Lodi, lo scandalo del sindaco piddino e la vittoria del MoVimento

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di Consiglieri M5S Lodi e Danilo Toninelli

Scandalo Lodi: attivista M5S si sostituisce al Comune inerte per tutelare gli interessi dei lodigiani nel processo penale contro l'ex sindaco piddino Simone Uggetti.
Grazie a questa storica azione popolare i cittadini lodigiani potranno ritrovare la dignità violata da un'amministrazione scellerata che ha messo la città di Lodi alla gogna pubblica nazionale.
È di oggi infatti la decisione del tribunale di Lodi di accettare la costituzione di parte civile del cittadino attivista M5S Massimo Casiraghi nel processo in cui è imputato per turbativa d'asta l'ex sindaco del PD Simone Uggetti. Nonostante la delibera di Giunta "salva Uggetti" fatta poche ore prima dell'inizio della prima udienza, la giudice ha ritenuto che il cittadino avesse pieno diritto a costituirsi come parte civile per far riconoscere al Comune i danni subiti dalla presunta turbativa d'asta. Una decisione storica che è destinata a cambiare i rapporti tra cittadini e le istituzioni che se ne fregano di loro!
Una decisione importante che consente ai lodigiani di partecipare attivamente al processo. Una fantastica vittoria del MoVimento 5 Stelle che come sempre ha lottato a fianco dei cittadini per difendere i nostri diritti malgrado lo scandaloso silenzio del Comune di Lodi.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus