Il MoVimento 5 Stelle Milano ha bisogno di te

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.
fuorieuro.jpg

"Il MoVimento 5 Stelle Milano ha bisogno di te. Per raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare #FuoriDallEuro servono degli autenticatori per ogni banchetto, senza i quali le firme non sono valide. Cerchiamo quindi persone che possono fare da autenticatori e che vogliono regalare al MoVimento 5 Stelle (e all' Italia) una mezza giornata di tempo. Magari anche tu puoi autenticare e non lo sai. O magari conosci qualcuno disponibile ad aiutarci.
Possono svolgere questo ruolo:
Notai
Giudici di pace
Segretari delle Procura della Repubblica
Funzionari degli uffici giudiziari di Milano
FUNZIONARI E SEGRETARI della Provincia di Milano
FUNZIONARI E SEGRETARI del Comune di Milano
Consiglieri Comunali, Presidenti e Vice Presidenti dei Consigli di zona
Se sei tra questi e sei disponibile per qualche ora nei prossimi weekend, scrivici a referendumeurolombardia@gmail.com" Paola Carinelli

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • enzo vitale Utente certificato 3 anni fa
    €URO £IRA UNA NAZIONE COME L'ITALIA DEVE AVERE LA SUA MONETA DOPODICHE' PUO' ANCHE RIMANERE L'EURO. LA PROPRIA MONETA E'UN DIRITTO, UNA NAZIONE, UN POPOLO E' LIBERO QUANDO NON DIPENDE IN ALCUN MODO DA ALTRI POPOLI !!POSSIAMO DECIDERE DI ALLEARCI CON UNO O ALTRO MA NON DOBBIAMO SOTTOMETTERCI!!
  • mariolina 3 anni fa
    "Il MoVimento 5 Stelle Milano ha bisogno di te" E perché, quelli che avevate ve li siete già finiti? Espulsi tutti fino all'ultimo? E poi io non abito neppure a Milano...
    • Roberto Franklin 3 anni fa
      >> Da iscritto e attivista del M5S, dico soltanto che un grande supporto del popolo arriverà solo se si modificano alcune regole organizzative a livello periferico, istituendo un organigramma allo scopo di gestire in modo realistico le regole organizzative. Così come è sempre stato, si disperdono molte energie e regna il caos. Almeno in provincia di Lucca è così dal 2012. Qualcuno del movimento prenda provvedimenti. Grazie
    • mariolina 3 anni fa
      naturalmente sto scherzando. Sono autenticatori che cercate, non iscritti. Ma il titolo era troooooppo un invito...
  • Massimo Carlino Utente certificato 3 anni fa
    Ciao, non vorrei mai farti fare una figuraccia, ma.... gli avvenimenti degli ultimi giorni mi lasciano molto perplesso.... cercare di serrare le fila dove le fila si sono disgregate, non e' un buon momento per rivolgere appelli, tra diffide ( agli attivisti) ed espulsioni mancate (ai parlamentari), sembra che tutto quello che funzionava ieri, oggi non sia piu' cosi' impellente . Che cosa cercate alla fin dei conti? i Vostri sostituti non saranno mai come tutti Voi, cosi' creativi... il banchetto domenicale "abusivo" per la raccolta firme... e' un ottimo viatico per far diventare questo movimento un partito, e non ditemi che non ve ne siete accorti. P.S. per 2 che se ne vanno ne arrivano altri 5 ... (con valori differenti).
  • pino 3 anni fa
    Prima regalate TUTTO ma Tuttooo! i rimborsi elettorali e lo storno degli stipendi dei Parlamentari e consiglieri del M5S alle PMI che poi non si sa che fine faranno. POI chiedete contributi gratuiti di tempo per queste cose? Proprio ora che siamo compressi dalla crisi economica, di tempo e di lavoro attuale? Haaaa! è verooo! non ci abbiamo pensatoooo! Ma potreste applicare un po di organizzazione gestionale dei tempi,risorse e obbiettivi politici? o no! Altrimenti sui banchetti invece che le firme potremmo vendere dei Parlamentari, vanno via come il Pane!
  • pino 3 anni fa
    Prima regalate TUTTI, (ma Tutti?) i rimborsi elettorali e lo storno degli stipendi dei Parlamentari del M5S alle PMI che poi non si sa che fine faranno, E POI chiedete contributi gratuiti di tempo per queste cose? compressi dalla crisi economica e di lavoro attuale? Haaaa! è verooo! non ci abbiamo pensatoooo!
  • alfonsina p. Utente certificato 3 anni fa
    Spero che qualche milanese di buona volontà voglia contribuire a cambiare l'Italia, forza, basta mezza giornata di impegno, per farvi sentire meglio. Se non ci aiutiamo tra noi e non ci ATTIVIAMO, "questi" si faranno sempre i cazxi loro, perché hanno capito che gli italiani si lamentano sempre ma non reagiscono mai.
  • Roberto C. Utente certificato 3 anni fa
    Il vecchio Re e' addirittura fortemente contrariato per la vicenda Maro'. Immagino che in India siano fortemente preoccupati da questa notizia.
  • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
    AMICI DI MILANO la vogliamo fare o no una telefonata ai parenti ed agli amici che SANNO LAMENTARSI ma non danno alcun contributo pur avendo i requisiti richiesti? LI VOGLIAMO METTERE UN POCHINO DI FRONTE ALLE LORO RESPONSABILITA'? Coraggio!!!
  • Markus harb 3 anni fa
    Io sono un artigiano d 8 anni... come posso essere utile a cambiare l'Italia? ?
  • Giuseppe Cavallo 3 anni fa
    Forza Ragazzi ribaltiamo il detto!!! Dalle Stalle alle 5 Stelle
  • Armando Buiano 3 anni fa
    La battaglia contro l'euro intrapresa da b.g. É molto pericolosa per tutto il movimento. Il problema italiano non è l'euro. Anzi. E tornare indietro non salverebbe l'Italia.anzi. Alle europee il m5s ha preso una sonora batosta perché il suo messaggio contro l'Europa delle banche é stato interpretato come anti europeista.
  • Franco B 3 anni fa
    Abbiamo la classe politica più corrotta e mafiosa del mondo occidentale e voi state ancora a menarla con l'Euro... io non vi ho votato per queste minkiate da pseudo-economisti all'amatriciana... ma per abbattere i corrotti (ITALIANI) che governano l'Italia SVEGLIATEVI
  • giancarlo frequenti 3 anni fa
    Tutti i punti per l'uscita dall'Euro sono delle sciocchezze senza alcun fondamento.Consideriamo il primo punto:Sovranità monetaria. Stampiamo la nostra moneta e poichè il mondo economico si basa sul valore del dollaro e dell'euro,quanto varrà la nostra moneta?Non potremo stabilirlo noi,a meno che non compriamo e non vendiamo più niente dagli altri stati,allora lo stabiliranno gli altri paesi o meglio le organizzazioni monetarie mondiali.Ciò vorrà dire che la nostra moneta varrà molto meno molto meno,come valeva la lira prima di entrare nell'Euro.Da ciò deriva che non ci sarà più lavoro,lo stato sociale collasserà,le imprese chiuderanno e se ne andranno all'estero,scomparirà il made in italy,l'economia precipiterà e ci porterà alla rivolta civile.Meno male che tale referendum sarà solo una prova accademica!
    • nicols 3 anni fa
      Grazie giovanni, non sei il solo che mi ha detto questa cosa. Purtroppo ci sono altri che sostengono il contrario (effettivamente a logica lo spred tra titoli di stato di marca tedesca e titoli italiani con lira mi sembra strano si abbassi, però non sono un economista). Diciamo che la tua risposta in parte mi tranquillizza ma mi piacerebbe una spiegazione economica un po' più dettagliata. Grazie mille comunque!
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      ti sbagli nicols è l'esatto contrario perché il tuo mutuo si trasformerebbe automaticamente in nuove Lire e poiché LA TUA PROPRIETA' è l'immobile che abiti ne ricaveresti solo vantaggi; il tuo mutuo si abbasserebbe in termini reali almeno nella stessa misura del decremento di valore della moneta (-25/30%). saluti
    • nicols 3 anni fa
      Io sono un po' scettico. Il mutuo che devo pagare ha una larga percentuale che dipende dallo spread. Nel caso di ritorno alla lira temo che lo spread schizzerebbe alle stelle e finirei per perdere la casa che è l'unica cosa che ho. Però qualcuno può spiegarmi meglio cosa succederebbe e quindi tranquillizzarmi!
    • giovanni d. Utente certificato 3 anni fa
      Egregio Giancarlo, dalle panzarate che scrivi immagino che FREQUENTI solo TV e giornali Italioti. Sappi che non troverai mai sostenitori dell'uscita dall'euro tra coloro che hanno la disponibilità di ingenti capitali per il semplice atto che i loro "tesori" si deprezzerebbero in misura considerevole nel rapporto con le altre monete; Cosa ben diversa dall'interesse della stragrande maggioranza degli italiani che non hanno grandi capitali o numerose proprietà ma che posseggono solo LA PROPRIA CASA ed il reddito che deriva da pensione o di lavoro dipendente o d'impresa. In parole povere avere una moneta propria è l'unico atto possibile che consente un repentino incremento generalizzato,ed in termini reali, del reddito corrente per la stragrande maggioranza del popolo (reddito finalizzato al sostentamento). Oltre ai capitalisti nostrani, quelli che avrebbero tutto da perdere sarebbero i possessori del debito pubblico italiano ora espresso in euro (se lo vedrebbero decurtato di fatto di almeno il 25-30% del valore). Questo ti spiega perché i loro canali ufficiali ti descrivano la cosa come un'apocalisse. cordialmente
    • Amedeo Cancarini 3 anni fa
      Veramente se la nostra monetà varrà meno , l'esport vola, costeran di più le materie prime, ma ci sarà quindi più inflazione , ma l'eport di sicuro giova e il lavoro aumenta...
    • Enrico 3 anni fa
      Le sue considerazioni sono totalmente prive di logica.
  • eros gnani 3 anni fa
    a RAVENNA NON HO VISTO BANCHETTI AVREI VOLUTO FIRMARE IO VOTO 5 STELLE E FACCIO PROPAGANDA POSITIVA AL PARTITO OVUNQUE VADO, GRAZIE A TUTTI VOI SPERANZA PER UN FUTURO MIGLIORE.
  • Alessandro morigi Utente certificato 3 anni fa
    IL MARE DA SEDUTO NON E’ MAI TROPPO MOSSO… C’è una spugna di provenienza atlantica in riva al mare, c’è una schiuma di disobbedienza tattica da filtrare. Un gabbiano va nascondersi velocemente dietro al sole perché non ha mai deposto uova li dove la sabbia non vuole. Si alza un vento caldo di Scirocco nel lì vicino bosco e già si pensa della dispersione di foglie secche qual è il costo. E il mare da seduto non è mai troppo mosso. Si approfitta per spezzare i primi rami con il pretesto di indicare rotte interstellari così da non denotare intralcio alla notte di domani. C’è silenzio tutto intorno, c’è un ricco compenso a mezzogiorno. Crollano le prime barriere architettoniche del cuore e del dire e si fa diffamazione gratuita tra le spore e le spine, al ricatto non c’è mai fine, s’intravede il riscatto al di la del confine. La luna alza il prezzo del riscosso e da seduto non sembra poi così tanto mosso. C’è una spugna di provenienza nostalgica che non ha più cambiato posto e assorbe smisuratamente tolleranza profusa alla maldicenza come fosse un per favore quasi imposto. Cambia il tempo, cambia lo spazio e si comincia a respirare nel vento il suo lento strazio pur di trovare coerenza in un destino di espiazione troppo sazio. Si confonde così l’espiazione con il favore. E si lascia una spugna nel mare troppo libera di far di amore una prigione.
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus