L'esercito degli sfigati delle partite IVA

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
fine_partivaiva.jpg

"Purtroppo faccio parte di quella categoria di sfigati, che è composta dall'esercito delle partite IVA. In Italia paghiamo le tasse non in rapporto a quanto si guadagna, ma in funzione di quanti soldi servono per far muovere la macchina pubblica compresa l'elargizione di maxi stipendi a parassiti, per lo più incapaci fino ad arrivare alle spese pazze, fatte con tributi "estorti" ai cittadini.
Io quest'anno non sono riuscito a pagare né l'acconto IRPEF di novembre né quello IVA di dicembre. Purtroppo i guadagni si riducono sempre di più a fronte di costi che aumentano in maniera sistematica. Se proprio devo essere sincero non ho perso il sonno per questo, visto che mi sento a posto con la mia coscienza. Dovrebbero invece cominciare a preoccuparsi i nostri politici visto che le casse statali si stanno progressivamente svuotando, che è poi quanto accaduto ai nostri cugini Greci. Meditate, meditate." Marcio24

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • cristina P. Utente certificato 4 anni fa
    bhe ancora non si e' scesi in piazza perche' ci sono ancora i vecchi con le pensioni che fanno lavoretti qua e la, vivono con i figli mantenendoli,tenendo i nipoti,facendo la spesa,pagando gli affitti...Voglio vedere quando l inps non sara piu in grado di pagare le pensioni...voglio proprio vedere...
    • Mario S. Utente certificato 4 anni fa
      sono d'accordo. Di fatto sono i pensionati che stanno facendo vivere il paese. Con i redditi effettivi la gente non potrebbe già permettersi casa, cibo...saremmo già tornati a tempi peggiori degli anni di piombo, quando famiglie alle spalle non ce n'erano e la gente doveva veramente armarsi per farsi sentire.
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 anni fa
    L'ESERCITO DEGLI SFIGATI DELLE PARTITE IVA. Eccomi, presente! Sono io la causa del disseto economico dell'Italia, sono pronto a chiudere, poi vojo vedè ndo caxxo annate a prende i soldi! Propongo una cosa: Noi cittadini ve menamo prima che facciate leggi del caxxo, poi ve medicamo co sale e aceto. Ce state? Nando da Roma.
  • mister x Utente certificato 4 anni fa
    problema risolto! niente più casa intestata, niente auto, niente di niente. dopo 30 anni passati a pagare tasse e balzelli a fondo perduto (e chi la vede la pensione?) ora finalmente sono sereno, rifiuto allegramente le raccomandate di inps, inail ed equitalia, e quando mi telefonano li invito ad andare a lavorare, invece di perseguitare chi lo fa. certo, bisogna non avere famiglia....
  • Carmine delle cave 4 anni fa
    Popolo di pecore e' ora di estrarre i coglioni e smetterla di lacrimarvi addosso....cominciamo a boicottare tutto ciò che alimenta questi pezzi di merda...in primis togliete i vostri soldi dalle banche....spegnete sta cazzo di TV che vi gonfia il cervello di merda mediatica appositamente defecata x un popolo curvo a 90 gradi dedito a ricevere senza vasellina copiose inculate....non pagate più niente x mesi e poi vediamo come faranno a pagare i poliziotti o le forze dell ordine che devono difenderli.....finché paghiamo questi sono salvi grazie ad un popolo di storditi.....la realtà e' che c'è gente che non mette in gioco nulla di suo x il semplice fatto che siamo un popolo di egoisti e questo e' il risultato.....mi accorgo parlando con la gente che sono x la maggior parte rassegnati e mi chiedo se esiste ancora qualcuno che abbia ancora le palle x dire basta a un sistema mafioso.....penso sia arrivato il momento x tutti di smettere di piagnucolare e cominciare a usare clave e bastoni....sveglia italiani tiriamo fuori i coglioni e non paghiamo più niente da subitoooooooo.....altrimenti asciugatevi le lacrime e non rompete più i coglioni....viva l Italia
    • Paolo G. Utente certificato 4 anni fa
      Se ancora paghiamo qualcosa a livello di tasse e imposte è perché quel poco che abbiamo non vogliamo perderlo, che stai sicuro, se lo prenderebbero loro. Certo, non tutti abbiamo la possibilità di guadagnare come un tempo, oggi come oggi, restiamo a pareggio se non addirittura andiamo in perdita. Però circa i cosiddetti “attributi” che tu vorresti che uscissero fuori da soli: è un’utopia. Sin dai tempi del crollo dell’Impero Romano in Italia non c’è stata + epoca che ha dimostrato il nostro valore, anzi oserei dire che neanche come Nazione abbiamo mai avuto unità tra noi in quanto popolo; quindi, impossibile attendere ciò che la natura non ci ha dato o quanto meno non siamo riusciti a costruirci. L’unica possibilità che abbiamo, realisticamente parlando, è sceglierci una classe politica degna di questo nome. Ovvero, continuarci a farci sodomizzare come gli abbiamo permesso negli ultimi quarant’anni. Non vedo alcuna altra Via di uscita.
    • Rolando Turco Utente certificato 4 anni fa
      Fondamentalmente sono d'accordo con te,però se io pur essendo un proletario ,figlio del popolo,non p agassi con puntualità tutte le tasse che inventano, solo per il fatto di avere un tetto sopra la testa,magari frutto di sacrifici di una vita di lavoro,costoro, ossia il sistema ladro istituzionale italiano ,tramite equitalia o qunt'altro mi colpisce proprio lì dove sono vulnerabile Devi capire che ci sono 2000 anni distoria che fanno suola nel rapporto stato-cittadino,e il cittadino deve soccombere per restare nella legalità.
    • Patrizio C. Utente certificato 4 anni fa
      hai straragione basta uno sciopero fiscale per farli saltare tutti
  • Max Teramo 4 anni fa
    Ragazzi miei capisco i vostri sfoghi e vi comprendo pur essendo io un dipendente ma avendo un caso di partita iva in famiglia (mia moglie). Ma riflettevo su quello che dicevano stasera alla gabbia (una giornalista tedesca e oliviero beha): essi hanno affermato:"ma che devono fargli agli italiani per farli scendere in piazza" e, aggiungo io, ad arrivare a Roma e cacciarli a calci nel culo? S V E G L I A M O CI! !!!
  • Enrico I. Utente certificato 4 anni fa
    Signori lo STATO ha 4 fonti per finanziarsi: 1) Le TASSE sulla produzione 2) La Stampa di moneta (che genera inflazione) 3) Le Esportazioni 4) La creazione di DEBITO PUBBLICO. L'italia usava tutte e 4 queste fonti. MA ADESSO C'E' L'EURO ed abbiamo avuto politici lungimiranti che hanno ammazzato la PRODUZIONE e hanno REGALATO la sovranità monetaria in cambio di niente (ed in maniera anticostituzionale). Se prima spendevano 1000 adesso spendono 1000 lo stesso ma li caricano su TASSE e DEBITO -> se voi non potete più pagare le tasse loro FARANNO DEBITO perché con la "credibilità" delle palle d'acciaio è facile facile, come in Grecia. Adesso cercatevi un po il grafico del debito pubblico italiano dall'entrata nell'euro e fatevi due domande (suggerimento: ieri è stato fatto il nuovo record).
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus