Perché ti aspettiamo al Villaggio Rousseau a Pescara

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle

Manca poco al Villaggio Rousseau di Pescara, in programma dal 19 al 21 gennaio. Sarà un momento molto importante che avrà al centro il programma di governo del MoVimento 5 Stelle. Durante i tre giorni si svolgeranno laboratori, gruppi di lavoro e seminari, oltre a vere e proprie lezioni. Sarà l’occasione per trasportare il lavoro presente sulla piattaforma Rousseau in un luogo fisico, che in questo caso sarà il Villaggio di Pescara, che si terrà alla Fabbrica delle Idee Aurum. Sono già più di mille le persone prenotate per i vari corsi: i posti stanno per esaurirsi, quindi vi invitiamo a registrarvi il prima possibile.

Saranno cinque i diversi spazi che gli iscritti potranno vivere lungo tutti i tre giorni. Il principale è quello orientato alla formazione sul programma di governo. Sarà diviso in otto sezioni, in cui i vari referenti presenteranno i punti i principali delle proposte del MoVimento. Si tratta di Ambiente, Agricoltura e Salute, Animali; Digitalizzazione, Trasporti e Telecomunicazioni; Giustizia, Banche e Fisco; Sviluppo Economico, Energia e Lavoro; Difesa, Sicurezza ed Affari Costituzionali; Scuola, Università e Ricerca, Editoria; Beni Culturali, Sport e Turismo; Immigrazione e Esteri. Ogni sessione durerà novanta minuti, in cui gli iscritti potranno fare domande rispetto ai vari aspetti del programma.

Previsto poi uno spazio #OpenComuni in cui sindaci e assessori dei Comuni guidati dal MoVimento 5 Stelle presenteranno idee, attività e iniziative delle proprie amministrazioni. Anche su questo ci sarà un confronto con gli iscritti e i futuri candidati.

Sarà anche l’occasione per fare il punto sui corsi di formazione già presentati sulla funzione e-learning di Rousseau, in cui si parla di rifiuti, partecipazione, bilanci, appalti, accesso agli atti ed esposti. Parleranno della situazione legata alle proprie funzioni i vari responsabili di Rousseau: Danilo Toninelli con lex iscritti, Nunzia Catalfo e Manlio Di Stefano con lex Parlamento, David Borrelli con lex Europa, Davide Bono con Lex Regioni, Nicola Morra con e-learning, Massimo Bugani e Marco Piazza con sharing, Alfonso Bonafede con scudo della rete, Roberto Fico e Alessandro Di Battista con call to action, Paola Taverna con activism ed Enrica Sabatini con gli Open Day Rousseau. In programma anche uno spazio per Regioni ed Europa, dove saranno condivise le esperienze virtuose del MoVimento 5 Stelle nelle istituzioni.

Vi aspettiamo numerosi. Registratevi il prima possibilea questo link, i posti disponibili sono in esaurimento.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Umberto Blasi 11 ore fa
    Purtroppo non ho potuto presentare la mia candidatura e non riesco a votare su Rousseau ormai ho perso ogni speranza comunque grazie di tutto ad maiora Umberto Blasi
  • Alessandro Gaspari 11 ore fa
    Se il sito funzionasse non sarebbe male votare! Ma è possibile che non troviate un progettista IT serio per siti web con elevati accessi? Insomma non è la prima volta che si pianta tutto. Un sistema così instabile non darà mai dei risultati veritieri.
  • Umberto Santo 12 ore fa
    Un ciao a tutti, volevo solo esprimere il mio parere sul commento di Di Majo circa i vaccini. A mio avviso dire che vuoi abolire i vaccini e assumerli solo a epidemia conclamata è stato un erore. Secondo me è molto più efficace combattere gli eccipienti contenuti in questi rimedi (piombo, mercurio, cadmio metalli pesanti e veleni vari) che sono i veri responsabili di malattie ben più gravi e pericolose della rosolia, parotite, scarlattina e scemate del genere, vedi SLA, Autismo, sclerosi varie, e queste una volta presenti NON PASSANO PIU'. Oltremodo provo a dare un consiglio su ciò che si aspettano i cittadini senza sconfinare sull'eclatante come promettere cancellazioni di tasse ormai radicate. Prova un po a togliere i ticket sulla sanità, oppure punire con il carcere tutti coloro che creano un danno al cittadini senza aspettare ANNI di vari gradi di giudizio che si risolvolo quasi sempre con la derubricazione dei reati stessi; ricordati che il popolo si accontenta di poco ma reale. ciao Umberto
  • Boso Raffaele 12 ore fa
    Buon giorno a tutti. IMPOSSIBILE VOTARE, NON SI ACCEDE AL SISTEMA !!!!
  • PAOLO LOMBARDO 16 ore fa
    penso che questa volta non vi voterò DI MAIO sta diventando antipatico come RENZI e combricola perchè non ce Alessandro di BATTISTA che secondo me e meglio di DI MAIO. DI BATTISTA premier
  • Nicola Fuschi 16 ore fa
    Non riesco ad accedere al link Rosseau x Pescara: ci sono ancora posti disponibili? Ma soprattutto: come fare?
  • bruno gramantieri 17 ore fa
    Sono iscritto da 5 anni,adesso non posso più entrare nel sito del movimento.come cerco di fare la login,la risposta è non hai il permesso di fare la login su questo server,un aiuto.
  • giuseppe ferraro 20 ore fa
    la piattoforma stamane 17-01-2018 non funziona!
  • Pietro Frignani ieri
    Signori,io è dal 11.07.2015 che sto tentando di iscrivermi a più riprese al Rousseau e l'ultimo tentativo è del 10.08.2017,non mi avete mai risposto alle mie domande su dove sbaglio,non lo trovo corretto questo comportamento specialmente per un movimento che si vuol candidare alla guida del paese,proprio 20 minuti fa ho provato a fare il login con le mie credenziali ma mi è apparso che NON ERANO STATE RICONOSCIUTE, come devo comportarmi?!Buon lavoro!
    • stasil 14 ore fa
      sta succedendo anche a me. Possibile che questo sito e la piattaforma Rousseau siano così inefficienti ! Silvana
  • Benita Ghera 4 giorni fa
    O.T. @ Patty Ghera: Fai la campagna contro Fornero e ultimamente la Fornero è risorta in tutte le televisioni! Hai fatto la campagna contro la meningite e Beatrice Lorenzin impone 10 vaccini obbligatori agli Italiani! Sei contro i comunisti e il pd fa una nuova legge più repressiva contro l'apologia del fascismo! Sei contro i musulmani e il governo li importa! Fai campagna contro gli immigrati e il trattato di Dublino resta colonna portante dell'unione europea! NON ABBIAMO BISOGNO CHE IL PD VINCA LE PROSSIME ELEZIONI ANCHE CON IL TUO APPORTO!!! Chi ti legge nutre grossi dubbi sulla credibilità del Blog e di conseguenza per il Movimento Cinque Stelle. Chi ti legge preferisce astenersi dal voto piuttosto che votare il M5S! Forse sarebbe il caso che rivedessi la tua paranoia contro comunismo e comunisti. Tu sei qui solo perchè il Movimento professa che anche gli ultimi (paranoici patologici) non devono rimanere indietro! CURATI!
  • gianni d. Utente certificato 6 giorni fa
    Desidero sapere come verrò identificato all'Aurum di pescara non possedendo un riscontro della mia adesione al ROUSSEAU del 19\20\ 21-01\'18 ? NB.Per certi aspetti condivido il contenuto della nota di G.Arlechino.Comunque noi di Colli Madonna saremo presenti In attesa mando un saluto ai ns. ottimi e bravi rappresentanti al Comune di Pescara. dottarchingiannidipaoalntonit peppone_gd@libero.it
  • Giovanbattista Arlechino 6 giorni fa
    Appello accorato a Grillo: ascoltami, sarò breve e chiarissimo. Affinché il movimento non disperda voti "traumatizzando" le masse con l'ipotesi di uscire dall'Euro e, allo stesso tempo, non perda lo zoccolo duro dei fedelissimi che hanno abbracciato la causa del movimento per la sua originaria natura euro-scettica, il candidato premier Di Maio deve quanto prima fare le seguenti cose: 1) annunciare che il governo cinque stelle non uscirà (per ora) dall'euro ma attuerà una riforma monetaria con qualsiasi forza politica convergente su questo tema; 2) la riforma introdurrà una moneta complementare (Statonota?) ad esclusiva circolazione nazionale nel rispetto dei trattati internazionali (Lisbona 2007); 3) Il Ministero dell'Economia e della Finanza sarà affidato a Nino Galloni (con cui il Movimento è da anni in contatto); 4) Promuovere dibattiti mediatici per familiarizzare le masse con il modello economico neokeynesiano, comunicare in modo semplice che il modello neoliberista NON è l'unico modello economico praticabile. Se il cinque-stelle non si farà garante di questo modello alternativo perderà alla lunga la presa sulla popolazione, questo sarà il tema (giustamente) vincente dei prossimi anni e la forza politica che se ne farà garante è destinata alla vittoria nel medio-lungo periodo. Si tratta di una lotta per la civiltà e, prima o dopo, questa guerra per l'emancipazione delle masse dal gioco del lavoro precario e della sottoccupazione strutturale verrà vinta. Questo movimento non può, arrivato alla soglia del 30%, inchinarsi alle logiche neofeudali del neoliberismo eurocratico; sarebbe un inaudito tradimento e, per dirla con Hegel, un rallentamento del movimento di autocoscienza dello spirito umano. A presto
    • Pietro Frignani ieri
      Concordo in pieno con la tesi di Gianbattista,è un'ottima idea e poi con Nino Galloni sarebbe una garanzia ottima!
  • rodolfo nello lorenzini 6 giorni fa
    ho effettuato due giorni fa l'iscrizione per la convention di pescara facendo anche una piccola donazione come richiesto sulla stessa pagina del forma di iscrizione. E' possibile avere un riscontro per organizzarsi? Esiste un sito con i dettagli del programma? grazie
  • LUIGI RICCIO 7 giorni fa
    Buongiorno, sto cercando di orientarmi per il Villaggio di Rousseau, ma non ci sono ancora riuscito. Dato che non posso permettermi di pernottare tre notti a Pescara volevo confrontarmi con qualcuno per capire se ci sono dei giorni più importanti di altri (l'ideale sarebbe se riuscissi a fare un solo pernottamento e quindi due giorni in città). C'è qualcuno che possa aiutarmi? Che possa darmi delle delucidazioni? Tra l'altro, ho notato che arrivare a Pescara da Napoli non è troppo veloce, dunque nel caso io voglia presenziare la giornata del 19, dovrei essere in città già il 18. Grazie, Luigi Riccio Casoria (NA)
  • GERARDO TORLINO Utente certificato 7 giorni fa
    Salve, ho aggiornato ieri mattina il documento, in quanto scaduto, sul mio profilo. Sono iscritto da più di 4 anni. Vorrei votare le prossime parlamentarie che si avvicinano ma sino alla validazione sono sospeso. Potete fare qualche cosa per accelerare considerato che sono iscritto da tempo? Grazie Gerardo Torlino
  • ALESSANDRO D'ANTONIO 7 giorni fa
    Scusate avrei tanto avuto piacere di prenotarsi al villaggio Rousseau di Pescara dal 19 al 21 Gennaio ma seppur iscritto entro il 31.12.2017 la piattaforma continua a dirmi che sono registrato dopo il 01.01.2018. C'è un modo diverso di prdnotarsi?
  • Carlo D. Utente certificato 8 giorni fa
    Mi auguro che venga discussa questa nuova posizione di Di Maio sull'euro. Personalmente sono sempre stato d'accordo sull'idea di uscire prima possibile e non capisco questo dietrofront. Stando così le cose non sono disposto a votare e sostenere il m5s, purtroppo.
    • barone zazà 7 giorni fa
      Caro Carlo d., non sono un economista, tuttavia vorrei dirti un paio di cose per chiarirci un po' le idee. 1- il movimento non ha mai detto che bisognava uscire 'per forza' dall'euro, ma che bisognava cambiarlo introducendo gli eurobond e stralciare il 'fiscal compact'. Questa era ed è la posizione di sempre e non è cambiata. 2- quello che è cambiata è la 'politica dell'Europa da quando la BCE ha introdotto il Q.E. Il Quontitativ easing è un modo 'mascherato' di fare gli eurobond, cioè è una ammissione implicita che l'Europa sa che l'euro come era prima non può funzionare. Partendo dunque da questa nuova consapevolezza, bisogna battersi per cacciare la Germania dall'euro e non uscire noi, perché un euro 'buono' è meglio di tornare alla lira, perché è una via più sicura. Ma solo a condizione che sia 'BUONO'... altrimenti meglio uscire a gambe levate, su questo sono del tuo parere con affetto Zazà
    • Biagio Fusco 7 giorni fa
      DI Maio non ha mai detto di voler uscire dall' euro a prescindere, ma che se l'Europa non avesse capito le ragioni italiane, propedeutiche alla crescita, si sarebbe potuto consultare il Popolo per capire la sua posizione e portarla avanti. Sono i media che parlano di uscita dall'Europa come cavallo di battaglia 5stelle.
  • john 8 giorni fa
    Ciao Per chiunque abbia bisogno di finanziamenti per fare un acquisto: da casa, auto, alla creazione di un business, per esigenze personali, più dubbi. Concediamo credito personale di €5000 euro per €2,9 milioni euro a un tasso di interesse nominale del 3% a qualsiasi persona onesta. Se avete bisogno vi preghiamo di contattarci via e-mail per maggiori informazioni: contatto Avete bisogno di un credito? Sto aspettando la tua mail per rispondere: johnharrisrobinson93@gmail.com Grazie.
  • rosa bevilacqua 8 giorni fa
    "SCUSATE DUE GIORNI FA MI SONO PRENOTATA PER IL VILLAGGIO ROUSSEAU HO FATTO LA DONAZIONE HO RICEVUTO CONFERAM DELLA DONAZIONE MA NON HO RICEVUTO CONFERMA DELLA MIA PRENOTAZIONE- MI FATE SAPERE SE POSSO PRENOTARE UN B&B? GRAZIE
    • Marco Muscas 5 giorni fa
      Anch'io come altri ho lo stesso problema, ho fatto la prenotazione per alcuni corsi al villaggio Rousseau con una piccola donazione il 10 del presente mese alle ore 19, mi è pervenuta per mail la ricevuta della donazione ma non della prenotazione ai corsi.. Quindi venendo da Cagliari e dovendo prenotare dei voli oltre ai treni, avrei una certa urgenza di sapere come stanno le cose... Grazie
    • Marco Muscas 5 giorni fa
      Anch'io ho lo stesso problema, ho fatto la prenotazione per alcuni corsi al villaggio Rousseau con una piccola donazione il 10 del presente mese alle ore 19, mi è pervenuta per mail la ricevuta della donazione ma non della prenotazione ai corsi.. Quindi venendo da Cagliari e dovendo prenotare dei voli oltre ai treni, avrei una certa urgenza di sapere come stanno le cose... Grazie
  • rosa bevilacqua 8 giorni fa
    SCUSATE DUE GIORNI FA MI SONO PRENOTATA PER IL VILLAGGIO ROUSSEAU HO FATTO LA DONAZIONE HO RICEVUTO CONFERAM DELLA DONAZIONE MA NON HO RICEVUTO CONFERMA DELLA MIA PRENOTAZIONE- MI FATE SAPERE SE POSSO PRENOTARE UN B&B? GRAZIE
  • Giuseppe C. Budetta 8 giorni fa
    LIBERTA (REPLAY) La vera antitesi allo schifo imperante è nel M5S. Con le prossime elezioni politiche, potremmo mandare a casa e in prigione, i miserabili che per decenni si sono appropriati del potere. Le schede elettorali sono zeppe di candidati irrisori, come la Carfagna & familiare che grazie alla selezione inversa nelle scuole ed università, hanno avuto carriere fulminanti. Vecchie facce, mascherate da illibati benefattori.
  • Giuseppe C. Budetta 8 giorni fa
    LIBERTA La vera antitesi allo schifo imperante è nel M5S. Con le prossime elezioni politiche, potremmo irrisori, come la Carfagna & familiare che grazie alla selezione inversa nelle scuole ed mandare a casa e in prigione, i miserabili che per decenni si sono appropriati del potere. Le schede elettorali sono zeppe di candidati università, hanno avuto carriere fulminanti. Vecchie facce, mascherate da illibati benefattori.
  • Fabio T. Utente certificato 8 giorni fa
    L' elettore pd che impreca perché B. è risorto è la prova chiara, limpida, cristallina che l' esperimento di innesto è perfettamente riuscita. https://youtu.be/rdkecMOT1ko
  • vincenzodigiorgio 8 giorni fa
    Ricordiamoci dei brogli ! Ci hanno già fregato altre volte e sarebbe ora di farla finita ! Un post su questo argomento si dovrebbe fare , sapere cosa comporta essere scrutatori e rappresentanti di lista , presidenti di seggio . Oggi con la telematica è ancora più facile spostare voti , in alcuni casi si può raggiungere il 20-30 per cento !
  • Daniela Difrancesco 8 giorni fa mostra
    Auguri a tutti i partecipanti! Auguri alle oltre mille persone che avranno l’occasione di trasportare in un luogo fisico il lavoro presente su Rousseau, che NON è una piattaforma perché: "Una piattaforma non ve la daremo mai.” Un luogo fisico denominato Rousseau, come il S.O., proprio per ribadire che la volontà di un popolo non si rappresenta e che appena esso elegge dei rappresentanti non è neanche più uno schiavo, non esiste più. Auguri ai partecipanti a un momento molto importante che avrà al centro il programma di governo del Movimento 5 Stelle, un programma NON “deciso dagli iscritti” ma dai leader o capi dell’ Orizzontale M5S “leaderless”. Auguri a tutti i candidati che parteciperanno all’ evento Testimoniando che NON vogliono rappresentare una Casta a caccia di poltrone e posti di comando, ma vogliono essere invece semplici Portavoce dell’intelligenza collettiva condivisa in Rete. Tanti auguri ai partecipanti che, come il M5S, si ispirano al poverello d'Assisi in un mondo che sembra averne dimenticato i valori e i principi fondamentali. Valori e principi che contraddistinguono invece il M5S e vengono fatti rispettare dal Garante della Finalità statutaria, del principio Orizzontale Ognuno conta uno, della Democrazia Diretta e Trasparenza. Auguri anche a Daniela che non parteciperà a questa 3 giorni, non si iscriverà a un’Associazione che niente c’entra con un Movimento di cittadini punto e basta, i quali non dovevano avere capi o padroni che decidevano dall’ alto. Concordando con Pistono https://youtu.be/i2tnS1Gtj-g Daniela si iscriverà e parteciperà volentieri a una eventuale Assemblea online in cui, nei tre giorni, si eleggano Democraticamente i gestori degli Strumenti di Rete e si decidano le caratteristiche tecniche, le modalità gestionali e di verifica dati per una Trasparente Piattaforma, idonea a Testimoniare la e-democracy anti delega. Uno spazio dove ognuno conterà veramente uno, Capo ed Elevato inclusi. Auguri!
  • Giuseppe Tortorella 8 giorni fa
    Sono terrorizzati da un probabile successo del M5S e chiamano a raccolta tutte le forze in campo, compresi i riservisti della vecchia politica. Hanno procurato i danni maggiori ed ora si presentano come guaritori, non vogliono mollare l'osso. Tutti in campo giornalisti, conduttori e opinionisti: parola d' ordine denigrare un Movimento in crescita. ECCOLI I PRESTIGIATORI! ABILI...NEI GIOCHI DI POTERE...direbbe il buon BENNATO.
  • Luigi R. 8 giorni fa
    Buongiorno, si potrà venire a Pescara anche senza iscriversi a nessun corso?Vedo che l'iscrizione è a pagamento, ma dato che non so ancora se venire o meno, ho paura che quando la mia scelta sarà maturata non ci siano più posti disponibili. E mi chiedo: in questo caso, si può comunque partecipare, magari facendo la donazione direttamente a Pescara? Grazie da Casoria.
  • Paola 8 giorni fa
    Abbiamo a che fare con persone senza scrupoli, capaci di tutto. Quello che gli interessa è la loro poltrona, i loro privilegi e fare i loro interessi. Quanta violenza, arroganza, cattiveria usano. Per esempio è mai possibile che gli italiani siano costretti a subire le crisi isteriche, violente, aggressive, di Sgarbi? Una persona di questo genere va allontanato, perchè dobbiamo assistere a scene come quella di domenica su LA7? Ci costringono a pagare i sacchetti soltanto per favorire un'azienda, amica di Renzi che molto probabilmente finanzia la sua campagna elettorale, dov'è la magistratura? Siamo prevaricati, da tutta la propaganda, che un condannato dallo stato per evasione fiscale, grazie a tutto il suo potere mediatico, ci propina continuamente, offendendo e mortificando il m5s. Tutto questo perchè rivuole il governo a tutti i costi, nonostante sia stato allontanato. E' un uomo violento costui, la moglie lo definiva malato, non ha scrupoli, compra tutto e quindi in grado di destabilizzare le situazioni. Speriamo che gli italiani siano in grado di vedere le cose per quelle che sono e votarli via.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Posso rinnovare la preghiera ad ogni 5stelle di usare l'italiano? Non abbiamo avuto l'invasione fino alla nausea di termini inglesi opportuni o meno con Renzi? Perché i consiglieri romani devono scrivere 'tipping point' al posto di 'punto di non ritorno'? Cos'è? 'Punto di non ritorno' non vi piaceva? Non era abbastanza 'cool'? Ma andate tutti a prendervela 'in the ass'!!
  • Giuseppe V. Utente certificato 8 giorni fa
    Ci sara' a Pescara uno spazio dedicato per spiegare la nuova associazione ed il nuovo statuto che ci è stato frettolosamente proposto ?
  • nico m. Utente certificato 8 giorni fa
    ... avanti senza paura! WM5Stelle!
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Stefano Ragusa La protesta dei sacchetti non è banale. Deriderla, sminuire il valore dei due centesimi, è un atteggiamento snob e classista. Uno schiaffo alla povertà. Irrispettoso verso il vecchietto che tira a campare con 500 euro al mese. E sì, conta anche su quei due centesimi. 1) Non ce lo chiede l'europa, come sostiene il PD. La direttiva alla quale fa riferimento del 2015/720 dice espressamente al punto 13 "Gli stati membri possono scegliere di ESONERARE le borse di plastica con uno spessore inferiore ai 15 micron" cioè esattamente quelle che il PD ha deciso di farci pagare. Tutto il contrario. http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/… 2) Non è vero che paghiamo la stessa cifra "perché prima ce la incorporavano nel prezzo". Intanto il prezzo è lo stesso di prima, ma con l'aggiunta del sacchetto. paghiamo di più di prima. 3) Non è vero che far pagare i due cent alla cassa, serve a responsabilizzare chi abusa dei sacchetti, neanche fossimo degli scolaretti. Quei due cent sono in realtà una tassa occulta, girata automaticamente al commerciante per compensare il maggior costo dei sacchetti bio. 4) "ci sono 150 aziende fornitrici di biosaccheti nessun monopolio o favoritismo" FALSO. Novamont, l'azienda della renziana Catia Bastioli, non produce sacchetti, ma GRANULI di plastica. Novamont ha il brevetto mater Bi, la plastica con l'amido di mais. i granuli vengono venduti ai produttori di sacchetti. In Italia solo Novamont produce mater Bi, avendo il brevetto. Novamont è monopolista di fatto della materia necessaria per produrre quei sacchetti. 5) Renzi dice che vediamo complotti ovunque, ma è stato il Giornale a sputtanarlo, ma non può dirlo, perché la mummia padrona del giornale, è il suo compare. http://www.ilgiornale.it/…/tassa-sui-sacchetti-plastica-fa-…
  • Reteramo 8 giorni fa
    Andate a dirle a tutte le tv e giornali che la competenza dei rifiuti è della Regione. Se un sindaco o sindaca non sa dove portare la monnezza si deve rivolgere alla regione, la quale deve trovare il sito o i siti dove portarla. Oggi tutti i media fanno vedere Roma invasa dai rifiuti. È ora di finirla una volta per sempre. Vogliono far credere che il m5s non è capace di governare una città. Ditelo agli esperti che hanno governato Roma che hanno lasciato 14 miliardi di euro di debiti e infrastrutture obsolete.
    • pierluigi calogero calogero Utente certificato 8 giorni fa
      E' solo un problema mediatico infatti, se l'm5s fosse organizzato mediaticamente non dovrebbe puntualmente subire lassedio di talk show, giornali (o meglio rotoli di carta igenica) di regime, sopratutto in prossimita di elezioni..
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Stefano Ragusa La Bonino ha fatto una schifezza. C'è una norma, di principio, di consuetudine, di diritto, di buon senso, per cui un partito già presente in parlamento non deve raccogliere firme, rappresentando già un elettorato. Bonino, non riesce a raccogliere nemmeno le firme del condominio come tutti i comuni cittadini, come Grillo che le raccolse sotto la neve e si fa letteralmente PRESTARE il simbolo da un democristiano, la cui storia ed elettorato, è l'esatto opposto del suo (e quindi non può rappresentare un cazzo di nessun elettorato radicale...) per infilarcisi dentro. Una gigantesca enorme presa per i fondelli, un tradimento pazzesco alla volontà degli elettori. Immaginate per un momento se tra quelle migliaia di sostenitori di Tabacci ci fossero dei cattolici, magari ciellini milanesi, forse anche obiettori. Che repellono i radicali come il diavolo l'acqua santa. Immaginate anche costoro, su posizioni diverse, come Grillo, abbiano raccolto le firme per Tabacci sotto la neve quell'inverno 2012-13... A distanza di 5 anni, si accorgano che i loro sforzi, le loro firme, quelle dei conoscenti fervidi sostenitori della famiglia, siano stati usati per sostenere una candidata amica di Soros collaborazionista nazista, abortista, divorzista, eurista, liberista. Nemmeno nei peggiori film horror.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Stefano Ragusa Vogliono abolire la Fornero, ma l'hanno votata. Vogliono abolire il canone rai, ma l'hanno messo in bolletta. Vogliono abolire le tasse universitarie, ma hanno le hanno aumentate del 14,5% in 5 anni. La loro unica speranza è un'amnesia collettiva.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Stefano Ragusa Attenzione non è un fotomontaggio. È tutto vero! Il sindaco Nardella "in qualità di presidente del maggio musicale" cambia il finale della Carmen, "che non muore per dare un messaggio contro la violenza sulle donne". Distruggono il capolavoro di Bizet per fare propaganda politica. E giù i fischi alla prima...Ininterrottamente da 24 ore, la perculata sui social. Ora immaginate se la Raggi, alla prima dell'Opera (di cui il sindaco della capitale è presidente) avesse tweettato (e fatto perché santo cielo, l'hanno fatto sul serio!) una cagata del genere, cosa sarebbe venuto giù! Per Spelacchio sono riusciti ad aprire fissi un mese su tutti i tg mondiali! Di Nardella, che sta usando fior di quattrini pubblici (il maggio fiorentino è un baraccone abominevole in profondo rosso da anni) una roba da radiarlo a vita da ogni carica pubblica... nisba! Tutto sotto silenzio.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Stefano Ragusa Roberto Maroni non rinuncia alla candidatura della Regione Lombardia, per "motivi personali", ma perché nel processo per il quale è imputato e per il quale va incontro a condanna quasi certa, decadrebbe da governatore con sentenza di primo grado. Mentre, sempre per la legge Severino, da senatore decadrebbe solo a sentenza definitiva, come il frodatore Berlusconi. Sentenza definitiva che, con i tempi biblici della magistratura arriverebbe dopo la fine della prossima legislatura. Nella Lega Nord non c'è niente di reale. È tutta una finzione per gonzi. Maroni, Tosi e Salvini si sbarazzarono di Bossi dicendo che non gradivano la sua amicizia con Berlusconi, poi ci si sono alleati. La verità è che Bossi aveva il processo dei diamanti. Tosi disse di uscire dalla Lega perché non gradiva Salvini, poi è rientrato dalla finestra con la quarta gamba di Berlusconi. La verità è che si stava indagando a Verona su piste 'ndranghetiste. Maroni dice di non volersi ricandidare in Lombardia, poi si candida al senato. La verità è che decadrebbe dopo un anno con una più che probabile condanna al processo nel quale è imputato.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Franco Ranocchi E`penoso per un cittadino italiano votare ancora Matteo Renzi. Stasera alle 8 e 1/2 si èpotuto conoscerlo meglio, non ha minimamente accennato ai 10 milioni di poveri che sono una realta`solo italiana in Europa, ha sparato bugie, specialmente sui 5 Stelle ma la Cosa piu`penosa e`stata quando ha ammesso che lui fara`una coalizione coi partiti a cui stanno a cuore i problemi di sinistra,quote rosa,accoglienza di immigrati e 80 euro a chi ha famiglia. Un Boys Scout 13enne avrebbe piu`senso della comunita`di questo ciarlatano.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    L'ultimo articolo di Travaglio 'La strage dei capaci' è un capolavoro più che mai!! Io lo appenderei ad ogni muro! E lo darei ad ogni elettore!
    • massimo m. Utente certificato 8 giorni fa
      Oggi basta dire la verità per essere un capolavoro: infatti nessuno la dice più.
    • oreste .. Utente certificato 8 giorni fa
      Grazie Vivi...come al solito!
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    C ...il record negativo di investimenti esteri e quello positivo di corruzione ed evasione. Le due leggi elettorali incostituzionali (Italicum e Rosatellum). La nuova Costituzione scritta a quattro piedi da un’avvocaticchia etrusca, tale Boschi, e da un plurimputato, tal Verdini, bocciata da 2 elettori su 3. La Buona Scuola fallita e smantellata pezzo per pezzo persino dal governo Gentiloni. Il Jobs Act che sforna precari e, senza incentivi, fa tremare un milione di assunti per finta. Gli 80 euro retrattili per un milione di lavoratori. Il bail-in a scoppio ritardato con i tre decreti sui non-rimborsi ai risparmiatori fregati dalle banche, mentre Renzi dormiva per non disturbare il referendum e la Boschi faceva il giro delle sette chiese per salvare l’Etruria del suo babbo. Il Fiscal compact e i trattati di Dublino votati in Europa dagli stessi partiti che in Italia s’indignano se l’Ue ci chiede di rispettarli. La legge-burla sulla legittima difesa con licenza di uccidere, ma solo di notte. Il Codice degli appalti pieno di svarioni e boiate che bloccano gli appalti. Le casette promesse ai terremotati “per Natale” (senza mai specificare l’anno) e mai viste dalla metà dei destinatari. I figuroni in Europa con le multe da procedura d’infrazione, le 85 cause perse su 94 in dieci anni alla Corte da Strasburgo e il ritiro della candidatura di Padoan all’Eurogruppo per eccesso di ribasso. Il Rosatellum che, appena approvato, fa già schifo a chi l’ha scritto, tant’è che il pregiudicato ineleggibile B può scrivere “Presidente” sul logo di FI e bisogna riesumare Tabacci per salvare la Bonino dalla fatica erculea di raccogliere 400 firme per circoscrizione. Il canone Rai infilato in bolletta dallo stesso clown che ora promette di abolirlo. Massì, teniamoci stretti questi campioni di capacità. Nel senso longanesiano del termine: “Buoni a nulla, ma capaci di tutto”.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    B Così ha fatto Renzi col salario minimo.B dice 9 euro?E lui risponde:“Più uno!”.Se B non rilancia a 11,ha vinto lui.Tanto poi non se ne fa niente.Si scherza,via.È il bello della campagna elettorale delle forze competenti,quelle che ci sanno fare, mica come quei baluba dei populisti che non sanno neppure fare la O col bicchiere.L’ha detto anche il premier anestetico Gentiloni da Fazio:“Nessuno ha una squadra minimamente comparabile a quella del Pd”.Quindi gli italiani prendano buona nota e votino solo ed esclusivamente Pd:guai a “giocare al Rischiatutto con forze che non sanno governare il Paese” e a “disperdere i risultati ottenuti” Meglio la Ruota della Fortuna,cioè Matteo & his friend.Gente in gamba che il mondo ci invidia perché ha dimostrato di saperci fare,come possono testimoniare i lavoratori Alitalia,Ilva e Almaviva,gli abbonati Rai e i clienti delle banche.Non a caso,per dire,abbiamo mandato in giro per il mondo uno statista come Alfano travestito prima da ministro dell’Interno e poi degli Esteri E abbiamo alla Pubblica Istruzione una falsa laureata,tal Fedeli,che scrive “traccie” al posto di tracce, “battere” al posto di “batterio” e dice “sempre più migliori” (e anche 'che vadino') e “sarebbe opportuno che lo studio della Storia non si fermasse nelle aule scolastiche ma prosegua…”. E alla PA una tal Madia che ha copiato la tesi di dottorato,ma purtroppo non le leggi che ha scritto,infatti gliele han fatte a pezzi un po’ la Consulta un po’ il Consiglio di Stato un po’ i Tar.E alla Salute una diplomata al Classico,tale Lorenzin,che si crede esperta di vaccini,infatti vuole rifilarli a tutti.Meglio dunque restare in buone mani:quelle che negli ultimi 7 anni,ma anche 23,ci han regalato solo miracoli.I 2.267 miliardi di debito pubblico (nel 2011 era a quota 1.897, poi è cresciuto di 53 l’anno),i 15 miliardi di debiti di Roma,i 3 di Torino,la crescita più bassa d’Europa,la disoccupazione(soprattutto giovanile) più alta segue
  • carlo 8 giorni fa
    non capisco una cosa; anzi la capisco ma faccio finta di non capirla: perche' nei talk show sono sempre presenti pd e pdl, che discutono e dibattono tra di loro, ma manca il m5s? facendo cosji', evitando cioe' di confrontarsi, si da' adito ancora di piu' a cho li accusa di essere degli incapaci. oltretutto, si lascia libero chiunque di sparlare sul m5s senza possibilita' di difendersi. e' dura, lo so , andare li', ma va fatto. parlando in verita', senza andare a cercare effetti speciali e teprie fantasmagoriche, ma con semplicita', esponendo quello che e' davanti agli occhi di tutti, e parlando del progetto del m5s, delle elggi che vorra' fare e/o eliminare.
    • Nadia R. Utente certificato 8 giorni fa
      E' semplice: il MoVimento non viene invitato. La tattica consiste nel non concedere spazio all'avversario: nessuna visibilità, meno se ne parla e più scompare dai radar. E quel poco che se ne parla, lo si seppellisce sotto valanghe di diffamazioni, derisioni, sarcasmi, balle spaziali e fake news. Questa si chiama manipolazione dell'opinione pubblica e la si realizza attraverso i media per conto dei professionisti della politica.
    • pierluigi calogero calogero Utente certificato 8 giorni fa
      1)se devi andare li' per fare il solito 1 vs 5 (presentatore venduto compreso, perche' non ti preoccupare si organizzano prima..) allora devi andare li a strillare col rischio di mettergli le mani.addosso, non potrai essere pacato... 2)il giorno dopo e non solo)ti organizzano il solito talk show della ceppa con Sgarbi e simili che insultano l'm5s con applauso confezionato preparato, vedi con Formigli, Giletti.ecc 3)stanno gia'armando il duo Fazio e Vespa... 4)alla fine il punto non e'se andare o non andare , e' che devi alternative mediatiche valide e che permettano una diffusione piu' estesa possibile, non solo su internet..se l'm5s lo capisce bene,ma andare a Pescara solamente non serve, sopratutto in prossimita di elezioni.
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    A LA STRAGE DEI CAPACI Marco Travaglio "Da tempo ci domandavamo chi scrive i testi a Renzi.Cioè–parafrasando Altan–chi è il mandante di tutte le cazzate che dice.Ora l’abbiamo scoperto: essendo notoriamente un uomo colto,soprattutto sul fatto,il segretario del Pd si ispira ai grandi maestri del surrealismo.Ed è lì,non alla Ruota della Fortuna,che incontra il magico mondo di B Prendete le loro ultime promesse elettorali Entrambi all’inseguimento del M5S,che da tempo ha brevettato il reddito di cittadinanza,tentano di copiarlo come possono.B parte primo:“Salario minimo di 9 euro l’ora”.Ieri Renzi rilancia sul Quotidiano nazionale:“Salario minimo a 10 euro l’ora”.La trovata ricorda un racconto surreale di Cesare Zavattini in 'Parliamo tanto di me' sulla gara mondiale di matematica che premiava chi diceva il numero più alto.“L’algebrista Pull scattò: ‘Un miliardo’.Un oh di meraviglia coronò l’inattesa sortita;si restò tutti con il fiato sospeso.Binacchi,un italiano,aggiunse: ‘Un miliardo di miliardi di miliardi’.Nella sala scoppiò un applauso,subito represso dal presidente.Mio padre guardò intorno con superiorità e cominciò:‘Un miliardo di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi…’.La folla delirava:‘Evviva, evviva…’.Ma mio padre continuava ‘…di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi…’.Il presidente Maust, pallidissimo,mormorava a mio padre,tirandolo per le falde della palandrana:‘Basta,basta,vi farà male’.Mio padre seguitava fieramente:‘di miliardi di miliardi di miliardi di miliardi!’.A poco a poco la sua voce si smorzò,l’ultimo fievole ‘di miliardi’ gli uscì dalle labbra come un sospiro, indi si abbatté sfinito sulla sedia.Il principe Ottone gli si avvicinò e stava per appuntargli la medaglia sul petto,quando Gianni Binacchi urlò: ‘Più uno!’.La folla portò in trionfo Gianni Binacchi” segue
  • salvatore bucchieri 8 giorni fa
    Un'alternativa per andare a governare sarebbe di fare alleanza con liberi e uguali prima delle votazioni e presentarla come coalizione. Altrimenti possiamo stare altri 5 anni ad ululare alla luna. Presentandoci da soli non abbiano nessuna chance.
    • Nadia R. Utente certificato 8 giorni fa
      MAI!!!
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    Sandro Fanni Caro Vittorio Sgarbi, vediamo un po' chi sei: Nasci a Ferrara l’8 Maggio 1952. Celibe. Due figli riconosciuti e una vita spesa a seminare sperma come una trota fario in risalita lungo l’Adige. Hai dichiarato di aver generato almeno una quarantina di figli rifiutandone però, la presa in carico. "Nessuno può obbligarmi ad essere padre”, hai detto. D'altronde sei persona responsabile, altruista e fortemente empatica, come mostrasti già nel 1989 quando augurasti la morte al tuo Maestro Federico Zeri e come confermi ogniqualvolta chiami assassino Beppe Grillo. Inizi la tua carriera politica nel 1990 all'insegna della coerenza, candidandoti, senza successo, a Sindaco di Pesaro per il PARTITO COMUNISTA, dopo aver militato, per anni, nella federazione giovanile del PARTITO MONARCHICO. Nel 1992 diventi prima consigliere comunale a San Severino Marche per il PARTITO SOCIALISTA e poi sindaco sempre a San Severino, sorretto dalla DEMOCRAZIA CRISTIANA e dal MOVIMENTO SOCIALE. Dal 1992 al 1994 sei LIBERALE. Dal 1994 al 1996 sei FORZA ITALIOTA. Poi sei RADICALE, poi, per qualche tempo, ti parcheggi al GRUPPO MISTO. Nel 1999 dai il tuo nome ad un partito, nel 2001 torni con Berlusconi e con lui sei deputato fino al 2006 e Sottosegretario ai Beni culturali per due anni. Nel 2006 ti candidi in una coalizione di CENTRO SINISTRA. Nel 2008 sei DEMOCRISTIANO, e diventi Sindaco di Salemi. A Salemi fai istituire un museo della mafia e ti opponi con vigore ad ogni proposta di installare sul territorio impianti eolici e fotovoltaici. Nel 2012 la tua amministrazione comunale viene SCIOLTA PER MAFIA. Fiero di questo risultato ti candidi a sindaco di Cefalù, sostenuto da tre LISTE CIVICHE. In primo e in secondo grado i giudici ti ritengono INCANDIDABILE. Nonostante questo partecipi alle elezioni. E perdi. Fondi nello stesso anno il PARTITO DELLA RIVOLUZIONE. Oltre a figli e tessere, collezioni anche diverse condanne: Diffamatore prescritto nel 1995, segue sotto
    • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
      sei condannato nel 1996 per il reato di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato per produzione di documenti falsi e assenteismo. Nel 1998 sei condannato per diffamazione aggravata sulle indagini del pool antimafia di Palermo. Nel 2008 subisci una condanna civile per ingiurie contro Marco Travaglio. Nel 2009 un’altra condanna per diffamazione viene tramutata in risarcimento pecuniario grazie all’indulto. Altre due condanne a risarcimento pecuniario per diffamazione arrivano nel 2010 e nel 2011. Dal punto di vista religioso ti sei definito talvolta cattolico e talvolta ateo, per non farti mancare proprio nulla. Nel 2010 sei stato indagato per uso illecito di auto blu. E tu con questo curriculum ti permetti di aprire bocca e giudicare Virginia Raggi , Luigi Di Maio , Beppe Grillo e tutto il M5S ????
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    c saro45: "E' giusto che ci voglia un titolo di studio come la laurea dato che esiste, ma tutte queste maestre diplomate hanno lavorato in classe con i bambini e quindi sono diventate brave sul campo, di sicuri più brave rispetto a chi è laureato, anche se conosce bene pure l'inglese e non è mai stato in classe. Quindi, ben vengano i laureati ma dopo che sono stati assunti tutti i vecchi diplomati con anni e anni di esperienza. Basta con la guerra tra poveri! Ve lo immaginate un diplomato che lavora alla Camera o al Senato, licenziato dopo tanti anni perché c'è il laureato che vuole il suo posto?"
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    b Luciano: "Ennesima perla di "quelli che sanno governare" ..leggi contraddittorie che non tengono conto della realtà e fatte senza capire le conseguenze. Continuate a votarli mi raccomando! Da aggiungere al pasticcio degli esodati fatti dai "tecnici", i famosi "competenti" in cui la legge prima ha garantito una cosa, e poi se l'è rimangiata. . trenomerci: "La legge che chiede una laurea è del 1990 ma il corso di laurea è stato attivato solo 10 anni dopo. Fase transitoria prevista dai politici di turno, mai del tutto messa in pratica. Concorsi bloccato per 13 anni ed ecco il caos. In quei lunghi anni c'è stato chi ha lavorato come precario nel mondo della scuola, si è aggiornato, laureato, specializzato. Aspettando diligentemente il concorso ordinario o quello riservato (previsto dalla Legge). Nel frattempo sono usciti i primi laureati in SFP che sono finiti in una graduatoria "preferenziale": diritto al ruolo solo per il fatto di essere in QUELLA graduatoria. Non essendoci stati più concorsi, il diploma andava benissimo per le supplenze all'infinito, ma non per il ruolo. A questo punto il ministero e i sindacati hanno colpevolmente fatto finta che i diplomati (utilissimi come tappabuchi!!!) fossero spariti. Poi quando sono partiti i ricorsi di massa, qualcuno si è accorto che la vecchia questione è sempre li', ma ingigantita. Ricorsi vinti, in abbondanza! Ricordiamo anche lo stessi Consiglio di Stato, prima di quest'ultima sentenza, si è pronunciato in senso diametralmente opposto per ben 7 volte, sulla medesima questione. Un Consiglio di Stato che smentisce se stesso: qui c'è anche un serio problema di giustizia. ll mondo della scuola è "volutamente" contorto,ma è bene capire come stanno le cose e di chi sono le responsabilità." . segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    3 Maroni è stato: -accusato di resistenza a pubblico ufficiale -leghista da sempre con Bossi, Ministro con Berlusconi nel 2001 e nel 2008. -COMPLICE in quegli scandali che sono stati il fallimento di ella Lega, la quale nel corso degli anni è riuscita a far fallire del CREDITO NORD, RADIO PADANIA e LA PADANIA -come ministro del welfare è stato capace di produrre la legge BIAGI Marroni dov'era in tutto questo? Ma quale è la ragione per cui uno dovrebbe votare un soggetto del genere? . Scrive robertit2002: "Dopo il casino dei tablet che non funzionavano, delle elezioni non servite a nulla, l'autonomia annullata e che nessuno ha capito, la ripresa che non c è stata, la scarsa trasparenza sugli appalti ed una criminalità organizzata presente dappertutto, il disastro della capitale del farmaco e ora vedi gli incendi dolosi ai depositi di materie plastiche gestiti dalle ecomafie ... speriamo solo nei 5 stelle." . Fabrizio Leoni:"Sono un po' perplesso sul marketing elettorale incentrato sull'autonomia della Lombardia, perché non dovrebbe essere proprio il cavallo vincente di Maroni. Contrariamente a quanto lui si vanta d'aver conseguito il 22 ottobre, il referendum ha coinvolto soltanto un terzo degli elettori lombardi con diritto di voto, un mezzo fiasco, come il sistema elettronico ed informatico di voto che gli s'è pure inceppato, facendo aspettare quasi due giorni per il risultato finale. Non mi pare proprio sia stata una sfida epocale, visto che alle trattative con Roma sull'autonomia regionale partecipa anche l'Emilia Romagna, che non ha fatto alcun referendum, risparmiando 54 milioni di euro che sono serviti solo alla sua immagine." . Ele Bitetto: "Un tempo avevamo i Bandiera, i Toti, i Baracca pronti a sacrificarsi per la Patria. Ora abbiamo Maroni pronto a sacrificarsi per il Parlamento. Alla vita hanno preferito la poltrona". segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    4 GiuseppeM8509: "Certo che sentir parlare di spelacchio da uno che fa parte di un partito che ha rubato milioni di soldi pubblici per far gozzovigliare la famiglia Bossi, far avere la laurea in Albania al Trota (peraltro anche nominato in Regione Lombardia), diamanti e paradisi fiscali in Tanzia consigliati dalla 'ndrangheta, è roba da voltastomaco. Ma un briciolo di vergogna ce l'ha costui? Maroni altro sola della politica, dalla Regione al Parlamento, ma tanto si è visto quello che ha fatto alla sua Regione, soprattutto per quanto riguarda la sanità (tutti arrestati in Regione per scandali riguardanti proprio la sanità). Unico obbiettivo: poltrona e 20 mila euro al mese pagati da NOI cittadini. Italiani SVEGLIA, solo il M5S può liberarci da questi parassiti."
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    2 E ve lo ricordate Maroni quando in tv dichiarava solennemente: "In Lombardia non ci sono mafie di alcun tipo" e faceva raccolte di firme contro Saviano? Immagino le risatacce dei mafiosi vari! I leghisti ne hanno fatte di cotte e di crude ma i loro elettori non ne hanno ancora basta. Basterebbero a farli odiare i due sistemi elettorali incostituzionali, prima il Porcellum illegittimo (legge Calderoli della Lega), inaugurando i parlamenti dei nominati, oggi, con FI e PD, l'antidemocratico Rosatellum (collegio uninominale incatenato a liste e listini in coalizione e pluricandidature) per continuare con i nominati perché la loro unica preoccupazione è restare incollati alla poltrona, spelacchiati ma sempre nominati con liste fisse fregando la volontà degli elettori e distruggendo la sovranità popolare. Salvini pensa di vincere con le felpe antimigranti, quando il Patto di Dublino lo firmarono proprio la Lega e Fi, anzi fu proprio Maroni a ratificare Dublino II, fu proprio Maroni a fare la più grande sanatoria dei migranti, che ne accettò 200.000 e fu proprio la Lega a dare l’avvio alla più imponente messa in regola degli immigrati nel 2002 con la Bossi-Fini. Tra la fine del 2002 e il dicembre 2003 grazie alla Lega furono regolarizzati 247.525 immigrati. Fu sempre Maroni a parlare di distribuzione dei migranti su base regionale. Tutto dimenticato? Ma cosa gli infarciscono ai loro elettori? La lega di colpe ne ha fin troppo per ergersi a difensore dell'Italia. Si pensi solo alla Cirami, la ex Cirielli sulla prescrizione, la legge sul falso in bilancio, le leggi Frattini e Gasparri, la salva Rete 4, il condono fiscale e quello per i coimputati, il decoder di stato e il salva decoder, la legge Pecorella, il lodo Maccanico-Schifani, la distruzione della costituzione bocciata dagli italiani...e ora il Rosatellum. La Lega votò persino Ruby nipote di Mubarak. Ma cosa ci vengono a raccontare? Come dice Hubble: "Di addentatori di polpacci non sappiamo cosa farcene". segue
  • viviana vivarelli Utente certificato 8 giorni fa
    1 TEATRINI ALLUCINOGENI- Viviana Vivarelli. Maroni non si ricandida in Lombardia perché teme ciò che può uscire da future indagini. Pensiamo solo al processo Brebemi, Pedemontana e Equitalia. Noi non sappiamo di cosa può essere accusato ma lui lo sa e ha bisogno di una protezione parlamentare, vuol fare il salto di qualità e non pensa certo a tornare a suonare la trombetta, per cui ha già iniziato i contatti giusti per un posto di Senatore che gli dia l'immunità o, se il cdx vincerà, per un nuovo posto da Ministro. Molla la poltrona di Governatore per una più comoda. Magari ce lo ritroveremo come Ministro degli Interni per la seconda volta. La dichiarazione viene dopo l'incontro con Berlusconi che gli avrà dato ampie garanzie a Roma dopo una vittoria che credono scontata. Questa è gente che non molla la poltrona facilmente. Al più la scambia con una più alta. Ha detto: "Conosco la responsabilità di governo e ho una sola preoccupazione: che la possano assumere persone come Di Maio, che è una Raggi al cubo. Se va al governo lui, l’Italia rischia di diventare Spelacchio“. Ce ne vuole di faccia di tolla per fare queste affermazioni dopo quel che ha combinato la Lega con Bossi e dopo che, grazie a loro, il Paese intero è diventato un enorme Spelacchio e andrà anche peggio quando Draghi abbandonerà i QE. Ha detto di sostenere Salvini premier ma non so come la prenderà Berlusconi, visto che lui non può essere candidabile ma non molla l'idea di decidere lui chi candidare anche se per ora le candidature sono ondivaghe e stanno in alto mare. Il fatto è che Berlusconi si fida solo di se stesso e non molla il potere facilmente. La Lega è stata 8 anni al Governo con Berlusconi e ora vorrebbe farci dimenticare le porcherie che hanno commesso? Dalle tangenti Enimont al fallimento della banca Credieuronord, dalle allegre cogestioni della Regione Lombardia di formigoniana memoria ai cerchi magici, passando per il Trota, Belsito e i diamanti della Tanzania. segue
  • Terry E. () Utente certificato 8 giorni fa
    O.t. Scusatemi se sono fuori argomento ma vorrei invitare tutti a boicottare,quindi a non guardare il programma di Giletti su La 7 perchè leggendo il Fatto ho visto un pezzetto della trasmissione in cui Sgarbi in tono di disprezzo ha detto,parlando di vitalizi e rivolgendosi al nostro Di Maio :”quello ,piccolo e balordo,come si chiama..ah si, Di Maio,quel coglione che non si merita nemmeno lo stipendio che percepisce perchè non capisce un ca..o”. Ecco, è indegno che il conduttore Giletti abbia accettato senza scomporsi di una virgola,l’applauso del pubblico. Non è ammissibile in un paese civile,ma si sa,questo paese non lo è .
  • Poiex Xeiop Utente certificato 8 giorni fa
    Chiedo anch'io perché non c'é più il vincolo di mandato nel nuovo statuto? Il vincolo dei due mandati è fondamentale per non creare professionisti della poltrona (si può fare politica senza poltrona come fa Beppe)per non invogliare i cittadini a cercarsi un lavoro stabile nella politica e comunque il vincolo serve per dare un senso civico a chi fa politica. Anzi volevo proporre in questa campagna elettorale a tutti i cittadini italiani sia che votino M5S che altri partiti di non votare tutti i candidati che hanno già fatto due mandati a qualsiasi livello.
  • Roberto 8 giorni fa
    Solo una domanda. Per quale motivo nel nuovo statuto non c'è più il vincolo dei due mandati? Esiste solo il vincolo di due mandati consecutivi per il capo politico, ma se non mi sono perso qualcosa con il nuovo statuto non c'è più nessun vincolo di numero di mandati per essere eletti. Perchè?
    • Roberto 8 giorni fa
      Grazie, mi era sfuggito.
    • oreste .. Utente certificato 8 giorni fa
      Questo nel Codice etico: [...] a non presentare la propria candidatura per una carica elettiva, qualora siano già stati esperiti dall’iscritto n. 2 mandati elettivi così come definiti in apposito Regolamento emanato ai sensi dell’art. 9 comma b) dello Statuto.
    • Poiex Xeiop Utente certificato 8 giorni fa
      Chiedo anch'io perché? Il vincolo dei due mandati è fondamentale per non creare professionisti della poltrona (si può fare politica senza poltrona come fa Beppe)per non invogliare i cittadini a cercarsi un lavoro stabile nella politica e comunque il vincolo serve per dare un senso civico a chi fa politica. Anzi volevo proporre in questa campagna elettorale a tutti i cittadini italiani sia che votino M5S che altri partiti di non votare tutti i candidati che hanno già fatto due mandati a qualsiasi livello.
  • Roberto Maccione Utente certificato 8 giorni fa
    Bisognerebbe trovare un luogo che non limiti le presenze. E non l'Aurum.
  • antonnio d. Utente certificato 9 giorni fa
    Perché è la Regione Emilia Romagna che decide sullo smaltimento dei rifiuti, ed invece, per lo smaltimento dei rifiuti di Roma, non decide la Regione Lazio?
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus