I pupazzi della sinistra e della destra

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

pupazzi_destra_sinistra.jpg

"Il tema dell’immigrazione è il tema che più fortemente segna le distanze fra le dichiarazioni dei politici che hanno governato questo ventennio e la realtà dei fatti. Il tema dell’immigrazione è l’ultimo baluardo in mano al centro sinistra per differenziarsi dai soci e complici del centro destra. Il tema dell’immigrazione è l’ultimo baluardo in mano al centro destra per differenziarsi dai soci e complici del centro sinistra. Sono concordi su tutto, votano e governano insieme allegramente, condividono strategie politiche e visioni future, ma su questo marcano le distanze. Perchè lo fanno? Perchè su questo punto sono realmente distanti? No, perchè questo punto è ciò che consente loro di avere un’identità da dare in pasto ai propri elettori, consente di radicare un pacchetto di voti indissolubile.
Così succede che quando il M5S esprime un parere, prende una decisione, o anche solo sussurra un’idea attraverso uno dei suoi portavoce, parte all’istante il gioco del “collochiamo i grillini nell’altro schieramento” In questo gioco i maestri sono i 2 partiti che annaspano, quelli fuori dalla torta, quelli ormai svaniti e più in crisi, la Lega e SEL, ma PD e PDL non sono certo da meno.
La Lega cerca con tutte le sue forze di recuperare una manciata di voti spingendoci a sinistra ogni volta che può, ogni volta che c’è l’opportunità di strumentalizzare una dichiarazione. Con loro si unisce il PDL e insieme gridano: “Vedete, vedete chi sono i 5 Stelle, sono più a sinistra di SEL, sono peggio dei comunisti! Tornate a votare noi che solo noi libereremo il Paese dall’invasione straniera e clandestina che vi toglie lavoro, dalla gente che vi ruba l’assegnazione di una casa popolare e affama le vostre famiglie italiane”. Peccato che si dimentichino di aver governato per 8 anni questo Paese, di avere fatto costantemente leggi sul tema dell’immigrazione e, purtroppo per loro e per noi, hanno risolto davvero poco, molto poco, anzi, non hanno risolto niente, diciamo la verità: non hanno risolto un cazzo.
SEL e il PD altrettanto si agitano e spremono tutte le loro energie nel tentativo di buttarci a destra, ma più a destra della destra, ogni volta che c’è l’opportunità di strumentalizzare qualche altra parola di un 5 Stelle. “Vedete, vedete chi sono i 5 Stelle, sono di destra, sono nazisti, ricordano alba dorata e Le Pen, sono gretti ignoranti e razzisti! Tornate a votare per noi che solo noi sappiamo cosa sia la magnanimità e la Pietas umana, solo noi amiamo tutti allo stesso modo e siamo per l’accoglienza a 360°, per il rispetto dell’essere umano, siamo solo noi quelli buoni, quelli che hanno il cuore d’oro, pronti a toglierci un tozzo di pane dalla bocca pur di sfamare un affamato, siamo noi i soli che si commuovono e piangono davanti ai corpi che galleggiano in mare senza più calore.” Peccato che si dimentichino di aver governato per tanti anni questo Paese nell’ultimo ventennio in cui si sono riempiti tanto la bocca di belle parole, ma scarsissimi sono i risultati ottenuti. Nei migliori dei casi hanno ottenuto qualche meraviglioso titolo sui giornali, qualche sentito applauso da parte delle associazioni che loro prendono in giro ogni giorno, ma nessun risultato concreto o degno di nota. A Bologna, come in tante altre città, hanno attuato politiche di accoglienza, di apertura ai rifugiati politici, ci hanno raccontato che il loro cuore buono non avrebbe potuto lasciare indietro i più umili, gli ultimi. E poi cosa hanno fatto? Dopo un anno hanno spento loro luce, acqua e gas, durante l’inverno, e hanno buttato questi poveri esseri umani in mezzo alla strada, con la neve e a meno dieci gradi di temperatura. Dovevano far loro corsi per l’inserimento nel mondo del lavoro e non hanno fatto nulla. Hanno avuto i titoli di giornale e gli applausi degli intellettuali alla Lerner e alla Santoro e poi hanno buttato queste persone in mezzo alla strada senza NULLA!
Questo è l’esempio che vi posso raccontare io che l’ho visto e che l’ho vissuto nella mia città, ma la realtà è che questo succede ovunque, in tutta Italia. Godono a fare le anime colte e vicine alle sofferenze, nei salotti televisivi e nelle pagine dei giornali amici, ma poi nella realtà costringono uomini disperati a delinquere per un pezzo di pane, creano insicurezza nelle strade, alimentano l’impoverimento del Paese e il ritorno alla schiavitù di uomini e donne. Lanciano messaggi ipocriti e meschini per un pacchetto di voti, solo per un pacchetto di voti. Ma voglio essere propositivo e faccio a SEL e al PD una proposta: perchè non rinunciate ai soldi dei rimborsi elettorali che avete preso in tutti questi anni e non aprite dei bei centri di accoglienza, di recupero e di instradamento nel mondo del lavoro, dei centri seri ed efficienti? Questo sì che vi renderebbe un tantino più credibili quando parlate di questi temi. Ciò che è successo in questi giorni nel M5S è solo un punto di partenza. Potevamo partire meglio sicuramente, ma questo da domani non ha più importanza. Il tema dell’immigrazione è oltremodo complesso e di difficile soluzione, ed è di difficile soluzione perchè il nostro Paese da solo non può nulla senza una seria politica europea e mondiale su questo tema, perchè l’immigrazione è solo la più grave, drammatica e ben visibile conseguenza di una politica occidentale folle, cieca, consumista, globalizzante, multinazionalistica, imperiale, dominante e spietata. Devono cambiare tutte le politiche internazionali e occidentali per poter arrivare a ridurre le fughe dai Paesi senza alcun futuro, dai Paesi del terzo mondo. Una posizione forte e chiara come M5S nei prossimi giorni abbiamo il dovere di trovarla e la troveremo, ma lo faremo seriamente e con il coinvolgimento di tutti. Perderemo voti? Probabilmente si, ma a me personalmente questo non importa, anzi non me ne frega proprio nulla dei voti dei malpancisti (di sinistra o di destra). Che se li tengano quei voti. Noi semplicemente cerchiamo e vogliamo idee in grado di essere sostenute in modo documentato e ragionato. L’importante è affrontare questo tema in profondità, verificando la realtà dei fatti, calandosi in questa complessità e abbandonando completamente pregiudizi, ideologie e demagogie. Non cadiamo nella trappola in cui vogliono farci cadere, non cadiamo nel mondo finto dei partiti e delle televisioni." Max Bugani, consigliere comunale M5S Bologna

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Luca Cardinali 4 anni fa mostra
    ...e te invece cosa hai fatto?!? potevi governare non te lo dimenticare e risolvere i problemi come denunci sempre, invece hai preferito il solito bla..bla...bla..bla...bla come tutti gli altri politici...sei solo un quaquaraqua Grillo, te e Casaleggio!
    • Patricia Ricci 4 anni fa mostra
      Come potete pretendere che un partito governi dall'opposizione? Non hanno fatto inciuci e sono stati coerenti. Per la prima volta nella storia regna La Coerenza e La Trasparenza nella politica Italiana. Grillo dovrà fare come ha fatto la Merkel: chiedere agli Italiani un mandato forte in modo che possa servire l'Italia e non servirsi degli Italiani per i propri interessi come hanno fatto tutti gli altri per gli ultimi venti anni.
    • Vittorio DIncaLevis Utente certificato 4 anni fa mostra
      In piena notte commentatore non certificato ? Troll di merda assicurato
  • Paolo martelli 4 anni fa mostra
    I partiti sono impresentabili, ma Leggendo gli interventi sol blog noto interventi così violenti che mi chiedo se ho sbagliato a votarVi L 'essere andati a casa Pound sembra aver prodotto interventi fascistoidi forse avete bisogno di ripetizioni di democrazia se seguitate col pensiero unico prenderete meno voti
    • Bob C. Utente certificato 4 anni fa mostra
      E' gente che non è' del movimento, viene qui solo a mettere zizzania. Leggi bene i commenti.
    • the1fabio 4 anni fa mostra
      se vuoi puoi andare a leggere il mio commento sul pupazzo , ti sta a pennello ...
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    Per prima cosa, ciò che ho già scritto fino alla (vostra) noia sul fatto che l’Italia oggi ha i bilanci bloccati e paralizzati nella gabbia della Troika europea, impedirebbe al M5S di trovare neppure 10.000 euro da distribuire. I proclami di alcuni grillini secondo cui la copertura si troverebbe aggredendo la casta e vari sprechi di Stato dimostra che non hanno mai preso in mano un calcolatore e fatto un conto di macroeconomia. Non raccoglierebbero neppure l’1% del fabbisogno per il reddito di cittadinanza. Ma più importante e drammatico da capire è che un’iniezione di spesa statale di quelle proporzioni semplicemente offerta ai cittadini senza alcun collegamento all’aumento della produzione (sono soldi regalati), causerebbe un’immane massa monetaria in surplus che vaga per l’Italia devastandola diinflazione (per voi 5S: inflazione = troppa liquidità cui non corrisponde altrettanta produzione di beni e servizi. Questo lo insegnano la prima settimana del primo anno di economia). Il reddito di cittadinanza, cioè una montagna di miliardi di euro, sarebbe speso, secondo le variabili Keynesiane della Consumption Function che ancora oggi valgono, per il 90% a fronte di una base invariata di prodotti, portando i prezzi alle stelle. Inflazione africana, e senza creare un singolo posto di lavoro in più, anzi, causando una catena di licenziamenti, come in tutti i fenomeni inflattivi. Una follia, l’ennesima, della mente grillina. Se invece, come prescrive la Mosler Economics MMT, la medesima spesa pubblica venisse impiegata per un Programma di Piena Occupazione (si legga “Programma di Salvezza Economica” su paolobarnard.info), si otterrebbe: occupazione, aumento di produzione, di consumi, quindi ancora occupazione, aggiunta di PIL, nuovi investimenti, e molto altro. Ma no, seppelliamo scienza e cervello, e gridiamo “gelato per tutti!”, e andiamo dritti in Kosovo coi grillini.
    • tino p. Utente certificato 4 anni fa mostra
      mosler vede le cose da bravo americano con l'ammerica piena di testate nucleari e il $ che è valuta mondiale e che scarica il debito degli USA sul mondo intero , l'italia è un'altra storia
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    Il M5S è un PARTITO AZIENDA, interamente costruito per portare la Casaleggio Associati di G. R. Casaleggio nel Palazzo del potere, cioè Camera e Senato. Ed è accaduto. Un partito azienda fotocopia di Forza Italia, il cui leader, Berlusconi, almeno fu votato dagli italiani. Non Casaleggio. Un partito azienda dove nessuno, né la base né gli eletti 5S, ha alcun reale potere, come fu con FI. E pensare che da sempre i grillini detestano i partiti azienda. Oggi lo sono. Le finalità di Casaleggio sono gli affari, e oggi ha una sua lobby direttamente all’interno del Parlamento italiano. L’impegno politico su diversi temi nazionali del M5S è, per Casaleggio, solo una premessa a quello che sarà il vero compito del M5S: Portare ai legislatori i disegni di legge favorevoli al business della Casaleggio Associati e dei suoi clienti. Il pericolo rappresentato da questo partito azienda è serissimo. L’Italia non può essere governata da una lobby aziendale aliena a qualsiasi gestione democratica, le cui politiche economiche, fra l’altro, distruggerebbero il Paese, e che serve gli interessi di un manager. Questi sono fatti, che i simpatizzanti del M5S e i loro eletti si rifiutano categoricamente di vedere. Hanno un Tirannosauro in salotto e non lo vedono. Questa è una tragedia italiana. Mi si accusa non dialogare con loro. Falso. Chiunque nel M5S mi dirà SI’, SIAMO UN PARTITO AZIENDA mi dimostrerà di vederci, di sentirci e di saper pensare. E sarà il benvenuto con me.
    • tino p. Utente certificato 4 anni fa mostra
      ci sei o ci fa solo ?
    • tino p. Utente certificato 4 anni fa mostra
      o lo sei o ci fai ..... anche perchè piu azienda del PD e del PD+L non ci è .... poi per essere azienda un partito deve avere un'azienda alle spalle mediaset o banche ( che sono un cartello )
  • claudio casalini 4 anni fa mostra
    PAOLO BARNARD Grillo vi tasserà a sangue. 1240 miliardi di euro di debito dello Stato italiano sono 1240 miliardi di euro di credito in mano agli italiani che l’hanno comprato. Tutti gli interessi che lo Stato paga su questi 1240 miliardi sono un ulteriore credito in mano agli italiani. Questi italiani sono famiglie ma anche istituti finanziari che detengono il risparmio/pensioni integrative/polizze vita o assicurative di quelle famiglie. Cioè: 1240 miliardi di debito dello Stato sono al 99% l’attivo di milioni di cittadini italiani. Beppe Grillo vuole ridurre drasticamente sia il debito dello Stato che gli interessi pagati dallo Stato. Vuole cioè ridurre drammaticamente l’attivo e i risparmi di milioni di italiani. Vuole cioè tassarli per centinaia di miliardi di euro. Roba da far impallidire Monti e il Fondo Monetario Internazionale. Quindi Grillo propone il più imponente aumento di tasse per gli italiani dal 1948 a oggi. Questo accade quando si sbraita esagitati senza sapere di cosa si sta parlando. Mettere l’economia nella mani di uno così è come dare un bisturi a una cavalletta per operare un bambino al cuore. (do 100 euro a chi mi trova un singolo grillino che sfiderà Grillo su questa realtà) Grillo affonderà l’Italia nell’inflazione e senza creare un singolo posto di lavoro. Il M5S e Grillo cavalcano lo slogan “reddito di cittadinanza”. E’ come dire ai bambini “gelato per tutti, votatemi”. Populismo, ma questo di Grillo lo sappiamo. Ciò che è grave è che se mai il M5S legiferasse sul reddito di cittadinanza, l’Italia sprofonderebbe in Kosovo in meno di un anno. Una catastrofe monetaria senza precedenti. Per prima cosa, ciò che ho già scritto fino alla (vostra) noia sul fatto che l’Italia oggi ha i bilanci bloccati e paralizzati nella gabbia della Troika europea, impedirebbe al M5S di trovare neppure 10.000 euro da distribuire. I proclami di alcuni grillini secondo cui la copertura si troverebbe aggredendo la casta e vari sprechi di Stato dimostra che non
  • alessandro fanelli Utente certificato 4 anni fa mostra
    Grillo, anche oggi hai forato. Questo post, come tutti i precedenti che accennavano al tema immigrazione, si ferma alla superficie del problema. Non spiega niente, fa solo propaganda contro i partiti avversari. Se avete una tesi da proporre a favore di una vostra idea la dovete esporre con cura nei minimi dettagli. FINITELA con questa campagna elettorale perpetua, mi avete rotto i coglioni.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus