In Italia troppi precari: il caso arriva al Parlamento europeo

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle Europa

In Italia 2,4 milioni di lavoratori hanno un contratto a tempo determinato. È un record europeo! Negli ultimi tre anni gli occupati precari sono cresciuti dell'8,5% a causa dei danni causati dal Jobs Act di Renzi che viola apertamente le normative europee sui contratti di lavoro. La direttiva europea sul lavoro a tempo determinato sostiene che gli Stati devono evitare discriminazioni ed abusi ai danni del lavoratori. Ma nel pubblico, come nel privato, la situazione è allarmante.

Il gruppo Efdd - MoVimento 5 Stelle ha chiesto e ottenuto una audizione pubblica al Parlamento europeo per ascoltare e difendere le ragioni di questi lavoratori abbandonati dai partiti di centrodestra e centrosinistra. Il Tribunale di Roma ha sollevato una questione di costituzionalità in relazione alla normativa sul licenziamento illegittimo. Aspettiamo, inoltre, la sentenza della Corte di Giustizia dell'Unione europea sulla causa apertada Giuseppa Santoro, una cittadina di Valderice (Tp) che ha fatto causa al Comune e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri sulla legittimità delle differenze fra tutela del lavoratore nel settore pubblico e privato. Siamo vicini a questi cittadini che difendono i loro diritti.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus