee, vabbè, nun so' mica Piero Angela; ma te, a esempio, 'o sapevi de l'esistenza de 'a "Formica di Burano"????? Naaaaaaaaaa... Isola di Gorgona Isola di Capraia Isola d'Elba Isola di Pianosa Isola di Montecristo Isola del Giglio Isola della Cappa Isola di Giannutri Formiche di Grosseto Scoglio d'Africa Isola di Palmaiola Isola di Cerboli Isola dei Topi Isole Gemini Isolotto dello Sparviero Isola Argentarola Isola Rossa Isolotto Formica di Burano Secche della Meloria Secche di Vada Le isole Pontine. Isole Ponziane o Isole Pontine Isola di Ponza Isola Ventotene Isola Santo Stefano Isola Palmarola Isola Zannone Isola di Gavi Scoglio Botte L'Arcipelago Campano. Arcipelago Campano Isole Flegree Isola d'Ischia Isola di Nisida Isolotto di San Martino Isola Pennata Isola di Procida Isola di Vivara Isola di Capri Isola della Gaiola Isolotto di Megaride Scoglio di Rovigliano Faraglioni di Capri Isole de Li Galli Scoglio di Vetara (o Vivaro) Faraglioni "I Due Fratelli" (Vietri sul Mare) Isola Licosa Scoglio dello Scialandro Isola di Santo Janni Isola di Dino Scogli Coreca Isolotto di San Nicola Arcella o Scoglio dello Scorzone Isola di Cirella Lo Scoglio Scogli della Ringa Scogli di Riaci Scogli delle Formiche Scogli della Galea Pietra Galera Scogli Isca Scogli Oremus Scoglio del Godano Scoglio dell'Ulivo Scoglio della Regina Scoglio la Monaca Scoglio la Vrace Scoglio Palombaro Scoglio Safò Scoglio Trachini
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Bah, me tocca de riaprì er libro de Geografia, uff...
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      Herri,rimandato in geografia...
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ma era n'isola, o n'atollo ??...(ner Tireno, ce stanno l'Elba, Nisida e Capri, più quarche scojo....)
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      Io,sortanto,perché so' nato su 'n'isola,er Car me l'hanno fatto fa' sull'isola p'antonomasia...più tireno der Mar Tireno,aho...
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ...e me chiedevo, ner profondo, "ma perchè cazzo me 'o fanno fa', a me che so' più pacifico de l'Oceano Pacifico, più indiano de l'Oceano Indiano, più atlantico de l'Oceano Atlantico.......
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ...ar CAR, vicino a casa de Oreste, m'o facevano fa': " un, due, paaasso,".......
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Felicissima sera a tutte sti signure ‘cruvattate....
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      Cacia',mica semo tutti universitari...spiegate mejo,suvvia...
  • de lauro enrico 10 mesi fa
    Ricondivido questa lettera aperta (che ritengo ancora attualissima ) inviata, a suo tempo, per via gerarchica (http://www.comunemente.net/articolo.asp?id=68 ) (http://www.comunemente.net/articolo.asp?id=71 ) affinchè non si ripeta mai più ciò che è accaduto a Benevento e forse in qualche altra località. Chi sa come fare, la giri, per favore, a Beppe Grillo.
  • l'inquisitore 10 mesi fa
    Nel 2000 è stato condannato in sede civile, dopo essere stato citato in giudizio da Cesare Previti a causa di un articolo in cui ha definito Previti «un indagato» su L'Indipendente, Previti era effettivamente indagato ma a causa dell'impossibilità da parte dell'avvocato del giornale di presentare le prove in difesa del giornalista in quanto il legale non era retribuito, il giornalista fu obbligato al risarcimento del danno quantificato in 79 milioni di lire. Il 4 giugno 2004 è stato condannato dal Tribunale di Roma in sede civile a un totale di 85.000 euro (più 31.000 euro di spese processuali) per un errore contenuto nel libro La Repubblica delle banane pubblicato nel 2001; in esso, a pagina 537, si attribuiva erroneamente all'allora neo-parlamentare di Forza ItaliaGiuseppe Fallica una condanna per false fatture che aveva invece colpito un omonimo funzionario di Publitalia. L'errore era poi stato trasposto anche su L'Espresso, il Venerdì di Repubblica e La Rinascita della Sinistra, per cui la condanna in solido, oltreché alla Editori Riuniti, è stata estesa anche al gruppo Editoriale L'Espresso. Nel 2009, dopo il ricorso in appello, la pena è stata ridotta a 15.000 euro.
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      "ner culo l'artri; e comunque..." (nun vorei che l'artezza der concetto, restasse danneggiata dar refuso...)
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Cazzatine, sono 'e classiche pajuzze nell'occhio rispetto ar tronco de Baobab che c'hanno ner culo; l'artrie comunque, stamo ar punto che se fai notà che uno è n' fijo de mignotta patentato, ma co' principi der foro a libro paga, rischi 'a galera...
    • l'inquisitore 10 mesi fa
      Il 18 giugno 2010 è stato condannato dal Tribunale di Torino – VII sezione civile – a risarcire 16.000 € al Presidente del Senato Renato Schifani (che aveva chiesto un risarcimento di 1.750.000 €) per diffamazione avendo evocato la metafora del lombrico e della muffa a Che tempo che fa il 10 maggio 2008. L'11 ottobre 2010  è stato condannato in sede civile per diffamazione dal Tribunale di Marsala, per aver dato del figlioccio di un boss all'assessore regionale siciliano David Costa, arrestato con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e poi assolto in appello. È stato condannato a pagare 15.000 euro.
    • l'inquisitore 10 mesi fa
      Il 21 ottobre 2009 è stato condannato in Cassazione (Terza sezione civile, sentenza 22190) al risarcimento di 5.000 euro nei confronti del giudice Filippo Verde che era stato definito «più volte inquisito e condannato» nel libro Il manuale del perfetto inquisito, affermazioni giudicate diffamatorie dalla Corte in quanto riferite «in maniera incompleta e sostanzialmente alterata» visto il «mancato riferimento alla sentenza di prescrizione o, comunque, la mancata puntualizzazione del carattere non definitivo della sentenza di condanna, suscitando nel lettore l'idea che la condanna fosse definitiva (se non addirittura l'idea di una pluralità di condanne)» Il 18 giugno 2010 è stato condannato dal Tribunale di Torino – VII sezione civile – a risarcire 16.000 € al Presidente del Senato Renato Schifani (che aveva chiesto un risarcimento di 1.750.000 €) per diffamazione avendo evocato la metafora del lombrico e della muffa a Che tempo che fa il 10 maggio 2008. L'11 ottobre 2010  è stato condannato in sede civile per diffamazione dal Tribunale di Marsala, per aver dato del figlioccio di un boss all'assessore regionale siciliano David Costa, arrestato con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e poi assolto in appello. È stato condannato a pagare 15.000 euro. FONTE WIKIPEDIA Sul direttore del fatto q.
    • l'inquisitore 10 mesi fa
      Il 5 aprile 2005 è stato condannato dal Tribunale di Roma in sede civile, assieme all'allora direttore dell'Unità Furio Colombo, al pagamento di 12.000 euro più 4.000 di spese processuali a Fedele Confalonieri (Mediaset) dopo averne associato il nome ad alcune indagini per ricettazione e riciclaggio, reati per i quali, invece, non era risultato inquisito. Il 20 febbraio 2008 il Tribunale di Torino in sede civile lo ha condannato a risarcire Fedele Confalonieri e Mediaset con 26.000 euro, a causa di una critica ritenuta «eccessiva» nell'articolo "Piazzale Loreto? Magari"[93] pubblicato nella rubrica Uliwood Party su l'Unità il 16 luglio 2006. Nel giugno 2008 è stato condannato dal Tribunale di Roma in sede civile, assieme al direttore dell'Unità Antonio Padellaro e a Nuova Iniziativa Editoriale, al pagamento di 12.000 euro più 6.000 di spese processuali per aver descritto la giornalista del TG1 Susanna Petruni come personaggio servile verso il potere e parziale nei suoi resoconti politici: «La pubblicazione», si leggeva nella sentenza, «difetta del requisito della continenza espressiva e pertanto ha contenuto diffamatorio». Il 21 ottobre 2009 è stato condannato in Cassazione (Terza sezione civile, sentenza 22190) al risarcimento di 5.000 euro nei confronti del giudice Filippo Verde che era stato definito «più volte inquisito e condannato» nel libro Il manuale del perfetto inquisito, affermazioni giudicate diffamatorie dalla Corte in quanto riferite «in maniera incompleta e sostanzialmente alterata» visto il «mancato riferimento alla sentenza di prescrizione o, comunque, la mancata puntualizzazione del carattere non definitivo della sentenza di condanna, suscitando nel lettore l'idea che la condanna fosse definitiva (se non addirittura l'idea di una pluralità di condanne)»
  • Chip En Sai Utente certificato 10 mesi fa
    “Il numero di studenti che proseguono gli studi è in costante aumento: l’abolizione del numero chiuso e l’importante programma di reclutamento hanno portato enormi benefici all'intero sistema. Il merito va certamente anche alla gratuità dell’istruzione universitaria e agli importantissimi programmi di welfare per quanto riguarda cultura, trasporto pubblico e residenzialità. Credere nell'Università ha funzionato ed è il paese intero a guadagnarci: la disoccupazione, specialmente quella giovanile, è prossima allo zero e l’ultima riforma del mercato del lavoro ha ridato alla nostra generazione la stabilità necessaria per immaginarsi un futuro. Questo è il discorso che tutti vorremmo ascoltare.”!... °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Sì... è proprio il discorso perfetto!... dopo il quale forse non vorremmo ascoltare altro!... Un testo di circa otto righe che permetterebbe di risparmiarci una “cerimonia”... il cui costo (come sempre in questi casi!) non sarà sicuramente di poco conto!... Che cosa... in modo così sintetico... dicono o meglio chiedono di tanto nuovo gli studenti universitari?... 1) gratuità dell’istruzione universitaria!... 2) programmi di welfare per quanto riguarda cultura... trasporto pubblico e residenzialità!... 3) un mercato del lavoro che dia loro la stabilità necessaria per immaginarsi un futuro!... lo stretto necessario... come si vede!... poco e niente!... non ci chiedono il “futuro”... ma solo le condizioni minime ovvero “la stabilità necessaria” perché da parte loro esso possa “immaginarsi”!... poi è chiaro che ci penseranno solo loro a costruirselo!... Che cosa si aspetta ancora a offrire loro così poco e minimo quanto il discorso che tutti vorremmo ascoltare?! .-|||
  • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
    E' vero che ce sta 'n tizzio che possiede 35.000 brevetti e,chiaramente,i tiene pe' se'??
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Seee, e so' tutti brevetti der Mantovano: brevetta tutte 'e cazzate che je passano pe' 'a mente....
  • Paolo Garilli 10 mesi fa
    Splendido discorso! Eliminerei la parola assurda "meritocrazia" a 5:13. E'un neologismo assurdo perchè il Merito non ha bisogno di una "crazia" per naturalmente affermarsi! "meritocrazia"... hanno incominciato a blaterarne ovunque negli anni '80 e il Merito, in italia, è sempre meno riconosciuto come sarebbe invece naturale! Propongo un nuovo termine "RICONOSCIMERITO" Grazie, invece, particolarmente per avermi ricordato a 3:55 di essere da anni un idoneo non beneficiario; non me l'avevano neanche detto!...
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Paolo la parola meritocrazia ormai è di uso comune, la conoscono tutti. Puoi aggiungere anche quella tua, ''riconoscimerito''. Inoltre, volendo strafare, e ispirandoci a petaloso (che ha petali) possiamo coniare un nuovo termine: ''meritoloso''... :D
  • Aldo Masotti Utente certificato 10 mesi fa
    Il diritto allo studio e' una cosa , il finanziamento di professori , burocrati e imboscati un'altra. In una universita' hanno beccato un prof che insegnava in due che all'una diceva di essere dall'altra parte e viceversa . Naturalmente prendeva lo stipendio,ora non piu'. Per uno beccato quanti sfuggono ? Solo con una totale privatizzazione dell'erogazione del servizio ed il finanziamento diretto degli studenti si esce dalle ambiguita' di finanziare i fannulloni e i burocrati . Scuola ed universita' devono fare istruzione non dipendenti pubblici.
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Caro Aldo i problemi ma ancor più le disuguaglianze si sono sviluppate in questi ultimi quarant'anni di politica criminale (non ultimo l'Isee). Le scuole/università oggi soffrono a causa dei continui tagli a cui sono sottoposte dai governi, mentre la cultura è scadente a causa del nepotismo e della mancata voglia da parte del personale docente e non di prendere il proprio lavoro come una missione. La privatizzazione non serve, serve tagliare gli sprechi, eliminare parentopoli e investire nella scuola così come si faceva una volta, statalizzando il più possibile e avvicinadosi a modelli di istruzione statale non molto diversi da quello cubano, cinese e buthanese, tanto per fare qualche esempio.
    • Aldo Masotti Utente certificato 10 mesi fa
      Le mie informazioni nascono direttamente dall interno delle universita ' . I programmi devono essere approvati dallo stato ed i controlli , l erogazione attraverso dipendenti pubblici si e' rivelata una pratica che crea disuguaglianze .
    • Era proprio ora caro Beppe 10 mesi fa
      mi scuso ma difronte a questa cosa che viene scritta da Verona non ce la faccio a starmene buono buono a leggere soltanto e farmmi i fatti miei. lei di Verona e un matto che non sa quello che scrive. oltretutto lei non si e nemmeno pensato di rendersi conto di quello che e successo nei ultimi anni qui in questo paese. lei non riesce nemmeno a vedere i danni delle privatizzazioni che sono successi e di quanto queste privatizzazioni ci costano sui soldi pubblici. si informi meglio e se la smetta di fare questa pubblicita falsa e che viene solo dalla sua ideologia senza prendere in considerazione cose diverse. allarghi i orizzonti. anche da verona si puo fare. saluti
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      La scuola dev'essere statale. Sempre. La privatizzazione esiste già. Se uno vuole va alle scuole/università a pagamento e poi da lì esce col titolo in tasca come ha fatto Ricucci, o magari colto come il Trota...
  • VIGILANZA m5s 10 mesi fa
    CORRETTO ERRORE chiedo scusa per la ripetizione del commento i giochi sono davvero conclusi? dipende dalla forza non violenta del movimento! La giunta è ormai accerchiata, quasi completamente impaurita e bloccata La sindaca non conta più nulla, i cittadini non contano più, il gran MAESTRO TOTTI DIRIGE IL CORO (Famostostadio! Famostostadio!..Fam..), la pallina della furbizia di una roulette truccata si sta fermando sul solito numero della FURBIZIA!!! ECCO COME FUNZIONA IL GIOCO (naturalmente in estrema sintesi): 1--> COMPRARE TERRENI AGRICOLI A 2 SOLDI 2-> NON FARE ALCUNA LAVORAZIONE AGRICOLA CHE DEVE ESSERE EVITATA COME LA PESTE 3-> ATTENDERE IN FIDUCIOSA ATTESA CHE LA GRANDE AREA AGRICOLA (naturalmente si fa per dire..) DIVENTI UN CESSO SOTTO IL BEL CIELO DI ROMA 4-> PAGARE UN ESPERTO DI DEGRADO AMBIENTALE PER AVERE LA CONFERMA CHE IL LIVELLO “CESSO” SIA STATO FINALMENTE RAGGIUNTO, CIOE’ SE SUL TERRENO AGRICOLO ( ancora si fa per dire) SIA POSSIBILE AMMIRARE UN SUFFICIENTE NUMERO DI EX MUTANDE, CANOTTIERE, MATERASSI, PEZZI DI ARMADIO, SACCHETTI, STIVALI, SECCHI SFONDATI, COPERTE STRACCIATE, E INFINE VASCHE DA BAGNO E GLORIOSI CESSI! 5-> SGRIDARE I RAGAZZINI CHE TIRANO SASSI CON LA FIONDA A DEI POVERI RATTI COL RISCHIO DI STECCHIRNE QUALCUNO, E POI COME SI MOLTIPLICANO? ( vedi, a volte, come nasce l’amore per gli animali!) 6-> SPERARE CHE QUALCHE GIORNALISTA FOTOGRAFI QUELLA SCHIFEZZA DI POSTO, MAGARI CON UN BEL RATTO CHE SORRIDE AL FOTOGRAFO SOPRA UN MATERASSO SVENTRATO; NON SI DEVONO TEMERE LE CRITICHE, PERCHE’ NESSUNO SI E’ MAI PERMESSO DI DIRE: “NON TI VERGOGNI DI TENERE IL TERRENO AGRICOLO CHE HAI COMPRATO IN QUESTO MODO, PROPRIO COME FANNO GLI SPECULATORI!” 7-> SPERARE CHE IL DEPURATORE DI TOR DI VALLE FACCIA SEMPRE PIU’ PUZZA! 8-> INIZIA LA FASE PIU’ DELICATA: ARRIVANO I NOSTRI! CITTADINI SEMPRE PIU’ NUMEROSI SI LAMENTANO PER QUELLO SCHIFO DI DEGRADO (manna dal cielo per il finto agricoltore!); SI INIZIA UN PROGETTINO.........…
  • arturo 10 mesi fa
    Anche Giuliano Amato ha vinto la causa contro il fatto q. http://www.huffingtonpost.it/2017/02/15/giuliano-amato-causa-fatto-quotidiano_n_14774638.html
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
      Arturo tieni duro. Amato ha vinto in PRIMO GRADO della CAUSA. Non ha VINTO la CAUSA come riportato nel TITOLONE del GIORNALONE. Lo scrive poi nell'articolo. POI, però. Che strano ? Il FQ può ricorrere in APPELLO. Per vincere una CAUSA, la CAUSA deve passare per tutti i GRADI di GIUDIZIO. Così si vuol fare intendere: Ha VINTO la PRIMA TAPPA quindi ha VINTO il GIRO D'ITALIA. Giornalai. Amato deve pedalare ancora... PS: Non sono abbonato e non ho mai acquistato il FQ. Ma sono GARANTISTA. Mentre tu , pare sia un GARANTE di H.P. o hai letto solo il TITOLONE. Se è il primo caso,puoi comunicagli che esiste un piccolo errore formale nel TITOLONE. Oppure è un LAPSUS ? CONT(R)O. Esiste un altro piccolo dettaglio in quell'articolo. Prova ad indovinare qual'è ?
  • NATURE 10 mesi fa
    MA UN POSTO PER IL "CONGIUNTIVO IN PECTORE" NON GLIELO POTEVATE TROVARE PER PRENDERSI LA LICENZA MEDIA???
  • NATURE 10 mesi fa
    Ma su che ramo studia il bischero?
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ...ramo corrispondenza, settore "pacchi".......
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      Un ramo vale l'artro... https://youtu.be/TDUmK9leSmU
  • John Buatti 10 mesi fa
    _____ ....cercheranno di corrompere la giunta della Raggi... per farla sembrare incapace di governare Roma.... perciò la Raggi non deve fidarsi di nessuna delle sue scelte in giunta e deve tenersi le sue idee per se fino al momento giusto per rilasciarle....
    • John Buatti 10 mesi fa
      ....non fa er tonto ...!
    • CAZZODIKI 10 mesi fa
      MA CORROMPERE SU DE CHE NON HA FATTO NE FARA' UN KAZZO
  • VIGILANZA m5s 10 mesi fa
    i giochi sono davvero conclusi? dipende dalla forza non violenta del movimento! La giunta è ormai accerchiata, quasi completamente impaurita e bloccata La sindaca non conta più nulla, i cittadini non contano più, il gran MAESTRO TOTTI DIRIGE IL CORO (Famostostadio! Famostostadio!..Fam..), la pallina della furbizia di una roulette truccata si sta fermando sul solito numero della FURBIZIA!!! ECCO COME FUNZIONA IL GIOCO (naturalmente in estrema sintesi): 1--> COMPRARE TERRENI AGRICOLI A 2 SOLDI 2-> NON FARE ALCUNA LAVORAZIONE AGRICOLA CHE DEVE ESSERE EVITATA COME LA PESTE 3-> ATTENDERE IN FIDUCIOSA ATTESA CHE LA GRANDE AREA AGRICOLA (naturalmente si fa per dire..) DIVENTI UN CESSO SOTTO IL BEL CIELO DI ROMA 4-> PAGARE UN ESPERTO DI DEGRADO AMBIENTALE PER AVERE LA CONFERMA CHE IL LIVELLO “CESSO” SIA STATO FINALMENTE RAGGIUNTO, CIOE’ SE SUL TERRENO AGRICOLO ( ancora si fa per dire) SIA POSSIBILE AMMIRARE UN SUFFICIENTE NUMERO DI EX MUTANDE, CANOTTIERE, MATERASSI, PEZZI DI ARMADIO, SACCHETTI, STIVALI, SECCHI SFONDATI, COPERTE STRACCIATE, E INFINE VASCHE DA BAGNO E GLORIOSI CESSI! 5-> SGRIDARE I RAGAZZINI CHE TIRANO SASSI CON LA FIONDA A DEI POVERI RATTI COL RISCHIO DI STECCHIRNE QUALCUNO, E POI COME SI MOLTIPLICANO? ( vedi, a volte, come nasce l’amore per gli animali!) 6-> SPERARE CHE QUALCHE GIORNALISTA FOTOGRAFI QUELLA SCHIFEZZA DI POSTO, MAGARI CON UN BEL RATTO CHE SORRIDE AL FOTOGRAFO SOPRA UN MATERASSO SVENTRATO; NON SI DEVONO TEMERE LE CRITICHE, PERCHE’ NESSUNO SI E’ MAI PERMESSO DI DIRE: “NON TI VERGOGNI DI TENERE IL TERRENO AGRICOLO CHE HAI COMPRATO IN QUESTO MODO, PROPRIO COME FANNO GLI SPECULATORI!” 7-> SPERARE CHE IL DEPURATORE DI TOR DELLA VALLE FACCIA SEMPRE PIU’ PUZZA! 8-> INIZIA LA FASE PIU’ DELICATA: ARRIVANO I NOSTRI! CITTADINI SEMPRE PIU’ NUMEROSI SI LAMENTANO PER QUELLO SCHIFO DI DEGRADO (manna dal cielo per il finto agricoltore!); SI INIZIA UN PROGETTINO.........…
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Si er tereno è agricolo, agricolo resta....( a meno che er palazzinaro, nun se sia comprato tutta 'a giunta Marino...)
  • John Buatti 10 mesi fa
    ______ ....anche a Trump l'hanno cercato di far passare che la sua amministrazione perdeva colpi.... che ti aspettavi che l'Establishment ti spianava il tragitto ? Vi ricordate quanti pezzi perse il M5S in partenza con l'aiuto di Renzi ? Faranno di tutto per far fallire la Raggi...per non perdere le elezioni.... ed il Financial Times evidenzia che se la Raggi riesce a governare Roma allora il M5S riuscirà anche a governare l'Italia ....e che vincere l'elezioni sarà molto piu facile e che Grillo riuscirà a presentare agli Italiani l'esempio della Raggi... è di questo che la politica Italiana ha paura... perciò se si puo sottrarsi dal contratto dello stadio senza troppe perdite bene se no allora si ritratta in base ai soldi disponibili in comune....senza fare favori alle mafie dietro l'appalto... la Raggi ha ereditato questo casino finanziario dal PD di Marino che invece di tappare le buche faceva favori a quelli come l'Expo ! Ricordiamocelo !
  • Vittorio D' Alò 10 mesi fa
    Ma cosa dice questo pseudo studente? Discorso solito probabilmente concordato con i capi universitari per non infastidire i capi politici. Grandioso quel "Caro ministro"! Mancava soltanto: "non si dimentichi di noi" e facevamo 31. GLi universitari di oggi (quelli veri) non si sognerebbero mai di pronunciare quelle parole. Propongo di toglierlo dal blog.
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
      Piccolo dettaglio. Non dice "CARO MINISTRO", come erroneamente riportato nel POST. Se vai a vedere, dice "SIGNOR MINISTRO..." MA sicuramente per te non va bene , neanche così. CARO il mio NAPAL
    • Giovanni M. Utente certificato 10 mesi fa
      "Nonostante l’Università soffra di una gravissima carenza di risorse, sia per la didattica che per la ricerca, dobbiamo avere il coraggio di denunciare che, nessuno dei GOVERNI (POLITICI) che si sono susseguiti negli ultimi anni ha realmente voluto invertire la rotta." Chi ha detto ciò ? Ti consiglio di leggere il POST. Dai, almeno una volta. PS: Ti consiglio di non guardare alla FORMA. Ma alla SOSTANZA dell'intervento. Se vuoi te lo RIASSUMO. Mi scuso ma ,qui, non posso farti il DISEGNINO. Quindi sinteticamente. L'UNIVERSITA' è VECCHIA, si deve adeguare ai TEMPI. Quindi deve CAMBIARE. Occorre un RINASCIMENTO. Scusa RINASCIMENTO è troppo complicato ? NAPAL (anno, dimmelo tu)
  • mi manca solo la pallina al naso 10 mesi fa
    con la minestra clow laureata alla bocciofila dei comunisti tutto diventa superfluo
  • VIGILANZA m5s 10 mesi fa
    COPIO E INCOLLO (scorrere sotto sino al commento originale): PER FAVORIRE LA RIPRESA DELLO STUDIO UNIVERSITARIO: - SI ELIMINI L'ESAME PER ENTRARE ALL'UNIVERSITA'! - SI ELIMINI L'ISEE (DA DIVERSI ANNI INTRODOTTA PER FARE CASSA E OPERARE UNA SELEZIONE SOCIALE, FARE FUORI LE FASCE PIU' DEBOLI E FAVORIRE COLORO CHE HANNO MAGGIORE POSSIBILITA' ECONOMICA); - PROMOZIONE E BOCCIATURA DEI DOCENTI (SPETTA AGLI STUDENTI CON REFERENDUM INTERNO MAGARI ANNUALE. BISOGNEREBBE FARLO, IN MODO DA RICORDARE AI DOCENTI PIGRI, INETTI, INCAPACI... CHI E' CHE LI PAGA) - SI IMPOGANO ESAMI MENSILI O FREQUENTI (E NON SEMESTRALI: UN ALTRO ESCAMOTAGE BUROCRATICO-ECONOMICO USATO PER RALLENTARE I CORSI DI STUDIO, MANDARE GLI STUDENTI FUORI CORSO E POI ALZARGLI LE TASSE); - SI PONGA LA TASSA UNIVERSITARIA UGUALE PER TUTTI E ADATTA ALLE FASCE PIU' DEBOLI (E NON L'INVERSO! SE VA BENE AI POVERI VA BENE A TUTTI!); - SCELTA LIBERA DEI TESTI DI STUDIO (SFORTUNATAMENTE VI SONO PROFESSORI CHE PER VIA DI INTERESSI PERSONALI ''COSTRINGONO'' LO STUDENTE A COMPRARE IL LORO LIBRO, CHE CONTIENE UN CEDOLINO PER SOSTENERE L'ESAME. E' UNA SORTA DI RICATTO E SE LO STUDENTE NON CE L'HA, DIFFICILMENTE PUO' SOSTENERE O SUPERARE L'ESAME CON TALE DOCENTE!) - SI FACCIANO CONCORSI PER NUOVI DOCENTI E PERSONALE UNIVERSITARIO SI BUTTINO FUORI DEFINITIVAMENTE RETTORI MASSONI NONCHE' DOCENTI SOSTENITORI DEL NEPOTISMO E DI PARENTOPOLI CHE DA ANNI OCCUPANO LE POLTRONE E CATTEDRE UNIVERSITARIE IMMERITATAMENTE. FORZA M5S!!!!
    • Zoe Utente certificato 10 mesi fa
      Va ben! Ma se scrivi minuscolo si legge meglio
  • Disperados a5stelle 10 mesi fa
    NONFAMOSTOSCHIFO di lunapark in versione stadio-torri ecc per risanare(ma?) con la medicina del cemento speculativo!
  • John Buatti 10 mesi fa
    non accetta il segno maggiore e minore , cosi le ho levate sul post sotto ...<<<<
  • fabio S. Utente certificato 10 mesi fa
    Bellissimo discorso...e felice dell'impostazione iniziale, perche' spiega piu' del resto ,quali siano i reali pensieri che i componenti dei governi italiani , negli ultimi anni, hanno avuto.....il pensiero primario dei politici, per la maggioranza se non quasi la totalita' di loro, e' stato quello di arricchire il loro patrimonio personale....cercando di fare leggi , decreti, e tutto cio' che il loro ruolo gli permetteva, per rimanere piu' tempo possibile nei Palazzi per garantirsi vitalizi, pensioni d'oro , detassazioni varie e soprattutto FUTURO GARANTITO AI LORO FIGLI/E.........ecco, questo aspetto e' molto importante....noi dobbiao comnciare a vedere questa gente, i politici, come una categoria che e' dannosa per la nostra societa' almeno quanto l'ISIS.....questa categoria di persone va eliminata....non essendo possibile farlo fisicamente, si puo' fare EVITANDO DI VOTARLI......questa categoria E' LA CAUSA di quasi tutta la quantita' di problemi che ha l'Italia.....questa categoria, rubando l'enorme stipendio che prende,piu' tutti i benefit gia' descritti, puo' permettersi Cliniche Private per curarsi, e quindi il loro pensiero NON RICADRA' MAI SULLA SANITA'....questa categoria puo' permettersi LE UNIVERSITA' PRIVATE PER I LORO FIGLI/E....il loro pensiero non ricadra' mai purtroppo sulla scuola.....NON NE HANNO BISOGNO.........quindi , la soluzione E' SOLO UNA.......gli Italiani scettici sul Movimento5Stelle, devono capire che tra le scelte possibili da fare per il futuro dei loro figli/e, il Movineto E' L'UNICA POSSIBILE PER CAMBIARE REALMENTE IL PAESE.....altrimenti , come alternativa. dovranno far fare ai loro figli UNA CARRIERA POLITICA.....altrimenti E' SOPRAVVIVENZA.......NON VITA!
  • John Buatti 10 mesi fa
    _______non accetta le percio le levo per non confondere il senso il Financial Times usa il condizionale.... ....se fosse cosi... ...se fosse vero che la Raggi ....dopo le dimissioni....le prove della Raggi ----appaiono---- di andare verso il flop .....sembra che i Romani stiano perdendo la pazienza ----If--- Ms Raggi, 38, could successfully govern the struggling capital on behalf of the political upstart led by burly comedian Beppe Grillo, then Italians might be more comfortable choosing Five Star to run the country. [...] Although Romans are used to ineffective politics, they ---seem---- to be losing their patience E il Financial Times aggiunge che il messaggio del M5S continua a risuonare cioè questo tradotto: "Inoltre, il messaggio principale del partito - che la politica tradizionale sia da sinistra e destra non è riuscita a fornire benefici economici per gli italiani normali in un paese che soffre di crescita lenta e alta disoccupazione - continua a risuonare." leggi traduzione https://translate.google.it/?um=1&ie=UTF-8&hl=en&client=tw-ob#auto/it/Moreover%2C%20the%20party’s%20main%20message%20—%20that%20traditional%20politics%20both%20from%20the%20left%20and%20the%20right%20has%20failed%20to%20deliver%20economic%20benefits%20for%20ordinary%20Italians%20in%20a%20country%20suffering%20from%20sluggish%20growth%20and%20high%20unemployment%20—%20continues%20to%20resonate. Alla fine dei conti il FT ha detto che il M5S è ancora forte tra gli elettori di tutta italia!! Capito ? E non come riporta la Rai l'Unità ecc Imparate a leggere e non riportate Fake News stampa italiana del c...
  • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
    Trovo più consono parla' de Scuola Primaria...a voi,cari universitari,quarcosa v'o dico...mmmmballa!
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Questa der Dio Baal (de cui pure Babbeo è n' fervente adepto, dicendo Baal continuamente), me pare 'na azzardata interpretazzione.....
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      See...e 'ndove se magna,se beve e se fischia??
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      Noto che,come ar solito,s'è persa a versione etimologgica de colui che ha generato tutta 'sta violenza...er "Dio" Baal...
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ...è 'nteressante vedere come ner Sardo, certi intercalare se richiamano a cose n' po' violente: "m'balla" indica, in senso letterale, 'o sparo de proiettile da cinghiale, ma anche "pugnolada" (pugnalata), "istoccada" (stoccata), erano de uso comune (ner senso de "accidenti"); 'nsomma, sono er nostro "Caramba!"....
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      In Sardo campidanese, a la tempèeratura de 25°C, "'mballa" vor dì, più o meno "seeeee, come no"......
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      E' 'n'intercalare...ma,forse,Herri,ce puo' illumina'...
    • Zoe Utente certificato 10 mesi fa
      mmmballa che cosa vuol dire?
    • er fruttarolo Utente certificato 10 mesi fa
      Musica... https://youtu.be/ZcdywK7S8a4
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 10 mesi fa
    Chissà' se è quando ascolteremo quel discorso che tutti vorremmo. Certo il Ministro al quale si rivolgeva il relatore non è' di quelli che ispirano molta fiducia.
  • John Buatti 10 mesi fa
    _______ il Financial Times usa il condizionale.... ....se fosse cosi... ...se fosse vero che la Raggi ....dopo le dimissioni....le prove della Raggi >>>appaiono>>If Ms Raggi>>seem<<<< to be losing their patience E il Financial Times aggiunge che il messaggio del M5S continua a risuonare cioè questo tradotto: "Inoltre, il messaggio principale del partito - che la politica tradizionale sia da sinistra e destra non è riuscita a fornire benefici economici per gli italiani normali in un paese che soffre di crescita lenta e alta disoccupazione - continua a risuonare." leggi traduzione https://translate.google.it/?um=1&ie=UTF-8&hl=en&client=tw-ob#auto/it/Moreover%2C%20the%20party’s%20main%20message%20—%20that%20traditional%20politics%20both%20from%20the%20left%20and%20the%20right%20has%20failed%20to%20deliver%20economic%20benefits%20for%20ordinary%20Italians%20in%20a%20country%20suffering%20from%20sluggish%20growth%20and%20high%20unemployment%20—%20continues%20to%20resonate. Alla fine dei conti il FT ha detto che il M5S è ancora forte tra gli elettori di tutta itali!! Capito ? E non come riporta la Rai l'Unità ecc Imparate a leggere e non riportate Fake News stampa italiana del c...
  • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
    Buon fine settimana a tutti!
  • ASPE 10 mesi fa mostra
    RAGGIunto l'accordo tra Roma Capitale e i Tredicine... PER LA REALIZZAZIONE DELLO STADIO SMONTABILE LOW COST A BASSO IMPATTO AMBIENTALE!!! AAARRRGGGHHHH AH AH AH AH AH AH AH AH
    • fabio S. Utente certificato 10 mesi fa mostra
      sei talmente piccolo che ti tocca scrivere, perche i denti non ti sono ancora spuntati......
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa mostra
      Sempre ASPE: Associazione Stolti Pdioti Endemici
    • Matteo R. 10 mesi fa mostra
      Ciao sono Matteo, guarda sto leggendo tutti i tuoi post, sei bravissimo, forse il migliore dei miei drolls, lunedì prossimo ti aspetto in direzione per il pagamento, più premio migliore droll della settimana. Tuo Matteo R.
  • John Buatti 10 mesi fa
    ________ .....se leggete bene l'inglese il Financial Time non esprime opinione sulla Raggi ma riporta gli eventi cioè... che si è dimesso uno dei suoi...che è indagata .....ecc ma per la maggior parte riporta le DICHIARAZIONI di politici Italiani che si sono espressi sulla Raggi e NON che sia l'opinione del Financial Times! percio datevi una calmata...voi dell'establishment!! So che non vedete l'ora che la Raggi fallisca ma non credo che le vostre speranze vedranno mai la luce del giorno! italiano https://translate.google.com.au/translate?sl=auto&tl=it&js=y&prev=_t&hl=en&ie=UTF-8&u=https%3A%2F%2Fwww.ft.com%2Fcontent%2Fccbf4814-f444-11e6-8758-6876151821a6&edit-text= inglese https://www.ft.com/content/ccbf4814-f444-11e6-8758-6876151821a6
  • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
    Il Bomba, ha sguinzagliato Bersani, Dalema, Emiliano, con la Speranza di recuperare i transfughi a Sinistra che hanno votato M5*. A Destra, se ne occupa personalmente con il socio 1816.
  • Er Caciara ..... Utente certificato 10 mesi fa
    Il vincolo a Tordivalle.....? come i coniugi baresi che entrano in banca per aprire un c.c., l'impiegato chiede: Vinculete? Loro rispondono: " di tant in tant....." p.s. il bancario intendeva chiedere se i coniugi volevano il c.c. libero o vincolato
  • ASPE 10 mesi fa mostra
    ANCORA IL FINANCIAL TIMES: "lo stesso sindaco, ricorda, sia sotto inchiesta per abuso di ufficio ed è stata vittima (cosa deprecabilissima) di attacchi sessisti (il titolo di un quotidiano, ndr). Ma benche' i romani siano abituati alle politiche inefficaci, stavolta sembrano aver perso la pazienza. Tra quanti hanno votato Raggi il 41% in un recente sondaggio ha detto che sceglierebbe qualcun altro". Dai che siete rimasti in 307 MILA a Roma!!! Altro che uno stadio!!!! HAR HAR HAR HAR HAR
    • ASPE 10 mesi fa mostra
      Per il Ft "ciò che i 5 Stelle stanno sperando è che molti italiani non si concentreranno sul caos di Roma credendo che la capitale sia comunque ingovernabile, chiunque sia il sindaco". Il quotidiano economico finanziario britannico chiude con una dura analisi: "Ogni speranza su cui ancora Grillo contava di poter usare la signora Raggi come un successo da esibire, ha subito un duro colpo". WOW WOW WOW WOW WOW WOW WOW
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa mostra
      ASPE: Associazione Stolti Pdioti Endemici
  • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
    PER FAVORIRE LA RIPRESA DELLO STUDIO UNIVERSITARIO: - SI ELIMINI L'ESAME PER ENTRARE ALL'UNIVERSITA'! - SI ELIMINI L'ISEE (DA DIVERSI ANNI INTRODOTTA PER FARE CASSA E OPERARE UNA SELEZIONE SOCIALE, FARE FUORI LE FASCE PIU' DEBOLI E FAVORIRE COLORO CHE HANNO MAGGIORE POSSIBILITA' ECONOMICA); - PROMOZIONE E BOCCIATURA DEI DOCENTI (SPETTA AGLI STUDENTI CON REFERENDUM INTERNO MAGARI ANNUALE. BISOGNEREBBE FARLO, IN MODO DA RICORDARE AI DOCENTI PIGRI, INETTI, INCAPACI... CHI E' CHE LI PAGA) - SI IMPOGANO ESAMI MENSILI O FREQUENTI (E NON SEMESTRALI: UN ALTRO ESCAMOTAGE BUROCRATICO-ECONOMICO USATO PER RALLENTARE I CORSI DI STUDIO, MANDARE GLI STUDENTI FUORI CORSO E POI ALZARGLI LE TASSE); - SI PONGA LA TASSA UNIVERSITARIA UGUALE PER TUTTI E ADATTA ALLE FASCE PIU' DEBOLI (E NON L'INVERSO! SE VA BENE AI POVERI VA BENE A TUTTI!); - SCELTA LIBERA DEI TESTI DI STUDIO (SFORTUNATAMENTE VI SONO PROFESSORI CHE PER VIA DI INTERESSI PERSONALI ''COSTRINGONO'' LO STUDENTE A COMPRARE IL LORO LIBRO, CHE CONTIENE UN CEDOLINO PER SOSTENERE L'ESAME. E' UNA SORTA DI RICATTO E SE LO STUDENTE NON CE L'HA, DIFFICILMENTE PUO' SOSTENERE O SUPERARE L'ESAME CON TALE DOCENTE!) - SI FACCIANO CONCORSI PER NUOVI DOCENTI E PERSONALE UNIVERSITARIO SI BUTTINO FUORI DEFINITIVAMENTE RETTORI MASSONI NONCHE' DOCENTI SOSTENITORI DEL NEPOTISMO E DI PARENTOPOLI CHE DA ANNI OCCUPANO LE POLTRONE E CATTEDRE UNIVERSITARIE IMMERITATAMENTE. FORZA M5S!!!!
  • ASPE 10 mesi fa mostra
    EURODEPUTATA M5S RINVIATA A GIUDIZIO PER DIFFAMAZIONE SUL WEB Il GUP del Tribunale di Cagliari Giovanni Massidda ha disposto il rinvio a giudizio, con l'accusa di DIFFAMAZIONE, per Giulia Moi europarlamentare 5s fonte ANSA UH UH UH UH UH UH UH UH UH
    • ASPE 10 mesi fa mostra
      MA ASFISSIATEVICI CON LA VOSTRA 'ARIA' IMBECILLO!!!!
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa mostra
      Le presunte frasi diffamatorie nei confronti di Ifold risalgono al 2011 Comunque sono medaglie al valore. Torna dall'ebetino e dal su'babbo. che quì non è aria.
  • Pietro Z. Utente certificato 10 mesi fa
    Fra poco si troveranno 50 mld di € per salvare la sicilia e altri miliardi per le banche ma non si riesce a trovare niente per il reddito di cittadinanza per i cittadini italiani. Speriamo di non tenerci questo governo fino al 2018.
  • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
    ISPIRIAMOCI A CUBA! L’istruzione a Cuba è fra le migliori Il sistema di Istruzione di Cuba sarebbe uno dei migliori al mondo. L'Avana spenderebbe per l'Istruzione il 23,6% del Pil contro il 3/4% dell'Italia Cuba, dunque, nonostante ciò che circola sulla stampa intorno alle sue condizioni sociali, culturali, economiche, e soprattutto in fatto di democrazia, negli ultimi 35 anni ha investito sull'istruzione in modo sorprendente che oggi sarebbe pari al 23,6% del Pil. Lo Stato offre anche un ampio sistema di borse di studio per tutti gli studenti e fornisce la possibilità a tutti i lavoratori di accedere a qualsiasi livello di istruzione. Attualmente il tasso di scolarizzazione è del 100% fino agli 11 anni, e il tasso di analfabetismo è sceso all'1,9% della popolazione compresa tra 10 e 49 anni. Il dato assoluto della popolazione analfabeta è del 3,8%, uno dei più bassi al mondo, compresa l'area G8. Il tasso di analfabetismo funzionale degli adulti è di circa il 10% (in Italia è del 65% circa), mentre i laureati sono uno ogni 15 abitanti. Dati ancora più sorprendenti se si considera che a Cuba si trovano 2.111 centri di educazione e 46 centri universitari distribuiti in tutto il territorio. In più, il sistema educativo cubano combina studio con lavoro, una caratteristica che rappresenta sul piano metodologico uno dei risultati più importanti della pedagogia cubana, mentre Cuba è riuscita a tenere aperte quasi 14.000 scuole frequentate da oltre tre milioni di studenti. http://www.tecnicadellascuola.it/item/4403-l-istruzione-a-cuba-e-fra-le-migliori.html
    • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
      Zampano, hai ragione, bisogna lottare: Se combatti, puoi perdere, se non combatti, hai già perso. Che Guevara.
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Antonio vero, ma la speranza è l'ultima a morire. Il sistema cubano può funzionare anche da noi, è un investimento per il futuro dei nostri giovani e con un governo a cinque stelle si potrebbe fare pulizia. Saluti.
    • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
      Ma qui, non abbiamo Fidel Castro, ma abbiamo Fedeli Castrati.
  • ASPE 10 mesi fa mostra
    Il Financial Times rivela il FLOP DELLA GIUNTA A ROMA... I guai della Raggi, come titola il quotidiano della City, "stanno lasciando il segno sulle ambizioni nazionali del Partito. Le dimissioni e lo scandalo lasciano la rivolta del comico populista (Beppe Grillo, ndr) con poco da ridere", scrive il corrispondente James Politi che ricorda come "membri di spicco della giunta Raggi si siano dimessi con risentimento. I suoi più stretti consiglieri sono stati inseguiti dai guai giudiziari, tra cui l'ex capo del personale (Raffaele Marra, ndr) è ora in carcere accusato di corruzione". YH YH YH YH YH YH YH YH
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa mostra
      Il comico populista...! Loro sono invece puerili, non ne azzeccano una e molto invidiosi. Si tengano Trump; noi abbiamo Grillo: capisco la loro frustrazione!
  • VIGILANZA m5s 10 mesi fa
    cosa succede?mancano poche ore prima di rischiare di perdere milioni di voti con una decisione palazzinara, e non mi lasciano commentare? Non riesco a far passare un commento sullo stadio truffa che avevo preparato! Sono >> OCCHI APERTI <<, il post che non passa ha un numero di caratteri non superiori ai 2000 consentiti! COSA DEVO FARE, DEVO CAMBIARE NOME O CAMBIARE MOVIMENTO (che non c’è)
  • Maurizio Dati Utente certificato 10 mesi fa
    Ha fatto il discorso ai mafiosi.
  • ASPE 10 mesi fa mostra
    FORBES: Virginia Raggi nella Top Ten delle persone PIU' ASSICURATE NEL MONDO!!!! IH IH IH IH IH IH IH IH
    • Zoe Utente certificato 10 mesi fa mostra
      E dai è carina! :)
    • Gino Sighicelli Utente certificato 10 mesi fa mostra
      non servi più a un cazzo (a nessuno!). fatti pagare sull'unghia. i tuoi mandanti (datori di pennivendoli "lavori") sono sull'orlo del fallimento
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa mostra
      caro FINOCCHIO di MANTOVA hai cambiato nik? Vieni avanti cretino! Poi ti ritroviamo in no----censura!
  • Marco Floresta 10 mesi fa
    La politica del comune di torino per l'edilizia universitaria pare però obbligare gli atenei a rendere il numero chiuso anora più stringente
  • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
    Il pensiero di Gramsci, continuava: ....Agitatevi, perché avremo bisogno di tutto il vostro entusiasmo. Organizzatevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra forza”. Questo, hanno paura a pubblicarlo?
  • vincenzodigiorgio 10 mesi fa
    Non concordo con l'accettazione supina di questa classe politica , pd in testa , che non ha la legittimazione del voto . Non appelliamoli onorevoli che è fuori luogo e inopportuno , diciamo che signor tal dei tali è più che sufficiente .
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      Direi che i nostri, quando li intervistano, di farsi chiamare: "CITTADINI" come le prime volte..invece,ma vogliamo fare le differenze? si o no?
  • A L. Utente certificato 10 mesi fa
    Questi pomposi discorsi triti e ritriti,dal sapore retro' oggi non hanno più senso. Dobbiamo affrontare la realtà senza nasconderci dietro i soliti mantelli psuedoculturali, trovando ruolo, il più condiviso possibile, per una vera cultura democratica, al di là di università e tromboni d'accademia. La cultura non deve essere, come sempre, espressione ideologica di classi dominanti. Dispiace che non ci sia Gianroberto Casaleggio a spiegarlo, mentre si resuscita, a ogni occasione, il pensiero gramsciano,ormai fortemente antistorico.Occorre più coraggio e nuove idee. Andiamo Oltre.
  • undefined 10 mesi fa
    Una laurea e' sicuramente un modo per crescere culturalmente come paese ma non solo , da la possibilita' ai giovani laureati ad aprirsi a nuove udee nel mondo imprenditoriale che lo stato deve cogliere e' molto importante altrimenti diventeremo sempre piu' vecchi.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      si come la laurea in Filosofia,per andare ad un CALL CENTER!
  • Roberto M. Utente certificato 10 mesi fa
    visto il livello degli ingegneri laureati, che magari saran pure teoricamente preparati nel fare integraloni ma che sanno parlare e scrivere all'incirca come un ragazzino di terza elementare, e non entro del discorso dell'umanità di cui son portatori che è pari a quella di una rapa.... che si credono destinati a divenire dei grandi manager (si, perchè al politecnico di torino credono ancora di formare i futuri quadri intermedi della fiat, a cui più che capacità viene insegnato ad obbedir tacendo e la fedeltà canina al padrone) informo che il loro destino è ritrovarsi perlopiù a finire a 50anni a fare i responsabili di manutenzione incompetenti con l'idea che il solo aver studiato faccia di essi persone competenti è un mero sogno, poichè si trovano personale che magari da 30 anni fa quel lavoro e della loro laurea se ne frega altamente. così gli ingegneri, così come i laureati in giurisprudenza che oggidì van di moda nelle banche a fare i consulenti finanziari in modo da fottere meglio i pensionati 85enni a cui offrono di investire i risparmi in fondi finanziari che rendono solo alle banche stesse. quindi in verità vi dico...che queste persone gli studi se li paghino a loro spese, in fondo la cultura ed i titoli accademici non si vede perchè debba pagarli chi non ha studiato ma ha lavorato per tutta la vita senza poter godere della possibilità di fregiarsi di siffatti titoli. negli anni del boom economico i laureati erano pochi e le aziende le han tirate su gente con la 3 o 5 elementare che aveva voglia di lavorare. più gente che ha voglia e capacità di fare e meno tituli e magari sto paese si rimette in sesto :)
    • Gino Sighicelli Utente certificato 10 mesi fa
      quello che dici mi appare essere vero, purtroppo in particolare, condivido il sospetto che, normalmente, mentalmente i nostri laureati sono praticamente dei semianalfabeti a mio parere, 'sto paese ha solamente un VERO gran bisogno di meno tasse (almeno dimezzate)
    • Carlo . Utente certificato 10 mesi fa
      le imprese con 5-10 dipendenti e ad esempio la metalmeccanica di precisione che producono pezzi per la Germania lavorano certo ma con datori di lavoro con la terza media arrancano non sapendo difendersi dai consulenti ( speculatori arraffoni e spesso imbroglioni con uno straccio di diploma e qualche ora di corso di sicurezza).Dai consulenti così che propinano formazione per i dipendenti (formazione per la sicurezza secondo accordo stato-regioni) si dovrebbero guardare e invece la formazione in questo ambito è un'altra occasione mancata, così finiscono cornuti e mazziati ...ove non falliti ....mentre gli infortuni crescono (in % sugli occupati)
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      "che queste persone gli studi se li paghino a loro spese" E in che modo? Se studi non hai la possibilità di lavorare o ne hai poche, visto che lo studio t'assorbe completamente, e se lavori non hai il tempo per seguire le lezioni obbligatorie (e quindi sostenere gli esami). Lo studio è un diritto garantito dalla Costituzione e se la Costituzione avesse valore in Italia, i disoccupati che studiano verrebbero tutelati e qui funzionerebbe meglio che a Cuba. Ti auguro di non essere curato da un medico senza laurea.
  • severino turco Utente certificato 10 mesi fa
    c'è poco da commentare, anzi proprio niente.....aspettiamo le elezioni e che l'intelligenza collettiva ce la mandi buona.
  • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
    Del nulla sulla Raggi hanno riempito pagine, TV e anche i nostri cosiddetti. Del babbo di Pinocchio la notizia di ieri, proprio perchè non ne potevano fare a meno. Da oggi silenzio stampa!
  • VIGILANZA m5s 10 mesi fa
    cosa succede?mancano poche ore prima di perdere milioni di voti con una decisione palazzinara, e non mi lasciano commentare? Non riesco a far passare un commento sullo stadio truffa che avevo preparato!
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      hai provato sul blog di Marino(se c'è ancora) visto che lo ha fatto LUI! Ciao coglione!
    • severino turco Utente certificato 10 mesi fa
      scrivi alla sindaco di Roma, cretino.
    • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
      Mi associo
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      IMBECILLE !!!!!
  • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
    In molti paesi europei studiare è gratis o quasi, in quanto lo Stato investe sui giovani considerandoli risorse del domani e non come da noi che le risorse, a detta della Boldrini, sono i richiedenti asilo. E gli italiani? Di coloro che devono interrompere gli studi per motivi economici, ne vogliamo parlare? E dei cervelli in fuga all'estero ne vogliamo parlare? Lo stato se ne frega dei propri cittadini, li manda allo sbaraglio e che wsi arrangino, ognuno in base alle proprie economie; ciò vale per lo studio, per la salute e per tutto il resto. Questo stato non ci merita!
    • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
      E' colpa tua se dico parolacce, me le levi di bocca! Tutti siamo qui e prima eravamo da un'altra parte. Tuttavia, basta con il passato. Dove regnava il c.d. "paradiso dei lavoratori" uno non valeva uno, valeva ZERO. La persona era annientata, spersonalizzata, omologata, allineata, controllata anche nei sentimenti. I paesi sovietici, Cuba, una montagna di macerie dell'anima. Di sogni distrutti. Di pensieri soffocati. Questo vale per tutti i tipi di dittature.
    • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
      Patty, io sono qui, perché credo che uno valga uno, che il potere spetti a chi lavora, perché bisogna cacciare i mercanti dal tempio, e perché ci sei tu. ps. la parolaccia che hai scritto, non stà bene in bocca tua.
    • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
      Antonio, mi domando cosa caxxo ci fai qui, se hai tanto a cuore l'idea comunista che nulla ha a che vedere con l'idea della vita che ha il M5S. Se sei qui perchè così voti il meno peggio per te, allora si può fare a meno del tuo voto a tinte rosse. Sei un nostalgico e noi non ne abbiamo bisogno. Con tutto il rispetto per le tue nostalgie. Cordialità.
    • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
      Mai visti Comunisti al governo in Italia. A meno che tu, non ti riferisca all'ex GUF, poi EX MIGLIORISTA, poi EX SOCIALISTA.
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Antonio il comunismo ha distrutto più di chiunque altro e oggi ci ritroviamo in uno Stato che fa acqua da tutte le parti grazie a gente come (l'ex segretario del PCI) Napo e a coloro che hanno cambiato il nome del partito da PCI in DS, PDS, PD! Dal comunismo Dio ce ne scampi e liberi!
    • Pietro Z. Utente certificato 10 mesi fa
      Siamo ormai arrivati al " Si salvi chi può "
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      Antonio, non esagerare con "l'idea comunista", calpesti un campo minato !!!! Cordialità
    • Antonio* D. Utente certificato 10 mesi fa
      Religioni, Nobiltà e Ricchezza, hanno sempre dominato tenendo i popoli nell'ignoranza più completa; ecco perché hanno sempre combattuti l'idea Comunista, con tutti i mezzi a LORO disposizione. Ciao Patty.
    • Patty Ghera Utente certificato 10 mesi fa
      Ciao Toto. Immutato disprezzo verso questo stato.
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      Ciao !!!!!
  • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
    Immutata, anzi aumentata la mia stima nei confronti di Marco Travaglio !!!!! Cordialità
  • Gianfranco B. Utente certificato 10 mesi fa
    Bel discorso, pieno di contenuti, più o meno noti. Un discorso si denuncia come molti altri. Disgraziatamente, abbiamo la necessità di fatti, di sostanza, di proposte di azioni da fare per incidere in questo pantano. Sintesi: dopo il bel discorso, condivisibile, che si fa? Talelbano
    • Gianfranco B. Utente certificato 10 mesi fa
      Quattro chiacchiere con gli amici al bar. Come al solito. Talelbano
  • Sebastiana Contrera Utente certificato 10 mesi fa
    Quasi cento anni fa Antonio Gramsci scriveva: “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza” Quasi tre anni fa Beppe Grillo scriveva: “ il miglior metodo di insegnamento è l’esempio” http://www.beppegrillo.it/2014/07/il_movimento_so.html @ Garante Grillo, se l’esempio, l’insegnamento politico del M5S, consiste nel Testimoniare il metodo e-democracy anti delega, ritengo che l’insegnamento ci sarà forse fra qualche anno, quando sarà attiva una Trasparente Piattaforma open source, “uno spazio dove ognuno veramente conterà uno” con cui si Garantirà alla Rete degli iscritti, non a un leader o un capo, di esercitare il “ruolo di governo ed indirizzo”, elaborando il programma e dettando ai Portavoce la linea politica del MoVimento. Quando i Portavoce interagiranno quotidianamente con gli iscritti al M5S e svolgeranno correttamente il ruolo di riportare nelle Istituzioni la Voce dell’intelligenza collettiva. Quando lo stesso termine massimo stabilito per il rendiconto dei Portavoce varrà, coerentemente, anche per rendicontare tutte le entrate e uscite del M5S, incluso sia l’utilizzo dei circa 4 milioni che a fine 2014 risultano Avanzo Finanziario, sia quanto speso per Rousseau. Fra qualche anno, in futuro, magari quando la Trasparenza e la Coerenza andranno di moda. Buongiorno
    • Path Walker Utente certificato 10 mesi fa
      ti ricordi,qualche settimana fa, quando ancora ti chiamavi Daniela :) , che ti dissi che mi sembrava tu avessi fretta? Massimo e Toto te lo stanno dicendo in maniera migliore e meno sintetica..... ....magari è vero. ciao!....a tutti
    • massimo m. Utente certificato 10 mesi fa
      Ciao Sebastiana. ti leggo sempre con interesse. La democrazia diretta è un lungo cammino e solo i 5 stelle l'hanno iniziato. Diamo tempo al tempo. Non confondere chi, come Grillo, vuole tutto ciò, e chi vorrebbe invece dare a un popolo disinformato e succubo di anni di menzogne la libertà di decidere su tutto (Tutto quello che hanno deciso lor signori). Il Movimento vuole democrazia diretta di un popolo informato e libero da condizionamenti; e ci vuole un pochino di tempo. Altri invece fraintendono e vogliono un popolo libero di decidere secondo i condizionamenti imposti dal potere. Una è democrazia; l'altra è demagogia
    • Sebastiana Contrera Utente certificato 10 mesi fa
      Toto, concordo sia inutile aprire bocca per dare aria ai denti. Resta da vedere in quanto tempo siano riscontrabili, nei fatti, affermazioni tipo “Ci presenteremo con un programma deciso dagli iscritti” o “ Sono gli iscritti a dettare la linea politica del Movimento” Saluti a tutti!
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      No, nessuna critica se "intellettualmente onesta" è inutile, credo sia inutile aprire bocca solo per far prendere aria ai denti !!!! Ti ricordo che fino a qualche anno fa nessuno avrebbe mai scommesso su un Movimento 1a forza politica del paese !!!! Tempo al tempo !!!! Cordialità
    • Path Walker Utente certificato 10 mesi fa
      quando deponi la malafede, diventi interessante :) mi sembri come gli inventori della bomba H intelligenza e conoscimento usati nella direzione sbagliata buongiorno anche a te
    • Sebastiana Contrera Utente certificato 10 mesi fa
      Toto, credi siano inutili le critiche di Pistono a Grillo: Dire ad esempio non accetto alcuna critica e tutte le critiche vengono messe nello stesso sacco... ecco non funziona così, così non può funzionare, così non è una democrazia. E non puoi dire ah non mi venite a parlare di democrazia, perchè chiunque invece può venire a parlare di democrazia, e dire se avete una critica ve ne andate via, non è democrazia. Il processo che hai messo in piedi NON è partecipativo democratico, ci sono le direttive tue e di Casaleggio che poi vengono calate giù dall’alto e gli altri si devono adattare. Dici che il Programma verrà “deciso dagli iscritti” ma quando? Sono anni che aspetto una Piattaforma (“uno spazio dove ognuno veramente conta uno”) dove effettivamente collaborare, non un forum dove uno scrive commenti o vota Si-No, quello NON significa collaborare. Oltre a NON essere partecipativo democratico NON è neppure Trasparente, 1° perché non c’è un organismo di terze parti che verifica i voti, mentre in un sistema democratico ci deve essere un organismo di terze parti esterno (ovvero che non ha interessi di alcun tipo con il controllato) che controlla la validità. Questi dati dove sono, sono sul server di Casaleggio, di proprietà di Casaleggio, nessuno ne ha accesso. Uno può fidarsi ma questo non c’entra niente, il punto è che uno non deve dire io mi fido ma - c’è UN SISTEMA grazie al quale NOI SAPPIAMO che I DATI SONO VALIDI. - 2°- Non sappiamo quale è il codice che gira sul sito. Spiego tecnicamente: dobbiamo avere accesso al codice sorgente del sito del Movimento cosi tutti possono vedere il codice che gira. La gente VEDE e può CONTROLLARE che effettivamente il SISTEMA DI VOTAZIONE non solo è SICURO ma è anche CORRETTO.
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      Sebastiana, credi che Rousseau sia inutile ??? Cordialità
  • Emilio C. Utente certificato 10 mesi fa
    BRAVO MARCO, COMPLIMENTI. Le Tue parole sono un monito per tutti, in special modo per che sta distruggendo il DIRITTO allo STUDIO e mira ad avere un popolo sempre più IGNORANTE, una innumerevole classe giovane di DISOCCUPATI nullatenenti alla vana ricerca della DIGNITA' di essere umano sottratta in mano a chi governa in dittatura democratica. Io ho un fortissimo dubbio se i presenti e chi detiene il potere abbia recepito il MEGLIO del MEGLIO che hai espresso, se le Tue parole non vengono prese in rapida e seria considerazione non rimane che attenersi scrupolosamente alla storia. Le rivolte sono sempre iniziate dal movimento studentesco nelle Universita'. BRAVO di nuovo, ECCEZIONALE.Grazie.
  • info 10 mesi fa
    La missiva della Soprintendenza all'Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Roma, che ha spedito alla sindaca, specifica che la zona di Tor di Valle, a partire dall'Ippodromo (opera di Julio Garcia Lafuente che l'ha prgettato) SONO SOTTO TUTELA e non si può edificare né stadio né niente. Sindaca, Roma, che tu lo sappia finalmente, è uno scrigno di valori esposti e nascosti: se sei capace, fatti entrare nella zucca che O LA GOVERNI PER TUTELARLA o lascia stare ch'è meglio.
    • Path Walker Utente certificato 10 mesi fa
      in quasto caso invece il nick più corretto sarebbe info a capokkia
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      Debbo dare ragione a Stefano.... ho cercato sul sito regionale e non esiste nulla di ufficiale..ordinanze o decreti a cui fare riferimento. E' certo che ai tempi di Marino il progetto, se avesse avuto dei vincoli, non lo avrebbero fatto e neppure presentato. Ora si tratta di aspettare la Sovraintendenza! https://youtu.be/bzCHCdE_Tws....quello che diceva Frongia già nel 2014 ps: Info è solo una turbina di m***a!s
    • stefano tufillaro 10 mesi fa
      Buongiorno, Quello che scrive l'utente @info non corrisponde al vero. Non esiste alcuna tutela o sistema di garanzia equivalente attualmente vigente. Quello che l'istituzione citata dichiara è la propria intenzione di aprire un procedimento per ottenere il riconoscimento di area da tutelare. Non indica i tempi dichiara soltanto che intende farlo. Se lo facesse da lì partirebbe l'esame della pratica per la valutazione se o se non tutelare la tribuna e la sabbia della pista dell'ex ippodromo. Se tutto filasse liscio il bene da tutelare sarebbero appunto la tribuna e la sabbia dell'ex ippodromo. Poi partirebbero i ricorsi al TAR e al ministero da parte delle parti danneggiate, almeno da loro. Perché inventarsi una storia che neanche il quotidiano il tempo, prende per possibile ? Altra cosa è sapere se gli abitanti di Tor di Valle la vogliono, se la vogliono gli abitanti di Roma, se è possibile, se ha impatto ambientale, se ci si può fidare degli imprenditori, che sia a decidere, quali gli interessi privati, pubblici, generali e tanto altro. Senza queste informazioni e soprattutto la riprova e la cognizione di causa di cosa stiamo parlando ?
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      Mi sai tanto di "scalfarotto" !!!! Cordialità
    • info 10 mesi fa
      Seeee... i ciripan le funivie miiiiiiiiiiiiiiii che tutela!!!!
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      ahooo ma sei un fenomeno!!!! E' proprio questo che la Giunta Raggi sta facendo, valutare secondo crismi tecnico-amministrativi e normativi la reale fattibilità del progetto. Popolo italiano disabituato al rispetto delle procedure tecnico-legali. Con le altre Amm. Comunali si procedeva a capocchia spesso improvvisando secondo interessi personalizzati è chiara la differenza.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      E perchè non lo hai postato sul blog di Marino quando era il momento?(2014) Ma va a cagare assieme al PD colpevole dell'intrallazzo! Sto godendo come un riccio!
  • Anna D. Utente certificato 10 mesi fa
    Geniale lo studente. Cambiando discorso, ma sul fatto che la Cocco, assessore della giunta Sala, abbia sì finalmente dichiarato la sua situazione patrimoniale ma che abbia.. come dire.. leggermente 'sbagliato' sugli zeri, non diciamo nulla?? Passare dai reali 3,6 milioni di euro ai dichiarati 36.000 euro.. è normale?? Si tratta delle azioni in Microsoft.. e pare che fosse per questo la sua ritrosia a pubblicare, visto che anche Sala dichiara che non voleva che la cifra potesse creare polemiche..Che gli zeri.. ehm un errore.. comunque ora ha pubblicato quindi tutto a posto. A posto una beneamata mazza! Già il suo passato in Microsoft poteva essere considerato rilevante per un conflitto di interessi.. ora, la cosa diventa UN CICLOPICO, MEGA, ELEFANTIACO CONFLITTO DI INTERESSI! Che si dimetta!
    • Path Walker Utente certificato 10 mesi fa
      che poi aveva dichiarato le percentuali di azioni microsoft che deteneva....lo o,ooooooooosalca22o% .....aggiungendo,come se non bastasse, due zeri...ossia, marcia fino al midollo credo ci sia una sola cosa da dire: "fuori 'sta gentaglia dalle istituzioni!"
  • davide di noia Utente certificato 10 mesi fa
    Universitari al mattino e camerieri e donna di pulizia al pomeriggio, per arrivare a escort e manovalanza nei call center per sopravvivere. Questa non e' universita'. Lo Stato se ne frega delle condizioni di vita degli studenti universitari. Dobbiamo ringraziare soloqualche docente che considera la sua professione una missione e non solo lavoro.
    • Zampano . Utente certificato 10 mesi fa
      Non facciamo confusione tra studio e lavoro, due cose diverse e lontane. Se tu hai una laurea, magari in Italia non lavori con quel titolo ma hai comunque la possibilità di scappare e farti assumere all'estero. Quella laurea infatti può darti una possibilità di sbocco e non è detto che se vai all'estero devi stare al call center. Purtroppo senza preparazione oggi non ti assume più nessuno.
  • Pietro Z. Utente certificato 10 mesi fa
    52 MILIARDI DI TASSE EVASE DALLA REGIONE SICILIA, che dire? Fra poco vedremo lo spot " dona 10 euro al mese per aiutare la sicilia " Credo questo fatto meriti un blog chiarificatore. Se evado 52 mld di € di tasse avrò avuto un profitto enorme, quale è stato quello della sicilia? Mi sa che in sicilia le tasse le pagano i lavoratori dipendenti e i pensionati, per tutti gli altri paradiso fiscale. Forse è perchè è una regione a statuto speciale? M5S apriamo una raccolta fondi di solidarietà.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      si capisce come i nostri soldi finiscono per mantenere una "politica" del lusso e lussuriosa? Come pensate si siano formati quei 2200 MLD di debito pubblico nazionale? Per alimentare questa "politica" famelica che non conosce limiti!!!
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      lo fece già un governo Berlusconi per Catania allora amministrata da Scapagnini, concedendo 140 MLN di Euro per il dissesto dell'ente Comune, quindi non mi meraviglierei se il PD desse 50 MLD per il dissesto dell'ente Regione. http://www.repubblica.it/2008/10/sezioni/politica/cavaliere-salva-catania/cavaliere-salva-catania/cavaliere-salva-catania.html
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      Faranno un decreto ad hoc come avevano fatto 500 ml per marino " Salva Roma"... ora "Salva Sicilia"!
  • Maurizio Fenati 10 mesi fa
    teatrino PD per evitare le elezioni distogliendo l'opinione pubblica dai problemi non risolti o aumentati e dai risultati deludenti: 1) importazione continua di africani (4,2 mld spesa annua) e futura conflittualità, mentre con 1/10 degli impieghi si aiutano i loro paesi a crescere e contenere l'emigrazione; Cina compact (Report, 31Ott2016): http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-cf0a316d-5b3d-4958-862a-d14a38fcf9c5.html 2) Meno lavoro e stabilità per i ns. giovani e pochi fondi alla ricerca, che comportano un esodo continuo di persone qualificate e drastica riduzione delle nascite; 3) Scarso sostegno alla creazione di nuove famiglie italiane, che influisce sulle poche coppie e nascite; la pensione dei genitori finirà e avremo disastri sociali. 4) Tagli lineari alla sanità, invece di riduzione di dirigenti di nomina politica e di sprechi, portandola indietro di decenni. 5) Tasse regressive aumentate che ha colpito i ceti più deboli ed aumentato la povertà. 6) Pressione fiscale per le società al 64%, tra le più alte al mondo. 7) Mancata sovranità monetaria ed economica con una assenza di visione e piano industriale; il cambio tra paesi europei avrebbe consentito di ribilanciare gli enormi squilibri di bilance commerciali e creato una vera collaborazione; assenza di sostentamento all'economia e prevenzione delle aree terremotate, riduzione degli investimenti sulle infrastrutture, aziende sane acquisite con investimenti diretti stranieri.
  • info 10 mesi fa
    Tra vaglio condannato da Strasburgo, per aver diffamato Pre viti... Notizia ANSA
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      sei fratello gemello di PINOCCHIO vero! BUUUUUHHHHAAAAA!
    • info 10 mesi fa
      AH AH AH AH che spettacolo di pezzentoni che siete MA SE NON CI CREDETE NEANCHE VOI!!!!!
    • Path Walker Utente certificato 10 mesi fa
      info in malafede sarebbe il nick più giusto
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      individui come quel P. non meriterebbero nemmeno dei civili processi, ma finire per direttissima ai lavori socialmente utili, cioè in discarica a riciclare l'immondizia. Pubblicare parzialmente notizie riguardanti certi individui equivale allo zelo.
    • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
      Te pareva che non si portasse la notiziona... mi ricorda le notizie o scoop sulla Raggi. Morale se hanno condannato tra-vaglio(per notizia fuorviante) agli altri giornalisti boccaloni cosa dovrebbe dare la Corte Europea? l'ERGASTOLO e la Chiusura dell'Albo dei Giornalisti Italiani.
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      Sei una "CAROGNA" !!!!! Impiccati !!!!
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      info !!!! quando parli di Travaglio sciacquati la bocca, Marco può anche essere condannato solo perchè "fuorviante" a differenza dei tuoi amici giornalai che inventano e diffamano !!!! Cordialità
    • info 10 mesi fa
      Mille volte paraculo. Mille volte condannato. Mille volte portavoce delle vostre menzogne.
    • Toto A. Utente certificato 10 mesi fa
      Secondo i giudici di Strasburgo i tribunali italiani hanno ben bilanciato i diritti delle parti in causa, da un lato quello di Travaglio alla libertà d'espressione e dall'altro quello di Cesare Previti (che nella decisione odierna è indicato solo con l'iniziale P.), al rispetto della vita privata. I togati hanno dato ragione ai colleghi italiani che hanno condannato Travaglio per aver pubblicato solo una parte della dichiarazione del colonnello dei Carabinieri Michele Riccio "generando così nel lettore - si legge nella decisione della Corte - l'impressione che il 'signor P.' fosse presente e coinvolto negli incontri riportati nell'articolo". La Corte osserva "che, come stabilito dai tribunali nazionali, tale allusione era essenzialmente fuorviante e confutata dal resto della dichiarazione non inclusa dal ricorrente nell'articolo". MILLE MARCO TRAVAGLIO !!! Cordialità
    • info 10 mesi fa
      Difetto di zelo: HA SEMPLICEMENTE RESO NOTO SOLO UNA PARTE DI UNA CERTA DICHIARAZIONE. Quindi fuorviante. Quindi menzognera. Quindi condannato.
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      e stica... non ce lo metti? Un giornalista che lavora da oltre 30 anni può incorrere in un eccesso di zelo o no?
  • davide di noia Utente certificato 10 mesi fa
    L'economia industriale italiana e quella finanziaria dovrebbero finanziare l'universita' italiana, a fondo perduto e senza restrizioni di accesso. Lo stato dovrebbe contribuire pesantemente negli investimenti tassando banche e borsa. Confindustria e' colpevole dell'attuale andamento negativo. Dopo l'universita' , i piu' preparati formano gruppi di lavoro stipendiati dallo stato per i primi tre anni. Io non credo ad un nuovo rinascimento, l' Europa non vuole sviluppo ma una recessione distruttiva.
  • John Buatti 10 mesi fa
    ______ ...lo stadio ? ...ah perche l'Expo di Renzi non è bastato ai cementisti e mo ce mettemo pure lo stadio ! Quanta gente in piu prevedete per quando giocherà la Roma in futuro che non riescono ad entrare ora nello stadio attuale ? 1000 o 50000 ? ...gia lo vedo...stadio nuovo e tutte le strade piene di buche che prendi per arrivarci ! No EXPO due !
  • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
    ...ma 'a Raggi, nun c'entra gnente, che cosa po' fa', come Amministratore si nun valutà 'a correttezza formale de l'atti? : er casino, l'ha combinato 'a giunta Marino......
  • Che Liberazione! 10 mesi fa
    http://roma.repubblica.it/cronaca/2017/02/18/news/stadio_della_roma_tor_di_valle_arriva_il_vincolo_sull_ippodromo_li_non_si_edifica_-158595461/ Che liberazione! Meno male che qualcuno interviene, perchè se aspettiamo che ci salti fuori l'incapace stiamo freschi. Ovviamente l'incapace sarà tanto brava bravissima a spacciare il blocco delle Stadio per un suo successo. Ovviamente...
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      Era 'a cosa più prevedibbile der monno: ce avrei scommesso, che trattandose de Roma e no de Trebisacce, che 'na robba der genere nun sarebbe stata diggerita da 'a Sopraintendenza così senza fa' gnente....(e meno male)......
  • ciro r. Utente certificato 10 mesi fa
    tutto giusto però dovreste chiedervi come mai nel ranking mondiale la prima università italiana , il politecnico di Milano , è solo al 183° posto e le altre , tranne tre o quattro , non pervenute. https://www.topuniversities.com/university-rankings/world-university-rankings/2016?utm_source=PressOffice&utm_medium=SMPost&utm_campaign=QSWorldUniversityRankings Precedute dalle solite USA, Astralia ,Germania, Singapore, Giappone , Corea del sud , Cina , che si contendono i primi 100 posti . Ma anche tutti gli altri paesi europei stanno prima di noi compresa la Spagna . Ma veramente squalificante e che vengono prima anche quelle di Argentina, messico , malesia , Taiwan, brasile, Chile , Israele ,India . Non è solo questione di soldi, l'università che io conosco bene , quella di Napoli II ateneo , manco l'ho trovata nella classifica . Il problema principale dell'Università italiana , tranne rare eccezioni che confermano la regola , è lo stesso della politica : è la corruzione , il nepotismo sfrenato . Non è difficile trovare nello stesso istituto professori con lo stesso cognome ,o diverso ma poi scopri che sono parenti , amici , commare del vecchio Barone direttore o preside . Anche per l'Università vanno cambiate le regole per arginare la corruzione ed il nepotismo , così come il M5S le vuole cambiare per la politica .
  • Andrea Zanella Utente certificato 10 mesi fa
    Non c'è nessuna speranza per la nostra società, abbiamo un cappio al collo che si chiama euro, e stringerà sempre di più. Hanno venduto il nostro futuro anni fa!
    • Clesippo Geganio Utente certificato 10 mesi fa
      concordo con Eposmail, l'euro ha solo evidenziato la nostra debolezza causata dalla corruzione capillare a tutti i livelli governativi e istituzionali. Dato di fatto che la moneta € è per noi IT è un fallimento, va detto però che essendo un mezzo finanziario come altre valute economiche è fondato su regole matematiche, se queste non vengono studiate, applicate, rispettate e sfruttate non possiamo attribuire ad altri/altro le nostre colpe, in primis sbagliò chi firmò l'ingresso dell'Italia nella moneta unica adottando un cambio £ira 1936.27 per 1 €uro che dimezzò il nostro potere d'acquisto di merci e servizi.
    • Eposmail. ,, Utente certificato 10 mesi fa
      ..mafia, 'ndrangheta, camorra,..sacra corona unita ecc..ecc.. pensi siano ad impatto zero,... sulla ns economia ?
  • franco bertocci Utente certificato 10 mesi fa
    un sistema universitario creato solo per succhiare denaro a chi non ne ha, mio figlio con una laurea 110 e lode in agraria ha dovuto ritirarsi dal dottorato dopo un anno e mezzo poiche' mancano i mezzi di sostentamento dato che non solo essendo terzo nel concorso,mancando i fondi non ha avuto nessuna borsa di studio ma ha dovuto pagarsi anche le tasse di iscrizione e diritto allo studio. adesso sta' a spasso con centinaia di domande inoltrate e nessuna risposta. questa e' l'Italia
  • oreste ★★★★★ °.° Utente certificato 10 mesi fa
    Caro Rondina...ma pensa che questi ladri governativi abbiano intenzione di risollevare l'Italia? Noooo...la vogliono affossare perchè i priovati la possano comprare con due soldi! Grazie comunque al suo intervento che dovrebbe leggersi la stampa,i media,e i nostri purtroppo governanti! ps: Pensi al nostro ministro alla P:I: ....
  • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
    Un discorso netto, onesto e limpido; dice che il Re è nudo, benchè tutti lo vedano senza dir niente; farlo davanti ad una schiera di anziani sapienti vestiti da pagliacci, gli esecutori di un sistema vecchio, morto, bizantino e classista, accentua se possibile ancor di più il distacco culturale e generazionale tra i ragazzi di oggi ed il mondo neolitico ed ingessato dell'Istruzione....
    • harry haller Utente certificato 10 mesi fa
      ....ma, come dice il Poeta, "comunque vada, panta rei, and singing in the rain" ... https://www.youtube.com/watch?v=-OnRxfhbHB4
  • Clesippo Geganio 10 mesi fa
    quel giovane si è rivolto ad una platea di menefreghisti, Ministro compreso.
    • Corrado Allegro Utente certificato 10 mesi fa
      Ma il suo messaggio è arrivato anche a noi e questo è sufficiente.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus