Fermiamo tutto per fermare i roghi

Articolo estratto dal blog di Beppe Grillo, consulta il contenuti originale.

di MoVimento 5 Stelle Campania

Insieme a consiglieri comunali e attivisti abbiamo montato tende e striscioni all’esterno del palazzo del Consiglio Regionale al Centro Direzionale di Napoli, e resteremo qui giorno e notte per chiedere di modificare il calendario dei lavori del consiglio e concentrare tutti gli sforzi sull’emergenza Terra dei fuochi.

Facciamo nostro il grido disperato dei campani e chiediamo che tutta la programmazione dei lavori di tutte le commissioni e del consiglio sia focalizzata sugli atti, le leggi e le misure concrete ed urgenti da adottare per la risoluzione definitiva della problematica degli incendi e dei roghi tossici.

Non ce ne andremo da qui fino a quando questa richiesta, che non è la nostra ma quella di tutti i cittadini della Campania, non verrà ascoltata. Già una settimana fa avevamo chiesto a tutti i gruppi politici di concentrare gli sforzi su questo tema ma nessuno si è degnato nemmeno di risponderci. Allora, di fronte a questo atteggiamento di arrogante indifferenza di politica e istituzioni, abbiamo deciso di passare ai fatti. Resteremo qui giorno e notte.

Sfidiamo la Regione e il Consiglio, il governatore De Luca e la sua maggioranza, a dimostrare coi fatti e non a parole che per loro la Terra dei fuochi è davvero la priorità assoluta. Non bastano le scartoffie e le misure adottate in extremis nelle ultime ore, servono interventi strutturali, mirati e concreti. Non deve passare un solo giorno senza che questa catastrofe venga affrontata. L’emergenza non è affatto alle spalle, qui continuano a bruciare boschi, veleni, rifiuti ordinari e tossici, qui i cittadini continuano a ricevere la loro dose di veleno quotidiano. E’ un disastro ambientale senza precedenti, noi, come esponenti delle istituzioni votati dai cittadini e chiamati da loro a rappresentarli, non possiamo continuare a star qui nel palazzo a far finta di niente e a continuare le nostre attività come se nulla fosse. Resteremo qui fino a quando le nostre richieste non saranno ascoltate.

Commenti

NOTE: Alcuni commenti possono essere erroneamente contrassegnati come rimossi, perché la paginazione nel blog tarda ad arrivare (normalmente è assente fino il giorno dopo della pubblicazione del post)
  • Clark R. Utente certificato 5 mesi fa
    I mezzi aerei antincendio devono essere di proprietà esclusiva dello Stato italiano e solo da questo devono essere gestiti. Invece sono gestite da una una marea di Società estranee con appalti che sembrerebbero anche molto sospetti e su cui sta indagando la Magistratura. E in questi tempi in cui la corruzione e criminalità dilagano ovunque chi mi può impedire di sospettare che tutti questi incendi disastrosi siano stati causati proprio da queste aziende ? Solo l'utilizzo di questa flotta costa allo Stato 55 miliono di euro e un' ora di Canadair costa 15.000€ ! Vi rendete conto ? Questa flotta deve essere gestita solo dallo Stato Italiano e nessun altro ! http://www.repubblica.it/cronaca/2017/07/19/news/elicotteri_e_canadair_il_soccorso_dal_cielo_nelle_mani_dei_privati-171106338/
  • Roberto Bucci 5 mesi fa
    Per i piromani ci vuole almeno 15 anni di galera se parlano. Per i mandanti l'ergastolo é peggio di un omicidio distruggere il bene comune!
  • Giovanni F. Utente certificato 5 mesi fa
    Carissimi Cittadini, grazie per questo vostro impegno. Il messaggio di civiltà che portate a tutti non fa altro che dare onore a voi e a tutti i cittadini 5 Stelle. E' ora che i 'politici' che governano la regione si sveglino dal torpore e dall'immobilismo che li ha contraddistinti fino ad oggi. Un altro gravissimo atto distruttivo per la Campania è l'inquinamento della zona che va da Cuma al litorale Domizio tutto, causa lo sversamento delle acque reflue e fognarie riversate tal quale dai collettori fognari. Sulla bolletta dell'acqua che pago salatamente io e tutti i concittadni del comune casertano in cui abito, appare la dicitura 'CONTRIBUTO DEPURATORE', PER IL COSTO DI 100 E PIU' EURO L'ANNO. MA QUESTO DEPURATORE DOVE STA? IL PRES. DELLA REGIONE PROMISE LA MESSA IN FUNZIONE E LA RIPARAZIONE DI TUTTI I DEPURATORI, MA DOVE STA? Le nostre coste fanno invidia a tutto il mondo e a causa di pochi cialtroni devno venire devastate dai liquami e dai rifiuti tossici sepolti sotto le sabbie delle spiagge. VI PREGO, FACCIAMO QUALCOSA IN MERITO!! UN ABBRACCIO, GIOVANNI.
  • pieroo giuseppe Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Buongiorno Voi che avete bisogno del finanziamento, io presi più non di fuorviarveli. Contattare direttamente paga i cui tassi sono meno alzare come CIBANQUE. Ecco il loro sito web: https://cibanque.com/ Ecco il loro indirizzo mail: infos@cibanque.com Ecco il loro numero Whatsapp; +330644146852 Non fuorviarli su questo ladro che vanno soltanto pubblicare della sciocchezza tutti i giorni su questo sito, questo pagano il mio fanno un prestito di 300.000 euro tra due mesi passare e molti dei miei amici hanno ricevuto il loro prestito in questa banca. Grazie per la perturbazione
  • Oronzo Barberio Utente certificato 5 mesi fa
    Nessun piromane ha mai pagato qualcosa o sbaglio? E allora di cosa si parla?
    • Giovanni F. Utente certificato 5 mesi fa
      non pagano i mafiusi, figurati i piromani che stanno al loro servizio.
  • Fiorella G. Utente certificato 5 mesi fa
    Il mio cuore è con tutti voi e vi ringrazio per la vostra indefettibile determinazione.
  • Mauro Paparelli Utente certificato 5 mesi fa
    La vostra iniziativa va nella giusta direzione anche se non conosco le vostre soluzioni. Comunque andate avanti molte persone vi sono con voi!
  • Claudio Missineo Utente certificato 5 mesi fa
    I roghi sono la conseguenza di una politica sbagliata, dopo tutti i roghi dolosi ho visto dopo anni sempre crescere il mattone, delle belle ville o dei palazzoni. Credo sia sempre stato la connivenza col malaffare. Fate una legge seria, appena spento il fuoco, subito dopo ripiantare quello che andato in fumo, e vedrete che i piromani e chi ne giova di tutto questo resteranno senza lavoro e forse espatrieranno. Un saluto ai 5 S e non
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 5 mesi fa
      Guardie forestali armate e disseminate nei territori più appetibili dagli speculatori e licenza di sparare a chi preso in flagrante.
  • Robona 5 mesi fa
    Ho già avuto modo di esprimere il mio punto di vista, ma lo ripeto : soldati alla ricerca dei piromani, in turni organizzati, in coppia per restare nei boschi il tempo necessario alla cattura dei piromani, che una volta presi, non dare la possibilità a qualche buon giudice, di rimetterli fuori, non prima che siano passati almeno 3 anni pieni.
    • Mario M. Utente certificato 5 mesi fa
      manca uno zero, dopo il 3...
  • pinto cazorla Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Ciao Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% -Viaggi e project financing per studi all'estero -costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro -Acquisto di affitto casa e appartamento -Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli -pronto soccorso per chiunque in pericolo -settore agricolo e mondo degli affari -finanziamento del progetto milioni Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com
  • Daniele Quattrini Utente certificato 5 mesi fa
    iniziamo a fermare la politica che è meglio. In primis mandare a casa la partitocrazia, l'ennesimo governo illegittimo.
  • gianpiero m. Utente certificato 5 mesi fa
    Sono solidale con la Vs. iniziativa. Ai ns. Parlamentari di Roma, chiedo invece di intervenire affinché non venga prodotta la nuova "PORTAELICOTTERI" per il Ministero della Difesa, perché costa 1,2 Miliardi di euro. Con la stessa somma propongo di acquistare, anzi far produrre a FINMECCANICA, i Canadair per spegnere i roghi in tutta Italia. Soprattutto di questi tempi mi sembra una proposta condivisibile ed utile per il Paese. G.Mazz.
    • Claudio DeLuca Utente certificato 5 mesi fa
      Se i Canadair poi per farli volare e per la manutenzione li affidi ad una multinazionale (come è attualmente) si rischia che siano stesso loro a crearsi la "domanda".
  • veronique lapierre Utente certificato 5 mesi fa mostra
    Opportunité pour un financement et aide pour toute entreprise ou personnes sérieuses. Nous accordons nos aides financières aux sociétés , entreprises et aux personnes de bonnes moralités qui cherche de soutiens financiers. Veuillez contactez monsieur Noe Navarro sur son mail : goeorgesrenaut@outlook.fr
  • Claudio DeLuca Utente certificato 5 mesi fa
    Domanda: Quale sarebbero le misure concrete ed urgenti da adottare per la risoluzione definitiva della problematica degli incendi e dei roghi tossici?. "Resteremo qui fino a quando le nostre richieste non saranno ascoltate". Quale sono queste richieste?. La prevenzione?, maggiori controlli? veramente si pensa di poter controllare ogni bosco, montagna, albero, oggetto di possibile incendio nel territorio Campano o meglio nazionale?. Perchè non ci si concentra invece a togliere ogni dubbio sulla possibilità che esista un collegamento da parte di coloro che spengono gli incendi e quelli che li appiccano. Magari incominciando ad affidare la manutenzione e la gestione dei canadair e numerosi elicotteri ad un ente statale o agli stessi vigili del fuoco che attualmente ne hanno solo la proprietà, invece di essere affidata ad una multinazionale con sede a Londra ma operante in tutto il mondo como lo è attualmente.
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 5 mesi fa
      A me sembra che prima della guerra 40/45 (quando in Italia c'era ancora lui) - vigeva una disposizione di legge che consentiva l'uso delle armi da parte delle guardie forestali contro i piromani colti in flagrante. Non so se sia vero. Certo che oggi sarebbe auspicabile.
  • antonio filippi 5 mesi fa
    Bene per le spazzatrici manuali. Ma si deve fare un modello in cui l'operatore sia seduto sulla spazzatrice per poter fare più strade in poco tempo.
  • massimo m. Utente certificato 5 mesi fa
    Siamo soli ma siamo tutti con voi. Purtroppo finché in Campania ci sarà gente come De Luca...questi ci cuociono le loro fritture di pesce da regalare ai cittadini per qualche voto... sui roghi tossici!
  • giovannialessandro bottiglieri Utente certificato 5 mesi fa
    Ci vogliono controlli veri e repressione forte,moltissimi roghi li fanno i coltivatori,e di notte,bruciano seminiere di polistirolo ,e plastica delle Serre!Si dovrebbe imporre hai vivaisti di ritirare le seminiere usate,perché il prezzo di smaltimento è incluso all'acquisto delle piantine.
  • Adolfo Treggiari Utente certificato 5 mesi fa
    È' soprattutto un problema di controlli e di educazione civica, accanto a una dura repressione.
    • Giuseppe Flavio Utente certificato 5 mesi fa
      Educazione civica? A quei mafiosi ????
NOTE: Considerando lo scopo del sito, saranno in linea di principio accettati tutti i commenti, tramite quelli che violano palesemente le REGOLE.
comments powered by Disqus