La furbata delle compagnie telefoniche

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

smart_te.jpg

"Cambiare gestore telefonico dovrebbe essere gratuito, grazie a una legge del 2007 che offre al consumatore la facoltà di passare da un operatore all'altro senza costi. Pochi sanno, però, che questa legge è quotidianamente aggirata dalle compagnie che hanno cominciato a imporre i cosiddetti "contributi di disattivazione". Per la serie: fatta la legge, trovato l'inganno. Come funziona? Lo spiega Il Fatto Quotidiano: "Si è costretti a spendere dei soldi, dai 30 ai 100 euro, per dire addio al vecchio gestore... Eppure dal 2007 la facoltà di passare da un operatore telefonico all'altro è garantito dal decreto n. 7 del 31 gennaio 2007, convertito nella legge n. 40/2007) che, per facilitare la concorrenza nel settore, ha abolito le penali in caso di recesso anticipato dai contratti telefonici. Legge che, tuttavia, è stata puntualmente aggirata dalle compagnie che, per non perdere profitti e sfruttando le linee guida rese pubbliche nel 2008 dall’Autorità garante nelle comunicazioni (“Gli unici importi ammessi in caso di recesso sono quelli giustificati dai costi degli operatori”), hanno cominciato a imporre i cosiddetti “contributi di disattivazione” usando semplicemente la parola "costi" invece che "penali". E, così, ogni operatore ha utilizzato un po’ di fantasia, tanto che per Fastweb si tratta di "importo per dismissione", per Infostrada di "costo per attività di migrazione", per Telecom "costo disattivazione linea", per Teletu "contributo disattivazione", per Tiscali "contributo di disattivazione" e per Vodafone "corrispettivo recesso anticipato". Un evidente ostacolo per tutti i consumatori che da anni vivono la più forte liberalizzazione del mercato italiano in balia di una contrapposizione: da un lato le compagnie telefoniche moltiplicano le offerte per accaparrarsi la clientela altrui, dall’altro lato introducono sempre nuovi vincoli all’evidente scopo di renderne più difficile, o per lo meno rallentarne, lo spostamento dei clienti verso altri operatori. Alla faccia delle leggi"
Massimo L.


Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • stefano b. Utente certificato 2 anni fa
    Lsdri
  • Mario Pellerey Utente certificato 2 anni fa
    chi si ricorda una delle prime nattaglie di Beppe? la tassa annullata per merito suo di "ricarica" di denaro che veniva tassata, mi pare che al governo ci fosse bersanetor che cercò di attribuirsi il merito........e l'aiuto a quel ragazzino che riuscì a vedere e far vedere le partite tramite un sito giapponese? calata degli sbirri che sequastrarono al ragazzino Pc personale e una ricca multa....si mosse Beppe e la sbirreria dovette fare il "vomito" tanto per non dimenticare........sempre M5s e no pasaran
  • raffaele 2 anni fa
    Tutto quello che sai fare è importante, poiché il lavoro dei nostri Manager ha un effetto sulla vita quotidiana delle persone nel mondo. Che tu sia un professionista in qualsiasi campo, che tu sia un commerciante al dettaglio di qualsiasi oggetto o che tu semplicemente abbia del tempo da dedicare , puoi essere un nostro Manager. Lavoriamo senza sosta per fare la differenza nel modo in cui le persone cercano qualcosa e qualcuno che le può accontentare. In questo momento nel mondo qualcuno sta cercando: un elettricista , un toner per la sua stampante , dove fare la festa per la figlia , chi lo accompagni a fare un giro per la città di Napoli, chi gli fa una traduzione italiano-russo , dove andare a mangiare questa sera, una bicicletta , qualcuno che ripara la persiana, chi può andare a prendere un documento in un certo posto , chi possa fare una ripetizione di matematica a casa o on line, chi è disposta a venire a cena o ad aiutarmi nello shopping in una città che con conosco , chi mi aggiusta l’antenna, chi mi porta una pizza a casa , dove posso farmi un vestito su misura, dove posso portare mio figlio a fare un corso di inglese, dove posso comprare gli ingredienti per fare il cous-cous, un cuoco che venga a cucinare a casa , chi mi porta i biglietti del teatro , chi pulisce il mio giardino , dove posso comprare le pasticche freno della mia auto , chi mi porta all’aeroporto una batteria per il mio smartphone , dove trovo un maestro di pianoforte per mia figlia, chi può venire a casa mia a controllarmi la caldaia , in quale libreria vicina posso trovare quel libro , dove posso trovare chi mi cambia la serratura. Tu puoi fare una di queste cose ? SI , puoi diventare un nostro Manager Iscriviti in modo gratuito, dicci chi sei, cosa puoi o cosa sai fare oppure cosa vendi, noi ti inviamo le richieste dei nostri clienti che cercano quello che hai da offrire. http://www.myquaeram.com per informazioni info@myquaeram.com
  • nicola pulze 2 anni fa
    ok in Italia in ogni angolo cercano di fregarti , cosa posso fare materialmente per non farmi infinocchiare in questo caso delle compagnie telefoniche? ...ottimo scovare le truffe ma sarebbe anche costruttivo dare qualche suggerimento ogni tanto ai cittadini ignoranti come me!!! Grazie grandi 5 stelle!!!
  • Antonio Salvagno Utente certificato 2 anni fa
    CHE CAZZO FA L'ANTITRUST PAGATA PROFUMATAMENTE PER VIGILARE??????
  • a 2 anni fa
    Altra cosa su cui vigilare riguarda le compagnie che promettono abbonamenti ad una certa velocità di internet e poi te ne offrono una molto inferiore accampando poi scuse relative a problemi di centralina ad esempio. Così chiami una compagnia e fa scarica barile sulla linea di proprietà di Telecom, chiami telecom ma non sei suo cliente e tutto si complica e non ne esci. Ma non sia mai, tu, consumatore a vieni meno a qualche clausola... allora non ci sono scuse e devi pagare!
  • Fabio D'Ammando Utente certificato 2 anni fa
    Sms ricevuto oggi da Vodafone: "Dal 28 settembre il tuo piano tariffario entrerà nel mondo Exclusive. Hai il servizio clienti dedicato 193 per parlare direttamente con un operatore e potrai andare al cinema in 2 al prezzo di un solo biglietto. Tutto incluso nel tuo piano che diventa Vodafone 19 e costerà 1,9 euro in più al mese. Per informazioni complete o per recedere gratuitamente chiama il 42593." Ho chiamato per non aderire all'offerta ma l'operatore mi ha informato che in ogni caso il mio vecchio piano telefonico "friends" sarà sostituito con la tariffa Vodafone 19... io ricordo che non potevano cambiare il piano tariffario anche se non faceva più parte delle opzioni, ricordo che quando avevo Tim rimasi con la tariffa rossa anche dopo anni che non esisteva più... ora possono fare ciò che vogliono?
    • marco buranello 2 anni fa
      Bisognerebbe incominciare a tirar giu qualche antenna forse cosi capirebbero che e' ora di finirla , siamo il paese peggiore in europa, parlano del 4g e non sanno neanche far funzionare decentemente il 3g, ora vogliono incularci una mensilita' in piu,con la scusa del 28 ,bisognerebbe passare tutti in un solo provider e far morir di fame la vodafone tim e tutti quei provider che vogliono fregarci, aspettiamo in alternativa ancora un po', prima o poi potremmo fare dei contratti fuori dall'italia e allora saranno cazzi amari per le varie compagnie italiane
  • raoul romano Utente certificato 2 anni fa
    rivoluzione con azione un danno a me un danno a te
  • Stefano Paoli 2 anni fa
    È sufficiente aggiungere 2 parole alla legge n. 40/2007:" comunque denominati". Quindi parlamentari M5S datevi da fare.
  • Massimo Tramonti 2 anni fa
    Passare ad internet satellitare: costi minori e meno furbate... (...per ora...)
  • ancidei Antonella 2 anni fa
    Il 25 giugno 2015 ho avuto la sfortuna di aderire al'offerta di tim o telecom che prevedeva ads a 20 mega,sky,e un cellulare con i400 minuti,400 messaggi e un1 giga di internet.......ad oggi non solo non ho nulla e non si sa il perché ma il 119 molto gentilmente tramite un operatore mi ha detto d farmi curare e tim non intende ripristinare sul mio cellulare la promozionevtim che avevo.......mi date un consiglio?
    • telefono pazzo 2 anni fa
      intanto devi sapere a quanti metri stai dalla centrale perché se stai a 1,9km come me hai di culo 12/13 mega qualunque cosa ti propongono... se sei a 2.5km manco a farla la 20 mega che tanto pagheresti di più e avresti lo stesso 7mega max 8! oltre alla distanza conta anche la vecchiezza dei cavi perché 1 km di cavo degli anni 60 perde come un cavo nuovo di 2km e qundi se sei collegato ad una centrale vecchia a volte vai a 4 mega anche se è vicina. casi rarissimi di gente distante 5km dalla centrale al massimo vai a 1 mega. quando scegli la compagnia guarda di essere collegato direttamente ad una loro centrale perché se loro non hanno la centrale e la affittano a telecom italia andrai ancora peggio che con telecomitalia in quanto il segnale internet farà un rigiro doppio. riguardo a questi pacchetti tutto incluso internet+telefono+TV non farli mai perché nessuna ditta da tutte e 3 le cose buone.. riguardo al telefono evita la tutto incluso con la limitazione sui cellulari ma prendi quello con cellulari e fissi illimitati e anche internazionali UE ovest e USA e canada che tanto paghi più o meno uguale. prendi un tutto incluso senza scatto alla risposta sky fallo a parte magari se hai il culo di arrivare sopra a 6 mega effettivi prendi lo scatolino che ti fa vedere sky tramite internet per vedere se 6 mega sono effettivi usa speedtest.net e non fidarti di quello che dice la compagnia. se abiti lontano dalle centrali ed esiste dalle tue parti una compagnia che ti porta internet tramite wifi ad alte prestazioni preferisci quella alla adsl con centrali lontane o obsolete. le info dovrebbero dartele direttamente quelli della telecom o infostrada... gli altri sono un pochino noiosini a darti le info.... riguardo fastweb è "strana" non vorrei dire peggio o meglio.... usa tecniche diverse dagli altri dunque hai problemi con ftp pesanti e poi hai la telefonia voip che non è il massimo come affidabilità se hai persone anziane la cui salute dipende dal tel.
  • Alessandro Nardi Nardi Utente certificato 2 anni fa
    Il mio precedente operatore è stato Telecom. A marzo ho attivato la linea fibra. Sono rimasto per 15 giorni senza servizi (internet e telefono) causa guasto in centrale. Ho deciso di passare a Vodafone. I normali tempi di migrazione dovrebbero essere 30 giorni. Telecom ha utilizzato degli stratagemmi per allungare i tempi e ha reso la linea in fase di trasformazione mandando la migrazione in Ko per 4 mesi. Finalmente dopo 4 mesi è avvenuto il passaggio. Per modo di dire, visto che le telefonate che provengono da numeri Vodafone le ricevo, le altre rimangono confinate alla rete Telecom che risponde " Telecom Italia, la linea è momentaneamente non disponibile." In pratica Vodafone non riesce a farsi sganciare la linea da Telecom. quindi ricevo solo da Vodafone, mentre chiamo tutti. Dovrò anche corrispondere una quarantina di euro a Telecom per i costi di disattivazione, ma non intendo assolutamente corrisponderli, visto il servizio offerto!!!!
    • Maria P. Utente certificato 2 anni fa
      denuncia tutto al CORECOM della tua regione e chiedi il risarcimento danni
  • stefano b. Utente certificato 2 anni fa
    piu le furbate delle compagnie telefoniche bisognerebbe colpire i loro piu alleati e complici quelli che si vantano di essere chiamati onorevoli un governo non amico e realmente onesto e democratico avrebbe messo il lucchetto al primo tentativo di furberia ma e logico sono complici con le lobby e ...detto tutto il problema che molti se lo dimenticano quando sono davanti ad un urana elettorale
    • Clesippo Geganio 2 anni fa
      Ciò che molti connazionali non comprendono o confondono sono le cause con gli effetti, TUTTE LE ATTIVITA' dell'UOMO SONO REGOLATE DALLA POLITICA GOVERNATIVA ESECUTIVA, quindi se questa è collusa per conflitti d'interessi con aziende industrie banche ecc... non faranno altro che garantire i loro interessi non quelli del popolo/elettore/consumatore. Si senta mai parlare dell' AUTHORITY delle TELECOMUNICAZIONI o di quella ANTITRUST? NO che non si espone ma ci costa un barca di soldi pubblici!!!!
  • alvise fossa 2 anni fa
    L'ENNESIMO INGANNO DELLE COMPAGNIE TELEFONICHE
    • Lùcìö P. Utente certificato 2 anni fa
      autorefer-enziale
    • Lùcìö P. Utente certificato 2 anni fa
      criptico
    • Lùcìö P. Utente certificato 2 anni fa
      Ormai gli ex cittadini eletti, ora onorevoli, usano lo stesso linguaggio della casta.
  • undefined 2 anni fa
    Più che di compagnie telefoniche "furbe", io parlerei di autorità garante delle comunicazioni imbelle. Non mi stupirei che le linee guida del 2008 siano state scritte sotto la dettatura delle compagnie telefoniche in modo da lasciare spazio a questi espedienti da magliari. Ah, se ci fosse una Task Force di hacker in grado di rendere di pubblico dominio i documenti custoditi negli archivi elettronici di queste companies e quelli dei vari Garanti di nomina politica, quante informazioni interessanti verrebbero alla luce!
  • Clesippo Geganio Utente certificato 2 anni fa
    la semantica che utilizzano al Governo per scrivere leggi ad personam o aziendam la utilizzano anche le compagnie telefoniche per aggirare le leggi dello Stato... nulla di nuovo sotto questo PD di farabutti contro la Costituzione della Repubblica.
  • giorgio genzo 2 anni fa
    Conto fino a 3 e poi non paghiamo più un cazzo! Li facciamo fallire e paghiamo (sparo una cifra a caso) 666 euro per tutte le compagnie telefoniche. Poi, innovazione e manutenzione si affida a personale (capace di non presentare raccomandazioni politiche) e vedrete che il servizio telefonico diverrà quasi gratuito. 666
    • a ufo non mi stufo 2 anni fa
      dalle nie parti una compagnia ti porta internet a casa a 100 euro l'anno ma non ho visto grandi risultati...ovviamente puoi mettere anche un numero voip prepagato e il srvizio non è eccelso nelle ore di punta ma NEL COMPLESSO ACCETTABILE. molta gente non è contenta neppure così!
  • Carlo B. 2 anni fa
    E' tutta una truffa che dura da anni. E parlano di liberalizzazione... E dei costi di attivazione, dei piani per i cellulari che vanno, in genere, dai 15 ai 19 euro, a seconda del gestore, ne vogliamo parlare? E della scomparsa dei piani a consumo con tariffe decenti, obbligando all'attivazione di un abbonamento mensile? Ma se uno consuma poco? Ma quello che è assurdo, per la telefonia fissa che in genere, ti obbligano a restare con un gestore per 24 mesi, in caso contrario fasso pagare costi di disattivazione. E se uno non è soddisfatto del servizio? Tutte queste cose vanno chiarite, non si può continuare a regalare soldi, in questo modo.
  • enrico caserza Utente certificato 2 anni fa
    E' una tecnica vecchissima utilizzata da decenni dalla stessa politica......due esempi? Dopo un referendum il fonanziamento ai partiti si è trasformato in rimborso elettorale. In campo bancario la cms abolita (commissione sul massimo scoperto) viene sostituita da fantasiose dif / cif etc. Ect…in ambedue i casi le seconde sono peggiori delle prime. I mondi dorati della politica e manageriali bisogna in qualche modo mantenerli… Questi fatti e la storia umana ci insegnano che i periodi di benessere hanno bisogno di maturità delle persone nonché senso di giustizia per evitare derive che sfociano nei drammi. Saluti a tutti
    • dissenziente e dissidente 2 anni fa
      una tecnica molto usata è quella del finto bastian contrario all'interno del partito col fine di non perdere elettorato con decisioni impopolari...in pratica si costruisce una finta corrente interna all'interno del partito che contraddice (per finta) la corrente principale...questa corrente ha un leader interno finto dissidente (non vero come me)...se le cose si mettono male si può destituire il leader col finto dissidente e il partito tampona così la perdita di elettori se le cose prendono una piega non voluta...funziona solo con gli elettori idioti perciò solo coi partiti grossi. la dc lo ha sempre fatto e ora il PD idem...quando stai all'opposizione hai meno bisogno d questi trucchetti per infinocchiare votanti idioti....basta CHE CAVALCHI LA PROTESTA perche mediamente un 20% di insoddisfatti totali li trovi sempre e un alto 20% di semi insoddisfatti idem.
  • giovanni.p(vicenza) 2 anni fa
    Oltre a questa truffa organizzata c'è anche il fatto che continuano a disturbare a tutte le ore con i loro operatori per nuovi contratti...anche se non t'interessa minimamente. Anche se li mandi al suo paese , fino a chiudere le telefonate senza rispondere non riesco a liberarmi per esempio della vodafone. Conosci tu BEPPE UN SISTEMA per farli terminare con queste telefonate di solo disturbo ???
    • Fernando Valentino Utente certificato 2 anni fa
      Adesso non mi ricordo il termine giuridico esatto, anni fa c'era un modo per farsi includere in una lista di numeri " non disturbabili" e funzionava. Sono sicuro che c'è ancora. Fai una cosa cerca su google se esiste dovrebbe esserci! Sennò Beppe lui certo le sa ste cose. P.s. Qui in America non serve perché sono loro stessi a chiederti se non vuoi essere disturbato premi il tasto 1 e ti cancellano automaticamente. Eeeeh l'italietta....
    • dissenziente e dissidente 2 anni fa
      http://www.registrodelleopposizioni.it/ ma no toglie solo una 70% purtroppo ci sono dei brooker privati che riescono a eludere il meccanismo
  • a ufo non mi stufo 2 anni fa
    io ho messo sul mio android decrepito un programmino CSipSimple che è multiaccount. per il primo account ho usato un vecchio numero eutelia che funge ancora dopo tanti anni, il secondo un account di una piccola ditta (macrotel) che lavora bene e a prezzi bassi in out il terzo account ho messo un server sip 1voc, il quarto un account finarea. aggiungendo skypr e line e messenger non spendo quasi nulla. delle compagnie mobili me ne sbatto ho preso una da 5 euri al mese tanto per avere un filo di banda per il voip e pochissimi minuti per emergenza nel caso non funzionasse il voip. ho anche un numero fax in ricezione su android. con 5 euro al mese si può far tutto se si vuole veramente usare il telefono non per cazzeggiare. i cazzeggiatori idioti è giusto che paghino.
  • a ufo non mi stufo 2 anni fa
    ho scoperto casualmente che indoona funziona anche da telefono scarico (non di batteria) collegandosi alla wifi municipale hehehe
  • Max Stirner Utente certificato 2 anni fa
    ----L'UNICA LEGGE CHE SERVE E' QUELLA DEL TERRORE----- Per accendere un contratto basta una telefonata che viene registrata e... voilà, in contratto è attivato. Per disdettare a volte non bastano 3 raccomandate con ricevuta di ritorno, perché la compagnia telefonica dichiara di avere ricevuto nulla, malgrado la ricevuta di ritorno: potenza di inviare una A.R. ad una casella postale! Serve solo la 4° A.R. con l'avviso che è stata inviata anche una segnalazione alla Procura della Repubblica interessata: allora la raccomandata l'hanno ricevuta. FINO A QUANDO I CITTADINI SUBIRANNO CONTRATTI CHE SONO DEI VERI E PROPRI "PATTI LEONINI" anche se vietati dalla legge, per i cittadini non vi è scampo! Il cambiamento epocale avverà soltanto quando lo Stato ed i suoi funzionari avranno paura, meglio terrore dei cittadini.
    • Lalla M. Utente certificato 2 anni fa
      sempre pensato anche io..... per noi il doppio delle difficoltà!!! Ciao Max!!
  • meglio dissentire che dire che fare come gli asini 2 anni fa mostra
    gli italioti sono metereopatici perciò cambierebbero gestore ad ogni temporale se non ad ogni venticello....il contributo è un deterrente non viene fatto per guadagnarci sopra...tanto è vero che se sei un buon cliente (loro lo sanno se sei scemo o no) ti offrono un contributo di entrata migliore della penale in uscita. gli unici forse un poco dementi sono quelli di wind che fanno scappare i clienti vntennali con regoline da m5s salvo poi farti proposte allettanti una volta che sei scappato...la maggioranza non rientra.
  • Antonio Salvagno Utente certificato 2 anni fa
    Ormai cercano di guadagnare non più sulle telefonate ma sulle disattivazioni, l'Italia è un paese di LADRI legalizzati. Solo in Italia i potenti di turno rubano in modo legale.
  • Paolo S. Utente certificato 2 anni fa
    Io preferisco che sia così. Ho la libertà di cambiare operatore e giustamente questo ha il diritto di chiedermi un compenso per l'operazione. Quello che forse lo stato dovrebbe fare è obbligare i gestori a rendere molto chiaro il costo di questa operazione nell'offerta. Sarà poi il cliente a scegliere l'operatore anche in base a questo parametro. E la concorrenza farà in modo che si abbassino i prezzi.
  • robin hood 2 anni fa
    Come opporsi L'articolo del fatto cita a proposito l'intervento dell’Agcom che si è mossa più volte per disciplinare le procedure di passaggio da un operatore all’altro, precisando che: " i costi devono risultare correlati ai costi effettivi che l’operatore sostiene, mentre per le procedure riguardanti il trasferimento ad altro operatore non dovrebbero essere neppure applicati” Di fatto, sempre per legge, un "Contributo di disattivazione" può essere chiesto ed inserito in fattura dal gestore. A questo punto l'utente, tramite raccomandata a/r, ha diritto di chiedere PROVA dei costi sostenuti dal gestore e che siano giustificati nel dettaglio della sua linea "fisicamente disattivata ". In caso il gestore non potesse produrre tale prova documentata, ad esempio entro 90 giorni, il cliente potrebbe ritenere giustamente il contributo di disattivazione indebito e nulla sarà più dovuto. Questo vuol dire che il gestore dovrà rispondere inviando la copia di una fattura per un intervento di disattivazione specifico della vostra linea o che includa la vostra linea ed il vostro numero privato in un gruppo. Qualora il gestore si rifacesse solo al contratto siglato tra le parti e non potesse provare di aver sostenuto tali costi SPECIFICI ogni ulteriore vessazione o sollecito potrà essere ignorato in quanto il gestore perderebbe in qualunque ricorso legale. Ricordate a parenti ed amici, soprattutto i più anziani, che i comportamenti dei grossi competitor per le utenze domestiche trattano tutti come dei numeri e attuano comportamenti fraudolenti od estremamente borderline nella speranza di trovare dall'altra parte chi non si oppone o ancora peggio chi non se ne accorge. Una bolletta inviata due volte... un aumento indebito... una tariffazione impropria... è capitato a tutti almeno una volta... quasi randomicamente ! :) Non è per tanto la pretesa del gestore di venire pagato ad essere immorale quanto l'abuso delle tariffazioni indebite a campione ciao ciao :)
  • pietro zambernardi 2 anni fa
    Non e proprio così, fanno Cartello x passarsi i Clienti facendogli pagare la disattivazione, con la scusa del risparmio, infatti ogni casa a tempi diversi fa delle offerte più basse.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus