Legge elettorale e pagliacci, di Luigi Di Maio

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

dimaio_legge_ele.jpg

"In questi giorni mi stanno arrivando decine di email sulla Legge elettorale (vi leggo sempre), che sostengono che il Mattarellum del 1993 sia incostituzionale perché prevede il 25% di seggi eletti senza preferenze. E per questa ragione (che è un'illazione), la linea del MoVimento 5 Stelle non regge. Ergo, dobbiamo "aprirci" alle proposte del Sindaco più assenteista di Italia.
Giusto per la cronaca, c'è anche da dire che quelle che "l'assenteista" chiama "proposte", sono semplicemente la copia degli ordini del giorno discussi e arenati dalla Finocchiaro (Pd) per 27 sedute in commissione al Senato. Sono agli atti da 5 mesi.
Sarebbe il caso di ricordarlo a chi sostiene che "dobbiamo-andare-a-vedere-le-carte". La verità è che in questo Paese anche la stampa ha una memoria di 3 minuti (a parte alcune eccezioni che non fanno che confermare la regola).
Detto questo, non so se in queste feste insieme a Tabù e Trivial Pursuit, abbiano venduto anche "l'Allegro Costituzionalista" o "Costituzionalopoly (versione aggiornata con Giuliano Amato)", ma stando a questa curiosa logica secondo cui il Mattarellum è incostituzionale "perché la Corte ha dichiarato illegittime le liste bloccate del Porcellum", allora c'è da dire che tutte e tre le proposte (copiate) del Sindaco fiorentino PD (condannato per danno erariale dalla Corte dei Conti) sono già da ritenersi di per se incostituzionali. Infatti tutte e tre prevedono un premio di maggioranza (anche questo bocciato ex aequo dalla Corte, nel Porcellum). Sempre seguendo la logica dell'"Allegro Costituzionalista".
E sarebbero da dichiarare incostituzionali praticamente tutte le leggi elettorali delle regioni italiane, in quanto TUTTE prevedono i cosiddetti "listini bloccati del Presidente" senza preferenze. E sarebbero da "attenzionare" anche le leggi elettorali per i Sindaci dei comuni sopra i 15.000 abitanti, che hanno premi di maggioranza abnormi.
Dunque, seguendo ancora questa logica, dopo aver falciato tutte le legge elettorali d'Italia, con cui abbiamo votato negli ultimi 20 anni a tutti i livelli, dovremo poi dedurre che l'unica Legge elettorale costituzionalmente valida è quella fuoriuscita dalla sentenza della Corte Costituzionale: sia perché è un proporzionale puro con preferenze, sia perché l'hanno scritta (di fatto) i giudici della Corte Costituzionale. OK...A CHI TOCCA LANCIARE I DADI?
SE INVECE VOGLIAMO RAGIONARE SENZA FARE PIROETTE, andrebbe solo ricordato perché stiamo sostenendo il Mattarellum. E basta: il MoVimento 5 Stelle vuole tornare alle elezioni il prima possibile. Ci vuole tornare con la legge elettorale "Mattarella" detta "Mattarellum", quella del 1993 (senza modifiche "ad personam"). Perché è l'ultima legge elettorale votata da un Parlamento legittimo (non crediamo sia la migliore, infatti noi ne avevamo presentato un'altra, forse l'unica costituzionale: proporzionale puro con preferenze positive e negative).
E RICORDO A TUTTI che se la sentenza della Corte sul porcellum fosse uscita prima delle elezioni di febbraio 2013, molti parlamentari (SEL, PD e CD) non sarebbero stati neanche eletti e tanti altri (anche del MoVimento 5 Stelle) invece siederebbero in Parlamento, invece di risultare "non eletti".
E qualcuno ha anche il coraggio di dire che un Parlamento in queste condizioni possa votare una NUOVA legge elettorale? Bhe ci vuole fegato. Figurarsi poi chi ha il coraggio di dire che questo Parlamento deve modificare la Costituzione...(criminale).
Il nuovo Parlamento eletto con il Mattarellum potrà decidere di fare una nuova Legge elettorale o addirittura di metterla in Costituzione, così che possa essere modificata con i due terzi dell'Aula e non a colpi di maggioranza. Il nuovo Parlamento potrà decidere quello che vuole, sarà pienamente legittimato se eletto con una Legge precedente all'era porcellum.
Ma per ora dobbiamo fermare questo "vulnus" che sta infettando il nostro ordinamento. Questo Parlamento meno cose vota meglio è. E' moralmente illegittimo perchè composto in maniera alterata. Ripristiniamo il Mattarellum e stacchiamo la spina.
#tuttiacasa (inclusi noi)" Luigi Di Maio, M5S Camera

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • michele V 4 anni fa
    Certo che ne hai dette di fesserie Di Maio 1) la legge elettorale nella Costituzione ad es. è una novità assurda 2) il voler anticipare le motivazioni della Consulta ha del ridicolo (infatti ha detto che il Parlamento è legittimo) 3) e finiamo col "Noi sosteniamo il Mattarellum!" E chi lo ha deciso? TU ??? Ed infatti tempo nemmeno una settimana e vieni sconfessato, non sarai tu né Grillo a decidere se appoggiare o meno il Mattarellum ma LA BASE ! Per favore evita, ti copri di ridicolo...
  • rita bocca 4 anni fa
    ciao volevo solo farvi presente la vergogna dei partiti che hanno alzato sulle dichiarazioni dei redditi la percentuale di detrazione delle erogazioni ai partiti stessi dal 19% al 24% (e sono loro che hanno l'obbligo di finanziare i loro partiti), mentre spese mediche, mutui e istruzione rimangono al 19% spese sostenute dalla povera gente. vergogna si riconfermano sempre dei ladri
  • ezio bianchi 4 anni fa
    e' un piacere ascoltarti, cerca di andare piu' spesso in tv a massacrare sti fanfaroni
  • fernando carboni 4 anni fa
    Caro Grillo,ormai sono stanco di ascoltare questi signori politici parlare e non FARE sui grandi problemi che affliggoni gli ITALIANI. Non passa giorno che un politico UOMO o DONNA venga INDAGATO ma che gente senza cuore abbiamo al GOVERNO: NON GLIELA FACCIO PIU TUTTI A CASAAAAAAAA!!!!!! Grillini stiamo uniti. Grazie per l"ospitalità Carboni Fernando.FANO
  • luc nava 4 anni fa
    COME SCRITTO PIU' VOLTE, IL SISTEMA PIU' DEMOCRATICO E LA VOCE DEL POPOLO! SI VOTANO I PRESIDENTI DI REGIONE (NOME E COGNOME) IL POPOLO VOTA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, CHE VIGILA SU LA LEGALITA' E LA COSTITUZIONE. I PRESIDENTI REGIONALI SONO PARLAMENTARI CHE RAPPRESENTANO LA LORO REGIONE E LEGIFERANO, PROPONGONO LEGGI CHE VENGONO MESSI AL REFERENDUM DEL POPOLO, LA MAGGIORANZA VINCE. PRESENTANO AL CAPO DELLO STATO (PRESIDENTE)IL BILANCIO REGIONALE, CHE POI DISTRIBUISCONO AI COMUNI IN BASE AI LORO BISOGNI. LE REGIONI, SENATO, E TUTTI GLI ISTITUTI STATALI E AMMINISTRATIVI IN'UTILI VANNO ALIMINATI. LA CONSULTA VIGILA SUL COMPORTAMENTO COSTITUZIONALE DELLO STATO. LE LEGGI ESISTENTI VANNO BRUCIATE TUTTE E RIFATTE, IL SISTEMA GIURIDICO ATTUALE ELIMINATO COMPLETAMENTE E RIFATTO CON LA PARTECIPAZIONE POPOLARE CHE ELEGGE I GIUDICI E MAGISTRATI IN BASE AL MERTO E CURRICULUM, CON LIMITE DI DUE TURNI, RESPONSABILITA' PERSONALE SUL SUO OPERATO, ASSENZA DI CARRIERA, CON LICENZIAMENTO (IMPEACHEMENT) SE DI PARTE POLITICA. I COMPENSI SI BASANO SUI GUADAGNI MEDI DI LIBERI PROFESSIONISTI, PENSIONI IN BASE AI VERSAMENTI, SENZA LIQUIDAZIONI E PENSIONI D'ORO. A RIGUARDO DELLA ABOLIZIONE DI GLANDESTINITA' (CHE NON SERVE A NIENTE PERCHE' IMPOSSIBILE IMPORRERE LA LEGGE ) CHIUDERE LE FRONTIERE, RIMPATRIARE CHI NON E IN REGOLA CON LE LEGGI (PERMESSI DI SOGGIORNO E REGOLARE CONTRATTO DI LAVORO CON TANTO DI COPERUTRE MEDICHE) O ASSICURAZIONI SANITARIE,COME IN AMERICA ,AUSTRALIA, GB E ALTRE PARTI DEL MONDO.
    • Michele V 3 anni fa
      Ma quanti anni hai? 14?? A parte l'allucinante IN'UTILI (con l'apostrofo!!!) seguito da un più "Normale" SQUOLA con la Q, hai un'idea tanto pacchiana dei poteri degli organi statali che fa ti te una perfetta PECORA Probabilmente se venisse un Mussolini (o anche un Pinochet o un colonnello greco) a te andrebbe bene P.s. Se tu fossi davvero polacco (e non lo sei9 sapresti almeno come si scrive Jaruzelski E magari che bel tipino fosse Ah, dimenticavo. Se vuoi che qualcuno vada affanculo comincia ad andarci tu, noi forse ti seguiamo. Ma forse
  • david rodino (berlinando) Utente certificato 4 anni fa
    Ecco fatto: Parlamento tutto leggittimato a legiferare! Nessun ritorno al Mattarellum! Se il Parlamento non decide si torna al volo con un Proporzionale puro! Ne avesse azzeccata una Di Maio!Costituzionalmente siete al livello di chi votó quella legge: Lega Forza Italia Ccd e AN!Bravi!
    • oreiPiero 4 anni fa
      Sottolineo inoltre che le affermazioni di Di Maio sono fatte a titolo personale, di una persona che evidentemente si è montata la testa solo per il fatto di essere diventata parlamentare. Le elezioni subito non fanno parte infatti del programma M5S presentato prima delle elezioni dell'anno scorso. Nessuna votazione degli iscritti ha inoltre sancito la decisione politica di richiedere nuove elezioni. Se Di Maio vuole prendere decisioni politiche di tale rilevanza senza consultare i cittadini, non vedo in cosa il M5S differisca dagli altri partiti! A casa, Luigi!
  • Sergio Valenti 4 anni fa
    Una buona legge elettorale si puo fare in 3 secondi, 1 il primo partito governa, 2 il secondo partito va all'opposizione, 3 tutti gli altri partiti devono essere eliminati. e ora che quella flotta di incapaci rompi pal.... vadano a lavorare per vivere.
  • tina 4 anni fa
    su una cosa concordo,tutti a casa, prima di tutti voi.
  • Stante Biagio 4 anni fa
    In Italia ormai si può mettere tutti in discussione,parlo della legittimità delle leggi del governo degli eletti e, a maggior ragione dei governi tecnici che in poche ora ci hanno mandato in pensione a 67 anni x una semplice lettera di un uomo draghi ad un governo monti ecc. Ecc. Io vorrei solo che di maio e tutti i portavoce mi convincano del motivo per cui, in uno sfascio generale non vogliano abolire il senato ed il numero dei parlamentari, bensì voglio eleggere ancora una volta 945 parlamentari con conseguenti 945 liquidazioni di fine mandato e 945 pensioni d'oro .
  • Mariagrazia Petuzzo 4 anni fa
    Continuano a parlare di premio di maggioranza, quando è appena stata definita IINCOSTITUZIONALE, il nano continua a blaterare che si vuole candidare per le Europee, ed è appena stato condannato, per non parlare di tutti gli altri tipo Cota e Renzi , uno per danno erariale e l'altro per le liste civetta in Piemonte...proprio il bel paese dei balordi., non oso nemmeno pensare cosa voglia dire combattere tutti i giorni con il SISTEMA, avete coraggio M5s
  • emanuele mura Utente certificato 4 anni fa
    Anche questo anno il nostro governo ha dato 9 miliardi di euri per il fantastico. Beppe lo sai quante piccole e medie imprese si potrebbe aiutare con questa montagna di soldi.Come mai di questo argomento gli Italiani difficilmente ne parlono?
  • Anna Granito 4 anni fa
    SALVE MI CHIAMO ANNA 51 ANNI DI MARANO NAPOLI CERCO URGENTEMENTE LAVORO,PULIZIE UFFICI ADETTO AL CONFEZIONAMENTO,GUARDAROBIERA,FATTORINO PER CONSEGNE,IN FABBRICA O LABORATORIO COME OPERAIA E UGENTISSIMO INDIRIZZO MAIL PERSONALESTAGIONALE@YAHOO.IT SOLO LAVORO SERIO MAX SERIETA RISPONDO A NUMERO FISSO GRAZIE
  • Alessandro P. Utente certificato 4 anni fa
    Se il mattarellum non è mai stato dichiarato incostituzionale vuol dire che non lo è. Se il mattarellum funziona ed è costituzionale può essere messo subito in funzione e se l'attuale governo vuole può modificarlo invece di attendere altri mesi cercando di legittimare la propria esistenza con "non si può andare a votare perchè manca la legge elettorale" che gli str#### ultrapagati non vogliono fare. p.s. il voto negativo è stato abolito anche in Germania e francamente non mi sembra un principio molto carino poichè appunto è la negazione dell'altrui rappresentanza anche se ammetto che può funzionare bene; interessante sarebbe votare un secondo partito diverso dal primo per avere rappresentanza anche quando il primo partito scelto rimanesse sotto la soglia di sbarramento o magari per evitare doppi turni (che oltre a essere poco democratici fanno costare il doppio le elezioni).
  • elio 4 anni fa
    ATTENZIONE non commettiamo un grave errore, gli eletti del movimento stanno facendo in parlamento un grande lavoro, sono la sentinella contro gli scandali in parlamento, tutta questa credibilità del movimento non bisogna macchiarla con ERRORI DI STRATEGIA POLITICA. La legge elettorale va fatta, non vorrei che questa posizione da il messaggio che il movimento non vuole una legge elettorale nuova. Ci sono 2 punti non chiari, la sentenza della consulta non ha detto che il parlamento non'è legittimato a fare una nuova legge elettorale,anzi ha invitato a farla perciò non troviamo LA SCUSA DELLA SENTENZA DELLA CONSULTA PER NON PROPORRE UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE, poi si è deciso giustamente e aggiungo finalmente di fare un referendum online, allora si prende le prposta che uscirà vincente dalle consultazioni e IL GIORNO DOPO LA SI PRESENTA IN PARLAMENTO cosi come uscirà dalle consultazioni poi chi ci sta ci sta, ma nessuno potrà accusarci di non aver fatto nulla, con questo atteggiamento e questa strategia si otterranno 2 effetti positivi, uno concreto ed uno d'immagine: uno concreto che servirà a smascherare chi bluffa in parlamento dice di voler fare le cose e non le fa, e d'immagine perché daremmo l'impressione di essere non solo un movimento che parla ma che fa, speriamo che la componente che la pensa cosi sia tra gli eletti che tra gli elettori possa far cambiare almeno sulla legge elettorale la strategia politica, invece i inchiodarsi su posizioni che hanno una logica incomprensibile. PERCHE' ASPETTARE LA PROSSIMA LEGISLATURA PER FARE UN A LEGGE ELETTORALE CHE SI DOVEVA FARE DA TEMPO? CHE SENSO HA PERDERE ALTRO TEMPO? IL PRETESTO DELLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE (CHE COME RIPETO NON IMPEDISCE A QUESTO PARLAMENTO DI NON FARE UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE, MA ANZI L'INVITA A FARLA)NON DEVE DARCI UN MOTIVO PER NON FARE LA LEGGE ELETTORALE, APPENA FINITO IL REFERENDUM ONLINE SI PORTA SUBITO SUBITO IN PARLAMENTO LA PROPOSTA CHE AVRÀ AVUTO PIU'VOTI
  • Francesco Lisi Utente certificato 4 anni fa
    Salve, segnalo www.M5Snews.it dove possiamo trovare tutte le news aggregate del M5S. C'e'anche l'APP gratuita per Android!!
  • Fabrizio Salvini 4 anni fa
    Grillo e Dalai Lama Sono stato in Tibet e Lhasa. Il Dalai Lama era sovrano assoluto con palazzo enorme rispetto alla cittadina... Espulso 60 anni fa in India dopo rivolta persa vs BeiJing, non gli bastava il seggio in TianAnMen come a tutti i leaders delle minoranze... Vive riccamente SENZA FARE NULLA grazie ai soldi che gli passa la CIA purche' PARLI MALE di CHINA... Molto piu' PARASSITA di Bersani. Beppe forse e' meglio che citi cose che conosci...
    • adriano d. Utente certificato 4 anni fa
      a parte questo cosa conosci del dalai lama ??
  • GIORGIO MATTIOLI 4 anni fa
    Caro Deputato Di Maio, mi sembra impossibile che dopo quasi un anno di frequentazioni parlamentari, Tu scriva, in materia elettorale, tante corbellerie, stante il fatto che la sentenza sulla bocciatura da parte della Corte Costituzionale del c.d. PORCELLUM non è stata ancora pubblicata !!! Vorrei scommettere che tre quarti delle Tue asserzioni in materia saranno spazzate via dal testo finale della sentenza della C.C. Un saluto Giorgio M.
  • Mauro beltrama 4 anni fa
    Premesso che non capisco molto di sistemi elettorali, in quanto nella vita ho studiato e mi occupo di altro, ma se il cittadino Di Maio riceve numerose e-mail che non sono in accordo con la linea decisa (da chi???) dal M5S a mio avviso non dovrebe cercare di convincere chi gli scrive che ha torto, ma prenderne atto e avviare una verifica interna al movimento consultanto gli iscritti per chiedere loro cosa vogliono che il movimento faccia. Questo avevo capito che fosse il significato di democrazia diretta...!! Recentemente pure io ho scritto agli eletti della circoscrizione Lombardia 2 (di cui sono elettore) sul medesimo tema, ma nessuno mi ha risposto. Devo confessare che sono un pò deluso da questo atteggiamento degli eletti e dei "coordinatori" del M5S...se si vuol essere portatori di un cambiamento introducendo l'istituto della democrazia diretta poi và utilizzato. Nessuno ci ha chiesto cosa ne pensiamo riguardo alla riforma della legge elettorale, qualcuno ha deciso cosa fare e si segue quella linea. Mi sembra un pò stucchevole ragionare di un parlamento illegittimo solo perchè non si è beneficiato del premio di maggioranza in quanto non inseriti in nessuna coalizione, se la corte ha dichiarto incostituzionale il porcellum a mio avviso TUTTI gli eletti con queste regole sono irregolari. Inoltre questo giochino di tornare alle urne col mattarellum, fare la riforma elettorale col eventuale nuovo parlamento (all'interno del quale è tutto da vedere se si riuscirà a trovae un accordo) e poi ritornare al voto con una nuova legge ha un costo. Da umile iscritto al movimento io consiglio di trovare un accordo con chi ci sta nell'attuale parlamento e risolvere per sempre la questione inserendo la legge in costituzione, potrebbe essere una bella prima partecipazione alla vita democratica del M5S. Io spero ancora in Noi/Voi.
  • roberto fiaschi Utente certificato 4 anni fa
    alle prossime elezzioni il movimento 5 stelle prendera il 99% e li manderemo tutti a casa,io la legge elettorale la farei semplice il movimento o partito singolo che prende un voto in piu' governa e rimetterei le preferenze e uno sbarramento al 20% sotto il 20% non si entra in parlamento,fino ad ora si e' visto ammuchiate di partiti messi in sieme e non anno compicciato nulla anzi anno peggiorato la situazzione...
  • beniamino miconi Utente certificato 4 anni fa
    ad inizio legislatura avevano detto che facevano subito la legge elettorale ....... e non l'hanno fatta, avevano detto che eliminavano i rimborsi elettorali ..... e ancora prendono i rimborsi, avevano detto che levavano l'IMU......... gli hanno cambiato nome ed è anche più cara, avevano detto che con le leggi sul lavoro fatte gli imprenditori non avevano più scuse per non assumere ......... e la disoccupazione cresce sempre di più, avevano detto che con l'uscita dalla procedura di infrazione del rapporto deficit/pil del 3% poteva ripartire l'Italia....... l'unica cosa italiana che parte sono i pullman per portare la gente all'estero . E' C'E' CHI ANCORA CREDE A 'STA GENTE !!!!!!
  • Gabriele Alfano (gabriele alfano) Utente certificato 4 anni fa
    PRO - POR -ZIO - NA - LE abbiamo provato sulla nostra pelle il "bipolarismo" prodotto dal maggioritario voluto nel 1991 con il famoso referendum di mario segni sostenuto anche da: Carlo Bo, Umberto Agnelli, Luca Cordero di Montezemolo, Rita Levi Montalcini, Giuseppe Tamburrano, Antonino Zichichi. la politica delle maggioranze decise dopo le elezioni (come succede ancora oggi in GERMANIA) fu sostituita dalla politica del pds (poi ds e poi pd) e di forza italia (poi cdl, pdl e ora di nuovo forza italia): il più lungo inciucio della storia repubblicana. BASTA CON IL MAGGIORITARIO nei momenti più critici per un paese è necessaria la maggiore coesione politica possibile che si può ottenere solo con il proporzionale, mentre il maggioritario divide ed esaspera i conflitti (a meno che non fai un maxi inciucio, facilitato proprio dal maggioritario in questi anni).
  • maria c. Utente certificato 4 anni fa
    Tutto giusto. Però dobbiamo dire che dopo le votazioni cominceremo a confrontarci con gli altri visto che ci ritroveremo con tre grandi partiti( o come vogliamo chiamarli). Altrimenti spingeremo inevitabilmente all'inciucio gli altri due con il risultato di aver perso solo tempo.
  • FABRIZIO P. Utente certificato 4 anni fa
    condivido in toto senza se senza ma
  • Adriano Perrone Utente certificato 4 anni fa
    Bravo Di Maio, tutto condivisibile
  • Nicola Pedrazzi 4 anni fa
    questo parlamentare come tanti apre la bocca e parla. appunto un parlamentare. dice una montagna spavenstosa di fesserie. beato lui è pagato per parlare. come altri. allora se ci fosse coerenza e fosse vero che questi parlamentari sono illegittimi questo parlamentare dovrebbe immediatamente dimettersi. lui e gli altri. anzi gli altri no perchè non si considerano illegittimi. ma lui questo parlamentare illegittimo che dice di essere illegittimo se ne deve andare via subito. perchè non lo fa?
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      ti sei fatto o ti fai, ovvero ti fai fesso o lo sei?
    • Federico Annaloro Utente certificato 4 anni fa
      perché se si dimettessero tutti i parlamentari del M5S. l'unica cosa che cambierebbe sarebbe quella di non dare rappresentanza politica a quanti l'hanno votato, mentre gli altri continuerebbero ad averla
    • Annarita C. Utente certificato 4 anni fa
      ci hai dato segni di finezza intellettuale..... grazie di esistere.....
  • Pli75 R. Utente certificato 4 anni fa
    Sondaggi di Ballarò ieri sera molto discutibili!
    • Mauro Pellesi 4 anni fa
      E'spiacevole che ci sia ancora gente che non capisce il perchè molti parlamentari siano di fatto illegitimi e come il sistema elettorale, "porcellum", sia anticostituzionale! A casa dovrebbero andare tutti quei parlamentari che usano la politica per i propri interessi e di partito, non i 5 stelle!!
  • remo di piramo () Utente certificato 4 anni fa
    questo non è un commento. mi piacerebbe conoscere lo status effettivo di bankitalia. è ancora degli italiani o di pochi privati (banca intesa eecc.)il tesoro aureo esiste sempre o se lo sono trombato? con questa gentaccia può succedere tutto. grazie.
  • Enzo Binetti Utente certificato 4 anni fa
    Un po' di sano realismo no, eh? Il "Mattarellum" così com'era, da soli, non lo si può ripristinare, dato che nessun altro lo vuole. Di conseguenza gli altri si metteranno d'accordo per una legge diversa. Cambiare idea proprio no, vero? Voi avete sempre ragione e gli altri (tra cui Scanzi e Travaglio) hanno sempre torto, vero? "Chi non è capace di cambiare idea, non sarà mai capace di cambiare la realtà!" (Anwar Sadat) P.S. Sono contento che, tra gli altri, legge sempre anche me. Se volesse anche rispondermi non sarebbe male. Ho scritto una mail a tutti i 160 parlamentari 5S ponendo due domande. Alla mail hanno risposto in tre. Alle domande nessuno. 1) Condividete o vi discostate da forma e contenuto del post: "Giornalista del giorno"? 2) Avete chiesto (giustamente!) che i colloqui con Bersani e Letta fossero trasmessi in streaming. Dato che il M5S nasce in rete ed ha la rete come riferimento, per quale motivo non mandate in streaming anche TUTTE le vostre riunioni oltre quelle con Grillo e Casaleggio?
    • Enzo Binetti Utente certificato 4 anni fa
      Per Angelo d'ambriosio, non cambio blog. Provi lei a cambiare modo di esprimersi... ammesso che ne sia capace. Cordialità
    • Angelo D'Ambrosio Utente certificato 4 anni fa
      Cabia blog è meglio invece di dire cretinate.
    • Enzo Binetti Utente certificato 4 anni fa
      Vincenzo, devo risponderti qui perchè nel tuo commento non compare il link "Rispondi". Non condivido quanto scrivi perchè, se non c'è nulla da nascondere, tutte le riunioni possono andare in streaming. Se non vanno in streaming, allora c'è qualcosa da nascondere, quanto meno sotto il profilo della comunicazione verso l'esterno. Purtroppo il mio (fondato) sospetto e che vengano nascoste perché sarebbe evidente che "uno non vale uno". E che le decisioni non vengono prese a maggioranza ma che la maggioranza si allinea all'idea del "megafono". Grillo ha grandi meriti ma, con questo modo di fare e comunicare, temo che stia affossando il movimento che egli stesso ha creato. La prima controprova la avremo alle europee: se con la sua campagna antieuropeista e, sinceramente, populista/malpancista, dovesse andar sotto il 25% delle politiche, temo possa essere l'inizio della fine.
    • Vincenzo ". Utente certificato 4 anni fa
      sulla domanda nr. due: è ovvio che non si puó mandare tutto in stream, perché lá fuori ci sono gli avversari politici. Bisogna mandare solo ció che conviene e tenersi per sé ció che é sconveniente. Cosa penseremmo dei vertici di un esercito, poco prima della battaglia, se spiattellassero a cani e porci i loro piani? Diremmo: peró...trasparente questo esercito...
  • Mario Novelli Utente certificato 4 anni fa
    Credo che l'unica legge elettorale che "limiti" gli inciuci sia a singolo turno. Chi prende più voti governa con ampia maggioranza. Nel doppio turno immaginate se i primi 2 partiti fossero M5S e PD gli esclusi (FI, SEL, SC, ecc) per chi voterebbero pur di avere una poltrona?
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      le regole non fanno gli uomini, sono gli uomini che fanno le regole: il deliquente maggioritario non é diverso dal deliquente proprorzionale, il disonestzo rimane tale sia che sia letto al primo turno piuttosto che al secondo; l'arraffone continua ad esserlo sia che venga eletto nel collegio uninominale piuttosto che ripescato grazie al premio di maggioranza. Se ne conclude quindi che il sistema elettorale debba rispondere il piú possibile al principio di democrazia rappresentativa e quindi al sistema proporzionale puro, sperando che gli eletti siano trasparenti coerenti ed onesti. Se non lo saranno peccato, ma lo sarebbero stati anche con tutti gli altri sistemi che possono essere escogitati.
  • amos troncia Utente certificato 4 anni fa
    IN Sardegna siete senza capo ne coda! CANI SCIOLTI!
  • giorgio stara 4 anni fa
    titolo del quotidiano La Repubblica di mercoledì 8 gennaio" Riforme, incontro Renzi- Berlusconi". In settimana il faccia a faccia. Spero che Renzi sia consapevole di essere davanti alla faccia di un individuo considerato dai giudici "delinquente abituale" e già condannato in via definitiva. Spero anche che Napolitano faccia un " vibrante comunicato " sull'inopportunità di tale incontro.
  • Antonio Caracciolo 4 anni fa
    Credo di sapere quale legge elettorale abbiano in mente Renzi e Co. Poiché tanto insistono sul bipartitismo, ciò significa che vogliono eliminare qualsiasi terzo incomodo, che in questo caso è il Movimento Cinque Stelle, il quale ha ben detto che non ne vuole sapere di una logica di coalizione e di alleanze, di intese larghe o strette con altre liste. Il sistema proporzionale puro può avere dei gravi inconvenienti che risultano da questa formula: se A ha il 48 %, B il 48 %, decide C che ha il solo 4 % a seconda che decida di allearsi con A o B. Fino a qualche tempo ero per il sistema maggioritario e contro quello proporzionale. Nella esperienza italiana di questi ultimi decenni ho però visto che il sistema maggioritario all'italiana non significa maggiore democrazia o maggiore capacità di governo. Questo sistema maggioritario ubbidisce a ristrette Lobbies e non certo alla maggioranza del popolo italiano che di fatto viene tagliato fuori e beffato. La "rappresentanza politica” non risponde in nessun modo alla "nazione” che sulla carta si pretende di "rappresentare” con "divieto di mandato imperativo”. La "rappresentanza politica” risponde solo alla Finanza, alle Lobies, agli stati esteri, a quanti hanno messo le mani su ogni centimetro quadrato di territorio italiano. Persino il "popolo italiano" è stato venduto come Cristo per trenta danari, finiti nelle tasche dei "parlamentari”, maggioritari, che hanno sempre in bocca la parola "stabilità", che significa semplicemente la loro permanenza al governo per poter continuare la vendita per trenta danari senza essere disturbati da scomodi e scostumati petulanti “odiatori” sociali, a fronte del loro Sconfinato Grande Amore per il popolo italiano, che non capisce perché eterno minorenne da compatire. Dunque, chiunque si sente irriducibilmente Terzo rispetto ai Falsi Duellanti Traditori (FDT) deve sapere che si sta per tendere loro una insidia a liberarsi dalla quale sarà poi cosa molto ma molto laboriosa e costosa.
  • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
    sistema elettorale proporzionale puro con sbarramento al 4%, per poter parlare di votazioni democratiche e veder riconosciuti i diritti di tutti gli elettori di esprimere il loro voto a paritá di condizioni e con paritá di effetti. Il resto sono chiacchere: nessun sistema elettorale modifica i comportamenti degli elettori e tanto meno degli eletti: i disonesti, i truffatori, gli egoisti, i camaleontici,i prevaricatori ecc. ecc. continueranno ad essere quello che sono indipendentemente dal sistema elettorale che li ha mandati in Parlamento.
  • Riccardo Bufalini 4 anni fa
    Caro di Maio, non siamo mica stupidi noi italiani, la scelta del Mattarellum e' una scelta di comodo perche' sapete di non poter vincere e cosi' continuerete a bloccare un parlamento spaccato in tre senza sporcarvi le mani, almeno ammettetelo se siete onesti. E se Renzie propone quello che la Finocchiaro biocotta, va solo a suo merito, speriamo che si imponga contro il suo vecchio partito
    • Carlo C. Utente certificato 4 anni fa
      Il movimento 5S blocca il parlamento ...... Ma se sono 20 anni che devono rifare una legge definita porcellum dal suo stesso ideatore ?? Certo che di sciocchezze se ne leggono in questo blog.
    • giuseppe m. Utente certificato 4 anni fa
      Il grande Beppe Grillo vede lontano e ha anche questa volta ragione. Travaglio è anch'esso un grande ma questa volta non sono d'accordo con lui. Cari signori e signore occorre tenere bene in mente che i partiti reali sono due: quello che lavora produce e si fa il culo ed il partito che vuole vivere bene e farsi mantenere.Prova ne è che nessuno si vuole diminuire i privileggi neanche per dare l'esempio .Ebbene che sappiate che Renzie non fa parte di un terzo partito ma dei falsari, attori, retorici, ecc. Questo Travaglio non lo pensa.
  • fabrizio collu 4 anni fa
    caspita.....ma sapete cosa è il MATTARELLUM ? - IL MATTARELLUM SOSTANZIALMENTE è COME IL PORCELLUM, unica differenza è che il colleggio è più piccolo.... ma pure li il cittadino NON sceglie una " beata mazza ", le segretterie indicano un nome x colleggio e STOP, tu voti solo il simbolo...... inoltre il 70% dei colleggi già si sa come va a finire per sondaggio..... percui se NON si corregge con almeno 3 candidati x colleggio a modo che il cittadino scelga con la preferenza il cittadino è ancora sodimizzato :-(
    • Mario De Filippi Utente certificato 4 anni fa
      L'unico sistema per far contare il cittadino elettore è sottrarre alle segreterie la scelta dei candidati e mediante legge e regolamenti omogenei per tutte le diverse forze politiche, alleanze ecc. consentire in data certa lo svolgimento di elezioni primarie e quindi provvedere all'immissione in lista in modo coerente ai consensi ricevuti da ciascun candidato. Ovviamente anche al Senato dove per vincolo costituzionale il voto è per forza per collegio uninominale verranno candidati per ciascuna forza politica il candidato/a che avrà ottenuto più voti. Votando tutti insieme alle primarie si eviterebbe poi l'inevitabile identificazione di ciascun elettore come sostenitore di una o un'altra forza. In questo modo avremmo risolto nel miglior modo possibile la selezione togliendo per sempre ai capibastone, lobby, ecc. la possibilità di condizionare le scelte dei candidati con metodi loschi. Ovviamente potranno candidare tutti ma per poter essere in lista ci vorranno i voti e non le chiacchiere, le minacce, i soldi ecc.
  • Mario De Filippi Utente certificato 4 anni fa
    Caro Luigi, ti prego di leggere attentamente. Se ci limitassimo ad applicare le disposizioni della Corte mettendo una soglia per ottenere il premio, potrebbe essere il 40% dei voti su base nazionale alla Camera e su base regionale al Senato, come condizionato dalla Costituzione. Quanto alle liste bloccate basterebbe prevedere sistemi democratici per l'accesso alle stesse. Faccio notare che tale problema è stato così affrontato dal PD e dal M5S attraverso primarie. Se questo fosse obbligatorio e ben definito si otterrebbe il massimo, selezione accurata e certificata dei candidati e il sistema delle liste bloccate che evita le campagne costose del tutti contro tutti (tipiche dei sistemi con preferenze) e il possibile controllo del voto anche da mafie e delinquenza, con inevitabile acquisto/vendita del voto. Se uno schieramento riuscirà attraverso il voto popolare a raggiungere la maggioranza parlamentare quindi a prescindere dai Senatori a vita, allora il premio verrà confermato e produrrà i suoi effetti. Altrimenti la ripartizione dei seggi sulla base della volontà non sufficientemente coesa del volere popolare produrrà un parlamento proporzionale. Con la nostra Costituzione è un'opzione più che legittima e rispondente al voto e quindi espressione della sovranità come da art.1 della Costituzione. Aggiungo che la Costituzione originaria non prevedeva affatto il bicameralismo perfetto. Infatti in Costituzione troviamo ancora la ripartizione su base regionale del voto per il Senato che in origine aveva addirittura durata diversa dalla Camera oltre ad avere anche un elettorato diverso per età. Ma i partiti se ne fregarono e infransero la sostanza delle logiche costituzionali producendo un bicameralismo infame e utile solo alla continuità delle classi dirigenti togliendo all'elettorato ogni potere politico sostanziale.
  • Ottaviano Augusto Utente certificato 4 anni fa
    al voto subito con il matterellum.....in testa ai piddini
  • Francesco ettorre 4 anni fa
    Bene il mattarelum, per andare a votare velocemente. Aggiungere due punti fondamentali - nessuna pendenza penale per i candidati - massimo 2 mandati. Vi stimo tutti, ma c'e' bisogno di piu' informazione che raggiunga la massa che continua a vedere la tv di regime.
  • alessandro cardinali 4 anni fa
    Caro Di Maio leggo sempre con molto interesse i vostri post in quanto vi considero " l'anima pura " di questo Parlamento Italiano che piu' che essere illegittimo ritengo sia da oltre 50 anni governato da un regime unico di nome PARTITOCRAZIA che mette sotto i piedi la carta costituzionale ,il diritto positivo , la regola certa che poi paradossalmente " egli " stesso con incredibile fatica visto il ginepraio del bicameralismo vigente. Detto questo forse nella tua lunga elencazione dei vari punti di vista sulle varie leggi elettorali , haimè senza dartene colpa, ti sei dimenticato l'unico modello elettorale di cui nessuno parla mai e di cui , il suo maggior sostenitore , viene puntualmente censurato dal servizio pubblico o anche duopolio Rai Mediset e dai suoi giullari. Sto parlando del sistema Anglo-Sassone , negli Usa o in Inghilterra , in Nuova Zelanda oppure Australiano...Il maggioritario secco uninominale con il conseguente bi-tri-partitismo ove si esalta la persona con tutte le sue responsabilità rispetto l'apparato che la sostiene, ove possono essere votate anche delle nefandezze ma subito dopo si cambia totalmente registro e gli altri che vanno al governo cambiano radicalmente... Che ne pensi???
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      le percentuali di partecipazione dei cittadini alle votazioni la dice lunga sulla "democraticitá" del sistema che stai perorando!
  • Rosario N. Utente certificato 4 anni fa
    Considerazioni e puntualizzazioni sacrosante. Ma perchè il VicePresidente della Camera non chiede spazio ad un giornale (Repubblica o Corriere della Sera), affinchè la posizione del M5S non venga strumentalmente travisata nelle prossime settimane dove la discussione sulla questione assumerà toni aspri, e porterà ad un palleggio di responsabilità a seguito della prevedibile incapacità del Parlamento di arrivare ad una sintesi?
  • Ste Masca Utente certificato 4 anni fa
    Le tue parole Luigi sono eccezionali ed al contempo normali. Eccezionali perchè sullo scenario politico e mediatico c'è praticamente nessuno che le pronuncia (se non M5S)... normali perchè è ovvio che si debba far così, è semplice buon senso da cittadino comune, cittadino che governerebbe di gran lunga più efficacemente di quelle incrostazioni che occupano la politica da oltre 20 anni e che si chiamano partiti.
  • Pier Luigi Tenci Utente certificato 4 anni fa
    Gli insegnamenti impartiti dai pulpiti deviarono il pensiero del popolo verso futili obiettivi? Parrebbe proprio di sì visto che la corruzione e la menzogna imperano ovunque risieda un qualsiasi potere temporale istituito. Il Parlamento italiano altro non è che uno specchio incrinato del malcostume diffuso nei secoli dalle istituzioni di potere che alterarono ad arte gli insegnamenti dell’Origine per potenziare tutto ciò che divenne spudoratamente avvezzo alla corruzione? Un sistema assuefatto al malaffare che dura da secoli si sta forse frantumando e con esso si travolgono anche tutti coloro che si vorrebbero ancora frapporre alla sua decomposizione?
  • Daniele Vania 4 anni fa
    Deve prevalere il diritto. E' l'unica salvezza che abbiamo.
  • frank pit Utente certificato 4 anni fa
    @ manuela polei quello che di maio ha detto e cio' che la finocchiaro aveva gia' depositato cioe' la legge elettorale per far fuori il m5s. Nulla e' nuovo e' il solito giochetto in cui non c'e' nessuno scambio di opinioni questa e' sempre la politica del pd ereditata da bersani n.b: ricordi l'intervista "io con grillo mica son matto!".
  • Ale 4 anni fa
    Bene, forza M5S, Di Maio sei un grande per coerenza. Ma perchè i vecchi politici non si dimettono? Etica non esiste per questi ladri? Si ladri spero si riesca a fare rientrare i soldi tramite Equitalia ( nome ingannevole ) con le more ecc. ed i danni cagionati agli italiani!
  • Nicola M. Utente certificato 4 anni fa
    Forma e sostanza. Andare da Renzi a sentire che dice puo' essere pura forma, ma alla fine anche questa e' politica no? Al peggio si torna a casa, ma almeno si e' fatto un tentativo di spingere i temi del movimento. Se nessuno fa un passo avanti, anche solo di forma, al prossimo giro tutti diranno che il m5s sa solo dire di no. come e' gia' successo con Napolitano durante le consultazioni per il nuovo governo.
  • Manuela Polei Utente certificato 4 anni fa
    Luigi Di Maio ... tanto di cappello. ma V….. va! Da mesi tutti dicono di voler cambiare la legge, poi però boicottano ogni cambiamento". ... la burocrazia Italiana si squaglia come burro…. a questo punto non mi meraviglio più di niente, come andrà a finire, ci tocca pure importare dall'estero la legge elettorale?……
  • frank pit Utente certificato 4 anni fa
    Renzi e la finocchiaro il braccio e la mente ,il gatto e la volpe , diabolik e eva, lo sciacquone e il cesso.
  • Franco Lo Basso 4 anni fa
    Bella disquisizione, peccato che non chiarisca che votando con il Mattarellum con un elettorato diviso in tre al 33% si è sicuri di non avere una maggioranza. Dite se è questo il cambiamento che volete!.
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      comunque una legge elettorale mai deve prevaricare e tanto meno manipolare la volontá degli elettori. Se sono divisi in tre parti che restino divisi in tre parti, punto e basta.
    • Mario Ingaramo 4 anni fa
      Veramente pensi che si avrebbe un risultato al 33% ??? Veramente ci sono così tanti pazzi da ridare il voto a gente che ha dimostrato ampiamente di saper solo mentire e imbrogliare, negando l'evidenza e chiedendo (anzi IMPONENDO) sacrifici suicidi ai cittadini senza mai fare una minima rinuncia??? Se si torna alle urne e i 5stelle prendono meno del 50% dei voti, allora è ora di fare le valige e migrare in massa, i privilegi ai politici di destra-sinistra-centro-purché-si-mangi se li paghi chi li vota!!!
    • Valente Chieregato 4 anni fa
      Fai la tua proposta invece di blaterare. Precisa e circostanziata.
  • luigi di pietro Utente certificato 4 anni fa
    Nel nostro paese si stava meglio quando il governo cadeva ogni 3 mesiGli italiani sapevono che dovevomo fare da soli. La dittatura del 51% sul 49% non serve a nessuno . Solo a un altro Berlusconi o Benito o Adolfo , Giuseppe detto baffone. La proporzionale e' il solo sistema per evitare la dittatura. Di danni ne avete fatti già troppi andate in pensione anche d'oro ma finitela di romperci ...........!
  • Andrej Mussa Utente certificato 4 anni fa
    E' una cosa scandalosa, vergognosa che in questo paese per una legge elettorale tutto ruoti ancora intorno alla figura di Silvio Berlusconi. Pazzesco! un condannato con grado definitivo e prossimo all'arresto ai domiciliari trama, incontra, detta la linea... ma di che cosa stiamo parlando!!!! ma vi rendete conto!? UN CONDANNATO ancora a piede libero condizionerà i prossimi anni con una legge che magari porterà anche il suo nome e il merito un parlamento e un paese intero. Andrej Mussa
  • Saverio Battaglia Utente certificato 4 anni fa
    Renzi è stato partorito da Berlusconi per sfasciare il PD, e ci sta riuscendo alla grande. Insulta tutti, basta l'esempio che ci ha dato in questi giorni con Fassina. Questo Renzi non è altro che un buffone e rappresenta al meglio il suo nuovo partito. Complimenti Al PD. Dopo vent'anni di inciucio con il PDL che insieme hanno raso al suolo il Paese il PD si è messO in casa il Berlusconino Renzi. Questo clown, assenteista a Firenze, si deve vergognare perché somiglia al cento per cento al suo "babbo" Berlusconi. Il M5S non deve perdere tempo con il PD, visti i risultati degli ultimi vent'anni. Il PD non è credibile fino a quando non restituirà i soldi del popolo italiano di cui si è appropriato, illegalmente, dopo il referendum che aboliva il finanziamento pubblico ai partiti.
  • paolo 4 anni fa
    Grande Di Maio!!! Bravi ragazzi continuate così che siete la nostra unica speranza.
  • Rosa Anna 4 anni fa
    Renzi si occupi del suo partito e non rompa Non si può con meno di tre milioni che fa il governo ombra Bisogna esserci per fare ombra Noi con NOVEMILIONI e tutti gli altri che si sono aggregati stiamo ad ascoltare le sue chiacchiere sul nulla Lasciamolo perdere occupiamoci di cose serie Occupiamoci di elezioni europee. Basta con questa caciara dopo l'ossimoro che ha detto raccontato da Viviana. Il NULLA CHE AVANZA VENGHINO SIGNORI VENGHINO PIÙ GENTE ENTRA PIÙ BESTIE SI VEDONO. IMBONITORE DEL NULLA
  • Davide Pollastri 4 anni fa
    Proporzionale puro. Le migliori persone, ergo "onorevoli" provenienti dai vari territori e votate direttamente dai cittadini. Non ha importanza sotto quale bandiera sventolano costoro, importante è trasparenza, onestà, lungimiranza, senso del dovere verso le istituzioni pubbliche, chiarezza di idee e soprattutto, oserei dire anche rivolto agli stessi M5S, capacità di METTERSI D'ACCORDO (segno di intelligenza)sulle varie questioni proposte all'ordine del giorno una volta eletti in Parlamento, secondo un principio di maggioranze mutevoli/dinamiche e non secondo ordini di partito blindati. Ciao, Davide Pollastri
    • guido ligazzolo Utente certificato 4 anni fa
      quto in pieno eventualmente con uno sbarramento per evitare il sorgere di partitini personali con poche decine di migliaia di voti
  • Carmine s. Utente certificato 4 anni fa
    @VIVIANA VI (BOLOGNA) "ma quante volte l'avrò detto???? che due palle" MI SCUSASSE MAESTRINA! QUANDO HAI TEMPO (COME DICONO DALLE MIE PARTI): ACCIRETE CU'NA GASSOSA!
  • JOY-KEY 4 anni fa
    ************ VORREI PECCARE DI PRESUNZIONE... UN SISTEMA ELETTORALE tutto nuovo ci sarebbe... SAREBBE IMPERATIVO NON COPIARE quello di nessun Paese democratico oggi nel MONDO..., dato che non c'è Nazione a tutt'oggi senza problemi... SE è difficile creare uno Stato con un semi-paradiso\purgatorio... PER QUALE MOTIVO DOBBIAMO COPIARE DEI SISTEMI con purgatorio\inferno... OPPURE SISTEMI con INFERNO-disintegrazione... PER QUALE MOTIVO dobbiamo copiare certi modelli di governo o sistemi elettorali se, in ogni dove, nessun governo di nessuna NAZIONE PRESERVA i CITTADINI dalle CRISI, dalle GUERRE, dall'inquinamento, dalla disoccupazione e via dicendo???... Ogni modello, il quale ci sembra più consono per una direzione di una nazione, no va assolutamente copiato. IN AMERICA Si vive bene? Non c'è crisi? Il sistema anticipa ogni qualsivoglia problema, risolvendolo??.. IN INGHILTERRA " " " " " IN GERMANIA " " " " " IN FRANCIA " " " " " IN SPAGNA " " " " " LA LISTA è LUNGA (neanche i paesi nordici sono così perfetti come in apparenza sembrerebbero). Ora viviamo nel Medioevo TECNOLOGICO. Perché non creare un sistema RINASCIMENTALE in ogni forma del tutto nuovo (DI ZECCA splendente) che sia come modello MONDIALE?! Ci sarebbero svariate soluzioni PERO' Chi le attuerebbe se tutti mondialmente litigano per un piatto di fagioli?? Non sogni ma futuro JOYKEY.
    • JOY-KEY 4 anni fa
      @Michele Di F. Ciao Essere un rappresentante del popolo x 5.000 € mensili ???? Un pò pochi (anzi una miseria) x tutta quella responsabilità. Non è questo il futuro che mi piacerebbe. Professioni meno stressanti vengono pagate profumatamente. SAluti JOYKEY.
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Perché nessun modello elettorale preserva i cittadini da ciò: possono farlo solo i cittadini stessi, con la partecipazione attiva alla comunità, la scelta dei loro rappresentanti-portavoce o comunque li si voglia chiamare e il rigoroso controllo del loro operato.
  • Riccardo Garofoli 4 anni fa
    Il mattarellum va ripristinato immediatamente tutto e perfettibile anche le leggi ma sembra che noi italiani siamo votati al tal tanto peggio tanto meglio
  • Vittorio Pellegrineschi (v.pellegrineschi) Utente certificato 4 anni fa
    Putroppo almeno 3 elementi della stessa corte costituzionale sono stati nominati/eletti/designati dopo l'incarico di Napolitano stesso. Diciamo che è forse l'organo più autorevole meno compromesso ora dal "virus" delle leggi elettorali non pienamente regolari. Ma accettato questo: possibile che una posizione così semplice e non strumentale del M5S che si affida a terzi e non si mette in mezzo non ne "approfitta" non nè fa mercanteggio nulla non riesce a convincere il tanto moralista PD e pure i suoi seguaci??? Gente che pensa (inclusi gli elettori) al tifo, e non alla partita...
  • maria s. Utente certificato 4 anni fa
    RIFLESSIONI: Legge elettorale partendo da OLTRE óltre avv. e prep. [lat. ltra]. – 1. avv. Più là (o più qua) di un certo limite, spaziale, temporale o ideale; anche, semplicem., più avanti. Siamo tutti già "più avanti", da tempo. E se non si capisce che è in questo nuovo luogo la vera lotta politica in atto, ci si confonde e si perde tempo. La vera lotta è tra OLTRE del M5S e "oltre" degli altri. Perché nell'avverbio ci si sta in due modi diversi. Mi spiego. OLTRE del M5S si identifica nel superamento cosciente del luogo precedente, degli inutili ed obsoleti concetti di dx e sx (basta osservare chi pretende di rappresentarli), nel ritorno della sovranità al cittadino attraverso la democrazia diretta, nell'accogliere tutte le buone idee, elaborate dal buon senso e dall'onestà al governo. Questo OLTRE dice che uno vale uno, che nessuno deve restare indietro e si oppone totalmente all'"oltre" generico perché... L' "oltre" generico è già nelle mani di forze oscure (non più tanto oscure) nazionali e sovranazionali al cui servizio sono i partiti che detengono e si spartiscono il potere in Italia. Si evince dai fatti e anche perchè con tutti i mezzi a disposizione, quasi in una guerra senza quartiere contro la verità e la legalità, stanno forzando i cittadini a riferirsi esclusivamente a schieramenti di dx e sx di cui sono ostinati, inutili e falsi rappresentanti. Il porcellum serviva a questo, l'arrovellarsi e temporeggiare per una nuova legge elettorale serve ancora a questo. Una finta democrazia per l'avvento di un Potere Dittatoriale e Criminale di cui abbiamo già molti segnali e vicini esempi (vedi Grecia). Quindi Altro che Renzi, il nuovo che avanza e compagnia cantante! Questi non sono nessuno, figuri costruiti ad hoc per avvelenare i pozzi e si capisce da quello che dicono, come lo dicono e da quello che fanno e non fanno. Conclusione: Al prossimo voto, CON QUALUNQUE LEGGE ELETTORALE, la vera scelta sarà tra OLTRE M5S e "oltre" generico.
  • franco . Utente certificato 4 anni fa
    scusate, ma renzie che voce ha in fatto di legge elettorale? non e' NESSUNO, un nulla di pseudo-sindaco vorrebbe interferire col Parlamento? che si curi invece dei problemi della sua citta'.... e ne avrebbe da fare per secoli! stop ai media al soldo che gli fanno campagna pubblicitaria gratis! mi fa venire la diarrea!
  • CORRADO LUCIANI 4 anni fa
    3 Segnalo inoltre che vi sono apparecchiature che prevedono perdite di denaro se non si gioca in un tempo ridottissimo (anche 4 secondi). Affinché il gioco non sia troppo compulsivo e non dia quindi dipendenza, si deve estendere il tempo per ogni puntata ad almeno un minuto. Tale tempo è necessario anche per effettuare quelle verifiche che almeno teoricamente si dovrebbero fare per ogni gioco (ad esempio verificare tutti i simboli usciti e confrontarli con gli eventi vincenti riportati nell’apparecchio).
  • SAURO G. Utente certificato 4 anni fa
    Chiaro e vero. Bravissismo Di Maio.
  • CORRADO LUCIANI 4 anni fa
    2 Ammettiamo che il gestore si comporti correttamente e assegni una probabilità iniziale di vincita a cui dovrebbe teoricamente corrispondere pagamenti pari al 75% delle puntate effettuate (non ho trovato alcun obbligo in tal senso). Il gestore deve comunque restituire la differenza per le vincite non erogate in quanto superiori a 100 euro. Se, per ipotesi, queste costituissero un 10% delle vincite totali, sarebbero pari ad € 10.500 (ovvero il 10% del 75% di € 140.000, prevedendo il costo di una partita pari a € 1). Questa differenza deve essere spalmata su più partite ma quali le stabilisce il gestore; il quale potrebbe, ad esempio, decidere di recuperarla nelle ultime 1.000 partite del ciclo. Quindi conoscendo i dati fondamentali, ossia la somma di vincite da restituire per arrivare al minimo stabilito e le puntate residue del ciclo di partite si avrà la certezza che nelle ultime mille partite (al costo di circa 1.000 euro complessivo) si avranno vincite complessive per € 10.500. Non importa in quali partite vinceremo ma possiamo sapere che le vincite supereranno le perdite. Ai frenetici ritmi delle apparecchiature fare 1.000 partite non richiede più di un paio di ore, con un guadagno orario elevatissimo. Mandare qualcuno o perfino recarsi di persona in quella specifica apparecchiatura può quindi garantire tale guadagno al gestore (o comunque chi per motivi di lavoro conosce determinati dati), tentazione davvero troppo grande per non sfruttarla. E’ bene quindi, affinché si evitino truffe difficili da scoprire, che vi sia trasparenza nei dati che le apparecchiature devono comunicare all’utente e più precisamente si devono indicare: a) il numero di partita rispetto al totale delle 140.000 previste dal ciclo; b) la differenza tra vincite teoriche da erogare e vincite effettivamente erogate; c) la probabilità minima e massima del verificarsi di ogni evento vincente.
  • Corrado Luciani 4 anni fa
    Fuori tema ma confido in una oculata interrogazione parlamentare del M5S. 1 Nella trasmissione televisiva “Le Iene” del 26 novembre 2013 (ancora reperibile nel sito Internet) è già stata segnalata la possibilità di truffe attraverso i videoslot perfettamente a norma, in base a quanto previsto dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS). Nella predetta trasmissione si riportavano dichiarazioni con le quali si evidenziava la possibilità di facili vincite di addetti ai lavori in quanto a conoscenza di determinati dati, ovvero il totale delle giocate e le vincite erogate da ogni singolo apparecchio. Quando il rapporto tra vincite erogate e giocate effettuate è troppo basso arriva un momento in cui tale rapporto si “regolarizza” e in quel momento è molto facile vincere. Gli addetti ai lavori, conoscendo quei dati, possono mandare qualcuno di fiducia a giocare e ritirare le vincite. Ho cercato di dare un’occhiata al sito dell’AAMS e purtroppo ho potuto constatare che le testimonianze riportate dalla nota trasmissione potrebbe essere attendibili. Infatti, cercando anche di dare un’occhiata a sale slot vicine al mio Comune di residenza ho potuto constatare che: 1) negli apparecchi non vengono mai riportate le probabilità degli eventi che danno diritto alle vincite, ma solo le vincite previste per ogni evento; 2) il programma che gestisce le vincite non ha l’obbligo di prevedere che la probabilità di vincita rimanga costante, ma che vengano erogate vincite non inferiori al 75% delle giocate per ogni ciclo di 140.000 partite (generalmente pari a 1 euro ciascuna); 3) è prevista una vincita massima, generalmente di 100 euro per ogni partita; 4) nel caso la vincita teorica sia superiore all’importo massimo erogabile non viene restituita alcuna differenza, nemmeno sotto forma di altre giocate possibili.
    • Carmine s. Utente certificato 4 anni fa
      MA TI PARE CHE SE NON DI TRUFFA SI TRATASSE..LO STATO (I PAPPONI AI VERTICI ISTIRUZIONALI) CHE INTERESSE AVREBBERO A COMPORTARSI COME SI SONO COMPORTATI FINO AD ORA? L'UNICO INTERESSE CHE HANNO E' QUELLO DI ENTRARE IN CONCORRENZA CON LA MAFIOVALANZA, CERCANDO DI LEGALIZZARE IL PIU' POSSIBILE, TUTTO, ANCHE LE ILLEGALITA'. OVVIAMENTE VENENDO INGRASSATI DAI GESTORI NAZIONALI, ECCO SPIEGATO L'ABBUONO DEI MILIARDI AGLI STESSI.....SE LA MAGISTRATURA AVESSE BUON SENSO D'INDAGINE (E CHI LO DICE CHE NON LO STIA FACENDO)O ATTRAVERSO QUALCHE GOLA PROFONDA, SCOPRIREBBE CHE PARTE DEI MILIARDI REGALATI AI GESTORI NAZIONALI, SONO RIENTRATI, SICURAMENTE, AI COLLETTORI DELLA CASTA POLITICA COME TANGENTE.
  • fracatz 4 anni fa
    manco sete arrivati e già ve sete affezionati al rito elettorale ma lo sapete quanto costano 2 giornate di follia elettorale alle tasche del bobbolo? Prima fate una legge che alla sera (di 1 solo giorno elettorale) stabilisca chi ha il diritto di governare con maggioranza assoluta per 5 anni. La cosiddetta legge dei sindaci non prevede premio di maggioranza, perchè vanno al 2° turno solo 2 partiti a cui TUTTI i cittadini possono dare il voto e chi vince tra i due ha sicuramente più del 50% e quindi la maggioranza assoluta. Piuttosto cercate di abolire le finte coalizioni che dopo il voto si scindono ed ognuno va per i fatti propri, insistete che al ballottaggio vanno solo i primi 2 partiti, così tutti i casini pur di farsi eleggere saranno costretti a fondersi in un partito maggiore
  • Salvatore Lagrotteria Utente certificato 4 anni fa
    Mi raccomando solo, qualora una delle proposte di Renzi dovesse passare, magari con l'aiuto di FI....Fate subito ricorso alla Consulta...in modo da bloccarla quanto prima.
  • gino 4 anni fa
    Bravo Di Maio.. Bravi Ragazzi!! Vi auguro che il vostro impegno,giorno dopo giorno, si trasformi in una vittoria dopo l altra. Credo ancora tanto in voi.. Continuate così!!!!
  • Lady Dodi 4 anni fa
    QUATTRO MORT (I), fidati dei Sardi! Io ho degli amici, se si arrabbiano.......ti fanno scappare con l'elicottero come è capitato al Ministro Passera. Lascia che OSI qualcun diventar loro Presidente e prenderli ancora una volta in giro!
  • Path Walker Utente certificato 4 anni fa
    nuovo post
  • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
    Riprendo un commento più sotto fatto da Luca che condivido in pieno e che riguarda queste continue disquisizioni sull'andare a vedere o no le carte di Renzi. Il commento di Di Maio secondo me non fa una piega: non ha senso andare a vedere se Renzi bluffa o no perchè la legge elettorale si deve discutere nelle sedi opportune, e cioè in Parlamento e non in TV dove lui staziona abitualmente invece di fare il suo mestiere di sindaco ( che penso gli dovrebbe far perdere molto tempo! ) ed inoltre non mi risulta che Renzi sia stato eletto in Parlamento o che faccia parte del Governo; essendo il nuovo segretario del partito dovrebbe limitarsi a decidere la linea politica non stabilire come deve essere la legge elettorale... Oltretutto le sue proposte fanno il paio al Porcellum, quindi dove vuole andare a parare? Vuole, secondo me, solo far perdere tempo in chiacchiere, di quello se ne intende e Di Maio, da professionista qual'è, di tempo da perdere, mi pare non ne abbia.
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Perchè? il blog è il blog, posto per le discussioni e quindi si discute, il Parlamento è preposto alla discussione delle leggi e bisogna discuterle là, non in televisione...dove si perde solo tempo ...
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Questo tuo discorso, portato al paradosso, vuol dire che se Beppe lanica un argomento di discussione, ce ne dovremmo fregare ...
  • vincenzo s. Utente certificato 4 anni fa
    Su Italia oggi c'è un articolo di Franco Abruzzo il quale, in sostanza , dice che le pensioni d' oro non vanno tagliate perchè sono frutto di contributi d'oro:" Signor Franco! E' sicuro di quello che afferma"? Io ritengo che solo il 5%, forse, sono frutto di contributi versati, ma il rimanente 95% sono le solite regalie che una classe politica clientelare e perversa ha fatto. Sarebbe bene dunque verificarne i requisiti e, laddove non risultassero frutto di contributi effettivamente versati azzerarli, lasciando invece l'int ero importo aper le altre. E' daccordo? Signor Franco!
  • maurili capodarca 4 anni fa
    Scanzi ti ha risposto e questo il mio commento: Verrebbe voglia di liquidare tutto con uno “Scanzi, ma ndo' caxxo vivi?”. Con quale presunzione si può pensare che, da un dialogo con Renzi, possano uscire fatti nuovi e positivi? Perché Renzi ne ha bisogno? Hai visto qualche comportamento della politica scaturito dal bisogno? Magari un taglio di stipendio per far vedere? Una legge elettorale tanto per fare? Mai! Renzi, se volesse ne avrebbe di cose da fare. Tutto in funzione di interessi. Oggi l'interesse del PD (Renzi) e del PDL è quello di disinnescare il M5S che per loro è una mina. Per farlo non possono certo concedere al movimento vittorie di nessun genere, tanto meno di quelle che tu prefiguri. Non so se tu o la politica siete fuori dalla realtà, certo è che siete in due mondi diversi e mi sorprende che tu possa aspettarti conseguenze logiche. L'interesse di Renzi oggi è quello di invischiare il M5S nella palude della politica per dimostrarne l'inefficienza; quando, nonostante il dialogo in un rapporto a due, non si sarà pervenuti ad alcun risultato vallo a spiegare alla gente di chi è la colpa. Dopo anni, sono riusciti a non fare la legge elettorale neanche fuori tempo massimo; ti risulta che ci sia un partito, un gruppo, un soggetto responsabile? La colpa è della politica; devono tirarci dentro i 5S Vedere Renzi? Le tre ipotesi sono come i tre campanellini di un truffatore visto all'autogrill! Dove punti punti non ci azzecchi mai; vinci solo se non ci caschi. Questo è Renzi; a lui non interessa la legge elettorale come se tutte le proposte fossero indifferenti; guarda caso non ha riesumato la proposta Giachetti sulla quale l'accordo era scontato; non si farà nulla e la colpa ovviamente dovrà darla a Grillo. Faccia una proposta; se buona, sa già che i voti ci saranno. Mi viene un dubbio, non sarai mica come quella signora che invitava a scoprire il campanellino e ogni tanto vinceva.
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    ma quand'è che i ns parlamentari presentano la richiesta dell'abrogazione sulla tassa di possesso TV...? e la vendita del carrozzone RAI...eppure l'avevamo anche nei 20 punti del programma...
  • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
    o.t. Parlamentari, imprenditori, boss e prelati nell’archivio segreto del commercialista La lista top secret in file del computer di Paolo Oliviero, il fiscalista di fiducia di esponenti delle istituzioni e uomini d’affari, arrestato a inizio novembre con l’accusa di aver riciclato soldi della ‘ndrangheta. Dice Oliviero: “Se li aprite viene giù l’Italia” http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/07/politici-boss-imprenditori-e-prelati-nellarchivio-segreto-del-fiscalista/833632/ io direi: "Se li apriamo l'Italia si risolleva un po'" SCATOLETTE DI TONNO IN APERTURA! ^__^
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Brava Dani, ottimo commento, come sempre!
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 anni fa
    A PROPOSITO. A proposito, mi sono dimenticato di dire una cosa in merito al discorso di Di Maio. Tutti a casa, noi compresi, fa il paio a quello detto da Di Battista sui Parlamentari che usciranno dal movimento. C'abbiamo più voglia noi di andare al voto che Berlusconi! In Sardegna s'è visto quello che era facilmente intuibile, una corsa ai mejo posti! Quello di nuovo che è accaduto, è che qualcuno ha detto basta! Non si candida nessuno! Se ci fossero elezioni oggi, sai quante liste bloccate! Se non altro non si può incolpare la Rete di questi fatti, non mi interessa neanche dare colpe al Territorio, mi interessa che tutti si remi dalla stessa parte! Rete e Territorio devono restare unite, altrimenti non c'avemo capito un caxxo! Questa volta la Rete ha solo potuto vedere l'evolversi dei fatti, non partecipare, ma fare da spettatrice. Lo sapete come la penso, poca Rete. Arrivederci e grazie. Nando da Roma, sempre Uno vale Uno del Blog.
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 4 anni fa
    Beppe Grillo ha capito una cosa che ormai è evidente a tutta la gente con un poco di cervello che sa leggere il giornale e discutere su scandali e cronache giudiziarie: chi oggi è al potere o è corrotto oppure sa e sta zitto lasciando fare e non dando disturbo. Da questa matrice, da questi politici, da questi partiti da trent'anni a questa parte nascono solo erbacce. Occorre riseminare il campo estirpando la gramigna e senza scendere a compromessi con dei collaudati lobbisti criminali oppure vigliacchi opportunisti perché non potevano non sapere e dovevano lottare per cambiare proprio per il ruolo istituzionale che ricoprivano indegnamente. Alla storia tutti costoro passeranno o come criminali o come vigliacchi opportunisti e verranno ricordati come il peggior parlamento della storia d'Italia assieme al più corrotto apparato burocratico ed istituzionale di tutti i tempi che ha imposto i più pesanti gabelli della storia d'italia proprio a causa della corruzione.
  • pietro muscari 4 anni fa
    Mi sembra di poter dare ragione a Luigi di Maio. Ma la critica che giornalisti come Marco Travaglio oppure Andrea Scanzi muovono alla posizione del mv5s, a mio avviso, non incide nel merito ma nel metodo. Voglio dire, solo i fessi penserebbero che Renzi e gli altri vogliono fare una legge elettorale nell'interesse del paese. Basta avere una minima nozione delle proposte fatte da Renzi, per capire che era una pura e semplice trappola politica. Quello che io chiedo ai miei eroi pentastellati di camera e senato è questo: ma se Renzi sta giocando a scacchi con voi, perchè voi non giocate a scacchi con lui? Voi conoscete i punti deboli di Renzi e conoscete i vostri punti di forza, quindi fate finta di abboccare alla trappola di Renzi. Vi fa proposte assurde? Bene, voi dite "SIAMO APERTI AD UN CONFRONTO SUI DETTAGLI" e poi, furbi, rilanciate "NOI VOGLIAMO LE PREFERENZE. MA IL CITTADINO ITALIANO NON DEVE PREFERIRE TRA IL PEGGIO ED IL MENO PEGGIO. DUNQUE, ACCANTO ALLE PREFERENZE, INSERIAMO DEI REQUISITI DI ELEGGIBILITA: NO I CONDANNATI IN QUALSIASI GRADO DI GIUDIZIO, NO COLORO CHE HANNO PIU DI DUE LEGISLATURE". Oppure, fate uno scambio :"NOI DISCUTIAMO LA LEGGE ELETTORALE, SE DA DOMANI SI DISCUTE LA LEGGE SUL REDDITO DI CITTADINANZA O L'ABOLIZIONE DELL'IRAP:". So perfettamente che nulla di tutto questo diventerà realtà e so anche, a differenza di Scanzi, che i media ometteranno i vostri sforzi e se potranno gettarvi merda addosso saranno contenti. Ma i cittadini, che non sono scemi, apprezzeranno e nessuno potrà dirvi nulla. Questa è pura e semplice tattica, è una gara a chi infanga meglio l'immagine dell'avversario e voi, per i vostri figli e per l'Italia, dovete fare di tutto ( nei limiti della legalità e dell'onestà ) per vincere questa battaglia. Mi piacerebbe parlare direttamente con voi aiutarvi. Per ora, mi limito a sperare che leggiate questo commento. Con affetto, vi abbraccio tutti. Sono con voi.
  • Giorgio Paglia 4 anni fa
    L'Italia è un paese di santi, poeti e navigatori, diceva qualcuno, ma all'alba del 2014 io dico che è anche un paese di tanti eroi. Sono eroi quegli imprenditori che hanno ancora voglia di mandare avanti le loro piccole aziende, nonostante tutto. Sono quelli che si alzano la mattina alle 5 e alle 6 sono già in fabbrica insieme ai loro operai. Quelli che in jeans condividono il lavoro sulle macchine e poi si infilano la giacca e la cravatta per andare dai clienti. Quelli che non si tolgono lo stipendio senza aver prima pagato il salario (contributi compresi) dei propri dipendenti. Quelli che vedono lo Stato mettere le mani nelle loro aziende per depredare con le tasse fino all'ultimo utile, ma non imbracciano il fucile. Quelli che sentono i nostri politici dire una montagna di cazzate inconcludenti e proferire una caterva di false promesse mai realizzate, eppure non smettono di investire in questo Paese. Quelli che non accendono mai le luci della ribalta, ma solo quelle dei loro reparti produttivi. Quelli che vengono dalla cultura del fare invece che da quella del dire. Quelli che creano, immaginano, sognano, realizzano, dormendo poco e nascondendo la paura del futuro nel silenzio del loro spirito imprenditoriale. Quelli che per far quadrare i conti pensano che un'altra nazione sarebbe sicuramente meglio, ma restano ancora in Italia. Eroicamente. WWW.FUOCHIDIPAGLIA.IT
  • quattro mor(t)i 4 anni fa
    Avete rotto il cazzo con questa sardegna! Lo volete capire che i sardi sono tutti trolls????? Hanno fatto bene Beppe e Gianroberto a non dargli il simbolo. LA sardegna non merita il m5s. Per queso non lo avrà!
  • andrea u. Utente certificato 4 anni fa
    PER SMASCHERARE UN BLUFF C'E' UN SOLO MODO... Un bravo giocatore di Poker quando intuisce un bruff...segue il gioco, zitto zitto, senza mai rilanciare...tranne che alla fine. PER SMASCHERARE UN BLUFF OCCORRE ANDARE A VEDERE LE CARTE DELL'AVVERSARIO... ALTRIMENTI E' COME SE SI FOSSE PASSATO LA MANO DALL'INIZIO.
  • Lady Dodi 4 anni fa
    Sento dire che il 5 Stelle non si presenta per le Regionali in Sardegna. BRAVIIIIIIII !!! Il PD ha fatto di tutto per "corteggiare" la Murgia che però li ha mandati a fan.... Grande donna, scrittrice meravigliosa. Di lei ho letto tutto e ne ho la massima stima. Infatti ha resistito allo stalking . Se c'è lei in Sardegna , è come se ci foste voi. Sapete che la Sardegna ha avuto più Presidenti della Repubblica e Capi di Partitoni che abitanti? E guardate in che condizioni è ridotta! E tutti , se fossero in vita, questi personaggi illustri, sarebbero iscritti al PD!
  • franco adiletta Utente certificato 4 anni fa
    Ciao , cittadino Di Maio . Da cittadino elettore , seguo , con partecipazione a livello locale , e con ricerca di informazione quotidiana , il vostro lavoro sia circoscrizionale che parlamentare . Per la tua sfera di attività , sono soddisfatto per i buoni risultati ottenuti. Quello che mi ha gratificato maggiormente è stata la sacrosanta estromissione del cavaliere dal senato . Il risultato , secondo me , è figlio del voto palese . Applicabile ,dietro vostra richiesta , dopo la votazione a maggioranza . Questa volta senza i voti PD , rimanendo lo scrutinio segreto , avremmo vissuto una ulteriore pagina di malapolitica , con compravendita a suon di milioni di euro dei voti necessari per pagare la impunita del nostro . Da questa ingenua e semplice constatazione dei fatti , una riflessione . Non partecipare alla realizzazione di una legge elettorale , che ci sodisfi , e subirne una che sia frutto dell'inciucio , tra le due opzioni ,come il voto palese o non , speculativamente preferirei essere padrone del mio destino , portando a casa il miglior risultato possibile . Sperando che sia mattarello e non mattaporcello.
  • Michele Rinella 4 anni fa
    Bravo Di Maio ma adesso dovete scendere nelle piazze perchè tutti i mezzi di informazione sono contro i Cinquestelle( anche SKY da voce ai parlamentari della casta). Voi avete dalla vostra solo la piazza perchè i cittadini possano capire fatti e misfatti di PD ed ex PDL: in alternativa avremo la vittoria ad ampio spettro di un ominicchio arrivista partorito da Repubblica.
  • fabrizio castellana Utente certificato 4 anni fa
    Ieri sera ho visto Presa Diretta, di Jacona, sulle morti di stato, cioè i casi in cui sono accertate violenze delle forze dell'ordine nei confronti di cittadini. Secondo me è stata una puntata molto forte, visto che ha parlato di questo argomento tabù in prima serata, mettendo insieme un sacco di casi. Ma oggi tutto tace. I media non rilanciano l'argomento con la speranza che muoia lì e non abbia echi. Per chi volesse guardare la puntata il link è questo: http://www.europaquotidiano.it/2014/01/07/presa-diretta-shock-sugli-abusi-della-polizia-meno-conosciuti/
  • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa
    minchiovano CHI ? :) uahahahah GRANDISSIMO STAFF ! (i miei omaggi)
  • MARCO Z. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie mille Di Maio per il tuo lavoro e di tutti gli altri porta voce!!! Io invece condivido pienamente le osservazioni di Scanzi! Per continuare a migliorarci (e non cantarcela e ballarcela sempre da soli) credo sia indispensabile avere umiltà e sapere ascoltare le proposte e suggerimenti. Se continua a passare su i media che "il M5S sa solo dire NO a tutto...." dove andiamo??? che benefici ne ottiene il M5S? Se invece andiamo a vedere le carte di Renzi lo mettiamo all'angolo e li il popolo italiano lo vedrà nudo e crudo.... o fa qls di buono o è semplicemente è un bluff! COSA ABBIAMO DA PERDERE???? Proporrei una votazione on line perchè la base possa scegliere la linea da seguire. Secondo me la maggior parte di quelli che hanno votato M5S e la base più attiva la pensa allo stesso modo! Propongo una VOTATOZIONE ON-LINE SU QUALE LINEA DEVE ADOTTARE IL M5S NEI CONFRONTI DELLA PROPOSTA DI RENZI! Grazie a tutti. marco
  • Roberto S. 4 anni fa
    Io non vorrei sembrare... "divisivo", ma un certo Montanelli disse: "La Sinistra italiana ama talmente tanto i poveri che ogni volta che va al potere li aumenta di numero." Ed è vero che talvolta agli immigrati viene riservato un trattamento differente rispetto a chi in Italia trova difficoltà. Quella che però sembra una forma di auto-razzismo non è nient'altro che il risultato di politiche atte a tutelare chi, fino a 10 anni fa, sembrava (anche giustamente) appartenere ad una categoria con meno diritti. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: agli italiani non ci pensa nessuno. Assolutamente nessuno. Infatti se io dispenso politiche volte a creare una massa di soggetti poveri, mi ritroverei con un maggior bacino di elettori pronti a voltarsi verso chi si erge paladino di giustizia sociale, equità dei diritti e delle opportunità. Ed è molto facile poi passare come democratico ben pensante e devoto alla cosa pubblica, se mento spudoratamente grazie ai miei giornali (Repubblica, l'Unità, etc...) e alle cazzate che divulga la RAI. Personalmente ritengo queste persone viscidi personaggi. Capaci solo di impoverire il sistema per trascinare nella propria melma (o propria sfiga) l'intera società. L'immigrazione è servita di fatto ad assumere schiavi. L'italiano è diventato uno schiavo. E una bella fetta di merito ce l'ha questa insulsa ideologia che vera gentaglia da circo ha il coraggio di chiamare sinistra. Una sinistra razzista nei confronti del proprio popolo? Questi fanno venire i brividi... P.S. Naturalmente della destra non parlo neanche. Non esiste.
  • franco p. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Luigi Di Maio, illuminante!
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    francesco Folchi IN ITALIA TI FOTTE L'ALTERNANZA (BIPOLARISMO) IN MODO ALTERNATO, MA IL CULO SOTTOPOSTO AL FOTTIMENTO E' SEMPRE QUELLO. MA TI PUO' FOTTERE ANCHE IL TRIPOLARISMO CON IL TERZO POLO COLLUSO O INEFFICACE.
  • Nicola da Mantova Utente certificato 4 anni fa
    Un'ipotesi di legge elettorale a doppio turno che dovrebbe mettere tutti d'accordo: Al primo turno si presentano tutti i partiti che in questo modo verificano la loro consistenza in maniera oggettiva ed indiscutibile (non dai sondaggi). Al secondo turno si formano le coalizioni attorno ai primi due partiti e come candidati si presentano OBBLIGATORIAMENTE quelli che hanno avuto piu' preferenze al primo turno. Va da sè che chi vince avra' almeno il 51% mentre il resto dei seggi sara' ripartito proporzionalmente tra tutti i perdenti come da risultato del primo turno. Semplice no? Questo schema rispetta sia la necessita' di governabilita', sia le indicazioni della Corte Costituzionale, basterebbe avere uun po' di volonta' di fare davvero le cose invece di perdere tempo parlando del sesso degli angeli.
    • Giuseppe L. Utente certificato 4 anni fa
      Ragazzi il doppio turno non è rappresentativo (già il maggioritario non è rappresentativo).Ragioniamo.Chi vota al secondo turno,deve schierarsi (se non presente nel ballottaggio) per forza con un avversario o astenersi: vi pare rappresentanza questa? Inoltre col gioco delle coalizioni c'è un evidente squilibrio tra le parti. Come ho scritto in un altro post,vedetevi su Youtube o in rete il confronto dei sistemi elettorali di Aldo Giannullo, sono molto chiari.
    • Nicola da Mantova Utente certificato 4 anni fa
      Guatda Massimo che non c'entra il presidenzialismo in questo caso. Puoi benissimo fare un doppio turno senza dovere eleggere un "presidente".
    • Massimo Lafranconi Utente certificato 4 anni fa
      Il doppio turno alla francese è incostituzionalmente inammissibile in Italia, non siamo una repubblica presidenziale. Solo un incompetente come Renzie può proporre una simile pagliacciata
    • ugo m. Utente certificato 4 anni fa
      Fin troppo semplice. Qui c'è una incomprensibile ostilità nei confronti del doppio turno.
  • Beppe Da Monaco (odio la mafia) Utente certificato 4 anni fa
    Fidatevi dei Ragazzi e delle Ragazze del Movimento, hanno capito il giochino dei politici di mestiere alla Renzi. Questo contestiamo, questo non vogliamo. Tutto il resto rappresenta un ritorno alle politiche dell'inciucio. Anche come suggerisce Travaglio o Scalzi, l'andare a Firenze quantunque solo per parlare e discutere le sue proposte, proponendogli magari una proposta del Web, rappresenta un riconoscimento paritario di persone che stanno in politica per fare carriera e per il gusto del Potere e per difendere grandi lobby affaristiche alla De Benedetti oppure alla Benetton, vedi aumenti delle Autostrade di questi giorni, sul quale il governo sostenuto dal PD tace e acconsente. Noi siamo diversi e a questo gioco non ci stiamo. O gli italiani cambiano e non danno più i voti a questa gente, sostenuta dagli informatori occulti, da mille lingue marroni pronte a salvare il portafoglio, oppure gli italiani affondano. Sono scontenti dei politici, vogliono cambiare radicalmente? Bene, votino M5S e cambino prima di tutto se stessi, i loro modi di comportarsi e di consumare questo pianeta, altrimenti continuino a lamentarsi al Bar tra un caffè e l'altro dei politici ladri per poi votarli con la molletta per turarsi il naso. Questo è il vero qualunquismo.
  • NOVECENTO SULL'OCEANO Utente certificato 4 anni fa
    RIFORMA ELETTORALE: va bene qualsiasi cosa purchè si torni al voto affinchè si possa decidere se gli italiani hanno deciso di crepare o di vivere. In ogni caso, se perdiamo, fuori tutti dal parlamento perchè è ovvio che gli italioti hanno deciso di morire, quindi morte sia.
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    LE NOTIZIE QUI A FIANCO (TZETZE E ALTRE DIAVOLERIE DI C.A.) NON DANNO UNA BELLA IMMAGINE DELLA SEDE DEL MOVIMENTO 5 STELLE. SIETE A LIVELLI DI NOVELLA 3000 CHI GIOIA ECC........
  • claudio masiello 4 anni fa
    l'empasse credo che lo debbano risolvere gli Italiani entrando nei palazzi dove sono asserragliati i drogati da poltronismo sparandoli fuori a pedate.Ve la do io l'Italia!!!!
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 4 anni fa
    LEGGETEVI QUEST'ARTICOLO A FONDO SUI GIUDICI, POLITICI E CONSULENTI E RABBRIVIDITE http://leorugens.wordpress.com/2014/01/04/perche-chiara-schettini-tribunale-fallimentare-di-roma-rischia-di-aggravare-la-sua-situazione-giudiziaria-con-dichiarazioni-tanto-calunniose/
  • Paolo Besso Utente certificato 4 anni fa
    LEGGE ELETTORALE 1. Introduzione del REFERENDUM PROPOSITIVO eseguito anche con forme mediatiche moderne (Internet – con “e-mail certificate per la P.A.” – altre forme collettive digitali severamente controllate; 2. I Cittadini possono proporre leggi che il Parlamento è obbligato a discutere entro 90 giorni di calendario, tali leggi dovranno poi essere sottoposte a referendum; 3. SISTEMA PROPORZIONALE con sbarramento al 5%; 4. Doppio turno (seconda votazione a una settimana di distanza), NON PUO’ ESSERE né un patto di Governo, né il Presidente della repubblica a stabilire chi governa ma soltanto I CITTADINI al secondo turno. E, se al secondo turrno la formazione politica che ha vinto NON HA RAGGIUNTO la MAGGIORANZA ASSOLUTA, NON SCATTA IL PREMIO DI MAGGIORANZA MA SI RIFANNO LE ELEZIONI 5. Potere legislativo ad una sola Camera con massimo 300 parlamentari eletti con il SISTEMA DELLE PREFERENZE espresse liberamente dall’elettore, il quale puo: a. votare la formazione politica ed esprimere una preferenza; b. votare solo la formazione politica ( il voto andrà al capolista; c. votare una preferenza nel simbolo di una formazione politica. 6. I COLLEGI ELETTORALI dovranno essere suddivisi per nuove Realtà Amministrative (di accorpamento dei Comuni o realtà Metropolitane) che abbiano non meno di 200.000 e non più di 250.000 abitanti il cui scopo sia quello di amministrare il territorio e rapportarsi al Governo centrale in ECONOMIA DI SCALA; 7. ELIMINAZIONE DI QUALSIASI PATTO DI COALIZIONE, ante e post elettorale, chi crede in un ideale ed in un programma dovrà aderire alla formazione politica a cui si sente più vicino prima delle elezioni; 8. Eliminazione di qualsiasi gruppo misto autonomo post elettorale in Parlamento, a meno ché non rappresenti almeno il 5% dell’elettorato e quindi del Parlamento.
  • NOVECENTO SULL'OCEANO Utente certificato 4 anni fa
    Unica cosa da non fare mai: nessun inciucio con il PD-L Piu' che mai adesso con Renzie, lobbista paraculato da De Benedetti e dalle lobby. Luogocomunisti proeuro e leccaculo dei tedeschi. Espressione della cultura dei soldi dei banchieri privati a prestito, con il benestare dei vari nazisti come Van Rompui, Barroso, Schulz, ecc ecc. Subito alleanza con PIIGS e fuori dall'euromafia previa riforma del made in italy agricoltura e piccole medie imprese per la produzione dei beni interni destinati al consumo italiano e il surplus interscambiabile con i PIIGS senza tasse per 5 anni. NESSUN REFERENDUM. SOVRANITA' AL POPOLO ITALIANO. QUI COMANDIAMO NOI E NON I NON ELETTI A BRUXELLES. L'EURO FA MALE ALL'ITALIA QUINDI L'ITALIA RIFIUTA L'EURO. PUNTO E BASTA!
    • ugo m. Utente certificato 4 anni fa
      Quindi se quella è l'unica da non fare mai, l'inciucio col PD+L lo consideri nel novero delle cose fattibili?
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    francesco Folchi HO LINKATO LA TUA ETA'. HAI 54 ANNI PORTATI VERAMENTE MALE LEGGENDO QUELLO CHE SCRIVI!
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa mostra
      Sti ca22i nun ce li metti? Credimi delle tue opinioni me ne sbatto ... Stai bene comunque e KLIKK.
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    ogni tanto qualcosa di buono esce fuori anche da te... silvanetta ++++++ DEVO USCIRE DAL PERSONAGGIO QUALCHE VOLTA.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Perché Grillo ha ritirato il simbolo in Sardegna "..Solo i narcisisti vanno avanti solo in base ai risultati, perché considerano solo il successo; la loro via é scelta in vista del successo quindi dell’io e del piacere, perciò sono inaffidabili e pericolosi perché agiscono solo per se stessi, spinti dall’egoismo, pronti ad accettare qualunque compromesso pur di vincere, con molta ambizione ma poca anima. Ma gli uomini veri spesso non hanno nemmeno il successo, restano soli, sono contrastati o abbandonati, non cercano l’applauso, sfidano l’incomprensione, ma non per questo si arrendono, perché sono mossi da qualcosa che trascende loro stessi, che dipende dall’anima. I carrieristi seguono la massa per averne potere, i geni e gli idealisti sono soli."
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    PIZZAROTTI E' ANDATO A TROVARE BERSANI. CREDO ABBIA DETTO CHE E' PIENO DI COGLIONI ANCHE IL MOVIMENTO 5 STELLE! O UNA COSA SIMILE!
  • Vino e Pastasciutta 4 anni fa
    Non capisco perchè su sto Blog si parla di tutto e di più, ma non una sola riga sulla mancata presentazione del simbolo 5* alle regionali Sarde. In una regione dove alle ultime politiche si è sfiorato il 30% dei consensi, la mancata prsentazione del simbolo si può giustificare solo in 2 modi. 1)Sono bastati 11 mesi per fare implodere il movimento tant'è che non si è stati capaci di formare una lista, causa liti e spaccature degne del peggiore dei peggiori partiti istituzionali 2)La paura di andare incontro ad un'altro Bluff come è già successo nel caso delle ultime consultazioni Regionali che si sono svolte dopo le ultime Politiche, preferendo quindi sperare nelle europee, per poter tornare ad alzare la voce NOI NOI NOI NOI. In ogni caso anche questa volta caro Beppe hai fatto l'ennesima figura del peracottaro. HO FINITO adesso anzichè discutere su quel che ho sopra scritto, avanti, prima di BANNARMI come di solito fate con che leva una voce fuori dal coro, partite con gli insulti
  • 3mendo 4 anni fa
    Questa notizia evidenzia come il governo sia altamente illecito e tendenzioso ad agevolazioni do ut des. Invito pertanto a farla girare perché se approvata la cosa, porterà un estremo rialzo a tutti, in quanto è sicuro che cominceranno a piangere miseria e ancora mostreranno la manina. http://www.motori24.ilsole24ore.com/Norme-Fisco/2014/01/superbollo-cancellazione-governo.php Levare il superbollo è cosa ridicola, perché chi ha un veicolo di lusso se ne sbatte di tali imposte, neppure le vede in quanto ha i mezzi! Se invece il pagante è uno dei tanti "sboroni estivi" ecco che deve mollare il colpo. Si compri un'utilitaria che è meglio. Questa mossa servirà invece per apportare maggiori limitazioni e vessazioni alla popolazione. Stanno spingendo continuamente alla rivolta e questa è istigazione. Solo la casta può fare di tali scelte.
  • Kasap Aia, Cifre Utente certificato 4 anni fa
    L'unica legge che sarebbe sostenibile da un parlamento illegittimo come questo è un proporzionale puro con preferenze che elegga un parlamento "costituente" con il compito di rifondare la Repubblica. Ovvero un atto di discontinuità forte. L'aria che tira in Italia è quella conseguente al desiderio di sospendere la democrazia e procedere alla pulizia generale del paese, al recupero crediti, non occorre dire che è un desiderio comprensibilissimo ma pericoloso. Votare col Mattarellum è una costrizione dettata dalla insostenibilità democratica della situazione presente, una scelta per forza maggiore. Ci sono due Repubbliche, a questo punto visibili a tutti, una targata M5S con i suoi iscritti ed elettori e l'altra in mano ad una banda di collusi con il suo seguito di quaquaraquà. REPUBBLICA CINQUESTELLE E' GIA' UNA REALTA', C'E' GIA' UNA SECESSIONE DI FATTO TRASVERSALE A TUTTO IL PAESE. AGIAMO DI CONSEGUENZA CON I MODI CHE CI CONTRADDISTINGUONO !
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa
      Bene!! Ciao Kasap, quoto. (però parallelamente ci deve essere un altro parlamento per l'ultima legislatura di FINE CICLO ... per un governo del presidente (parallelo a quello costituente)... Basta abbiamo gia abbondantemente dato secondo me ...)
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    http://www.roma5stelle.com/community-registrazione-accesso/bacheca-community/7708-francesco-folchi/profile
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa mostra
      Quando vuoi venire a prendere un caffè, fammi sapere ... perché quell'ora è per un semplice caffè all'aria aperta in mezzO a persone ... Stai bene e se volessi aprire dei dialoghi decenti qua non ci si TIRA MAI INDIETRO. SE INVECE CONTINUI COSI' ...SAI COSA TI CAPITA. UN klikk E SCOMPARI SENZA GLORIA. a PROPOSITO SE PENSI DI FARE PAURA ... LINKANDO CHISSA' COSA ... NON NE FAI. Stai bene ... KLIKK
  • Francesco C. Utente certificato 4 anni fa
    Sono sempre stato favorevole alla linea dei 'duri e puri', ma in questo caso non condivido. In linea di principio il discorso dell'"andiamo a votare il prima possiible col Mattarellum" è sensato. Ma è un discorso che si scontra con la realtà dei fatti: se non vi mettete a discutere con gli altri partiti quelli non solo non ci fanno votare col Mattarellum, ma si mettono d'accordo per fare una legge elettorale, che sarà decisa da LORO, che favorirà LORO e penalizzerà il M5S. E a quel punto come la mettiamo???
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    SONO PER IL PROPORZIONALE PURO SENZA NESSUN TIPO DI SBARRAMENTO E NESSUN PREMIO A NESSUNO. QUESTA E' LA SOLA DEMOCRAZIA CHE CONOSCO.
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa mostra
      Silvanetta, ciao, come va? Buon anno mia cara. * * * * * Sul proporzionale puro non sono d'accordo. Teoricamente è quanto di più democratico si possa avere. Praticamente crea solo un grande caos. Soprattutto in paesi latini ed affini. Purtroppo, per avere un sistema democratico (ma mai secondo la teoria di democrazia) vale la legge che meno è di più. E non lo dico io Silvanetta. Ciao stai bene.
    • silvanetta* . Utente certificato 4 anni fa mostra
      ogni tanto qualcosa di buono esce fuori anche da te...
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa mostra
      Che tu fossi di un'ignoranza abissale non c'è bisogno che tu lo scriva su di ogni post ... lo sappiamo già. KLIKK...
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    francesco Folchi DEL 1960 E DIPENDENTE PUBBLICO SE SEI TU CI SEPARANO 15 ANNI DI ETA' E QUINDI CON ME 1 ORA NON CI RESISTI!
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    nooo...troppo 5'...più veloci per cortesia! Grazie!
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    PER OGGI E' L'ULTIMO, FORSE! PROPONGO A DI MAIO UN NUOVISSIMO SISTEMA ELETTORALE. LE CAZZARIE CON DOPPIO TURNO DAL SERVER DELLA C.A. LOCALIZZATO CHISSA' DOVE E DOVE CI SMANETTA CHISSA' CHI!
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    LA CRISI DEI 5 STELLE E' TOSTA: SI VEDE DALLA VELOCIITA' DI MISTER SCOLORINA E DAGLI ATTIVISTI RINTANATI IN CASA! ++++++++++++++++ QUALCHE PIRLA "CERTISFIGATO" CONTINUA AD ASSERIRE CHE SE NON ANDATE IN TV NON LI SPUTTANATE. E IN TV CI ANDATE A TUTTI GLI ORARI, COMPRESA LINEA NOTTE SU RAI 3! NON MI RISPARMIATE NEMMENO LE RISATE CHE MI FACCIO CON L'IPOCRISIA DELLA BERLINGUERA! MA VENIAMO A VOI: FATE PIU' DANNI A VOI STESSI CHE ALLA CASTA CARI RIMBAMBITI STELLATI, O MI SBAGLIO? ECCO LA "NAZISTA" (FEMMINILE DI NAZISTO CHE RITORNA ALLA CARICA Cinquestelle contestano la senatrice e il video va su YouTube La capogruppo Taverna viene interrotta e lei attacca: "Prendiamo i nomi di chi ha organizzato questa riunione" A lei un altro attivista nell'assemblea aveva chiesto l'elenco dei collaboratori parlamentari, ma la Taverna aveva glissato. EVVIVA LA TRASPARENZA DEI VOSTRI SENATORI E DEPUATI!"
  • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa
    per un esempio di programma per una ipotetica assemblea costituente posto ciò che (molto personalmente) vedo io quali RIFORME PRIMARI per poter poi RIPARTIRE DACCAPO: - Riforma della Costituzione lasciando, comunque, i migliori articoli invariati - Riforma dei codici per portare le leggi dalle attuali 300.000 a 10.000 attive, non di più. - Riforma dell'impianto dello stato: . Tre regioni più due speciali (le isole ma senza troppe eccezioni); . 2500 Comuni; . Una sola camera con 100 parlamentari (e che prendano anche 50.000 Euro al mese ... ma per due sole legislature) . Governo con non più di 12 (DODICI) ministeri senza più alcun ministero senza portafogli o trucchetti per supplire a tali (loschissime) figure). . Quirinale trasformato in MUSEO nazionale con relativo Presdelrep mandato definitivamente e costituzionalmente in pensione; . Inalienabilità dei beni dello stato; . Servizi strategici (Ferrovie,Poste e telecomunicazioni, coste, Forze Armate di polizia e affini, autostrade, arte cultura beni archeologici, uno/due canali TV) NAZIONALIZZATI e mai privati perciò senza alcuna possibilità di utilizzo a vantaggio di POCHI privati. . Varie e de eventuali ... ;) Poi tutto il resto, ma prima le cose essenziali per rendere questo un paese moderno e libero. AUGH (Piccolo esempio senza pretese di gloria nèh...)
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa
      Ciao grazie avevo letto e stavo attendendo che ti facessi viva per i ringraziamenti. Ciao dimmi cosa pensi di quello sotto se ti va e grazie. Ciao.
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Te l'ho già scritto e le ripeto sono d'accordo con te non al 100 ma al 2000%.!
  • Lady Dodi 4 anni fa
    Non mi intendo molto di leggi elettorali, per cui ho letto con molta attenzione. Approvo, condivido e sopratutto confermo che meno leggi si fanno meglio è essendo in piena illegittimità costituzionale. Bisognerebbe appunto, andare a votare e POI il nuovo Parlamento emerso faccia una legge elettorale. Ma tutto sommato aggiungo: chi se ne frega? Lo sapete vero che la cosa più importante adesso è andare in Europa?
  • napoleone . Utente certificato 4 anni fa
    stanno parlando del "NULLA"..non facciamoci trascinare in discussioni da "riempitivo" mentale..per distrarre la massa..italiota..grazie all'appoggio di molti media a libro paga dei partiti e delle lobby....la verità è che siamo FALLITI...Renzi rex...è un operazione di marketing politico..dopo il fallimento magrino del governo Monti prima e Letta ora..tutto sotto la regia di G.R...a breve dovranno pubblicare i dati della chiusura delle imprese(cessaziono d'attività) e fallimenti e richieste di concordati..poi dovranno comunicare la reale situazione dei conti pubblici, registrata al 31/12/2013 ecc... Boom di passaporti per emigrare..aziende che fuggono..altro che le cazzate sul "contratto di maggioranza"...devo andare tutti a casa e basta!
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    PROPONGO A DI MAIO UN NUOVISSIMO SISTEMA ELETTORALE. LE CAZZARIE CON DOPPIO TURNO DAL SERVER DELLA C.A. LOCALIZZATO CHISSA' DOVE E DOVE CI SMANETTA CHISSA' CHI!
  • Erio Dubbio 4 anni fa
    A me sembra che il PD stia riprovando, visto che sembra funzionare, il metodo brevettato dopo le elezioni. Prima si fa una proposta irricevibile al M5S e poi, dopo l'inevitabile rifiuto, si passa a inciuciare con Berlusconi. Ovviamente, poi la colpa e' del M5S che non e' voluto scendere a compromessi. Una volta si diceva che era Berlusconi che "chiagne e fotte" adesso mi sembra che il PD ne stia raccoglendo l'eredita'
  • Ettore . Utente certificato 4 anni fa
    Renzi e' "nuddu miscatu cu nenti"
  • giorgio p. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Di Maio, grazie.
  • Antonio Caracciolo 4 anni fa
    “anche la stampa ha una memoria di 3 minuti (a parte alcune eccezioni...)”. Uno dei problemi di questo paese è proprio l'esistenza di questa stampa, che fa da supporto alla partitocrazia basata sulla RAPPRESENTANZA POLITICA, un istituto vecchio di almeno due secoli, a far data dalla Rivoluzione francese, da dove nasce il "moderno stato borghese di diritto”, su cui si è sviluppata una ideologia che ne fa il sistema perfetto in assoluto, da esportare perfino con la forza delle armi e da far ingurgitare ai popoli come fosse olio di ricino. In realtà si trattava di una forma organizzativa che esprimeva gli interessi della Borghesia, opposti a quelli del Clero e della Nobiltà. È successo che una sempre più ristretta parte sociale (oggi divenuta la Finanza) ha usurpato la pretesa di essere l'Umanità tutta. Al comune cittadino si riconosce il massimo di libertà nel consentirgli di mandare qualcuno in Parlamento, per rappresentare una Nazione che ognuno vede non esistere più di fatto... Anzi la parola Nazione è diventata un "crimine". Dunque due gli istituti ideologici da debellare: "la rappresentanza politica” ed il mito falso della "opinione pubblica" incarnata dai giornalisti pagati dagli stessi partiti e dal regime. Il principio "uno vale uno" e il termine "portavoce” al posto di "rappresentante" pone germi di "democrazia diretta” che sono chiaramente da sviluppare a fronte dei due secoli di cui ha usufruito l'ideologia della "rappresentanza politica" ormai al capolinea. Quanti propongono che il Movimento Cinque Stelle debba "allearsi” con il PD in realtà vogliono omologare una forza politica che nasce e si propone in quanto RIVOLUZIONARIA. Il Movimento cessa di esistere se si allontana dai suoi principi. Cresce se si mantiene fedele ad essi. Si tratta di far capire questo a quanti non ne possono più di questa"stampa" e di questo "regime": penso alla vasta area dell’Astensione. Insieme abbiamo la maggioranza assoluta in questo paese che vuole risorgere.
  • Bannalo Bill MN 4 anni fa mostra
    QUALCHE PIRLA "CERTISFIGATO" CONTINUA AD ASSERIRE CHE SE NON ANDATE IN TV NON LI SPUTTANATE. E IN TV CI ANDATE A TUTTI GLI ORARI, COMPRESA LINEA NOTTE SU RAI 3! NON MI RISPARMIATE NEMMENO LE RISATE CHE MI FACCIO CON L'IPOCRISIA DELLA BERLINGUERA! MA VENIAMO A VOI: FATE PIU' DANNI A VOI STESSI CHE ALLA CASTA CARI RIMBAMBITI STELLATI, O MI SBAGLIO? ECCO LA "NAZISTA" (FEMMINILE DI NAZISTO CHE RITORNA ALLA CARICA Cinquestelle contestano la senatrice e il video va su YouTube La capogruppo Taverna viene interrotta e lei attacca: "Prendiamo i nomi di chi ha organizzato questa riunione" A lei un altro attivista nell'assemblea aveva chiesto l'elenco dei collaboratori parlamentari, ma la Taverna aveva glissato. EVVIVA LA TRASPARENZA DEI VOSTRI SENATORI E DEPUATI!
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    Scusate l'ot. Ogni regime che si rispetti la prima cosa che fa per poter sopravvive è: -Chiudere le trasmissioniTV ad esso contrarie Già fatto mandando via giornalisti e presentatori scomodi. -Omologare le comunicazioni verso un unico sistema informativo se pur da fonti diverse. Già fatto con l'inserimento di persone di fiducia di mediaset sulla Rai. -Boicottare la rete,senza realizzare la bandalarga Già fatto con tentativi di imbavagliamento(vedi questo Blog bloccato a più riprese in momenti cruciali). -Addomesticare la stampa dandogli i contributi di stato per scrive ciò che fa comodo al sistema. Già dimostrato la libertà di stampa in Italia non esiste siamo al 70° posto. ^.^
  • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa
    Comprendo che la situazione è drammatica. Ricordo che in situazioni così drammatiche l'unica cosa da fare è RICOMINCIARE DACCAPO. Se dobbiamo andare al voto presto, va bene andare con una legge che non sia l'ultima, porcellum carderoliano. Sono d'accordo. Ma dopo non so con quale coraggio si possa dire di fare riforme in maniere tanto bislacche come quelle proposte fino ad oggi (anche con un governo monocolore che abbia il 65% delle preferenze...). Ciò che si deve fare è una: ASSEMBLEA COSTITUENTE (votata con sistema proporzionale purissimo con qualche sbarramento per far confluire le forze che valgano dal nulla virgola niente al tre virgola zero in formazioni maggiori) CHE RISCRIVA LE REGOLE DELLO STATO E RIMETTA IN RIGA TUTTE LE STORTURE FINO AD OGGI CUMULATE! Il perché di una nuova A.C. è presto detto. E' la garanzia che TUTTE le forze politiche siano rappresentate presso un'organismo atto a RISCRIVERE UNA COSTITUZIONE con regole annesse e forme di stato. Se un'assemblea di maggioranza volesse, invece, fare tale atto, sarebbe sempre una parte che vorrebbe prevalere contro l'altra, e ciò dopo vent'anni di FALLIMENTARI tentativi penso NON SI DEBBA più ririririprovare ... Azz!! Altra via non c'è, altre vie sono solo pannucci caldi (per l'appunto) che non arriveranno mai a conclusione. Bisogna pensarci seriamente ed iniziare a portare alla luce questo fatto. Mi sembra che la situazione lo richieda. Tutti (forse è l'unico caso che veda concordi tutte le forze politiche) dicono che la nostra è una economia di guerra e, aggiungo io, la guerra l'abbiamo pure persa (e che novità!!) ... perciò i tempi per un NUOVA ASSEMBLEA COSTITUENTE sono più che maturi. Il Movimento 5 Stelle, oltretutto, E' LA GARANZIA PER UN'ASSEMBLEA DI SUCCESSO. Il Movimento 5 Stelle ne sarebbe l'Anima ... Buon pomeriggio, sono un po inca22ato (che si vede?)... ma però buon 'meriggio a tutti ... Belli, buoni, cattivi e brutti ... :)
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa
      Grazie Antonella. Ma l'Assemblea Costituente è l'organo per ripartire daccapo. Altro è menzogna, o se preferisci, pezze sopra pezze strappate. Comunque, grazie e ciao, esco. Baci.
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Sì si sente che lo sei,incaz... voglio dire, ma Francesco! per fare quello che vuoi tu ci vuole una guerra! Con chi dovrebbe fare queste cose il Movimento se non ha la maggioranza e se non si vuole affiancare a nessuno? I punti che hai elencato più sopra, quelli sì che possono essere attuati, con un po' di fortuna, ma l'assemblea costituente...la vedo dura, molto dura! Sii sereno Francesco, piano piano ce la faremo!
  • Giampaolo A. Utente certificato 4 anni fa
    Se come elettore, non pentito (a differenza di tanti/e e cretini/e), del M5S posso condividere pienamente il suo post, come semplice osservatore sento di dover dar ragione, sostanzialmente, a Scanzi e a Travaglio. Abbiamo la volgare necessità (ben al di qua dei nostri principi e delle nostre ragioni più che fondate) di far uscire allo scoperto Renzi C. per mostrare al resto degli Italiani (e non solo all'interno del Movimento!) che razza di imbonitore egli è e come il suo naturale alleato non sia certo il M5S, bensì il noto Pregiudicato. Gran parte del resto degli Italiani è disinformato in quanto bovinamente sempre sintonizzato solo sui canali televisivi, che non si prendono di certo la briga di far debitamente conoscere la sua opinione, per quanto giustificata e condivisibile. Tra le proposte di Renzi sulla legge elettorale c'è quella della riforma sul modello della legge spagnola. La proposta è una sorta di versione "drogata" in senso maggioritario della legge spagnola basata sul sistema proporzionale. Ora, so bene che il M5S ha presentato da tempo una proposta di legge organica di riforma della legge elettorale: un sistema proporzionale fortemente corretto che combina alcune caratteristiche del modello spagnolo con altre del modello svizzero. Una proposta che definisco "organica" in quanto tiene giustamente conto dell'esigenza di creare ex novo delle circoscrizioni elettorali con una popolazione omogenea. Un'esigenza che deve essere rispettata se non si vuole che si realizzino scompensi territoriali enormi e probabilmente incostituzionali. Un'esigenza della quale Renzi non tiene in debito conto, preoccupato com'è di far valere un modello violentemente maggioritario che garantisca la sola governabilità, senza dare alcun peso alla questione della rappresentatività, che è la prima delle questioni a cui una buona legge elettorale deve rispondere. Sfidiamo apertamente Renzi su questo terreno, NON POTREMMO CHE VINCERE. Mostriamo, senza veli, la sua inconsistenza!
    • Giuseppe L. Utente certificato 4 anni fa
      Giampaolo,personalmente il tuo post lo metterei incorniciato e affisso ovunque affinchè venga letto da tutti. Condivido anche i punti del tuo discorso; Renzi ha la fissa del maggioritario,che già di per se assegna una maggioranza slegata dai reali voti presi, in più vuole metterci il premio di maggioranza! Il modello spagnolo (che non è quello che LUI dice)proposto dal M5S deve essere ESPOSTO a chiare lettere in Parlamento, è la legge elettorale più rappresentativa che ci sia! Leggetevi/vedete i video di Aldo Giannullo sulla legge elettorale,sono emblematici e semplici.
  • Andrej Mussa Utente certificato 4 anni fa
    MESSAGGIO IMPORTANTE A GIANROBERTO CASALEGGIO. Mi sembra giusto e coerente non partecipare a nessuna tornanta elettorale locale, provinciale e regionale. Il nostro Movimento non ha ancora raggiunto un valore territoriale abbastanza consolidato da poter competere con gli altri partiti ormai consolidati da anni sul territorio. Non possiamo permetterci in questo momento sperimentazioni e piccoli passi... sappiamo che ci vorranno anni prima di avere una forza territoriale capace di portare il Movimento 5 Stelle a mettere radici consistenti e di conseguenza vincere sul territorio. Sappiamo anche quanto sia importante in questo periodo politico delicato non esporre il Movimento ad eventuali e irrisori risultati non all'altezza da quelli Nazionali, è inutile negarlo e nascondersi. Il Movimento 5 stelle non deve cadere in questo periodo molto delicato e probabilmente decisivo a trappole elettorali propagandistiche e giornalistiche. Concentriamoci solo ed esclusivamente alla campagna elettorale Europea e Nazionale se la situazione precipitasse. Vi prego Gianroberto e Beppe lasciate perdere partecipazioni elettorali comunali, provinciali e regionali. Un grosso abbraccio. Andrej Mussa
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Grillo e Casaleggio avranno sicuramente le loro valide motivazioni per non presentarsi in Sardegna ed io non sono nessuno per commentare questa decisione; dico però che è un peccato non aver potuto presentare una lista del M5S e che probabilmente ci sono dei problemi di organizzazione che bisogna risolvere al più presto!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      non passare da un estremo all'altro!
  • Paolo C. Utente certificato 4 anni fa
    Non c'è alcun dubbio. Ripristinare la legalità costituzionale ripartendo da un Parlamento eletto con l'ultima legge elettorale votata da un Parlamento legittimo è l'unica cosa da fare. Tutto il resto non farebbe che procrastinare l'attuale illegalità
  • adolfo treggiari 4 anni fa
    Tutti a casa. Se questo e' l'obiettivo,benissimo. Per la futura legge elettorale teniamo presente che qualunque premio di maggioranza e' una truffa verso i cittadini e una distorsione del metodo democratico. In democrazia vince la maggioranza ma una maggioranza vera che rappresenti la meta' piu' uno dell'elettorato o quantomeno dei votanti, senza trucchi. Percio' una legge elettorale onesta non puo' che essere proporzionale, come quella in vigore per il parlamento europeo o come quella tedesca, con uno sbarramento del 4 o meglio del5 per cento come contributo alla semplificazione di un quadro politico avvelenato da una pletora di partitini, gruppi o liste che non rappresentano idee ma solo interessi personali o di gruppo e creano solo confusione o distorsioni o compravendite di parlamentari.
  • Eleonora S. Utente certificato 4 anni fa
    Ciao Beppe, senti non ho letto il post però ho bisogno di sfogarmi... Ho appena ricevuto la busta paga di dicembre e sono scioccata, mi viene da piangere. Partiamo dall'assunto che l'unico bene che posseggo è una ka del 2004; vivo da sola in città e mi mantengo da sola. Pago un affitto stellare e non ho nessun tipo di detrazione, guadagno circa 1200 euro al mese. Questo mese ho avuto 998 euro di conguaglio irpef. Cioè non solo ogni mese mi vengono trattenuti circa 300 euro dallo stipendio, ma mi devo trovare pure altri 1000 euro a fine anno. 200 euro per vivere, non riesco a mettere da parte neanche un euro. il 2013 ha visto solo uscite, nessun risparmio. se mi si rompe la macchina, la devo riparare, no? senza macchina non posso andare al lavoro. e il dentista, lo devo pagare, no? le bollette, le devo pagare no? tarsu, hera, enel, lettura contatori.... e alla fine lo stato mi lascia con 200 euro e il resto trattenuto. come campo io questo mese? di cosa vivo? come lo pago l'affitto? mi sento strozzata da uno stato-strozzino. comincia a smuovermi quel sentimento che porta le persone a togliersi la vita perchè così non si campa. e la cosa che mi rende ancora più triste, è che la mia situazione di merda è comunque migliore di quella di altri milioni di italiani che sono già sotto la soglia di povertà. mi viene da piangere. POSSO ESSERE UN PO' INCAZZATA PER QUESTO?? Grazie...
    • Nicola da Mantova Utente certificato 4 anni fa
      Coraggio Eleonora, bisogna farsi coraggio e combattere. Cio' che scrivi non mi e' affatto nuovo: pensa che quando si parla di tassazione reale attorno al 46% non si conteggia anche l'INPS, soldi rubati per una pensione che non ci daranno mai. Alla fine, tasse piu' contributi, si lavora solo per lo stato ma c'e' sempre qualche cogl.one che commenta questa situazione con frasi del ca..o tipo "le tasse bisogna pagarle!".
    • dario del sogno Utente certificato 4 anni fa
      e poi mi dicono che esagero quando dico STATO CRIMINALE !!! esagero ? che cos'è un simile agire se non un tentato omicidio ?
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    "È curioso come il PD stia pian piano legittimando il piano di rinascita democratica della P2 (di cui a conti fatti è uno dei migliori frutti) legittimando modifiche del sistema elettorale in senso maggioritario (secondo i gusti e le esigenze del momento, così come fece Berlusconi col Porcellum) e presidenziale. Nel '52 la sinistra fece le barricate contro la legge truffa della DC, questa è pure peggio, ma d'altronde nemmeno quella sinistra esiste più. L'unico sistema elettorale democratico resta il proporzionale". Lo dice Cirino Pomicino, ma in questo caso sono d'accordo.
  • Vincenzo Vitiello 4 anni fa
    Caro Di Maio ti prego segui i consigli che ti danno Travaglio e Scanzi. Io credo che abbiano un po di ragione. Non lasciamoci fregare. Ti saluto
  • maria de nadie 4 anni fa
    Perché mi avette bloccato su FB ? C'è chi scrive di peggio . Alla fine siete Come gli altri ? Perché non posso sprimermi o condividere notizie uscite sui giornali ? Sono delusa ...
  • enzo tofani 4 anni fa
    SIETE D'ACCORDO SUL MATTARELLUM? E allora non menate il can per l'aia!! APPOGGIATELO e BASTA. Mi sembrate invece molto innamorati di un assemblearismo inconcludente finalizzato solo a ricercar consensi tra i milioni di italiani a ragione insoddisfatti di come vanno le cose. Le tre proposte di Renzi non sono originali? Non mi sembra che siano state presentate come tali. Ma se tra esse c'è anche la vostra (il MATTARELLUM), perché cincischiare sulla loro originalità, legittimità, costituzionalità, moralità e su qualsiasi altro pelo di lana caprina per continuare a bloccare tutto? Ragazzi, vi ho votato per cambiare questo Paese e non per perpetuarne i riti e con essi le oligarchie che lo opprimono. Per andare al voto c'è bisogno di una diversa legge elettorale: l'appoggiarne una delle tre proposte da Renzi non mi sembra elemento di confusione. Anzi, visto il precedente appoggio alla mozione Giachetti, mi sembra che ciò chiarisca finalmente che cosa realmente vuole il M5S (sempre che il M5S voglia qualcosa). Non dimentichiamoci infine che il tanto vituperato ed anticostituzionale PORCELLUM non poche volte è stato ritenuto da Grillo strumento elettorale assolutamente legittimo. TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO giusto per non scontentare nessuno! Anche a te, Cittadino Di Maio, un aiutino di fosforo alla memoria, non farebbe assolutamente male!
    • gionni addazi 4 anni fa
      enzo tofoni per caso e' questo il tuo slogan ? beccato ! http://www.deputati5stelle.com/
    • enzo tofani 4 anni fa
      Vedi caro Oreste m.........,pur turandosi il naso, Grillo non si sarebbe per niente dispiaciuto di andare al voto con il Porcellum. E su questo, caro rottamatore del tuo cervellino, siamo, anche se a tua insaputa e tuo malgrado, d'accordo. Ma vedi di fare un altro piccolo sforzo: spiegami perché sulla mozione Giachetti, su cui solo qualche mese fa il M5S era pienamente d'accordo, ora che si chiama, con gli stessi contenuti, mozione "Renzi", il M5S non è più d'accordo? A forza di slogan, caro Oreste m..., vi siete solo slogato il cervello, tutti... o meglio.... quasi tutti.
    • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
      Un altro appunto caro...Grillo non ha mai detto che il Porcellum o maialata fosse legittimo, ha detto,apri bene le orecchie: in mancanza di altra legge,visto che la riforma per una nuova legge non la volete fare(riferito ai partiti di governo) andiamo pure con il porcellum! Caro trollino vedi che il discorso è un pò diverso! Ciaoooo!
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 4 anni fa
      Peccato che nelle 3 proposte di renzi, il ritorno al mattarellum non ci sia. Informarsi, grazie.
  • Carlo A. Utente certificato 4 anni fa
    Tutti dicono che, sul da farsi dopo la sentenza della Corte costituzionale, la situazione è quella del cane che si morde la coda, Giusto! Tuttavia credo che, come spesso stá accadendo da molti mesi, la strada indicata dai 5 stelle, sia la più saggia e anche la più logica. Posto che qualsiasi decisione presa da questo parlamento sia viziata da un fondo di illegittimitá,, se tutti questi eletti " illegittimamente" prendono la decisione di tornare alla legalitá con l'unica legge ( il mattarellum) che fu l'ultima legalizzata, aldilá della sua bontá o meno, non ci trovo nulla di male, anche se poi dopo le eventuali elezioni si dovesse riproporre la stessa situazione di stallo che abbiamo oggi, ma È DA LI CHE SI DEVE RIPARTIRE CON UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE LEGALIZZATA E NON DALLA SITUAZIONE ATTUALE. QUINDI APPOGGIÒ IN TOTO LA LINEA DEL MOVIMENTO.
    • Nicola da Mantova Utente certificato 4 anni fa
      Chi l'ha detto che il mattarellum e' legittimo? Se qualcuno avesse portato la sua legittimita' all'attenzione della Corte Costituzionale, avrebbe fatto la stesa fine del porcellum, solo che nessuno l'ha fatto e la Corte non si muove motu-proprio.
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    @CRISTIANO MA QUALE IDEALE "SAREBBE FAR FINTA" MA CHE GIOCHIAMO A "SIAMO UOMINI O CAPORALI" E IL "GIOCO DEL POKER" SE FATTO BENE E CON DIGNITÁ É UN GIOCO SERIO, MA CHE SIAMO REGAZZINI CHE FACCIAMO FINTA?
    • Cristiano P. Utente certificato 4 anni fa
      @Jan Niedzielski sono in parte d'accordo con te ma putroppo dobbiamo dare visibilità delle nostre azioni anche a quella parte di elettori che non consulta Internet che è poco informato e che dopo leggerà solo le cavolate scritte sui giornali ( e ti assicuro che cè ne sono tanti ) relative al fatto che diciamo sempre di no ...invece se riusciamo a fare scacco matto a Renzi (smnascherandolo) ,ottenendo cio' che vogliamo, siamo in una botte di ferro.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Per chi insiste a voler dubitare ancora della sentenza della Consulta e dunque dell'incostituzionalità delle 3 oscene proposte di Renzi Richiedono tutte un premio di maggioranza ed è appunto ciò per cui la Consulta ha bocciato il porcellum per incostituzionalità Non è difficile da capire! "I giudici della Corte Costituzionale nel porcellum hanno giudicato incostituzionale sia il premio di maggioranza senza soglia che le liste bloccate" E nelle 3 proposte insane ritroviamo gli stessi identici errori! Oltretutto l'applicazione di una qualsiasi di queste proposte richiederebbe una trasformazione pesantissima e radicale del nostro sistema che da parlamentare diventerebbe presidenziale,cioè richiederebbe una pesante riforma costituzionale che scardinerebbe tutto l'impianto di contrappesi democratici del potere nei 3 ordini: Parlamento,Governo e Magistratura Non è cosa da poco né è cosa che si può proporre con la superficialità e la leggerezza di Renzi Certo,per uno che NON ama la democrazia, un regime presidenziale sarebbe la pacchia e allontanerebbe ancora di più dalla democrazia, puntando verso la dittatura che in un sistema senza contrappesi come l'Italia sarebbe fatale E' il piano di Gelli che si realizza Capisco che è ciò che vorrebbe Berlusconi che ha sempre mirato a un sultanato ed è arrivato al punti di sospendere il Parlamento e a renderlo inutile Capisco che è ciò che voleva D'Alema che la democrazia non l'ha mai amata,voleva togliere persino il referendum, e nella famigerata bicamerale tentò di proporla assieme a B Ora io vedo l'insana proposta ripresentare il presidenzialismo ad opera di Renzi e c'è il forte pericolo che il Pd e il Pdl si accordino per farlo passare.Ma sarebbe una sciagura! Credete che questo disgraziato Paese abbia bisogno proprio di diventare un sistema presidenziale?? Di America latina, di dittatori e di Terzo mondo ne abbiamo visto abbastanza!
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Viviana, visto che ti esprimi con parole altrui (è evidente che non hai specifiche competenze giuridiche, ma non te ne faccio una colpa ...), ti suggerisco questo articolo: http://www.ilcorsaro.info/nel-palazzo-3/come-funzionerebbero-le-leggi-elettorali-proposte-da-matteo-renzi.html Potrai, almeno, integrare le tue esternazioni con argomenti (politici) un po' più approfonditi. Scherzi a parte (come pasionaria sei impagabaile ma a sense of humor ...), sono considerazioni estremamente interessanti e che corroborano i tuoi timori sui rischi di una deriva presidenzialista
    • Giuseppe L. Utente certificato 4 anni fa
      Appunto,Viviana,Renzi o il PD faccia la proposta in parlamento, con queste proposte vanno già contro la Costituzione e faranno harakiri! Questo è il sunto del discorso,per questo voglio che il M5S "apra al dialogo" in parlamento. Se faranno porcate ovviamente noi ci distingueremmo per averle bloccate/smascherate...
  • antonio marchesi Utente certificato 4 anni fa
    100% D'ACCORDO subito al voto con il mattrellun
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    Bellisimo post di Di Maio,ma ce lo diciamo fra noi...oppure il cittadino deve sapere? Non andiamo in TV…non li sputtaniamo Non andiamo in TV…non li sputtaniamo Non andiamo in TV…non li sputtaniamo Non andiamo in TV…non li sputtaniamo Non andiamo in TV…non li sputtaniamo Non andiamo in TV…….. ci sputtanano Non andiamo in TV…….. ci sputtanano Non andiamo in TV…….. ci sputtanano Non andiamo in TV…….. ci sputtanano Non andiamo in TV…….. ci sputtanano Non andiamo in TV…….. merda su M5* Non andiamo in TV…….. merda su M5* Non andiamo in TV…….. merda su M5* Non andiamo in TV…….. merda su M5* ...dada umpa, dada umpa ,,,da..! (^.^)
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Ti ho dato il voto anch'io Oreste! Bravo, bisogna sbugiardarli in ogni occasione! hanno finito di raccontare balle!
    • francesco Folchi Utente certificato 4 anni fa
      Straultraquotosuperghiciobomboso!! + 5 pallette verdi ...
    • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
      Alnair,penso che ce la faremo....battere il ferro finchè...ne vale veramente la pena!
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      come al solito quoto!!!!! :)))))))
  • gianlu grillo (grillocr) Utente certificato 4 anni fa
    Grande Luigi! Il problema però è sempre lo stesso...la comunicazione, Dobbiamo riuscire ad entrare nelle case degli italiani con la televisione.
  • Cristiano P. Utente certificato 4 anni fa
    L'ideale sarebbe quella di far finta dia cogliere le richieste di Renzi per poi smascherarlo con valide argomentazione in TV e sui giornali altrimenti quelli del PD dirrano che a priori diciamo sempre di no e che agli occhi di molti sembrerà che non facciamo mai un cacchio...Ragazzi noi abbiamo un obiettivo ed il fine giustifica i mezzi ricordatrevelo
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      mavalà lasciale fare a Berlusconi queste furbate!
  • giovanni c. Utente certificato 4 anni fa
    Forse manca un pò di realismo, di quello terra terra. Alle px elezioni (andarci appunto senza riforma come dice Di Maio.. e Grillo) il m5s se va bene riprende il suo 22/25% (SE VA BENE, e non è detto...). A quel punto ognuno avrà il suo terzo (vedi sondaggi da mesi) e nessuno la maggioranza. In più, però, ci sarà la leggittimazione e due potranno mettersi d'accordo escludendo il terzo (ovviamente m5s). Cosa ci avremmo guadagnato? Gradirei risposta, grazie.
  • Christian Dalenz Utente certificato 4 anni fa
    quando arriverà la sentenza completa della Corte, si potrà avere una posizione più completa...
  • Carmine s. Utente certificato 4 anni fa
    E' IN ATTO LA CAMPAGNA INVERNALE DEL COLLE! LUI, IL TANGENTARO PRESCRITTO, AVENDO INCASSATO IL FLOP, L'ENNESIMO, (SMASCHERATO DAI PENTASTELLATI)DEL "GRANDE DISCORSO DI FINE ANNO", CON GRANDE CURA MIMETIZZATO A "DISCORSO DA STATISTA" DAI PENNIVENDOLI DI STATO E DAI MARCHETTARI FINANZIATI DAI SOLDI PUBBLICI DELL'EDITORIA ITALIANA, ORA INIZIANO LE GRANDI MANOVRE I LACCHE' DI REGIME,LORO I BOIARDI DI STATO,COLLETTI "BIANCHI", SICURI DEL FATTO DI NON DOVER PAGARE DAZIO, ALL'OMBRA DELL'ALTO COLLE, OMBRA A LORO SEMBRARE NON SQUARCIABILE NEMMENO DALLE PARTICELLE DI UNA ESPLOSIONE NUCLEARE, RITENENDO LE LORO AZIONI AL PARI DELL'IRRESPONSABILITA' DELL'INQUILINO, QUEL TANGENTARO PRESCRITTO CHE SIEDE LA POLTRONA DA 30.000 EURO AL MINUTO A SPESE DEL POPOLO, TANTO IMPUNITE DA PASSARE SOTTOSILENZIO COME UNA MINACCIA QUALSIASI, UNA ARROGANTE MINACCIA. ARROGANTE COME E' SEMPRE STATO IL RAPPORTO TRA L'ISTITUZIONE QUIRINALIZIA E LA REAL-POLITIK, LA REALTA' DELLA NAZIONE. A DIR IL VERO, QUANDO MANCANTE DI ARROGANZA E SCADUTO IN SONNO PROFONDO, DA QUI' IL MORFEO, PORCATE DI LEGGI E NON SOLO, HANNO ATTRAVERSATO IL PAESE, CON IMMENSI DANNI D'IMMAGINE INTERNAZIONALE E SVENTURE IMMENSE PER IL POPOLO. LA CAMPAGNA, OR SU' INIZIATA DAL PIRANI, GRAN "CORAZZIERE UNO" A DIFESA DEL "CAPO" E A DISPETTO DELL'EVIDENZA CHE MOSTRANO IL CAPO-CASTA IN TOTALE DIFFICOLTA' (HA DOVUTO RINUNCIARE ANCHE AL CAFFE' GAMBRINUS 2014)PARTE D'ATTACCO, CHE A LUI SEMBRA LA MIGLIOR DIFESA, AL GRIDO DI VILIPENDIO! VERSO CHI? MA VERSO LA STAMPA LIBERA, NON ALLINEATA, IL F.Q.! L'USURPATORE E ATTENTATORE DELLA COSTITUZIONE PENSA DI SQUINZAGLIARE I DOBERMAN DEL SUO CANILE CONTRO IL POPOLO. IL POPOLO SOVRANO RIMANE IN ATTESA DELL'ATTO FORMALE DI "MESSA IN STATO DI ACCUSA" PER LE TANTE OSCENITA',COMPRESE LE 150.000 LETTERINE DI AUGURI NATALIZI CESTINATI O BUTTATE NEL CAMINETTO. STIA TRANQUILLO IL PIRANI MARIO "Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana" CHI DEVE PAGARE, PAGHERA'! CORAZZIERI E NON!
    • Carmine s. Utente certificato 4 anni fa
      E QUANDO HAI TEMPO.....ACCIRETE CU'NA GASSOSA! VAI A COMMENTARE PURE ALLE 15.10 E 12.31, M'BECILLE!
    • Carmine s. Utente certificato 4 anni fa
      SARO' PURE CAFONE...MA TU SI' NA GRANDE STRONZA !
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      solo i troll e i cafoni scrivono tutto maiuscolo ma quante volte l'avrò detto???? che due palle
  • Francesco Visco 4 anni fa
    Visto che i parlamentari del M5S pensano di essere degli abusivi in Parlamento, possono dare tutti le dimissioni cosi da forzare nuove elezioni e vincerle con la maggioranza assoluta. Non capisco perche' nessuno abbia pensato a questa possibilita', forse il fascino della poltrona vale anche per loro..
  • angelo cangemi Utente certificato 4 anni fa
    Sono d'accordo, Luigi, ma attenzione bisogna ben coprire mediaticamente le nostre ragioni altrimenti corriamo grossi rischi lasciando la notizia come viene data ora (chiusura dei grillini)
  • Giuseppe L. Utente certificato 4 anni fa
    Ragazzi dire no a priori al dialogo è un suicidio. Corriamo il rischio che PD e FI si alleino per farci fuori con una loro legge elettorale. Sentiamo cosa ha da proporre il sindaco di Firenze, non abbiamo nulla da perdere... Tra l'altro il M5S ha depositato un'ottima bozza di legge elettorale in Commissione,perchè non sentire cosa ha da dirci il "rottamatore"?Vediamo le carte,in sede istituzionale (e non sulla stampa) e poi ci confrontiamo... Rinnegare il dialogo a priori significa dargli l'alibi che non facciamo nulla! Ragioniamoci un secondo!
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      che dire Giuseppe? non so cosa precluderebbe questo "vedere le carte".... ripeto, non ritengo di espormi proprio perchè non ne so abbastanza ma di una cosa sono certa: dobbiamo fidarci dei nostri :))) buon pomeriggio!
    • Giuseppe L. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Alnair,la gente conosce il concetto di coerenza,mi spiego: quando il M5S ha smascherato l'emendamento porcata pro-slot,fortemente contrastato,ha riconosciuto una vittoria senza precedenti. Quello che sostengo è,vediamo le proposte del tipetto,che decantano sui giornali ma che (lo sanno anche i polli) verranno smascherate già dalla Corte Costituzionale perchè il premio di maggioranza è fuorilegge, dopo di che vedremo il da farsi. Il dire no a priori è un rischio elevatissimo di estraniarci dal dibattito, di farci additare come "i fautori del no a priori" e lasciare la palla in mano agli inciuciari perpetui...capisci? Per questo sono dell'idea vediamo le carte in parlamento...
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      giuseppe verrebbe a mancare quella coerenza che tutti decantiamo e che fa tremare i nostri nemici non sono abbastanza informata sulle eventuali proposte del sindaco ma credo che, a prescindere, il Movimento debba andare avanti a testa alta... poi, se ci sarà una condivisione, si valuterà volta per volta..... lo scopo è quello di tener fede al principio di coerenza ...poi, una volta al voto, si spera che l'onestà venga valutata e premiata
    • Giuseppe L. Utente certificato 4 anni fa
      Appunto,temo proprio questo visto che è già accaduto/accade! Abbiamo tutte le carte in regola per proporre la nostra idea con forza,visto che il fiorentino vuole discutere di questo
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 4 anni fa
      Ma va? pd e fi che si alleano? Che grande news!
  • mario bottoni 4 anni fa
    Grazie cittadino Di Maio! Se riuscissimo ad avere uno straccio di canale TV a disposizione potremmo tentare di spiegarlo anche ai "tengo famiglia" e derivati: potrebbe essere una accorciatoia. In attesa, continuviamo con banchetti, porta a porta, La Cosa, il nostro Blog di Beppe, FB, TW, etc... complimenti per il tuo lavoro e un abbraccio a tutti i nostri parlamentari.
  • Leonaro Cocerio Utente certificato 4 anni fa
    Aspettarsi che questo parlamento riesca a darci una nuova legge elettorale è, per chi c'è l'ha, una speranza vana. Se ci riuscisse, significherebbe non avere più motivo per continuare la sua attività. Al 99% si voterà con l'ultima legge elettorale non incostituzionale che abbiamo, facendo così, un bel salto nel passato. Una nota personale, ricordo che, a suo tempo, con quella legge elettorale nella quota proporzionale della mia circoscrizione, vennero eletti Previti e Dell'Utri. Potete immaginare con quale spirito mi ripresenterei al seggio elettorale. Le domande da farsi sono, a mio avviso, quali saranno le condizioni del paese quando questa classe dirigente deciderà di farci votare? Staremo meglio o peggio, ovvero, come elettori, saremo più o meno ricattabili o intimoriti? Purtroppo l'alleanza tra chi lucra sfruttando la "crisi?" e i politici che dalla crisi traggono la giustificazione alla propria esistenza, non lascia ben sperare. Inviterei tutti a guardare questo video, http://youtu.be/Xe73zmCigoc , l'ho trovato illuminante sulla situazione economica che stiamo vivendo.
  • Nicola da Mantova Utente certificato 4 anni fa
    Nella mia ignoranza io credo che se la Corte Costituzionale ha decretato che e' illegittimo non dare agli elettori il potere di scegliersi i propri rappresentatnti ed e' altresì illegittimo attribuirsi piu' rappresentatnti di quanto risulta dal voto, e' incostituzionale tanto il porcellum quanto il mattarellum, per cui andare a votare con una legge essa pure incostituzionale, porterebbe ad un altro parlamento di abusivi. NON SO PERCHE' IL M5S INSISTA SU QUESTA POSIZIONE, MA PER CERTO QUANTO DETTO NEL POST E' UN MUCCHIO DI STRON.ATE!
  • Giacomo B. Utente certificato 4 anni fa
    Se a febbraio in Sardegna l'affluenza sará al 15-20%, a tutte queste multiproposte del super sindaco si aggiungerá quella di rimborsare gli elettori con 2 euro direttamente al seggio ? O forse sará la volta buona che lo capiscono che S-E N-E D-E-V-O-N-O A-N-D-A-R-E A C-A-S-A
  • frank pit Utente certificato 4 anni fa
    LUIGI DI MAIO TI VOGLIAMO BENE
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    IO SONO UN DURO PURISTA, MA ANCHE SE HO LA CERTEZZA DEL NULLA DI BIMBOMINCHIA DICO "ALL-IN" E NOI POSSIAMO PERMETTERCELO E "ANDIAMO TUTTI IN STREAMING" LA DIFFERENZA FRA LUI E BERSANETOR????????????????????????????????????????????? METTIAMOLA AI VOTIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII W M5S
  • stefano liberti 4 anni fa
    bisogna mettere renzi e il pd con le spalle al muro, discutiamo le tue proposte e tu fallo con le nostre,e vediamo chi acquistera' piu consensi(il m5s di sicuro), sara costretto ad appoggiarci o ad essere smascherato. tornare al voto adesso con spostamenti di 2-3 punti percentuali di voti............non cambierebbe nulla,avendo loro a disposizione tv e giornali, accusando il m5s di non aver accettato nulla........................
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    Sto a sentì popo ora sua 3 er bla,bla,bla,bla de Renzi! C'ha detto? Che sta a fumasse? Er povero Letta deve disdì a gita der 16 perchè c'ha er contratto còi politici der 0,000001 e con queli der 0,0000002: aooo... se rischia a crisi! Sempre su a 3 sembra che er Renzi se proponga p'er premierato! Avvendui mejio del schumacher...azzo va forte. Proporei adiritura alla Presidenza dela Repubblica.! N'à votazione e tre promozioni sur campo ! manco B: c'aveva provato! Grande Renzi........
    • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
      Hai ragione Carlo...ho amici romani che mi hanno contagiato e spesso ci facciamo delle risate che non ti dico. Sono ligure e puoi immaginare che romano posso scrivere...senz'altro del tipo maccheronico. Se ti scrivo in ligure non capiresti nulla:non lo farò! Spero che in questo mio commento intervenga Er Fruttarolo,Luis e er Caciara! Ciao...cercherò di evitarlo. ^.^
    • Carlo A. Utente certificato 4 anni fa
      Ma perchè non parli in italiano? Io sono sardo, che facciamo parliamo ognuno il suo dialetto? Scusa he.
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    AI VOTI L'INCONTRO?
  • Augusto Bellini Utente certificato 4 anni fa
    LA PENSO ESATTAMENTE COME GIORGIO A. (Portici) nel commento delle 10.34 al minipost del 07/01/2014: "Purtroppo è stato un grave errore quello di restituire denaro a questo Stato. Meglio, molto meglio, sarebbe stato autogestire le somme risparmiate dal Movimento per finanziare in proprio interventi in favore di enti di solidarietà, scuole pubbliche, ospedali, piccoli imprenditori in crisi e persone disagiate. Tutto online, alla luce del sole, con risultati che sarebbero stati inoppugnabili e sotto gli occhi di tutti. Perché in proposito non si è chiesto agli iscritti di esprimersi per decidere la migliore destinazione per le somme in questione? Perché, vista l'inadempienza dello Stato, non cambiamo rotta oggi?
    • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
      Per avere diritto a quel denaro i signori della politica hanno dettato alcune regole: Entro il 30 giorno dall'esito delle elezioni bisognava -Presentare lo statuto del Movimento -Presentare il nome del tesoriere -Dare le garanzie per una democrazia interna sui candidati. Ecco di tutto questo non è stato fatto nulla perche il m5* non ha uno statuto e non ha un tesoriere. Ciò nonostante però possiamo dire che lo stato ha risparmiato 45 milioni. Questo risparmio sta a dimostrare che si può fare politica senza contributi,mentre gli altri partiti addiruttura si sono mangiati in anticipo il denaro,tanto è vero che miolti hanno chiesto un finanziamento alle banche! GForse la lezione non è servita,ma andiamo avanti con coerenza. Onestà, trasparenza e volontariato!
  • SEGNALO - Social news, Article marketing Utente certificato 4 anni fa
    Grazie M5S
  • WORCOM forum Utente certificato 4 anni fa
    Forza M5S
  • luisa p. Utente certificato 4 anni fa
    Solo 5 parole: Ma che Dio ti benedica!!!
  • bruno a. Utente certificato 4 anni fa
    Sul piano polemico l’intervento di Di Maio è ottimo ma sul piano della concretezza è largamente deficitario. Tornare al voto con il mattarellum e cioè con una legge che non è risolutiva in tema di governabilità (l’unico sistema risolutivo è quello del doppio turno di coalizione stile “Sindaco d’Italia e cioè la proposta n. 3 di Renzi), consegnerebbe al paese la medesima situazione di oggi e quindi un nuovo inevitabile inciucio con il M5S all’opposizione. Ma cosa vuole il M5S? Perdere con matematica certezza?
  • fred 4 anni fa
    Ma come mai quando Luigi Di Maio parla o scrive ,tutto e molto semplice e comprensibile in poche parole si percepisce ciò che dice! mentre con Renzi Letta e cò!non si capisce un tubo ? lo faranno apposta??forse forse,ci prendono tutti per imbecilli??Mi sa che stavolta sono loro che non hanno capito che non tutti gli Italiani sono imbecilli!!!forza M5S Bravi e soprattutto grazie!!
  • 3mendo 4 anni fa
    Vi invito a leggere le str***te che spara questa signora e c'è chi le sostiene, il che mi fa presumere ci sia qualcuno che la paga per dirle. Mesi fa lei stessa dichiarò "Tutrti quelli che vengono a PArlamento, anche fuori, sono tutti della stessa pasta e cercano di arraffare". A quella dichiarazione mi venne spontaneo chiederle come mai anche lei fosse fuori Parlamento a protestare e come mai se la prendeva con il M5S senza neppure sapere cosa tratta e cosa ha fatto e sta facendo. La signorta è sparita per mesi ed è ricomparsa ora forse in qualità di befana, non so... http://www.funweek.it/roma-eventi-e-news/annarella-mette-ko-grillino-grillo-nrt.php Non mi sta bene però sentire chi è ignorante (ignorare) e pretende di sapere tutto. Pertanto ritengo che il detto "grillino" abbia avuto un attimo di pietà per quella signora e abbia voluto lasciarla perdere in quanto è inutile cercare di raddrizzare un chiodo storto, specialmente se la stortura dura da 40 anni, visto che anche lei votò certi personaggi oggi inddagati o già condannati. Che vuole ora? Vada a prendersela con loro che l'hanno tradita, ma non venga qui a pretendere di fare la "vox populi" perché gli unici a sostenerla sono i giornalisti che vogliono sporcare il M5S!!! I peli sulla lingua li ha eccome, ma non li pubblicate perché vi comoda, cari media!
  • Rosa Anna 4 anni fa
    Renzi il nulla del nulla Nemmeno una carta di caramella scartata. È più vuota Come si può discutere con il nulla ? Grazie alla coerenza del sig. Luigi DiMaio p.s. Un mio conoscente che non si è mai occupato di politica, una persone indifferente a tutto ed egocentrico, dopo trent'anni l'ho udito per la prima volta esprimere un parere."" Non credo più alla tv perché la faccia di quel tal sindaco è come vedere la faccia della menzogna"". E credo che voterà il movimento. Una mia amica da sempre di centro idem Al banchetto chi di avvicina magari stizzito a causa della disinformazione. "" non fate niente, che volete"" Due parole e / a constatazione della verità e se ne vanno Con un ""però certo è vero avete ragione"" Dico sempre a tutti avvicinate le persone ovunque vi troviate stuzzicateli e se sono obiettive otterrete consenso
  • Gigi C. Utente certificato 4 anni fa
    Carop Luigi prima e' meglio e'........così la smetteranno di mangiare a sbafo ( o di rubare se non vi piacciono gli eufemismi...)
  • Cosimo Coro Utente certificato 4 anni fa
    Attenzione! avviso ai contribuenti, in arrivo anche la “FINTA TAX” che va pagata con soldi veri http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm
  • Ale 69 Utente certificato 4 anni fa
    Si ragazzi, tutto bello, tutto bene, anche questo scritto di Di Maio. Ma la domanda è sempre la stessa: A CHE CAZZO SERVE E CHI LA LEGGE??????? Ciao
  • mauricio espinoza 4 anni fa
    Incidente sugli sci...Schumacher in coma in ospedale... Cade facendo sci di fondo...frattura del bacino per la cancelliera Merkel... Ragazzi...che meraviglia il progresso... Nel 900 per far fuori chi ti stava sul cazzo dovevi inventarti...guerre, golpe, rivoluzioni, stragi di stato, strategie della tensione, soluzioni finali, gulag, triangoli della morte, bombe atomiche, foibe, campi di concentramento, napalm... Nel nuovo millenio per sterminare un popolo che ti sta sul cazzo perchè ti opprime con l'Euro... Basta pagare qualche decina di milioni di settimane bianche... E fai pure bella figura... Hasta scelleratoni...un anno scellerato a tutti...
  • Dario Ennio 4 anni fa
    Una chiave di lettura STUPEFACENTE. Per un RAGAZZO MODELLO come Di Maio è incredibile visto che non beve, non fuma e non sgarra. Datti da fare che così non mattarelli niente.
  • GIOVANNI I. Utente certificato 4 anni fa
    Andiamo a votare con qualsiasi legge, dato che sanno bene che nessuno sano di mente voterà più per loro. Loro potranno avere voti solo con le matite e in alcuni casi con la corruzione. SIAMO STUFI DI QUESTA POLITICA CHE ASSOMIGLIA AD UNO SHOW TELEVISIVO
  • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
    ...da un discorso di supeRenzie che riprendeva i 5***** in quanto questi sostenevano che tutto il parlamento è illegittimo, ribattendo che se volevano i 5***** potevano iniziare loro a ritirarsi. Bene se così fosse (con abbandono del parlamento )unilateralmente da parte dei nostri...cosa avverrebbe? *****
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ....pur da fleborilassato...ma allora...ma allora mi chiedo e chiedo a voi, questo stato a quali LEGGI risponde? *****
    • tritta giovani 4 anni fa
      che farebbero i loro porci comodi senza nessun controllo vedi salvaroma che in realta era salva amici
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      si...tanto ci pensa apophis:)
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ...okkkkkeeeeyy allora mi faccio una flebo a base di TV ...e mi rilasso ...giusto. *****
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      "Certamente la situazione non ha precedenti." tranquillizzati, la tivvi dirà che est tutto regolare...
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ...non so se una questione di dimissioni...o di illegalità frutto di una sentenza. Certamente la situazione non ha precedenti. Però una serie di opzioni /risultato di tale mossa dovrebbero essere analizzate . Forse discusse non dico votate,....ma...ma almeno chi segue il blog dovrebbe essere messo al corrente di tale eventualità. Se non altro per avere materiale di difesa nei vari dialoghi con chi sostiene la battutina del "ritiro nostro" di supeRenzie. Il blog è l'unico mezzo di comunicazione del M5***** se non lo utilizziamo per informarci.....????????????? *****
    • magi m. Utente certificato 4 anni fa
      Se il M5S abbandonasse il parlamento sarebbe come quel marito che si taglia il caxxo per far dispetto alla moglie (tro.a).PD forza italia e company godrebbero come matti per il gentile dono,potrebbero fare i loro porci comodi senza avere i 5 stelle tra le p.lle ed al contempo userebbero questo fatto per screditare facilmente il movimento avendo buon gioco a sostenere che votare il M5S non è servito a niente.Senza contare che a quel punto la legislatura durerebbe sicuramente fino al 2018,quando Grillo sarebbe solo un lontano ricordo di cui discettare nei vari talk di m.rda.
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      ma credo che chi si debba ritirarsi, eventualmente, è il Governo in carica... ovviamente seguirebbe l'opposizione perchè non avrebbe più ragione di esistere... qualsiasi altra mossa immagino sarebbe un harakiri comunque, via agli eventuali scenari........
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      se intendi dare dimissioni, intanto le devono accettare...poi una volta accettate dovrebbe, credo, entrare il primo dei non eletti..e così via... sai quanti abeti e crostacei sarebbero felici di sedersi sugli scranni dorati...
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ..contrammiraglio :...ma ci sarà pure uno sul blog...che è in grado di fare una previsione attendibile ? *****
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      non so! ma di certo nulla di buono forse ha ragione il Generale..... e poi, il Movimento è all'opposizione, non al Governo! credo che questo faccia la differenza!
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ..vabbhè, ma gli scenari quali sarebbero ???? *****
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      credo che il piddì stapperebbe bottiglie champagne!
  • Alessandro Power 4 anni fa
    ragazzi mi fate sognare <3 non ho altro da aggiungere
  • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
    neanche la sibilla... ""Legge elettorale: Renzi, fare di tutto per approvarla entro gennaio Roma, 4 gen. - (Adnkronos) - ''La prossima settimana bisogna tirare la rete e tentare di chiudere per partire poi con la con procedura parlamentare. Dobbiamo fare di tutto per approvarla entro gennaio''. Lo ha detto Matteo Renzi, segretario del Pd, in conferenza stampa a Firenze al termine. Sulla legge elettorale, dice, parlare di ''trattativa e' una cosa che non mi riguarda: abbiamo proposto tre modelli ma non puoi spezzettare o fare un collage. Bisogna -ha avvertito- fare un dibattito vero di natura politica e chiudere''. "" oggi dal ffatto ""Sulla legge elettorale, il segretario Pd Renzi tratta con Forza Italia per chiudere l'intesa entro marzo"" ridategli la playstation!!!!!
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      mandi epe!
    • epe pepe 4 anni fa
      È solo un avatar di se stesso. Un avatar di un avatar. A questo punto non so se esisto nemmeno io ;-) mandi paolo e stami ben.
  • fabio S. Utente certificato 4 anni fa
    piu' lo leggo, e piu' mi accorgo della saggezza e precisione del nostro LUIGI DI MAIO....in pochi riescono in poche parole a spiegare semplicente...dimostrando CON I FATTI....quello che i giornali ovviamente NON SCRIVONO....la bufala del "Nuovo che avanza" (Renzi) sta pian pianino venendo fuori...come accade sempre per tutti i politici di vecchio stampo...finita la campagna elettorale, TORNANO ALLA REALTA'...che per loro coincide con l'incapacita' di fare, e nel dimostrare le tante bugie dette nei mesi precedenti...appunto NON FACENDO.....scrivo per l'ennesima volta UN GRAZIE A LUIGI DI MAIO, che apprezzo e voterei "in bianco"...qualsiasi cosa proponesse.......M5S FOREVER!
  • Gianna Torbero Utente certificato 4 anni fa
    E' UNA QUISTIONE DI VOLTS Io una proposta l'avrei, ma non so se è del tutto realizzabile, nel rispetto delle Istituzioni Democratiche. Si tratterebbe di staccare la spina, d'accordo, ma dopo averla staccata, si potrebbe equipaggiarla di tensione alternata di, diciamo, 220/380V (tensione unificata) e piantargliela direttamente nelle natiche?
  • Antonio* °Cataldi (capisc'a me) Utente certificato 4 anni fa
    Da non perdere ! ANALISI PSICO-POLITICA DI RENZI http://www.youtube.com/watch?v=n8usKKnuQwQ Capisc'a me
  • adabis 4 anni fa
    Scusa Di Maio, sono d'accordo con te su tutta la linea, il tuo discorso è ineccepibile,ma, posso lanciare una proposta, che, pur complicata, non credo sia poi così tanto irricevibile: il "Tutti a casa", va benissimo, ma, perché siate credibili, secondo me, dovreste dimettetevi in massa prima voi tutti. Lo so,che le conseguenze sarebbero imprevedibili e nefaste, lasciando scoperto il baluardo delle istituzioni duramente conquistato, alla mercé della casta,però, sarebbe un sacrificio necessario visto la gravità della situazione. Io credo che, dopo questo vostro gesto (qualora decidiate di farlo), tutto crollerebbe in pochissimo tempo,e a pagarne le conseguenze, sarebbero proprio i partiti rimasti attaccati alla poltrona. Fareste capire a tutti gli Italiani, di pasta sono fatti i PENTASTELLATI. Auguri a tutti voi.
    • ff Annunziata Utente certificato 4 anni fa
      Non funziona...finirebbe come per il PDL . http://www.polisblog.it/post/156433/decadenza-berlusconi-che-succede-se-si-dimettono-i-parlamentari-del-pdl
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    ma cosa ci vorrebbe a renzi a dire che è d'accordo con noi su tre o quattro cose e che vuol dialogare con noi,fermo restando che il lavoro si fa in parlamento??? ah,forse che il renzi non è in parlamento?? forse che il renzi è a capo di quel partito che promette di cambiare la legge elettorale e poi nn lo fa?? ah forse che il renzi preferisce lanciar sfide e proporre a voce di tutto senza metter per iscritto nulla??ah forse che il renzi è ,appunto,il renzi???fuffa mediatica!!stop
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ma figurati simone!!!:))))
    • simone calligaris Utente certificato 4 anni fa
      Scusa Luca, ho cliccato involontariamente in "segnala commento inappropriato"... spero di non aver fatto danni!!!!
  • Alessandro B. Utente certificato 4 anni fa
    "Questo Parlamento meno cose vota meglio è" Dice bene il Cittadino DI MAIO. Ho già scritto nei commenti di questo blog la mia personale idea sulla LEGGE ELETTORALE e la ribadisco ancora qui: secondo me I CASI POSSIBILI SONO DUE: 1) ritorno al MATTARELLUM: ultima legge elettorale costituzionalmente legittima e votata da un Parlamento pienamente legittimato. Ma deve essere un Mattarellum esattamente COSÌ COME LO AVEVAMO LASCIATO, coi suoi pregi e difetti: senza correzioni, con il recupero proporzionale (garanzia democratica, anche se la lista bloccata non è certo il massimo), e anche con quelle caratteristiche secondarie che non sono mai piaciute gran che tipo lo "scorporo". Niente ARBITRARIE CORREZIONI volte a snaturarne l'impianto decise con l'attuale (e costituzionalmente illegittima) maggioranza parlamentare, tipo il ventilato ORRIBILE PREMIO DI MAGGIORANZA (15%?), oltre tutto anch'esso di dubbia costituzionalità. 2) non fare assolutamente niente e lasciare che siano le risultanze della SENTENZA DELLA CONSULTA a porgerci una nuova legge elettorale basata sì sul Porcellum, ma del tutto "deporcellizzato": senza l'abnorme e incostituzionale premio di maggioranza e con la restituzione delle preferenze. Ne uscirebbe un sistema PROPORZIONALE PURO assai pulito, democratico e rappresentativo. ***** Nessuna delle due ipotesi esposte sopra produce una legge elettorale pienamente soddisfacente (posto che la legge elettorale ideale non esiste), tuttavia in questo momento l'approccio corretto è quello di RIENTRARE NELLA LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE scegliendo con saggezza di "inventare" il meno possibile. Nella prossima legislatura ci sarà tempo e modo per migliorare (legittimamente) le cose. ATTENZIONE! I partiti della vecchia Casta proveranno, con espedienti più o meno surrettizi, a "forzare" una logica BIPOLARE per via legislativa, al fine di tagliare fuori ciò che non è né centrodestra né centrosinistra (né finte opposizioni tipo Lega e SEL): terrorizzati dal M5S!
  • Giuseppe 4 anni fa
    Bene Di Maio: io ho votato M5S, ma una domanda alle tua ultima considerazione "tutti a casa" la devo fare. Perchè non date le dimissioni? Non è provocatorio come domanda, mi chiedo: dando le dimissioni in massa si velocizzerebbe la mandata a fanculo di tutti gli altri? A cosa di andrebbe incontro? Ciao e grazie.
  • ENNIO DORIS 4 anni fa
    Tra le cose proposte proposte da Renzi (almeno a a parole) ce ne sono almeno 2 o 3 che sono in linea con le idee del M5S Cosa ci vuole a dire a Renzi: OK. Però nei prox 3 mesi approviamo anche una vera legge anti-corruzione e sui conflitti di interessi. (o 2 punti a scelti del programma 5S) Abbiamo NIENTE da perdere e TUTTO da guadagnarci (anche mediaticamente) Renzi dice di no ? (come io scommetto perchè stoppato da Napolitano) Bene. Così si smonterà l'immagine di lui che vuole fare e noi inconcludenti "sul tetto" come l'ebetino ripete ogni giorno a reti unificate Si fa? - 1 - In 2-3 mesi si votano e si approvano in parlamento e ci facciamo un figurone come col voto palese su Berlusconi - 2 - Il governo Letta va a gambe all'aria , viene umiliato e appare ancora piu incapace. Il PD si spacca creando problemi allo stesso Renzi - 3 -Ricordo che con una vera legge anti-corruzione e sui conflitti di interessi i capi-bastone di PD e PDLx2 perderebbo potere e voto di scambio anche in propsettiva delle prox elezioni. E cmq l'obiettivo deve essere quello di togliere acqua alle clientele Ripeto: abbiamo NIENTE da perdere e TUTTO da guadagnarci. Basta un bel post di Beppe sul blog e un odg con 4-5 punti dei parlamentari 5S da ripetere in parlamento e davanti allle telecamere. Nel peggiore dei casi, non ci romperanno più le palle con le renzinate
  • jb Mirabile-caruso Utente certificato 4 anni fa
    Luigi Di Maio: "Il Movimento 5 Stelle vuole tornare alle elezioni .......................il prima possibile. Ci vuole tornare con la legge .......................elettorale "Mattarella", quella del 1993. Perché è .......................l'ultima legge elettorale votata da un Parlamento .......................legittimo"............................................................. Cittadino Di Maio, indubbiamente la posizione da Lei presentata è rigorosamente coerente con la tesi che questo Parlamento - e consequenzialmente questo Governo e questo Presidente della Repubblica - è democraticamente, politicamente, costituzionalmente e moralmente DELEGITTIMATO nell'esercizio delle sue funzioni. Avevo io stesso, in un mio recente commento, posto l'accento sulla urgente necessità, da parte del Movimento 5 Stelle, di puntare i piedi per terra sulla questione "delegittimazione" e farne un cavallo di campagna elettorale che distinguesse, in maniera volutamente eclatante, il Movimento dalla Partitocrazia. Ero stato meno rigoroso nel concedere a questo Parlamento il solo passaggio di una nuova Legge elettorale che aprisse le porte a nuove elezioni, ma riconosco che la posizione da Lei presentata è chiaramente più solida sul piano della coerenza. Superfluo osservare che il Movimento, dal momento in cui ufficialmente assume la posizione in discussione, DEVE giocoforza contestare qualsivoglia attività legislativa che, certamente, e Capo dello Stato e Governo solleciteranno presso il Parlamento. Ma sono fortemente convinto del fatto che una rigida impugnazione della legittimità parlamentare - specie se fatta veicolare, quanto più possibile, attraverso le televisioni - sarà portatrice di un rafforzamento della credibilità del Movimento, già in fase di crescita. Mai da dimenticare che il Movimento esiste principalmente in chiave di mancanza di credibilità della Partitocrazia: martelliamo adesso anche sulla sua ILLEGITTIMITÀ costituzionale e democratica ed il gioco sarà fatto!!!
  • Paolo Besso Utente certificato 4 anni fa
    PROGRAMMA Abolizione del SENATO DELLA REPUBBLICA Abolizione delle Province e creazione di aree Amministrative per la gestione dei Servizi Pubblici Essenziali che raggiungano non meno di 200.000 e non più di 250.000 abitanti, che agiscano in ECONOMIA DI SCALA e in rapporto tra loro e lo STATO CENTRALE I comuni che non raggiungono 250.000 abitanti sono Amministrativamente ABOLITI, essi possono mantenere il loro Background agro-turistico-culturale con le rispettive PRO LOCO, ma NON possono incidere su qualsiasi bilancio amministrativo Statale o Intercomunale o Metropolitano, l’Elezione dei rappresentanti di queste strutture amministrative avverrà con le stesse modalità di quelle politiche; Ogni capitolo relativo all’Istruzione scolastica è gestito da apposito Ministero in rapporto alle Amministrazioni decentrate di cui sopra e comunque sottoposte alla logica politica dei Ministri dell’Ambiente e dell’Accoglienza e della Cultura, ministeri primari sotto i quali si sottometteranno gli altri Abolizione delle REGIONI, comprese quelle Autonome, esse avranno soltanto uno stampo culturale, e di proposta agroturistica, le Istituzioni di II grado come ARPA, CSI, Magistrato del Po, ecc. , saranno gestite a livello centrale in economia di scala senza dispersioni SW e HW che dovranno essere compatibili fra loro.
  • Paolo Besso Utente certificato 4 anni fa
    Besso Paolo, 13100 Vercelli: lecollinedipaolo@gmail.com LEGGE ELETTORALE 1. Introduzione del REFERENDUM PROPOSITIVO eseguito anche con forme mediatiche moderne (Internet – con “e-mail certificate per la P.A.” – altre forme collettive digitali severamente controllate; 2. I Cittadini possono proporre leggi che il Parlamento è obbligato a discutere entro 90 giorni di calendario, tali leggi dovranno poi essere sottoposte a referendum; 3. SISTEMA PROPORZIONALE con sbarramento al 5%; 4. Doppio turno (seconda votazione a una settimana di distanza), NON PUO’ ESSERE né un patto di Governo, né il Presidente della repubblica a stabilire chi governa ma soltanto I CITTADINI al secondo turno. E, se al secondo turrno la formazione politica che ha vinto NON HA RAGGIUNTO la MAGGIORANZA ASSOLUTA, NON SCATTA IL PREMIO DI MAGGIORANZA MA SI RIFANNO LE ELEZIONI 5. Potere legislativo ad una sola Camera con massimo 300 parlamentari eletti con il SISTEMA DELLE PREFERENZE espresse liberamente dall’elettore, il quale puo: a. votare la formazione politica ed esprimere una preferenza; b. votare solo la formazione politica ( il voto andrà al capolista; c. votare una preferenza nel simbolo di una formazione politica. 6. I COLLEGI ELETTORALI dovranno essere suddivisi per nuove Realtà Amministrative (di accorpamento dei Comuni o realtà Metropolitane) che abbiano non meno di 200.000 e non più di 250.000 abitanti il cui scopo sia quello di amministrare il territorio e rapportarsi al Governo centrale in ECONOMIA DI SCALA; 7. ELIMINAZIONE DI QUALSIASI PATTO DI COALIZIONE, ante e post elettorale, chi crede in un ideale ed in un programma dovrà aderire alla formazione politica a cui si sente più vicino prima delle elezioni; 8. Eliminazione di qualsiasi gruppo misto autonomo post elettorale in Parlamento, a meno ché non rappresenti almeno il 5% dell’elettorato e quindi del Parlamento; PROGRAMMA Abolizione del SENATO DELLA REPUBBLICA Abolizione delle Province e creazione di aree Amministrative per la ges
  • antoniomarasco 4 anni fa
    Caro Di Maio, la "Mattarellum" va bene come legge elettorale e viene avvalorata da molti settori del Pd, l'unica eccezione potrebbe essere rappresentato dal premio di maggioranza del 25% il quale potrebbe (volendo) essere abbassato al 20% ed io proporrei uno sbarramento netto del 6% in modo da evitare tutta quelle miriadi di liste che inficiano il Parlamento! Andate avanti con la "Mattarellum" e abbiate il coraggio di proporla voi a Renzi e stare ad aspettare...in questi momenti critici bisogna Resistere, Resistere, Resistere!!! Anticipate le mosse di Renzi noi siamo sempre con voi!!
  • ROBERTO SCANNAPIECO Utente certificato 4 anni fa
    I soldi degli italiani che lavorano frutto del loro sudore, dei loro sacrifici e di quello delle generazioni precedenti che hanno messo da parte per assicurare un futuro ai loro discendeti depredato da questi sporchi e ladri criminali sempre impuniti, causa prima dei mali dell'italia assieme alle imprese ed alle banche che li corrompono. Ecco cosa succede nel Lazio dove la tassazione e la spesa dei servizi è ai massimi livelli. http://www.affaritaliani.it/roma/politici-a-peso-d-oro-lazio-record-consiglio-e-giunta-96-mln-l-anno-07012014.html
  • filippo a. Utente certificato 4 anni fa
    Articolo perfetto,sopratutto la parte dove viene citata la frase classica..di andare a scoprire le carte...è Scanzi ti viene in mente qualcosa???
  • Yuri b 4 anni fa
    Sono giorni che lo dico... Meno male che qualcuno ha le mie stesse idee a riguardo... Purtroppo i giornalai ci fanno credere ciò che non c'è e di gente che ragiona ne vedo poca... Bravo di Maio ! Almeno lo hai spiegato in modo chiaro! Fate girare sto post la gente deve sapere ciò che vogliono i pidduisti e i piddini
  • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
    leggo di gente demoralizzata, pessimista.....demotivata lo sono anch'io, forse, ma la mia voce comtinua ad essere quella di colei che vuole il cambiamento ....lo grido, lo urlo, cerco consensi.... immagino un Beppe stanco ed arrabbiato un uomo che dà tutto se stesso per non avere null'altro che un'italia di cui andar fieri un'Italia per i nostri figli che possano decidere di restare e che non si debbano vergognare per l'operato dei propri genitori.... anch'io, come tanti altri, ritengo che l'italiano sia per sua natura un opportunista... e la storia insegna..... ma i nostri figli, il futuro che ci attende meritano la nostra tenacia, la tenacia dell'onesto che non si arrende!
    • Claudio C. Utente certificato 4 anni fa
      Alna cara (^:^) ... anche per me è sempre un piacere ritrovarti ... Non so se leggerai queste righe ... comunque le riproporrò più avanti ... Vedi ... analizzando il tuo scritto (che mi piace e condivido) mi vengono alla memoria momenti passati (e da tanto ... io ho 10 anni + di te) che però mi sembrano molto migliori di quelli attuali ... Allora (pur con tutte le difficoltà) io sentivo il "profumo" del futuro ... Oggi riesco a percepire solo lo "stantio odore" del passato ... Hai proprio ragione ... allora bastava poco per essere sereni e contenti ... oggi non basta più nulla ... "tutto" non è ancora abbastanza ... Sarò io ad essere pessimista ... non so ... ma penso che per la "società civile" il progresso è un "progressivo peggiorare" ... Solo una piccola fiammella tiene accesa la speranza ... mi auguro che non ci tocchi mai vederla spegnersi ... Alla prossima ... (^_*)
    • alnair gru Utente certificato 4 anni fa
      Claudio è sempre un piacere leggerti è come se rileggessi i testi scolastici... rivoluzione industriale....già il periodo di benessere crescente che abbiamo vissuto (io sono del '67) dove, agli inizi, quel che contava era "mandare i figli a scuola" e, chi poteva, a fare un pò di sport....senza che si conoscessero (ed esistessero) gli eccessi perchè l'unico eccesso a cui si poteva ambire era riuscire a comprare (per i più) un paio di scarpe a stagione per i piedini in crescita... bene, quel periodo di benessere crescente, dove "noi", i bimbi di allora, non chiedevano e dove bastava uno sguardo severo per battere in ritirata, quel periodo dove c'era la speranza....quel periodo, si proprio quello, è ormai un lontano ricordo i nostri figli (e forse anche molti di noi) per essere socialmente accettati, ritengono di dover cedere alle lusinghe del mercato e quel mercato c'è, sempre per meno gente, ma c'è, esiste ed è terribilmente malefico perchè ti settorizza, ti valuta osservandoti faziosamente, ti distrugge....i valori, quelli veri, sani, quelli che ti facevano "diventare grande", sono rarissimi... ma vedi, Claudio mi sento un pò mia nonna ripeto le stesse parole che loro dicevano a noi piccoli ma se prima credevo che la vita fosse una sorta di ruota e che le stesse parole le avrei sentite un giorno da mia figlia verso i suoi figli ora, ritengo che quei tempi non torneranno più perchè la recessione è reale la recessione è tangibile la recessione è il nostro futuro ....almenochè, per fortuna esiste una chance, le coscienze non si risveglino...... il futuro sarà comunque arduo ma potremmo continuare a sperare ^:^ ^:^ buona serata :))))
    • Claudio C. Utente certificato 4 anni fa
      Buongiorno Alna (^:^) bello questo tuo accorato commento ... bello e condivisibile ... ma ... condivido anche il tuo (forse) pessimismo ... ... vorrei ricordarti che l'Uomo ha smesso da un bel pezzo (almeno un secolo) di effetuare delle scelte tenendo in considerazione anche le esigenze (ed i DIRITTI) dei propri figli e nipoti ... Per lunghi secoli ogni sforzo è stato profuso dall'Uomo verso 2 obiettivi, il secondo diretto conseguenza del primo: l'ottenimento del maggior benessere immediato possibile e quello futuro dei propri discendenti ... era una cosa corretta ... il giusto atteggiamento ... Poi arriva la rivoluzione industriale, lo sfruttamento delle risorse, i mercati, la finanza, il consumismo sfrenato, l'aumentato egoismo e pian piano i 2 obiettivi hanno iniziato a non viaggiar più di pari passo ... le 2 rette da parallele che erano hanno cominciato a "divergere" e con il trascorrere del tempo la "divergenza" si è sempre più accentuata ... Oggi qualsiasi scelta (politica e non) guarda sempre e soltanto al risultato immediato ... nessuna programmazione ... nessun sguardo a lungo termine ... nessun riguardo ... nessun rimorso ... il "futuro" non conta ... E' sempre stato scontato nei secoli che una madre si togliesse il cibo di bocca per sfamare i propri figli (metaforicamente e non) ... oggi pare non vada più di moda ... Il benessere dei nostri figli e discendenti dovrebbe essera una nostra priorità ... anche più del nostro !!! E' per loro che è giusto lottare ... è per loro che è giusto NON arrendersi ... Ciao (^:^)
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      Luca, SEMPRE INSIEME PER UN GRANDE FINE COMUNE ^:^ Elisabetta hai scritto bene: CE LA FAREMO!!!!! ^:^
    • elisabetta deste 4 anni fa
      di anni ormai ne ho tanti e ho visto sfumare tante speranze di onesta' e cambiamenti in favore della legalita' . Questa volta e' diverso ,ne sono certa ,ce la farete. Ce la faremo!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      brava alna!!e io ti assicuro che invece la forza del M5S è di sostenerci tutti!!e che siamo sempre di più!!!sempre in crescita e sempre pronti!!!!!!!!!!!!!evvivaaaaaaaaaaa!!!
  • maria s. Utente certificato 4 anni fa
    OT. (ma non troppo) Il problema dei problemi è l'informazione. Qualcuno ha stabilito che 9 mil. di elettori appartengono ad un altro pianeta, sono pericolosi e il M5S è ridotto ad un corpo alieno sul quale, al vivo, l'informazione opera un'autopsia, tagliuzzando qua e là ed espiantando a piacere tessuti ed organi. E NOOOO!!!!! DOV'È LA VIGILANZA RAI? Dov'è lo spazio televisivo PUBBLICO, in uso e abuso a formazioni politiche e anche a soggetti squalificatissimi, tranne che al M5S? Per quanto mi riguarda considero la RAI in mano a privati senza nulla che la autorizzi a richiedere il contributo obbligatorio (canone-tassa) dei cittadini, una ulteriore violenta prevaricazione dei diritti. Forse è per questo che il canone (se non mi sbaglio) è riconducibile all'apparecchio? SE SI DEVE UNA TASSA ALLA RAI è per il diritto ad una corretta ed oggettiva informazione. Senza ottemperare a questo diritto, non c'è dovere da assolvere. Prego i parlamentari 5S di verificare se questa tassa sull'apparecchio è legittima.
  • Matteo S. Utente certificato 4 anni fa
    SI PUò CAPIRE COME MAI IL M5S NON PARTECIPA ALLE ELEZIONI REGIONALI IN SARDEGNA?
    • rocco m. Utente certificato 4 anni fa
      Ha sentenziato la GRAN SACERDOTESSA !!! E' i sardi che dono , carne di cannone?
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Alle scorse politiche, il M5S in Sardegna prese il 30% di preferenze. Ma alle regionali sarde, il simbolo del M5S non c'è stato perché Grillo non ha gradito che il M5S sardo si dividesse in due grandi correnti (in duro conflitto tra loro). E visto che è l'unico garante del Movimento, e colui che ha il diritto e potere di stabilire se un gruppo è o no aderente ai principi fondamentali, che sono la base e la connotazione fondamentale del M5S, è inutile recriminare. Può farlo. Per il bene del M5S e perché esso non devii diventando altro da sé, I partiti si permettono di deviare quanto vogliono dai loro paradigmi fondamentali e di rinnegare tutti i propri principi fondanti (e lo abbiamo visto con il Pd ove le correnti hanno deviato completamente il messaggio originario e l'ideologia della sx e dove si è arrivati al patto con B e alla svendita dell'Italia al grande capitale). Il M5S NO! E se questa coerenza e unità di intenti non vi piace, fatevene una ragione! C'è chi si inchina a ogni compromesso e c'è chi preferisce l'ideale ai voti e al potere ottenuti con indecenti ammucchiate! Nelle liste del M5S sarde si erano saltate persino le precauzioni minime richieste ai candidati (assenza di iscrizioni a partiti, o fedina penale pulita). Cosa dovevamo fare? Presentare un'accozzaglia di indecenti su cui si sarebbe divertita la stampa italiana e che ci avrebbe fatto fare solo brutta figura? Vuol dire che la Sardegna, se ha capito la lezione, lavorerà meglio in futuro, altrimenti continuerà a fare la politica da pezzenti che ha fatto finora!
    • magi m. Utente certificato 4 anni fa
      Qualsiasi partito che fosse potuto partire come potenziale vincitore delle elezioni avrebbe presentato una lista che annoverasse tra i candidati pure Topolino, Pietro Gambadilegno od il Pacciani pur di non rinunciare alle poltrone, al potere ed ai soldi che ne sarebbero derivati.Il Movimento 5 Stelle di fronte ad una situazione caotica di litigiosità ed ambizioni personali e messo di fronte all'impossibilità di presentare delle liste degne di essere sostenute ha preferito rinunciare a partecipare alle elezioni non concedendo il giustamente l'uso del simbolo a chi di conseguenza non può definirsi M5S L'assurdo è che ciò che rappresenta un merito che andrebbe rivendicato con orgoglio viene usato da persone false e disoneste proprio come argomento contro Grillo ed il Movimento.Ma la cosa triste è che ci sono una quantità di decerebrati pronti a dar credito a qualsiasi amenità gli venga rifilata.
  • Marco G. Utente certificato 4 anni fa
    Caro Di Maio, con i se e con i ma non si fà. Non abbiate paura di confrontarvi sulla legge elettorale con il PD; la bontà o meno delle proposte e la verità verrà così fuori. Senza accettare il confronto state solo dando al PD il pretesto di indicarvi facilmente, anche grazie all'informazione pilotata, come sterili polemisti. Un saluto MG
    • vittorio c. Utente certificato 4 anni fa
      SIG.MG le proposte serie si discutono in parlamento e non sui giornali o nei soliti programmi televisivi che servono solo a fare scena e non portano a nessuna conclusione,lei continui a votare i soliti partiti che ci hanno portato allo sfascio e lasci stare il m5s gli unici che invece di fare chiacchiere si sono ridotti lo stipendio e hanno restituito i rimborsi elettorali.
  • VIRGINIA VIANELLO Utente certificato 4 anni fa
    GRANDE! INECCEPIBILE
  • silvana rocca Utente certificato 4 anni fa
    Caro Di Maio, codeste riflessioni, non vengono mai portate e dibattute in TV. (rai) dei cittadini. Chiama Fico e pretendiamo gli spazi dovutici. Participiamo anche ai dibattiti sulla 7 e agorà al mattino. Forza,ne abbiamo diritto e capacità,credo. Saluti
  • ROBERTO DONATI 4 anni fa
    Nessun accordo, questo era e spero sia! Si stanno suicidando da soli, il fatto spiacevole è che ci portano a fondo con loro. La speranza è che avvenga velocemente, così una volta toccato il fondo ricostruiamo!
  • marco beato Utente certificato 4 anni fa
    ORE 12.00 "L'aria che tira", OMNIBUS, LA7, 07/01/2014 ,Teorema: Siccome non si possono raccontare gli ultimi successi del M5S , alla Camera ,ed al Senato....Allora, MYRTA MERLINO, gira tutte le conquiste del M5S......a MATTEO RENZI, e, al PD !!! ( Affitti d'oro, Slot Machines, Parlamento abusivo, Lotta alla Casta, Grande atttività del Movimento, sul territorio, ecc.ecc.)...QUESTA E' L'INFORMAZIONE DI UNA SERVA DEL PD, come MYRTA MERLINO.....Questa è l'informazione voluta da ENRICO MENTANA, Direttore dell'informazione de LA 7....Complimenti....
    • Giorgio Cigolotti Utente certificato 4 anni fa
      Ma è la stessa merlino che strisciava quando era in collegamento col nostro Di Battista? Povera mentecatta buzzicona...
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      sarà la stessa MYRTA MERLINO facente parte della fondazione vedrò del presidente del consiglio e del fondatore ? del ncd?
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    DI "MAIO", INVITATE RENZIE IN PARLAMENTO CHE SI METTA A CONFRONTO CON I NOSTRI RAPPRESENTANTI ALLA CAMERA ED AL SENATO E IN DIRETTA STREAMING VEDIAMO COSA CI PROPONE, ASCOLTARE É UN GESTO DI UMILTÁ E DI RISPETTO PER I GOGLIONI CHE LO HANNO VOTATO, DUNQUE PERCHÉ DOVREMMO DOLERCENE, D'ALTRONDE SE FOSSIMO NOI AL GOVERNO DOVREMMO E PRETENDEREI CHE LO FACESTE, QUINDI PRIMA SI INIZIA E MEGLIO SARÁ PER TUTTI?
  • Pino M. Utente certificato 4 anni fa
    QUESTA SI CHIAMA ONESTA INTELLETTUALE E POLITICA.
  • john f. Utente certificato 4 anni fa
    O.T. sui commenti allo stato di Bersani Quando si oltrepassano certe soglie della vita i commenti stanno a zero. Bisogna pensare che stiamo tutti nella stessa gabbietta e che a chiunque può capitare di tutto. Esiste anche la cosiddetta compassione, che in alcuni casi fa bene all'animo(Per chi ce l'ha)ed ilMoV5stelle ha una grande anima , onesta e solidale.
  • Pietro Z. Utente certificato 4 anni fa
    ................... Quali sono le difficoltà nel fare una legge in cui si propongono i nomi dei candidati e chi prende più voti, a scalare, è eletto sulla falsa riga di come si eleggono i sindaci. Ma forse così è troppo trasparente e democratica nel paese che da qualunque parte guardi trovi imbrogli premeditati, voluti e fatti legge come il porcellum che ora nessuno vuole ma che tutti hanno votato: da notare che sono sempre gli stessi che siedono in parlamento. Non restate che voi M5S, tenete duro.
  • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
    prima di andare a vedere le carte del supersindaco, sarebbe meglio cambiare il mazzo!
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      grazie alnair!
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      splendida Generale, splendida!!!!!! ^:^
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      :) ciao daniela!
    • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
      ...condizione sine qua non!!! Buongiorno "astuto" Paolo! ^__^
  • O. A. Utente certificato 4 anni fa
    Premessa. Stimo enormemente Di Maio. Ma ho una immensa paura: da miei calcoli il Mattarellum ci danneggia. Questi di nuovo si mettono insieme in coalizioni "farlocche" e alla fine si salvano ancora una volta. Avete fatto simulazioni? Avete fatto bene i conti? Anche io voglio tornare alle elezioni SUBITO, ma ho paura che con il Mattarellum restiamo fregati dai giochini altrui. Quindi, che fare? La mia idea è di resistere ancora un pochino. Continuare a farli "scannare" sui loro giochini ed arrivare alle elezioni europee. Quella deve essere la nostra base di partenza per una vera e propria rivoluzione democratica. La gente è stanca, distrutta da questa Europa. Letta, Napolitano C. continuano a difenderla. Puntiamo tutto su questa loro ipocrisia. Spieghiamo come non sia più sostenibile, spieghiamo che ogni anno dobbiamo pagare 50 miliardi (per i prossimi 20 anni) per il Fiscal Compact, spieghiamo che così siamo dritti dritti sulla strada della Grecia, spieghiamo come si vive in Grecia in cui una casa nel centro di Atene di 100mq. da 2 anni non si vende a 18.000€. Sono certo che in Europa il M5S sfonderà!!! Se mischiamo le Europee alle Politiche il rischio è che la solita informazione corrotta mischi le carte ed annacqui il risultato. Quindi .... dobbiamo avere pazienza. Dopo le Europee nulla sarà come prima. E dopo, con il nostro successo, partiamo alla carica dell'Europa (per cambiare queste folli regole rimettendo tutto in discussione) e alla carica in Italia. A quel punto il caro napolitano ed il suo nipotino letta, non potranno fermarci! Il voto deve essere obbligatorio, perchè a rischio sarebbe la nostra democrazia e la tenuta dello stato sociale. Sulla legge elettorale, pensiamoci bene. Il Mattarellum, secondo me, non ci premia. Usiamo l'astuzia. Facciamo simulazioni. Mettiamo in mano ad esperti la questione per capire (nella situazione politica attuale) la migliore legge elettorale (anti-imbrogli). E' la nostra ultima possibilità di cambiare. In alto i cuori
  • Mago Merlino 4 anni fa
    ----------------- SI FOSSI FOCO ---------------- Quando si accende un fuoco si possono individuare diverse fasi: la scintilla iniziale genera una piccola fiamma le cui potenzialità di crescita dipendono dal tipo di legna da ardere. La fiammella può crescere con grande vitalità e il fuoco forte può avvolgere e bruciare tutto. Dopo un po' si forma la brace, e per un po' fiamma e brace coesistono. La fase con brace forte è la migliore per fare un bell'arrosto. Dopo un po' la cenere comincia a ricoprire la brace... e nella fase finale tutto si spegne e rimane solo cenere. Allo stesso modo un movimento politico nasce con una scintilla. Nella fase adolescenziale il fuoco è forte e rischia di distruggere tutto. Nella fase della maturità c'è una maggiore consapevolezza ed è questa la fase migliore per realizzare i propri progetti. Nella fase finale la spinta dell'innovazione si affievolisce fino a spegnersi del tutto (a meno che non si alimenti di nuovo la fiamma). La Lega è stata un fuoco ottenuto dalla combustione della paglia: la fiamma è stata violenta ma non ha prodotto nessuna brace... solo un po' di cenere. Forza Italia è un fuoco che viene alimentato dalla combustione dei soldi. Anche in questo caso quando finiranno i soldi non ci sarà brace ma solo un po' di cenere. Tutta la mappazza di partitini che si è accumulata al centro non ha mai prodotto nessuna fiamma... ha generato solo un po' di calore (un calore quasi gelido)... come quello che si ottiene dalla fermentazione dell'erba ammassata. La fiamma del PD viene ottenuta bruciando legna e copertoni di camion... c'è un po' di brace ma la combustione produce fumi tossici. L'aspetto positivo del PD è che riesce a rigenerare la fiamma... il problema è che ottiene questo risultato buttando sulla brace nuova legna e nuovi copertoni (ciascuno è libero di scegliere se Renzi è legna o copertone)... (il commento è troppo lungo, chi vuole leggerlo tutto può cliccare sul nick)
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Bravo Mago Merlino! Bellissima descrizione e molto molto calzante! Complimenti!
  • Marcovinicio d. Utente certificato 4 anni fa
    Io lo proporrei come primo referendum propositivo SENZA QUORUM. Farei decidere agli italiani con quale legge elettorale vogliono andare alle urne. Noi del M5S ne proponiamo una, gli altri si arrangino.
  • elisa torchi 4 anni fa
    Ritengo che il grandissimo e gravissimo problema di questo paese sia il continuo "battibecco" politico a cui abitualmente siamo costretti ad assistere. Un incessante scontro tra le parti "politiche" favorisce l'immobilismo, l'aumento della tensione che ci attanaglia e propone un pessimo esempio per i cittadini. Il movimento cinque stelle è sempre pronto a bocciare qualsiasi proposta (non importa da chi venga) sostenendo che non è disposto a fare accordi con l'attuale classe dirigente. Una domanda però mi sorge spontanea: in un periodo storico così arduo e terribile è profittevole tenere un simile comportamento? alimentare odio e ribellione, rapportarsi al prossimo con insulti e parole degradanti, AIZZARE LA FOLLA CONTRO TUTTO E TUTTI? E' questa la NUOVA classe politica che dovrebbe sedere alle Camere? La protesta di Grillo è fine a se stessa, priva di valori etici e morali, il suo partito è privo di democrazia, e i suoi parlamentari farebbero meglio a tornare nelle loro case. Con questo non voglio dire che gli altri partiti siano meglio o peggio, ma vorrei farvi riflettere sul fatto che un NUOVO MODO DI VIVERE in questo paese non può essere concepito da demagoghi trascinatori di masse. Con questo intervento non sto criticando le proposte, davvero esigue, del M5S (benchè io non le condivida), ma voglio soffermare la mia attenzione sulle MODALITà con cui esse vengono esposte. La democrazia diretta è uno specchietto per allodole, non esiste più e non può esistere in uno Stato moderno, per il semplice fatto che la popolazione è troppo ampia. Solo in Italia questo tipo di forma di governo può essere tenuta in considerazione poichè ormai siamo arrivati al capolinea, gli italiani sono sfiniti e stravolti e si aggrappano a chiunque si presenti come SALVATORE (...pensiamo anche a Berlusconi). Il politico è un mestiere come l'operaio, l'avvocato o il pizzaiolo. AD OGNUNO IL SUO MESTIERE, è UN'ERESIA PENSARE CHE CHIUNQUE POSSA CIMENTARSI IN UN LAVORO DEL GENERE.
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      elisa ritengo che la gente debba parlare ed esprimersi come tu ha appena fatto ma ritengo anche, che prima debba informarsi altrimenti, è meglio tacere ... si cade nel ridicolo senza offesa :)))
    • simone calligaris Utente certificato 4 anni fa
      "Assopita"? Luca, sei proprio un gentiluomo!!!! Ciao!!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      la tua ignoranza su cosa sia il M5S è incredibile.la tua arroganza poi allucinante.vota serenamente pd e delga,fai come sempre hai fatto.per colpa di gente come te il Paese è allo sfascio.l'odio e il dire no a tutto è prprio delle forze politiche conservatrici che da 20 anni stanno distruggendo una nazione ma tu vedi quello che non esiste e accusi il M5S.è pazzesco l'abisso della tua ignoranza.è ovvio che non segui i lavori parlamentari così come è ovvio che non sai di cosa parli.ma sii serena e come dici tu,non condividerci e tieniti i tuoi leader alla d'alema e alla berlusca.noi qui abbiam da lavorare e lo facciamo anche per gente come te,assopita.grazie
  • Nando Meliconi (in arte "l'americano") Utente certificato 4 anni fa
    LEGGE ELETTORALE E PAGLIACCI. Sempre bravo il nostro Di Maio, ha ben espresso quello che il M5S ha intenzione di fare, poche chiacchiere e tutti a casa, comprersi noi! Le ultime righe del Post ben interpretano anche io mio pensiero. -------------------------------------------------------- "Ma per ora dobbiamo fermare questo "vulnus" che sta infettando il nostro ordinamento. QUESTO PARLAMENTO MENO COSE VOTA MEGLIO È. E' moralmente illegittimo perchè composto in maniera alterata. Ripristiniamo il Mattarellum e stacchiamo la spina. #tuttiacasa (inclusi noi)" . -------------------------------------------------------- Arrivederci e grazie, e meno chiacchiere. Nando da Roma, del Blog.
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    IO L'HO SCRITTO É LO RIBADISCO LE SCELTE DI MARZO SONO STATE TUTTE GIUSTE TRANNE IL RITARDO NELLA PROPOSTA DI UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, BASTANO LE PAROLE DI BERSANI A DARCENE UNA CONFERMA ASSOLUTA! BERSANI, LETTA, AVREBBERO PREFERITO CHE VOTASSERO PER LO PSICOPEDONANO PIUTTOSTO CHE IL M5S, NON DIMENTICHIAMOCELO MAI! MA CARISSIMO E BELLISSIMO DI MAJO, RAGIONIAMO ANCHE SULLA "VISIBILITÁ" DEL M5S, QUELLA CHE OTTERREMMO "ANDANDO A VEDERE LE CARTE" DI RENZIE, BIMBOMINCHIA? HO PROVATO RACCAPRICCIO A LEGGERE SUL BLOG DI SCANZI, LE BOIATE DEI PIDDINI DEFICIENTI E BOCCALONI! DOVETE ANCHE COMPRENDERE E RICORDARVI CHE SVOLGETE UNA FUNZIONE SOCIALE DI ROTTURA, NON SOLO PER NOI "SOSTENITORI" MA ANCHE PER I POVERI BOCCALONI PIDDINI, DI "APERTURA DELLE SCATOLETTE DI TONNO", A MAGGIOR RAGIONE PERCHE MANIPOLATI A DOVERE DAL "PENSIERO UNICO" E DAI MEDIA PIU CORROTTI D'EUROPA, POVERETTI PER QUANTO CI PROVINO, AD APRIRE GLI OCCH,I NON CI RIESCONO PROPRIO, O NO? E L'UNICA OPPORTUNITÁ DI "APRIRE LA SCATOLETTA DI TONNO RENZIE" PURTROPPO SCANZI HA RAGIONE DA VENDERE IN QUESTO CASO, CHE CI É DATA COME M5S MA PIÚ IN GENERALE COME CITTADINI TUTTI AL MOMENTO É SOLO UNA! VI PREGO METTIAMOLA AI VOTI!
  • Franco Rinaldin 4 anni fa
    Genova 2001, le vittime attendono ancora le scuse dallo Stato Vittorio Agnoletto in “Controlacrisi” di sabato 4 gennaio 214 In un Paese nor­male non ci sarebbe nulla per cui ral­le­grarsi: chi è con­dan­nato, deve espiare una pena; ed è altret­tanto ovvio che tutti i cit­ta­dini siano uguali di fronte alla legge. Non è così in Ita­lia, dove l’impunità è troppo spesso stata garan­tita a coloro che indos­sano una divisa, soprat­tutto quando i reati com­messi sono con­tro donne e uomini che mani­fe­stano per la difesa della democrazia. Per que­ste ragioni sto­ri­che non deve pas­sare sotto silen­zio la deci­sione dei magi­strati che il 31 dicem­bre hanno arre­stato per fatti con­nessi alla «macel­le­ria mes­si­cana» della Diaz, tre dei poli­ziotti più alti in grado pre­senti a Genova durante il G8. Sono stati con­dan­nati agli arre­sti domi­ci­liari ed è stata rifiu­tata la loro richie­sta di essere inviati ai ser­vizi sociali. Tutto il cir­cuito main­stream ha evi­tato di darne noti­zia; tanto più che Spar­taco Mor­tola, Gio­vanni Luperi e Fran­ce­sco Grat­teri non sono poli­ziotti qua­lun­que. Già nel 2001 rico­pri­vano inca­ri­chi di mas­sima impor­tanza: il primo capo della Digos geno­vese, il secondo ex diri­gente dell’Ucigos e Fran­ce­sco Grat­teri che era il numero tre della poli­zia ita­liana con la non velata aspi­ra­zione di diven­tarne il capo. Men­tre i magi­strati li inqui­si­vano, i super­po­li­ziotti veni­vano pro­mossi ad inca­ri­chi sem­pre più impor­tanti con l’approvazione bipar­ti­san del Par­la­mento. Nes­suno ha mai sen­tito la neces­sità, nem­meno dopo le con­danne di primo e secondo grado, di rimuo­verli dai loro inca­ri­chi; non è que­sta un’eccezione, infatti ci risulta che ad oggi la poli­zia non abbia avviato alcun pro­ce­di­mento interno nei con­fronti dei non pochi poli­ziotti con­dan­nati. Sono tutti ancora rego­lar­mente in sevi­zio, tranne quelli con­dan­nati dai magi­strati all’interdizione ai pub­blici uffici.
  • Alfonso Zanon 4 anni fa
    Girala come vuoi, ma concordo con la risposta di Scanzi. Avete già fatto molto, dimostrate di saper fare moltissimo sfidandoli sul loro stesso piano, non arroccatevi perchè avete già maturato in tanti le capacità per uscirne vincitori. Non sono il solo a chiedertelo!
  • ema dell (ema dell) Utente certificato 4 anni fa
    BUONGIORNO BLOG! Il discorso di Di Maio non fa una piega, perfetto e condivido ogni cosa. Ha stoffa da vendere e impersona il vero politico, ce ne sono rimasti pochi ormai, e quindi non posso che essere orgogliosa di essere rappresentata da un vero politico e non da un imbroglione.
  • ChiaraLuce C. Utente certificato 4 anni fa
    Ma il nostro emerito Presidente della Repubblica, organo rappresentativo e garante della Costituzione nonché Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, come mai ha firmato questa Legge elettorale senza nulla eccepire? Eppure,CHI più di lui, se consideriamo le competenze,avrebbe dovuto avere dubbi sull'incostituzionalità del Porcellum?
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 4 anni fa
      Sarà pure una risposta facile, ma gli Italiani non l'hanno capita per niente, altrimenti LUI avrebbe dovuto capitombolare per primo.
    • Giovann Orlando (gianni77) Utente certificato 4 anni fa
      Risposta facile: perchè NON è organo rappresentativo e garante della Costituzione. Eletto dalla casta prt essere garante della casta..
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    a volte non capisco e sarà colpa mia,altre però penso semplicemente che qualcuno spenga il cervello però... alcuni scrivo che bisogna andare a vedere renzi e il suo presunto bluff,inoltre ci son giornalisti che spingono in quella direzione,cioè farsi promotori di un dialogo col renzi.ora,io nn metto in dubbio che ognuno abbia il suo sentire e la sua logica ma metto in dubbio la capacità critica.si deve pensare prima di scrivere e si deve fare un ragionamento che parta da dentro e da cosa sia il M5S!!a parte i trolloni vari,chiedo a tutti di riflettere di più e lo chiedo a chi urla che si deve andare a vedere le proposte del renzi,altrimenti si fa la fine del mancato accordo con bersani.. appunto,dico io,meno male che nn abbiam fatto l'accrdo e meno male che il M5S è chiarissimo sul non andare a vedere nessuno!!oppure ogni volta che il pd cambia segretario il M5S dovrebbe andare a vedere??vedere cosa e chi?????nn vi son bastati 20 anni di malaffare e di ruberie???il M5S arriva adesso,fa le sue proposte ma dovrebbe andare a vedere gli altri???ma che azzo dite??????in parlamento nessuno viene mai a vedere noi!!!ma in tanti a chiedere che dovremmo dialogare noi..weee dico,ma state vedendo cosa succede al Paese o no???al voto e punto!il M5S è chiarissimo da sempre,renzi ha dei desideri?venga lui a vedere noi!!!qualcuno vorrebbe il contrario??si voti il pd,è semplice.ma nn scriva cazzate del tipo :accordi,dialoghi,visioni ecce eeccc...o stai col M5S o stai con gli altri!!!il meno peggio,il compromesso e il dialogo sulla fuffa da noi non si fa!!!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      grande ema!!!
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 4 anni fa
      non posso che darti ragione , non per partito preso o perche' mi sei simpatico ma semplicemente perche' il tuo ragionamento rispecchia esattamente quelle che sono le vere idee del movimento. Si ee' stati chiari fin adll'inizio, nessun accordo, ok se una legge o una proposta e' ritenuta esatta ed e' presentata da altri perche' no? si vota a favore ma andare a cercare dialoghi con chi non ha niente da dirci se non palle proprio no. Ho sentito anche dire che il movimento nonha accettato accordi con bersani e il risulattao dell'Italia che va male e' colpa nostra. Ma siete andati a scuola per diventare scemi o lo siete gia' di voi??? Ma come si fa a dire certe scemate? Con renzi poi...non potremmo mai dialogare, e' la dc vestito da giovanotto e solo chi non capisce e ha le fette di salme sugli occhi vede in lui la grande innovazione politica. Dobbiamo uscire da questo stallo,dare nuova vita al parlamento, votiamo al piu' presto e chiusiamo la partita.
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      danielaaaaaa:))
    • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
      eh bravo Luca, vaiiii così...bello tosto e determinato!!! ^__^
  • psichiatria. 1 4 anni fa
    ciao Blog non per sembrare pessimista però in generale così a naso o a pelle mi sembra che siamo in una botte di ferro piena di merda (scusate il francese)
  • alfonso baroni (rrrbr) Utente certificato 4 anni fa
    Caro Beppe, sono decenni che si discute sulla legge elettorale come fattore di stabilità democratica e fondamento di una Nazione, senza porsi l'interrogativo PRINCIPALE "Siamo una Nazione?". Qui è il punto principale possiamo provare tutte le leggi elettorali di questa terra ma il risultato sarà sempre lo stesso, ovvero si comporra' una rappresentanza NON politica ma di "classi di interesse" fra loro in competizione (per non dire in guerra permanente!) per afferrare il malloppo! Cosa sono, del resto, le cronache degli scandali che ci accompagnano da oltre 50 anni? Sono lo specchio di un "coacervo di genti" il cui collante sono i meschini interesse di parte. Spero che il M5S possa portare una nuova modalità di concepire una Nazione, purtroppo non tutte le genti italiche sono pronte per questo salto "etnogenetico" e il brodino in cui si crogiolano si sta via via restringendo, purtroppo queste infernali dinamiche stanno sgretolando il Paese che si vuole costruire. Non nutro grandi speranze nelle "italiche genti" a prova di questo basterebbe osservare la risposta indiretta nei sondaggi politici alla restituzione dei rimborsi elettorali e alle diarie da parte del M5S; mi sarei aspettato che nei sondaggi il M5S arrivasse al 60-70% cosa non avvenuta. Ne consegue che c'è una larga parte delle "genti italiche" che non considera prioritario divenire una Nazione. alla via così (uno stancamente) aye aye mon capitain
  • Mauro 4 anni fa
    GRANDE DI MAIO CHI NON TI CAPISCE È PERCHÉ NON TI VUOLE CAPIRE!!! FIERO DI AVERVI VOTATO E PRONTO A RIFARLO IO È TUTTI I MIEI FAMILIARI E VI ASSICURO CHE SIAMO TANTISSIMI!!!
  • Giovann Orlando (gianni77) Utente certificato 4 anni fa
    Grazie Luigi Di Maio, il suo ragionamento è impeccabile... purtroppo però il solo blog non basta, occorre maggiore visibilità mediatica. L'abilità del Renzino, come di tanti altri, sta proprio nel manipolare le informazioni e farne trappola per i disinformati. Ancora Grazie per il lavoro che fate e Buon Anno.
  • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
    Qui però bisognerebbe iniziare a smettere di giovare con le parole a ragionare sui fatti (giuridicamente rilevanti, s'intende). Primo: le motivazioni della Corte non sono state ancora pubblicate e, dunque, non è possibile conoscere i motivi della declaratoria di incostituzionalità del premio di maggioranza né gli esatti termini (incostituzionalità assoluta? incostituzionalità per mancanza di un limite minimo di voti come condizione per il premio?). Secondo: nel dispositivo reso noto dalla Corte, è indicato espressamente che il Parlamento "può sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali". Sembrerebbe, dunque, che la Corte abbia riconosciuto legittimità al Parlamento indipendetemente dalla incostituzionalità di alcuni passaggi della legge elettorale. Contestare la legittimità del Parlamento sulla base della pronuncia (peraltro ancora non in vigore) della Corte costituzionale, dunque, non solo è erroneo ma anche un palese inganno che il Movimento non può né deve permettersi, a meno che Beppe non sia convinto che il suo elettorato sia limitato a persone delle quali cui debbano essere stimolati gli istinti (la "pancia") e non l'intelletto!
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Gianni, stai confondendo l'etica con il diritto: in questo, Di Maio è stato più preciso (sì Daniela, lo confesso, ho approfittato del post per evidenziare il mio disaccordo non con la prospettazione di Di Maio, ma con quella più volte proclamata da Beppe e, più in generale, con l'idea - anch'essa purtroppo esposta da Beppe - secondo cui i messaggi all'elettorato M5S - di cui io sono un indegno iscritto - debbano colpire la pancia, tipo la scemenza dell'impeachment). Gianni, ti ricordo, inoltre, che se lo 0% di elettori si fosse presentato alle urne, avresti ragione ma tutti gli attuali parlamentari sono stati votati (bada bene, votati, NON scelti).
    • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
      Michele, scusa ma dire che il Parlamento "E' moralmente illegittimo perchè composto in maniera alterata" non mi pare sia un giocare con le parole, mi pare l'espressione di un pensiero legittimo. Poi, come vedi, siamo tutti qui ad attendere il dispositivo della Corte Costituzionale che sancirà cosa è o non è "giuridicamente" legittimo. Ciao, ^__^
    • Giovann Orlando (gianni77) Utente certificato 4 anni fa
      Ma cosa sta dicendo??? Un parlamento non eletto dal popolo è ILLEGITTIMO!! Questa gentaglia, che propabilmente sono i suoi padroni, NON LI ABBIAMO VOTATO NOI CITTADINI!
  • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
    Buon giorno a tutti amici del blog! ho già salutato tutti un po' ma per non far torto a nessuno... Quanto a Di Maio sono orgogliosissima del suo operato e come dice Eposmail è uno dei pochi eletti in parlamento che può essere chiamato ONOREVOLE! Ciò non toglie che, per come si sono svolte le " Parlamentarie " ci è andata di CULO ( scusate la volgarità ) a tirar fuori persone come Di Maio, Morra, Lezzi,Taverna ecc ecc... quindi, per il futuro, onde evitare il guaio della Sardegna, adesso che si vuole andare in Europa, dobbiamo correre ai ripari e cercare di scegliere le persone da mettere in lista, con cognizione di causa!
  • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
    o.t. @pavone alfonso cercano qualcuno che esponga la sua opinione su questo testo: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/9/9d/DemoticScriptsRosettaStoneReplica.jpg/800px-DemoticScriptsRosettaStoneReplica.jpg vabbè la voglio agevolare: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/ab/RosettaStoneDetail.jpg
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      ""estemporàneo agg. [dal lat. tardo extemporaneus, der. di tempus -ris «tempo», col pref. ex-]. – Fatto, e più comunem. pronunciato o scritto lì per lì, senza preparazione; improvvisato: un’operazione, un intervento, una risoluzione e.; una visita guidata e.; discorso e., versi e.; pittura estemporanea. Anche di persona che parla o compone improvvisando; improvvisatore: poeta, oratore estemporaneo. Avv. estemporaneaménte, in modo estemporaneo, senza preparazione: dettare, recitare versi estemporaneamente. "" ma è da un po' che lo appello in codesto modo! :))
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      avevo capito che non era riferito a me Pavone Alfonso! Mi incuriosiva l'estemporaneità!
  • Io m. Utente certificato 4 anni fa
    Stimo di Maio ed apprezzo la sua posizione, ma purtroppo questa volta se non andiamo "a vedere le carte" di Renzi, perderemo un altra barcata di voti come avvenne quando non trattammo con bersani (vedi regionali). Non c'e nulla da perdere, questa volta il M5S ha una struttura ed e' pronto a fare proposte concrete, smascheriamoli!
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      le carte di Renzi.......interessante Renzi?????? mah! non abbiamo accettato di colloquiare con Bersani che, al di là delle capacità socio-politiche, è sempre stato quel che si definisce "una brava persona", dovremmo accettare ora, i ricatti da Bagaglino del Dorian Grey italiano???????????
  • ChiaraLuce C. Utente certificato 4 anni fa
    Il ragionamento di Di Maio non fa una grinza: è un ragionamento da "statista",appellativo che, da tempo,nessun politicante è riuscito più a meritarsi.
    • Carmine s. Utente certificato 4 anni fa
      PERFETTAMENTE DACCORDO!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      grandissima chiara!!!
  • Carmine s. Utente certificato 4 anni fa
    UN CONSIGLIO A MARIO PIRANI (CORAZZIERE UNO): PRIMA DI PARLARE DI VILIPENDIO, PROPORRE DIATRIBE GIUDIZIARIE E QUANTO ALTRO, AVVERSO CITTADINI SOVRANI E GIORNALI NON ALLINEATI ALLA CASTA POLITICA, NE' ALL'ALTO COLLE, NE' AI COLLI PIU' BASSI E "SUBALTERNI", COMUNQUE INCOSTITUZIONALEMENTE DATI DI FATTO DELLA REAL-POLITIK, IL CORAZZIERE UNO, POTREBBE FARSI PORTAVOCE (A CHE TITOLO,E COME, LO SPIEGHEREBBE IN SEGUITO) DI UNA LEGGE, MOLTO BEN INVISA A TUTTO IL POPOLO ONESTO E SOVRANO: PENA DI MORTE PER I POLITICI CHE HANNO RIDOTTO IL PAESE ALLO SBANDO, ALLO STREMO, DISSOSSATO L'ECONOMIA, SVENDUTO OGNI BENE DEL POPOLO SOVRANO, RUBATO ANCHE LE BRICIOLE E IL FUTURO DEL PAESE. IL PIRANI, DOVREBBE PREVEDERE, NELLA IPOTETICA LEGGE DI "PACIFICAZIONE NAZIONALE", IN QUALCHE COMMA DI UN QUALCHE ARTICOLO, LA FUCILAZIONE ALLE SPALLE DI CHI PUR RIVESTENDO ALTISSIME CARICHE ISTITUZIONALE SI SIA RESO COLPEVOLE DI CANCELLAZIONE DI PROVE, SIA ESSO IRRESPONSABILE COSTITUZIONALMENTE, TANTO PIU' GRAVE E'IL DANNO, SE IL FINE RIMANDA ALL'INSABBIAMENTO DELLA VERITA' SULLE STRAGI "COSIDDETTE DI STATO", OVVERO GLI STESSI PERSONAGGI CHE COLLUDENDO CON GLI INFEDELI SERVITORI DELLA REPUBBLICA NE' COPRONO, LE GESTA, GLI OMICIDI, E I FINI PUR DI NASCONDERE I MANDANTI E LE COLPE. IL PIRANI, INFINE, SE, UNA VOLTA RIUSCITO A RIMANERE IN VITA, NOTASSE IL PERSEVERARE DA PARTE DEL POPOLO O QUALUNQUE MEZZO DI INFORMAZIONE DISALLINEATO AL RICOMPOSTO "SISTEMA" COSTITUZIONALE, A RAGIONE POTREBBE SOLLECITARE L'APPLICAZIONE DELLA ESISTENTE NORMATIVA A TUTELA DELLA POLTRONA, COSTITUZIONALMENTE PREVISTA, DELL'ALTO COLLE. MA DOPO E SOLTANTO DOPO LA PULIZIA DEL LARDUME CHE OCCUPA, OGGI, OGNI SPAZIO ISTITUZIONALE PUO' ADIRE, SE NECESSITA' IMPONE, ALLA RICHIAMATA IMPROPRIA DELLA NORMA DEL VILIPENDIO. PS: FORSE L'AZIONE DI TRASPARENZA, COMINCIA A RACCOGLIERE I PRIMI FRUTTI, QUALCUNO HA LA CODA DI PAGLIA CHE STA' PRENDENDO FUOCO,PER AUTOCOMBUSTIONE ... CON L'IMPEACHMENT IN ARRIVO. i CORAZZIERI SONO I PRIMI A CADERE!
  • Gianluca F. Utente certificato 4 anni fa
    Mentre la stragrande maggioranza di noi concorda con il Piano A (Ripristiniamo il Mattarellum e stacchiamo la spina) c'e di sicuro e di nuovo una distinta differenza sul come rispondere al fatto che il Piano A non e' realizzabile. Il 2013 e stato un grande anno e nonostante le carenze di democrazia partecipativa l' impegno nostri portavoce ha permesso di raggiungere grandi risultati. Il mio augurio e richiesta e di affrontare questa prima grande sfida con maggiore apertura mentale guardando principalmente ai benefici che sipossono realisticamente realizare. Se e'vero che PD e FI stanno convergendo sul sistema spagnolo cosi come e' vero che la proposta corrente ha elmenti del sistema spagnolo perche non cercare di influenzare il processo visto che non lo si puo' fermare?
  • ENNIO DORIS 4 anni fa
    Seguo attentamente da settimane la stuazione politica ora in grande fermento e confusione e leggo attentamente da giorni gli articoli di Travaglio e di Scanzi e le contro-risposte degli esponenti del M5S e penso (da elettore 5S) che i 2 giornalisti (sopratutto Travaglio) abbiano ragione da vendere. Anche questo post di Di Maio mi sembra un pò un buttare la palla in corner. Anche x me il PD fa schifo, però non si può continuare a dargli alibi. Si tratta di cercare di fare passare qualche cosa del programma del M5S in questo momento di confusione politica dove Renzi ha il problema di distinguersi mediaticamente dal governo che sta logorando il PD. Il problema è che sarà difficile farle passare senza ricatti inaccettabili. Però bisogna PROVARLE TUTTE Altrimenti che stiamo lì a a fare ? Solo dei bei discorsi in aula per prendere tanti like dai fans su FB? Il prox parlamento avrà probabilmente una maggioranza solida (con la nuova legge elettorale che potrebbe essere anti-M5S se continuiamo a tenerci fuori) e non è detto che sia del M5S. Al momento che vi piaccia o no, le elezioni potrebbe rivincerle Silviuzzo, dicono i sondaggi, e l'unica legge elttorale in cui il M5S ha possibilità di vincere è quella col doppio turno (come successe a Parma) Per cui nel prox parlamento potremmo non contare più nulla. (spero di no ma l'eventualità non è remota) Stiamo per ripetere l'errore di Marzo. Votare delle cose insieme in parlamento non vuol dire governare insieme o abbracciare qualcuno. Altrimenti cosa stiamo lì a fare ? Le belle statuine? Almeno facciamo vedere che è il PD che bluffa...come dice Travaglio...ma non diamogli alibi ! ---- X redazione TG3 (nel caso mi volessero citare): Scandalo Tav Firenze-Lorenzetti-PD. perchè non ne parlate mai ? SERVI
  • Franco Rinaldin 4 anni fa
    La nuova “legge Cancellieri”: un regalo ai delinquenti Bruno Tinti sul Fatto quotidiano di giovedi 2 gennaio 2014 Ma allora non era solo Berlusconi a volere la distruzione della legalità e della giustizia in Italia. Anche questi non scherzano. Hanno già ridisegnato il calendario carcerario: 1 anno di prigione vale 5 mesi e mezzo; così, quando un giudice condanna uno stupratore a 10 anni, il suo avvocato gli strizza l'occhio e “tranquillo, 3 anni mal contati e sei fuori”. Hanno già stabilito che gli ultimi 4 anni di galera non contano, tornatevene a casa e ogni tanto andate a parlare con gli assistenti sociali; così, quando un giudice condanna un corruttore, frodatore fiscale, falsificatore di bilanci, inquinatore – a 4 anni (pene superiori non esistono, questa è la tariffa, persino B, con una frode milionaria, 4 anni si è preso), gli avvocati hanno già pronta la lista dei servizi di pubblica utilità più gettonati: vuoi occuparti degli studi sul ritorno della foca monaca in Sardegna (puoi lavorare a casa...) oppure preferisci la Fondazione per il Recupero dell’Etica nella Vita Pubblica? Sai, qui ci lavorano già un paio di valenti colleghi... Adesso sono pronti a chiudere il cerchio. In galera non ci si va anche se condannati; ok, questa è fatta. Però c’è sempre il rischio che qualche Pm pazzo e comunista chieda a qualche Gip appiattito e tremebondo di arrestare un amico infliggendogli la barbarie della carcerazione preventiva. E qui c’è poco da fare, in prigione ce lo mettono. Cancellieri e tutti noi faremo quello che potremo per tirarlo fuori ma lo sappiamo com’è, con questi non si può ragionare. Così ecco il nuovo progetto: la cattura concordata, detta anche sale sulla coda. Perché si arresta un delinquente? Beh, perché è un delinquente, prima di tutto; quindi ci vanno gravi indizi di reità, deve essere praticamente certo che ha commesso un reato (grave). Poi deve essere un delinquente che non collabora. Quelli che ho conosciuto io erano tutti così,
    • ENNIO DORIS 4 anni fa
      L'avevo letto. Come pure questo schifo http://triskel182.wordpress.com/2013/12/19/forche-forconi-marco-travaglio/ Questo è il problema e il principale motivo per cui ho votato M5S Il M5S deve proporre a Renzi una VERA LEGGE ANTI-CORRUZIONE. Non la vuole? La figuraccia mediatica la farà lui e noi avremo (almeno mediaticamente) tutto da guadagnarci
  • Antonio S. Utente certificato 4 anni fa
    Tutto bello e corretto, ma indite una conferenza stampa della serie "in risposta all'appello di Renzie sulla riforma elettorale" e spiegatelo ai giornalisti, perché nonostante lo diciate da settimane, in tv, la posizione del movimento è poco nota..
  • bruno bassi ex iscritto e dissidente 4 anni fa
    un altro problema delle leggi italiche è la mistificazione delle leggi attuata tramite l'utilizzo dei sinonimi.... sappiamo vene che nessun sinonimo è perfettamente identico all'altro perciò questi furbastri politicanti .... usano sinonimi su sinonimi per lasciare agli avvocati margine di "trafficamento"... secondo me si dovrebbe vietare assolutamente a giudici e avvocati operativi (laureati non praticanti si) di fare il parlamentare. purtroppo in italia si fanno le cose male e si utilizzano le toppe invece di cercare dei sistemi naturalmente stabili .... un po come quell'ingegnere che fa circuiti di merda e poi li cerca di addrizzare con infiniti sistemi di compensazione-controreazione..... alla fine tutto diventa come quegli asfati di capagna dove le toppe sulle toppe delle toppe hanno completamente fatto sparire il manto stradale originario.... dove vogliamo andare così se non come la grecia? senza una forte inversione di tendenza ciò è inevitabile!
  • vito asaro 4 anni fa
    ecco hanno riiniziato.chi c'è in tv?giovanardi e formigoni......rosa luxemburg:di fronte al degrado economico,sociale e culturale esistono due sole alternative:socialismo o barbarie.quando ci saranno idee chiare sul da farsi qualcosa potrà cambiare.fino ad allora,giovanardi e formigoni.
    • bruno bassi ex iscritto e dissidente 4 anni fa
      dipende da che definizione dai alla parola socialismo... se usi una certa definizione hanno ragione loro mentre con altra definizione no... anche il capitalismo secondo alcune definizioni .... il capitalista servitore assoluto del cliente... non è negativo .... dipende cosa vuole il cliente...... quando usi un termine astratto in un discorso il rivevente non capisce molto bene il messaggio del trasmittente ... se poi metti 2 o 3 termini astratti...facciamo tutti finta di capire ma in realtà ci prendiamo pel culetto a vicenda. PS: sono regole base di sociologia della comunicazione.
  • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
    A proposito di #tuttiacasa (inclusi noi) stavo pensando che i parlamentari dissidenti, quelli che non sono più in sintonia con il m5s, non abbiano ora convenienza a fare la squallida figura dei transfughi alla Scillipoti. Suppongo attenderanno in un angolino le prossime imminenti elezioni per eventualmente candidarsi nelle liste di partiti a loro più congeniali. Buona giornata blog ^__^
    • Daniela M. Utente certificato 4 anni fa
      Buongiorno Lucaaa ^.^ Ieri ed oggi, qui due splendide giornate di sole! In alto i Cuori !!! ^__^
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      buon giorno dani!!!
  • MARCO Z. Utente certificato 4 anni fa
    Grazie mille Di Maio per il tuo lavoro e di tutti gli altri porta voce!!! Io invece condivido pienamente le osservazioni di Scanzi! Per continuare a migliorarci (e non cantarcela e ballarcela sempre da soli) credo sia indispensabile avere umiltà e sapere ascoltare le proposte e suggerimenti. Se continua a passare su i media che "il M5S sa solo dire NO a tutto...." dove andiamo??? che benefici ne ottiene il M5S? Se invece andiamo a vedere le carte di Renzi lo mettiamo all'angolo e li il popolo italiano lo vedrà nudo e crudo.... o fa qls di buono o è semplicemente è un bluff! COSA ABBIAMO DA PERDERE???? Proporrei una votazione on line perchè la base possa scegliere la linea da seguire. Grazie a tutti. marco
    • MARCO Z. Utente certificato 4 anni fa
      Concordo pienamente anche io! e secondo me la maggior parte di quelli che hanno votato M5S e la base più attiva la pensa allo stesso modo! Propongo una VOTATOZIONE ON-LINE SU QUALE LINEA DEVE ADOTTARE IL M5S NEI CONFRONTI DELLA PROPOSTA DI RENZI!
    • ENNIO DORIS 4 anni fa
      Concordo con te. (chi frequenta da anni il blog sa che il mio è un nick storico e non sono certo un parvenue /troll del PD) E aggiungo che comunque fino ad ora sono soddisfatto di chi ho mandato in parlamento. Però ci sono dei momenti in cui non bisogna dare alibi all'avversario se no si cade in trappole mediatiche
  • bruno bassi ex iscritto e dissidente 4 anni fa
    in italia si mistifica la differenza tra leggi e decreti... la legge se è buona teoricamente dura in eterno... si puoi riscriverla in altre parole tanto per far vedere che fai qualcosa ai tuoi elettori ... ma la legge buona è gista è eterna... se la fai bene non occorre più metterci mano per decenni se non per secoli... il decreto invece è un provvedimento di urgenza. ne cosegue che un decreto deve essere fatto con un sistema rapido e non necessariamente precisissimo. ecco perché la legge è bene che esca fuori da un bicameralismo perfetto e con una legge proporzionale pura con scelta delle liste e dove si vota la persona con il partito in secondo piano.... i decreti invece un po di bipolarismo non è così grave a patto che sia veloce e non troppo imperfetto.
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    p.s. pensa un pò che se si commenta sull'articolo dello scanzi...quasi sempre nn mi passano il commento i moderatori...ma va???...
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 4 anni fa
      Il greco no, forse lui ha studiato il san/scrito, poveretto... :D
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      adesso gli posto un po' di greco?
  • Gregorio G. Utente certificato 4 anni fa
    Cos'è questo "proporzionale puro con preferenze positive e negative"? Dove si può andare a leggere? Su internet non ce n'è traccia.
  • bruno bassi ex iscritto e dissidente 4 anni fa
    ci sono le teorie dei sistemi di regolazione regolazione proprzionale ............... regolazione tutto niente e sistemi misti la proporzionale è la piu perfetta ma è lenta e complessa. la tutto niente è veloce e semplice si possono fare anche sistemi misti con la tutto niente che fa il grosso e la proporzionale che va a rifinire gli errori della tutto niente.... siccome che sono dissidente non approfondisco anche perché ci sono altri pagati per farlo.... chi volesse usare i sistemi di regolazione elettronici o meccanici come analogia-metafora per la politica .... puo divertirsi a farlo. io no ....sono irrevocabilmente dissidente! a
  • Zombie emigrato 4 anni fa
    Italiano, lingua moribonda. Anzi morta. Una semplice ricerca in Rete[1] ci rivela che l'italiano, come lingua, perde colpi sia come diffusione (dall'ottavo posto nel 2004 a non figurare più nei primi 10 nel 2011) che come numero di persone che l'adottano (da 30,4 milioni di utenti nel 2004 a 30 milioni di utenti nel 2011, mentre lo sviluppo e la diffusione della Rete avrebbero dovuto vederlo crescere almeno sotto questo aspetto come cresciuti sono invece tutti gli altri) Altre comunità avvertono la necessità di conservare la ricchezza della propria identità linguistica facendosi carico di sostenerla anche con iniziative ad hoc[2]. In Italia le iniziative ad hoc vanno in netta controtendenza e servono più che altro a giustificare ulteriori sperperi a vantaggio dei potentati cinematografici, editoriali ed accademici, su cui arriva denaro del contribuente a pioggia e distribuito con un'ottica miope e, nel medio/lungo periodo, controproducente per la lingua italiana stessa. Che senso ha infatti privilegiare fiscalmente i libri cartacei e non quelli digitali? Ha il senso di contribuire a deforestare il pianeta, per produrre inutili copie di carta a spese del contribuente, ottenendo minore diffusione del contenuto del libro! Per il cinema è uguale. Ma forse anche peggio. . Anche qui contributi a pioggia[3], ma per opere tutelate dal diritto d'autore. Il cittadino italiano così non solo le paga 2 volte per vederle, o una per non vederle, ma sa pure che il produttore ci guadagnerà una terza volta essendo tutelato nei suoi diritti d'autore per NON distribuirla gratuitamente in Rete... continua (e note) qui (o al link) http://www.sharedits.net/M-Ebooks-E-8-C-6.html
  • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
    sarò sincera a differenza di un Morra, piuttosto che di un Di Battista o di un Fico, non nutro una grande simpatia per Di Maio... ma è una questione di luce negli occhi... cionontoglie che il suo pensiero, è anche il mio che è corretto quanto ecessario il ritorno al Mattarellum e che la coernza che ammiro nel Movimento, è quella che poi ci porterà ad un risultato.... ma ribadisco la necessità di visibilità mediatica! :)))))
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      Di Maio noooooo il sindaco noooooo mi sento tanto la Magda di Furio "non ne posso piùùùùù"
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      Ammiraglio, ho messo via la scopa e mi son persa i forconi.... ahahahah
    • alnair g. Utente certificato 4 anni fa
      fruttarò Buon Anno!!!!! Vogliamo innalzare la zappa rivoluzionaria???? abbiamo un Che Guevara italiano? ....dove sono finiti i forconi? me li sono persi.... :)))))
    • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
      ...ciao, che succede contrammiraglio? *****
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      L'Italiano va popo scomparendo...'n'emule de Lombroso??
  • mario dell'apa 4 anni fa
    E' vero è tutto illegittimo. Perchè hanno sottratto ai cittadini il diritto di eleggere i propri rappresentanti. NO AL VOTO CON IL MATTARELLUM CON IL 25% DEI NOMINATI . Cambiate solo questa parte di porcata del 25% prima di andare al voto senza fare gli schizzinosi
  • magi m. Utente certificato 4 anni fa
    Premetto che seguo e stimo Travaglio da anni ed apprezzo la sua intelligenza e capacità di saper sempre argomentare in maniera ineccepibile le sue opinioni, sia che si tratti di Berlusconi, del Berlusconismo, del PD, di Napolitano, dell’eterno inciucio PD-Berlusconi ,della trattativa stato-Mafia ecc. Non condivido le sue posizioni su ius soli o la sua tendenza a non distinguere sufficientemente la differenza tra grandi evasori e chi semplicemente cerca di difendersi da uno stato dominato da una classe politica criminale, parassita, corrotta e serva di quei poteri che hanno come obbiettivo primario ( pima ancora del profitto ) quello di render il popolo ( o meglio i popoli ) una massa di schiavi che devono solo lavorare, evitare di pensare od esprimersi e crepare, possibilmente prima della pensione ( almeno quei pochi che in futuro ne avranno diritto ). Nonostante ciò continuo a pensare che Travaglio sia un ottimo giornalista, pur sapendo comunque che anche Vittorio Feltri, per esempio, fino alla fine della prima fase di Tangentopoli, prima del suo doppio carpiato e relativo passaggio alla parte opposta , lo era. Detto ciò vengo al punto, che consiste nel fatto che per il secondo giorno consecutivo leggo sul Fatto Quotidiano un editoriale di Travaglio che mi fa letteralmente cadere le pxlle, stimolandomi a scrivere per la prima volta un commento per dire la mia sui 4 punti dell’editoriale di domenica.
  • massimo x 4 anni fa
    il fatto , scanzi ma anche travaglio continuano a pretendere dal movimento un comportamento che porti voti il piu possibile. e' strano perche' loro prima di tutti dovrebbero pretendere un movimento coerente e che faccia le cose giuste a prescindere da cosa poi queste portino in termini elettorali. guardate e lo ripeto per l' ennesima volta non e' il movimento che si deve plasmare sugli italiani , ma sono gli italiani che devono crescere come popolo e.questo risultato non lo si ottiene facendo le cose che vorrebbero adesso. quindi bravissimi ragazzi continuate cosi.
  • magi m. Utente certificato 4 anni fa
    Punto 1 ) Forse per avere la certezza assoluta e dimostrare in maniera inconfutabile che Renzi non sia affidabile bisognerebbe andare a vedere le carte , ma per ritenere che Renzi sia inaffidabile non occorrono i poteri di un Gustavo Rol, visto che Renzi stesso è un bluff vivente. Andare a vedere le carte poi equivale a sottostare al suo gioco ( e perché mai dovremmo farlo ) che consiste nel coinvolgere il Movimento in una trattativa ( Renzi nella conferenza stampa di ieri sera chiedeva di non usare il termine trattativa ma non essendoci un termine che definisca meglio una trattativa sono costretto a chiamarla così ) che quando si risolverà in modo facilmente prevedibile in nulla darà modo a Renzie di poter dire che è stata tutta colpa del Movimento 5 Stelle. Lo dirà comunque, ma si potrà rispondere ( come giustamente ha fatto Grillo ) che Renzi ha i voti per fare, non dica potremmo fare, faccia. In realtà Renzie dopo averla menata tanto con la politica del fare ( crozza docet ) ma non potendo ( è in fondo solo un burattino ) e d’altronde non volendo ( i suoi interessi sono altri, di certo non quelli di chi lo ha votato e men che meno quelli degli italiani in generale ) fare un beneamato caxxo ha bisogno di un utile idiota su cui scaricare la propria insipienza. Per quanto riguarda i rimborsi elettorali poi va detto che essi sono soprattutto un questione di principio oltre che d’immagine ( per il movimento anche una questione di coerenza ) , non è che con i rimborsi del PD si risana il debito pubblico, quindi sarebbe anzitutto interesse del PD come partito rinunciarci dato che ci guadagnerebbe in immagine e di conseguenza in voti . E’ semplicemente ridicolo pretendere che il Movimento 5 Stelle chieda in cambio dei propri voti qualcosa che andrebbe quasi ad esclusivo vantaggio del PD e di Renzie.
  • magi m. Utente certificato 4 anni fa
    Punto 4) Scrive Travaglio “Se non si riforma la legge elettorale non si andrebbe a votare con il mattarellum ma con il porcellum depurato dai suoi elementi incostituzionali e ciò andrebbe a discapito del M5S.” Pazienza, meglio stare all’opposizione con coerenza che inciuciare e scendere a compromessi per mero calcolo politico ( restando poi comunque all’opposizione tra l’altro ).In democrazia l’opposizione è importante quanto il governo e se necessario ci rimarremo ( ma che non ci contino troppo ).
  • magi m. Utente certificato 4 anni fa
    Punto 2) Se il Movimento accettasse di discutere la legge elettorale in un parlamento che ritiene e dichiara non legittimato a farlo smentirebbe se stesso e sarebbe sicuramente incoerente. Dire poi che se il movimento non fa pesare i suoi voti il PD e Forza Italia si accorderanno a suo discapito è semplicemente puerile essendo scontato che PD e Forza Italia si accorderanno COMUNQUE a suo ( presunto ) discapito , perchè mai quindi dovremmo legittimare ciò partecipando alla manfrina? Senza considerare poi che nel momento in cui PD e Forza Italia facessero passare una riforma elettorale che premi i primi due schieramenti a discapito del terzo rischierebbero seriamente di vendere la pelle dell’orso prima di averlo catturato, o come si dice dalle mie parti di “farsi la frusta per il proprio c.lo”
  • ENNIO DORIS 4 anni fa
    Il nuovo parlamento di qui e il nuovo parlamento di là.....ileggittimo..non illegittimo... Ok, Di Maio, però se continuiamo a tagliarci fuori da ogni decisione, questi faranno una legge eletorale anti-M5S e il prox parlamento sarà di nuovo a maggioranza assoluta berlusconiana (come dicono i sondaggi da settimane) o renziana E allora nel prox parlamento il M5S non conterà più nulla e ce lo schiafferanno di nuovo in quel posto Di Maio, Beppe, SVEGLIAMOCI Io voglio una VERA LEGGE ANTI-CORRUZIONE (2 gradi di giudizio, abolizione della prescrizione, falso in bilancio, sequestro dei beni ai corrotti come ai mafiosi) e ANTI CONFLITTI DI INTERESSI.(a partire dal possesso dei media) Per questo vi ho votato. E voglio che , nel peggiore dei casi, il M5S mostri agli italiani (e a i suoi elettori) che è il PD a non volerla, rifiutando accordi. Non il contrario. Se non cerchiamo di incidere ora, rischiamo di perdere il treno un altra volta. E un sondaggio interno, no ? ------- PS: nel caso il Tg3 di stasera mi volesse citare, gli chiedo gentilmente di vergognarsi per la loro disinformazione e di aggiornarci ogni tanto anche sullo scandalo TAV Firenze che vede i loro padroni al gabbio
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      non credo che sia il m5s che si taglia fuori.. sono gli altri che volendo decidere solo quello che piace loro automaticamente... o no?
  • Andrea A 4 anni fa
    Ma è normale che i politichetti scarsi italiani di destra e sinistra ...pd pdl tanto uguali sono....beh è normale che questi scarsoni da mesi ripetono a rotazione che forse è meglio andare ad elezioni e poi rifare la legge elettorale? cioè queste persone inutili fanno elezioni e dopo qualche mese ricominciano a dire andiamo ad elezioni e POI rifacciamo la legge elettorale. Non capisco sono dei mentecatti loro o noi che sentiamo ripetere le solite stronzate e ci sembrano novità?
  • Er Caciara ....... Utente certificato 4 anni fa
    ......Bersani migliora e chiede della Juve. Ma 'un era interista?........ .e vai MAGICA............ ciao Paole', her general,..............sei sempre the best............
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      sicuro, parlavo di alice! evidentemente nella tundra non arriva bene:)
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      vabbè,come non detto... però il faccione del signor grillo l'ho visto...
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Paolo,mo',dijelo che stai a parla' de connessione...
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      frù, avevo salutato lei e la sua consorte con una battuta... non è passata! mi è apparsa la faccia del signor grillo... oscuri presagi?
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      fruttarò, ma dove la fai vivere quella povera donna... :)))) torna nella civiltà:))) ps scusi consorte , si scherza!
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Sempre a fa battutacce... Approfitto,d'i rari momenti de connessione,pe' saluta' Lui' e Paolo...e tutti l'artri...compreso te,Cacia'...
    • Er Caciara ....... Utente certificato 4 anni fa
      ....no, Paole'........incidenti de percorso..........ciao
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      ciao cacià! mogi a trigoria?
  • Giuliao Barbieri Utente certificato 4 anni fa
    Risposta semplice, chiara e diretta come sempre , complimenti a Di Maio
  • Ale 69 Utente certificato 4 anni fa
    Si ragazzi, tutto bello, tutto bene, anche questo scritto di Di Maio. Ma la domanda è sempre la stessa: A CHE CAZZO SERVE E CHI LA LEGGE??????? Ciao
  • 3mendo 4 anni fa
    Di Maio, scusa, ma quelle leggi e decisioni prese in modalità illecita non si può dire "sarebbero" ma bisogna dire "sono da bloccare, da far decadere e subito". Questo per questione di condanna data dalla Consulta e per le carognate che hanno fatto i politici contro popolazione. http://www.corriere.it/cronache/14_gennaio_07/parlamentari-boss-prelati-nell-archivio-segreto-fiscalista-a567a07e-7763-11e3-823d-1c8d3dcfa3d8.shtml Già perché la gente si è accorta di nulla, vero?
  • Dar T. Utente certificato 4 anni fa
    Bravissimo Luigi, è l'unico ragionamento che possa ritenersi valido al momento, viste le illegittimità perpetrate da anni ormai. Ultima legge elettorale LEGALMENTE VOTATA, e via alle urne MA giocando onestamente stavolta!
  • oreste m****** Utente certificato 4 anni fa
    Buon giorno blog e buongiorno stelline! Ottima giornata inizio meraviglioso ...grazie Di Maio! Già fatto volantino da sgbattere in faccia ai Pittini di merda! (^.^)
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ciao orè!!!!
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      buongiorno oreste, visto? l'antonella le da del ragazzo!:)
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Ciao Oreste! bravo ragazzo, lavora, lavora!...
  • mary dg 4 anni fa
    prima di leggere tutta sta pappina ho preso il cervello di un medio italiano disinformato l'ho indossato e poi ho letto- nell'ultima frase, dove il messaggio e' "azzeriamo tutto" mi ha colto un malore- ma come? e la mia casa? la pensione di mia moglie? e mia figlia che fa lo stage? cari miei stelle splendenti, se le persone non avvertono continuita' SERENA con risoluzioni eque senza FUNAMBULISMI l'italico codardo per genetica, verificata gia' in epoca romana antica prima ci da dei PAZZI e poi non ci votera' mai- PER FAVORE, potremmo essere efficacemente ragionevoli e terra terra piu' accessibili a tutti quando si deve coinvolgere una sorta di maggioranza di italici? Non sto parlando di chi del movimento ha compreso le logiche principali- giusto un modesto suggerimento-buon lavoro a tutti-
    • bruno bassi ex iscritto e dissidente 4 anni fa
      l'italiota memorizza il titolo e la riga finale di un discorso .... e poi spesso capisce fischi per fiaschi anche di quello! Il problema è che se fosse più intelligente prenderste ancora meno voti!
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    nessuno venga più a dirmi che scanzi è un giornalista attento al M5S!!!leggete oggi cosa scrive sul fatto online...vuol fare l'opinionista del M5S.chiama divertente le risposte date da Di Maio...scanzi,sempre attento a dire le sue verità senza conoscere nulla del M5S!!!io sto col M5s!!!punto e basta!!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      bravo pietro!!!la penso come te!!e me lo ricordo bene dalla gruber prima delle politiche quando ci trattava come i bambinelli...
    • Pietro B. Utente certificato 4 anni fa
      Scanzi segue il M5S al solo scopo di usarlo come sprone verso il suo partito e si incazza sempre quando le nostre strategie non sono utili a cambiare il PD come vuole lui (ricordo che appoggiava Civati, un prodiano che non ha mai lavorato un giorno in vita sua). Non ha capito niente di noi, non gli interessa capire chi siamo. Smettiamo di considerarlo un amico, anche perché non c'è articolo in cui non ci accusi di cose senza senso e in cui non evochi richiami all'autoritarismo se non proprio al fascismo.
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      hai perfettamente ragione giovanni!!!! paolooooooooooo.....son lento oggi :)))
    • giovanni d. Utente certificato 4 anni fa
      è il suo modo di prenotare la solita comparsata a pagamento dalla Gruber. Oltretutto sul suo blog de "il fatto quotidiano.it" cancella i commenti indigesti. e non perché illeciti od offensivi ma solo perché puntuali ed articolati
    • fabrizio collu 4 anni fa
      Il Mattarellum come è allo stato attuale è comunque una legge di dubbia costituzionalità, in quanto le segreterie impongono un solo candidato scelto a ROMA.... si dovrebbe prevedere in ogni collegio da 3 a 5 candidati affinché il cittadino possa scegliere altrimenti cambia dal PORCELLUM solo formalmente
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      buondì! ha letto il mio delle 11:00?
  • Giuseppe Marengo Utente certificato 4 anni fa
    ANDIAMO AL VOTO danni questo governo abusivo ne ha già fatti a sufficienza. I furti legalizzati continuano. La mente (governo illegittimo) autorizza il furto da parte del braccio (comuni). Alfano e company avevano già dimostrato l'attaccamento, in verità più che agli interessi degli Italiani, all'attaccamento morboso alla poltrona. Continuano a dire che non é così ma i fatti parlano chiaro. Lo spread diminuisce ma le ganasce delle tasse non si allentano. Il presidente complice a tutti gli effetti di questo massacro non scioglie le camere, ma si ricordi che parecchie persone hanno scelto di suicidarsi piuttosto che affrontare la vergogna e la disperazione in cui sono stati gettati. Un governo dichiarato illegittimo che continua a sperperare denari pubblici e prendere compensi che non gli spettano. Le priorità diventano aria fritta e i problemi per gli italiani aumentano. Quando affronteranno i veri problemi? Eliminare una delle due camere del parlamento e dimezzare i parlamentari togliendo loro ogni privilegio. Eliminare i rimborsi ai partiti, ai giornali e a tutti gli enti che campano parassitando da Pantalone. Chiudere le province, e i dipendenti senza chiaramente privilegi aggiunti, mandarli a pulire boschi, alvei dei fiumi, dei torrenti e tutti quei siti che ogni anno provocano disastri che si potrebbero evitare con la cura e la manutenzione. Chiudere Equitalia e dare ai comuni il compito di recuperare i crediti poiché conoscono i loro concittadini e possono trovare secondo le capacità/ necessità delle famiglie interessate dai debiti le forme migliori per recuperare il dovuto. Fare un controllo sul numero dei consulenti esterni per capire se veramente servono. ecc.ecc. Tasi,Tari,Tic,Tuc e Tac,più Trick e Ballak. Ma lo SPRECH quando finisce.Un bilancio disastroso mi consola il fatto che si stanno facendo il cappio da soli e gli Italiani stavolta sono più consapevoli di essere vittime di furti e soprusi di ogni tipo e li manderanno a casa una volta per tutte.
  • ettore v. Utente certificato 4 anni fa
    Renzi ora sembra il miglior campione della diabolica selezione, avviata con le incaute riforme (riforme?) datate circa 20 anni fa, concluse e perfezionate con provvedimenti legislativi dove campeggia anche la firma dell'attuale Presidente della Repubblica, allora Ministro degli Interni. L'analisi è una fedele rappresentazione del vero; tutto crolla, tutto diviene insostenibile ed indifendibile (direi, anche per un Sindaco in un Comune con meno di 15.000 abitanti perché, come nel caso di tre liste, con anche meno del 35% dei voti, riesci ad avere un ingiustificabile ed incontrollabile potere di governo) e, infine, si conclude con uno stupendo ma inarrivabile, inconcepibile, gesto di onestà per tutti gli altri onorevoli deputati e senatori, quel “#tuttiacasa (inclusi noi)” che è una colata di acido corrosivo su quel po che resta della loro coscienza. La semplice verità descritta da Di Maio conferma l'attuale destino della nostra Italia, di questo “ostello” dove il dolore per l'assenza di coscienza, umiltà ed onestà, continua ad affliggerci propinandoci continui ed improbabilissimi “nocchieri” cui non affideremmo nemmeno una barchetta di carta da far galleggiare nella vasca di casa. Un mondo marcissimo negli uomini e nelle donne, pensa ancora oggi di turlupinarci facendoci credere che la soluzione dei problemi sia nella “riforma del sistema” (sistema elettorale, sistema presidenziale, sistema parlamentare, ecc.). Si, c'è qualcosa di diabolico nella logica di governo di chi genera esso stesso il caos e, poi, in virtù della cosiddetta “governabilità” sferra colpi potentissimi alla democrazia. Certo, una legge elettorale costituzionalmente corretta dobbiamo pur darcela; ma non vi sarà mai un sistema elettorale che potrà fornire alcuna garanzia di democrazia e giustizia, se esso stesso viene concepito e partorito da un manipolo di soggetti privi di coscienza, campioni della malafede e delle più svariate malefatte.
  • luis p. Utente certificato 4 anni fa
    Ahò ammazza tony che faccia da devastato....er pd je passa acidi de pessima qualità.....eppoi che nome e cognome...toni blowjop...mprogramma? Bongiorno anime sarve
  • tinazzi . Utente certificato 4 anni fa
    E' in atto un lavoro ai fianchi del Fatto Quotidiano per spingersi nelle braccia di REnzi . Non parlo di amici , ne di falsi amici , che poi si prestano a retoriche affermazioni sulla libertà di critica e supercazzole varie. IL Fatto fa informazione e politica , come tutti i media. La sua con il pretesto di non farci isolare "come quelli del no a priori " , ci vuole portare ad una trattativa politica con Renzi. Come dire .....inutile che pensi che quella sia una zoccola , cerca di portartela a letto e scoprirai se bleffa o si tromba. IN questo caso ( non mi ripeto ) i trombati saremo poi noi. Tinazzi http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/07/m5s-di-maio-e-il-non-vedere-le-carte-di-renzi/833662/ https://www.facebook.com/notes/ernesto-tinazzi-leone/i-guardiani-della-cloaca-e-v-come-vittoria/10152138729246063
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      bravo tinazzi!!!!la penso come te!!!
    • tinazzi . Utente certificato 4 anni fa
      https://www.facebook.com/notes/ernesto-tinazzi-leone/i-guardiani-della-cloaca-e-v-come-vittoria/10152138729246063 ****** Ho già spiegato il perchè , condiviso da una buona parte della nostra rete M5S . Se non fosse cosi' conta nulla verso l'opinione dei BIG e pressione. Ovvio che si trasporta un problema del governo e del PD sull'M5S . Nessuna proposta di legge è stata approvata , nessun segnale reale è stato dato all'M5S SEmmai bugie e chiacchiere TESE A RIDIMENSIONARNE FATTI OGGETTIVI E CONTRIBUTI. REnzi è il segretario del PD che supporta un governo letta-Alfano -Napolitano. Non siamo noi a tIrarci indietro RIBADENDO LA NS LINEA DI COERENZA , è lui, Renzi , sorretto oggi da ottime BADANTI , un interlocutore che smentisce oggi , quello che dice ieri e dirà domani ...meno affidabile di Bersani che aveva avuto l'incarico di formare il governo.
    • ENNIO DORIS 4 anni fa
      " spingerci nelle braccia di Renzi..." Ma Tinazzi, dai, non essere paranoico per favore... Anche x me il PD fa schifo, però non si può continuare a dargli alibi. Si tratta di cercare di fare passare qualche cosa del programma del M5S in questo momento di confusione politica dove anche le oppoosizioni possono aprofittare e allo stesso tempo spaccare il governo Il prox parlamento avrà probabilmente un maggioranza solida (con la nuova legge elettorale che potrebbe essere anti-M5S se continuiamo a tenerci fuori) e non è detto che sia del M5S. Per cui lì potremmo non contare più nulla. Stiamo per ripetere l'errore di Marzo. Votare delle cose insieme in parlamento non vuol dire governare insieme o abbraciare qualcuno. Altrimenti cosa stiamo lì a fare ? Le belle statuine? Almeno facciamo vedere che è il PD che bluffa...come dice Travaglio...ma non diamogli alibi !
  • marianna tebaldi 4 anni fa
    D'accordo sul merito ma non sul metodo.....il M5S ha purtroppo, solo il 26% in questo parlamento....e non può decidere nulla da solo....come dice TRAVAGLIO se non cerchiamo di STANARE RENZIE con le armi che abbiamo qui ed ora rischiamo che "loro" come hanno già fatto se le suonino e se le cantino anche stavolta e noi restiamo a guardare!!! PROVIAMO A FARGLI FARE DAVVERO UNA FIGURA DI M:::. proviamo e ci riusciremo molto meglio del continurae a dire sempre e solo tutti a casa parlando col muro! AVANTI !!!
  • ENNIO DORIS 4 anni fa
    La risposta di Scanzi...(che ha, a mio avviso buone ragioni. Perchè questo immobilismo inutile sta cominciando a stancare anche me) "...ma il punto non è qui, caro Di Maio. Il punto è nella forma e nella sostanza. Forma: se dite no a priori, con la solita aria da saputelli alla Lombardi (“Noi siamo le parti sociali“: sì, e Boccia è Churchill), regalate un altro alibi a Pd e derivati. Se dite no a priori, pur con tutti i motivi più validi del mondo, Renzi e media al seguito potranno dire: “I grillini sanno dire solo no, li abbiamo cercati ma ci hanno sbattuto la porta in faccia“. Tu, come molti (non tutti) parlamentari e molti (ma non la maggioranza) degli elettori 5 Stelle, confondi il “vedere le carte” con la “resa incondizionata”. Dialogare con Renzi, che forse è davvero “solo chiacchiere e distintivo” o per meglio dire solo Righeira e Jovanotti, non significa dargliela vinta o abbassarsi al livello del Pd (dove ci sono comunque persone degnissime): significa costringerlo a dare il meglio di sé oppure a svelare definitivamente il suo bluff. Dire di no a priori a Renzi è fare un regalo a Renzi, proprio come venne fatto un regalo al Pd non facendo il nome dopo la caduta di Bersani al secondo giro di consultazioni. So bene che Napolitano non vi avrebbe dato l’incarico: ma so anche che, per colpa di quel duropurismo, ancora oggi ogni persona vi accusa di avere regalato il governo a Letta Alfano. E sarebbe bastato proporre “Settis” o “Zagrebelsky”, come stavate per fare, per evitarlo. Puoi girarci intorno quanto vuoi, caro Di Maio, ma voi non rischiate nulla nell’accettare il dialogo. Provare a fare una riforma con il Pd non significa vendersi al Pd: vuol dire essere maturi (e voi, da soli, aritmeticamente potete fare poco). Nella sostanza: i tre brodini di Finocchiaro-Renzi fanno ridere. E ovviamente Renzi vuole una legge elettorale che ammazzi.." CONTINUA QUI http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/07/m5s-di-maio-e-il-non-vedere-le-carte-di-renzi/833662/
    • Rodolfo Mazzagatti 4 anni fa
      Roberta e' stata lasciata sola in un momento in cui la squadra avrebbe dovuto far sentire la propria comprensione e/o spirito di fratellanza. L'esuberanza del momento o del periodo molto teso che stava attraversando non era indice di cattivi propositi o voglia di disfare il lavoro degli altri, andava compresa, andava fatto di tutto tranne che lasciarla sola, spero non succeda piu' in futuro, queste cose possono ripetersi, e comunque vorrei tanto che lei tornasse sui suoi passi
    • Pietro B. Utente certificato 4 anni fa
      Scanzi conferma di essere un coglione. Di Maio non ha detto no "a priori", ha motivato il rifiuto dicendo che A) le proposte di Renzi presentano gli stessi profili di incostituzionalità del Porcellum e B) che i 5S hanno una proposta alternativa che invece tali problemi non ha. Ovvero: prima ti dico no, poi ti dico perché e infine ti propongo un'alternativa. Se Scanzi non ci arriva a pretende ancora di "vedere le carte" (che cazzo vorrà dire...) è un suo limite, a me la situazione sembra chiara ma sarà perché non sono un giornalista.
    • Rodolfo Mazzagatti 4 anni fa
      La Lombardi non e' saputella, la Lombardi e' perfetta, trovami una donna che dopo il mestiere di mamma ha la forza di andare in rete a spiegare la costituzione a milioni di ottusi retrogradi che pensano ancora di salvarsi con le deleghe nel 2013/14, guai a te Scanzi, cerca di restare sobrio quando scrivi, a me il montepulciano piace da morire ma non vado mai oltre il bicchiere e mezzo, MAI
  • Valerio D. Utente certificato 4 anni fa
    Concordo in pieno, non potrei avere conittadini migliori nelle istituzioni... Siete fantstici ragazzi!! Io e la mia famiglia siamo accanto a voi in tutte queste battaglie... avanti così e grazie!!
  • Eposmail Utente certificato 4 anni fa
    .. la foto di Di Maio, nonche' gli altri fortissimi rappresentanti del M5*****.....mi fa pensare che siano gli unici a dover essere chiamati ONOREVOLI,....per meriti acquisiti sul campo. *****
  • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
    @scanziandrea  , , , · , .
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      ciao chiara! mandarino?non mi piace! ha i semi:)))
    • ChiaraLuce C. Utente certificato 4 anni fa
      Ma guarda un po' questo, il latino non gli basta più...Il prossimo post lo voglio in "mandarino", capito? :D
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      ma il pavone alfonso non sei tu!
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Il pavone Alfonso? Ahi,ahi,ahi! tu prendi in giro una povera signora avanti negli anni! eh eh eh
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      e lo avevo capito che era una battuta:) ps per i pavoni.. " "Cantami, o Diva del Pelide Achille/ l'ira funesta che infiniti addusse/ lutti agli Achei, molte anzitempo all'Orco/ generose travolse alme d'eroi, e di cani e d'augelli orrido pasto/ lor salme abbandonò (così di Giove/ l'alto consiglio s'adempia), da quando/ primamente disgiunse aspra contesa/ il re de' Prodi Atride e il divo Achille"
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Fin lì di arrivo anch'io! solo che io il greco non lo conosco;...era una battuta!...
    • paolo est. Utente certificato 4 anni fa
      criptico? no è greco! :) o pensi che il pavone alfonso non conosca il greco? ciao!
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      sei un po' criptico stamattina Paolo! com'è?
  • Lorenzo Checchin 4 anni fa
    Grandissimo Luigi!
  • jonni rej 4 anni fa
    siamo stanchi nauseati di bugie continue di questo governo dei pelati...che diono che tasse 2013 sono state di meno..... bugie ...bugie...bugie a me anno fatto pagare i rifiuti 3 volte con meccanismo meschino e ladro saldo tarsu 2013 280euro maggio luglio acconto tares rifiuti 260 euro dicembre 2013 saldo tares agenzia entrate 240 euro veri ladri legalizzati a delinquere altro anno triplicato tasse rifiuti e manomesso imu..veri manipolatori bugiardi di stato di economia e finanza di reggime....altro che tasse sono prelievi forzati di fisco e comuni....
  • Paolo Hidalgo Utente certificato 4 anni fa
    orgoglioso di aver votato M5S! In EUROPA!
  • Rodolfo Mazzagatti 4 anni fa
    Credo che un messaggio piu' chiaro di cosi non si possa fare Deputato Di Maio, vediamo cosa si inventeranno stavolta per continuare a tenere ben saldo questo castello di carta, anzi di carte... GIA' (da poker)
    • Rodolfo Mazzagatti 4 anni fa
      ehehehe grande @Er Fruttarolo
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/b/bf/The_Cardsharps_by_Caravaggio.jpg/778px-The_Cardsharps_by_Caravaggio.jpg
  • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
    O dicevo io che Bersani se ripijava... http://youtu.be/pAgnJDJN4VA
  • Yayo Nonsò Utente certificato 4 anni fa mostra
    Di Maio, la tua soluzione di continuare a non fare una mazza non vi porterà lontano e fa molto male alle persone che non sono andate in Parlamento a prendere dei bei denari facendo solo chiacchiere. Caro mio, qui chi fa chiacchiere siete solo voi del 5 stelle.
  • Edoardo C. Utente certificato 4 anni fa
    Grande Gigi Di Maio! I giornali non lo capiscono, non so perchè. Aiutateli! L'ultima mia speranza, per quanto odi sperare, siete e siamo noi. Se va male, espatrio.
  • Terzo Nick Utente certificato 4 anni fa
    ALDO GIANNULI. A corroborare l'analisi di Di Maio, vi consiglio la lettura di questo post di Aldo Giannuli sul bluff renziano delle proposte elettorali. E' lungo ma esaustivo e di facile comprensione. Buona lettura. http://www.aldogiannuli.it/2014/01/proposte-di-riforma-elettorale-di-renzi/
  • giovanni d. Utente certificato 4 anni fa
    HO LETTO CON ATTENZIONE IL POST DI SCANZI SU "IL FATTO QUOTIDIANO.IT" trovando la sua analisi molto deficitaria e le Sue argomentazioni alquanto forzate. Innanzitutto continua con l'ennesimo, stucchevole e malevolo, richiamo alla Lombardi (stavolta ha tralasciato Crimi?) che fa sempre più pensare ad un suo personale risentimento probabilmente derivato da fatti suoi privati che sarebbe bene (per Scanzi) tenere fuori dalle disamine politiche. Tanto premesso vengo ai punti centrali del post: 1) Snazi stesso dice che Napolitano (e compagnia) non avrebbe mai consentito un governo a 5 stelle e, con questo presupposto il M5S avrebbe dovuto fare un nome alla "seconda tornata". Quindi chiedo a Scanzi: E' sicuro che le persone da Lei citate avrebbero accettato? Quali garanzie aveva da questi il M5S visto che si sarebbe trattato di una "nomina" e non di un risultato di elezione interna della base? E quali altre conseguenze ci sarebbero state se non quelle di costringerli ad attaccare i vertici del M5S per non "bruciarsi" nel caso (nella sicurezza) di un nulla di fatto ? 2) Scanzi stesso chiama "brodini Finocchiaro-Renzi" le proposte sul tappeto ed auspica "una delegazione del M5S che vada a discutere a Firenze". A Scanzi dico: suvvia, discutere a Firenze significa anche legittimare. Scanzi fa finta di ignorare che la posizione del M5S è chiara: questo parlamento (e tutto ciò che da esso promana) è illegittimo (compreso PdR e Corte Costituzionale) e nessuna nuova legge elettorale o modifica costituzionale è lecito che sia da esso licenziata. L'ultima Legge Elettorale lecitamente espressa resta il "mattarellum" e questo parlamento deve prendere atto di ciò e rimetterla in vigenza. Tutto il resto è farsa da teatrino di periferia. Il M5S non desidera partecipare alle farse dottor Scanzi. A Lei piacciono le farse dottor Scanzi? PS: il Senato (nella prossima legislatura) va semplicemente abolito ed per annullare i finanziamenti alla politica basta rinunciarci.
    • Pietro B. Utente certificato 4 anni fa
      Che paradosso che è il giornalismo italiano: considerare esperto di "grillini" uno che non c'è una volta che non fraintenda, ometta o ridicolizzi quello che facciamo, senza contare le evidenti limitazioni intellettuali e la prosa sciatta. L'ho visto intervistare Facci nel suo programma fighetto, intervista alquanto imbarazzante: in confronto Facci sembrava un genio.
    • giovanni d. Utente certificato 4 anni fa
      qualcuno vuole scommettere che entro un paio di giorni sarà dalla Gruber? E' il suo modo di prenotarsi E' il suo modo di guadagnarsi pagnotta e visibilità, visibilità e pagnotta. Un vero "amico"
  • Giuseppe Marengo Utente certificato 4 anni fa
    E' inutile, cane non mangia cane. Renzi, un altro che butta polvere negli occhi per potersi lavare la bocca dicendo le proposte le abbiamo fatte. Un altro che prende in giro il popolo. E da quando si sono insediati i suoi amici che il M5S chiarisce che non fa accordi di complicità con nessuno (vivaIddio), che tra le priorità per la salvezza del paese mette ai primi posti i rimborsi ai partiti, i tagli della politica le riforme utili al paese e questo se ne esce con la riforma della legge Bossi fini e le adozioni? Una notizia di qualche giorno fa nuove assunzioni nel pubblico dove invece bisogna tagliare. Ma il taglio degli enti inutili, Il dimezzamento dei parlamentari, la soppressione di una delle due camere e di qualche ministero inventato per sistemare qualche amico, la restituzione dei rimborsi che si sono intascati, di cose utili da fare per risollevare il paese ce ne sono una marea, chissà perché continua a provocare facendo assurde proposte che servono solo a garantire i suoi amici. VOTO SUBITO anche col vergognoso mattarellum. Possiamo solo riportare nei posti che frequentiamo queste esternazioni, sperando che le persone che ci danno ragione a parole, al momento del voto siano coerenti. Se sarà così stavolta veramente se ne andranno.
  • Al. P. Utente certificato 4 anni fa
    Per Beppe e per tutti i Parlamentari: fate come dicono Travaglio e Scanzi.ANDATE A VEDERE IL BLUFF DI RENZI!!!!!!!!!! Lo si mette all'angolo con proposte forti (si fa per dire, visto che dovrebbero essere scontate).O le accetta ( e se le accetta distrugge la nomenklatura del Pd ) oppure viene sputtanato completamente. In ogni caso vinciamo, o meglio, vincono i cittadini. ps: sappiamo tutti che la prima opzione e' impossibile, perche' rispetto all'apparato del Pd, Renzi conta come il 2 di picche.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Siamo in spazientita attesa che che la Consulta termini il suo lentissimo percorso e arrivi finalmente a pronunciare la sentenza di incostituzionalità per il porcellum. L'iter è durato la bellezza di 8 anni e ha consentito tranquillamente che si facessero 4 governi tutti incostituzionali! E già questo dovrebbe essere illegittimo in un Paese civile! Se quello che dovrebbe essere uno degli organi più importanti dello Stato democratico si arena su tempi così letargici, allora siamo fuori non solo da ogni decenza di civiltà ma anche dal rispetto della stessa carta costituzionale. Tant'è che, in materia di diritto del lavoro, c'è una forma di boicottaggio che si chiama 'sciopero bianco' e consiste nel fare il lavoro che ci spetta con letargica lentezza quasi immobile. Per cui davanti agli occhi dei cittadini democratici, sentenze che arrivano in tempi così abissalmente lunghi dovrebbero apparire come veri boicottaggi alla democrazia. E quelli che si permettono di abusarne non solo dovrebbero essere esposti al pubblico ludibrio e sostituiti in quanto inetti o nemici della Costituzione, ma dovrebbero anche pagare delle multe, distraendole da quegli emolumenti che risultano essere i più alti della Repubblica! Il doppio di quanto prende Napolitano! 427.416 euro, mentre il Presidente della Corte – per il suo lavoro in più(ma quale?) – percepisce 512.900 euro compresa l’indennità di rappresentanza. Per dare un ordine di grandezza: un giudice della Consulta percepisce, in un giorno, 1400 euro, quanto un operaio percepisce in un mese! E per fare questo pagatissimo lavoro, costoro di permettono pure di insabbiare sentenze importanti come l'incostituzionalità del Porcellum per la bellezza di 8 anni???? Ma licenziateli tutti!!!!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Sulle lentezze della Consulta ci sarebbe fin troppo da obiettare Basti pensare ai gap temporali tra sentenza e sua pubblicazione Inutile negare che non vi siano motivazioni politiche che presiedono a queste lentezze,come che non ne esistano circa la pubblicazione di qualsiasi sentenza e le conseguenze ad essa collegate Purtroppo siamo in un campo molto scivoloso e ambiguo,dove tu cogli solo,per tuo comodo,le sottigliezze formali(come farebbe un Ghedini qualsiasi,del resto un avvocato è maestro di sottigliezze),io,in quanto cittadina,colgo l'incommensurabile iniquità del sistema A te il compito(se questa è la tua scelta)di difendere il sistema e puoi farlo con le competenze e le tortuosità di un tecnico.A me profana,ma dotata di indignazione civile il compito di denunciare le vischiosità opportunistiche di una piccola Casta di super protetti che,in qualunque modo tu voglia difenderli,sono superpagati e godono di superprotezioni dalla Casta politica,ricambiando con lentezze e giudizi che molto spesso sorprendono negativamente Non lo dico solo io che il trattamento della Consulta italiana è uno dei più grossi scandali dell'amministrazione pubblica La retribuzione lorda del presidente è di 549.407 € annui,quella dei giudici di 457.839 € Considera che in Inghilterra la retribuzione media lorda dei 12 giudici britannici è di 217.000 €,meno della metà.Il Canada è simile: 234.000 € per il presidente,217.000 per i giudici.Negli USA siamo a circa 1/3 della retribuzione italiana:173.000 € per il presidente e 166.000 per i giudici.E aggiungiamoci pure i vari benefits:auto con 2 autisti,viacard, telepass,cellulare,pc portatile,costi telefonici, foresteria... Sommando tutte le voci,la corte italiana (15 giudici) costa oltre 3 volte quella inglese (12 giudici).Mettiamoci anche pensioni d'oro da 200.000 € che ovviamente non si toccano "I tagli sono incostituzionali!" E i prof allora? Ogni giorno ogni giudice costa 750 € solo di auto blu!!
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Viviana, absit iniuria verbis, ma io parlo da giurista, tu da comune cittadina che raccoglie informazioni su internet ... ma ammiro il tuo coraggo nell'insistere ;) In sintesi: tu hai sostenuto che i giudici della Consulta (non la magistratura italiana, proprio la Corte costituzionale) non meritassero i loro lauti guadagni avendo impiegato 8 anni per dichiarare il Porcellum incostituzionale e, in altro post, che dal 4 dicembre il Porcellum sia incostituzionale ma entrambe le affermazioni sono (GIURIDICAMENTE) sbagliate perché: 1) il ricorso di Bozzi del novembre 2009 è proprio quello in base al quale la Corte di Cassazione ha rimesso alla Consulta la questione di legittimità costituzionale del Porcellum (il testo integrale dell'ordinanza lo trovi su http://www.giurdanella.it/2013/12/03/legge-elettorale-ordinanza-remissione-corte-costituzionale/). Prima di tale decisione, la Consulta (alias Corte costituzionale) non aveva potuto esaminare il Porcellum perché sia il Tribunale che la Corte di appello di Milano avevano rigettato la questione di costituzionalità e, come sai, se non glie la manda un giudice, la Corte d'ufficio non può fare nulla. Se, pertanto, vuoi fare una crociata contro i magistrati, scegli quelli giusti (i togati ambrosiani) ma non con la Corte che, stavolta, ha deciso pochi mesi dopo essere stata investita della questione ;) 2) Anche se la violazione della Costituzione da parte di una legge può essere evidente già dalla sua emanazione (e il sospetto sull'incostituzionalità della legge Calderoli fu sollevato immediatamente da molti osservatori), da un punto di vista giuridico una norma non è incostituzionale sino al giorno successivo alla pubblicazione delle motivazioni della sentenza della Consulta che la dichiara incostituzionale. Tecnicamente, dunque, il dispositivo comunicato il 3/12 non ha ancora alcun effetto. Tutto ciò, ovviamente, solo per evitarrti gaffe nell'attività di proselitismo
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Il primo ricorso di Bozzi fu nel novembre 2009 Ma non fu l'unico Solo il suo è vecchio di 4 anni
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Comunque se non sono 8 anni, saranno 4 ma sono lo stesso troppi Tutto è cominciato con la caparbietà dell'avv. Aldo Bossi (80 anni)che ha contestato la lesione del suo diritto di voto, garantito dall’art. 48 della Costituzione, nelle elezioni del 2006 (solo questo fa 7 anni) e del 2008. Per l’Avvocato, la Legge Calderoli non assicura un voto “personale ed eguale, libero e segreto” né garantisce un suffragio universale e diretto. “Con questa legge il diritto di scelta individuale dell’elettore è stato irragionevolmente soppresso”“Una legge truffa peggiore di quella che ne porta il nome e che al suo confronto era bellissima». Aldo Bozzi contestava 3 cose: le liste bloccate, perché il cittadino elettore deve poter scegliere il candidato che preferisce; il premio di maggioranza, perché questo non può essere attribuito in modo indipendente dal numero di voti ottenuti; l’automatica trasformazione del leader della coalizione in primo ministro (diffusasi nella prassi, ma assente nella Carta Costituzionale, in base alla quale è il Presidente della Repubblica a scegliere il Primo Ministro, dopo le consultazioni) Accanto all’Avvocato si erano schierati 25 cittadini, con “interventi ad adiuvandum”. Scettici, invece, erano parsi vari costituzionalisti. E lo rimangono oggi. Perché una decisione come quella di ieri, da parte della Corte Costituzionale non si era mai vista. Come vedi, sono più informata di te e non ho detto astrusità. Bozzi ha dovuto subire due rigetti (del Tribunale di Milano e della Corte d’Appello) prima di vedere riconosciuta ammissibile la propria richiesta dalla Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione. Quest’ultima gli ha dato speranza, rimettendo la questione alla Consulta. Che ha bocciato la legge contestata su due dei punti da lui sollevati. Le tue obiezioni rimangono delle piccinerie che nulla tolgono al valore della cosa.
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      tu parli della 'forma' della legge io parlo della 'sostanza' e come 'sostanza, sono 8 anni che tutti sanno benissimo che il porcellum è incostituzionale poi è chiaro che l'impugnazione vera e propria è stata più recente (anche se io non sono riuscita a trovare a quando risale) però credi che con questo la truffa creata dagli avvocati di Berlusconi e poi mantenuta perché faceva gli interessi anche di Pd e Lega sia meno grave per questo?
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Dunque, la Corte ha impiegato meno di 7 mesi per giungere alla decisione (e sono molti meno, se tieni conto dei tempi per la trasmissione del fascicolo dalla Cassazione alla Consulta). Conseguentemente, la maggior parte delle tue osservazioni sull'iter di 8 anni ecc. ecc. costituiscono emerite stupidaggini. Tutto qua ...
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Viviana, ho 45 anni, sono laureato in giurisprudenza ed esercito la professione di avvocato ... mi sa che la brutta figura l'hai fatta tu, e qui di seguito ti spiego il perché. 1) la sentenza della Corte costituzionale è efficace dalla pubblicazione delle motivazioni (art. 136). Ergo, se si votasse domani, si voterebbe con il Porcellum integro; 2) la sentenza (rectius, il dispositivo) afferma che QUESTO premio di maggioranza "senza soglie" è illegittimo, non che lo sia in assoluto (che poi sia un abominio è un altro discorso, ma ti invito a informarti sulle discussioni politiche e giuridiche sui limiti del sistema spagnolo); 3) per sostenere che la Corte ha impiegato 8 anni per dichiarare l'incostituzionalità del Porcellum (l'hai detto tu), devi avere le prove che la questione di legittimità è stata portata alla sua attenzione nel 2005; la Corte, infatti, non ha il potere di dichiarare l'incostituzionalità di alcuna legge autonomamente ma solo se, nel corso di un separato giudizio, viene sollevata una questione di legittimità di una legge (art. 1 della Legge costituzionale n. 1 del 1948), per cui è fondamentale verificare QUANDO la Corte è stata investita del caso. In altri termini, se la questione non fosse stata sollevata nel 2005, fondi le tue contestazioni su un falso storico. Mi dispiace del tuo tono ma, come molti colleghi del Movimento, hai preso per un'offesa quello che voleva essere solamente un contributo critico per evitare che gli argomenti del Movimento, specie se sviscerati da persone ben indottrinate ma evodentemente prive delle necessarie competenze, siano facilmente superabili. Perché, per vincere le elezioni, bisogna convincere anche chi, adesso, non la pensa come il Movimento e ciò si fa attraverso il dialogo (visto che di dementi che ripetono tesi a pappagallo ne abbiamo già troppi e, sia chiaro, NON mi sto riferendo a te, che qui nel blog sei una di quelli che argomentano sempre, anche se non sempre a proposito, le tue opinioni).
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Mi pare che di impugnazioni questa legge ne abbia avuto sin troppe e mi sembra strano che tu finga di ignorarlo E non è stato certo un caso in cui la Consulta ha agito di testa propria, cosa peraltro che non può fare Nel 2009 si tennero tre referendum abrogativi, tesi a modificare tale legge in più punti. Questi referendum, inizialmente fissati per il 18 maggio 2008, furono poi rimandati al 21 giugno 2009 a causa dello scioglimento anticipato delle Camere, avvenuto il 6 febbraio 2008. Nessuno dei tre referendum raggiunse il quorum del 50% più un elettore. Nel 2013, la radicale modifica di tale legge è stato uno degli argomenti centrali della campagna elettorale di tutte le forze politiche per le imminenti elezioni. Il 17 maggio 2013, la Corte suprema di cassazione ha criticato aspramente la legge Calderoli, rilevando importanti questioni di legittimità costituzionale e affidando alla Corte costituzionale un eventuale giudizio di incostituzionalità Vuoi qualche nome degli avvocati costituzionalisti che hanno impugnato il porcellum? Felice Carlo Besostri, Aldo Bozzi, Giuseppe Bozzi e Claudio Tani. Ti basta? O vuoi farmi la tua stupida obiezione una terza volta? Ma perché, prima di scrivere, non fai un giretto sul web e non ti rispondi da solo?
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Ma insisti???? Sappiamo tutti che la Consulta ha dichiarato incostituzionale il porcellum Dobbiamo vedere ora questa sentenza leggendo le parole precise della sentenza e le avremo a giorni Sei così sciocco da dubitare che essa sia diversa da come i giudici della Consulta l'hanno dichiarata? Davvero, ti stai arrampicando sugli specchi! Lo puoi leggere anche su Wikipedia: "Il 4 dicembre 2013 la Corte Costituzionale ha dichiarato l'incostituzionalità della legge in riferimento al premio di maggioranza assegnato e all'impossibilità per l'elettore di fornire una preferenza" A tutti gli effetti, che la sentenza sia stata depositata o no, per il diritto la Legge Calderoli è di fatto decaduta il 4 dicembre scorso. Studia il diritto! E smettila di contare le pulci!! Risulti solo noioso. Ma se non credi a me, consulta qualche luminare del diritto, così poi la figura del fesso la fai pure con lui! Ci sono cose ben più serie a questo mondo che non attaccarsi a contare i peli del cane!
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Viviana, per una volta ti prego di rispondere: sai con esattezza quando è stata impugnata l'attuale legge elettorale? Te lo chiedo perché non riesco a trovare su internet questo dato e, dalle tue parole, mi è sorto il dubbio che tu ritenga (o, almeno, questo potrebbe trarsi dal tuo post) che la Corte possa valutare d'ufficio la costituzionalità delle leggi.
    • silvana rocca Utente certificato 4 anni fa
      Perfetta,Viviana, come sempre !!!
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      Magari Viviana, magari!...Io i giudici proprio non li posso vedere, sto aspettando che una causa iniziata nel 1993 veda la fine, e ho già ricevuto anche il verdetto della Corte di Cassazione che cassando le due sentenze precedenti mi ha rimandato di nuovo in appello a Brescia! fai tu!
    • vincenzo idini 4 anni fa
      Brava Viviana. Un riassunto intelligente e impeccabile che fa ben sperare che in questo Paese per fortuna non siamo tutti dei tifosi decerebrati.
  • Gianni G 4 anni fa
    Grazie Luigi, una spiega che non fa una grinza. Andrebbe letta nei vari TG. Però almeno una frequenza radio 5 stelle no?? Ciao
  • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
    Buongiorno blog!!qui caffè a 5 stelle!! come sempre un grandissimo Di maio.punto.tutto chiaro e semplice.avanti così!!!
    • Luca M. Utente certificato 4 anni fa
      ema smakkkkkkkkk
    • ema dell (ema dell) Utente certificato 4 anni fa
      Buongiorno Luca!!! bellissima giornata di sole qui a Milano, si incomincia bene e poi ci sono pure le stelle come Di Maio a tiraci su il morale!! Smak!!!
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    RAGAZZI, SU BLITZ UN'ARTICOLO FAVOLOSO, FINALMENTE QUALCHE COSA SI MUOVE RIGUARDO ALLE PENSIONI D'ORO, CHE BELLA NOTIZIA! DA EX PILOTA AIR EUROPE, CHE PAGAVA CON LE PROPRIE TASSE, LAVORANDO IL DOPPIO PER MENO DELLA METÁ DELLO STIPENDIO DEI EX PILOTI AZ, CHE SONO ANDATI CON MENO DI 40ANNI DI "SERVIZIO" IN PENSIONE CON IL "RETRIBUTIVO" DI 15.000€ AL MESE, MENTRE A ME SAREBBE TOCCATO IL CONTRIBUTIVO, BEH SPERO GIUSTIZIA VENGA PRESTO FATTA! ME NE FOTTO DEI "DIRITTI ACQUISITI", I POLITICASTRI AVREBBERO DOVUTO PENSARCI ALL'EPOCA A NON INCLINARE LA BILANCIA TUTTA A FAVORE DELLE LORO GENERAZIONI NELL'ARCO DI APPENA UN'ANNO, ALTRO CHE ART.116, A CALCI NEL CULO LI PRENDEREI, UNO AD UNO INIZIANDO DALLA MERDA DI DINI......
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Ora capisco...aho,nun stai a parla' 'ndell'interfono...
  • rocco m. Utente certificato 4 anni fa
    Adesso c’è questa faccenda della SARDEGNA: che solo per chi non vuole vedere non è un fallimento! Tante cose – a mio parere - non vanno nel Movimento: Cominciamo da questo blog, che come sappiamo è di Peppe Grillo, ma chi lo gestisce? Sembra di avere a che fare con un call center, senza riferimento a persone reali( se ti tagliano non sai a chi rivolgerti - io stesso ho dovuto cambiare diversi nomi per poter continuare a scrivere). Il risultato è evidente: con gli interventi che sono scesi dell’80%. Ma veniamo al MOVIMENTO nel suo insieme: esso è come una testa e un corpo separate. Una testa, pure gagliarda nelle persone di Grillo, Casalegio e di alcuni bravi parlamentare; mentre il corpo, seppur possente (con 9.000.000 di elettori), è floscio e disarticolato. DOVE SONO I RIFERIMENTI SUL TERRITORIO? Non ci sono! E’ in questo c’e accorgiamo al momento che appaiono i FORCONI, e quando si presentano le elezioni locali dove pigliamo regolarmente legnate. Si va avanti per demerito degli altri, per il grande scontento su questa classe politica, ma fin quando ancora? Cosa si aspetta a organizzare il movimento su basi reali: con regolari assemblee sul territorio, nei paesi e dei quartieri: a fin ché si selezionino davvero le persone capaci che mettono la loro faccia di fronte alla gente per acquisire anche fiducia nelle persone normali e potenziali elettori. (adesso qualcuno mi dirà che questo già c’è e che sono io inadeguato. E io gli dico di andare affanculo) E un CONGRESSO? Si vuole o non si vuole fare? O ciò non sarebbe democratico perché lo fanno anche i partiti? Mi sa tanto che con la scusa di una maggior democrazia stiamo finendo a avere una ancor più scadente di quella dei partiti. Grillo, fattene una ragione: non puoi continuare a cantare da solo!
    • antonella b. Utente certificato 4 anni fa
      E' esattamente quello che penso anch'io, ma quando si vuole fare i " moderni " a tutti i costi ci si arena davanti a queste cose; quella che evochi tu è una vecchia politica, il movimento vuole fare altro, poi però alle elezioni locali si fa la solita fine... Qui dalle mie parti si è ragionato ancora alla vecchia, si fanno riunioni ecc... ma probabilmente siamo un caso isolato, vedremo adesso alle prossime comunali come sarà...
    • Pierangelo Menis Utente certificato 4 anni fa
      Meno male che c'e qualcuno che guarda le cose in maniera realistica usando il buon senso e la logica
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Herri,questa nun la conta',è 'na cover... http://youtu.be/I9YlTBEBwIQ
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      'N governatorato,sotto l'egida e a guida de Herri Haller,perché no??
  • Rita Mita Bellini 4 anni fa
    Bravo Luigi,la penso anch'io come te.
  • marino marquardt Utente certificato 4 anni fa
    PD, ROTTAMAZIONE ULTIMO ATTO? Ma vi rendete conto del casino che agita il Pd? Tre partiti sotto un'unica sigla. E' l'effetto provocato dal giovanotto fiorentino. Da una parte il ragazzotto con i Renzie-boys e i vecchi riciclati convertiti al "nuovo", da un'altra parte "Henry palle d'acciaio" con la democrastianeria assortita, da un'altra parte ancora l'ex viceministro dimissionario dell'Economia con ciò che resta della componente di sinistra. In assenza di cemento ideologico, programmatico e politico (l'ingrediente che nella Prima Repubblica consentiva alla Dc e al Pci di superare indenni le divisioni interne) il Pd sembra ineluttabilmente avviato verso la scissione. Non c'è niente infatti che accomuni e unisca il giovanotto, "Henry" e l'ex viceministro. Troppo mossi da motivazioni personalistiche i tre. Rottamazione ultimo atto? Staremo a vedere.
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    VIVIANA V, SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO CON IL SUO ULTIMO POST, NON FA UNA PIEGA, PERFETTA ANALISI, ANCORA GRAZIE!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      piantala di fare il lecchino! rispondi nei sottocommenti come le persone perbene! e falla finita con questi caratteri tutto stampatello che indicano che stai urlando! ma perché stai urlando???????? non siamo sordi!!!!!!
  • marino marquardt Utente certificato 4 anni fa
    PORTARE PAZIENZA ANCORA PER QUALCHE GIORNO... Tra qualche giorno finalmente le motivazioni della Corte Costituzionale metteranno il punto sulla questione. Il Parlamento sarà ritenuto illegittimo, si tornerà a votare col Mattarellum volenti o nolenti Napolitano e Letta
    • Pietro B. Utente certificato 4 anni fa
      Non saprei... Se questi sono convinti di tirare a campare ancora per anni avranno i loro motivi.
  • jonni rej 4 anni fa
    il governo di letta.......il governo del non fare niente....galleggia nel niente ....napolitano deve pagare le tasse in percentuale di prelievo al cittadino italiani chi guadagna 15 mila euro viene vessato a tasse per dieci mila euro napolitano guadagna 1 milione di euro deve versare secondo i prelievi in giustizia fiscale ai parametri a noi cittadini 500..mila euro sarei contento di vedere i suoi redditi dichiarati e le tasse cui paga vogliamo giustizia fiscale per tutti i privilegiati politici che anno benefici pregressi personali in spregio alla crisi che ci anno lasciato e creato questi incapaci da venti anni di berlusconismo voluti da tutta la casta di lobby in fondazioni bancarie veri parassiti del popolo oppresso....e vessato
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    L’esperto elettorale del M5S è il deputato 5stelle DaniloToninelli, VICEPRESIDENTE della I COMMISSIONE (AFFARI COSTITUZIONALI, DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO E INTERNI) Egli valuta le proposte di Renzi sulla legge elettorale "incostituzionali" e avverte che, se vuole veramente la riforma sul modello spagnolo, c’è già la proposta del M5S Le 3 proposte rendiane "hanno evidenti profili di incostituzionalità perché si basano sul premio di maggioranza". “Sono un Porcellum travestito da modello spagnolo, infatti in Spagna, come nel resto d'Europa, non esiste il premio di maggioranza". “Tutte e tre portano all'elezione diretta del presidente del Consiglio e non dei parlamentari, con conseguente ulteriore svilimento del ruolo democratico e rappresentativo del Parlamento e di conseguenza della possibilità di partecipazione dei cittadini. Il voto diventa ancora più che col porcellum un voto delega in bianco". La cosa gravissima è che nessuno ha chiesto al popolo italiano se vuole distruggere il Parlamento e passare a un premier forte eletto direttamente dal popolo. Noi pensiamo che questa deriva verso il presidenzialismo in un Paese come l’Italia privo di meccanismi di controllo sulle istituzioni e con una stampa di regime sia pericolosissimo e avvii verso una dittatura. Purtroppo il modello presidenziale, o anche peggio, semipresidenziale, piacciono molto non solo a Berlusconi che lo ha lanciato più volte ma anche al Pd, nella deriva antidemocratica che ha preso dalla morte di Berlinguer in poi e che lo ha avvicinato sempre più alla collusione col grande capitale, che, per ideologia, avrebbe dovuto essere il suo nemico. Francamente l’Italia, nelle condizioni antidemocratiche in cui si trova, di tutto ha bisogno fuorché di un nuovo Franco o Peron!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Scusa me, sono spesso stanca e sofferente e ho poca pazienza, sono una maleducata Ma ti posso assicurare che il Porcellum è decaduto il 4 dicembre
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Forse mi sono espresso male e di ciò mi scuso ma lungi da me difendere la costituzionalità del Porcellum! Ciò che intendevo è che, al momento, non possiamo sapere se la Corte ha ritenuto incostituzionale il premio di maggioranza IN ASSOLUTO o NEI TERMINI PREVISTI DAL PORCELLUM e, conseguentemente, se OGNI legge che preveda un premio di maggioranza sia incostituzionale o solamente quelle in cui il premio sia declinato nello stesso modo del Porcellum. Ribadisco, ovviamente, la mia contrarietà alle tre proposte formulate dal Senato ma non è corretto neppure sostenere, come un atto di fede, che il sistema spagnolo (della Camera) sia il migliore in assoluto, perché determina una sperequazione del voto dei cittadini sulla base della loro residenza. P.S. Ti assicuro che sono costretto a studiare diritto quotidianamente, dovendolo praticare; ma, credimi, molto difficilmente le conclusioni possono essere così tranchant come tu credi (o, almeno, come tu le esprimi).
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Ecco alcuni nomi del gruppo di avvocati costituzionalisti che ha impugnato il porcellum: Felice Carlo Besostri, Aldo Bozzi, Giuseppe Bozzi e Claudio Tani. Sei soddisfatto?
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Mi sembra molto sciocco che tu parli ironicamente di veggenza Sappiamo tutti benissimo quale sia la sentenza della Corte, lo sappiamo in sunto, ora dobbiamo solo saperlo in dettaglio e dobbiamo aspettare che stendano quella dichiarazione ufficiale che la renda operativa Ma non c'è nessuna veggenza, puoi stare tranquillo Non ci sono misteri, l'unico mistero è come faccia a esserci ancora qualcuno che dubita ancora della sostanza E' proprio vero che non c'è peggior stupido di chi non vuol capire
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      Ragiona: richiedono tutte e tre un premio di maggioranza ed è appunto ciò per cui la Consulta ha bocciato il porcellum per incostituzionalità Non è difficile da capire! Non ci vuole un genio del diritto per arrivarci! "I giudici della Corte Costituzionale hanno giudicato incostituzionale sia il premio di maggioranza senza soglia che le liste bloccate" e qui i ritroviamo gli stessi identici errori! Oltretutto l'applicazione di una qualsiasi di queste tre proposte richiederebbe una trasformazione pesantissima e radicale del nostro sistema che da parlamentare diventerebbe presidenziale!! Non è una cosa da poco né è una cosa che si può proporre con la superficialità e la leggerezza con cui l'ha fatta Renzi Certo, per uno che NON ama la democrazia, un regime presidenziale sarebbe la pacchia e allontanerebbe ancora di più dalla democrazia, puntando verso la dittatura che in un sistema senza contrappesi come l'Italia diventerebbe fatale Sarebbe il piano di Gelli che si realizza Capisco che è ciò che vorrebbe Berlusconi che ha sempre mirato a un sultanato e che è arrivato al punti di sospendere il parlamento e a renderlo inutile Capisco che è ciò che voleva D'Alema che la democrazia non l'ha mai amata, che voleva togliere persino il referendum e che nella famigerata bicamerale tentò di proporla assieme a Berlusconi Ora io vedo l'insana proposta ripresentarsi ad opera di Renzi e c'è il forte pericolo che il pd e il Pdl si accordino per farla passare Tu credi che questo disgraziato Paese abbia bisogno proprio di diventare un sistema presidenziale?? Io vedo solo che sei molto acido ma che di diritto sai poco e non sai nemmeno capire quello che leggi Cerca di crescere, studia e magari la prossima volta farai meglio!
    • Michele Di Francesco Utente certificato 4 anni fa
      Viviana, il nostro esperto su quale base giuridica ha formulato il giudizio di probabile incostituzionalità delle proposte di Renzi? Perché se lo ha fatto sulla base della sentenza della Corte costituzionale, o è un veggente o ad esperti stiamo messi malino ... ;)
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    BRAVA VIVIANA V., CERCHIAMO DI FARLO CAPIRE A BIMBOMINCHIA CHE SE DI "ACCORDI" BISOGNA PARLARE, CHE ALMENO SI POGGINO SU "LEGGI PRESENTATE" SU PROPOSTE CARTE ALLA MANO E NON TUTTI STI SLOGAN, GIOCHETTI MEDIATICI DA BIMBOMINCHIA APPUNTO, MA COME FACCIAMO A FAR "COMPRENDERE" AGLI ITALIOTI CHE IL M5S HA GIÁ DA ANNI "PUNTATO SULLE SUE CARTE", 350000 FIRME FRA LE QUALI LA MIA, E CHE É TROPPO FACILE "RILANCIARE", DICIAMO DA COJONI ALLA BIMBOMINCHIA, AVENDO CAMBIATO "TUTTE E CINQUE LE CARTE"? NON SOLO DOVREMMO ACCONTENTARCI DI CIO CHE "CI PASSA IL CONVENTO" DEGLI ITALIOTI RINCOGLIONITI DALLE TV, MA ALMENO NON ENTRIAMO NEL GIOCHETTO DEL RILANCIO "AD LIBITUM", COME POSSIAMO FARE ALL-IN E COSTRINGERE BIMBOMICCHIA A MOSTRARE QUELLO CHE HA? CHIEDO SUGGERIMENTI A VOI TUTTI!
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      ma smettila di urlare come un cafone! Se continuerai a scrivere tutto stampatello nessuno ti leggerà e alla fine sarai bannato Ci sono delle regole di buona educazione rispettale! il medium è il messaggio!
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Come 'n chilo e mezzo de rostbif...
    • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
      Cambia a tastiera...sedici euri...
  • Andrea Marzulli () Utente certificato 4 anni fa
    Attezione che dire che tutto è illegittimo, il Cavaliere potrebbe tornare in parlamento..
  • PAOLO COGORNO Utente certificato 4 anni fa
    Post perfetto. Se però davvero istituissero la legge sindaco d'Italia succederebbero alcune cose carine secondo me : 1) si sputtanerebbero 2) il m5s finalmente sarà costretto a fare dei nomi 3) finirebbe come a Parma. Auguri e buongiorno
  • john f. Utente certificato 4 anni fa
    Carissimo Cittadino Di Maio, in un modo ed in un altro l'importante e che si vada al voto al più presto.Che si faccia cadere questo governo vergognoso al più presto.Che si faccia subito un referndum sull'euro e che se ne esca alpiù presto.Non dimentichiamoci del nano che ancora sta macchinando coi suoi squallidi accoliti e che rappresenta il pericolo 1.2. L'euro è stata e sarà una delle catastrofi economiche più grandi della nostra storia. La storia dell'Italia, una nazione che ha fatto della 'democrazia' un suo principio dalla fine della guerra.Purtroppo la Grecia , il Portogallo la Spagna sono da poco come di dittature feroci e fallimentari, non lo dimentichiamo. Mi auguro che fra gli italiani ci sia ancora un pò di buon senso per non finire di nuovo in mani sbagliate.
    • john f. Utente certificato 4 anni fa
      Errata corr.: IlPortogallo, la Spagna e la Grecia , escono da poco da dittature feroci.
  • er fruttarolo Utente certificato 4 anni fa
    http://youtu.be/RjSNIRz7MJs
  • michele barberi Utente certificato 4 anni fa
    TUTTO FUORI LEGGE - Almeno quanto fatto da otto anni a questa parte. Sono sempre stato un proporzionalista puro e tale sono rimasto! tant'è vero che nel 1993, avevo aderito alla RETE di LEOLUCA ORLANDO per contrastare il DISGRAZIATO REFERENDUM che ha introdotto il Maggioritario in Italia ! COme siano andate le cose, tutti lo sanno, purtroppo, gli Italiani, sempre con la testa nel sacco, hanno votato compatti per il maggioritario senza neanche rendersi conto di quello che facevano! Ma quello che nel tempo mi ha irritato di più è stato il fatto che tutti gli esponenti che sostenevano il Proporzionale Puro, vedi ORLANDO, sono diventati tutti MAGGIORITARI (se non peggio)! Non mi posso definire fedele ALLA LINEA, in quanto non ho mai avuto una linea, ancora oggi preferisco il maggioritario puro, e mi fa piacere che di Majo accenna nel suo commento al fatto che preferisca questa legge! Con il proporzionale è tutto più chiaro: che ottiene la maggioranza relativa ha l'onere di presentare alle altre forze politiche un programma sulla base del quale creare la propria maggioranza di governo! Altro che matrimoni forzati con il maggioritario, con programmi falsi fino al midollo (i famosi libri dei sogni) e maggioranza che si spaccano appena dopo un mese le elezioni (vedi PD e SEL) che hanno così ottenuto non UN PREMIO DI MAGGIORANZA ma un doppio PREMIO DI MINORANZA frodando la costituzione, la legge elettorale, gli italiani e persino i propri elettori! E' tutto illeggitimo: parlamento, governo, presidente della repubblica, senatori a vita corte costituzionale persino tutte le leggi e provvedimenti emanati da otto anni a questa parte ! Per debellare questa pericolosa infezione PARI SOLO ALLA MUCCA PAZZA (PORCELLO PAZZO) occorrebbe tornare al più presto alle elezioni (sarebbe un sogno se con la legge proporzionale pura) e rieleggere tutti gli organi costituzionali, POI PASSARE AL SETACCIO TUTTE GLI ATTI EMANATI NEGLI 8 ANNI per verificare quali sono da convalidare o meno!
  • Bruno Z. Utente certificato 4 anni fa
    IN TUTTA QUESTA DIALETTICA RICORDO SEMPLICEMENTE CHE CON IL REFERENDUN GLI ITALIANI AVEVANO SCELTO IL SISTEMA MAGGIORITARIO E BISOGNA RISPETTARLO.
    • Pietro B. Utente certificato 4 anni fa
      Vanno però ricordate due cose Primo: gli italiani (me compreso) sono stati presi in giro perché si raccontava che la 1° Repubblica e Tangentopoli erano colpa del proporzionale e che tutto sarebbe cambiato col maggioritario (mentre invece ci ha regalato il secondo Ventennio); erano tutti d'accordo, nessuno ci ha avvisato che serviva a introdurre un sistema all'americana per cui prima comanda uno, poi comanda l'altro e alla fine non cambia mai niente. Secondo: la sentenza 199/2012 della Corte Costituzionale vieta di riproporre una legge abrogata solo se è identica alla precedente e se il quadro politico o le circostanze non sono cambiate. La legge proporzionale proposta dal M5S è molto diversa dalla precedente e il quadro politico è cambiato tantissimo: gli Italiani hanno infatti dimostrato di non essersi mai adeguati a un sistema bipolare, tant'è vero che oggi si individuano 3 blocchi maggiori e almeno 6 raggruppamenti minori.
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      va bene ma sistema maggioritario non vuol dire presidenzialismo e nemmeno gigantesco premio di maggioranza come adesso vuol dire solo che i seggi si assegnano in base a chi ha avuto più voti (nel maggioritario assoluto vince chi ha il 50% + 1, in quello relativo vince chi ha ottenuto più voti degli altri) mentre nel PROPORZIONALE si assegnano i seggi in base al numero reale di voti ottenuto (per es. su 100 chi ha ottenuto il 20% ottiene 20 voti ecc.)
  • Cristiano P. Utente certificato 4 anni fa
    Chiaro e ottimo il messaggio di Di Maio ora pero' bisogna diffonderlo e farlo conoscere a tutti; quindi bisogna cercare di essere piu' presenti anche in TV o rischieremo di essere coperti dalle bischerate del Sig. Renzi.
  • Ale 69 Utente certificato 4 anni fa
    Avete visto chi ha scelto il nano per ridare linfa al suo partito????? Direi che è decisamente boillito, anzi, sono decisamente bolliti, sia il nano sia il suo partito. Basta guadarlo in faccia quello li per capire che non ce la farebbe mai!
  • jonni rej 4 anni fa
    bisogna denunciare gli abbusi di lavoro da anni arrecati ai stagisti sfruttati e non retribuiti in tutte le categorie bisogna fare una legge che li tuteli e dia a loro un reddito di sopravvivenza ora inesistente tutti i stagisti io compreso per anni siamo stati sfruttati dal si9stema lavoro professione aquisizione esperienze ora basta i ragazzi che fanno stage vanno retribuiti a 600 euri mensili e non lavorare per intero anno gratis per aziende o uffici legali che li sfruttano come manodopera gratis denunciamoli...denunciamo lo stato che permette tutto questo anche i sindacati...anno aderito a questi sfruttamenti del precariato senza diritti e dignità......
  • Andrea B. Utente certificato 4 anni fa
    TUTTI A CASAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!! In alto i cuori.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    *****MASADA n° 1505 6/1/2014 RENZI CHI? Battute suicide di Renzi,il megalomane–Il Viceministro dell’economia Fassina si dimette dopo uno sfottò di Renzi–Ma come è finito il Pd? –Renzi,i beni comuni,i diritti del lavoro,il sistema elettorale–Referendum sull’euro–La manifattura italiana–Cos’è la decrescita – Regole della zona euro Eros:“L'italiano,un popolo che si è suicidato lentamente,mettendo al governo dei gaglioffi e che nel percorso della sua vita non ha capito che il suo problema era quello che incontrava ogni mattina riflesso nello specchio” . Renzi:“Dimostreremo che non è vero che l’Italia e l’Europa sono state distrutte dal liberismo,ma che,al contrario,il liberismo è un concetto di sx,e che le idee degli Zingales,degli Ichino e dei Blair non possono essere dei tratti marginali dell’identità del nostro partito,ma ne devono essere il cuore" . Definizione di liberismo "Il liberismo è una teoria socio-economica di difesa del capitale La sua ideologia,orientata al libero mercato, contrasta con l’economia keynesiana e il socialismo" Definizione di socialismo Il socialismo è il nemico storico del capitalismo Dove il capitalismo mira alla distruzione dei diritti di tutti per l'arricchimento di una classe ridotta di persone che si pone sopra la legge e usa la legge per il proprio interesse, sfruttando e calpestando la totalità delle persone,il socialismo al contrario si propone di trasformare la società nel senso dell'uguaglianza di tutti i cittadini sul piano economico e sociale,oltre che giuridico" Come possa Renzi unificare due concezioni economiche e politiche che sono nate come antitetiche non è possibile crederlo O costui delira,o è il più grande contraffattore ideologico di tutti i tempi C'è un solo modo in cui storicamente il socialismo si è identificato col capitalismo,ed è la DITTATURA . per leggerlo tutto clicca il mio nome oppure vai a http://masadaweb.org
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Tra le cose richieste perentoriamente da Renzi c’è l’abolizione o la trasformazione del Senato. E sento spesso invocare anche l’abolizione delle Regioni. Io penso che l’iter legislativo non può essere frettoloso e troppo rapido e che la Costituzione abbia richiesto il doppio esame da parte delle due Camere a ragion veduta. Una legge è una cosa importante, non può essere fatta in fretta e furia, deve passare per una valutazione meditata. Per nostra fortuna, proprio le regole costituzionali che impongono di rimandare una legge da una Camera all’altra hanno rallentato l’iter legislativo e hanno impedito spesso a pessime leggi di essere votate in fretta e male, si pensi solo alla decisione di abolire l’articolo 139. Per nostra disgrazia, tutti i governi, a cominciare da Prodi hanno abusato del decreto legge (che per regola costituzionale dovrebbe essere usato solo in casi straordinari di necessità e urgenza) per scopi di cui non c’era né la necessità né l’urgenza, costringendo poi il Parlamento a votarlo ‘alla fiducia’ Prodi richiese la fiducia 28 volte. Letta, nel suo brevissimo mandato, ha avuto la faccia di chiederla 15 volte! Questi sono atti di prepotenza antidemocratica in cui si calpesta il Parlamento e dunque il popolo Io penserei a ridurre fortemente il numero dei parlamentari e i loro emolumenti, abusi e privilegi, ma non a eliminare il Senato, che potrebbe diventare la sede della rappresentanza regionale. E non abolirei nemmeno le Regioni che renderei di peso più equilibrato e minori di numero. Secondo me, esse sono utili in un contesto di democrazia diretta (penso ai cantoni svizzeri), in quanto rispettano le differenze di territorio e permettono un maggior controllo sugli eletti. E il Senato potrebbe rappresentarle
  • Giovanni Sgandurra 4 anni fa
    Caro Di Maio, il suo ragionamento non fa una grinza, peccato che sia conosciuto da pochi. Il Movimento 5 Stelle ha forze importanti, autorevoli e competenti in campo, ma raramente riescono ad emergere dal frastuono di base. Cercate di migliorare, presto, l'organizzazione e la comunicazione (dove prevale troppo l'insulto) oppure tutto sarà stato inutile. Io ho 66 anni e dal 1998 ho in Francia, una società di consulenza per i finanziamenti europei diretti, ma abito in Abruzzo ed i miei figli lavorano in Italia (uno é ancora precario a 40 anni pur avendo due lauree ed un curriculum mostruoso nel campo delle politiche economiche e sociali europee). Morale, io fuori ci sto già e comunque non tornerei, ma per i giovani andare fuori é dura, molto dura. Spero in Lei e nei suoi colleghi, mi sono iscritto al 5 Stelle per i miei figli ed i figli degli altri perché prevalgano giustizia e competenza. A me non serve più niente.Cordialmente Giovanni Sgandurra, ingegnere
  • Corrado FEMIA 4 anni fa
    Tenete Duro ragazzi!!! La rivoluzione è dietro l'angolo, la Vera rivoluzione è la soddisfazione nel vedere le loro facce quando il M5s prende il 35% Questa e la vera Rivoluzione Forza ragazzi i nostri nipoti vi studieranno sui libri elettronici Italiani Inventori: Marconi Leonardo Galileo Michelangelo Raffaello Ecc ecc Beppe Grillo "Democrazia Diretta"
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Al momento ci sono già due disegni di legge del M5S già depositati in Parlamento e di cui i media mai hanno parlato: Una prima proposta di legge è stata già depositata in Parlamento dal M5S il 3 ottobre scorso. Un partito come un movimento può fare più proposte di legge ed evolvere in esse. Diciamo che quella del 1° ottobre è stata una proposta preliminare da riprendere e da discutere quando la questione fosse diventata calda. Prima abbiamo avuto il ddl n. 452 del Senato (53 firmatari, l’intero gruppo di grillini a Palazzo Madama) e la pdl n. 736 della Camera (109 firmatari, l’intero gruppo a Montecitorio) che chiedeva di distribuire gli spazi della scheda elettorale «in modo da collocare una riga al fianco di ogni contrassegno, in cui l’elettore possa scrivere il nominativo del candidato prescelto. L’idea del Movimento era di evitare che i vertici dei partiti riescano, come accade con il Porcellum in vigore, a nominare con un minimo margine di errore deputati e senatori. La seconda proposta è stata quella n. 1657 presentata alla Camera lo scorso 4 ottobre, primo firmatario il deputato Danilo Toninelli, propone il superamento del Porcellum con il ritorno ad un sistema proporzionale che, nel caso di elettorato diviso in tre grandi blocchi di simili dimensioni (centrodestra, centrosinistra e, ovviamente, Movimento 5 Stelle), rende impossibile la governabilità ed obbliga gli schieramenti tradizionali, come accaduto lo scorso aprile, alle larghe intese. Il progetto di legge dei grillini, in particolare, prevede il calcolo proprozionale dei seggi, la formazione di piccole circoscrizioni su base provinciale e l’eliminazione delle soglie di sbarramento. Per ottenere il numero di seggi in ogni provincia verrebbe infatti utilizzato il metodo D’Hondt.
  • tinazzi . Utente certificato 4 anni fa
    La consulta del reame **************** Consulta , consulta delle mie brame , dicci quale è la legge elettorale piu' bella del reame ? Dio quando creo' l'uomo , da un sua costola creo' la donna e da una tibia della donna creo' la consultà , una divinità , un oracolo che agisce con tempi suoi , monumentali e dalla quale tutti pendono. La consulta dipende da tre caste ; quella politica , quella della magistratura e quella del presidente della repubblica. Quindi qualcosa di poco divino. In un paese che muore di fame , le discussioni su bicameralismi proporzionali con collegi surreali uninominali , schifa ancora di piu' la gente . Ma quelo che appare è un'altra cosa che la consulta delle sue brame prima di pronunciarsi , aspetta un accordo politico di massima ....se no' si sarebbe pronunciata subito. E' come una sentenza ; inacettabile che le motivazioni di questa arrivino dopo mesi , metteno in discussione la stessa sentenza. Nulla c'è di piu' incerto del diritto quando lo interpretano solo uomini di parte e non cittadini. Tinazzi
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Il punto forte e innovativo della proposta 5stelle è di frenare lo strapotere dei partiti avvantaggiando le decisioni degli elettori, secondo il modello svizzero. - l’elettore sceglie una lista -può anche cancellare un certo numero di candidati di quella lista -esprimendo preferenze aggiuntive -Se l’elettore vota solo la lista, essa prende tanti voti quanti sono i seggi attribuiti alla circoscrizione e quella personale di ciascun candidato nella lista di un’unità; -se l’elettore fa alcune cancellazioni, esse fanno diminuire la cifra elettorale della lista -se fa altre preferenze, la lista si accresce di quelle Così può cancellare i candidati sgraditi scelti dai segretari ed è lui a graduare le preferenze mentre ora è il segretario che crea l’ordine di lista. Come in Svizzera, gli si dà il potere di votare anche candidati di altre liste, premiandoli senza contropartita, perché quando egli vota un candidato in una lista diversa dalla sua sottrae una frazione di voto a questa e lo attribuisce all’altra. L’elettore può spartire, dunque, il proprio voto tra più liste, diminuendo il potere delle segreterie. Il nuovo sistema lo spinge a esercitare una scelta consapevole, è lui che sceglie i candidati e ha con loro un legame più stretto, premiandolo o punendoli se non sono conformi alle sue aspettative. Per il Senato ci sono alcuni correttivi, i Senatori sono meno per cui le circoscrizioni saranno regionali e si userà la formula belga anziché la formula D’Hondt. Nella formula D’Hondt si divide la cifra elettorale di ciascuna lista per 1, 2, 3, 4, fino al numero dei seggi da distribuire, mentre nella formula belga si divide la cifra elettorale di ciascuna lista per 2, 3, 4, 5 ecc. Si chiedono poi ai candidati i soliti requisiti che furono richiesti per le amministrative. 25 anni, nessuna iscrizione ad altre liste o partiti, non aver riportato condanne penali anche non definitive, non aver ricoperto incarichi politici precedenti, essere residente in quella circoscrizione
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Il M5S è orientato ad un sistema proporzionale secondo il modello spagnolo corretto, con un sistema di preferenze ispirato al modello svizzero, che garantisca agli elettori la massima libertà nella scelta degli eletti minimizzando le derive negative (clientelismo, corruzione, influenza delle lobbie, alti costi delle campagne elettorali e divisioni dentro i partiti). Per il computo dei voti si sceglie il metodo D’Hondt e circoscrizioni a base provinciale per averne di diversa ampiezza con un’omogenea distribuzione dei seggi, in modo da rispecchiare la realtà. La varietà di ampiezza delle circoscrizioni non costituisce un limite del sistema, bensì una sua qualità. Infatti, nelle circoscrizioni piccole ottengono seggi esclusivamente i partiti grandi, mentre nelle circoscrizioni grandi ottengono seggi anche i partiti piccoli. Si adotta un correttivo, consistente nell’obbligo di presentare liste in un certo numero di circoscrizioni e nello stabilire un bassissimo sbarramento nazionale del 2%, che naturalmente non si applica alle liste rappresentative delle minoranze linguistiche riconosciute. Come nel modello spagnolo, questo sistema produce un Parlamento rappresentativo di più forze politiche capaci di attrarre un certo consenso elettorale; esclude i partiti piccolissimi, salvo quelli molto forti a livello regionale; incentiva la stabilità dentro i partiti; crea maggioranze stabili; rafforza le opposizioni parlamentari, anch’esse concentrate in pochi gruppi di minoranza e quindi in grado di svolgere con più forza la loro funzione di controllo, proposta e critica. Si tratta, dunque, di un sistema proporzionale con effetti maggioritari, ma senza i difetti dei sistemi maggioritari perché, pur incentivando le forze politiche ad aggregarsi prima del voto, non impone fittizie costrizioni bipolari. SI RICORDI BENE UNA COSA: IL PREMIO DI MAGGIORANZA NON è DEMOCRATICO NON E' COSTITUZIONALE E NON ESISTE IN NESSUN STATO OCCIDENTALE !
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    SONO DACCORDO, E MI SEMBRAVA CHE FOSSE DI UNA TALE OVVIETÁ DA LASCIARMI, DI STUCCO NEL DOVER LEGGERE QUESTE PRECISAZIONI, IN STÓ PAESE STIAMO MESSI PROPRIO MALE, A COMPRENDONIO? CON QUESTO NON RIPUDIO DI AVER AVVALLATO LA TESI DI TRAVAGLIO SULLA NECESSITÁ DI "ANDARE A VEDERE LE CARTE" DI BIMBOMINCHIA, D'ALTRONDE É QUELLO CHE IL CONVENTO DEI RINCOGLIONITI ITALIOTI CI PASSA? SE PER OTTENERE DI ANDARE A VOTARE CON IL MATTARELLUM, POTESSIMO PRIMA OTTENERE LO STIPENDIO DI CITTADINANZA, O QUELLO CHE RITERRÁ PIU OPPORTUNO LA RETE, PERCHÉ NON FARE UN'ACCORDO SPECCHIATO CON "QUELLO CHE CI PASSA IL CONVENTO" DEGLI ITALIOTI?
    • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
      e piantala con questo maiuscolo da cafoncello!!
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Renzi fa il galletto sfidando Grillo con le sue tre leggi elettorali, come se fosse il Cristoforo Colombo che scopre l’America. Peccato che non sia il primo a produrle e che non si sia nemmeno degnato di esaminare la proposta del M5S che è stata fatta ben prima, il 4 ottobre 2013 e che giace dimenticata in Parlamento, ignorata dai media che ora invece strombazzano su Renzi. LE LEGGI DI RENZI SONO PRESIDENZIALISTE, QUELLA DEL M5S VUOLE ALLARGARE LA DEMOCRAZIA Nella legge del M5S si sente l’esigenza di avere un Parlamento realmente rappresentativo che garantisca la governabilità al sistema disincentivando la frammentazione del sistema politico, ma senza sacrificare obiettivi primari come la scelta degli eletti da parte dei cittadini e la possibilità per gli elettori di avere un reale rapporto con loro durante il mandato, in modo che siano i cittadini a contribuire a indirizzare le scelte politiche fondamentali che passano attraverso il Parlamento. “Presupposto della democrazia e della governabilità è “ricostruire un Parlamento rappresentativo e responsivo nei confronti degli elettori”.
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    E’ chiaro che Renzi punta alla riforma che fa del Presidente il sindaco d’Italia. Se poi ci aggiungiamo che Renzi vuole anche far sparire il Senato, che serve come filtro per frenare leggi precipitose, è anche peggio. A questo punto, è meglio tenersi il mattarellum perché sarebbe più democratico, ma il fatto è che col mattarellum nessun partito può avere la maggioranza. Insomma, hanno tanto voluto il bipolarismo come in Usa o in UK, quando era evidente fin da prima che la nostra situazione è diversa e non riusciamo a fare una alternanza tra i due poli maggiori, per cui o Pd e Pdl si mettono insieme, ma non funziona, o non si fa nessun Governo, o si regala un enorme premio di maggioranza al primo partito ma si esce dalla democrazia. Al momento abbiamo 3 poli, e il massimo che uno di questi può avere è il 30%. E questo vale anche per il Pd e il Pdl, non solo per il M5S, come i suoi detrattori strepitano. Non vince il M5S, ma non vince da solo nessuno. E l’unione Pd e Pdl oltre a non funzionare a produrre la paralisi del Parlamento, è contro natura. In teoria ognuno dei tre Poli dovrebbe essere incompatibile con gli altri due, salvo fare le sporche intese come ha tentato il Pd, disgustando le persone serie e imballandosi poi sulla governabilità. Eppure il bipolarismo in USA e Gran Bretagna funziona. Certo non hanno 120 partiti come in Italia. E nemmeno il premio di maggioranza. Si potrebbe ovviare col doppio turno e il ballottaggio come per i sindaci ma bisogna decidersi a tagliare i piccoli partiti, anche se in Italia il partito vincente resta sempre quello degli astenuti, perché l’offerta è davvero squallida e per molti risulta impossibile votare per chi l’Italia l’ha distrutta e ora chiede nuovo credito .
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Renzi fa 3 proposte tutte incostituzionali perché si basano sul premio di maggioranza (che tradisce i veri numeri dell’elettorato). Tutte e 3 portano all’elezione diretta del Presidente del Consiglio, svilendo il Parlamento e la sua funzione di rappresentanza verso i cittadini. Il voto diventa ancora più che col porcellum un voto delega in bianco 1)Legge dei Sindaci, doppio turno col 60% dei seggi al vincitore INACCETTABILE! Perché trasformerebbe in un sol colpo la nostra Repubblica Parlamentare in Premierato o Presidenzialismo,senza modificare neppure la Costituzione. Una PORCATA! Il Parlamento diventerebbe un mero organo consultivo per il Governo, senza poter incidere sulla linea politica nazionale e i parlamentari diventerebbero meri esecutori degli ordini del capo. 2) mattarellum con 15% di premio PASTROCCHIO totale e incomprensibile! Al posto del 25% di correttivo proporzionale accentua le distorsioni del maggioritario, infatti se col mattarellum un partito col 30% poteva vincere il 60% dei seggi, così potrebbe vincerne il 75%. Es. Pd al 25% e M5S al 24%. Col sistema di Renzi il Pd potrebbe avere il 75% dei seggi e il M5S il 10%. Vi sembra democratico? Non si dice poi come gestire il restante 10% dei seggi 3) Modello legge elettorale spagnola con un premio di maggioranza del 15% FREGATURA! Un Porcellum travestito da modello spagnolo, infatti in Spagna, come nel resto d’Europa, NON ESISTE il premio di maggioranza! Facciamocene una ragione! Non esiste! Ma se a Renzi interessa il modello spagnolo, perché non prende quello vero, con le preferenze? E perché non va a leggersi la proposta, già depositata in Parlamento dal M5S? http://www.camera.it/leg17/995?sezione=documenti/>
  • Viviana Vi Utente certificato 4 anni fa
    Renzi offre al Parlamento 3 modelli possibili di legge elettorale. La risposta di Grillo è questa: La legge elettorale del M5S sarà sviluppata on line a partire dalla prossima settimana INSIEME agli iscritti certificati al M5S(ad oggi circa 100.000) con il supporto di Aldo Giannulli,che illustrerà ogni singola scelta alla quale seguirà una consultazione on line La legge elettorale del M5S dovrebbe essere completata per il mese di febbraio e sarà la posizione ufficiale del M5S da discutere in Parlamento quando un Parlamento legittimo sarà insediato.Il Parlamento attuale è infatti incostituzionale,i suoi eletti sono stati nominati,il premio di maggioranza è abnorme In Parlamento siedono 150 abusivi eletti grazie al premio di maggioranza del Porcellum. Gli abusivi sono di pd, sel, centro democratico e svp. La loro elezione non è neppure stata convalidata. E questa gente, responsabile e fruitrice del Porcellum, dovrebbe occuparsi di legge elettorale e magari di riforma della Costituzione? Al massimo può andare a casa Napolitano, dopo la pubblicazione delle motivazioni della Consulta, attesa per fine gennaio, deve sciogliere le Camere.
  • Attilio Disario Utente certificato 4 anni fa
    Semplice chiaro essenziale vediamo se i giornali la pubblicano. Grazie Di Maio.
  • Deborah 4 anni fa
    Ragazzi dovete necessariamente andare in TV e difendervi dalle nefandezze che ogni giorno vengono dette.
  • Jan Niedzielski Utente certificato 4 anni fa
    BUONGIORNO ITAGLIA, MI SVEGLIO, PRENDO IL CAFFÉ E VADO ALLA RICERCA ONLINE DEL MIO "TRAVAGLIO" QUOTIDIANO, L'UNICO GIORNALE, IN QUESTA REPUBBLICA DI CIALTRONI, BUFFONI, INTELLETTUALOIDI INCAPACI ED ARROGANTI, COME PIRANI CHE NON NE AZZECCANO UNA NELLA VITA, QUELLI"AMICI DEGLI AMICI", CHE INVECE DI ALLERTARE GLI ITALIOTI, GIÁ BEN RINCOGLIONITI A DOVERE CON I LORO SRAGIONAMENTI RICOLMI DI "DOTTE CITAZIONI", L'ENNESIMO MAGISTRATO IN SERIO PERICOLO DI MORTE, SICCOME "NEMICO" DELL'AMICHETTO DI MERENDE "ORSO CAPO", L'INDEGNO VECCHIARDO ANTIDEMOCRATICO ALLORA COME OGGI, BEH NON TROVA DI MEGLIO E SI PERMETTE DI INSULTARCI ATTACCANDO MARCO, SENZA LA PUR MINIMA OMBRA DI VERGOGNA, MA DA CHI AVALLÓ L'INVASIONE DELL'UNGHERIA DA PARTE DEI SOVIETICI, CHE TI POTEVI ASPETTARE, POVERETTO, GRAZIE AL CIELO IN POLONIA ABBIAMO AVUTO WOJCIECH JARUSELSKI, UN VERO PATRIOTA, NON QUESTE MEZZE TACCHE FINTE COMUNISTCE "AMICI DI STALIN" ALLORA E DELLO PSICOPEDONANO NEGLI ULTIMI 20ANNI, TANTO DA CITARLO COME "STATISTA" E NON PUTTANIERE, "ITALIANS DO IT BETTER"? MA CI FACCIA IL PIACERE! POI SFOGLIO DELLE PAGINE, E NIENTE POPÓ DI MENO LEGGO CHE "IL MINISTRO" DELL'ISTRUZIONE VUOLE CHIEDERE AD UN POPOLO DI ANALFABETI, (ME LO CONFERMA TULLIO DE MAURO?) QUALE SQUOLA VORREBBERO, E LA POLITICA DOVE É ANDATA A FINIRE, COME DICIAMO DA ANNI NOI UNICI INASCOLTATI E VILIPESI, SENZA CAPPUCCIO IO CI HO MESSO NOME E COGNOME, NEL CESSO! E ALLORA VISTO CHE BEPPE SI COMPORTA DA BRAVO RAGAZZO VI MANDO DI CUORE UN'ARCI SENTITO VAFFANCULO POPOLO CIALTRONE....
  • Iacopo S. Utente certificato 4 anni fa mostra
    Che figura di merda in Sardegna :-(
    • vito b. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Peccato per i fratelli sardi, ma daccordo con te Giorgio, così il Movimento rimarca la propria singolare diversità nella ricerca del massimo della pulizia- Complimenti. Mi e Vi auguro un anno bello almeno quanto quello passato.
    • Rita L. Utente certificato 4 anni fa mostra
      Non accettare "correnti" e liti nel movimento. Questo vuol dire essere coeerenti. La figura di m. sarebbe stata nel caso opposto.
    • GIORGIO S. Utente certificato 4 anni fa mostra
      l'importante è tenere pulito il Movimento. Le faide interne non devono esistere. La figura è stata esemplarmente bella. Complimenti a Grillo.
  • GIORGIO S. Utente certificato 4 anni fa
    non la faranno, nè in gennaio nè mai
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus