Forza Italia: 89% professionisti della politica

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Il MoVimento 5 Stelle si sta preparando alle parlamentarie a cui parteciperanno tantissime persone di buona volontà che vogliono mettersi a disposizione del Paese. Lavoratori del settore privato e pubblico, giovani laureati, piccoli imprenditori, artigiani, professionisti, operai, ingegneri, architetti, avvocati, commercianti, insegnanti, ricercatori, docenti universitari, precari. Cittadini che se diventeranno portavoce dopo due mandati torneranno alla loro vita di sempre e che si taglieranno lo stipendio come hanno fatto i nostri in Parlamento nella legislatura ormai conclusa, che si sono tagliati stipendi per oltre 24 milioni di euro.

Negli altri partiti i candidati verranno scelti da pochi tra i soliti noti che mantengono la poltrona in alcuni casi da decenni. Oggi parliamo di Forza Italia, un partito di professionisti della politica che stanno in Parlamento da decenni a portare avanti gli interessi di Berlusconi e delle lobby. Berlusconi da mesi dichiara che i parlamentari del Movimento 5 Stelle prima di essere stati eletti nel 2013 ‘erano tutti disoccupati’, ‘nullafacenti’, ‘falliti’, ‘ignoranti’, con ‘redditi risibili’ (come se crisi e precariato non esistessero in Italia per colpa delle sue politiche e di quelle dei suoi sodali Pd…).

I numeri e le statistiche lo smentiscono clamorosamente. Analizziamoli

Movimento 5 Stelle: 123 parlamentari uscenti tra Camera e Senato. Tutti con al massimo 1 mandato alle spalle e il prossimo per chi verrà rieletto sarà l’ultimo Istruzione: Su 123 parlamentari uscenti 80 sono laureati (65%), 41 diplomati (33,4%) e 2 hanno la licenza media (1,6%). Queste le professioni rappresentate: impiegati (14), insegnanti (11), studenti universitari (11), ingegneri ( 10), dipendenti di aziende private (10), liberi professionisti ( 6), consulenti (5), avvocati ( 4), piccoli imprenditori (4), medici (3), architetti (2), artigiani (2), ricercatori universitari (2), dipendenti aziende pubbliche (2), soci di piccole imprese (2), praticanti avvocati (2), educatori professionali settore pubblico (1), infermiere (1), fisioterapista (1), funzionario tributario (1), operaio metalmeccanico ( 1), idraulico (1), biologo (1), casalinga (1), operatrice economica (1), amministratore unico (1), assistente giudiziario di tribunale (1), operatori Rai telecinematografici ( 1) , addetto di selezioni personale (1), pedagogista 1, operatore Sociale in settore privato (1), Perito Chimico (1), chimico (1), scrittore( 1), commerciante (1), tecnico sala prove ( 1), tecnico laboratorio (1), consulente Informatico (1), settore turismo (1), giornalista pubblicista (1). I disoccupati di cui parla Berlusconi? Sono 6 (4,9% degli eletti) mentre 1 era una lavoratrice precaria.

Forza Italia è un partito fatto di politicanti professionisti che chiude la legislatura con 100 parlamentari uscenti: 56 alla Camera e 44 al Senato. Tra questi ha imbarcato anche diversi transfughi di altre forze politiche con un solo mandato... tra loro segnaliamo l’ex Pd Maria Tindaro Gullo, coinvolta in inchieste.

Tra loro ci sono anche avvocati e imprenditori che prendono stipendi e privilegi da parlamentari, ma in aula non ci vanno mai. Parliamo dell’avvocato Niccolò Ghedini con il 99.2% di assenze in Senato e dell’imprenditore pluri-inquisito Antonio Angelucci (editore tra l’altro dei quotidiani Libero e Il Tempo) con il 99,59% di assenze alla Camera. Tra gli eletti di Berlusconi figurano anche persone che si definiscono: dirigenti politici di partito. L’89% degli eletti in Forza Italia hanno una caratteristica: sono di fatto professionisti della politica Con questa legislatura infatti 89 su 100 hanno svolto almeno 2 di mandati elettivi tra Parlamento, Europarlamento, Regioni o da Sindaci. Se fossero nel Movimento 5 Stelle andrebbero a casa , tornando alle loro professioni. Ma sono nominati dal condannato per frode fiscale Silvio Berlusconi. Così proveranno a scaldare sedie e difendere lobby senza neanche tagliarsi gli stipendi, rinunciare a privilegi e rendicontare le loro spese.

L’analisi dei mandati è ancora più impietosa. Con questa legislatura 47 parlamentari di Forza Italia tra Camera e Senato hanno svolto almeno 2 mandati elettivi, 15 ne hanno svolti almeno 3, 10 sono al quarto mandato, ben 10 sono poi alla loro quinta legislatura, 4 hanno già collezionato 6 legislature. Chiudono in bellezza 2 super poltronari che di mandati nel solo Parlamento ne hanno svolti ben 7 (praticamente oltre un trentennio). Sono i recordman della Casta, Maurizio Gasparri ed Elio Vito alla Camera.

La scelta che dovranno fare i cittadini alle elezioni sarà tra i politici di sempre che penseranno ai loro privilegi e le persone di buona volontà che vogliono cambiare Il Paese e mettere al primo posto i cittadini.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Cacciamo Stirner! 9 giorni fa mostra
    32 IN QUESTO BLOG SCRIVE PIERO RICCA SOTTO LO PSEUDONIMO DI MAX STIRNER. L'80% dei commenti che ha scritto in questi 10 anni sono FUORI LEGGE(vedi archivio Blog o chiedere tramite sito di Nico Cerri che ha memorizzato il tutto, https://poesiacultura.wordpress.com/). Tra i diversi reati imputabili: - istigazione alla lotta armata; - istigazione alla violenza; - consigli ripetuti all'acquisto di armi; - minacce di rinchiudere qualsiasi politico e relativi parenti in uno stadio di calcio, A PRESCINDERE E SENZA PROVE, quindi trattasi di sequestro di persone illecito; - linguaggio offensivo e turpiloquio; - rilevati anche casi di sessismo e discriminazioni per fisionomia. - offese di ogni sorta, tutte passibili di querela. - istigazione al suicidio (vedi i commenti ad Alex Scantalmassi); - offese a disabili o persone colpite da gravi malattie (vedi commenti a Paolo Z. di Crocetta e Massimo Trento). Dal 2015 eletto da Casaleggio a Censore e Influencer del Blog di Grillo. Come Censore ha cancellato migliaia di commenti e di abilitazioni a commentare, COMPRESI NOMI E COGNOMI CERTIFICATI A NORMA DI LEGGE. Come Influencer, capendo pochissimo di Politica non è servito a NULLA, se non per insultare e minacciare utenti e cittadini che scrivevano e scrivono nel Blog. Possessore di indirizzi email FALSI e quindi non a norma di legge, come: maxstirner1@hotmail.it CHIUNQUE ABBIA TITOLO, COMPRESO BEPPE GRILLO, E' PREGATO DI ALLONTANARE PIERO RICCA/MAX STIRNER DAL BLOG DELLE STELLE, PER I DANNI EVIDENTI CHE HA ARRECATO AL MOVIMENTO, AI CITTADINI, AGLI UTENTI, AGLI ATTIVISTI, AI VOTANTI E AI SIMPATIZZANTI DEL M5S. Grazie, LIBERIAMO IL MOVIMENTO da questo personaggio nocivo!
  • Denis beaupin 10 giorni fa mostra
    Buongiorno Sono il signor denis baupin dalla Francia, in particolare dalla Corsica del Sud, ad AJACCIO. Sono un socio del gruppo YOUFINANCER e della banca METROL FINANCE. Offriamo le nostre offerte ogni tipo di progetto di investimento e prestito di denaro senza complicazioni e facilità alla tua portata E-MAIL PERSONALE: denis.baupin@e-nautia.com Telefono: +33 644 660 746 Whatsapp: +33 644 660 746 Grazie per averci contattato se sei ancora interessato PASSARE QUESTO MESSAGGIO ALLE ALTRE CHE HANNO BISOGNO DI CREDITO DI PRESTITO
    • Zampano . Utente certificato 10 giorni fa mostra
      Oh monsieur Baupin! s'il vous plait, essayez, va te faire enculer!!!!
  • Patty Ghera Utente certificato 10 giorni fa
    "Pestati senza motivo". Una banda di stranieri terrorizza le notti in città Almeno 5 le vittime solo a Capodanno. I loro racconti Firenze, 4 gennaio 2018 - «Neanche le bestie. Peggio delle bestie». Diego Capolongo, romano, 28 anni, la trasferta di Capodanno a Firenze se la ricorderà per un pezzo. Tra le vittime, almeno cinque, di quel pestaggio violento e cieco avvenuto in piazza della Repubblica intorno alle 4 del primo giorno del 2018, è quello che ha avuto la peggio. Trenta giorni di prognosi, le ferite ben visibili addosso, e il ricordo, profondo come quelle cicatrici, di un incubo inaspettato, improvviso: la serata di divertimento che diventa all’improvviso tempesta. Ai ricordi annebbiati, perché per le botte è pure svenuto, replicano i segni, ben visibili, che porta addosso. «Un diverbio? Macché. Come ho detto alla polizia, non c’è stato nulla. Stavamo guardando i telefonini, i miei amici rientravano in albergo, io invece sarei tornato a casa di mio zio, dove ero ospite. All’improvviso le ho prese di santa ragione, sono andato giù perché ho perso i sensi ma ho continuato a ricevere calci e pugni. Mi sento fortunato a poterla raccontare». ********** Fonte La Nazione di Firenze. Spiacente contraddire il genio maximo, ma questa non è una fake news Notizia riportata anche da "Il Giornale" e "Firenze Today"
    • massimo m. Utente certificato 9 giorni fa
      Mi scusi Patty, non l'ho con lei e forse spero aver frainteso...Lei è una persona intelligente e questo lo so perché lo so. Ma mi fanno male le distinzioni dei delitti che spesso riporta, distinzioni di nazionalità, razza o colore...si prestano a equivoci Non faccia caso se sono un po' permaloso. Forse lo sono perché io sono un ebreo nero immigrato. Davvero. Mi capirà... Forza Patty!
    • massimo m. Utente certificato 9 giorni fa
      Stranieri...neri...a quando gli ebrei patty? Lei è patetica nel dividere le persone tra quelle della sua presunta razza e nazione e tutti gli altri. E riportare sempre e solo i delitti degli stranieri omettendo la stragrande maggioranza dei delitti commessi proprio da quelli della "sua razza". Chi commette un crimine è un uomo malvagio, non uno straniero, un italiano, un nero... Il suo intento è evidentemente razzista. Ma in che mondo vive? I rapporti, gli scambi e le relazioni inter etniche sono già il mondo presente e quello futuro, nonché la sua ricchezza, presente e futura. Analizzare e controllare il flusso di migranti, certo, ma soltanto per poi gioire di esso.
    • Zampano . Utente certificato 10 giorni fa
      Patty ormai la nuova moda sembra essere quella di linciare la gente in piazza. Ogni giorno se ne legge una nuova e quel che è peggio, ci sono sempre gli stranieri di mezzo. Preoccupa anche sentire le menate dei politici, che negano la possibilità di difesa legittima perchè sennò "scoppia il farwest!". Non si sono accorti che il farwest c'e' già, ma a uccidere sono solo i "cattivi".
    • gherarda patta 10 giorni fa mostra
      ma chi se ne frega, vai a farti f...... cogliona
  • Veronica2 10 giorni fa mostra
    Di Maio dice che ci saranno le candidature per l'uninominale, quindi ci sarà un'altra tornata. Se fosse così, mettete a posto il vostro profilo in modo che la prossima volta riusciate e una volta per tutte smettetela di fare polemiche.
  • Duncan Dhu 11 giorni fa mostra
    “Cittadini che se diventeranno portavoce ...” Portavoce di CHI?? Di CHI si firma -di Movimento 5 Stelle- o di CHI, in una segreta stanza, ha deciso di eliminare quel M5S che - non si intendeva diventasse un partito - e di rimpiazzarlo con un partito. I portavoce di un partito che niente c’entra con un Movimento di cittadini punto e basta, i quali non dovevano avere capi o padroni che decidevano dall’alto, ma una Trasparente Piattaforma, idonea a Testimoniare la e-democracy anti delega uno vale uno. I portavoce di un partito che, dismesso il saio Francescano della politica senza soldi, ha tolto di mezzo il rivoluzionario Obiettivo di riconsegnare la politica Direttamente nelle mani dei cittadini, ognuno contando uno, ha tolto di mezzo i Portavoce che dovevano semplicemente eseguire la linea politica dettata dagli iscritti e, come un normale partito, si è dato l’obiettivo di attribuire a pochi, vertici o capi, il ruolo di Governare. I portavoce di un partito i cui vertici o capi hanno già deciso il programma e non permettono agli iscritti di mettere in votazione riforme per una sovranità appartenente davvero al popolo, tipo una Banca e una moneta appartenenti al popolo o tipo una Italia Federale e una Europa Confederale, ordinamenti dove si decide Direttamente dal basso. I portavoce di una Casta che non convocherà mai un’Assemblea online per permettere agli iscritti di eleggere Democraticamente i gestori degli Strumenti di Rete e di decidere le caratteristiche tecniche, le modalità gestionali e di verifica dati per una Trasparente Piattaforma, uno spazio di Democrazia Diretta dove, sia mai, ognuno conterebbe veramente uno, vertici e capi inclusi. Buonasera
  • unka dunka 11 giorni fa mostra
    dalla intervista a De Masi, una riflessione per i rivoluzionari. I.: Allora il M5S non è più un movimento antisistema? De Masi: "Io non l’ho mai visto come un movimento antisistema. Per i miei gusti è stato sempre troppo poco antisistema, doveva essere molto più esplicito nel dire che molte cose non vanno. Ha fatto solo una normalissima opposizione e, come dice Grillo, ha bloccato quelli che erano veramente antisistemici."
  • Maurizio Dati Utente certificato 11 giorni fa
    Onde evitare lacrime e dolori tipici della scorsa legislatura siete pregati questa volta di scegliere i candidati tra gente, non solo onesta e pulita ma soprattutto seria, che ha UNA PAROLA SOLA, che non siano arrivisti (e ce ne sono tantissimi). I soldi e il fascino della poltrona fanno cambiare. Molti cambieranno, saranno comprati, si venderanno alle volpi romane. Non ce lo possiamo permettere. Non dobbiamo perdere nemmeno un seggio. Verificate questa gente per bene e radiografate dove erano quando gli altri, quelli veri, quelli che non mirano a cariche o poltrone, si facevano il mazzo. VOGLIO IL MOVIMENTO DELLE ORIGINI, VOGLIO BEPPE AL TIMONE E CASALEGGIO CHE CI GUIDA. Facciamo attenzione.
    • Ernesto 11 giorni fa mostra
      Ti piace vincere facile eh jajajajajaja!!! Como se a Cuba uno dicesse VOGLIO CHE COMANDI LA FAMIGLIA CASTRO..jajajajajajaja :)))))))))))))
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus