Il bilancio (umoristico) della RAI

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
rai-numeri.jpg

Il bilancio della RAI è di 283 pagine. Meritano un'attenta lettura. C'è scritto tutto e, allo stesso tempo, non c'è scritto nulla. Qualcosa però trapela. In primis una reputazione a prova di bomba dell'ente radiotelevisivo. Nella "Relazione sulla gestione" a pagina 6 è riportato che "L'indice sintetico di Corporate Reputation" si attesta su un valore pari a 6,7 punti su una scala di valutazione 1-10, un valore positivo e leggermente superiore alla media delle rilevazioni precedenti" (ndr: l'Italia è 70esima per la libertà di informazione). Si legge in seguito che "I ricavi ammontano a 2.625 milioni di euro riflettendo una riduzione di 199,3 milioni di euro interamente attribuibile a una caduta dei ricavi pubblicitari". L'analisi prosegue a pagina 8 "La RAI registra dunque nel 2012 una perdita di 245,7 milioni di euro. Per i predetti fenomeni, il risultato 2012 risulta in netto peggioramento rispetto al consuntivo dell'esercizio precedente che chiudeva con un utile di 39,3 milioni". Un bilancio soave come un sonetto del Petrarca. Ascoltate il suono delle parole "riflettendo una riduzione", "predetti fenomeni", è come dire che la RAI ha un buco mostruoso, ma lieve come una farfalla, dolce come il miele. Il lettore che si appassiona al bilancio (questo tipo di lettore esiste, i bilanci talvolta sono meglio dei romanzi di avventura) cercherà nel mattone che si trova davanti delle indicazioni sul futuro della RAI. Nell'indice rintraccerà "Area editoriale web" e avrà un moto di rassicurazione. Non tutto quindi è perduto. Al web è però dedicata una sola pagina, la 47. Lungimiranti. La descrizione delle prime tre reti RAI mette di buon umore. "Rai1 affronta una sfida difficile: consolidare la propria autorevolezza (?) come editore di Servizio Pubblico e intanto sperimentare nuovi prodotti e linguaggi". Ammirevole la sfida per l'autorevolezza. "Rai2 si presenta come il più digitale dei canali RAI. Un canale rivolto a un pubblico esigente e attivo che lo segue per scelta e non per abitudine, un pubblico che sa muoversi tra le varie piattaforme ma apprezza una proposta innovativa (?) e al tempo stesso riconoscibile". Rai2, la sera, al posto delle cene eleganti. Rai3 condotta con imparzialità da Bianca Berlinguer è per gente colta "Rai3 è un canale di Servizio Pubblico per conoscere la realtà del nostro Paese, approfondirne i temi, discutere le diverse opinioni (?), inquadrarle nel contesto internazionale. Un luogo di divulgazione culturale e scientifica, di intrattenimento colto". A pagina 59 si trova la "Sintesi economico-patrimoniale finanziaria". I ricavi provengono dal da canone, 1.747,8 milioni, e dalla pubblicità, 674,9 mil., più altre voci, 202,8 mil. In un anno i ricavi da canone sono aumentati di 39,4 mil. e la pubblicità ha perso 209 mil. Tutta colpa della pubblicità, quindi, la perdita? Vediamo. In un anno di recessione "Il personale in organico al 31 dicembre 2012 risulta composto da 10.476 unità, con un incremento di 280 unità rispetto al 31 dicembre 2011". In controtendenza rispetto al mercato che pullula di disoccupati. Nel personale sono presenti 579 dirigenti e assimilati, uno ogni 18 dipendenti. La RAI dispone di 1.373 giornalisti. Uno squadrone. Con queste risorse la RAI dovrebbe produrre di tutto e di più al suo interno, invece molti suoi professionisti sono sotto utilizzati o ridotti a passacarte. Con 10.476 persone puoi spaccare il mondo. Invece, invece... A pagina 92 è riportato il "Conto Economico e i Costi della Produzione". Un'azienda che incassa 2.683,991 milioni, con un organico di 10.476 dipendenti per un costo 922 mil., spende "per consumi di beni e servizi esterni" 1.612,6 milioni. Il 60% dei ricavi. E' una follia gestionale. A chi sono destinati questi soldi? E perchè non vengono utilizzate professionalità interne al posto di costosi e osceni format esterni? Nel bilancio mancano i nomi delle società che incassano 1.612,6 milioni di euro da una società pubblica. I cittadini hanno il diritto di conoscerli, la Tarantola, Gubitosi e il corredo del consiglio di amministrazione hanno il dovere di comunicarli. Montiamo a cavallo. Ripeto: montiamo a cavallo.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    Sbarchi in Sicilia: a Palermo attesi 183 profughi su nave cargo ottimo!! iniziamo bene la giornata: chissa' se anche oggi riusciremo a tenere la media dei 500 al giorno
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    ieri ho comperato 25 pacchi di pasta barilla, alla facciaccia di vendola boldrini e pattume sinistro/buonista vario!!!
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    Guido Barilla non metterà mai in uno spot una coppia omosessuale. Gay sul piede di guerra. Scoppia la polemica: le associazioni e i parlamentari del Sel lanciano il boicottaggio Quindi secondo sel finocchi esibizionisti tipo gaypride( quelli seri esclusi) : immagini di donna ai fornelli no, donne seminude nella pubblicità no, miss Italia no, rappresentazione della famiglia tradizionale (mamma, papà e figli) no. E allora: immagini di uomini ai fornelli si, uomini seminudi nella pubblicità si, mister Italia si, rappresentazione della "famiglia" omosessuale si. Secondo le lucubrazioni mentali di Boldrini, Vendola co questa sarebbe parità? O follia?
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    alla fine anche i grullini sono diventati come tutti gli altri. (sarebbe interessante fare un foglio excel con soldi spesi male o al vento / comune di nascita) hanno spacciato tutto fumo, ma niente arrosto. altro che apriscatole…
    • Lamberto 4 anni fa mostra
      ma che cazzo scrivi? Prima di sparare cazzate informati con le notizie che arrivano quotidianamente da Montecitorio e da Palazzo Madama e guarda come si muovono i cittadini del M5S. >Oppure preferisci informarti dai giornalai venduti di raiset? Continua pure a sostenere PDL e PD-L quelli che hanno affossato e continuano ad affossare il paese grazie a gente come te.
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    l 28 maggio hanno speso 2.628 euro, il 5 giugno 1.815, il 13 giugno 3.194,40: quattrini pubblici che il gruppo al Senato del Movimento 5 Stelle ha usato per «servizi di intermediazione immobiliare». Ancora più salato il conto degli affitti. Il 28 maggio ben 8.283,80 euro comprensivi di «tre mensilità anticipate per cauzione», il 5 giugno altri 4.500 euro con «due mensilità anticipate per cauzione», il 13 giugno 6.600 euro con «due mensilità anticipate per cauzione». Non è finita. Il 3 luglio sono evaporati 1.835 euro per l’affitto mensile di un appartamento e altri 2.075 per un secondo locale. Il tutto si somma ai più di 10mila euro di rimborsi per le telefonate e spese varie. Spese varie come gli assegni per le consulenze di comunicazione (6.681 euro dati il 3 giugno come acconto a un professionista: si tratta del rimborso spese di marzo-aprile-maggio). Solo il 7 maggio sono serviti 28.195 euro per gli stipendi di aprile dei dipendenti: una settimana dopo se ne sono andati per lo stesso motivo 11.286,50 euro (ma si riferivano alle buste paga di marzo). Spese quadrimestrali del gruppo M5S - dal 19.03.2013 al 18.07.2013 Spese quadrimestrali del gruppo M5S – dal 19.03.2013 al 18.07.2013 I grillini non ne parlano volentieri, soprattutto con i giornalisti. Ma i rumors di Palazzo Madama raccontano che il “portavoce” (cioè capogruppo) Nicola Morra sia parecchio irritato per gli assegni staccati per le “esigenze abitative”. Soprattutto perché – ed è il dato più curioso – le case in questione non sarebbero nella disponibilità dei parlamentari bensì dei responsabili della comunicazione. Come Claudio Messora al Senato e l’ex protagonista del Grande Fratello Rocco Casalino. Messora era già stato al centro di parecchi mal di pancia dopo un articolo de L’Espresso che gli attribuiva uno stipendio da 6mila euro mensili. Lui aveva risposto così: «Per il mese di agosto 2013, ad esempio, il mio lordo canonico è di 5138 euro, cui si aggiungono 961 euro a titolo di rimborso “ad person
    • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
      All’indomani del trionfo elettorale, un neodeputato aveva scritto su Facebook: «Cerco una casa in centro, anche con altri inquilini va benissimo». L’ex capogruppo, pardon portavoce, dei deputati grillini Roberta Lombardi aveva spiegato che molti chiedevano aiuto a parenti e amici, e addirittura alcuni conoscenti mettevano a disposizione dei parlamentari «il divano di casa e il pavimento del salotto per i casi di emergenza». Casalino, che è giornalista, secondo altri articoli di stampa porterebbe a casa circa 4mila euro mensili. Fatto sta che le cifre, pubblicate anche sul blog di Beppe Grillo, non sono piaciute ad altri gruppi politici. Come la Lega, che pochi giorni fa ha denunciato le scelte del M5S e sta addirittura pensando di portare la faccenda alla Corte dei conti. Mentre parecchi senatori pentastellati sarebbero inferociti con i comunicatori.
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    dfdfgdfgfdgdf
  • blackandavid 4 anni fa mostra
    Beppe! dove cazzo sei! dove cazzo sono i nostri dipendenti! c'hai dato il giocattolo qua, e divertivi pure! qlc se lamentato della totale assenza dei nostri rappresentanti in questo posto, e me ne lamento anch'io! questo blog dovrebbe essere la fucina di discussioni proposte confronto, hai voglia a pirlare tu, ma chi cazzo ti ascolta!? parlavo col mio vicino di casa oggi,sai che ne venuto fuori? vaffanculo va me passata pure la voglia di scrivere queste quattro cazzate che non servono a niente..
    • blackandavid 4 anni fa mostra
      più che una ricetta, la mia apprensione in questo momento è rivolta alle decisioni che prenderanno i nostri parlamentari, in vista di una caduta del governo, terranno le loro posizioni? senza vitalizio, senza aver maturato le mensilità per la pensione, saranno così cazzuti e "fessi" da rinunciarvi, o faranno un accordo con quel..indescrivibile blob del PD, pur di non perdere i privilegi spettanti loro per diritto! di questo parlavo col vicino..oggi non darmi del meschino, forse lo sono, perchè non so cosa farei in una simile circostanza. tu sinceramente? cosa faresti?
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa mostra
      ...beppe ha sempre 2 braccia e due gambe e non di più.... ti sarà capitato di leggerlo il blog..,bene è capitato anche a me. Se è capitato a noi che siamo due persone quà sedute dietro il il pc,...vuoi che non lo legga chi lo ha realizzato? Con un colpo...non si taglia un albero...salvo che tu abbia una ricetta migliore..... ..esponila.. Paolo B.
    • blackandavid 4 anni fa mostra
      ciao arca', la fiducia..la fede..belle balle.. dopo 50 anni di schifo quotidiano..ti resta la speranza..la speranza si..perchè la speranza è una cosa buona..e le cose buone non muoiono mai.. intanto muoriano noi..
    • arcangelo cirillo (cirange59) Utente certificato 4 anni fa mostra
      persona di poca fede,,, abbi fiducia,le provole sono mature per mandare definitivamente questi farabutti a fare nel culo praticamente affanculo,ciao
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    caro gesu' berlusconi: per favore , fai cadere il governo e toglici dalla palle la sinistra, la congolese, la boldrini, i grulli!!! ps: e cerca di trovare un posto di lavoro per gli avanzi dei centri sociali, sel, grillini, buonistume vario nullafacente: possibilmente manuale e con lo sporcarsi le mani!!!!
  • Totonno Capone di Serradifalco Utente certificato 4 anni fa mostra
    "Fuori i rom", è bufera sul ministro francese "Il modo di vivere dei rom è in deciso contrasto con quello dei francesi". Amnest International: nel 2013 oltre 10mila rom espulsi. vive la France
  • PsykoRollo 4 anni fa mostra
    https://it-it.facebook.com/photo.php?fbid=641090945921761
    • sandro b. Utente certificato 4 anni fa mostra
      c'e linguaggio e linguaggio!! cpmprensibile o meno poi... dipende dai punti di vista http://www.youtube.com/watch?v=yVmSQcNp9RE
    • sandro b. Utente certificato 4 anni fa mostra
      http://www.movimento5stellesaonara.org/2013/06/la-lista-di-quello-che-ha-fatto-il-m5s.html
  • PsykoRollo 4 anni fa mostra
    L'ONESTA' NON VA DI MODA NEL 5 STELLE! Ivan Cattaneo deputato M5S ha postato sul suo blog la restituzione della diaria di tutto il perido ; pressochè nulla ..... Ha dato delle motivazioni ridicole " per motivi personali " delle spese e poi ha CANCELLATO TUTTO..... Un incidente di percorso.... Caro Ivan spenditi tutto , ma non ci prendere per il culo.
  • PsykoRollo 4 anni fa mostra
    L'ONESTA NON VA DI MODA FRA I 5 STELLE Il signor Ivan Catalano, deputato del Movimento 5 Stelle, sostiene nel suo rendiconto che può restituire allo Stato e quindi a NOI solo 584 euro per sei mesi cioè circa 97 euro al mese! IL RESTO DEL MALLOPPO (16.000 EURO LORDI AL MESE, ad oggi circa 96.000 euro) gli servono per "SOPRAVVIVERE" a ROMA! Volete mandare un saluto al Sig. Catalano? Jack Per chi volesse invece scrivergli per complimentarsi o per chiedere delucidazioni, sono certo che il signor Catalano sarà ben lieto di ricevere la vostra mail di cui di seguito il link http://www.camera.it/leg17/794?shadow_deputato=305528
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    notizie dal magreb: Il primo cittadino Basilio Caruso sottolinea come siano oltre 900 i giorni di permesso presi dagli 85 dipendenti (a tempo determinato, indeterminato ed Lsu), ed entro fine anno potrebbero arrivare a 1700 giorni. Certo, il sindaco afferma che non si può “sparare nel mucchio“, e che ci sono dipendenti onesti che si ammalano realmente, o addirittura che rinunciano ai benefici e si presentano comunque a lavoro. Ci sono però dipendenti che escono “liberamente anche nelle fasce di reperibilità e qualcuno mentre è in malattia svolge un altro lavoro, inspiegabilmente quando ci sono le visite fiscali sono sempre presenti al loro domicilio“. Basilio Caruso quindi ipotizza un sistema di connivenze tra dipendenti comunali, medici e dipendenti Asp, con i primi che sarebbero informati per tempo delle visite fiscali.
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Decine di avvocati ammessi come consulenti senza che fossero eseguite le procedure previste per legge. Il tutto grazie a curriculum farlocchi. Tra i destinatari, il 7 settembre scorso, di un avviso di garanzia dalla procura di Cosenza, tutti i componenti del management pro-tempore dell'Azienda sanitaria provinciale, dirigenti e liberi professionisti. Tra questi l'attuale direttore generale Gianfranco Scarpelli, Franco De Rose, che è stato commissario dell'azienda per circa un anno tra il 2010 e il 2011, e il precedente direttore generale Franco Petramala. L'Asp di Cosenza, sotto la lente della commissione di accesso per infiltrazioni mafiose nel 2013, si conferma una nebulosa di traffici poco chiari, un porto delle nebbie di favori, prebende e trame milionarie. Che varca l'Italia e sconfina all'estero. E i protagonisti sono sempre gli stessi. La "sanitopoli" di Calabria ha spalle larghe e lunghe leve. È un'oliata architettura di sprechi e disfunzioni, di cinghie strette e tasche bucate, un vortice che si muove dagli Appennini verso le Alpi, scavalca frontiere e valica crinali. Lungo la direttrice Cosenza-Lugano solo andata si è inerpicata in questi anni una fitta ragnatela di transazioni, rinegoziazioni e arbitrati milionari. Un magma di sprechi, una torsione di politica, affari e massoneria, che ha impoverito il popolo per arricchire i soliti noti. Perché a queste latitudini ci sono due tipi di sanità. C'è quella disastrata, che ha cancellato una trentina di ospedali e fatto schizzare ai massimi storici l'emigrazione da ricovero, e le pratiche allegre della burocrazia colabrodo e compiacente, che ha agevolato strani flussi di danaro verso la patria del segreto bancario, dei conti correnti criptati e della fiscalità leggera, la Svizzera. L'Azienda sanitaria di Cosenza è ricca sfondata. Difficile da credere per chi frequenta ospedali e reparti sparsi sul territorio. A Cetraro, ad esempio, sul litorale tirrenico, nell'ospedale manca tutto: antibiotici, prodotti nutriz
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    I vigili urbani hanno multato, tra gli altri, la ditta che gestisce i servizi cimiteriali del cimitero consortile (che include i Comuni di Cercola, Massa di Somma e San Sebastiano al Vesuvio), per non avere eseguito una corretta raccolta dei rifiuti. Nei cassonetti depositati all'esterno della struttura, di fatto, erano bene visibili i rifiuti accatastati tutti insieme: plastica, fiori, bottiglie e lumini. e bisogna pure ringraziali di non aver mischiato tazze del cesso, parti mobili, lavatrici c'e' niente da fare : e' dna!!!
  • PsykoRollo 4 anni fa mostra
    http://iltafano.typepad.com/.a/6a00d83451654569e2019aff99d598970d-popup STANNO TROPPO BENE INSIEME!
  • PsykoRollo 4 anni fa mostra
    http://www.giornalettismo.com/wp-content/uploads/2012/08/MANIFESTO-FORZA-NUOVA-GAY.jpg CARI ROTTI NCULO, SE NON VI VA PASTA BARILLA PASSATE ALLA VOIELLO MA NON SCASSATEVCI IL CAZZO!
  • PsykoRollo 4 anni fa mostra
    Milano, la coppia uccisa in strada Arrestati i due killer hanno sparato per la droga I due presunti assassini avevano comprato cocaina dalle vittime, ma non volevano pagarla CHI POTEVANO ESSERE SE NON DUE CALABBBBBBBRESI DI MERDA?
  • PsykoRollo 4 anni fa mostra
    Il cazzone di Genova passa dagli insulti alla Boldrini, a quelli a Serracchiani Che fosse un comico bollito prestato alle cassette della frutta di Hyde Park lo diciamo da un pezzo. Che avesse dei complessi d'infriorità verso le donne non-veline lo avevamo sospettato. Ora il bollito alla genovese c i fornisce l'ennesima conferma. Misogino, e anche alquanto cretino. Tafanus Da un po’, i suoi bersagli sono donne, di sinistra, e hanno ruoli di rilievo. Se qualcuno poteva pensare che il tonfo di stile marcato nel demente attacco contro la presidente della Camera, Laura Boldrini, fosse un incidente di percorso, ecco invece un nuovo dato di cronaca smentire l’estemporaneità del fenomeno. Aveva detto che Boldrini era «un oggetto di arredamento»? Bene, in queste ore ha provveduto a dire che Debora Serracchiani «è carina e niente di più». Più o meno, restiamo nel campo dell’oggettistica da camera. Il contesto è interessante. Il capo padrone dei Cinque Stelle stava parlando in diretta streaming ai suoi riuniti a Palmanova (Udine) per fare il punto sulle questioni regionali. Ecco il suo bel faccione (oggetto di arredamento?) apparire dall’aldilà, tipo caimano in forma. Vede di dare la carica alla sua legione che, in Friuli Venezia Giulia, doveva vincere e invece ha perso forte. Così, arriva a Serracchiani, la donna che lo ha battuto e ora governa la Regione. «È stata messa lì per far finta di far qualcosa», spiega ai legionari frastornati. Ora, di cose se ne possono sempre dire a iosa su qualunque argomento, ma questa formula è o non è il segno che non aveva – e può capitare, per carità – niente da dire in materia? È come quando ci chiedono qualcosa su qualcuno che conosciamo niente e si risponde vaghi «e… com’è? Eeee e come dev’essere? È quello che è». Ma il cuordileone ha una immagine che gli buca il video della memoria e la spara sereno: «È carina….». Era esattamente quello che i suoi fedeli volevano sapere: se Debora Serracchiani è una cozza oppure no.
    • harry haller Utente certificato 4 anni fa mostra
      Beh, non m' è certo sfuggito che il PD, non riuscendo a convincere l'Itagliano con argomenti pregni di contenuti, vedendosi battuto dal Nano che, da vecchia maitresse qual'è, sa bene quali siano gli argomenti che davvero "tirano", è sceso con decisione sullo stesso campo: giovane Pilu, visi fotogenici, alt alle cozze........
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Cota, macroregione è già una realtà «La presidente Debora Serracchiani è favorevole alla macroregione ma non può dirlo» dai, che forse e' la volta buona che finiremo di mantenere il sud!!!!
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    berlusco' che dici: ci riusciamo a mandare a casa la congolese antiitaliana e tutta quella massa di matti sinistroidi che stanno governando l'italia ... grulli compresi ?
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Guido Barilla non metterà mai in uno spot una coppia omosessuale. Gay sul piede di guerra. Scoppia la polemica: le associazioni e i parlamentari del Sel lanciano il boicottaggio contro la barilla Vendola e le varie assurde associazioni, non fanno altro che danneggere i gay intelligenti.
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Più di 1800 i migranti salvati nelle ultime 24 ore in numerose operazioni di soccorso coordinate dalla Capitanerie di porto ok, anche oggi ci siamo sposati 1800 africani 1800 bici rubate in piu' 1800 cellulari rubati in piu' 1800 spacciatori grandi e baby in piu' 1800 pacchi, bonus, case,ticket , 18000 acquisiti in piu con i ricongiungimenti e gli statali / pensionati statali del blog , cioè chi ha il lavoro da mamma stato con la variante dell'ideologia grillina, ci risparmimo il loro buonismo e la loro tolleranza con chi ci invade tanto paga sempre pantalone anche per voi altri! Come sempre, quando c’è da fare la figura dei coglioni siamo sul podio! Malta respinge le carrette del mare, la francia espelle i rom,in Germania i nomadi non possono fermarsi più di tre giorni nello stesso posto, e noi, succubi della chiesa e del mercato della carne umana sponsorizzato dalla sinistra, sempre più votati ad essere il cesso dell’Europa .
    • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
      hei, compagno grullo buonista trapiantato al nord: quanti ne stai mantenendo di questi tuoi fratelli con il tuo lavoro o pensione da statale ?
    • Giacomo Lodger Utente certificato 4 anni fa mostra
      Rosica Rosica!
  • Romualdo Cicero Utente certificato 4 anni fa mostra
    Più di 1800 i migranti salvati nelle ultime 24 ore in numerose operazioni di soccorso coordinate dalla Capitanerie di porto
  • jb Mirabile-caruso Utente certificato 4 anni fa mostra
    C. Bronson: "Bastano 5 clic di 5 anonimi bloggers su "commento ....................inappropriato" per cancellarti il commento"............. Sono esterrefatto! Se quello che afferma il signor Charles Bronson è corretto, vuol dire che la Democrazia Diretta del M5S, di fatto, altro non è che la Dittatura di addirittura 5 - dicesi cinque - anonimi individui!!! Mi domando: ma Beppe Grillo è a conoscenza di come funziona il Suo Blog? O forse farei bene a riformulare la domanda: ma Beppe sa che la Democrazia funziona a MAGGIORANZA?
  • Sante. Marafini. Utente certificato 4 anni fa mostra
    Bene, anzi male. Grillo non può essere criticato pena cancellazione post. Bravo Beppe, Bravo Beppe, Bravo Beppe........... va bene così?
    • Sante. Marafini. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Grazie Mario ma come puoi constatare è fatica sprecata con certe persone.
    • charles bronson Utente certificato 4 anni fa mostra
      dovete predervela solo con voi stessi se vi cancellano i commenti .. i commenti cancellati sono sempre quelli che i bloggers considerano o indecenti o in mala fede .E meno male che c'è questa possibilità altrimenti con tutti i troll che ci sono qui sarebbe uno schifo . Se volete scrivere cazzate contro il M5S e Grillo e non essere cancellati andate su Libero e repubblica .In quanto alla buona educazione , la metto da parte con quelli scemi o in mala fede .
    • Sante. Marafini. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Nessuno ti ha insegnato l' educazione e il rispetto degli altri?
    • Mario Reni 4 anni fa mostra
      @charles bronson Sante non tira in ballo Grillo, fa solo dell'ironia su chi accetta solo i commenti osannanti. Pare che sia tu che non capisci l'italiano.. e l'ironia.
    • charles bronson Utente certificato 4 anni fa mostra
      coglione , su internet mettere un nome non significa che sia quello vero , tanto vale mettere un Nick di fantasia , ma tu questo ancora non lo hai capito . Ancora , coglione se sai come si cancellano i commenti , perchè tiri in ballo Grillo, devi prendertela con tutti i bloggers non con lui , da quello che scrivi questo proprio non si capisce , quindi per me sei in mala fede .
    • Sante. Marafini. Utente certificato 4 anni fa mostra
      SCEMO sarai tu e lo dimostri con questa risposta. Non ho detto che Grillo cancella i post, ma qualcuno sicuramente lo fa. Se poi sono coloro che postano è ancora più disdicevole e inquietante. Impara l' educazione e mettici la faccia. Non nasconderti dietro nick anonimi.
    • charles bronson Utente certificato 4 anni fa mostra
      ancora ci sono cretini che pensano che Grillo si applichi a cancellare i commenti ? Bastano 5 clic di 5 anonimi bloggers su commento inappropriato per cancellarti ..........SCEMO!!|!
  • e intanto si continua a pagare il canone. eh grillo? 4 anni fa mostra
    ma alla vigilanza chi ci sta? mio nonno? quando farete finire questa mangeria senza fare tante chiacchiere?
  • Vaf fan grillen (ricchioncello) Utente certificato 4 anni fa mostra
    Il movimento cinque stalle é di sinistra. Lo dimostrano il fatto che il movimento 5 stalle - ha votato Rodotà che é di sinistra - ha votato Grasso che é di sinistra - vuole l'ineleggibilità di berlusconi che é una cosa di sinistra - vuole il reddito di cittadinanza per tutti anche per i fannulloni che é una cosa di sinistra - vuole l'energia elettrica pubblica, la sanità pubblica, le pensioni pubbliche, l'istruzione pubblica, la ricerca pubblica, l'università pubblica, le autostrade pubbliche, le banche nazionalizzate, la rete delle telecomunicazioni statalizzata, una televisione pubblica, che sono tutte cose di sinistra Invece é opportuno fare l'opposto - azzerare tutte le pensioni d'oro , le pensioni d'anzianità, le pensioni sociali con effetto retroattivo e lasciare solo sistemi pensionistici privati: ognuno paga per sé - smantellere l'intera sanità pubblica e lasciare esclusivamente sanità privata con assicurazioni sanitarie come in america - licenziare due o tre milioni di statali - licenziare tutte le guardie forestali, metà delle forze dell'ordine, non pagare gli F35 e i sottomarini - uniformare a 1000 euro lo stipendio dei segretari comunali, regionali e della ragioneria di stato - licenziare i barbieri di montecitorio e i giardinieri del quirinale - eliminare qualsiasi contributo statale alla RAI, alla cultura, ai musei, allo sport, al cinema - eliminare il CONI e qualsiasi associazione sportiva statale - vendere tutti i monumenti storici e artistici ai privati - lasciare che le banche falliscano e non nazionalizzarle in nessun caso - mantenere la scuoal pubblica fino alla scuola media, smantellare tutte le scuole superiori e università statali e lasciare solo le private e licenziare tutti gli insegnanti statali in eccesso - smantellare tutta la ricerca scientifica statale - vendere le televisioni pubbliche,tutte le partecipazioni statali in ENI, ENEL, Finmeccanica - abbassare le tasse al 10-15% Ovvero l'esatto opposto di quello che vuole fare il M5S
    • Rita L. Utente certificato 4 anni fa mostra
      C..........one!!!! Immagina, puoi!
    • Alessandro B. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Complimenti sei riuscito a farmi venire il mal di testa senza averci capito un emerito c.... L'unica cosa che mi pare di aver capito è che tu sostieni che m5s è di sinistra!? pensare che in tv, poco tempo fa, dicevano che il m5s era supportato anche da elementi di estrema destra... ma ora che tu mi dici che è di sinistra ti credo.
    • gianluca carnevali (elianto72) Utente certificato 4 anni fa mostra
      e allora facciamo qualcosa che accomuni tutti, da destra a sinistra ..passando per il centro ;-) "Riaprite i casini", facciamo un bel referendum...che il popolo si pronunci. Io chi sento sento sono tutti favorevole...solo un 10% contrari....addirittura molte donne favorevoli. Io credo che ci sia un vero e proprio plebiscito a favore in proposito...tipo x la legge sul finanziamento pubblico ai partiti (ma tanto poi decidono sempre loro e insabbieranno anche questa volontà popolare...ma sarei curioso di vedere come glissano alla cosa i benpensanti finti moralisti)
    • Tony Di Dietro Utente certificato 4 anni fa mostra
      Era robba buona? O mi devo rivolgere ad un altro spacciatore?
    • harry haller Utente certificato 4 anni fa mostra
      Più coglione, che ricchioncello.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus